Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 17/01/2016, 18:05 
zakmck ha scritto:
Atlanticus81 ha scritto:
Manca una cosa alla ricetta per la morte e resurrezione della fenice del "Sistema"... la crisi religiosa-spirituale.


Quindi li vedi piu' funzionali alla demolizione del vecchio piuttosto che fornitori di elementi per il nuovo.

[:291]
In effetti Biglino lo vedo meglio in questo ruolo, Malanga invece decisamente meno.

Quali sarebbero invece gli alfieri del nuovo secondo te?


L'utile idiota (senza offesa alcuna, sia chiaro) quasi sempre non sa di essere propedeutico a qualcosa che sfugge a lui stesso... per questo nella puntata del podcast citata nel mio commento io stesso mi interrogai sul fatto di poter essere a mia volta come Progetto Atlanticus un "utile idiota" funzionale proprio a quello stesso "Sistema" che utopisticamente e da buon 'romantico' cerco di combattere.

Per questo ho voluto introdurre anche elementi di "pars costruens" nelle mie trattazioni come vie alternative al "Sistema"... tutto il discorso sul patriarcato ad esempio o, ulteriore esempio, i metodi alternativi di produzione/consumo finalistici a un percorso di emancipazione dagli Elohim dei giorni nostri, appunto multinazionali, banche e potentati vari.

Ecco... se penso agli alfieri del "nuovo" penso a quelle persone che in qualche modo propongono cose simili e cercano di promuovere forme-pensiero differenti, cosa che, con tutto il bene che posso volere a molti dei ricercatori alternativi sui quali io stesso mi sono fermato purtroppo non vedo.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9261
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 18/01/2016, 20:24 
Guarda su youtube.com

ANUNNAKI - FILM



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”Immagine
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1740
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 18/01/2016, 21:05 
L' ho visto in tv: penoso B-movie.

Più di Anunnaki parla di Vimana invisibili ad occhio nudo.
Vimana col vertice in basso.



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4104
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 18/01/2016, 21:08 
Atlanticus81 ha scritto:
zakmck ha scritto:
Atlanticus81 ha scritto:
Manca una cosa alla ricetta per la morte e resurrezione della fenice del "Sistema"... la crisi religiosa-spirituale.


Quindi li vedi piu' funzionali alla demolizione del vecchio piuttosto che fornitori di elementi per il nuovo.

[:291]
In effetti Biglino lo vedo meglio in questo ruolo, Malanga invece decisamente meno.

Quali sarebbero invece gli alfieri del nuovo secondo te?


L'utile idiota (senza offesa alcuna, sia chiaro) quasi sempre non sa di essere propedeutico a qualcosa che sfugge a lui stesso... per questo nella puntata del podcast citata nel mio commento io stesso mi interrogai sul fatto di poter essere a mia volta come Progetto Atlanticus un "utile idiota" funzionale proprio a quello stesso "Sistema" che utopisticamente e da buon 'romantico' cerco di combattere.

Per questo ho voluto introdurre anche elementi di "pars costruens" nelle mie trattazioni come vie alternative al "Sistema"... tutto il discorso sul patriarcato ad esempio o, ulteriore esempio, i metodi alternativi di produzione/consumo finalistici a un percorso di emancipazione dagli Elohim dei giorni nostri, appunto multinazionali, banche e potentati vari.

Ecco... se penso agli alfieri del "nuovo" penso a quelle persone che in qualche modo propongono cose simili e cercano di promuovere forme-pensiero differenti, cosa che, con tutto il bene che posso volere a molti dei ricercatori alternativi sui quali io stesso mi sono fermato purtroppo non vedo.



Paolo se posso vorrei farti una domanda in merito alle ultime righe sopra:
Quale è per un "alfiere del nuovo", l'elemento fondamentale che in un certo senso pare mancante e che giustamente dici di non vedere in molti ricercatori alternativi?

Nei miei momenti peggiori [:)] ho pensato che probabilmente siamo tutti utili idioti e aggiungo senza scampo.
Una decina di anni fa a Genova, di punto in bianco, hanno bardato alcuni bus pubblici con la scritta "dio non esiste"...Era il periodo in cui avevo iniziato a leggere i libri di Sitchin...
Bho non so ma la mia sensazione è che tutto procede senza troppi intoppi secondo un determinato schema.



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4104
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 18/01/2016, 21:21 
Xanax ha scritto:
L' ho visto in tv: penoso B-movie.

Più di Anunnaki parla di Vimana invisibili ad occhio nudo.
Vimana col vertice in basso.


Credevo fosse il film che aveva iniziato a girare, anni fa, un regista americano di cui non ricordo il nome, il quale sembra sia morto(?) o scomparso prima che lo portasse a compimento..



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 19/01/2016, 09:39 
shighella ha scritto:
Atlanticus81 ha scritto:
zakmck ha scritto:
Atlanticus81 ha scritto:
Manca una cosa alla ricetta per la morte e resurrezione della fenice del "Sistema"... la crisi religiosa-spirituale.


Quindi li vedi piu' funzionali alla demolizione del vecchio piuttosto che fornitori di elementi per il nuovo.

[:291]
In effetti Biglino lo vedo meglio in questo ruolo, Malanga invece decisamente meno.

Quali sarebbero invece gli alfieri del nuovo secondo te?


L'utile idiota (senza offesa alcuna, sia chiaro) quasi sempre non sa di essere propedeutico a qualcosa che sfugge a lui stesso... per questo nella puntata del podcast citata nel mio commento io stesso mi interrogai sul fatto di poter essere a mia volta come Progetto Atlanticus un "utile idiota" funzionale proprio a quello stesso "Sistema" che utopisticamente e da buon 'romantico' cerco di combattere.

Per questo ho voluto introdurre anche elementi di "pars costruens" nelle mie trattazioni come vie alternative al "Sistema"... tutto il discorso sul patriarcato ad esempio o, ulteriore esempio, i metodi alternativi di produzione/consumo finalistici a un percorso di emancipazione dagli Elohim dei giorni nostri, appunto multinazionali, banche e potentati vari.

Ecco... se penso agli alfieri del "nuovo" penso a quelle persone che in qualche modo propongono cose simili e cercano di promuovere forme-pensiero differenti, cosa che, con tutto il bene che posso volere a molti dei ricercatori alternativi sui quali io stesso mi sono fermato purtroppo non vedo.



Paolo se posso vorrei farti una domanda in merito alle ultime righe sopra:

Quale è per un "alfiere del nuovo", l'elemento fondamentale che in un certo senso pare mancante e che giustamente dici di non vedere in molti ricercatori alternativi?


In estrema sintesi, la promozione di un metodo alternativo in grado di emancipare l'Uomo liberandolo dalla delega verso i livelli superiori della piramide e non di mantenerlo sotto il controllo di eventuali nuovi "Elohim" pronti a sostituirsi ai vecchi secondo l'adagio gattopardesco del "tutto cambi affinché non cambi nulla".

Ovvero la promozione di una forma-pensiero alternativa fondata su un atto di auto-responsabilizzazione consapevole del proprio ruolo nel "creato": CUSTODE e non padrone (su cui si fonda la diatriba gilania vs patriarcato).

In ultima analisi, comportarsi da Player B.

Ma spero avremo modo di parlarne presto, magari di persona, o a una mia futura conferenza che verterà proprio su questi temi.

[;)]



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1740
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Anunnaki, Elohim ed Arcangeli
MessaggioInviato: 19/01/2016, 11:23 
shighella ha scritto:
Credevo fosse il film che aveva iniziato a girare, anni fa, un regista americano di cui non ricordo il nome, il quale sembra sia morto(?) o scomparso prima che lo portasse a compimento..


Il film in questione era "The first Anunnaki".
La lavorazione per quel che ne so è stata interrotta.



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 06/04/2020, 22:52
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org