Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2759
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio: Piste di Nazca - forse la verità
MessaggioInviato: 28/01/2009, 10:46 
http://www.repubblica.it/2009/01/sezion ... ref=hpspr1

Nazca, i misteri delle linee Erano cammini sacri

ROMA - È il mistero più dibattuto della civiltà precolombiana: le linee di Nazca, nel Perù meridionale, si estendono per 400 chilometri quadrati. Ma per ammirarle bisogna salire su un piccolo aereo o su una mongolfiera. E per capirle va fatto un salto nel tempo di oltre 2000 anni. L'archeologo Tomasz Gorka, dell'università di Monaco, come riferisce la rivista New Scientist, è arrivato a una conclusione: il colibrì, la scimmia, il ragno, il condor e tutte le altre figure erano il tracciato di cammini sacri. Vanno in archivio, fino a prova contraria, le teorie sull'arrivo di extraterrestri o creature sconosciute. Anche se il dubbio resta: enormi disegni visibili solo dall'alto, nessuna montagna nelle vicinanze. Uno spettacolo affascinante che attira migliaia di turisti ogni anno.

LE IMMAGINI DI NAZCA

"Le linee di Nazca erano dei sentieri rituali, questo è già stato segnalato in passato - spiega Giuseppe Orefici, direttore del Centro Italiano Studi e Ricerche Precolombiane - la simbologia raffigurata è infatti la stessa che troviamo sugli oggetti di terracotta. Si tratta di immagini che invocano la divinità, realizzate con un sistema molto semplice, cioè rimuovendo le pietre contenenti ossidi di ferro dalla superficie del deserto".

Gorka ha analizzato cinque geoglifi, concentrandosi sulle figure trapezoidali e misurando le anomalie del campo magnetico terrestre provocate da alcuni cambiamenti della densità del suolo a varie profondità. Lui e la sua équipe hanno percorso l'intero sito archeologico palmo su palmo con rilevatori terrestri manuali. "Abbiamo trovato molte altre linee - ha spiegato - all'interno delle figure trapezoidali, che non è possibile vedere neppure dall'alto. I geoglifi che osserviamo oggi sono l'ultimo stadio di un lungo processo di costruzione durante il quale l'intero complesso di disegni è stato costantemente modificato, rimodellato, cancellato e stravolto da un utilizzo progressivo".

In pratica i Nazca celebravano l'orca marina, il felino e tutte le altre divinità legate al culto dell'acqua e della fertilità camminando. Per chilometri e chilometri. Del resto, a questa antica civiltà peruviana fiorita fra il 300 a. C. e il 700 d. C. piaceva organizzare le cose in grande. Durante le feste religiose, per raccogliere i fedeli distribuiti su un territorio largo 1000 chilometri e altrettanto lungo si usava il gigantesco centro cerimoniale di Cahuachi, che però venne distrutto da un'alluvione nel 450 d. C. A quel punto i Nazca decisero di celebrare le divinità utilizzando solo i cammini sacri, oggi definiti "linee di Nazca", per gli indigeni "il deserto che parla". Le linee sono state realizzare con un tracciato unico, ad un'unica entrata e un'unica uscita, e ogni disegno finisce così come comincia. Questo è stato uno dei primi indizi che hanno portato alla teoria dei percorsi calpestabili. Tutto è stato realizzato rimuovendo le pietre dalla superficie del deserto e creando un contrasto con il pietrisco sottostante, più chiaro. La pianura di Nazca è ventosa, ma le rocce della superficie assorbono bene il calore e permettono all'aria di alzarsi, proteggendo il suolo. Grazie a questo sistema i disegni giganti sono rimasti intatti per migliaia di anni.

Il primo ad avvistarli fu l'aviatore Toribio Mija nel 1927, durante uno dei primi voli di linea sull'area. A lui sembrarono subito strade, ma gli studiosi impiegarono anni prima di cominciare a capirci qualcosa. Nel 1939 l'archeologo americano Paul Kosok studiò le linee trapezoidali ma solamente dal 1946, grazie alla tedesca Maria Reiche, si fecero ricerche approfondite sul loro significato. Secondo l'astrologa dietro linee e disegni ci sarebbe un calendario astronomico, e c'è addirittura chi pensa si tratti di piste d'atterraggio per extraterrestri. Come se non fosse abbastanza incredibile la teoria di un popolo che disegna se stesso per parlare con Dio.
Immagine

Immagine

Immagine



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/01/2009, 17:14 
E come le hanno dirette, con i pal oni? Gli aquiloni? I Vimanas? E avrebbero fatto un "percorso processionale per essere visto da migliaia di metri d'altezza...? Ciao.



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13581
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29/01/2009, 21:00 
Si discute da decenni su come sia stato possibile con le tecnologie di allora disegnare sul suolo figure (alcune grandi 8 chilometri, e una addirittura 65 chilometri !) così perfette. Qualcuno ha supposto anche che i Nazca avessero inventato un sistema per volare (prototipi delle mongolfiere) per 'dirigere' i lavori dall'alto. Da terra è infatti pressochè impossibile mantenere una tale esattezza.

La figura più stupefacente dicevamo è appunto il ragno. Gli entomologi hanno scoperto che si tratta di un appartenente al genere Ricinulei, uno degli aracnidi più rari del mondo, le cui specie vivono solo nei luoghi più inaccessibili della foresta amazzonica. La cosa sbalorditiva è che il disegno a terra è talmente accurato che l'animale presenta all'estremità di una zampa tesa il caratteristico organo riproduttivo - un meccanismo copulatore visibile soltanto al microscopio.

E non si riesce proprio a capire come facessero i Nazca ad avere delle conoscenze così approfondite. Cio fà pensare a qualcosa di più di un percorso rituale non trovi?



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1474
Iscritto il: 03/12/2008, 18:35
Località: Burgum Finarii
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29/01/2009, 23:38 
mah... anche prendendo in considerazione la storia dei palloni aerostatici perchè fare "sentieri rituali" di una sconcertante perfezione se visibili solo dall'alto?
mi pare di capire che da terra non siano visibili e quindi non percorribili come sentieri



_________________
"...e il mio maestro m'insegnò com'è difficile trovare l'alba dentro l'imbrunire"
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41005
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/01/2009, 01:18 
Cita:
Messaggio di dresda99

L'archeologo Tomasz Gorka, dell'università di Monaco, come riferisce la rivista New Scientist, è arrivato a una conclusione: il colibrì, la scimmia, il ragno, il condor e tutte le altre figure erano il tracciato di cammini sacri.



Ma non diciamo fesserie....



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 227
Iscritto il: 03/12/2008, 12:58
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/01/2009, 12:51 
Ma soprattutto...afferma queste cose, ma che prove fornisce per supportare le sue affermazioni?
Se sono solo teorie non dovrebbe, allora, dare queste cose per certe come, invece, fa, stando a quanto si legge nell'articolo.


Ultima modifica di MarcoZ il 30/01/2009, 12:53, modificato 1 volta in totale.


_________________
Sono conscio dello stato della mia ignoranza e pronto a imparare da chiunque, indipendentemente dalla sua qualifica.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8573
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/01/2009, 14:27 
cari amici,
comunque ,è da notare, che l'articolo postato non è un dettagliato rapporto scientifico, dell'archeologo Tomasz Gorka, ma un breve scritto, della giornalista Sara Ficocelli,in cui ci mette "di suo" [;)]
ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 221
Iscritto il: 22/01/2009, 12:14
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/01/2009, 16:23 
Cita:
greenwarrior ha scritto:

Si discute da decenni su come sia stato possibile con le tecnologie di allora disegnare sul suolo figure (alcune grandi 8 chilometri, e una addirittura 65 chilometri !) così perfette.


Scusatemi tutti quanti.. ma sulle linee di Nazca possiamo dire di tutto tranne che si possano definire perfette.
Sono molto belle e suggestive, non c'è che dire, ma la perfezione è un altra cosa...


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13581
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/01/2009, 20:26 
Hanno spostato sassi e non usato il compasso.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

CoraggiosoCoraggioso

Non connesso


Messaggi: 7706
Iscritto il: 30/10/2005, 08:30
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/01/2009, 20:46 
Ragazzi io sopra le linee di Nazca ci ho volato con un piccolo aereo a bassa quota e secondo me furono fatte per essere viste dall'alto. Considerando il fatto che non ci sono montagne o altipiani nelle vicinanze da dove si possono vedere e' davvero anomalo e suggestivo!



_________________
Immagine

UfoPlanet Informazione Ufologica
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 79
Iscritto il: 10/12/2008, 11:59
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31/01/2009, 10:04 
Cita:
DigDug ha scritto:

Ragazzi io sopra le linee di Nazca ci ho volato con un piccolo aereo a bassa quota e secondo me furono fatte per essere viste dall'alto. Considerando il fatto che non ci sono montagne o altipiani nelle vicinanze da dove si possono vedere e' davvero anomalo e suggestivo!


Veramente ci sono delle colline dal quale si puoì vedere il tutto...

Immagine


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 108
Iscritto il: 31/01/2009, 09:50
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31/01/2009, 10:20 
Fare le linee di Nazca è una cosa estremamente semplice, non servono aerei o mongolfiere ma un banalissimo pantografo; con il quale si possono fare designi precisissimi e indefinitamente grandi, partendo da una copia in miniatura (nel caso di Nazca mettere sassi nei punto indicati dal pantografo)

I pantografi in corda sono conosciuti da millenni.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

CoraggiosoCoraggioso

Non connesso


Messaggi: 7706
Iscritto il: 30/10/2005, 08:30
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31/01/2009, 11:46 
Cita:
Kash ha scritto:

Cita:
DigDug ha scritto:

Ragazzi io sopra le linee di Nazca ci ho volato con un piccolo aereo a bassa quota e secondo me furono fatte per essere viste dall'alto. Considerando il fatto che non ci sono montagne o altipiani nelle vicinanze da dove si possono vedere e' davvero anomalo e suggestivo!


Veramente ci sono delle colline dal quale si puoì vedere il tutto...

Immagine


Caro Kash ti assicuro che da quelle colline non si vede quasi nulla....... Se permetti ci sono stato e ho verificato di persona.



_________________
Immagine

UfoPlanet Informazione Ufologica
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31/01/2009, 12:16 
Hai poco da "pantografare"! Molte linee finiscono contro delle colline per ... riuscire perfettamente in linea dalla parte opposta! E comunque è evidente, come sottolinea Digdug, che sono state fatte per essere viste dall'alto, ma molto in alto. E dirette, dall'alto! Ed il "candelabro" disegnato nel promontorio della Baia di Pisco, a centinaia di Km. di distanza, ne segna la direzione, con la sua punta....



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9908
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 31/01/2009, 12:29 
..... come punto di riferimento per gli Sciamani che uscivano dal corpo

in quella forma che noi chiamiamo " Viaggio Astrale " ?

Quando si è in quella dimensione un punto di riferimento, costruito su tracciati di energia ( vedi l' antica forma cinese di studio, il Feng Shui ) ) ,( da qui anche la possibile definizione di " Percorso sacro " ),

fa molto comodo, visto che è facile perdersi .....

Un riferimento .....

http://www.ufoforum.it/post_info.asp



zio ot [img]/Public/data/Barionu/200842184257_bevo.gif[/img]

( Caffè d' orzo ) [;)]


Ultima modifica di barionu il 31/01/2009, 12:49, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 30/10/2020, 00:13
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org