Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 250 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 17  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7037
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/01/2015, 18:54 
Cita:
Meryddin ha scritto:

Si Shighella nell'Islam esiste il dogma della resurrezione dei morti dopo il Giorno del Giudizio. Esattamente come nel Cristianesimo. E prima che questo accada dovrà tornare Gesù. Non Mohammed, ma Gesù e questa è una cosa piuttosto strana se ci pensi.

Ma allora scusa eh...in base a cosa noi cristiani saremmo considerati "infedeli" se crediamo nei medesimi dogmi fondamentali [?]



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10810
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/01/2015, 19:21 
Non me ne intendo, ma voglio provare a rispondere per quel poco che ne so.


C'è la questione della Trinità.

Nell' Islam Gesù è un importante profeta, ma pur sempre un uomo, non il figlio di Dio.

Questo perchè Dio è unico e se avesse più persone non lo sarebbe, e ciò fa ritenere il Cristianesimo una forma di politeismo mascherato, a differenza dell' Ebraismo che è comunque monoteista
(e in questo mi trovano perfettamente d' accordo)


Meryddin, se ho detto idiozie correggimi. [:)]



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 718
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/01/2015, 19:41 
Cita:
Aztlan ha scritto:

Non me ne intendo, ma voglio provare a rispondere per quel poco che ne so.


C'è la questione della Trinità.

Nell' Islam Gesù è un importante profeta, ma pur sempre un uomo, non il figlio di Dio.

Questo perchè Dio è unico e se avesse più persone non lo sarebbe, e ciò fa ritenere il Cristianesimo una forma di politeismo mascherato, a differenza dell' Ebraismo che è comunque monoteista
(e in questo mi trovano perfettamente d' accordo)


Meryddin, se ho detto idiozie correggimi. [:)]


E corretto,infatti è proprio la trinità motivo di divergenza dal cristianesimo,affermare che dio è uno e trino allo stesso tempo è inconcepibile per un mussulmano
Altra divergenza è il peccato originale



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 902
Iscritto il: 11/12/2008, 12:11
Località: Tortoreto (te)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/01/2015, 20:07 
Cita:
Aztlan ha scritto:

Non me ne intendo, ma voglio provare a rispondere per quel poco che ne so.


C'è la questione della Trinità.

Nell' Islam Gesù è un importante profeta, ma pur sempre un uomo, non il figlio di Dio.

Questo perchè Dio è unico e se avesse più persone non lo sarebbe, e ciò fa ritenere il Cristianesimo una forma di politeismo mascherato, a differenza dell' Ebraismo che è comunque monoteista
(e in questo mi trovano perfettamente d' accordo)


Meryddin, se ho detto idiozie correggimi. [:)]


Corretto. Dal punto di vista Islamico tributare il culto a Gesù considerandolo divinità va contro l'affermazione fondamentale dell'Islam: Non c'è altra divinità all'infuori di Dio (La Illaha illa Allah). Stessa cosa vale per il culto di Maria o dei Santi. Nell'Islam i Profeti o i Santi vengono nominati, viene tributato loro onore, si prega PER loro inviando benedizioni e quant'altro, ma non si pregano LORO. La preghiera viene rivolta sempre e solo a Dio. Quindi dal punto di vista Islamico i Cristiani, pur credendo negli stessi dogmi (compresa la nascita miracolosa di Gesù da una madre vergine come esposto nella Surat Mariam), sono stati sviati in una forma di politeismo.



_________________
Rotas Opera Tenet Arepo Sator

Scientism is the new Religion
Scientists are the new priests
And we are the same old dumb believers
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4104
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/01/2015, 23:03 
Cita:
Meryddin ha scritto:

Cita:
Aztlan ha scritto:

Non me ne intendo, ma voglio provare a rispondere per quel poco che ne so.


C'è la questione della Trinità.

Nell' Islam Gesù è un importante profeta, ma pur sempre un uomo, non il figlio di Dio.

Questo perchè Dio è unico e se avesse più persone non lo sarebbe, e ciò fa ritenere il Cristianesimo una forma di politeismo mascherato, a differenza dell' Ebraismo che è comunque monoteista
(e in questo mi trovano perfettamente d' accordo)


Meryddin, se ho detto idiozie correggimi. [:)]


Corretto. Dal punto di vista Islamico tributare il culto a Gesù considerandolo divinità va contro l'affermazione fondamentale dell'Islam: Non c'è altra divinità all'infuori di Dio (La Illaha illa Allah). Stessa cosa vale per il culto di Maria o dei Santi. Nell'Islam i Profeti o i Santi vengono nominati, viene tributato loro onore, si prega PER loro inviando benedizioni e quant'altro, ma non si pregano LORO. La preghiera viene rivolta sempre e solo a Dio. Quindi dal punto di vista Islamico i Cristiani, pur credendo negli stessi dogmi (compresa la nascita miracolosa di Gesù da una madre vergine come esposto nella Surat Mariam), sono stati sviati in una forma di politeismo.


Anche nella Bibbia il suggerimento all'adorazione esclusiva di dio è chiaro; quando l'angelo fa "visita" a Giovanni per la Rivelazione si prostra in adorazione ad esso ma l'angelo lo ammonisce di non farlo perchè soltanto Yahweh è degno di essere adorato..
Possiamo forse dire che l'Islam si avvicina maggiormente al cristianesimo primitivo (prima del 325d.C) che non le odierne branche religiose(cattolicesimo incluso)? [8]



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 902
Iscritto il: 11/12/2008, 12:11
Località: Tortoreto (te)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 11:17 
La questione è complessa Shighella, di sicuro l'Islam è più vicino ad alcune "eresie" Cristiane come il Nestorianesimo che al Cattolicesimo o ad altre odierne branche religiose. Ma ci sarebbe tantissimo da dire al riguardo ed io non sono così esperto delle differenti dottrine cristiane delle origini. Di sicuro il punto di attrito principale tra le due fedi è quello che abbiamo esposto in precedenza. Come diceva Rew il peccato originale è un'altro punto differente. Secondo l'Islam il pentimento di Adamo lo avrebbe comunque riscattato da un errore attribuibile comunque solo a lui e non "trasmissibile" al genere umano nella sua totalità. Ognuno è responsabile delle proprie azioni solo riguardo a sé stesso.

Credo che se dobbiamo ricercare un'origine dell'Islam, essa vada cercata nell'humus culturale del monoteismo tra gli arabi del tempo. Fatto salvo che io credo (a titolo personale ovviamente) nella natura soprannaturale, oggi parleremmo di canalizzazione a mio avviso, del messaggio Coranico. Credo che Mohammed abbia avuto un contatto con una tremenda forza spirituale che ha trasmesso attraverso di lui un'informazione (e intendo il termine secondo la fisica moderna) multidimensionale. E credo che questo sia stato fatto con uno scopo preciso riguardante l'evoluzione del genere umano. Per questo sono sicuro che il Corano abbia tantissimo da rivelare, ma la parte interessante non è a mio avviso nella lettura letterale del testo, che deve essere contestualizzata all'epoca, per la quale è stata immensamente innovativa e modernista, ma risieda nella lettura profonda, matematica, cabalistica del testo. Le Sure sono vibrazione, informazione, modello matematico PRIMA che un testo di regole e racconti. Per questo parlo di informazione multidimensionale. Ma questa lettura è ovviamente riservata ad un certo tipo di studiosi. Esiste un grande patrimonio di corrispondenze matematiche e geometriche estratte dalle Sure, per le quali la tradizione esoterica Sufi attribuisce ad ognuna di esse un effetto ed una risonanza con la realtà sensibile.

Per quel che riguarda la Pietra Nera, da quello che mi è stato detto, essa ha un tremendo potere, che è quello di riverberare i pensieri e l'energia dei credenti nel mondo materiale. Un oggetto di potere per il quale è stata fatta una lotta tra fazioni, per il suo controllo. L'impressionante rituale della circumdeambulazione della Kaba durante il Pellegrinaggio, e la preghiera rivolta quotidianamente da centinaia di milioni di Musulmani nella sua direzione sarebbe la causa sottile dell'enorme potere propulsivo dell'Islam (la religione che annovera il maggior numero di conversioni al mondo). La ricostruzione della Kaaba è attribuita ad Abramo, dopo che la precedente casa in cui era custodita la pietra nera era stata distrutta dal Diluvio Universale. La pietra, messa in salvo in una grotta viene poi recuperata da Abramo e posta nella Kaaba. Questo racconto penso sia interessante sopratutto per il collegamento con il discorso di Atlanticus...

Il potere della Pietra Nera sarebbe comunque in un certo senso "distruttivo". Ovvero sarebbe quello di dissolvere le strutture precedenti in favore di forme energetiche successive.



_________________
Rotas Opera Tenet Arepo Sator

Scientism is the new Religion
Scientists are the new priests
And we are the same old dumb believers
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 19:14 
Ciao Meryddin

Mi è piaciuto molto il tuo ultimo post...Bravo!
Nonostante io non sia d'accordo al 100% su alcuni punti
(il termine "canalizzazione" mi risulta molto riduttivo ad es.)
considerato il posto ed il relativo tipo di gente che legge...va molto bene.

[:)]


Cita:
Meryddin ha scritto:


La questione è complessa



In Verità non c'è nulla di complesso...la Verità è molto semplice.
Ciò che (solo)in apparenza la rende difficile è da ricercare
dentro ognuno di noi e riguarda ...a seconda dell'individuo in questione:
il sigillo nel cuore,il velo negli occhi e nelle orecchie e le
possibili maledizioni...che nostro Signore(Gloria a Lui l'Altissimo)
c'ha inflitto durante questa vita (o magari in origine
da un'altra...Allah ne sa di più!)...per nostra cattiva condotta.
Una volta liberi ,tramite Discernimento,da queste pene...
la Chiarezza prende con impeto il sopravvento...a 360°.


Cita:

Credo che se dobbiamo ricercare un'origine dell'Islam, essa vada cercata nell'humus culturale del monoteismo tra gli arabi del tempo.


In Interiore Homine Habitat Veritas.

Da che mondo e mondo ci sono stati da sempre assieme ai perversi
alleati dei demoni (i jinn),purtroppo sempre in netta maggioranza,
i puri di cuore,i giusti,gli intimi di Dio etc.

Vedi :

“I compagni della Caverna”,
narra di un gruppo di giovani che abbandonarono la loro città e si ritirarono
in una caverna, per sfuggire alle persecuzioni di un tiranno pagano, che
voleva costringerli ad abiurare il loro credo.





Sura XVIII
Al-Kahf
(La Caverna)

In nome di Dio, il Compassionevole, il Misericordioso.


1. La lode [appartiene] ad Allah, Che ha fatto scendere il Libro sul Suo schiavo
senza porvi alcuna tortuosità.

2. [Un Libro] retto, per avvertire di un rigore proveniente da parte di Allah,
per annunciare ai credenti che compiono il bene, una ricompensa bella,

3. nella quale dimoreranno perpetuamente

4. e per ammonire coloro che dicono: “Allah si è preso un figlio”.

5. Non hanno scienza alcuna, come del resto i loro avi.
È mostruosa la parola che esce dalle loro bocche.
Non dicono altro che menzogne.

6. Ti struggerai seguendoli, se non credono in questo Discorso?

7. In verità abbiamo voluto abbellire la terra di tutto quel che vi si trova
per verificare chi di loro opera al meglio;

8. e in Verità, poi ridurremo tutto quanto in suolo arido.

9. Non ti sembra che il caso dei compagni della caverna e di ar-Raqîm sia,
tra i Nostri segni, meraviglioso?*

*[L'esegesi avanza diverse ipotesi a proposito del significato di “Ar-Raqîm”,
secondo quella più accreditata (in base all'interpretazione di Ibn Abbâs),
si tratterebbe del nome di un fiume, nella vallata del quale, si trovava la caverna.
Tabarî (XV, 198) afferma essere il nome di una scrittura posta sull'entrata della caverna;
qualcuno ritiene, invece, che sia il nome del cane, di cui al vers. 18]

10. Quando quei giovani si rifugiarono nella caverna, dissero:
“Signor nostro,
concedici la Tua misericordia, concedici retto comportamento nel nostro agire”.

11. Rendemmo sorde le loro orecchie, [rimasero] nella caverna per molti anni.

12. Li resuscitammo poi, per vedere quale delle due fazioni*, meglio computasse
il tempo che avevano trascorso.

*[“quale delle due fazioni”: a proposito di queste due fazioni, l'esegesi non
è unanime.
Secondo alcuni si tratterebbe di un'allusione all'esistenza di due sette diverse
di cristiani, una credeva nella Resurrezione del corpo e dell'anima, l'altra
solo in quella dell'anima; altri ritengono che l'espressione si riferisca ai “Dormienti”
e agli abitanti della città, altri ancora alla gente della città, che si divise in due
fazioni a proposito degli anni che i sette avevano passato nella caverna]

13. Ti racconteremo la loro storia, secondo verità: erano giovani che credevano
nel loro Signore e Noi li rafforzammo sulla retta via;

14. fortificammo i loro cuori quando si levarono a dire:
“Il nostro Signore è il Signore dei cieli e della terra:
mai invocheremo dio all'infuori di Lui, ché allora pronunceremmo un'aberrazione.

15. Ecco che la nostra gente si è presa degli dèi all'infuori di Lui.
Perché non adducono una prova evidente su di loro? Qual peggior iniquo di
chi inventa menzogne contro Allah?

16. Quando vi sarete allontanati da loro e da ciò che adorano all'infuori di Allah,
rifugiatevi nella caverna:
il vostro Signore spargerà su di voi la Sua misericordia e deciderà del vostro
caso nel migliore dei modi”*.

*[Abbiamo riferito, letteralmente, alla seconda persona plurale il discorso
che i giovani si rivolgevano l'un altro. Si tratta di una costruzione sintattica araba.
Cfr. la Sura di Giuseppe (pace su di lui) al vers. 9 quando i fratelli complottano
contro di lui]

17. Avresti visto il sole, al levarsi sfiorare a destra la loro caverna, e scostarsi
a sinistra al calare, mentre loro erano in un ampio spazio.
Questi sono i segni di Allah.
Colui che Allah guida è ben guidato, ma per colui che Egli svia, non troverai
patrono alcuno che lo diriga.

18. Avresti creduto che fossero svegli e invece dormivano.
Li giravamo sul lato destro e su quello sinistro, mentre il loro cane era sulla soglia,
le zampe distese.
Se li avessi scorti saresti certamente fuggito volgendo le spalle e certo saresti
stato preso dal terrore vedendoli.

19. Li resuscitammo infine perché si interrogassero a vicenda.
Disse uno di loro: “Quanto tempo siete rimasti?”.
Dissero: “Siamo rimasti una giornata o parte di una giornata”.
Dissero: “Il vostro Signore sa meglio, quanto siete rimasti.
Mandate uno di voi alla città con questo vostro denaro, ché cerchi il cibo
più puro e ve ne porti per nutrirvi.
Si comporti con gentilezza* e faccia sì che nessuno si accorga di voi.

[Gli esegeti che hanno proceduto al computo delle lettere che compongono
il Corano hanno verificato che la parola “wa lyatalattaf”
(che abbiamo tradotto: “che si comporti con gentilezza”), è il centro esatto
del Libro Santo]

20. Se s'impadronissero di voi, vi lapiderebbero o vi riporterebbero alla loro
religione e, in tal caso, non avreste alcun successo”.

21. Facemmo sì che fossero scoperti, affinché si sapesse che la promessa di Allah
è Verità, e che non c'è dubbio alcuno a proposito dell'Ora. Discutevano sul caso
loro e dicevano: “Innalzate su di loro un edificio. Il loro Signore meglio li conosce”.
Quelli che infine prevalsero, dissero: “Costruiamo su di loro un santuario”.

22. Diranno: “Erano tre, e il quarto era il cane”.
Diranno congetturando sull'ignoto: “Cinque, sesto il cane” e diranno:
“Sette, e l'ottavo era il cane”.
Di': “Il mio Signore meglio conosce il loro numero. Ben pochi lo conoscono”.
Non discutere di ciò, eccetto per quanto è palese e non chiedere a nessuno un
parere in proposito.

23. Non dire mai di nessuna cosa: “Sicuramente domani farò questo...”

24. senza dire “se Allah vuole”*.
Ricordati del tuo Signore quando avrai dimenticato [di dirlo] e di':
“Spero che il mio Signore mi guidi in una direzione ancora migliore”.

*[“se Allah vuole”:
la formula “in shâ' Allah” che i musulmani aggiungono ad
ogni espressione che implichi una qualche progettualità, speranza o aspettativa,
è assolutamente islamica, coranica, come si può ben leggere in questo versetto.
Significa l'assoluta consapevolezza del credente sul fatto che solo Allah
(gloria a Lui l'Altissimo) è il Padrone della volontà e del futuro]

25. Rimasero trecento anni nella loro caverna, e ne aggiungono altri nove.

26. Di': “Allah sa meglio quanto rimasero”.
Appartiene a Lui il segreto dei cieli e della terra.
Ha il miglior udito e la migliore vista. All'infuori di Lui non avranno
patrono alcuno ed Egli non associa nessuno al Suo giudizio.

27. Recita quello che ti è stato rivelato del Libro del tuo Signore.
Nessuno può cambiare le Sue parole e non troverai, all'infuori di Lui, alcun rifugio.

...



Amin

http://www.corano.it/corano_testo/18.htm


Alhamdulillah!



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 718
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 19:49 
Cita:
Meryddin ha scritto:


ma la parte interessante non è a mio avviso nella lettura letterale del testo, che deve essere contestualizzata all'epoca, per la quale è stata immensamente innovativa e modernista, ma risieda nella lettura profonda, matematica, cabalistica del testo. Le Sure sono vibrazione, informazione, modello matematico PRIMA che un testo di regole e racconti


Credo anch'io sia cosi ma non solo per il corano anche per i vangeli sia apocrifi che canonici,tutto sta allo stato d'essere e al modo in cui si"legge"

Maometto conosceva benissimo i testi cristiani dell'epoca,sia gnostici che non,specie quelle dei Mandei, per alcuni i veri "cristiani",
Nel corano in alcune sure in cui si parla di Gesu,secondo certi studiosi c'è un richiamo forte allo gnosticismo esoterico anche se "velato"

Sufismo e gnosticismo sono "fratelli" nati dallo stesso seme anche se in epoche differenti
Cita:
Dodici anni fui il fabbro del mio io, cinque anni lo specchio del mio cuore. In un
anno spiai ciò che germogliava tra loro due. Allora vidi che ero cinto alla vita da
uno zonnâr(cintura ). Mi applicai a tagliarlo per dodici anni. Mi osservai ancora. Scoprii
che un altro zonnâr mi legava dentro. Lo tagliai di nuovo; cinque anni spesi
domandandomi come venirne fuori, cosa che mi fu rivelata da Allah. E guardai dalla parte
delle creature e vidi che erano tutte "morte"


Leggendo questa frase sembra gnosticismo ma è sufi,
quello che mi colpisce in modo piacevole è vedere la "sapienza"di uomini vissuti centinaia di anni fa ,con una visione dell'essere estremamente attuale,senza confini temporali,



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 19:54 
Cita:
shighella ha scritto:

Cita:
Meryddin ha scritto:

Cita:
Aztlan ha scritto:

Non me ne intendo, ma voglio provare a rispondere per quel poco che ne so.


C'è la questione della Trinità.

Nell' Islam Gesù è un importante profeta, ma pur sempre un uomo, non il figlio di Dio.

Questo perchè Dio è unico e se avesse più persone non lo sarebbe, e ciò fa ritenere il Cristianesimo una forma di politeismo mascherato, a differenza dell' Ebraismo che è comunque monoteista
(e in questo mi trovano perfettamente d' accordo)


Meryddin, se ho detto idiozie correggimi. [:)]


Corretto. Dal punto di vista Islamico tributare il culto a Gesù considerandolo divinità va contro l'affermazione fondamentale dell'Islam: Non c'è altra divinità all'infuori di Dio (La Illaha illa Allah). Stessa cosa vale per il culto di Maria o dei Santi. Nell'Islam i Profeti o i Santi vengono nominati, viene tributato loro onore, si prega PER loro inviando benedizioni e quant'altro, ma non si pregano LORO. La preghiera viene rivolta sempre e solo a Dio. Quindi dal punto di vista Islamico i Cristiani, pur credendo negli stessi dogmi (compresa la nascita miracolosa di Gesù da una madre vergine come esposto nella Surat Mariam), sono stati sviati in una forma di politeismo.


Anche nella Bibbia il suggerimento all'adorazione esclusiva di dio è chiaro; quando l'angelo fa "visita" a Giovanni per la Rivelazione si prostra in adorazione ad esso ma l'angelo lo ammonisce di non farlo perchè soltanto Yahweh è degno di essere adorato..
Possiamo forse dire che l'Islam si avvicina maggiormente al cristianesimo primitivo (prima del 325d.C) che non le odierne branche religiose(cattolicesimo incluso)? [8]




Sono stati Sviati in una GRAVE forma di politeismo. [B)]


Vecchio Testamento:

"Dovete conoscerMI e credere in Me e comprendere che sono IO.
Prima di me nessun dio fu creato,nè ve ne saranno dopo di Me.
Io sono il Signore,e oltre Me non vi è Salvatore."

(Isaia 43:10-11)


"Io sono il Primo e Io sono lUltimo;oltre a Me non vi è Dio.
Chi è come Me?"

(Isaia 44:6)


"E non vi è altro dio oltre Me, un Dio Giusto e Salvatore;
non ve n'è alcuno accanto a Me e sarete salvati...
Dinanzi a me ogni ginocchio si piegherà.

(Isaia 45:21-23)



Nuovo Testamento:


"Qualcuno venne e gli chiese:"Buon Maestro,
che cosa devo fare per ottenere la vita eterna?"
Ed Egli (Gesù)gli rispose:
"Perchè mi chiami Buono?
Non vi è che un Buono,che è Dio."

(Matteo 19:16-17,versione di re Giacomo)



"In verità,questa è la vita eterna,che essi conoscano Te,
l'Unico Vero Dio,e Gesù Cristo,colui che Tu hai inviato."

(Giovanni 17:3 )


"Adorate il Signore vostro Dio, e servite Lui Solo".

(Matteo 4:10)


Sublime Corano :


"Sono certamente miscredenti quelli che dicono:
"In verità Allah è il terzo di tre".
Mentre non c'è dio all'infuori del Dio Unico!"

(Sura 5 :73 )



"Vi è forse un'altra divinità assieme ad Allah?
No,la maggior parte di loro non sanno."

(Sura 27:61)


"Vi è forse un'altra divinità all'infuori di Allah?
Dì:"Producede la vostra prova,se siete veridici."

(Sura 27:64 )

Sura 112.
Al-Ikhlas

Il Puro Monoteismo




_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 19:58 
Cita:
rew63 ha scritto:

Maometto conosceva benissimo i testi cristiani dell'epoca,sia gnostici che non,specie quelle dei Mandei, per alcuni i veri "cristiani",



Muhammad(Pace e benedizioni su di lui) non conosceva alcun testo sacro...era
un perfetto analfabeta.


Ultima modifica di catwalk il 25/01/2015, 19:59, modificato 1 volta in totale.


_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 20:33 
Importante differenza riguarda la storia della creazione:

A differenza della Bibbia nel Sublime Corano si attribuisce
UGUALMENTE la colpa ad Adamo ed Eva per il loro errore.

"In nessuna parte del Corano si può trovare anche il minimo
accenno al fatto che Eva tentò Adamo per fargli mangiare il
frutto dell'albero o addirittura che Eva ne avesse mangiato
prima di Adamo.
Eva nel Corano non è tentatrice,non è seduttrice e non è ingannatrice.
Inotre Eva non è da biasimare per i dolori della maternità.
Dio,secondo il Corano,non punisce nessuno per le colpe altrui.
Sia Adamo che Eva hanno commesso un peccato e poi hanno chiesto
perdono a Dio ed Egli ha perdonato entrambi."

(Dr. Sherif Abdel Azim)



VII.

SURA
Al-A'râf



19 E [disse:] “O Adamo, abita il Paradiso insieme con la tua sposa;
mangiate dunque da dove volete, e non avvicinatevi a questo albero,
ché allora diverreste degli iniqui”

20 Ebbene, Satana li tentò per mostrare ad essi le loro vergogne,
che erano loro nascoste, e disse:
“Il vostro Signore vi ha proibito questo albero, solo perché non
abbiate a diventare angeli o [esseri] eterni”

21 E giurò loro: “In verità, io, per voi, di certo, sono un consigliere sincero”

22 Con un inganno, li fece dunque cadere entrambi; ebbene,
quando ebbero assaggiato [dei frutti de] l’albero, apparvero loro
le proprie vergogne, e iniziarono [così] ad attaccarsi addosso
[sulle proprie vergogne] le foglie del Paradiso.
E il loro Signore li chiamò:
“Non vi avevo forse vietato quell’albero, e non vi avevo detto che Satana è,
di certo, vostro nemico palese?”

23 Dissero: “O nostro Signore, abbiamo fatto torto a noi stessi,
e se non ci perdoni e non hai misericordia di noi, in verità,
saremo certamente tra i perdenti”

24 Disse [Allah]:
“Scendete! Sarete nemici gli uni degli altri*,
e avrete sulla terra dimora e godimento prestabilito.
[* Adamo e Eva contro Satana]

25 Disse Allah: “In essa vivrete, in essa morirete e da essa sarete tratti”

...



Amin



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 718
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 20:48 
Cita:
catwalk ha scritto:

Cita:
rew63 ha scritto:

Maometto conosceva benissimo i testi cristiani dell'epoca,sia gnostici che non,specie quelle dei Mandei, per alcuni i veri "cristiani",



Muhammad(Pace e benedizioni su di lui) non conosceva alcun testo sacro...era
un perfetto analfabeta.




Questo non è del tutto vero.Allora un certo tipo di sapere veniva tramandato per via orale principalmente,anzi per certe confessioni era imperativo
Erano culti e usanze in qualche modo "segrete"
Non è obbligatorio conoscere l'alfabeto per "sapere"



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/01/2015, 21:01 
Cita:
rew63 ha scritto:

Cita:
catwalk ha scritto:

Cita:
rew63 ha scritto:

Maometto conosceva benissimo i testi cristiani dell'epoca,sia gnostici che non,specie quelle dei Mandei, per alcuni i veri "cristiani",



Muhammad(Pace e benedizoni su di lui) non conosceva alcun testo sacro...era
un perfetto analfabeta.




Questo non è del tutto vero.Allora un certo tipo di sapere veniva tramandato per via orale principalmente,anzi per certe confessioni era imperativo
Erano culti e usanze in qualche modo "segrete"
Non è obbligatorio conoscere l'alfabeto per "sapere"





Ciao Rew

Non per insistere...ma mi risulta chiaro che ciò che dici non
riguarda assolutamente Muhammad (p.b.s.l.)

Hai per caso trovato qualche info in merito?
o è una tua supposizione...?

[?]



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 718
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26/01/2015, 09:45 
Cita:
catwalk ha scritto:

Cita:
rew63 ha scritto:

Cita:
catwalk ha scritto:

Cita:
rew63 ha scritto:

Maometto conosceva benissimo i testi cristiani dell'epoca,sia gnostici che non,specie quelle dei Mandei, per alcuni i veri "cristiani",



Muhammad(Pace e benedizoni su di lui) non conosceva alcun testo sacro...era
un perfetto analfabeta.




Questo non è del tutto vero.Allora un certo tipo di sapere veniva tramandato per via orale principalmente,anzi per certe confessioni era imperativo
Erano culti e usanze in qualche modo "segrete"
Non è obbligatorio conoscere l'alfabeto per "sapere"





Ciao Rew

Non per insistere...ma mi risulta chiaro che ciò che dici non
riguarda assolutamente Muhammad (p.b.s.l.)

Hai per caso trovato qualche info in merito?
o è una tua supposizione...?

[?]






Nelle sure riferite a Gesu vengono riportati gli stessi "miracoli" che troviamo nel vangelo gnostico dell'infanzia di Tommaso detto anche Vangelo dello pseudo-Tommaso
Cita:
Poi (Gesù), impastata della molle argilla, plasmò con essa dodici passeri battendo le mani gridò ai passerotti e disse loro: "Andate via!- E i passerotti volarono via cinguettando


Nella terza Sura versetto 49
Cita:
Dall'argilla creò una figura di uccello,poi alitò sopra e col Permesso di Dio, ebbe vita


E evidente il riferimento al vangelo di-Tommaso,presumibilmente scritto nella metà del II secolo,quindi secoli prima della venuta di Maometto



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7037
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 26/01/2015, 10:49 
Cita:
Meryddin ha scritto:

Cita:
Aztlan ha scritto:

Non me ne intendo, ma voglio provare a rispondere per quel poco che ne so.


C'è la questione della Trinità.

Nell' Islam Gesù è un importante profeta, ma pur sempre un uomo, non il figlio di Dio.

Questo perchè Dio è unico e se avesse più persone non lo sarebbe, e ciò fa ritenere il Cristianesimo una forma di politeismo mascherato, a differenza dell' Ebraismo che è comunque monoteista
(e in questo mi trovano perfettamente d' accordo)


Meryddin, se ho detto idiozie correggimi. [:)]


Corretto. Dal punto di vista Islamico tributare il culto a Gesù considerandolo divinità va contro l'affermazione fondamentale dell'Islam: Non c'è altra divinità all'infuori di Dio (La Illaha illa Allah). Stessa cosa vale per il culto di Maria o dei Santi. Nell'Islam i Profeti o i Santi vengono nominati, viene tributato loro onore, si prega PER loro inviando benedizioni e quant'altro, ma non si pregano LORO. La preghiera viene rivolta sempre e solo a Dio. Quindi dal punto di vista Islamico i Cristiani, pur credendo negli stessi dogmi (compresa la nascita miracolosa di Gesù da una madre vergine come esposto nella Surat Mariam), sono stati sviati in una forma di politeismo.


E' da considerare allora attentamente la visione dello Gnosticismo Cristiano delle origini...dove c'è un solo Dio che emana Spirito Santo e Gesù, quindi la Trinità sarebbe composta da Dio/Padre, come Unico Assoluto Dio!
Gesù/Figlio e Sophia/Spirito Santo come dirette emanazioni di Dio...


Cita:
Visione gnostica della creazione

Gran parte delle religioni cristiano-gnostiche teorizzavano che da Dio Primo Eone fossero state generate più coppie di eoni composte sempre da un eone maschile e uno femminile. Da qui dunque la natura sia maschile che femminile di Dio (Dio inteso come Madre e come Padre assieme). Dio e gli eoni nel loro complesso formavano il Pleroma.

Gli eoni dunque rappresentano le varie emanazioni del Dio primo, noto anche come l'Uno, la [b]Monade, Aion Teleos (l'Eone Perfetto), Bythos (greco per Profondità), Proarkhe (greco per Prima dell'Inizio), Arkhe (greco per Inizio).[/b] Questo primo essere è anch'esso un eone e contiene in sé un altro essere noto come Ennoia (greco per Pensiero), o Charis (greco per Grazia), o Sige (greco per Silenzio). L'essere perfetto, in seguito, concepisce il secondo ed il terzo eone: il maschio Caen (greco per Potere) e la femmina Akhana (Verità, Amore).

Nella tradizione gnostica, il nome Sophia è, assieme a quello di Cristo, attribuito all'ultima emanazione di Dio. Nella maggior parte, se non in tutte le versioni della religione gnostica, Sophia provoca un'instabilità nel Pleroma, contribuendo alla creazione della materia. Il dramma della redenzione di Sophia attraverso Cristo o il Logos è il dramma centrale dell'universo.

Nei codici di Nag Hammadi, Sophia è la syzygy di Gesù Cristo (essendo stata coemanata con lui, forma un'unità con Cristo), ed è identificata nello Spirito Santo della Trinità. Nel testo "Sull'Origine del Mondo", Sophia è dipinta come Colei che generò senza la sua controparte maschile. In questo modo venne originato il Demiurgo (Satana), ovvero il Dio ebraico Yahweh (anche noto come Yaldabaoth, Samael, o Rex Mundi per i Catari). Questa creatura, responsabile della creazione dell'universo materiale, non apparteneva al pleroma e non sarebbe mai dovuta esistere, poiché appunto Sophia la generò senza il suo syzygy Gesù Cristo, tentando di aprire una breccia nella barriera tra lei e l'inconoscibile Bythos. Nella creazione del mondo materiale ad opera Demiurgo però, Sophia riuscì ad infondere la sua Scintilla Divina (pneuma) nella materia, impermeando dunque il creato della sua Divinità (Divinità dunque presente nel cosmo e quindi in tutte le forme di vita sotto forma di anima), e rovinando i piani del Demiurgo. Riaccendendo la scintilla divina che è in lui infatti, l'uomo si risveglia dagli inganni del Demiurgo e del mondo materiale, e accede alla Verità oltre la realtà. Cristo giunse sulla terra proprio al fine di risvergliare negli uomini la loro divinità (la Sophia che è in loro),indicando all'umanità la via per raggiungere la gnosi ovvero il ritorno al pleroma. .

Inoltre Sophia è dipinta anche come Colei che distruggerà Satana/Yaldabaoth/Yahweh e questo universo di materia con tutti i suoi Cieli. Più tardi in "Sull'Origine del Mondo", viene detto:

"Ella [Sophia] li getterà giù nell'abisso. Loro (gli arconti) saranno perduti a causa della loro cattiveria. Diverranno come vulcani e si consumeranno l'un l'altro finché non periranno per mano del primo genitore. Quando questi li avrà distrutti, si rivolgerà contro se stesso e si distruggerà finché non cesserà di esistere.

Ed i loro cieli precipiteranno uno sull'altro e le loro schiere saranno consumate dal fuoco. Anche i loro reami eterni saranno rovesciati. Ed il suo cielo precipiterà e si spezzerà in due. [...] essi precipiteranno nell'abisso, e l'abisso sarà rovesciato.

La luce vincerà sull'oscurità e sarà come qualcosa che mai fu prima."
Fonte:http://it.wikipedia.org/wiki/Gnosticismo_cristiano


Ultima modifica di Angel_ il 26/01/2015, 10:58, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 250 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 17  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 07/04/2020, 14:50
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org