Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6259
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Se la Terra smettesse di girare...
MessaggioInviato: 15/07/2010, 18:45 
Se la Terra smettesse di girare...

Immagine

La Terra sta progressivamente rallentando la sua velocità di rotazione. E se si fermasse completamente, smettendo di girare su se stessa? Come si modificherebbe la sua geografia? E come cambierebbero le nostre abitudini? Ecco le inquietanti risposte elaborate da un programma di modellazione geografica di ultima generazione. (Focus.it, 15 luglio 2010)

Tranquilli: nessuna bufala mediatica è in agguato e nessuna nuova catastrofe minaccia il nostro pianeta. Che la Terra smetta di ruotare su se stessa, per ora, non è nemmeno un’ipotesi. Ma Witold Fraczek, ricercatore presso ESRI, una software house specializzata in sistemi informatici per la geografia, ha voluto mettere alla prova uno dei più potenti programmi di geomodellazione della sua azienda e ha simulato al computer un progressivo rallentamento della rotazione della Terra attorno al proprio asse, fino a un suo completo arresto. Cosa accadrebbe al nostro pianeta se venisse a mancare completamente la forza centrifuga?

Oceani equilibristi
Il livello dei mari e degli oceani è determinato dall’equilibrio tra la forza gravitazionale della Terra, che li attira verso il suo centro, e la forza centrifuga data dalla rotazione del pianeta attorno al proprio asse (1.667 km/h all’equatore): è proprio questa forza che conferisce alla Terra la sua forma "schiacciata" con i maggiori accumuli di acqua attorno all’equatore. Se questa forza centrifuga venisse a mancare, il sistema Terra tenterebbe di trovare un nuovo equilibrio mediante catastrofiche e inimmaginabili trasformazioni geologiche. La forza gravitazionale del pianeta non avrebbe più alcun antagonista e rimarrebbe l’unico elemento significativo a controllare il livello delle acque: Sole e Luna, a causa della distanza, avrebbero sulle maree un effetto impercettibile. Gli oceani, alla ricerca di una nuova stabilità, migrerebbero progressivamente verso i poli, facendo emergere una nuova zona asciutta lungo tutta la fascia equatoriale.

Bye bye Padania…
Nascerebbe così un supercontinente che separerebbe due sconfinati oceani polari: un oceano boreale a nord e un oceano australe a sud. A nord del 41° parallelo (Chicago) e a sud del 34° (Buenos Aires), tutto sarebbe sommerso dai nuovi mari. Le prime zone ad essere invase dalle acque sarebbero le grandi pianure del Canada e della Siberia. Dell’Italia a nord di Napoli rimarrebbe dunque ben poco, tranne qualche cima alpina.
E cambierebbero anche le nostre giornate: se l’unico moto della Terra fosse la rivoluzione attorno al Sole, un giorno durerebbe quanto un anno intero.

Il giorno più lungo
Veniamo ora alle brutte notizie: il nostro pianeta sta effettivamente rallentando il suo moto. Secondo i ricercatori 400 milioni di anni fa, la Terra durante una rivoluzione attorno al Sole compiva 40 rotazioni su stessa in più: l’anno solare era quindi 40 giorni più lungo. Cosa la sta rallentando? Secondo gli scienziati le frizioni mareali, cioè l’attrito tra le gli oceani e i litorali provocato dall’andamento delle maree. Ovviare a questo lento ma inesorabile fenomeno non è possibile, ma occorre almeno un rimedio numerico che eviti lo sfasamento tra il periodo di rotazione terrestre e la durata convenzionale del giorno solare. La "pezza" è stata introdotta nel 1956, quando la comunità scientifica internazionale ha deciso di aggiunge periodicamente una frazione di secondo alla durata del giorno solare. Questo escamotage non salverà la Terra dalla catastrofe, ma il problema potrà essere tranquillamente ri-esaminato tra 4 miliardi di anni. «La cosa più interessante», conclude Fraczek, «è che la Terra è un corpo vivo e dinamico e che questo infinitesimale ma costante rallentamento sta cambiando la forma del pianeta rendendolo sempre più sferico».


Fonte
http://www.focus.it/Scienza/news/che-co ... _7143.aspx


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 235
Iscritto il: 28/12/2009, 19:23
Località: Messina
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/07/2010, 12:05 
il fenomeno del rallentamento dell'asse terrestre mi ricorda un film degli anni passati... The Core [:I]



_________________
"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana. E non sono ancora sicuro della prima"

Albert Einstein

Immagine
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/07/2010, 18:26 
Il tema di "The Core" era completamente diverso: lì era semplicemente il nucleo che smetteva di avere una rotazione diversa da quella del mantello e della crosta terrestre, facendo sì che il campo magnetico terrestre cedesse progressivamente, e rendesse il pianeta esposto fatalmente alle tempeste solari.... qui invece si parla di rallentamento del moto di rotazione.... una cosa che, a dire il vero, si sapeva da moltissimo tempo, dato che già Darwin ne aveva parlato, dando per causa appunto l'influenza gravitazionale della Luna (e le maree sono appunto dovute alla Luna).
Tale rallentamento però è lentissimo e non influisce in alcun modo nell'andamento della vita sulla Terra, la quale diventerà inabitabile per altre cause, molto prima che i giorni diventino troppo lunghi per essere compatibili con le attuali forme di vita.
Infatti l'accresciuta potenza del Sole probabilmente renderà la Terra simile a Marte o Venere (facendo evaporare i suoi oceani, come sono scomparsi gli oceani dei nostri due fratelli cosmici) nei prossimi due miliardi di anni, da quel che ho capito, almeno.... però magari le mie notizie sono già obsolete....


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6259
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/02/2011, 00:08 
L'alba del giorno dopo: La terra smette di girare
Cosa accadrebbe se la Terra smettesse di girare? I giorni e le notti durerebbero 6 mesi, mentre gli oceani inonderebbero le città e i pochi sopravvissuti dovrebbero cercare un piccolo insediamento dove poter trascorrere il resto dei loro giorni.

I Video

http://natgeotv.com/it/alba-giorno-dopo ... uovo-mondo

http://natgeotv.com/it/alba-giorno-dopo ... drammatici

http://natgeotv.com/it/alba-giorno-dopo ... onvolgenti

http://natgeotv.com/it/alba-giorno-dopo/video/giorno-1

http://natgeotv.com/it/alba-giorno-dopo ... empo-matto


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 802
Iscritto il: 03/09/2009, 12:53
Località: rieti
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 17/02/2011, 18:38 
Il clima impazzirebbe, con venti di una velocita' spropositata e pioggie catastrofiche.



_________________
« Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire. »
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2713
Iscritto il: 04/12/2008, 11:27
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 17/02/2011, 20:42 
ci sarebbero terremoti di inaudità potenza a grappolo su tutta la terra, per inerzia verremmo tutti schiacciati , praticamente ogni città, casa o costruzione in generale verrebbe giù come fosse fatta di carta... sarebbe terribile


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 802
Iscritto il: 03/09/2009, 12:53
Località: rieti
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/02/2011, 19:15 
Cita:
Sirius ha scritto:

ci sarebbero terremoti di inaudità potenza a grappolo su tutta la terra, per inerzia verremmo tutti schiacciati , praticamente ogni città, casa o costruzione in generale verrebbe giù come fosse fatta di carta... sarebbe terribile


Dipende dal tempo che impiega per arrestarsi, difficilmente lo farebbe di "botto".
Anche oggi il pianeta rallenta il suo moto di rivoluzione di qualche millisecondi annui



_________________
« Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire. »
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2713
Iscritto il: 04/12/2008, 11:27
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/02/2011, 19:46 
Cita:
Morlok ha scritto:

Cita:
Sirius ha scritto:

ci sarebbero terremoti di inaudità potenza a grappolo su tutta la terra, per inerzia verremmo tutti schiacciati , praticamente ogni città, casa o costruzione in generale verrebbe giù come fosse fatta di carta... sarebbe terribile


Dipende dal tempo che impiega per arrestarsi, difficilmente lo farebbe di "botto".
Anche oggi il pianeta rallenta il suo moto di rivoluzione di qualche millisecondi annui


vero... ciò non di meno sarebbero inspiegabili sia la prima che la seconda modalità di arresto imho fantascienza :P


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/02/2011, 13:48 
Infatti.... la Terra non può smettere di girare se non c'è qualcosa che la ferma.... magari lo scontro con un planetoide, come pare sia avvenuto a Venere, che dopo lo scontro si sarebbe arrestata e avrebbe lentamente cominciato a girare in senso opposto, accelerando progressivamente il suo lentissimo moto di rotazione inverso.....
Ma se la Terra si scontrasse con un planetoide così grande da farla fermare, la vita cesserebbe già ancora prima che si arrestasse il moto di rotazione terrestre....


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6259
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Se la Terra smettesse di girare...
MessaggioInviato: 07/01/2022, 20:57 
Guarda su youtube.com


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 26/05/2022, 12:30
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org