Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 169 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 12  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 12/02/2015, 17:28 
L'ORIGINE DI CRISTOFORO COLOMBO: I DOCUMENTI UFFICIALI

Oggigiorno nessuno studioso serio dubita sul fatto che Cristoforo Colombo sia nato nella Repubblica di Genova.
Tuttavia vi sono ancora molti pseudo-ricercatori, che sulla base di notizie false o congetture sostengono che il famoso navigatore avesse tutt’altra origine.
Vediamo innanzitutto cosa scrisse il grande storico spagnolo Gonzalo Fernandez de Oviedo nella sua Historia General y Natural de las Indias:

Cristobal Colon, secondo come ho potuto saper da uomini della sua nazione, è nato nella provincia della Liguria, che è in Italia, e nella quale vi si trova la città di Genova: alcuni dicono che è di Savona, e altri di un piccolo villaggio che si chima Nervi, che sta nella parte di Levante rispetto a Genova e che vi dista due leghe, nella costa che da sul mare; altri dicono che nacque in un villaggio che si chiama Cugureo, sempre vicino alla città di Genova.

Uno dei più grandi storici del XVI secolo pertanto, indica nella Repubblica di Genova (anche se non fornisce il luogo preciso), il territorio di origine del grande navigatore.
Ma andiamo ai documenti ufficiali che provano indiscutibilmente l’origine genovese di Cristoforo Colombo.
In totale sono più di sessanta i documenti che si riferiscono a Colombo o ai membri della sua familia.
Due documenti si riferiscono al nonno di Crisoforo, Giovanni, nato a Moconesi nei pressi di un’antica via che da Piacenza conduce a Genova. Trentacinque documenti si riferiscono al padre Domenico, nato a Quinto (Genova).
Tre documenti si riferiscono alla madre, Susanna Fontanarossa.
Il più importante tra questi scritti è il cosidetto Documento Assereto, trovato da Ugo Assereto nell’archivio di Genova nel 1904, tra gli atti del notaio Girolamo Ventimiglia.
Nel luglio del 1478 la casa Centurione di Genova incaricò Cristoforo Colombo di comprare una partita di zucchero nell’isola di Madeira. Però il rappresentante dei Centurione in Portogallo, Paolo de negro non invió a Colombo la somma necessaria per l’acquisto.
Circa un anno dopo Lodisio Centurione volle appurare le responsabilità dell’accaduto davanti ad un notaio a Genova.
In questo documento, che risulta essere stato scritto il 25 agosto 1479, Colombo appare come testimone nella disputa tra Lodisio Centurione e i fratelli Paolo e Cassano de Negro.
Il futuro ammiraglio dichiara, sotto vincolo di giuramento, di essere cittadino genovese:

“Cristoforus Columbus, civis Januae”

ossia:

“Cristoforo Colombo, cittadino di Genova”

Coloro i quali contrastano la genovesità dell’Ammiraglio del Mare Oceano, sostengono che il Cristoforo Colombo figlio di Domenico e di Susanna Fontanarossa, non ha nulla a che vedere con il Cristóbal Colon, Almirante del Mar Oceano.
Di solito aggiungono, essendo male informati, che Cristóbal Colon non avrebbe mai scritto nulla sulle sue origini genovesi.
In generale Colombo, fin da quando si stabilì in Spagna, non rinnegò mai le sue origini, però tentò di divulgarle il meno possibile, perché il semplice fatto di essere straniero ostacolava i suoi progetti.
Una delle prove del fatto che Cristoforo Colombo e Cristóbal Colon siano stati la stessa persona é proprio il Documento Assereto, che oltre a sancire la genovesitá di Cristoforo Colombo, prova il fatto che lui stesso si trovasse a Madeira nel 1478. Ma è assodato che Cristóbal Colon stesso si trovasse a Madeira in quegli anni, isola dove conobbe la sua prima sposa, Felipa Moniz Perestrelo.
Comunque in due scritti il Colon ormai ammiraglio menziona le sue origini.
Nello scritto “Institución de Mayorazgo”, il 28 febbraio 1498 ordina al figlio Diego di farsi carico del mantenimento di un membro della famiglia a Genova:

“Que tenga allì casa y mujer…como persona legada a nuestro lineaje, pues de aì salì y en ella nazì”

Ossia:

“Che possa avere casa e sposa…siccome è una persona del nostro lignaggio, in quanto da li sono partito e in quella città sono nato”.

Il secondo documento che lega indissolubilmente il Colombo genovese al Colon Almirante è una lettera ai Protettori delle Compere di San Giorgio (Genova), del 2 aprile 1502:

“Bien que el cuerpo ande acà, el corazón está allí de continuo”.

Ossia:

“Anche se il corpo viaggia per di quà, il cuore sta là continuamente”.

Un ultimo, importante documento è l’atto del notario Giovanni Battista Peloso davanti al quale comparvero i tre figli di Antonio Colombo (fratello di Domenico, padre di Cristoforo).
Matteo, Amighetto e Giovanni dichiararono di compromettersi a dividere in parti eguali i costi che avrebbe dovuto sostenere Giovanni per andare a trovare suo cugino, Cristobal Colon, almirante del rey de España.



Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 15/02/2015, 15:33 
SHEMSU HOR: I SEMIDEI IBRIDI CHE GOVERNARONO L'ANTICO EGITTO



Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 16/02/2015, 10:33 
L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELLE COINCIDENZE
LE PIRAMIDI DI TEOTIHUACAN, GIZA E XIANYANG

Con i dati oggi in nostro possesso, è facile constatare ed è già stato dimostrato da diversi studiosi (cito tra tutti, il libro di Fabio Garuti “L’ombra di Orione”) che quanto abilmente riportato in queste immagini, corrisponde a realtà:

Immagine

Ingrandendo i punti di interesse, ci troviamo di fronte ad una situazione ancora più particolare, di cui la seguente immagine ne è una rappresentazione significativa:

Immagine

Sulla immagine 1 non ci sono dubbi e l’allineamento è facilmente constatabile da chiunque abbia accesso ad internet ed utilizzi un programma come Google Earth.

Sulla immagine 2, vi è maggiore difficoltà di riscontro senza mezzi informatici più specifici, ma per la seguente analisi statistica, basterà fare riferimento all’immagine 1.

Ciò premesso, riporto 2 osservazioni lampanti e scientificamente valide per i tre complessi piramidali più importanti di Messico, Egitto e Cina, rispettivamente collocati nelle regioni note come Teotihuacán, Giza e Xianyang:

- sono allineati lungo un’unica linea planetaria;
- la loro disposizione sul piano è molto simile;

Essendo le suddette 2 osservazioni state già oggetto di studi approfonditi da parte di studiosi1 molto più esperti di me, evito di entrare nel merito dei valori e delle dimostrazioni, lasciando al lettore l’onere ed il piacere di approfondire gli argomenti.

Il mio obiettivo è invece quello di trattare statisticamente i dati a disposizione.

Partiamo dall’osservazione n°1: qual è la probabilità che 3 popoli diversi in 3 epoche diverse in 3 continenti diversi, costruiscano per pura coincidenza, 3 complessi piramidali allineandoli lungo una linea planetaria?

Per comodità dei lettori, riporto alcune semplici definizioni:

1 - Probabilità (classica) di un evento: il rapporto fra il numero dei casi favorevoli ed il numero dei casi possibili supposti tutti ugualmente possibili

2 - Coincidenza (Garzanti): concomitanza spesso casuale di più circostanze

Per l’analisi statistica, dobbiamo definire l’estensione di un territorio (spazio campionario) come “insieme” delle probabilità dei luoghi di costruzione e dobbiamo individuare l’estensione spaziale del complesso piramidale.

Quest’ultimo dato possiamo stabilirlo come il rettangolo che contiene le 3 piramidi principali di ogni sito (per brevità lo chiameremo “rettangolo contenente”).

Ciò premesso, analizziamo i dati.

L’estensione del territorio dominato dai costruttori, è noto solo per Giza, purtroppo.

Anche in questo caso però, non possiamo ritenere idoneo alla costruzione del complesso piramidale il 100% del territorio dell’impero dell’Antico Regno (essendo presenti il Nilo, i rilievi, il deserto, etc.).

Per semplificare la trattazione, assumiamo cautelativamente che solo il 10% del territorio presentasse caratteristiche idonee alla costruzione: pianeggiante e con sufficiente capacità di sopportare il carico delle piramidi.

Per quanto riguarda Giza, abbiamo i seguenti dati:

- Estensione rettangolo contenente: circa 0,7 kmq (dato reale)
- Estensione impero costruttori: circa 300.000 kmq (dato reale)
- Estensione territorio idoneo: circa 30.000 kmq (ipotesi cautelativa)

Pertanto la probabilità che i costruttori scegliessero casualmente proprio quel kmq di territorio per costruire il complesso piramidale è pari a:

Immagine

Immagine

Immagine

Per Teotihuacan, l’archeologia ufficiale attribuiva la costruzione delle piramidi al popolo dei Toltechi, ma successivamente ha abbandonato questa ipotesi per abbracciarne altre non meglio definite.

Immagine

Quindi, data l’incertezza sulla data di costruzione e sul popolo che l’ha costruita, possiamo ipotizzare che i costruttori avessero a disposizione un territorio vasto almeno 100.000 volte l’estensione del complesso piramidale. E’ un’ipotesi molto conservativa, considerando la complessità, la maestosità e lo splendore di Teotihuacan, sarebbe infatti lecito pensare che i costruttori dominassero su un impero ben più vasto (come termine di confronto basti pensare all’estensione dell’impero Egizio al tempo della costruzione delle piramidi della piana di Giza, che è più del doppio).

Semplificando i calcoli, abbiamo:

- Estensione rettangolo contenente: circa 1,15 kmq (dato reale)
- Estensione impero costruttori: 115.000 kmq (ipotesi cautelativa)
- Estensione territorio idoneo: 11.500 kmq (ipotesi cautelativa)

Pertanto la probabilità che i costruttori scegliessero casualmente proprio quel punto del territorio per costruire il complesso piramidale è pari a:

Immagine

Per il complesso di Xianyang, i dati attualmente in nostro possesso sono veramente scarsi (per cause legate a divieti militari del governo cinese), quindi per non interrompere lo studio, prendiamo come riferimento il rettangolo contenente ed i dati ipotizzati per Teotihuacan (nell’attesa di poter definire almeno il rettangolo contenente con più precisione e magari anche l’estensione dell’impero dei costruttori):

- Estensione rettangolo contenente: circa 1,15 kmq (dato scelto per analogia con Teotihuacán)
- Estensione impero costruttori: 115.000 kmq (ipotesi cautelativa)
- Estensione territorio idoneo: 11.500 kmq (ipotesi cautelativa)

Immagine

Pertanto la probabilità della coincidenza è:

Immagine

Ovvero, la probabilità che Egizi, Precolombiani e Cinesi in 3 epoche diverse, in 3 continenti diversi, abbiano costruito per pura coincidenza, i 3 complessi piramidali di Teotihuacán, Giza e Xianyang allineandoli lungo quella particolare linea planetaria, è pari a circa 2 su 100.000.000.000 (leggasi “due su cento miliardi”).

C’è da fare un considerazione (Osservazione 1 bis) a commento di questo risultato: due siti generici sul pianeta Terra saranno sempre allineati su una linea planetaria. Quindi la vera coincidenza è data dal terzo sito che viene costruito sulla linea planetaria definita dagli altri due siti.

Il calcolo quindi andrebbe fatto per il sito meno antico, ma siccome l’incertezza sulla datazione di Xian è troppo elevata, possiamo effettuare il calcolo per l’unico dei 3 siti per il quale abbiamo più dati a disposizione, ovvero Giza.

Ciò premesso, la probabilità che gli Egizi scegliessero di costruire il complesso piramidale d Giza proprio in quel punto, allineandolo per pura coincidenza gli altri due siti piramidali di Teotihuacán, Giza e Xianyang vale:

Immagine

Ovvero circa 2 probabilità su 100.000.

Analizziamo ora l’osservazione n°2: partendo dalla probabilità di coincidenza sopradescritta, qual è la probabilità che i 3 popoli suddetti, in 3 epoche diverse in 3 continenti diversi, dopo aver allineato per pura coincidenza lungo linee planetarie parallele i 3 complessi piramidali, abbiano disposto le piramidi secondo una geometria simile?

Per non entrare nel merito della trattazione, rimando agli studi di cui alla nota 1 e mi limito ad inserire le seguenti immagini per sostenere l’ipotesi della disposizione “molto simile”:

Immagine

Immagine

Le immagini parlano da sole, non ci sarebbe nemmeno bisogno di commentarle, ma basta osservare che per i 3 siti piramidali vi è l’allineamento delle 2 piramidi maggiori ed il disallineamento della terza piramide, la più piccola.

L’angolo di disallineamento tra la piramide più piccola e l’asse di allineamento delle altre due è lo stesso (precisione del decimo di grado) per i 3 siti piramidali.

Nelle immagini compare la costellazione di Orione, ma non verrà considerata nello studio delle probabilità di coincidenza.

Anche in questo caso, dobbiamo stabilire un criterio per determinare uno spazio campionario.

Un criterio possibile è quello di suddividere il rettangolo contenente in una maglia quadrata con estensione di un ettometro quadrato (valore plausibile in considerazione delle dimensioni di base delle piramidi).

Pertanto per Giza abbiamo 70 quadrati contenenti all’interno dei quali i costruttori avrebbero potuto collocare le proprie piramidi (per definizione un quadrato contiene la piramide quando il vertice della piramide coincide con il baricentro del quadrato).

La prima piramide ha una probabilità di capitare proprio nel punto giusto della maglia, pari a:

Immagine

La seconda piramide ha una probabilità di capitare proprio nel punto giusto della maglia, pari a:

Immagine

La terza piramide ha una probabilità di capitare proprio nel punto giusto della maglia, pari a:

Immagine

Pertanto la probabilità totale di disporre per pura coincidenza le Piramidi proprio secondo lo schema attuale è di:

Immagine

Ovvero ci sono 3 probabilità su un milione.
Ripetendo i calcoli anche per Teotihuacán e Xianyang , otteniamo:

Immagine

La probabilità parziale per l’osservazione 2 vale: 0,00000000000000014%
(Leggasi circa 1 probabilità su mille milioni di miliardi)
La probabilità totale che si verifichi contemporaneamente l’osservazione 2 e l’osservazione 1 è la seguente:

Immagine

(Leggasi circa 3 probabilità su cento miliardi di miliardi di miliardi)
Per comprendere questo numero, facciamo un esempio più pratico:

- la probabilità di lanciare un dado a 6 facce ed ottenere il numero 6 è pari ad 1/6 ovvero il 16,66%;
- per analogia, la di cui sopra è la seguente: tirare 36 volte di seguito il dado ed ottenere sempre 6!

Mentre la probabilità totale che si verifichi contemporaneamente l’osservazione 2 e l’osservazione 1 bis è la seguente:

Immagine

(Leggasi circa 3 probabilità su mille di miliardi di miliardi)
Anche in questo caso, riportando l’esempio del dado a 6 facce, dovremmo lanciarlo per 29 volte di seguito ed ottenere sempre 6!
La Pgiza bis equivale a lanciare il dado 6 volte di seguito ed ottenere sempre 6.

Su questo dato, suggerisco esperimenti personali ai professori di egittologia che parlano di coincidenze: comprate un dado a 6 facce e lanciatelo su un tavolo piano facendolo rotolare.

Non appena avrete raggiunto l’obiettivo di ottenere 6 volte di seguito un 6, avrete capito che la teoria classica è valida. In caso contrario, fatevi qualche domanda.

E’ doveroso evidenziare il fatto che non ho preso in considerazione l’immagine 2: infatti se avessi dovuto analizzare anche la probabilità che le singole piramidi di un sito sono allineate con le corrispettive degli altri 2 siti, allora credo che avrei avuto difficoltà anche solo a pronunciare il numero che rappresenta la probabilità di coincidenza totale.

A questo punto, il lettore esperto di statistica, o il lettore esperto di archeologia, potranno sollevare numerose obiezioni sulle ipotesi cautelative che ho dovuto fare per ottenere un valore di probabilità della coincidenza.

Come per i miei precedenti 2 studi ( http://unina.academia.edu/SimoneScottoDiCarlo ), sottolineo che il mio obiettivo è dare un ordine di grandezza al problema e non una soluzione precisa.

Pertanto, variando i dati in ingresso e variando le ipotesi cautelative, si otterranno sempre e comunque dei valori di probabilità di coincidenza così piccoli da indurre a pensare che la teoria archeologica ufficiale è da rivedere.

Oggi è insostenibile affermare con leggerezza che quanto sopra esposto sia solo una pura coincidenza: sono i numeri che mettono in forma matematica ciò che la logica e l’intuito suggeriscono da anni; vi è stata una scelta precisa e non casuale da parte dei costruttori a Teotihuacán, Giza e Xianyang di allineare i 3 siti piramidali lungo linee planetarie e di disporre le piramidi secondo geometrie simili.

Negare questa verità oggi significa sostenere che la Terra è ancora al centro dell’Universo ed il Sole e le Stelle immutabili le girano intorno.

Ma se si accetta questa verità, il passo successivo è scoprire chi e quando (e magari anche perché e come) ha scelto di costruire i 3 complessi piramidali in 3 continenti diversi in quel modo così particolare.

Una sfida enorme, la cui complessità richiede lo sforzo di ricerca di tutti gli studiosi ufficiali e di tutti gli appassionati del settore. Collaborare per capire e scoprire, senza aggrapparsi ai “dogmi archeologici” che stanno oscurando una delle pagine più belle e più antiche della storia umana.



Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 02/03/2015, 20:25 
LA STIRPE DEL SERPENTE NEL MITO DELLA STORIA UMANA

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Allegati:
statue-rettiliane-park-vigeland.jpg

biscione-canale-5.jpg

simbolo_alfa_romeo.jpg

stemma_visconti_milano.jpg

Quetzalcoatl-serprente-divora-uomini.jpg

Maria-Immacolata-Apocalisse.jpg

nuwa-fu-xi.jpg

cecrope.jpg

sobek.jpg

peccato-originale-serpente.jpg

esculapio-caduceo-enki.jpg

enki-sumeri-serpente-rettile.jpg

cop (1).jpg

cop.jpg

dominio-rettiliano.jpg

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 02/03/2015, 20:29 
L'ORIGINE IGNOTA DEI POPOLI DEL MARE: I VERI DISCENDENTI DI ATLANTIDE?

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Allegati:
popoli-del-mare-iscrizione.jpg

popoli-del-mare.jpg

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 02/03/2015, 22:58 
I GEOGLIFI DEL SINAI

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Allegati:
planisfero.jpg

petroglifi-sinai19.jpg

petroglifi-sinai18.jpg

petroglifi-sinai17.jpg

petroglifi-sinai16.jpg

grafico-petroglifo.jpg

petroglifi-sinai15.jpg

petroglifi-sinai14.jpg

petroglifi-sinai13b.jpg

petroglifi-sinai13.jpg

petroglifi-sinai11.jpg

petroglifi-sinai10.jpg

petroglifi-sinai9.jpg

petroglifi-sinai8.jpg

petroglifi-sinai7.jpg

petroglifi-sinai6.jpg

petroglifi-sinai5.jpg

petroglifi-sinai4.jpg

petroglifi-sinai3.jpg

petroglifi-sinai2.jpg

petroglifi-sinai1.jpg

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 02/03/2015, 23:03 
IL CONFLITTO DELLE DUE DINASTIE ANNUNAKE

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Allegati:
teste scolpite.png

Manco Capac.png

Tampu-Toco.png

Teshub-Ishkur.png

olmechi.png

Mondo.png

Teutihuacan-piramidi_egizie.png

Quetzalcoatl 1.png

Quetzalcoatl-Ningishzidda.png

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 02/03/2015, 23:06 
LA CATASTROFE DEL VULCANO TOBA E L'INIZIO DELLA CIVILTÀ ANTIDILUVIANA

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Allegati:
distribuzione-neanderthaliani-europa-800.jpg

thumbnail.jpg

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 04/03/2015, 15:09 
XIBALBA: GLI INFERI DEI MAYA TRA MITO E REALTA'

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 04/03/2015, 15:13 
LO ZEP TEPI DEGLI ANTICHI EGIZI COME FATTO STORICO

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 11/03/2015, 17:07 
L’ANTICO LEGAME SEGRETO TRA L’UMANITÀ E LA STELLA SIRIO. GLI ANTICHI ASTRONAUTI VENIVANO DALLA STELLA DEL CANE?

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 11/03/2015, 17:10 
UN FOSSILE SUGGERISCE CHE IN PASSATO LE PIRAMIDI E LA SFINGE ERANO SOMMERSE DAL MARE

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 11/03/2015, 17:36 
I MISTERI DI RENNES LE CHATEAU

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 11/03/2015, 17:39 
RENNES LE CHATEAU - INTERVISTA A PIETRO MARINO

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14369
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Ricerche storiche per liberi pensatori
MessaggioInviato: 11/03/2015, 17:41 
STORIA DEL PRIORATO DI SION

Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 169 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 ... 12  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 21/09/2019, 03:05
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org