Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1821
Iscritto il: 31/12/2008, 15:10
Località: Lato Oscuro
 Oggetto del messaggio: Pianeta abitabile attorno Proxima Centauri
MessaggioInviato: 24/08/2016, 19:38 
Ho cercato la notizia nel forum ma non mi pare di averla vista, strano.

Prima era una speculazione, ma ora:

http://www.focus.it/scienza/spazio/scop ... alla-terra

Scoperto un pianeta abitabile a due passi dalla Terra
È roccioso e orbita attorno alla stella più vicina al nostro pianeta, Proxima Centauri. Sulla superficie la temperatura è tale che l’acqua potrebbe scorrere liquida. Ha una massa di poco superiore a quella terrestre.

C’è un pianeta simile alla Terra dietro l’angolo di casa nostra. Un pianeta roccioso sul quale potrebbe scorrere acqua liquida. Ruota attorno ad una delle tre stelle che compongono il sistema Alpha Centauri che si trova a 4,3 anni luce dalla Terra.

Delle tre stelle due sono considerate le principali e sono chiamate Alpha Centauri A e B; la terza è una nana rossa ed è chiamata Proxima Centauri, invisibile a occhio nudo, dista quasi 2.000 miliardi di chilometri dalla coppia principale.

SOTTO OSSERVAZIONE. Durante i primi sei mesi del 2016 quest’ultima è stata studiata con regolarità da vari telescopi sparsi in tutto il mondo e in particolare dal telescopio di 3,6 metri di diametro che si trova all’Osservatorio di La Silla in Cile. Il fine era quello di interpretare le piccolissime oscillazioni che mostrava la nana rossa. Ben presto i ricercatori guidati da Guillem Anglada-Escudé, della Queen Mary University di Londra, ehanno capito che le oscillazioni sono dovute alla presenza di un pianeta in orbita attorno ad essa.

Quel pianeta è stato soprannominato Piccolo Punto Rosso: un chiaro riferimento alla citazione di Carl Sagan che aveva definito la Terra come un puntino azzuro. Dal momento che Proxima Centauri è una nana rossa, dovrebbe infondere i suoi pianeti di un riverbero rossastro.

POCO PIÙ GRANDE DELLA TERRA. Come spiega Anglada-Escudé: «Il primo indizio che ci fosse un pianeta è stato trovato nel 2013, ma le misure non erano convincenti. Da allora abbiamo lavorato duramente per ottenere altre osservazioni da Terra, con l'aiuto dell'ESO e di altre istituzioni. La recente campagna di studio ha richiesto due anni di pianificazione».

Ma ha dato i suoi frutti. Al termine della ricerca è stato possibile affermare che il pianeta ruota attorno a Proxima Centauri a una distanza di 7 milioni di chilometri (la Terra dista dal Sole 150 milioni di chilometri) con un periodo di 11,2 giorni e possiede una massa pari ad almeno 1,3 volte quella della Terra.

Un neo non indifferente per la vita però è la pioggia di raggi ultravioletti e raggi X che la stella emetterebbe in enorme quantità sotto forma di brillamenti. Ma, come sottolinea Anglada-Escudé: «Molti esopianeti sono stati trovati e molti ancora ne verranno scoperti in futuro, ma cercare il pianeta potenzialmente analogo alla Terra e poi trovarlo è stata un'esperienza indicibile per tutti noi. Il prossimo passo è la ricerca di vita su Proxima b».


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1821
Iscritto il: 31/12/2008, 15:10
Località: Lato Oscuro
 Oggetto del messaggio: Re: Pianeta abitabile attorno Proxima Centauri
MessaggioInviato: 24/08/2016, 19:42 
Articolo in inglese molto più completo:
http://www.space.com/33834-discovery-of ... ima-b.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17528
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Pianeta abitabile attorno Proxima Centauri
MessaggioInviato: 24/08/2016, 20:48 
Strano che non se ne parli proprio ricordo l'anno scorso quando la NASa annunciò di aver scoperto un pianeta simile alla terra ne diedero annuncio manco avessero scoperto una forma di vita aliena addirittura la spacciarono come la notizia del secolo...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 994
Iscritto il: 18/10/2013, 13:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Pianeta abitabile attorno Proxima Centauri
MessaggioInviato: 08/10/2016, 10:20 
Un oceano immenso avvolge il nostro vicino extrasolare?

Proxima b: l'esopianeta a 4 anni luce dalla Terra, è forse un pianeta-oceano.


Immagine
Solaris, il pianeta-oceano senziente dell'omonimo film del 1972 diretto da Andrej Tarkovskij, tratto da un romanzo del 1961 di Stanisław Lem. Proxima b potrebbe essere un pianeta-oceano.

Lo scorso agosto un gruppo di astronomi aveva annunciato la scoperta di quello che sembra essere un pianeta extrasolare simile alla Terra in orbita attorno a Proxima Centauri, la stella più vicina al nostro sistema solare.

Chiamato Proxima b, il pianeta si trova a soli 4,25 anni luce di distanza dalla Terra: circa 40 miliardi di chilometri o, detto in altro modo, 271.000 volte la distanza Terra-Sole. Dalle analisi eseguite sembra essere un pianeta roccioso alla giusta distanza dalla sua stella per sostenere acqua liquida.

Ora gli scienziati del Laboratoire d'Astrophysique de Marseille (Francia), affermano di avere ricavato prove consistenti che dimostrerebbero la possibilità che il pianeta sia ricoperto da acqua liquida, «e non è da escludere che il pianeta possa essere addirittura completamente ricoperto da un unico oceano», affermano i ricercatori. A questa conclusione sono giunti elaborando tutti i dati a disposizione: dalle dimensioni del pianeta alle possibili proprietà superficiali, fino alla distanza dalla sua stella.

Immagine
Rappresentazione artistica di Proxima b in orbita intorno alla nana rossa Proxima Centauri, la stella più vicina al Sistema Solare. Proxima b è poco più massiccio della Terra e si trova all'interno della zona abitabile della sua stella, la zona in cui le temperature permettono all'acqua eventualmente presente sul pianeta di rimanere allo stato liquido.

Tanti mari o un unico profondo oceano. Risulta che il raggio del pianeta è compreso tra 0,94 e 1,4 volte quello della Terra. Se si prende il valore più basso, il raggio sarebbe di 5.990 km e le simulazioni del gruppo di ricerca hanno ipotizzato che con questo scenario il pianeta dovrebbe essere molto denso e possedere un nucleo metallico che costituirebbe i due terzi della massa totale.

Il nucleo sarebbe circondato da un mantello roccioso, e in questo caso la quantità di acqua superficiale costituirebbe circa lo 0,05 per cento della massa totale del pianeta, molto simile a quella della Terra, che è di circa lo 0,02 per cento.

Se si considera invece il valore più alto, il raggio sarebbe di 8.920 km e la massa di Proxima b sarebbe tale che si dovrebbe pensare ad un pianeta composto per il 50 per cento da rocce e per il 50 per cento da acqua. In questo caso Proxima b sarebbe ricoperto da un unico grande oceano che potrebbe avere una profondità di 200 km.

In cerca di certezze.
Entrambe le simulazioni suggeriscono che il pianeta dovrebbe possedere una sottile atmosfera gassosa, la cui composizione però non è possibile precisare. Al momento questi quadri rimangono delle ipotesi e tali rimarranno finché non avremo a disposizione strumenti in grado di studiare le caratteristiche superficiali dei pianeti di tipo terrestre.

http://www.focus.it/scienza/spazio/prox ... xtrasolare


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17528
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Pianeta abitabile attorno Proxima Centauri
MessaggioInviato: 08/10/2016, 13:37 
Il pianeta madre di Oannes...

Immagine

O il corrispettivo Dogon: Nommo...

[:246] [:303] [:305]



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 22/08/2019, 22:34
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org