Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 72 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3232
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 19:19 
L'ateismo scemo non mi interessa,
vi parlerò,quindi,di quello intelligente!

****

L'ateo non crede in Dio,nella religione,nello Spirito,nell'Anima;
le sue parole di riferimento sono:scienza,ragione,logica,
illuminismo,e quella magica,LAICITÀ

Il ragionamento principale:la scienza è l'unica fonte di conoscenza,non ha bisogno di Dio e non ha mai trovato Dio,quindi Dio non esiste,e non esiste tutto il suo background.

A parte il fatto che ci sono fior di premi nobel credenti,è vero che la maggior parte degli scienziati si dice atea,e,a volte,raramente,agnostica.

Questo può far riflettere su un aspetto oscuro della scienza ,un aspetto presentato come IDEALE di conoscenza:il metodo scientifico ESCLUDE esperienze che non possono essere studiate e verificate scientificamente.
Questo non implica il rifiuto di tali esperienze,ma LE CONFINA IN UN LIMBO DI INCERTEZZA,IRREALTÀ,IRRAZIONALITÀ.
Quindi le svaluta e le riduce a mera soggettività o,peggio,a palle.
Questo fascismo conoscitivo,mi ha sempre dato fastidio,perché ipocrita,sbagliato,e ve lo dimostro con un esempio:
ogni anno,in tutto il mondo,si verificano guarigionir spontanee e subitanee di MALATTIE GRAVI,A VOLTE TERMINALI.
Queste guarigioni sono definite dai medici "inspiegabili,teoricamente e praticamente impossibili!!"
Non vi sto parlando dei miracoli canonici,ma di eventi che interessano ogni genere di persone di qualsiasi età,fede,ateismo o agnosticismo.
Eventi che superano le leggi della materia energia,riformando materia ed energia e risanando materia energia in un modo, perlomeno laicamente, miracoloso!
Questo dimostra che la scienza non solo ESCLUDE esperienze ritenute non scientifiche,ma non può neppure spiegare esperienze OBIETTIVE DI GUARIGIONE DOCUMENTATE CON I MEZZI STESSI DELLA SCIENZA MA INCOMPRENSIBILI E INSPIEGABILI CON LA SCIENZA STESSA!!

Intendiamoci,io non sto dicendo che questo provi l'esistenza di DIO,sto solo dimostrando che la scienza non può essere usata per negarlo o per negare possibili esperienze e realtà libere o relativamente libere dalle leggi della materia energia(l'entanglement quantistico,ad esempio,è una di queste)
L'ateismo che voglia fondarsi sulla scienza,dato che la scienza si dimostra INCAPACE di CAPIRE E SPIEGARE FATTI CHE SI FANNO BEFFE PROPRIO DI QUELLE LEGGI CHE LA SCIENZA CONSIDERA ASSOLUTE,non sta in piedi!

***

Per continuare la discussione,aggiungo questo altro illustre esempio:
Steve Hawking è uno dei geni della fisica contemporanea,un ateo convinto che ha scritto molto sulla non esistenza di Dio.
Senonché,essendo una persona geniale,si è reso conto dell'impasse in cui si trovava,impasse che vado a spiegarvi!!
Secondo la cosmologia attuale,l'universo sarebbe nato da una singolarità apparsa dal Nulla.
Da questa singolarità si sarebbe poi sviluppato il cosmo attuale:

MATERIA ENERGIA,SPAZIO/TEMPO/DIMENSIONI

Senonché la legge prima della materia energia recita:

"NULLA SI CREA E SI DISTRUGGE,TUTTO SI TRASFORMA"

Hawking la conosce,quindi sa che la materia energia non può essersi creata da sola,non può creare nuova materia energia ,si limita a trasformarsi.
QUINDI,NON PUÒ ESSERE INFINITA IN OGNI SENSO,NÈ TANTO MENO ETERNA!
Perciò quella singolarità non può essersi AUTO CREATA,tanto meno dal Nulla!
Hawking,allora,da genio parac....o qual'è,IPOTIZZA UNA ETERNITÀ LAICA GENERICAMENTE DESCRITTA da cui sarebbe nata quella singolarità.
In questo modo ha cercato di salvare la cosmologia dall'impasse ,evitare la scelta religiosa,spiegando in modo ateo il mistero della creazione!
Il fatto è che l'eternità da lui ipotizzata,ha sempre un connotato obiettivo,un connotato che non è scevro dei limiti della materia energia,anche se formulato in un modo che pare "trascendente"!!
Quindi,anche in questo caso,l'ateismo non riesce a fondarsi sulla scienza,ma si arrampica sui vetri per cercare di scalzare Dio e la Creazione mettendo al loro posto una pseudo eternità atea....

***

LE PAROLE CHIAVE SONO " ETERNITÀ ed ETERNO"

Da esse viene la risposta e,mi dispiace per Hawking,non significano niente di comprensibile e spiegabile un chiave logica,razionale,universale.

Significano ben altro ,un Altro da cui tutto il sapere terrestre e la genìa di ...Dei e semidei che ci svolazzano attorno ,sono lontani PARSEC e PARSEC!!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 19:35 
(Contro proposta):


Bene : allora schiaffa in una qualsiasi parte dell'Universo la macchina più stupida che esista, una "panda" ad esempio; lasciala in un punto senza gravità, tutta smontata; abbandonala lì per tutti i miliardi di anni che vuoi.
Poi dimmi se una sola rondella, da sola, è riuscita ad entrare in una vite!
E anche se ci fosse riuscita, Chi avrebbe sparso tutti i vari elementi pronti ad essere .. assemblati? Mettiamola cosìì: l'Universo è come un orologio, Qualcuno l'ha "caricato"!

Rifletti.


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 83
Iscritto il: 29/01/2017, 22:25
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 19:52 
Condivido tutto quello che hai detto.
E agli scettici e gli scienziati (e anche agli scienziati scettici) dico questo: NON ESISTE ALCUN CONFLITTO TRA SCIENZE E FEDE, tra scienza e religione.

Ognuno ha ambiti di studio diversi. La scienza si occupa di studiare la realtá osservabile, ma non puó osservare tutta la realtá. Di conseguenza, tutto quello che non osserva ma accade, non puó essere spiegato dalla scienza. A meno che non si tratta di fenomeni analoghi e spiegabili con le leggi della stessa scienza. Ma per fortuna accadono anche fenomeni che non sono spiegabili con le nostre attuali conoscenze scientifiche. Di fronte a questi fenomeni la scienza reagisce in modo diversificato: c'é chi si non si esprime, c'é chi si esprime ma farebbe meglio a star zitto (vedi CICAP), e c'é chi si esprime saggiamente aprendo la strada a nuovi scenari nuove teorie e nuove scoperte.



A tal proposito vorrei inserire alcuni link interessanti
:
una ricerca di oxford del 2010 dice che il 50% scienziati americani crede in Dio https://global.oup.com/academic/product ... t&lang=en&
la Gianotti direttrice del cern dice di credere in Dio e che scienza e fede sono compatibili http://www.uccronline.it/2015/01/17/fabiola-gianotti-io-credo-in-dio-scienza-e-fede-sono-compatibili/
il conflitto scienza religione non esiste, dichiarazioni di uno scenziato dell'INFN http://disf.org/editoriali/2008-09/
importanti dichiarazioni di un fisico del CERN http://www.uccronline.it/2017/02/15/il- ... scendente/
un elenco di dichiarazioni di scienziati credenti http://www.uccronline.it/2012/08/12/cit ... cattolici/
un elenco di scienziati credenti http://www.uccronline.it/2010/12/08/sci ... cattolici/
anche tra gli scienziati atei ci sono cmq quelli che si definiscono spirituali http://www.uccronline.it/2011/06/15/ric ... pirituale/
L'interessante critica di Papa Francesco allo gnosticismo https://www.riscossacristiana.it/lingan ... alcoli-op/


Ultima modifica di Believer il 06/03/2017, 20:32, modificato 1 volta in totale.


_________________
=================================================================================

“I dischi volanti esistono, sono di origine extraterrestre e guidati da intelligenze coscienti”.

- Ammiraglio Delmer S. Fahrney (già capo del Centro collaudo missili della Marina Americana)



http://www.freeforumzone.com/f/196626/R ... forum.aspx
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 20:07 
Infatti (come ho già scritto in altra occasione)


"CONTRASTO" TRA FEDE E SCIENZA

Niente di più sbagliato!

NON c'è contrasto tra Fede e Scienza!
La Fede indaga sul chi, sull'aspetto metafisico della realtà;
le scienze, specie la biologia, sul COME avvengono i fenomeni.
Possono cooperare, ma ognuna ha il SUO ambito ed il proprio linguaggio; se io invado semanticamente il campo dell'altra provoco una violenza epistemologica ...
Noma dei «Non Overlapping Magisteria», ossia dei "non sovrapponibili" statuti epistemologici e modelli cognitivi della Scienza e della Teologia.
Einstein ripeteva che «la Scienza senza la Religione è ZOPPA e la Religione senza la Scienza è CIECA».
Max Planck in modo più pacato scriveva nella sua Conoscenza del mondo fisico: «Scienza e religione non sono in contrasto, ma hanno bisogno una dell'altra per completarsi nella mente di un uomo che pensa seriamente».

(Informarsi leggendo: "Fides et Ratio"
E: "Veriatis Splendor")

[:)]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12298
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 20:52 
freelancer007 ha scritto:
Il ragionamento principale:la scienza è l'unica fonte di conoscenza,non ha bisogno di Dio e non ha mai trovato Dio,quindi Dio non esiste,e non esiste tutto il suo background.


Ti rispondo innanzitutto con le parole di Zichichi che non ha bisogno di presentazioni:
Cita:
Il fisico Zichichi: «grazie alla scienza mi sono convinto di Dio».

https://antiuaar.wordpress.com/2010/07/ ... dio%C2%BB/

Riflessioni personali:
Io sono un radioamatore e da quando portavo i calzoni corti mi interesso di onde radio e radiotecnica, tutte cose scientifiche ma sono un credente. Sono affascinato dalla scienza ma ritengo che scienza e fede possano pienamente convivere. La tesi che la scienza è l'unica fonte di conoscenza sarebbe anche accettabile qualora la scienza riuscisse a spiegare tutto mentre la scienza ha moltissime lacune e tantissime cose per essa sono inspiegabili. Ci potrei tirar dentro anche i miracoli visto che ci troviamo (riferito a persone guarite da malattie gravi come tumori allo stadio terminale). La scienza queste cose (e tantissime altre) non è riuscita a spiegarle.....

http://www.lapresse.it/la-storia-di-and ... umore.html

http://www.lastampa.it/2013/07/16/vatic ... agina.html



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1675
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 21:03 
Gli atei non credono in dio.
Questa è l'unica peculiarità che hanno in comune.
Spirito ed anima benché trascurati dai materialisti
sono comunque compatibili con l'assenza di dio/dei

Personalmente l'ateismo è stata una tappa sulla strada
del relativismo.
Relativismo per ora vicino alle tesi di Karl Popper



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3232
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 21:26 
Ho letto con interesse i vostri interventi,molto interessanti.

Anch'io non vedo contrapposizioni di principio tra fede e scienza,però penso che si pongano su un piano logico ed esperienziale diversi.
Usare l'una per confermare o non confermare l'altra non è...logico e,sul piano esperienziale, dannoso e inconcludente!


C'ê una cosa da dire però:quando entriamo nel campo quantistico in cui la probabilità assume un valore particolare,restando,in parte,non matematizzabile,si potrebbe supporre che,essa,possa esprimere un "quid" immateriale e informativo che sfugge al calcolo.
Questo "quid",evidente, ad esempio,
nell'entanglement,sembra libero da spazio, tempo e dimensioni,dunque trans- materialenergetico,quasi una Informazione Trascendente.
Se " al principio era il Verbo",in un linguaggio attuale,si potrebbe dire "in principio era l'Informazione,"una Informazione che perfino i buchi neri non possono distruggere nè ingoiarea sono costretti a rilasciare!
Quindi,l'informazione universale ha un qualcosa di Trascendente oltre che di immanente,sfugge, in parte alla scienza e sembra comportarsi ,in parte,autonomamente.
Insomma,ha un qualcosa di infinito ed ETERNO: potrebbe, dico POTREBBE,essere una impronta divina dell'esistente!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12298
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 06/03/2017, 23:16 
Mettiamola così: lo scienziato cerca sempre le prove, il credente crede e basta cioè accetta la fede in modo dogmatico. Chi si affida alla scienza mette in discussione ogni cosa ma alla fine essendo pochi gli scienziati la media di chi dice di non credere in Dio ma solo alla scienza si deve accontentare delle deduzioni altrui quindi volendo anche la scienza è dogmatica!



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 00:04 
sottovento ha scritto:
Mettiamola così: lo scienziato cerca sempre le prove, il credente crede e basta cioè accetta la fede in modo dogmatico. Chi si affida alla scienza mette in discussione ogni cosa ma alla fine essendo pochi gli scienziati la media di chi dice di non credere in Dio ma solo alla scienza si deve accontentare delle deduzioni altrui quindi volendo anche la scienza è dogmatica!

Oggi va di moda piegare le definizioni a proprio piacimento e questo mi sembra un caso.

Se una cosa e' scientifica significa che e' verificabile e ripetibile. Altrimenti non e' scienza.

Quindi dire che uno crede nella scienza e' un'assurdita' in termini.

Il fatto che uno non sia in grado o non abbia voglia di effettuare in proprio le verifiche non lo trasforma automaticamente in un fedele e questo perche' esiste una societa' in cui vi sono elementi che fanno queste verifiche e godono di credibilita' e fiducia. Quindi non si tratta di fede nella scienza, ma di fiducia nella struttura sociale, piu' o meno allo stesso modo di come ci si fida del panettiere e del macellaio (chi ci assicura che i cibi che ci vendono non siano nocivi?).

Al contrario il fedele non e' solo quello che crede in Dio, ma e' quello che crede in una dottrina, cioe' una storia raccontata da uomini per altri uomini.



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 83
Iscritto il: 29/01/2017, 22:25
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 00:16 
zakmck ha scritto:
il fedele non e' solo quello che crede in Dio, ma e' quello che crede in una dottrina, cioe' una storia raccontata da uomini per altri uomini.


e quindi per questo non vale nulla?
secondo te le testimonianze di persone che si tramandano le stesse cose per millenni non valgono nulla?
seguendo questo ragionamento, é proprio il concetto di testimonianza che non dovrebbe aver senso. E invece, guarda un po', la maggior parte dei processi in tribunale si basa proprio su questo. Forse un po' di valore ce l'ha...



_________________
=================================================================================

“I dischi volanti esistono, sono di origine extraterrestre e guidati da intelligenze coscienti”.

- Ammiraglio Delmer S. Fahrney (già capo del Centro collaudo missili della Marina Americana)



http://www.freeforumzone.com/f/196626/R ... forum.aspx
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3232
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 00:25 
La fede cieca è sempre pericolosa,a,meno che corrisponda ad una rarissima GRAZIA di DIO totale o quasi!
Senza di essa,la gente crede di credere,ma il più delle volte usa la fede per confermare il proprio piano di vita , i propri problemi,la,propria psicopatologia.
Per questo,è preferibile un san Tommaso ad un estatico fideista.
La scienza non è dogmatica,uno scienziato può esserlo quando ne parla,ma non può esserlo quando ci lavora.
Per questo tutti gli scienziati vanno d'accordo sul metodo ma divergono nella discussione dei dati e dei risultati.
Anche le teorie più accreditate non sono dogmi,ma assiomi e tra i dogmi e gli assiomi,c'è una bella differenza!
Un ateo serio non sarà mai dogmatico nel suo esserlo,un credente serio pure.
Ateismo e fideismo ,cioè le degenerazioni della "ateitâ" e della "fideitá",non sono
cose serie,ma atteggiamenti grezzi fondati sul vissuto personale e non mediati dalla logica e dal ragionamento,spesso coperture e mimetiche di psicopatologie e crasse ignoranze!
Inoltre,DIO non può obbligare nessuno a credere o non credere,è perfino la grazia più...GRAZIA sua,deve essere accettata dalla persona, libera anche di non accettarla o accettarla solo in parte!
Quindi,Dio non chiede e non vuole dogmi e cecità,ma SCELTE CONSAPEVOLI E LIBERE,CHE NON SONO MAI DEFINITIVE E ASSOLUTE !
La storia delle religioni dimostra il loro inquinamento ad opera di potenze non umane ,illuminati in particolare,laddove il culto diventa primo piano,l'adorazione di DIO preponderante e un potere,la pratica religiosa un qualcosa che scinde l'esperienza,larompe e la fissa e orienta in un solo senso.
La religiosità su questo pianeta,è lontana anni luce da una religiosità adulta e pacata,seria e ragionevole;l'antireligiosità pure!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12298
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 01:17 
freelancer007 ha scritto:
Quindi,Dio non chiede e non vuole dogmi e cecità,ma SCELTE CONSAPEVOLI E LIBERE,CHE NON SONO MAI DEFINITIVE E ASSOLUTE !

Mai definitive e assolute? Della serie credete finchè vi fa comodo? Le cose non stanno proprio così. Una cosa è l'essere liberi e altra cosa è interpretare la fede secondo le proprie libertà altrimenti la fede non metterebbe dei paletti sulla vita del credente (vedasi "credenti", "praticanti" e chi secondo le nuove tendenze si fa una religione su misura). La fede dovrebbe essere una cosa definitiva e assoluta che accompagna il fedele per tutta la sua vita, per questo la fede non sta a genio a tutti e molti la contestano. La vita del credente vero è anche difficile. Inoltre cosa significa che Dio non vuole dogmi? La fede è dogmatica perché noi non siamo in grado di comprendere Dio nella sua immensità, è un nostro limite di esseri terreni, da qui nasce il termine dogmatico ovvero dato per vero e indubitabile.



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12298
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 01:20 
zakmck ha scritto:
Se una cosa e' scientifica significa che e' verificabile e ripetibile. Altrimenti non e' scienza.


Siamo d'accordo ma essendo che solo l'1% dell'umanità è in grado di fare verifiche e dimostrazioni tutto il restante ci crede ciecamente, ergo applica un dogma cioè crede a ciò che gli dicono altri.



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 01:40 
Believer ha scritto:
zakmck ha scritto:
il fedele non e' solo quello che crede in Dio, ma e' quello che crede in una dottrina, cioe' una storia raccontata da uomini per altri uomini.


e quindi per questo non vale nulla?


Valore? Non mi sembra di aver espresso un giudizio, ho solo parlato di differenti definizioni.

Believer ha scritto:
secondo te le testimonianze di persone che si tramandano le stesse cose per millenni non valgono nulla?
seguendo questo ragionamento, é proprio il concetto di testimonianza che non dovrebbe aver senso. E invece, guarda un po', la maggior parte dei processi in tribunale si basa proprio su questo. Forse un po' di valore ce l'ha...


Secondo me hai una visione distorta e sopravalutata della testimonianza, sia in ambito storico che in ambito processuale.
Inoltre mi sembra tu faccia confusione tra storia e religione.



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 83
Iscritto il: 29/01/2017, 22:25
 Oggetto del messaggio: Re: Sull'ateismo
MessaggioInviato: 07/03/2017, 01:55 
zakmck ha scritto:
Believer ha scritto:
zakmck ha scritto:
il fedele non e' solo quello che crede in Dio, ma e' quello che crede in una dottrina, cioe' una storia raccontata da uomini per altri uomini.
e quindi per questo non vale nulla?


Valore? Non mi sembra di aver espresso un giudizio, ho solo parlato di differenti definizioni


Beh, da come ne hai parlato sembrava di si invece. Cmq, meglio averlo chiarito


Cita:
Secondo me hai una visione distorta e sopravalutata della testimonianza

Dici eh? Io potrei dire il contrario, cioé che tu sottovaluti l'importanza delle testimonianze. Soprattutto quando queste sono precise e provengono da piú fonti concordanti tra loro.

Cita:
Inoltre mi sembra tu faccia confusione tra storia e religione.


Veramente storia e religione si intrecciano sempre, dal momento che l'esistenza di personaggi biblici (o mitologici) e il verificarsi degli eventi, sono interrogativi che gli storici si pongono spesso. Da sempre...



_________________
=================================================================================

“I dischi volanti esistono, sono di origine extraterrestre e guidati da intelligenze coscienti”.

- Ammiraglio Delmer S. Fahrney (già capo del Centro collaudo missili della Marina Americana)



http://www.freeforumzone.com/f/196626/R ... forum.aspx
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 72 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 20/10/2019, 11:18
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org