Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3061
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 04:37 
In base a quanto detto sul thread "distanza terra-luna",e...stendo il discorso agli altri pianeti e lune del sistema solare!
Essendo il sole più piccolo e vicino,come si evince da quel thread,TUTTE LE DISTANZE E LE GRANDEZZE VANNO RIDIMENSIONATE!
Questo per logica gravitazionale!
Allora,considerando i due terzi solari di scarto,potete ridurre tutti i valori di due terzi:dalla distanza e grandezza del sole a quelle di Plutone!

Il discorso si fa molto interessante per quanto riguarda Giove e gli altri pianeti giganti!
La sonda Juno ha appurato che l'interno di Giove,viste le dimensioni date,genera dubbi e incongruenze circa dati e ipotesi:i gas si comportano in un certo modo, seguendo le caratteristiche del pianeta,ma solo fino a 3000 km di profondità,poi mutano e diventano qualcosa di diverso fino a rendere ostico il discorso sul nucleo!
Se peró Giove fosse due terzi più piccolo,le cose cambierebbero!
Le maree e le correnti atmosferiche di superficie avrebbero effetti più marcati sull'interno, compattando il pianeta e i suoi gas fino a creare un interno senza nucleo roccioso ma quasi solido e corso!
In altre parole,Giove sarebbe una sfera di gas e basta,semisolida internamente e sempre più rarefatta verso l'esterno!
Lo stesso si può dire per Saturno,Urano e Nettuno:giganti di gas,molto più vicini e più piccoli di quello che dicono,più compatti,con un nucleo semisolido formato dalla concentrazione e densificazione dei gas!
In altre parole,per questi giganti,bisogna parlare di GAS sempre e cmq,e lasciare l'idea di un loro nucleo solido di roccia: vista anche la loro distanza dal sole, LA LORO FORMAZIONE È AVVENUTA IN UN AMBIENTE DI GRANDE GRAVITAZIONE PROPRIA MA DI RELATIVA GRAVITAZIONE SOLARE!!!
Quindi è pensabile che siano concentrazioni di gas senza concentrazione di materiale roccioso,di planetesimi!!!
Questo,tra l'altro,è ben spiegato dalla fascia degli asteroidi:da Marte in poi,la gravitazione solare diminuisce e,quindi,la concentrazione di planetesimi e materiale cosmico è più difficile,impedendo la formazione di pianeti rocciosi!!
Plutone conferma anch'esso la cosa,essendo un piccolo corpo roccioso catturato dal campo G solare quando era giá formato e vagante nello spazio...
Idem per tutte le lune:più piccole e vicine ai rispettivi pianeti,catturate dai loro campi
G durante il viaggio del sistema solare nello spazio!!!
[:304]



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3061
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 05:46 
HO RIFATTO IL POST NON POTENDOLO PIÙ MODIFICARE!

In base a quanto detto sul thread "distanza terra-luna",e...stendo il discorso agli altri pianeti e lune del sistema solare!
Essendo il sole più piccolo e vicino,come si evince da quel thread,TUTTE LE DISTANZE E LE GRANDEZZE VANNO RIDIMENSIONATE!
Questo per logica gravitazionale!
Allora,considerando i due terzi solari di scarto,potete ridurre tutti i valori di due terzi:dalla distanza e grandezza del sole a quelle di Plutone!

Il discorso si fa molto interessante per quanto riguarda Marte, Giove e gli altri pianeti giganti!
Marte sarebbe due terzi più vicino al sole,quindi più luminoso,,e questo spiegherebbe il rossastro della sua luce come risultato non di una sua superficie arrugginita,ma della concentrazione maggiore del riflesso solare!
Il fatto poi che dovrebbe essere più piccolo,per coerenza con le distanze reali e,quindi,con il quadro GRAVITAZIONALE generale del sistema solare,SPIEGHEREBBE COME MAI LA SUA ATMOSFERA SIA COSÍ RAREFATTA E MANCHI DI CAMPO MAGNETICO,cosa alquanto inusuale per un pianeta!!!

Per quanto riguarda Giove,la sonda Juno ha appurato che il suo interno,se le dimensioni del gigante fossero veramente quelle date,sarebbe difficile da spiegare!
Se peró Giove fosse più piccolo,le cose cambierebbero!
Le maree e le correnti atmosferiche di superficie avrebbero effetti più marcati sull'interno, compattando il pianeta e i suoi gas fino a creare un interno senza nucleo roccioso ma quasi solido e coeso!
In altre parole,Giove sarebbe una sfera di gas e basta,semisolida internamente e sempre più rarefatta verso l'esterno!
Lo stesso si può dire per Saturno,Urano e Nettuno:giganti di gas,molto più vicini e più piccoli di quello che dicono,più compatti,con un nucleo semisolido formato dalla concentrazione e densificazione dei gas!
In altre parole,per questi giganti,bisognerebbe parlare di GAS sempre e cmq,abbandonando l'idea di un loro nucleo solido di roccia! Vista anche la loro distanza dal sole, LA LORO FORMAZIONE È AVVENUTA IN UN AMBIENTE DI GRANDE GRAVITAZIONE PROPRIA MA DI RELATIVA GRAVITAZIONE SOLARE!!!
Quindi è pensabile che siano concentrazioni di gas senza concentrazione di materiale roccioso!
Questo,tra l'altro,è ben spiegato dalla fascia degli asteroidi:da Marte in poi,la gravitazione solare diminuisce e,quindi,la concentrazione di planetesimi e materiale cosmico è più difficile,impedendo la formazione di pianeti rocciosi!!
Plutone conferma anch'esso la cosa,essendo un piccolo corpo roccioso catturato dal campo G solare quando era giá formato e vagante nello spazio...e non un pianeta endogeno!!!

Faccio questo discorso per due motivi:

1)mi sono reso conto che non sarebbe possibile vedere ad occhio nudo,particolari di sole e Luna,se essi fossero posti alla distanza dichiarata e fossero grandi come dicono!

2)in base a questo , ragionando logicamente,ho dedotto che sole e luna sono molto più vicini e più piccoli di quello che si pensa!
Il sole,in particolare,starebbe a circa 50 milioni di km dalla terra e sarebbe una nana bianca,e non una medio-nana bianca come si dice!
La luna starebbe a circa 130 000 km dalla terra,sarebbe più piccola e ,forse, potrebbe essere un satellite ,perlomeno in parte, artificiale!

3)Di conseguenza,per coerenza con il discorso GRAVITAZIONALE, le distanze e le grandezze vanno ridotte di almeno la metà,dati e misure delle caratteristiche anche!

Io e molti altri,sappiamo di avere a che fare
con una INTERFERENZA NON UMANA CIECA,SORDA E MUTA ,interferenza di interferenti convinti di essere Dei e di aver sempre ragione,avendo quasi sempre torto!
Questa interferenza,IMBROGLIA LE CARTE E GIOCA SPORCO,DISTORCENDO LA REALTÀ A SUO USO E CONSUMO!!!
Questo fa della realtà una FINZIONE e una IDEOLOGIA,imprigionando gli esseri umani in una gabbia mentale dolorosa quanto insospettabile,mimetizzata da normalità!
Distruggendo questa gabbia ci si libera vedendo la REALTÀ senza veli e ci si rende conto di aver vissuto,in parte, come in un sogno,in parte "teleguidati" e in parte no,anche ...di giorno!
SVEGLIARSI DA CIÓ È SALUTARE E PIACEVOLISSIMO,VIVERE POI REALMENTE È ANCHE MEGLIO!!!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3010
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 13:34 
Si, svegliarsi è l'unico modo di uscire dalla gabbia sociale in cui gli elohim hanno chiuso i babbuini OGM con le loro turpi imposizioni mentali, scientifiche o religiose che siano, e uscire dalla gabbia significa tornare Anima.

Fossero tutti così l'NWO sarebbe morto con i suoi demoni alieni, ma ciò è solo per pochi, la via larga è percorsa invece dai prigionieri.



_________________
Cos'è un'illusione?
E' la favola a cui ti piace credere.

Immagine
E cos'è un OGM idiota?
E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.


Qualcuno voleva vedere la faccia di Morley... si accontenta dell'involucro

https://www.scambiofigu.net/host/up/fdc43631ffb5.jpg
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3061
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 20:31 
È anche un piacere cognitivo curiosare,investigare ,proporre e discutere!
Io trovo la "realtà" accreditata e formalizzata scientificamente,astratta è persa in un sistema di equazioni, formule e dati che CONFERMA SÈ STESSO escludendo alternative oppure cercando di spiegare le contraddizioni e le incongruenze
in modo tale da farle quadrare con sè stesso!
Nicola Tesla,genio non allineato e creativo,diceva la stessa cosa,per questo riusciva a pensare con la sua testa inventando cose che secondo i modelli non sarebbero state possibili,invece lo erano!
Una di queste era il trasporto di energia elettrica da un punto all'altro del territorio senza supporti tecnici;,un altro la creazione di sismi usando onde,ecc...[:304]



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3010
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 21:01 
Sono perfettamente d'accordo, la "scienza" ufficiale ha otturato le menti clonando ogni OGM e rendendolo specchio di una massa a dir poco informe di sudditi della menzogna, i quali se esci dagli schemi confezionati ad arte per neutralizzare ogni tua potenzialità ti attaccano ferocemente, Tesla lo sapeva.

Gli elohim, per nascondersi e nascondere la verità, da millenni operano amorfizzando la mente umana e amalgamando società di veri schiavi idioti, sempre obbedienti ai loro progetti, inventandosi postulati e dogmi per ogni argomento, come tu fai spesso notare, cose che gli eruditi danno per scontate, ma che presentano grottesche lacune, che non hanno bisogno di grandi dimostrazioni per essere evidenziate. E' il sabotaggio mentale.



_________________
Cos'è un'illusione?
E' la favola a cui ti piace credere.

Immagine
E cos'è un OGM idiota?
E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.


Qualcuno voleva vedere la faccia di Morley... si accontenta dell'involucro

https://www.scambiofigu.net/host/up/fdc43631ffb5.jpg
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3061
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 21:12 
Un esempio è lo studio dei quasars:si era arenato per decenni,chiuso dogmaticamente e sterile!
C'è voluta la protesta di un numero crescente di astronomi non allineati con quel modo di fare,PER SBLOCCARE GLI STUDI E SCOPRIRE TUTTA UNA MESSE DI SCOPERTE IN QUEL CAMPO!
In un altro thread hai parlato di Margherita Jack:lei è stata una di quelle più resistenti all'ipotesi dei buchi neri anche quando i suoi colleghi ci lavoravano e scoprivano!!
In una intervista aveva detto che "si trattava solo di una idea,che bisognava aspettare,non andava presa troppo sul serio...ecc..."
A parte la possibile prudenza e,forse,la sua contrarietà all'idea,forse i buchi neri le potevano sembrare troppo..."metafisici"?
Certe volte l'ateismo frega!


[:290]



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3010
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Grandezza e distanze tra i pianeti
MessaggioInviato: 17/02/2019, 21:27 
Tutto ciò che può sconvolgere le transenne mentali che mettono loro lo occultano o lo dichiarano un filone morto; l'elettrostatica è ad esempio stata limitata ai condensatori, ti pare casualmente? Sanno loro a cosa serve.

La Hack era proprio il classico prototipo di araldo della menzogna mediatica, ma ce ne sono migliaia, negare i buchi neri è come negare che in una casa ci sono le porte per accedere alle stanze o di uscita/ingresso; in effetti gli accessi materiali sono un vuoto di materia, mentre gli accessi energetici sono un vuoto di energia, o meglio lo 0 comune.



_________________
Cos'è un'illusione?
E' la favola a cui ti piace credere.

Immagine
E cos'è un OGM idiota?
E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.


Qualcuno voleva vedere la faccia di Morley... si accontenta dell'involucro

https://www.scambiofigu.net/host/up/fdc43631ffb5.jpg
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 25/08/2019, 21:45
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org