Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 17  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/09/2014, 14:29 
Visto che lo YHWH che conosciamo noi è definito anche come uomo di guerra quell'appellativo potrebbe essere una sorta di "grado militare" all'interno della piramide militare degli Elohim. Anche se mi sembra strano perchè YHWH viene definito come un bamboccio viziato una sorta di "figlio" di papà che deve farsi le ossa, quindi magari era il termine per definire i "cadetti".


Ultima modifica di MaxpoweR il 04/09/2014, 14:30, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14782
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/09/2014, 16:04 
Cita:
otto grandi Principi, quelli onorati e invocati col nome YHWH, dal nome del loro Re


Direi che proprio un cadetto non è...


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/09/2014, 00:23 
beh allora all'epoca dei fatti biblici non era molto competente viste le figure barbine che ha fatto :)



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/09/2014, 11:14 
Sai Max.. non sono mai riuscito a capire a quali figure barbine tu ti riferisca.

A me sembra che l'amico Yahweh si sia conquistato tutto ciò che voleva conquistare e realizzato tutto ciò che voleva realizzare con l'appoggio del popolo che si era prescelto.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14782
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/09/2014, 11:40 
Max si riferisce al lavoro di Biglino.
Una ad esempio è il fatto che promise la terra promessa...tralasciando il fatto che poi dovevano conquistarsela loro (il popolo successivamente ebreo), e anzi, addirittura si irritava perchè ci mettevano troppo a conquistare il territorio.
Oppure al fatto che i territori da "lui" conquistati in decenni, erano una piccolissima percentuale di quanto Alessandro Magno riuscì a conquistare in molto minor tempo.
Oppure al fatto che era praticamente considerato l'ultimo degli Elohim (nel senso che non veniva quasi considerato e gli davano i rimasugli dello spartimento territoriale.

Ma ce ne sono a iosa di queste cose.
Anche senza leggere i libri di Biglino, basta ascoltare le sue conferenze.
Fa sempre menzione di questi episodi.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/09/2014, 13:28 
MA anche e soprattutto perchè a quanto pare le persone di cui si occupavano erano un unico ceppo familiare da cui derivavano le varie tribù in combutta tra loro.In sostanza si occupana delle beghe di una singola famiglia -.-

Magari questo YHWH era un raccomandato messo in posto poco importante per non fare casino, e nonostante questo ne ha fatto parecchio; Poi magari è morto o sostituito e un altro YHWH ha preso il suo posto chi può dire che sia lo stesso soggetto? O magari il giovane è maturato... :P Fatto sta che i suoi esordi non sono stati granché nè per lui nè per chi decise di seguirlo.


Ultima modifica di MaxpoweR il 05/09/2014, 13:29, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/09/2014, 19:19 
ok! Grazie per avermi chiarito le idee.

Posso capire la posizione di maxpower, ma non possiamo non considerare che, anche con alcuni errori di percorso nel lungo periodo abbia vinto lui...

Chi è che comanda oggi su piú di mezzo mondo?

Chi chiameremmo "elohim" oggi, visto che tutto erano tranne che DIO, se adottassimo la stessa logica di migliaia di anni fa?

Chi i loro "arcangeli" oggi?

Proviamo per un momento ad applicare QUELLA chiave di lettura al mondo d'oggi e allo schema piramidale del NWO.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/09/2014, 19:26 
gli elohim di oggi sono l'antica stirpe più pura.. Ieri come oggi.. Nobiltà nera, ashkenazi, rothschild, famiglie ancestrali, magari proprio imparentate con il genealogico degli antichi elohim, nephilim che non si sono imbastarditi troppo con i sapiens.

Gli arcangeli di oggi? per me vanno ricercati tra gli altri ranghi di ONU, FMI, BCE, Bilderberg, etc.etc.

Ovvero in tutte quelle istituzioni attraverso le quali la loro sovranità viene esercitata sul mondo.

E sul sapiens



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 02:58 
Cita:
Atlanticus81 ha scritto:

gli elohim di oggi sono l'antica stirpe più pura.. Ieri come oggi.. Nobiltà nera, ashkenazi, rothschild, famiglie ancestrali, magari proprio imparentate con il genealogico degli antichi elohim, nephilim che non si sono imbastarditi troppo con i sapiens.

Gli arcangeli di oggi? per me vanno ricercati tra gli altri ranghi di ONU, FMI, BCE, Bilderberg, etc.etc.

Ovvero in tutte quelle istituzioni attraverso le quali la loro sovranità viene esercitata sul mondo.

E sul sapiens


Su questo non ci sono dubbi ed il tutto si nota molto semplicemente nel modo in cui dall'alto veniamo "trattati" e cioè come merce, come un "bene fisico" di cui disporre :)

E questo lo si nota a tutti i livello a partire dal diritto internazionale fino giù ascendere.

Siamo stati fatti, siamo un prodotto. Il mio dubbio è se colui il quale si è definito YHWH ad abramo, poi a mosè e via dicendo è sempre lo stesso o se col tempo si sono succeduti altri YHWH; questo non lo sapremo mai.

Oggi secondo me gli enti che più di tutti hanno potere diretto su di noi sono le multinazionali che ci tengono schiavi con i loro tentacoli economici ma soprattutto con le mirabolanti nuove invenzioni tecnologiche che ci rendono schiavi facendosi sentire liberi ed interconnessi.

Daltronde la parvenza di libertà è sempre stata un punto focale della strategia schiavista. Lo stesso YHWH non si impose, ma permise di scegliere se essere seguito o meno; una volta deciso di seguirlo però non si tornava indietro se non in un sacchetto di pelle.

Altro tratto caratteristico è la gelosia; la smaniosa voglia di accaparrarsi i clienti. YHWH aveva il terrore che i suoi "clienti" scegliessero un ELOHIM suo concorrente, stessa cosa che fanno le multinazionali; è così radicato questo comportamento anche in noi che è impossibile non notarlo anche in cului il quale qualcuno ha definito dio.


E' la tecnologia estrema, in un modo o nell'altro, a tenerci succubi. Così come ai tempi YHWH furoreggiava col suo kevod, cavalcava i suoi cherubini e si faceva chiamare col fantastico efod, per non parlare dell'arca.

I prodigi che ci stupiscono e ci spingono a seguire colui che li produce.

Esempio lampante è la mela morsicata.


Ultima modifica di MaxpoweR il 06/09/2014, 03:07, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 69
Iscritto il: 03/12/2008, 13:11
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 20:34 
ho una domanda da porre e forse è un po fuori dal discorso qui iniziato-
Oggi mi sono riletto la Genesi (bibbia edizione cei ) e le domande che mi sono fatto non sono riuscito a trovare su internet risposta- [:(]
quindi provo a girarle a voi -
Cap. 1 versi 1-31 -
in questa bibbia esiste solo il termine singolare Dio - ed il verbo è sempre al singolare-
Dio creò, dio disse ,dio fece, dio vide,-
-
domanda ? nella bibbia in ebraico viene ripetuto e solo usato il termine Elohim ?
i verbi sono sempre al singolare?

altra domanda verso- 26- Dio disse :"facciamo l'uomo a nostra immagine .......
qui viene utilizzato il plurale-? questo corrisponde anche nel originale ebraico-?
poi riprende con il verbo al singolare-
se questo è confermato anche in ebraico si possono fare considerazioni interessanti-

Fatto curioso l'uomo qui creato è vegetariano -
ciao e grazie


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 21:06 
viene definito plurale d'astrazione e da ciò che ho capito è plurale ma va inteso come singolare ^_^



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29/11/2014, 13:45 
Parlando di Arcangeli

Nel medioevo venne ipotizzata una gerarchia angelica, organizzata in tre sfere, ognuna delle quali, contenenti tre ordini.

Immagine

Nella versione più accreditata, quella di Dionigi Areopagita, gli arcangeli troverebbero posto nella prima sfera, la più lontana da Dio per intenderci, al fianco di angeli e principati. In altre dello stesso periodo sono nella terza sfera invece, al fianco dei potenti serafini e cherubini.

Arcangelo significa letteralmente "messaggero", ed è questa una delle mansioni cui più spesso, infatti, è preposto. Anche il loro nome personale, che termina sempre in EL - Dio - identifica la loro mansione. Sono presenti e venerati nelle tre religioni monoteiste più importanti, e molto su di loro si è detto e scritto. Il che, cozza pesantemente con fatto che nel nuovo testamento, vengono nominati soltanto un paio di volte: Giuda 1:9 “Invece l'arcangelo Michele, quando in contesa col diavolo disputava intorno al corpo di Mosè, non osò lanciargli contro un giudizio oltraggioso, ma disse: «Ti sgridi il Signore!».” e I Tessalonicesi 4:16 dove al ritorno del Cristo viene udita la voce di un angelo. Sono i testi apocrifi - ritenuti tali dal cattolicesimo occidentale - che ci danno molte informazioni sugli arcangeli. Si parla di loro molto diffusamente nel Libro di Enoch, e nella Septuaginta, la bibbia greca.

Possiamo dire, che per quanto riguarda il cattolicesimo occidentale, sono più legati alla tradizione che alle verità di fede. Vengono spesso rappresentati in arte, con grandi ali cariche di occhi. Nel medioevo venne ipotizzata una gerarchia angelica, organizzata in tre sfere, ognuna delle quali, contenenti tre ordini.

Nella versione più accreditata, quella di Dionigi Areopagita, gli arcangeli troverebbero posto nella prima sfera, la più lontana da Dio per intenderci, al fianco di angeli e principati. In altre dello stesso periodo sono nella terza sfera invece, al fianco dei potenti serafini e cherubini. Sulla loro posizione all’interno dei cori angelici si è parecchio discusso, e se Dionigi li colloca nel secondo ordine della prima sfera, altri li accomunano ai serafini, altri ancora ritengono che Lucifero stesso, prima della caduta fosse stato un arcangelo.

Quale che sia la versione, la parte i che per tutte le fonti resta indiscussa, è il loro rapporto con gli umani. La loro importanza come consiglieri e amministratori inviati dal cielo. Sul numero degli arcangeli le varie religioni sono in disaccordo, e se per la cattolica occidentale essi sono soltanto tre - Michael, Raphael, Gabriel - diventano sette per gli ortodossi - Uriel, Sealtiel, Jehudiel e Baraquiel - ancora di più nel giudaismo, addirittura nove per altre scuole teologiche, che ne vedrebbero uno a capo di ogni coro angelico. Considerando poi i vari testi apocrifi il loro numero cresce a dismisura. Come mai, quindi se ne ricordano così pochi? Pare fosse usanza diffusa agli inizi del cristianesimo appellarsi agli arcangeli per i più disparati motivi, pare addirittura che, nell’immaginario popolare, bastasse invocarne il nome per avere dei benefici personali.

Per evitare questi abusi, nei concili di Laodicea nel 360, e il romano del 745, si proibì di dare un nome agli arcangeli, pena la scomunica. A questa drastica manovra, sopravvissero soltanto i tre biblici, Michael, Raphael e Gabriel. Dopo quelle date i sette arcangeli ebbero dei piccoli momenti di gloria, del tutto sporadici. Ricordati in due chiese, una edificata a Palermo e una a Roma - su progetto di Michelangelo - e si cantò di loro in una messa composta da Del Duca e Maccabei.

Immagine

L’arcangelo Michele è citato ben cinque volte nelle sacre scritture e in ognuna di queste è associato alla difesa del nome di Dio. Viene raffigurato con l’armatura lucente d’oro, perennemente in lotta contro il male. Il guerriero di Dio, il cui nome significa: chi è come Dio?

Chiamato indistintamente San Michele o Michele arcangelo vanta un colto diffuso sia in oriente che in occidente, protettore del Nilo e della polizia, degli spadaccini e dei maestri d’armi. La sua statua di guerriero celeste, svetta a Roma in quel di Castel Sant’Angelo.

A lui sono dedicati moltissimi monasteri ortodossi, chiese cattoliche, e monti, santuari e grotte le cui più famose sono nel Gargano e nel monte Tancia, in Sabina. Tutta la Sabina in effetti ha mostrato, nei secoli, particolare devozione all’arcangelo, raffigurato sempre nell’atto di scacciare il dragone.

Molte sono anche le vicende che tradizionalmente lo vedono protagonista, ambientate quasi sempre nelle due zone italiane a lui più devote, la Puglia e l’alto Lazio. Arcangelo Raphael (Raffaele) Nel nuovo testamento il termine arcangelo è inizialmente attribuito solo a Michele, solo in seguito viene concesso anche a Raffaele, il cui nome significa: Dio guarisce. Protettore dei ciechi e dei ragazzi che viaggiano da soli, o che vivono da soli.

Questo perché oltre ad aver operato molte guarigioni, la sua impresa più narrata fu proprio l’accompagnare il giovane Tobia.

Il ragazzo doveva intraprendere un lungo viaggio per sanare un debito del padre, l’uomo che lo accompagnò e protesse, si rivelò poi essere l’arcangelo Raffaele. Un'illustrazione dell'arcangelo Gabriele Arcangelo Gabriel (Gabriele) Il cui nome significa: forza di Dio.

E noto sia nel Corano che nella Bibbia come il messaggero, è lui che annuncia a Zaccaria la nascita di Giovanni e a Maria quella di Gesù. Arcangelo Uriel Degno di menzione anche Uriel il quarto arcangelo, l’arcangelo dimenticato. Inizialmente uno dei più potenti, raffigurato come reggente del sole, fiamma di Dio, arcangelo della salvezza. A dimostrazione della sua saggezza veniva sovente raffigurato con un rotolo di papiro o con un libro. In seguito viene identificato nel Phanuel, "volto di Dio", poi improvvisamente scompare.

Egli avvisò Noè dell’imminente diluvio, stando al Libro di Enoch e sempre lui controllò il sangue di agnello nelle porte degli ebrei durante la più terribile delle piaghe. Poi, nel tardo 700 Papa Clemente III ordina la completa rimozione delle sue raffigurazioni in tutte le chiese e nel tempo Uriel scompare dalla tradizione, in alcuni casi addirittura viene accumunato a un demone.

Tutto questo accanimento parte nel 745 quando venne condannato e sospeso l'arcivescovo Adalberto di Magdeburgo. Venne accusato da papa Zaccariadi effettuare magie con l'invocazione degli angeli, aiutato proprio da Uriel. Motivo principale della condanna una preghiera composta proprio dall’arcivescovo che prevedeva l’invocazione di diversi angeli, tra i quali alcuni sospettati di essere in realtà dei demoni. La preghiera venne cancellata e Uriel anche.

http://www.dimensionenotizia.com/module ... temid=1534


Ultima modifica di Atlanticus81 il 29/11/2014, 13:46, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40804
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/12/2014, 00:12 
Cita:
MaxpoweR ha scritto:

Cita:
Atlanticus81 ha scritto:

gli elohim di oggi sono l'antica stirpe più pura.. Ieri come oggi.. Nobiltà nera, ashkenazi, rothschild, famiglie ancestrali, magari proprio imparentate con il genealogico degli antichi elohim, nephilim che non si sono imbastarditi troppo con i sapiens.

Gli arcangeli di oggi? per me vanno ricercati tra gli altri ranghi di ONU, FMI, BCE, Bilderberg, etc.etc.

Ovvero in tutte quelle istituzioni attraverso le quali la loro sovranità viene esercitata sul mondo.

E sul sapiens


Su questo non ci sono dubbi ed il tutto si nota molto semplicemente nel modo in cui dall'alto veniamo "trattati" e cioè come merce, come un "bene fisico" di cui disporre :)

E questo lo si nota a tutti i livello a partire dal diritto internazionale fino giù ascendere.

Siamo stati fatti, siamo un prodotto. Il mio dubbio è se colui il quale si è definito YHWH ad abramo, poi a mosè e via dicendo è sempre lo stesso o se col tempo si sono succeduti altri YHWH; questo non lo sapremo mai.

Oggi secondo me gli enti che più di tutti hanno potere diretto su di noi sono le multinazionali che ci tengono schiavi con i loro tentacoli economici ma soprattutto con le mirabolanti nuove invenzioni tecnologiche che ci rendono schiavi facendosi sentire liberi ed interconnessi.

Daltronde la parvenza di libertà è sempre stata un punto focale della strategia schiavista. Lo stesso YHWH non si impose, ma permise di scegliere se essere seguito o meno; una volta deciso di seguirlo però non si tornava indietro se non in un sacchetto di pelle.

Altro tratto caratteristico è la gelosia; la smaniosa voglia di accaparrarsi i clienti. YHWH aveva il terrore che i suoi "clienti" scegliessero un ELOHIM suo concorrente, stessa cosa che fanno le multinazionali; è così radicato questo comportamento anche in noi che è impossibile non notarlo anche in cului il quale qualcuno ha definito dio.


E' la tecnologia estrema, in un modo o nell'altro, a tenerci succubi. Così come ai tempi YHWH furoreggiava col suo kevod, cavalcava i suoi cherubini e si faceva chiamare col fantastico efod, per non parlare dell'arca.

I prodigi che ci stupiscono e ci spingono a seguire colui che li produce.

Esempio lampante è la mela morsicata.

Wow...... [:)] [;)]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18974
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/12/2014, 02:45 
E' un vero schifo; io penso che la nostra epoca sia una epoca buia, un nuovo medioevo, o forse IL VERO MEDIOEVO visto che quello insegnato nelle scuole non era per niente cos' buio come descritto. E pià scavo, pià mi informo e più la delusione cresce. Fino a poco tempo fa mi ritenevo fortunato ed entusiasta di essere nato in questa epoca di cambiamento e di sviluppo mirabolante, ora non più.

Il tutto è aggravato dal fatto che la conoscenza e il progresso non ci sono nemmeno negati, siamo noi a rifiutarlo per pigrizia, o per quieto vivere o perchè "così fan tutti"

Boh se c'è veramente un Player B che si dia una mossa perchè la sua azione a me sembra del tutto inutile -_-

Inizio a pensare che in realtà non ci sia un Player B come lo intende Atlanticus, secondo me tutti e 3 i player perseguono interessi che esulano dall'uomo come elemento centrale e che l'uomo sia solo un prodotto sfruttato da tutti e 3 per fare loro interessi, chessò magari ci strumentalizzano per fini propagandistici e "politici" sui loro pianeti ^_^

O magari il Player B è solo un povero antropologo che deve rispondere ai suoi finanziatori e quindi ha di fatto le mani legate.

Cita:
C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti (cit.)


Il nostro non è vero progresso quindi, il problema che non so se sia un bene o un male alla luce di quanto ho detto nel messaggio che hai quotato -.-


Ultima modifica di MaxpoweR il 01/12/2014, 02:50, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Non connesso


Messaggi: 371
Iscritto il: 05/02/2015, 22:14
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 09/02/2015, 20:16 
Atlanticus81 ha scritto:
Mi è stata posta una domanda su facebook che ha permesso un dibattito interessante e di cui vorrei condividere le principali considerazioni con voi per ragionarci insieme.

La domanda verteva sulla possibilità che Semeyaza equivalesse alla figura di Enki poiché entrambi identificati dal simbolo del serpente, anche in virtù delle interpretazioni (molto valide a mio avviso) proposte da Biagio Russo che vede Vigilanti=Serpenti

Io credo sia ragionevole pensare che Semeyaza fosse un Player B...

Forse Semeyaza apparteneva al gruppo degli Enkiliti più che essere esattamente lui. Credo inoltre che il "Serpente" sia in generale il simbolo della conoscenza e, in conseguenza di ciò, dell'intero insieme del Player B composto al vertice da Enki e dalla sua 'famiglia' e, a un livello più operativo, e forse anche successivo nel tempo, dai suoi "nephilim" di riferimento che possiamo chiamare in vari modi: angeli caduti, vigilanti...

Un conto è infatti riferirsi al periodo della "Missione Terra" Anunnaka (parliamo di alcune centinaia di migliaia di anni fa) e all'ibridazione del Sapiens durante il qual periodo Anu, Enki, Enlil, le loro consorti e gli Anunnaki 'primi' (vedasi la genealogia anunnaka) erano i protagonisti delle vicende.

Un conto è invece se parliamo di un tempo successivo, quando ormai i "figli degli dei" avevano iniziato a procreare "nephilim" accoppiandosi con le "figlie degli uomini"... Nephilim o Cro-Magnon, caucasici? Molto probabilmente caratterizzati da occhio azzurro, capelli e carnagione chiara (come Noè!) secondo quanto portato avanti nella logica Out of Atlantis. Ma qui siamo indicativamente intorno ai 50-60 (?) mila anni fa.

Ovvero nel "cuore", a livello temporale, dell'esperienza "atlantidea" caratterizzata dalla fondazione di città e dalla costruzione di siti megalitici da parte delle civiltà umane del tempo forse proprio in virtù della conoscenza e dell'esperienza messa a disposizione dai "Nephilim" orbitanti nell'area Player B, guidati o ispirati dall'Anunnako Enki, loro capostipite, da cui l'associazione Enki=Serpente e Vigilanti=Serpente

Inoltre è stata sollevata la possibile corrispondenza tra Marduk e YHWH, discorso molto interessante, ma vi invito a considerare un ulteriore aspetto che, ahimè, complica ulteriormente la vita a noi ricercatori.

[:D]

Frasi estrapolate dal libro di Enoch che sono state portate all'attenzione del pubblico da parte di un caro amico e che riporto di seguito:

Cita:
"fece poi uscire un Araldo che si recò on ognuno dei cieli anunciando: Questo è il Metatron il mio servente. Io l'ho fatto Principe e Governatore di tutti i Principi dei miei regni e capo di tutti i figli del cielo eccetto otto grandi Principi, quelli onorati e invocati col nome YHWH, dal nome del loro Re"


Frasi che fanno pensare alla possibilità che YHWH non fosse un singolo soggetto, ma una sorta di appellativo dato a certi Elohim appartenenti a uno specifico gruppo di 8... Appellativo COMUNQUE (leggiamo sempre nel testo) ispirato dal nome del loro Re... il che lascerebbe presupporre l'esistenza di UN primo Yahweh.

Magari Yahweh è da considerarsi come il suo vero nome

Mentre YHWH (il tetragramma utilizzato nella Bibbia e nei libri ad essa collegati) una sigla identificante l'appartenenza al gruppo di questo sottoinsieme di Elohim facenti capo al possibile Player C.

Più si indaga, più diventa complicato... ma più diventa complicato, più diventa affascinante!

[:D]


le "teorie" di biagio russo sono tutte sciocchezze , anzi sciocchezze grosse.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 17  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 02/04/2020, 20:09
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org