Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio: L'Arca di Noè è esistita davvero: il relitto ritro
MessaggioInviato: 27/04/2010, 21:21 
ultimo aggiornamento: 27 aprile, ore 16:33
Roma - (Aki) - Secondo l'esame del carbonio 14 il reperto risale a circa 4.800 anni fa, epoca a cui daterebbe il diluvio universale raccontato dalla Bibbia, a cui Noè e la sua famiglia sopravvissero proprio grazie all'Arca. La struttura sarebbe suddivista in vari compartimenti, alcuni dei quali pieni di fascine di legna e probabilmente destinati al trasporto di animali

*********************************************************************************************

Roma, 27 apr. - (Aki) - Un gruppo di 15 archeologi cinesi e turchi ha annunciato di aver ritrovato sul Monte Ararat, nell'est della Turchia, l'Arca di Noè. E' quanto scrive il sito del tabloid britannico 'The Sun', secondo il quale il gruppo ha spiegato di aver individuato i resti di una struttura in legno sull'Ararat e di aver sottoposto alcuni campioni al test del carbonio 14. Dall'esame sarebbe risultato che il reperto risale a circa 4.800 anni fa, epoca a cui daterebbe il diluvio universale raccontato dalla Bibbia, a cui Noè e la sua famiglia sopravvissero proprio grazie all'Arca.

"Non possiamo dire al 100 per cento che si tratta dell'Arca di Noè, ma pensiamo di poterlo dire al 99,9 per cento", ha detto Yeung Wing-cheung, di Hong Kong, uno degli esploratori che affermano di aver ritrovato il reperto, tutti membri di un'organizzazione internazionale dedita proprio alla ricerca dell'Arca.

La struttura sarebbe suddivista in vari compartimenti, alcuni dei quali pieni di fascine di legna e probabilmente destinati al trasporto di animali. Secondo i testi sacri, coppie di animali di diverse specie si salvarano perché imbarcate sull'Arca di Noè.

Il gruppo di archeologi ha spiegato di aver già invitato le autorità turche a richiedere all'Unesco che il sito sia inserito nella lista del patrimonio mondiale dell'umanità e di proteggerlo fino a quando un'indagine archeologica più approfondita non possa esservi condotta. Non è la prima volta che esploratori o avventurieri provenienti da diverse parti del mondo affermano di aver ritrovato l'Arca di Noè sull'Ararat. Secondo la tradizione biblica, infatti, l'imbarcazione si fermò proprio sulla cima di quel monte quando le acque si ritirarono al termine del diluvio.

http://www.adnkronos.com/IGN


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9121
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/04/2010, 22:32 
cari amici, chissà se è la stessa che trovò il nostro
Angelo Palego [;)]
http://mmmgroup.altervista.org/i-ark.html
ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9121
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/04/2010, 22:56 
cari amici qui una foto
http://www.foxnews.com/scitech/2010/04/ ... ey-ararat/
ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 188
Iscritto il: 22/03/2010, 10:55
Località: Roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/04/2010, 09:52 
Buongiorno a tutti.
Purtroppo sono d'accordo con ciò che ha detto ieri sera cecchi paVone (almeno per una volta) nella trasmissione Mistero, ovvero che non dovremmo andare alla ricerca di simboli che gia di per se hanno un potere incredibilmente forte e suggestivo...non potremmo trarre molte delusioni.
Grazie



_________________
http://golpe.forumattivo.com
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5021
Iscritto il: 05/12/2008, 20:52
Località: Regno di Raziel
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/04/2010, 12:02 
Comunque della storia dell'arca sul monte Monte Ararat se ne parla da un bel pò,su discovery girava pure un documentario diversi anni fa [V]


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1034
Iscritto il: 06/12/2008, 09:45
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/04/2010, 13:05 
Se non erro, tempo fa vidi un'intervista a Bob Dean dove egli parlava espressamente dell'arca e del monte Ararat.
Ieri sera di fretta ho provato a ritrovarla ma non ci sono riuscito....
Qualcuno la ha a portata di mano?


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/04/2010, 14:17 
Penso che coloro che cercano l'Arca di Noé sull'Ararat siano della stessa razza dei creazionisti: vogliono a tutti costi dimostrare che quello che racconta la Bibbia è assolutamente vero, perché è "il libro di Dio" e quindi ogni parola viene dritta dritta dall'Onnipotente così come ci è stata tramandata....
Una tesi che non ha più alcun sostegno non solo scientifico, ma nemmeno che venga dal più elementare senso della logica, cioè quello che noi chiamiamo "buon senso pratico".
Già il fatto che si possa cercare una nave in cima a una montagna che credo sia alta 5000 metri, se non ricordo male, o qualcosa del genere, è abbastanza folle e ridicolo.
Chi andrebbe a cercare l'Andrea Doria in cima al Monte Bianco, o il Titanic in cima al K2???
Solo perché c'è scritto nella Bibbia?
Possibile che la fede religiosa debba sempre passare per le idee più deliranti?
E in ogni caso, anche se un prodigio divino l'avesse portata lassù dopo il Diluvio, che probabilità ci sarebbero di trovarla, dopo 5000 anni come minimo, se non molti di più?
A parte il fatto che una volta ho sentito che il testo del racconto del Diluvio nella Bibbia che leggiamo oggi sarebbe stato maltradotto, così come molti altri passi biblici.
Infatti non del Monte Ararat si sarebbe trattato, ma dei Monti Urartu, dato che i due nomi hanno in comune le stesse consonanti (RRT) ma diverse vocali, cosa che avrebbe creato l'equivoco, dato che un tempo, in certi alfabeti orientali come quello fenicio, che è il padre di tutti gli altri alfabeti del Medio Oriente e dell'Europa, venivano scritte solo le consonanti, e non le vocali.
I Monti Urartu sono una specie di altipiano posti molto ad occidente dell'Ararat, e molto più bassi, presso la costa turca del Mar Nero.
Secondo la teoria secondo cui il Diluvio biblico sarebbe stato in realtà la gigantesca alluvione che ha creato il Mar Nero circa 7500 anni fa, la mitica Arca di Noé si sarebbe arenata su questo altopiano non appena la gigantesca mareggiata proveniente dal Mediterraneo si è calmata e ritirata verso nord.
Ciò è molto più credibile della storia, nata da un equivoco, del monte Ararat. Nessuna onda può portare una nave in cima a una montagna, se non sommergendo tutta la Terra, e ormai è scientificamente dimostrato che il Diluvio non sommerse tutta la Terra, ma solo alcune regioni.
Perciò se proprio si vuole cercare l'Arca, bisognerebbe cercare nella regione dell'Urartu, che non è piccola, ma è praticamente impossibile che si trovino anche solo frammenti dell'Arca.
E' più probabile che magari si possano trovare indizi archeologici interessanti, magari dei discendenti del mitico Noé, che potrebbero dimostrare magari un legame con i racconti biblici e, ancora prima, con i miti sumerici e babilonesi.


Ultima modifica di Enkidu il 28/04/2010, 14:23, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 30/04/2010, 10:44 
Cita:
Perfo ha scritto:

Se non erro, tempo fa vidi un'intervista a Bob Dean dove egli parlava espressamente dell'arca e del monte Ararat.
Ieri sera di fretta ho provato a ritrovarla ma non ci sono riuscito....
Qualcuno la ha a portata di mano?


Esatto, Bob Dean parla e si riferisce alla anomalia cosiddetta rilevata in epoca di cold war sul monte Ararat.
Proprio "sul" e non nelle piu` o meno immediate vicinanze.
E non di barca o nave in legno si tratta...ma di altro...molto altro e soprattutto scomodo.
I Navy Seals furono paracadutati sul posto e quello che scoprirono beh...un riferimento ci sara` molto probabilmente nel prossimo film che ha per protagonista un famoso archeologo.
Grazie.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/05/2010, 00:00 
Cita:
MarcoFranceschini ha scritto:

Cita:
Perfo ha scritto:

Se non erro, tempo fa vidi un'intervista a Bob Dean dove egli parlava espressamente dell'arca e del monte Ararat.
Ieri sera di fretta ho provato a ritrovarla ma non ci sono riuscito....
Qualcuno la ha a portata di mano?


Esatto, Bob Dean parla e si riferisce alla anomalia cosiddetta rilevata in epoca di cold war sul monte Ararat.
Proprio "sul" e non nelle piu` o meno immediate vicinanze.
E non di barca o nave in legno si tratta...ma di altro...molto altro e soprattutto scomodo.
I Navy Seals furono paracadutati sul posto e quello che scoprirono beh...un riferimento ci sara` molto probabilmente nel prossimo film che ha per protagonista un famoso archeologo.
Grazie.


Facciamo i misteriosi?


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41080
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/05/2010, 00:29 
Cita:
MarcoFranceschini ha scritto:

Cita:
Perfo ha scritto:

Se non erro, tempo fa vidi un'intervista a Bob Dean dove egli parlava espressamente dell'arca e del monte Ararat.
Ieri sera di fretta ho provato a ritrovarla ma non ci sono riuscito....
Qualcuno la ha a portata di mano?


Esatto, Bob Dean parla e si riferisce alla anomalia cosiddetta rilevata in epoca di cold war sul monte Ararat.
Proprio "sul" e non nelle piu` o meno immediate vicinanze.
E non di barca o nave in legno si tratta...ma di altro...molto altro e soprattutto scomodo.



Eccola......




_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1034
Iscritto il: 06/12/2008, 09:45
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/05/2010, 11:32 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:

Eccola......




grazie TTE! [:)]


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 50
Iscritto il: 07/12/2008, 13:58
Località: viareggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/05/2010, 13:09 
ANKARA, Turchia -- L'Arca di Noè ai 4000 metri d'altezza del monte Ararat. Questa l'incredibile rivelazione annunciata nei giorni scorsi da un gruppo di ricercatori turchi e cinesi, che avrebbero ritrovato, nelle cavità della roccia, resti di legno risalenti a circa 4.800 anni fa. Esattamente il periodo temporale in cui si suole collocare l'episodio dell'Antico Testamento.

Immagine

Autori della scoperta 15 ricercatori, metà di nazionalità turca, metà cinese. Gli studiosi ci lavoravano da tempo, e del resto il Monte Ararat, la vetta più alta della Turchia che supera i 5.100 metri, sarebbe stato indicato dalle stesse Antiche Scritture come possibile sede della mitica imbarcazione. L’Arca infatti, si sarebbe arenata proprio sulla cima di quel monte quando le acque si ritirarono al termine del diluvio.

Secondo quanto riportato dalla stampa turca, si troverebbe a 4000 metri di altezza. Qui i ricercatori hanno rinvenuto pezzi di una struttura di legno, che, in base a quanto emerso dal test del carbonio 14, risalirebbero a circa 4800 anni fa, l'epoca in cui si suole collocare il diluvio universale. I resti quindi sarebbero appartenuti niente meno che all’Arca di Noè. A conferma di questa incredibile ipotesi, ci sarebbe il fatto che la struttura è suddivisa in vari compartimenti, che potrebbero essere stati destinati al trasporto di animali.

"Non possiamo dire al cento per cento che si tratti dell'Arca di Noè - avrebbe dichiarato un documentarista del team, Yang Ving Cing, all'agenzia turca Anadolu -, ma pensiamo di poterlo affermare al 99,9 per cento".


Fonte: http://www.scienze.tv/node/4721



_________________
http://www.wizard3d.it - http://www.misteroufo.it -
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13527
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/05/2010, 13:32 
Cita:
Wizard ha scritto:

ANKARA, Turchia -- L'Arca di Noè ai 4000 metri d'altezza del monte Ararat. Questa l'incredibile rivelazione annunciata nei giorni scorsi da un gruppo di ricercatori turchi e cinesi, che avrebbero ritrovato, nelle cavità della roccia, resti di legno risalenti a circa 4.800 anni fa. Esattamente il periodo temporale in cui si suole collocare l'episodio dell'Antico Testamento.

Immagine

Autori della scoperta 15 ricercatori, metà di nazionalità turca, metà cinese. Gli studiosi ci lavoravano da tempo, e del resto il Monte Ararat, la vetta più alta della Turchia che supera i 5.100 metri, sarebbe stato indicato dalle stesse Antiche Scritture come possibile sede della mitica imbarcazione. L’Arca infatti, si sarebbe arenata proprio sulla cima di quel monte quando le acque si ritirarono al termine del diluvio.

Secondo quanto riportato dalla stampa turca, si troverebbe a 4000 metri di altezza. Qui i ricercatori hanno rinvenuto pezzi di una struttura di legno, che, in base a quanto emerso dal test del carbonio 14, risalirebbero a circa 4800 anni fa, l'epoca in cui si suole collocare il diluvio universale. I resti quindi sarebbero appartenuti niente meno che all’Arca di Noè. A conferma di questa incredibile ipotesi, ci sarebbe il fatto che la struttura è suddivisa in vari compartimenti, che potrebbero essere stati destinati al trasporto di animali.

"Non possiamo dire al cento per cento che si tratti dell'Arca di Noè - avrebbe dichiarato un documentarista del team, Yang Ving Cing, all'agenzia turca Anadolu -, ma pensiamo di poterlo affermare al 99,9 per cento".


Fonte: http://www.scienze.tv/node/4721

E il discorso che il legno "in aria"dopo qualche centinaio di anni non esiste più dove lo mettiamo?,se fosse stato il fondo al mare potrei crederci che nè rimarrebbe qual'cosa.


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2780
Iscritto il: 13/11/2009, 23:29
Località: Palermo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/05/2010, 22:28 
Alla ricerca dell’arca di Noè/2

La scorsa settimana l’organizzazione Noah’s Ark Ministries International aveva annunciato il ritrovamento dei resti dell’Arca di Noè, posti sul monte Ararat, in Turchia. Dei campioni di legno sarebbero pure stati datati col radiocarbonio a 4800 anni fa circa.

Noah's Ark found in turkey

http://www.youtube.com/watch?v=LjpeQU7G ... r_embedded



Prima di credere all’ennesima scoperta dell’Arca, bisogna però porsi delle domande, ben individuate dall’American Nation:

Anche supponendo che sia veramente l’Arca, la datazione al radiocarbonio è accurata? Chi l’ha eseguita? Perchè escludere la possibilità che sia solo un antico rifugio sul fianco di una montagna? C’è una qualsiasi prova di una catastrofica inondazione che raggiunse la cima del monte Ararat 4800 anni fa?

Credere che sia stata scoperta l’Arca senza prima rispondere a queste domande richiede una certa dose di fiducia negli “scopritori”.

Inoltre, Jack Sasson, professore di ebraico e studi biblici alla Vanderbilt University in Tennessee, spiega che la Genesi (il primo libro della Bibbia) non specifica mai su quale vetta sbarcò la nave “perchè la Bibbia ci dice [solo] che l’Arca sbarcò da qualche parte nell’Urartu (un antico regno nella Turchia orientale), ma è solo successivamente che la gente identificò il monte Ararat con Urartu”.

Poi, anche se la Noah’s Ark Ministries International avesse veramente trovato una struttura di legno o persino una barca, potrebbero in verità aver trovato un santuario costruito dai primi cristiani per commemorare il sito dove questi credevano si trovasse l’arca di Noè, dice Paul Zimansky, archeologo specializzato nel Medio Oriente alla Stony Brook University nello stato di New York. In ogni caso, 4000 anni fa “la Bibbia non era ancora stata scritta”, dice.

Riguardo alla richiesta da parte della Noah’s Ark Ministries International di aver già invitato le autorità turche a richiedere all’Unesco che il sito sia inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità, il portavoce dell’UNESCO Roni Amelan ha fatto sapere di non aver ricevuto alcuna richiesta ufficiale dalla Turchia per “l’iscrizione dell’Arca di Noè nella lista”.



Immagine:
Immagine
25,9 KB




Immagine:
Immagine
44,76 KB




Immagine:
Immagine
55,55 KB


Per la verità non è la prima volta che viene annunciato il ritrovamento dell’Arca. Solo negli ultimi 50 anni è stata “scoperta” una mezza dozzina di volte.

Negli anni ’70 Georgie Hagopian disse di avere localizzato i resti dell’Arca e di esserci salito su almeno un paio di volte circa 60 anni prima, all’inizio del ’900, ma non poté offrirne delle prove.

Una delle prime persone ad annunciare il ritrovamento dell’Arca sul monte Ararat fu Violet Cummings, che all’inizio degli anni ’70 scrisse un libro intitolato Noah’s Ark: Fable or Fact? (“L’arca di Noè: favola o verità?”). Nonostante l’intrigante titolo, l’annuncio si dimostrò essere una favola, non la verità.

Nel 1976, un altro uomo affermò di avere scoperto l’Arca sul monte Ararat, ma presentò solo delle ambigue foto come prove e nient’altro (immagino si tratti dell’archeologo americano Ron Wyatt e del sito di Durup#305;nar, 30 km a sud del monte Ararat).

L’interesse calò fino agli anni ’90, quando la CBS mandò in onda uno speciale intitolato The Incredible Discovery of Noah’s Ark, offrendo come prova un testimone oculare della scoperta che possedeva un pezzo di legno spacciato come una parte dell’Arca. L’intera storia si rivelò però essere una grande bufala.

Ci fu poi l’americano Porcher Taylor che vide sulle immagini satellitari dell’angolo nord-ovest del monte Ararat ciò che credeva essere i resti dell’Arca.



Immagine:
Immagine
65,07 KB
L' "anomalia" individuata da Taylor è segnata col cerchio rosso (Daily Mail)


Infine, nel giugno 2006, un team di archeologi appartenenti a una organizzazione cristiana trovò una formazione rocciosa in Iran annunciata essere l’Arca di Noè. Portarono come prove dei pezzi di pietra pensando che fossero travi di legno pietrificate, ma ancora una volta gli annunci rimasero senza fondamento e non portarono a nulla.

Fonti: Discovery; American Nation; National Geographic.


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4533
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2010, 23:27 
Meno male che non sono l'unico a porre certe obiezioni.... temevo di aver scritto per niente!
In ogni caso, bisogna sempre ricordare che il racconto di Noé non è un racconto storico, ma un racconto mitico, che si trova, con poche varianti, anche in paesi lontanissimi da Israele, come per esempio il Messico.
Trattarlo quindi come un racconto storico, e credere che quello che racconta siano fatti storici accertabili, è come voler credere che i miti degli antichi Dei dell'Olimpo siano eventi storici, e pretendere di trovarne le tracce storiche.
Il guaio è che, mentre negli Dei dell'Olimpo non ci crede quasi più nessuno, alla Bibbia ci credono ancora molti, e siccome questi molti credono che ogni sua parola sia ispirata da Dio, prendono alla lettera tutto quello che vi è scritto, con risultati veramente allucinanti.....
Come ho detto, cercare l'Arca in cima all'Ararat, è come cercare il Titanic in cima al K2.....


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/06/2022, 23:48
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org