Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 405 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 27  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/07/2009, 12:48 
IL MITHRA VEDICO E QUELLO ROMANO




Durand, nel suo magnifico

Strutture antropologiche dell' immaginario

http://books.google.it/books?id=hLiDVW5 ... t&resnum=3

fa uno studio strepitoso ( dal Burnouf ) sul perchè il termine UNTO sia un archetipo così importante.

A PAG 332 UN PASSO STREPITOSO CHE SEGNALO A TUTTI GLI STUDIOSI

sulla genesi della svastica e sulle possibili analogie con la mitologia Cristiana



il bambino del carpentiere ( tekton ) è una chicca che offro agli studiosi



zio ot


Ultima modifica di barionu il 13/07/2009, 12:51, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/07/2009, 12:54 
GILBERT DURAND E BURNOUF EUGENE

http://en.wikipedia.org/wiki/Eug%C3%A8ne_Burnouf


cercate Burnouf

http://books.google.it/books?id=hLiDVW5 ... t&resnum=3


STRALCIO DI DISCUSSIONE DA


http://cristianesimoprimitivo.forumfree ... 326&st=120





Carl Gustav Jung , in Simboli della trasformazione , avalla le tesi del Burnouf , ed è subito 115 per il buon Ripa

http://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Ripa


, e D.Thomas , in Altarwise by owl light

http://codlinsandcream.blogspot.com/200 ... light.html

ritrova la via persa dall ' Albatro.

Il grande Aby

http://it.wikipedia.org/wiki/Aby_Warburg

indietreggia di fronte alle parole di Anfortas nel vestibolo di Monsalvat

e Florensky

http://digilander.libero.it/ortodossia/Florensky.htm

rimane sepolto dal ' uovo di Kascei


DAL NET

http://www.google.it/search?hl=it&rlz=1W1S...rani+maha&meta=


Arani per la Blavatsky a pag 25

http://www.scribd.com/doc/13748684/HP-Blav...sario-Teosofico

http://www.istitutocintamani.org/libri/ ... genesi.pdf

un glossario sul Mahabharata

http://www.guruji.it/mahabharata/Glossario.html

IL CARPENTIERE VEDICO

http://en.wikipedia.org/wiki/Tvastar

questo per dirti , caro ON , che lo studio è attivo e aperto ad ogni nuovo impulso.

Tekton vedico è una traccia che mi piace .

naturalmente entriamo nel territorio insidiosissimo delle fonti da accertare , già difficile per l'occidente , per l' oriente
è un problema senza soluzione.

La Blavatsky è da prendere con tutte le molle del caso ,

ma Eugene Burnouf e Gilbert Durand sono 2 pilastri di riferimento,

non vedo dove possano essere arbitrari , se non nel limiti di un' indagine che per forza deve dare fuoco
anche a metodi speculativi.


zio ot


Ultima modifica di barionu il 13/07/2009, 13:32, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1821
Iscritto il: 31/12/2008, 15:10
Località: Lato Oscuro
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/07/2009, 20:00 
questa discussione mi interessa molto ma ho un appunto, baroniu dai un oceano di informazioni ma molto confusionarie, faccio fatica a seguirti [8]

Sono daccordo con te quando dici che il cattolicesimo ha tratto spunto dal mithraismo, così come con veritas che parla di un raffazzonare di dettagli da tutti i miti religiosi esistenti. Io non sono sicuro ma ricordo di aver sentito un documentario parlare di un diffusissimo culto ai tempi della nascita del cristianesimo, cioè dire il Culto di Hermes, che altri non era che Horus trasfigurato in Grecia. E se non ricordo da esso nascevano storielle come, la stella cometa che segna la nascita, la vergine maria e altre nozioni ora attribuite al cristianesimo. Erro?


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1821
Iscritto il: 31/12/2008, 15:10
Località: Lato Oscuro
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/07/2009, 22:30 
Cita:
greenwarrior ha scritto:


IN CONCLUSIONE

Il Cristianesimo non attinge né è influenzato da alcun altro culto, poiché tutte le sue dottrine sono presenti nell’Antico Testamento delle Sacre Scritture (affidato al popolo giudeo), compilato molto tempo prima della nascita di Cristo – tra il 2000 a.C. e il 400 a.C. – e la cui autorevolezza storica è confermata da solide prove archeologiche.


NO COMMENT; l'autore del testo che fino a quel momento era stato abbastanza corretto e abile nello spiegare le cose si è giocato tutta la sua credibilità con la citazione che ho riportato. Forse si dimentica che la bibbia (documentata con soldie prove archelogiche, ma di cosa!?) è un agglomerato di testi sumeri, assiro-babilonesi, egizi e addirittura indù, copiati e rimaneggiati per comprendere un solo Dio. Sfido costui a vernimi a provare che la Storia sumera di Atrahantis è stata copiata dalla bibbia, visto che è stata scritta millenni prima...


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 01:22 
Green , dovresti citare esattamente la tua fonte !!

iniziamo :


MITHRA PETROGENITO


1. Mitra sarebbe nato da una vergine il 25 dicembre in una grotta, e alla sua nascita avrebbero assistito dei pastori.

Quest’affermazione è una miscela di verità e menzogna. Cominciamo dalla data di nascita. Il Nuovo Testamento non associa mai il 25 dicembre alla nascita di Cristo, anzi leggendo i Vangeli si può facilmente capire che Cristo nacque non in inverno, anzi probabilmente nacque in estate (per approfondimenti, si veda questa pagina).

Il 25 dicembre era la data del solstizio invernale, e la chiesa cattolica romana scelse arbitrariamente questa data per festeggiare la nascita di Cristo. Quest’idea, come abbiamo detto, non proviene dalla Bibbia. Ricordiamo che dal 4° secolo in poi la chiesa cattolica romana apostatò sempre più dal Cristianesimo biblico, e inglobò numerosi elementi e riti del paganesimo romano. Le chiese cristiane evangeliche si rifanno solo al Cristianesimo biblico e dunque non accettano le tradizioni cattoliche romane.

La seconda “mezza verità” è quella sulla nascita di Mitra. Mitra non nacque da una vergine in una grotta, ma (secondo il mito) nacque DA una roccia, presumibilmente lasciando una grotta dietro di sè. La roccia non può certamente essere definita “una vergine”, e inoltre Mitra nacque già adulto [MS.173].

L’idea secondo cui Mitra sarebbe nato da una vergine è fondata su un uso arbitrario della terminologia. Mitra sarebbe nato dalla “materia primordiale”, chiamata anche “prima madre” o “materia vergine”. È evidente che la differenza tra la materia inanimata e una donna vergine è abissale.

Rimane da affrontare il discorso dei pastori, e anche questo non ha niente a che fare col vangelo, in cui i pastori non assisterono al parto. I pastori del mito di Mitra, invece, presenziarono alla sua nascita, e fecero anche di più: lo aiutarono a “uscire” dalla roccia, e gli offrirono alcuni elementi dei loro greggi.

Si consideri poi che la nascita di Mitra avrebbe avuto luogo quando gli uomini non erano ancora stati creati [Cum.MM, 132]. Come potevano allora esserci dei pastori ad aiutarlo a nascere?

In realtà queste idee, come praticamente tutti i presunti “paralleli cristiani” presenti nel mitraismo romano, sono nati almeno un secolo dopo la stesura del Nuovo Testamento, dunque troppo tardi per dire che il Cristianesimo abbia “preso in prestito” qualche idea dal mitraismo, ed è invece estremamente probabile che sia vero il contrario.




ZIO OT RISPONDE


Ecco dov' è il vero collegamento.


Bene , partiamo da Frazer e da Mithra petrogenito , e focalizziamo : come nasce il Mithraismo romano ? , Molti studiosi moderni ad es , Gervers , Hansman , Dahlinger
vedi

Misteria Mithrae , Atti del convegno di Roma 1978 pag 579 , 601 , 793 nell' ordine pensano esplicitamente a una derivazione dal mito di Deucalione

http://it.wikipedia.org/wiki/Deucalione_(Prometeo)

quando le pietre gettate all' indietro , antico gesto di esorcismo per un " rito dipassaggio " sono il collegamento alle

PETRAE GENITRICI DEL (M. J.

Vermaseren, Corpus Inscriptionum et Monumentorum Religionis
Mithriacae,

REPERTI 1743 E 1674

allora , ci vuol poco a individuare la madre terra trasformata in roccia RINNOVATA,

e il rinnovamento tra gli antichi sta per Verginità della terra primeva ,

da cui poi sorge Mithra.

Hansman , da quell' attento studioso del comparativismo come sempre ha dimostrato di essere , pone l'accento su come differenza tra corpo fisico di madre vergine e madreterraroccia vergine non esista agli effetti di una pratica cultuale localizzabile nel contesto storico di Roma inizio E.V.


p.s.


In realtà queste idee, come praticamente tutti i presunti “paralleli cristiani” presenti nel mitraismo romano, sono nati almeno un secolo dopo la stesura del Nuovo Testamento, dunque troppo tardi per dire che il Cristianesimo abbia “preso in prestito” qualche idea dal mitraismo, ed è invece estremamente probabile che sia vero il contrario.

zio ot

Green , su Mithra sto facendo un lavoro molto avanzato , l'ubriacone che hai citato non sa che è lo stesso Giustino , nella Prima Apologia , Cap
LXVI , Paragrafo 4 , a spiegarci che il Mithraismo aveva cerimonie che poi il Cristianesimo ebbe modo di acquisire .



SEGUE


Ultima modifica di barionu il 21/07/2009, 02:02, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 02:02 
9. Mitra avrebbe insegnato la “cena del Signore” (eucarestia) con i segni del pane e del vino, proprio come Cristo.

Quest’idea si basa su un testo medievale (dunque scritto moltissimo tempo dopo la nascita del Cristianesimo), che peraltro non riguarda Mitra, ma Zarathustra!
La cosa che più si avvicina (solo lontanamente) a una “cena” nel mitraismo, era una comunissima celebrazione di un pranzo che gli iniziati facevano insieme. Non era una pratica unica del mitraismo, ma una pratica comune in tutto il mondo romano dell’epoca.


ZIO OT



IL POGGIBONSI CHE SCRIVE STA PROBABILMENTE FACENDO RIFERIMENTO AL LIBRO DI VERMASEREN


Monografia
Tipo di documento Testo a stampa
Autore Vermaseren, Maarten Jozef

Titolo

Mithra ce dieu mysterieux /

par Martin Vermaseren



Pubblicazione Paris ; Bruxelles, c1960
Descrizione fisica 157 p., [4] c. di tav. : ill. ; 18 cm.
Collezione Le livre Sequoia. Religions

Note generali Preface du comte Du Mesnil du Buisson.

Nomi · Vermaseren , Maarten Jozef
Paese di pubblicazione FRANCIA
Lingua di pubblicazione FRANCESE

Codice del documento IT\ICCU\RMR\0018976


dove ad un certo punto Vermaseren analizza un Testo Persiano del VIII
SECOLO , si tratta di un commento a un rito vedico ,
e c'è un parallelismo tra Zoroasthro e Cristo ,
ma Vermaseren non si sogna minimamente di fare un ' affermazione così insulsa.


E' GIUSTINO A DIRCI COME STANNO LE COSE

PRIMA APOLOGIA , CAP LXVI , paragrafo 4.

a proposito dell' Eucarestia Cristiana dice

" I malvagi demoni per imitazione, dissero che TUTTO CIO' ,
avveniva nei misteri di Mithra , Infatti voi già sapete ( notare IL VOI , si rivolge infatti all' Imperatore Antonino Pio cui l'Apologia è dedicata )
o potete apprendere,come nei riti di iniziazione si introducano un pane ed una coppa d'acqua, mentre si pronunciano alcune formule.


E' una vera e propria bisciata che Giustino comunica ai posteri , da notare che la Chiesa Cattolica da il massimo risalto a questo capitolo dell' Apologia come avallante l' esistenza dell' Eucarestia Cristiana nella Roma Antonina.

Attenzione , anche nei libri di Qumran , nella " Regola dell' Assemblea " troveremo un' altra anticipazione dell' Eucarestia.

Una cosa per volta.

Green , porca boia, l' ubriaco cha hai citato fa casino esattamente come
wikipedia quando fa parallelismi tra Horus e Cristo, dicendo corbellerie insulse.

ora rispondo a tutti i punti , ma c'è molto da approfondire .....


segue


Ultima modifica di barionu il 21/07/2009, 02:38, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 13:08 
Altri dicono che gli iniziati credevano alla risurrezione di Mitra, e per dire questo si basano sulle parole di uno scrittore del IV secolo dopo Cristo. Ancora una volta, dunque, si parla di idee che i sacerdoti di Mitra introdussero nel loro culto copiandole dal Cristianesimo che già esisteva da ben quattro secoli.


zio ot

Green , mi bici chi è il bazurlone che hai citato ?
Questo articolo è pieno di assudità tali che sembra scritto da Attivissssimo.

Mithra non c' entra una fava con la Resurr. ,

E' ATTIS

il Dio di cui sta parlando , e basta leggere il Cumont per capirlo,
e il rito di ress. di Attis è ben più antico di quello Cristiano.



Monografia
Tipo di documento Testo a stampa


Autore Cumont, Franz



Titolo

Le religioni orientali nel paganesimo romano / Franz Cumont ;
traduzione di Luigi Salvatorelli


Pubblicazione Bari : Laterza, 1913
Descrizione fisica XXII, 309 p. ; 21 cm.
Collezione Biblioteca di cultura moderna ; 61

Numeri Bibliografia Nazionale - 1913 2057

Nomi · Cumont , Franz
· Salvatorelli, Luigi |scheda di autorità
Altri titoli collegati [Titolo originale] religions orientales dans le paganisme romain.

Soggetti Religioni orientali - Diffusione - Roma antica

Classificazione Dewey 292 (19.) RELIGIONE CLASSICA (RELIGIONE GRECA E ROMANA)

Paese di pubblicazione ITALIA
Lingua di pubblicazione ITALIANO

Codice del documento IT\ICCU\LIA\0063915



CERCATE L' EDIZIONE DEL 1913 , DOVE ANCORA CI SONO TUTTE LE PREZIOSISSSIME NOTE !!!

l' ed del 67 non le riporta più .


cercate con

http://opac.sbn.it/opacsbn/opac/iccu/base.jsp



da google libri CUMONT

http://books.google.it/books?q=cumont&b ... +nei+libri



VERMASEREN

http://books.google.it/books?q=vermaser ... +nei+libri





zio ot


Mauro , mi trovi i link di tutti i libri di Cumont su Mithra , in inglese. ?


Ultima modifica di barionu il 21/07/2009, 13:28, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8329
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 15:43 
caro Barionu,
http://www.sacred-texts.com/cla/mom/index.htm
http://www.sacred-texts.com/cla/orrp/index.htm
http://www.sacred-texts.com/astro/argr/index.htm

in più ho scoperto, che, da quando avevamo fatto la ricerca,
sono stati ultimamente ristampati!
http://www.libreriauniversitaria.it/boo ... _franz.htm
ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13548
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 18:25 
Il Cristianesimo e il Mitraismo



Diversi critici atei insegnano che la teologia del Cristianesimo trarrebbe origine dai culti pagani, in particolare da quello di Mitra. Il dio pagano Mitra era venerato nell'antica Roma specialmentre tra i militari, e tra l'altro era considerato "figlio di Dio", nato da una vergine, morto in croce e poi risorto. Pertanto, secondo i critici, il Cristianesimo avrebbe attinto la figura di Cristo da tale culto.

Mitra era uno dei molti dèi del paganesimo indo-iraniano; il più antico documento in cui viene citato il suo nome risale al 1400 a.C. [John Hinnels, MS, ix].
Secondo il mito pagano, Mitra era un dio pacifico, che donava la pioggia, la vegetazione e la salute. Era il mediatore tra Ohrmazd e Ahriman (rispettivamente il dio del bene e il dio del male del dualismo Zoroastriano). Divenne poi uno dei sette yazatas minori [Cum.MM, 5], e gli fu dato l'incarico di condurre le anime alla loro destinazione ultraterrena.

Per molti secoli il mito di questa divinità rimase essenzialmente invariato. Nel primo secolo a.C. Mitra era ancora associato al sole assieme agli dèi Apollo e Mercurio [MS.129]. Dunque, è evidente che non esiste quella continuità con il mitraismo romano ventilata da alcuni scrittori atei. Il mitraismo romano era mitraismo solo nel nome, era "una nuova creazione che usava vecchi nomi e dettagli iraniani per dare il giusto aspetto esotico ed esoterico al culto dei misteri" [MS, xiii].

Il Mitra dei romani era dunque molto lontano dal Mitra iraniano; non esistevano connessioni tra i due culti, fatta eccezione per il nome del dio, alcuni termini, e i riferimenti astrologici che furono largamente importati nell'Impero Romano da Babilonia [Beck.PO, 87].



ESAME DEI PRESUNTI PARALLELI COL CRISTIANESIMO


1. Mitra sarebbe nato da una vergine il 25 dicembre in una grotta, e alla sua nascita avrebbero assistito dei pastori.

Quest'affermazione è una miscela di verità e menzogna. Cominciamo dalla data di nascita. Il Nuovo Testamento non associa mai il 25 dicembre alla nascita di Cristo, anzi leggendo i Vangeli si può facilmente capire che Cristo nacque non in inverno, anzi probabilmente nacque in estate (per approfondimenti, si veda questa pagina).

Il 25 dicembre era la data del solstizio invernale, e la chiesa cattolica romana scelse arbitrariamente questa data per festeggiare la nascita di Cristo. Quest'idea, come abbiamo detto, non proviene dalla Bibbia. Ricordiamo che dal 4° secolo in poi la chiesa cattolica romana apostatò sempre più dal Cristianesimo biblico, e inglobò numerosi elementi e riti del paganesimo romano. Le chiese cristiane evangeliche si rifanno solo al Cristianesimo biblico e dunque non accettano le tradizioni cattoliche romane.

La seconda "mezza verità" è quella sulla nascita di Mitra. Mitra non nacque da una vergine in una grotta, ma (secondo il mito) nacque DA una roccia, presumibilmente lasciando una grotta dietro di sè. La roccia non può certamente essere definita "una vergine", e inoltre Mitra nacque già adulto [MS.173].

L'idea secondo cui Mitra sarebbe nato da una vergine è fondata su un uso arbitrario della terminologia. Mitra sarebbe nato dalla "materia primordiale", chiamata anche "prima madre" o "materia vergine". È evidente che la differenza tra la materia inanimata e una donna vergine è abissale.

Rimane da affrontare il discorso dei pastori, e anche questo non ha niente a che fare col vangelo, in cui i pastori non assisterono al parto. I pastori del mito di Mitra, invece, presenziarono alla sua nascita, e fecero anche di più: lo aiutarono a "uscire" dalla roccia, e gli offrirono alcuni elementi dei loro greggi.

Si consideri poi che la nascita di Mitra avrebbe avuto luogo quando gli uomini non erano ancora stati creati [Cum.MM, 132]. Come potevano allora esserci dei pastori ad aiutarlo a nascere?

In realtà queste idee, come praticamente tutti i presunti "paralleli cristiani" presenti nel mitraismo romano, sono nati almeno un secolo dopo la stesura del Nuovo Testamento, dunque troppo tardi per dire che il Cristianesimo abbia "preso in prestito" qualche idea dal mitraismo, ed è invece estremamente probabile che sia vero il contrario.


2. Mitra sarebbe stato un grande maestro.

Questo naturalmente potrebbe essere detto di qualunque leader, specialmente in un contesto religioso, e dunque non è un riferimento cristiano. In ogni caso, bisogna chiedersi: cosa insegnò Mitra, a chi, e quando? Nella letteratura mitraica non c'è alcun riferimento all'idea che Mitra fosse un "maestro".


3. Mitra avrebbe avuto 12 compagni o discepoli.

Quest'affermazione viene fatta molto spesso, e quasi sempre senza alcuna documentazione che possa sostenerla.

Il Mitra iraniano aveva un solo compagno, Varuna. Il Mitra romano invece aveva due aiutanti, due piccole creature simili a lui e che forse simboleggiavano l'alba e il tramonto, o la vita e la morte.
Mitra aveva anche una quantità di animali suoi compagni: un serpente, un cane, un leone, uno scorpione - ma non erano affatto 12, e non erano persone.

Alcuni atei affermano che durante l'iniziazione a Mitra, i devoti romani si vestivano secondo i segni zodiacali e formavano un cerchio attorno all'iniziato. Queste idee non provengono dalla letteratura mitraica, e nessuno studioso di mitraismo le ha mai confermate. Esse si basano sulle affermazioni di un singolo occultista (Godwin). E in ogni caso, si tratterebbe ancora di insegnamenti introdotti nel mitraismo molto tempo dopo che il Cristianesimo era comparso.


4. Ai seguaci di Mitra veniva promessa l'immortalità e la salvezza.

Il mitraismo prometteva agli iniziati solo la "liberazione dal fato che attende tutti gli uomini" [MS.470]. L'unica idea di una "salvezza" è un affresco del 200 d.C. su cui è scritto che Mitra avrebbe salvato gli uomini versando il sangue del toro che, secondo il mito, Mitra avrebbe ucciso. Questa "salvezza", secondo l'interpretazione mitraica "astrologica", non indica l'immortalità ma solo un livello di iniziazione più elevato.
Anche qui, si tratta di un'idea di ben due secoli successiva al Cristianesimo, e quindi è evidente che il mitraismo ha importato il concetto dal Cristianesimo.


5. Mitra avrebbe sacrificato se stesso per la pace del mondo.

Secondo il mito, Mitra non sacrificò se stesso, ma piuttosto compì il gesto eroico di uccidere il "grande toro del Sole". Non esiste niente nella letteratura mitraica che giustifichi l'idea che Mitra si sia sacrificato. E non è neanche possibile paragonare la morte di un toro "per la pace del mondo", con Gesù Cristo che venne nel mondo dando la sua vita per salvare gli uomini dal peccato (e non per una generica "pace").

Lo studioso Punkish ha commentato che l'autore che sostiene questa tesi, O'Hara, non era affatto un'autorità o uno studioso, ma era un gran sacerdote wicca (un culto stregonesco neopagano che avversa il cristianesimo).


6. Mitra sarebbe stato sepolto e sarebbe risorto dopo 3 giorni.

Nella letteratura mitraica non esiste alcun riferimento né alla morte né alla sepoltura di Mitra. Lo studioso Gordon dice apertamente che nel culto di Mitra non esiste "nessuna morte di Mitra" [Gor.IV, 96], dunque non si può neppure parlare di resurrezione.

Il mito non dice affatto che Mitra risorse. Dice piuttosto che non Mitra, ma gli dèi, dopo aver cercato gli umani, salirono al cielo, e Mitra attraversò l'Oceano con il suo carro. L'Oceano cercò di inghiottirlo e fallì, e infine egli raggiunse la dimora degli immortali.

Altri dicono che gli iniziati credevano alla risurrezione di Mitra, e per dire questo si basano sulle parole di uno scrittore del IV secolo dopo Cristo. Ancora una volta, dunque, si parla di idee che i sacerdoti di Mitra introdussero nel loro culto copiandole dal Cristianesimo che già esisteva da ben quattro secoli.


7. Mitra sarebbe stato considerato "la via, la verità e la vita", il "messia", e il "mediatore".

Nelle opere degli studiosi di mitraismo non c'è alcun riferimento a questi titoli. Sono titoli di Gesù, e non sono mai stati attribuiti a Mitra.
L'unico titolo che ricorre anche nel caso di Mitra, come abbiamo visto precedentemente, è "mediatore", ma non nel senso cristiano (mediatore tra noi e Dio), bensì nel senso di mediatore tra "il dio del bene e il dio del male".


8. Il giorno sacro di Mitra era la domenica, e la festa principale era quella che oggi cade di Pasqua.

Al Mitra iraniano si offrivano delle celebrazioni speciali: un festival l'8 ottobre, un altro tra il 12-16 settembre, e uno il 12-16 ottobre [MS.59]. In primavera esisteva solo un festival, all'equinozio, per un totale di quattro festival, uno per stagione.
In ogni caso, la scelta di una data arbitraria per celebrare la Pasqua da parte della chiesa cattolica non ha nulla a che fare con la Bibbia, che non dice nulla al riguardo (per approfondimenti sulla Pasqua, si veda questa pagina).

Riguardo alla domenica, è vero che esso era il giorno sacro per Mitra [Cum.MM, 190-1], ma solo nel mitraismo romano, che, come abbiamo visto, attinse diverse idee proprio dal Cristianesimo.


9. Mitra avrebbe insegnato la "cena del Signore" (eucarestia) con i segni del pane e del vino, proprio come Cristo.

Quest'idea si basa su un testo medievale (dunque scritto moltissimo tempo dopo la nascita del Cristianesimo), che peraltro non riguarda Mitra, ma Zarathustra!
La cosa che più si avvicina (solo lontanamente) a una "cena" nel mitraismo, era una comunissima celebrazione di un pranzo che gli iniziati facevano insieme. Non era una pratica unica del mitraismo, ma una pratica comune in tutto il mondo romano dell'epoca.


IN CONCLUSIONE

Il Cristianesimo non attinge né è influenzato da alcun altro culto, poiché tutte le sue dottrine sono presenti nell'Antico Testamento delle Sacre Scritture (affidato al popolo giudeo), compilato molto tempo prima della nascita di Cristo - tra il 2000 a.C. e il 400 a.C. - e la cui autorevolezza storica è confermata da solide prove archeologiche.

L'Antico Testamento racchiude sotto forma di simboli la dottrina Cristiana spiegata nel Nuovo Testamento, e contiene oltre 330 profezie su Gesù Cristo, il figlio di Dio (Zac. 12:10) che sarebbe dovuto venire nel mondo nascendo da una vergine (Is. 7:14), essendo poi crocifisso (Sal. 22), risuscitando (Sal. 16:10), ecc. Ogni particolare della sua vita fu profetizzato molti secoli prima della sua nascita, e si è verificato con assoluta precisione (per approfondimenti, si veda questo documento).

Non fu dunque il Cristianesimo ad attingere ad elementi pagani, ma il contrario: diversi culti pagani, tra cui il culto di Mitra, durante il loro sviluppo nel 1° e 2° secolo, cominciarono ad adottare vari elementi della teologia cristiana, per facilitarne la diffusione tra i cristiani. Lo stesso avvenne nel 9° secolo per il culto di Zoroastro.

R. Nash, nel libro Cristianesimo e Mondo Ellenistico, spiega: "Le asserzioni di una dipendenza del Cristianesimo dal Mitraismo sono state rigettate per diversi motivi. Il Mitraismo non aveva concetti di morte e risurrezione del suo dio e in esso non aveva luogo il concetto di rinascita - almeno durante le sue fasi iniziali... Inoltre, il Mitraismo era essenzialmente un culto militare. Pertanto, bisogna guardare con scetticismo all'idea che esso possa essere stato accolto da persone pacifiche come i primi Cristiani".

B. Wilson aggiunge: "Sebbene vi siano diverse fonti che suggeriscono che il Mitraismo includesse la nozione di rinascita, esse sono tutte post-Cristiane. La più antica risale al secondo secolo d.C."

Michael Grant conferma: "I metodi critici moderni non danno sostegno alla teoria del 'Cristo mitico' [Osiride, Mitra, ecc.]. Tale teoria è stata ripetutamente ribattuta e demolita da studiosi fra i più eminenti".

Pertanto, considerando che il Nuovo Testamento fu redatto da Ebrei che rigettavano le filosofie pagane, e che l'Antico Testamento conteneva già tutte le nozioni del Cristianesimo molti secoli prima del Mitraismo e della venuta di Cristo, è evidente che furono i culti pagani ad attingere alla teologia Cristiana per poter resistere durante il periodo di nascita ed espansione del Cristianesimo.


Riferimenti ai principali documenti consultati:

(Beck.PO) - Beck, Roger. Planetary Gods and Planetary Orders in the Mysteries of Mithras. London: Brill, 1988.
(Cum.MM) - Cumont, Franz. The Mysteries of Mithra. New York: Dover, 1950.
(Gor.IV) - Gordon, Richard. Image and Value in the Greco-Roman World. Aldershot: Variorum, 1996.
(MS) - Mithraic Studies: Proceedings of the First International Congress of Mithraic Studies. Manchester U. Press, 1975.


Si vedano anche:
# Evoluzione delle religioni - monoteismo e politeismo
# Le profezie della Bibbia adempiutesi in Gesù Cristo
# Conferme storiche sulla vita di Gesù da fonti non cristiane
# Elenco delle scritture profetiche concernenti il Messia
# L'archeologia e la narrazione biblica
# Esistono contraddizioni nella Bibbia?
# Il codice Da Vinci
# Redazione e affidabilità della Bibbia



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1821
Iscritto il: 31/12/2008, 15:10
Località: Lato Oscuro
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 20:41 
ma che spostate i post? O_o poi sembra che parlo solo come i pazzi


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13548
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 20:57 
Cita:
DarthEnoch ha scritto:

ma che spostate i post? O_o poi sembra che parlo solo come i pazzi


[:D] [:D] [:D] [:D] [:D] [:D] [:I] Scusa ho fatto casino per fornire la fonte a Barionu. Beh !!!!! adesso almeno c' è.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 22:31 
Cita:
DarthEnoch ha scritto:

questa discussione mi interessa molto ma ho un appunto, baroniu dai un oceano di informazioni ma molto confusionarie, faccio fatica a seguirti [8]

Sono daccordo con te quando dici che il cattolicesimo ha tratto spunto dal mithraismo, così come con veritas che parla di un raffazzonare di dettagli da tutti i miti religiosi esistenti. Io non sono sicuro ma ricordo di aver sentito un documentario parlare di un diffusissimo culto ai tempi della nascita del cristianesimo, cioè dire il Culto di Hermes, che altri non era che Horus trasfigurato in Grecia. E se non ricordo da esso nascevano storielle come, la stella cometa che segna la nascita, la vergine maria e altre nozioni ora attribuite al cristianesimo. Erro?


Purtroppo , data la difficoltà del tema trattato , devo procedere in modo lento e caotico , ma farò poi dei post di sintesi.

posso però dirti che le notizie che posto hanno un carattere di assoluta avanguardia , e sono frutto di numerosi scambi di opinione con molti studiosi.


zio ot



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/07/2009, 22:51 
cit

Non fu dunque il Cristianesimo ad attingere ad elementi pagani, ma il contrario: diversi culti pagani, tra cui il culto di Mitra, durante il loro sviluppo nel 1° e 2° secolo, cominciarono ad adottare vari elementi della teologia cristiana, per facilitarne la diffusione tra i cristiani. Lo stesso avvenne nel 9° secolo per il culto di Zoroastro.


zio ot


Ma bene ! Tra comparativisti alcolisti che attribuiscono a Mithra le cose più assurde et esegeti cattolici in malafede che negano le evidenze più conclamate la confusione è totale !

Per farvi capire la boiata che il tizio sopra notate una cosa :


Immagine:
Immagine
82,57 KB

la ricostruzione di un tipico Mitreo.

Fate caso alle dimensioni.

( Attenzione , quello che dico ora è un' assoluta novità per il net , a meno che Mauro non mi smentisca con una delle sue ottime net/ricerche ... )

Quante persone possono stare dentro un ambiente simile ?
Va bene che i Mitrei erano anche numerosi , ma si evince facilmente che

non poteva essere UN CULTO DI MASSA.

da leggere assolutamente :

http://www.clu.it/index.php/component/p ... temid,102/

http://www.controcorrentedizioni.it/mis ... p-103.html


IL CULTO DI MITHRA ERA UN CULTO DI ELITE

ristretto a una precisa categoria di persone nell' ambito della società romana del 1° secolo.

Da alcuni anni molti studiosi cominciano a ipotizzare

che il culto di Mithra sia il vero precursore , in un qualche modo ,

della Massoneria.

a parte i 7 gradi di iniziazione , lo stesso carattere del rito fa pensare a questa ipotesi.

Un rito a cui potevano accedere solo persone di un alto livello sociale della Roma di allora,

allora, è assolutamente impensabile che un culto così esclusivo e settario potesse acquisire elementi di un culto, quello cristiano ,
che era riservato ai derelitti e agli schiavi.

Questo è solo un primo accenno.


zio ot


Ultima modifica di barionu il 21/07/2009, 23:12, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9523
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2009, 02:45 
cit

Alcuni atei affermano che durante l'iniziazione a Mitra, i devoti romani si vestivano secondo i segni zodiacali e formavano un cerchio attorno all'iniziato. Queste idee non provengono dalla letteratura mitraica, e nessuno studioso di mitraismo le ha mai confermate. Esse si basano sulle affermazioni di un singolo occultista (Godwin). E in ogni caso, si tratterebbe ancora di insegnamenti introdotti nel mitraismo molto tempo dopo che il Cristianesimo era comparso.


zio ot

fafifurni qui non si rende conto che spesso le raffigurazioni di Mithra sono
circoscritte dai 12 segni dello Zodiaco.

Ma quale letteraru++tura Mithraica ? Le iscrizioni funebri ?
le citazioni dai Padri della Chiesa o i pochi spunti da Tertulliano e Porfirio ?


Intanto, da imparare a memoria questo splendido saggio di Ilaria Neri.




http://lam.mitra.free.fr/doc/mithra_petrogenito.pdf




zio ot [;)]


Ultima modifica di barionu il 22/07/2009, 02:58, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 8329
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2009, 14:50 
caro Barionu, per ora posso citare solo questo pdf di Baigent
http://www.granloggiaregolareitalia.org ... 06_ita.pdf
ma ho già altro(computer lento [xx(])
http://www.lawrence.altervista.org/downloads/mithra.pdf
http://www.ostia-antica.org/fulltext/pa ... -small.pdf
http://www.arcadia93.org/IL%20VELO%20DI%20ISIDE.pdf
per ora basta ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 405 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 27  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 02/04/2020, 18:23
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org