Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 329 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21, 22  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6240
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 28/07/2021, 19:20 
MaxpoweR ha scritto:
Cita:
Il futuro con l’auto elettrica: rete elettrica californiana al collasso “Vi prego, non caricate l’auto tutti assieme”

Immagine

La California ci dà un assaggio di quanto si potrà creare in futuro con l’auto elettrica introdotta senza una seria programmazione, senza una valutazione d’impatto e senza valutazioni delle fonti energetiche a disposizione. Ecco gli effetti dell’utopia verde californiana.

L’ultimo confronto con la dura realtà è arrivato questa settimana quando lo stato, di fronte a temperature attorno ai 40 gradi , ha iniziato a preoccuparsi per la pressione sulla rete elettrica statale a causa del fatto che il carico per l’uso dei condizionatori si unisce a quello del caricamento contemporaneo di tutti i veicoli elettrici.

Gli operatori della rete elettrica dello stato hanno detto ai residenti di “alleviare la pressione” dalla rete caricando i loro veicoli elettrici nelle ore non di punta, ha scritto Newsweek.

Due volte la scorsa settimana l’operatore di sistema indipendente della California (ISO) ha chiesto ai residenti di risparmiare energia volontariamente, inclusa la richiesta di caricare i propri veicoli elettrici in determinati orari non di punta. L’ISO ha anche suggerito di “evitare l’uso di grandi elettrodomestici e spegnere le luci inutili”, afferma il rapporto.



L’account Twitter dello stato Flex Alert ha pubblicato il 18 giugno: “Ora è il momento perfetto per fare un carico di bucato. Ricorda di utilizzare i principali elettrodomestici, caricare auto e dispositivi prima che #FlexAlert inizi alle 18:00 di oggi”.

Cosa succede? La gente ritorna a casa dal lavoro la sera con la propria Tesla o GM elettrica, mette in ricarica l’auto, entra in casa ed accende il condizionatore e magari anche la lavatrice. Quindi si genera un enorme picco di domanda nelle ore serali del rientro e questo, senza una rete adeguata e senza forniture elettriche sufficienti, rischia di far saltare tutto il sistema.

Nonostante il fatto che lo stato cerchi di convertire tutti i veicoli cinrcolanti in elettrici, Patty Monahan, il commissario capo per i trasporti presso la California Energy Commission, ha affermato che quando i residenti scelgono di caricare i loro veicoli sarà importante “per mantenere la rete elettrica equilibrato”.

“I comportamenti di ricarica sono importanti quando si tratta degli obiettivi della rete californiana”, ha affermato. “Incentivando, principalmente attraverso le tariffe, i comportamenti di addebito che sfruttano quando viene generata l’energia rinnovabile, fondamentalmente abbiamo una vittoria per la rete e abbiamo una vittoria per i conducenti in termini di tariffe ridotte. Le tariffe sono una strategia per il clima e La California prevede di utilizzare le tariffe per aiutare a guidare i comportamenti di tariffazione che aiuteranno lo stato a elettrificare i trasporti tagliando al contempo il carbonio dalla rete e risparmiando denaro ai contribuenti e ai conducenti”. Il problema è che la gente non può sempre scegliere quando ricaricare e lo fa quando ha una presa a disposizione e sa di non utilizzare l’auto per un certo numero di ore, cioè la sera e nelle ore notturne.Ricaricare l’auto non è un processo rapido come fare benzina e lo si fa quando uno può, anche se questo può risultare sgradito alla Stato.

fonte: https://scenarieconomici.it/il-futuro-con-lauto-elettrica-rete-elettrica-californiana-al-collasso-vi-prego-non-caricate-lauto-tutti-assieme/


ah ma davvero? Ed io che pensavo che e macchine elettriche si nutrissero di amore per il pianeta e spirito gender


PC gaming di fascia alta banditi in alcuni Paesi degli Stati Uniti

La motivazione sarebbe dovuta ad alti consumi registrati nel corso degli anni. A quanto pare, però, ci sono delle discrepanze tra console e PC gaming

Alcuni Paesi degli Stati Uniti tra cui la California, il Colorado, le Hawaii, l’Oregon, il Vermont e Washington hanno vietato la vendita di PC da gaming di fascia alta tramite una nuova legge sulla bolletta energetica.

In realtà tutti i Paesi si sono basati sul documento intitolato California Energy Bill scritto nel 2017 ed è entrato in vigore di recente. Ciò ha portato all’adesione di diversi Stati statunitensi al di fuori della California vietando, di fatto, l’utilizzo di PC da gioco precostruiti di fascia alta.

La California, in particolare, ha recentemente pubblicato un documento che esamina l’efficienza energetica di questi dispositivi. Nel loro report hanno comunicato che i giochi per computer in California hanno consumato 4,1 terawattora nel 2016, con un costo di circa 700 milioni di dollari in bollette energetiche. In realtà pare che le console rappresentino la maggior parte delle emissioni, esattamente il 66%, e i computer desktop il 31%. Nonostante ciò, le console sono apparentemente esenti dalla nuova legge.

Immagine

In risposta a questa legge, Dell ha ritirato la vendita di sette dei suoi otto desktop da gioco Alienware dagli stati sopracitati. Solo l’Alienware Aurora R12 è ancora disponibile poiché monta un processore Intel i5-11400F, una GTX 1650 Super, 8 GB di RAM e un SSD da 256 GB che consumano veramente poco.

Gli altri R12 che sono soggetti a restrizioni sulla spedizione presentano un componente principale diverso come ad esempio un disco rigido da 1 TB o diverse schede grafiche. Il disclaimer del sito ufficiale recita:

“Questo prodotto non può essere spedito negli stati della California, Colorado, Hawaii, Oregon, Vermont o Washington a causa delle normative sul consumo energetico adottate da tali stati. Tutti gli ordini effettuati vincolati a tali stati verranno annullati”.

Negli ultimi mesi alcuni utenti si erano preoccupati che il disegno di legge fosse un problema per gli studi di sviluppo di giochi e i ricercatori di intelligenza artificiale, ma a quanto pare questo regolamento sembra riguardare solo i personal computer. Server, workstation e le suddette console non dovrebbero essere interessate.


https://www.drcommodore.it/2021/07/28/p ... ati-uniti/



La situazione sta sfuggendo di mano, è chiaro che le attuali centrali elettriche non riescono a soddisfare la richiesta( ogni estate ci sono dei black out per i troppi condizionatori accesi) adesso si da la colpa ai computer, immaginate la sostituzione dei motori termici termici con gli elettrici [:D]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21995
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 28/07/2021, 21:46 
Purtroppo ormai si vive nel mondo deel chiacchiere e delle ipocrisie che agli occhi dei pecoroni sembrano coerenti salvo essere emerite stronzate. no si può far niente se non resistere e fregarsene. Che si autodistruggano da soli



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 482
Iscritto il: 04/01/2016, 12:57
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 29/07/2021, 12:57 
vimana131 ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
Cita:
Il futuro con l’auto elettrica: rete elettrica californiana al collasso “Vi prego, non caricate l’auto tutti assieme”

Immagine

La California ci dà un assaggio di quanto si potrà creare in futuro con l’auto elettrica introdotta senza una seria programmazione, senza una valutazione d’impatto e senza valutazioni delle fonti energetiche a disposizione. Ecco gli effetti dell’utopia verde californiana.

L’ultimo confronto con la dura realtà è arrivato questa settimana quando lo stato, di fronte a temperature attorno ai 40 gradi , ha iniziato a preoccuparsi per la pressione sulla rete elettrica statale a causa del fatto che il carico per l’uso dei condizionatori si unisce a quello del caricamento contemporaneo di tutti i veicoli elettrici.

Gli operatori della rete elettrica dello stato hanno detto ai residenti di “alleviare la pressione” dalla rete caricando i loro veicoli elettrici nelle ore non di punta, ha scritto Newsweek.

Due volte la scorsa settimana l’operatore di sistema indipendente della California (ISO) ha chiesto ai residenti di risparmiare energia volontariamente, inclusa la richiesta di caricare i propri veicoli elettrici in determinati orari non di punta. L’ISO ha anche suggerito di “evitare l’uso di grandi elettrodomestici e spegnere le luci inutili”, afferma il rapporto.



L’account Twitter dello stato Flex Alert ha pubblicato il 18 giugno: “Ora è il momento perfetto per fare un carico di bucato. Ricorda di utilizzare i principali elettrodomestici, caricare auto e dispositivi prima che #FlexAlert inizi alle 18:00 di oggi”.

Cosa succede? La gente ritorna a casa dal lavoro la sera con la propria Tesla o GM elettrica, mette in ricarica l’auto, entra in casa ed accende il condizionatore e magari anche la lavatrice. Quindi si genera un enorme picco di domanda nelle ore serali del rientro e questo, senza una rete adeguata e senza forniture elettriche sufficienti, rischia di far saltare tutto il sistema.

Nonostante il fatto che lo stato cerchi di convertire tutti i veicoli cinrcolanti in elettrici, Patty Monahan, il commissario capo per i trasporti presso la California Energy Commission, ha affermato che quando i residenti scelgono di caricare i loro veicoli sarà importante “per mantenere la rete elettrica equilibrato”.

“I comportamenti di ricarica sono importanti quando si tratta degli obiettivi della rete californiana”, ha affermato. “Incentivando, principalmente attraverso le tariffe, i comportamenti di addebito che sfruttano quando viene generata l’energia rinnovabile, fondamentalmente abbiamo una vittoria per la rete e abbiamo una vittoria per i conducenti in termini di tariffe ridotte. Le tariffe sono una strategia per il clima e La California prevede di utilizzare le tariffe per aiutare a guidare i comportamenti di tariffazione che aiuteranno lo stato a elettrificare i trasporti tagliando al contempo il carbonio dalla rete e risparmiando denaro ai contribuenti e ai conducenti”. Il problema è che la gente non può sempre scegliere quando ricaricare e lo fa quando ha una presa a disposizione e sa di non utilizzare l’auto per un certo numero di ore, cioè la sera e nelle ore notturne.Ricaricare l’auto non è un processo rapido come fare benzina e lo si fa quando uno può, anche se questo può risultare sgradito alla Stato.

fonte: https://scenarieconomici.it/il-futuro-con-lauto-elettrica-rete-elettrica-californiana-al-collasso-vi-prego-non-caricate-lauto-tutti-assieme/


ah ma davvero? Ed io che pensavo che e macchine elettriche si nutrissero di amore per il pianeta e spirito gender


PC gaming di fascia alta banditi in alcuni Paesi degli Stati Uniti

La motivazione sarebbe dovuta ad alti consumi registrati nel corso degli anni. A quanto pare, però, ci sono delle discrepanze tra console e PC gaming

Alcuni Paesi degli Stati Uniti tra cui la California, il Colorado, le Hawaii, l’Oregon, il Vermont e Washington hanno vietato la vendita di PC da gaming di fascia alta tramite una nuova legge sulla bolletta energetica.

In realtà tutti i Paesi si sono basati sul documento intitolato California Energy Bill scritto nel 2017 ed è entrato in vigore di recente. Ciò ha portato all’adesione di diversi Stati statunitensi al di fuori della California vietando, di fatto, l’utilizzo di PC da gioco precostruiti di fascia alta.

La California, in particolare, ha recentemente pubblicato un documento che esamina l’efficienza energetica di questi dispositivi. Nel loro report hanno comunicato che i giochi per computer in California hanno consumato 4,1 terawattora nel 2016, con un costo di circa 700 milioni di dollari in bollette energetiche. In realtà pare che le console rappresentino la maggior parte delle emissioni, esattamente il 66%, e i computer desktop il 31%. Nonostante ciò, le console sono apparentemente esenti dalla nuova legge.

Immagine

In risposta a questa legge, Dell ha ritirato la vendita di sette dei suoi otto desktop da gioco Alienware dagli stati sopracitati. Solo l’Alienware Aurora R12 è ancora disponibile poiché monta un processore Intel i5-11400F, una GTX 1650 Super, 8 GB di RAM e un SSD da 256 GB che consumano veramente poco.

Gli altri R12 che sono soggetti a restrizioni sulla spedizione presentano un componente principale diverso come ad esempio un disco rigido da 1 TB o diverse schede grafiche. Il disclaimer del sito ufficiale recita:

“Questo prodotto non può essere spedito negli stati della California, Colorado, Hawaii, Oregon, Vermont o Washington a causa delle normative sul consumo energetico adottate da tali stati. Tutti gli ordini effettuati vincolati a tali stati verranno annullati”.

Negli ultimi mesi alcuni utenti si erano preoccupati che il disegno di legge fosse un problema per gli studi di sviluppo di giochi e i ricercatori di intelligenza artificiale, ma a quanto pare questo regolamento sembra riguardare solo i personal computer. Server, workstation e le suddette console non dovrebbero essere interessate.


https://www.drcommodore.it/2021/07/28/p ... ati-uniti/



La situazione sta sfuggendo di mano, è chiaro che le attuali centrali elettriche non riescono a soddisfare la richiesta( ogni estate ci sono dei black out per i troppi condizionatori accesi) adesso si da la colpa ai computer, immaginate la sostituzione dei motori termici termici con gli elettrici [:D]


E meno male che hanno l'energia atomica. Ma ci pensate in Italia? [:302]



_________________
"Il più grande nemico della conoscenza non è l'ignoranza, è l'illusione della conoscenza. "

Stephen Hawking.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6240
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 10/08/2021, 20:21 
Che ci fanno Bill Gates e Jeff Bezos in Groenlandia

Roma, 10 ago – Jeff Bezos e Bill Gates a caccia di minerali in Groenlandia. Sì, sembra di leggere un fumetto, pare proprio la storia di Paperon de’ Paperoni alla ricerca di pepite d’oro nel Klondike. Ma in fondo la fantasia, almeno in questo caso, non si discosta troppo dalla realtà. Parliamo pur sempre di miliardari e di esplorazioni, con la corsa all’oro sostituita oggi dalla ricerca di metalli come nichel, rame, cobalto e platino. Tutti materiali preziosissimi che la società di esplorazione mineraria KoBold Metals, sostenuta da una serie di nababbi tra i quali Jeff Bezos e Bill Gates, intende trovare nell’isola di ghiaccio.

Bezos e Gates in Groenlandia: l’ennesimo business

La società in questione – come riportato dalla Reuters – impiega sistemi basati sull’intelligenza artificiale e machine learning per portare avanti le proprie ispezioni. E ha firmato un accordo con Bluejay Mining, per cercare in Groenlandia materiali utilizzati per i veicoli elettrici. KoBold sborserà ben 15 milioni di dollari in finanziamenti per l’esplorazione dell’area di Disko-Nuussuaq, sulla costa occidentale dell’isola, territorio autonomo danese. Il tutto “in cambio di una quota del 51% nel progetto”, scrive Bluejay in una nota. Il finanziamento coprirà gli studi e le perforazioni iniziali.

L’americana KoBold è sostenuta da Breakthrough Energy Ventures, un fondo per il clima e la tecnologia, a sua volta sostenuto dal cofondatore di Microsoft Bill Gates, da Michael Bloomberg, dal fondatore di Amazon Jeff Bezos e da Ray Dalio, fondatore di Bridgewater Associates, il più grande hedge fund al mondo. Al progetto aderiscono poi Andreessen Horowitz, un’azienda californiana di venture capital, e la società energetica norvegese Equinor, controllata dallo Stato scandinavo.

Ora, è bene chiarire che non c’è alcun complotto dietro. Anche questa volta i dietrologi resteranno delusi. Semplicemente questi miliardari, in primi Gates e Bezos, hanno fiutato l’ennesimo affare. Perché le auto elettriche, destinate a prendere sempre più campo, necessitano di materie prime in buona parte diverse rispetto a quelle impiegate per le automobili tradizionali. Quindi gli uomini più ricchi del pianeta puntano ad arrivare primi in un territorio potenzialmente stracolmo di queste risorse. Alla faccia dei “cambiamenti climatici” e delle terre pressoché incontaminate, ovviamente.


https://www.ilprimatonazionale.it/ester ... ia-203815/


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21995
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 10/08/2021, 20:42 
sarà contenta la Danimarca...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6240
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 13/09/2021, 22:21 
Allarme di Cingolani: rischio impennata delle bollette del 40%
Il Governo al lavoro per ridurre i rialzi. Pesa l'aumento del gas




Dal primo ottobre "la bolletta elettrica aumenta del 40%". Il ministro della Transizione ecologica, il "tecnico" Roberto Cingolani, non è un tipo particolarmente diplomatico quando parla, come dimostrano le sue recenti e contestatissime prese di posizione a favore del nucleare. Ma quello che dice a Genova, a un convegno della Cigl, è una vera bomba. Non si parla di fumose politiche future, ma del portafoglio degli italiani il mese prossimo.

"Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenta del 40% - spara il ministro, che ha la competenza sull'energia -. Queste cose vanno dette, abbiamo il dovere di affrontarle". Poi in poche parole spiega il perché della stangata in arrivo: "Succede perché il prezzo del gas a livello internazionale aumenta, succede perché aumenta anche il prezzo della CO2 prodotta". In serata il ministro interviene di nuovo, spiegando che l'andamento dei prezzi è già noto agli esperti e rassicura: "Il governo è fortemente impegnato - afferma - per la mitigazione dei costi delle bollette dovuti a queste congiunture internazionali e per fare in modo che la transizione verso le energie più sostenibili sia rapida e non penalizzi le famiglie". Il rincaro del gas ha una ragione semplice. Mentre la pandemia viene debellata (almeno nei paesi ricchi), l'economia mondiale si riprende alla grande. Le aziende tornano a lavorare a pieno regime, e la domanda di energia si impenna. Ergo, il costo del gas, fonte principale dell'elettricità, aumenta. Poi c'è l'altro elemento, l'aumento del prezzo della CO2. E questo ha a che fare con la necessità di decarbonizzare l'economia, per combattere la crisi climatica. Le aziende che producono anidride carbonica (il principale gas serra), fra le quali quelle energetiche, nella Ue devono pagare per questo, comprando quote di emissioni nel sistema europeo Ets. Il prezzo di queste quote viene aumentato gradualmente, per spingere le aziende a decarbonizzare. Ma questo porta anche a un aumento dei costi di produzione, e quindi delle tariffe in bolletta. In Italia, i prezzi del metano e della corrente sul mercato tutelato sono fissati all'inizio di ogni trimestre da Arera, l'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente. Nel terzo trimestre del 2021, che è iniziato il primo luglio, il costo dell'elettricità era aumentato del 9,9%, e quello del gas del 15,3%. Ma la bolletta elettrica sarebbe salita addirittura del 20%, se il governo non fosse intervenuto per calmierarla. In pratica, aveva usato 1,2 miliardi ricavati dalla vendita di quote di emissioni nel sistema Ets per abbassare la stangata per i cittadini. Ora, per il quarto trimestre, che comincia il primo ottobre, l'Arera deve di nuovo aggiornare le tariffe. Solo che il prezzo del gas e le tariffe del carbonio sono salite ancora dal primo luglio. Il deputato Pd della Commissione Bilancio Gianni Del Moro spiega che "secondo gli esperti de settore, questi aumenti" in bolletta "potrebbero manifestarsi tra il 25% e il 30%". Ma Cingolani a Genova è stato più pessimista, parlando addirittura di un 40% in più per l'elettricità. Il governo sta studiando come ridurre la stangata, come ha già fatto a luglio. "Queste cose abbiamo il dovere di affrontarle", dice il ministro. La strada più semplice è quella di usare ancora i soldi dell'Ets. In pratica, i denari sborsati dalle aziende energetiche per emettere CO2, che fanno aumentare le bollette, andrebbero restituiti alle stesse aziende, per fare abbassare le stesse bollette. Il governo però studia anche provvedimenti più strutturali, già suggeriti dall'Arera, e che potrebbero rientrare nel ddl Concorrenza. In pratica, tagliare gli oneri di sistema, cioè tutti quei balzelli caricati sulle bollette di luce e gas perché "relativi ad attività di interesse generale per il sistema elettrico". Dentro c'è di tutto: bonus elettrico, copertura delle agevolazioni per le imprese a forte consumo, incentivi alle rinnovabili, costi per lo smantellamento delle centrali nucleari, agevolazioni tariffarie per il sistema ferroviario.


https://www.ansa.it/sito/notizie/econom ... 29c3a.html


Spagna: ancora da record i prezzi dell'elettricità
Oggi e domani i valori più alti di sempre, oltre i 150 €/M


Rimangono alle stelle i prezzi medi dell'elettricità in Spagna: oggi verrà toccata quota 154,16 euro al megawattora, la più alta mai registrata, mentre domani si attende un lieve calo, con un prezzo di 153,43 €/MWh, comunque al di sopra dei record precedenti. Lo comunica l'Operatore del Mercato Iberico dell'Energia (Omie). I prezzi sono validi anche per il Portogallo.
Le ripercussioni di questi prezzi di mercato sulle bollette di famiglie e aziende spagnole rappresentano una delle principali emergenze per le quali l'opinione pubblica chiede risposte al governo di centrosinistra guidato dal premier Pedro Sánchez.


https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/ ... aa96e.html


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 21995
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 14/09/2021, 11:33 
La geopolitica illuminata del nostro paese... Importiamole dagli USA le risorse fossili adesso



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6240
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 06/10/2021, 17:38 
Energia, crisi sempre più grave: il PUN sale a 307 €/MWh, siamo sull’orlo dell’apocalisse energetica. Putin: “l’Europa ha sbagliato tutto”
Crisi energetica, prezzi alle stelle. Putin: "gli errori dell'Unione europea hanno provocato questo scenario indesiderato". Tutto il continente è sull'orlo di una grande apocalisse energetica

Immagine

Si fa sempre più seria la situazione della crisi energetica: il PUN (Prezzo unico nazionale) dell’Italia per domani ha raggiunto la cifra record di 307 €/MWh. In Europa è peggiore solo quello della Serbia, ma eccetto la Polonia che ha una produzione energetica completamente interna, in tutti i Paesi europei la situazione sta precipitando verso una vera e propria apocalisse energetica che potrebbe avere conseguenze oggi inimmaginabili, a partire dal razionamento orario dell’energia fino a possibili blackout controllati proprio in vista della stagione invernale.

Il grafico mostra l’andamento impazzito dei prezzi di energia elettrica e gas proprio in questi giorni:

Immagine

Proprio oggi il Presidente della Russia, Vladimir Putin, ha fatto il punto della situazione spiegando quello che sta succedendo: “in primo luogo – ha detto Putin – la rapida ripresa economica post-crisi ha fatto ripartire la domanda di energia. In secondo luogo, all’inizio del 2021, in molti Paesi europei il freddo inverno ha portato a una grave diminuzione delle riserve di gas naturale negli stoccaggi sotterranei, stiamo parlando dei depositi sotterranei dei nostri partner europei. Come sappiamo, il mercato globale dell’energia non tollera confusione ed esitazione. I piani di investimento sono di natura a lungo termine. Pertanto, azioni dure e avventate possono portare a gravi squilibri nel mercato, dove diversi fattori sfavorevoli si sono sviluppati contemporaneamente quest’anno. Ancora una volta, ciò dimostra come con certe pratiche i partner europei abbiano commesso degli errori. Abbiamo parlato con la precedente Commissione europea e tutte le sue attività erano volte a ridurre i contratti a lungo termine. Oggi è diventato assolutamente ovvio che questa politica era errata, poichè non teneva conto delle specificità del mercato del gas a causa di un gran numero di incertezze. La Russia è un fornitore di gas affidabile per l’Asia e l’Europa e rispetta gli impegni in pieno. Non c’è mai stato un solo caso nella storia in cui Gazprom si sarebbe rifiutata di aumentare le forniture ai suoi consumatori qualora questi avessero presentato offerte appropriate. Neanche uno“, ha detto Putin. Il presidente russo ha osservato che il più grande consumatore di gas russo in Europa – la Germania – nei primi nove mesi del 2021 ha ricevuto più di 10.124 miliardi di metri cubi di gas. “Questa quota è pari al 131,8% rispetto allo scorso anno“, ha aggiunto. “Nei primi nove mesi di quest’anno, Gazprom ha aumentato le forniture attraverso il Gts dell’Ucraina, di oltre l’8%. Si può di certo affermare che supereremo i nostri obblighi contrattuali per le forniture di gas attraverso il territorio dell’Ucraina“. Quest’operazione “per Gazprom è economicamente non redditizia, perchè è più costosa, mentre il pompaggio attraverso nuovi sistemi è molto più economico, di circa 3 miliardi di dollari all’anno. Vediamo tutti i tipi di speculazioni sul sistema di trasporto del gas in Ucraina e sulle forniture attraverso di esso“.


https://www.meteoweb.eu/2021/10/energia ... a/1728471/


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6240
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 06/10/2021, 17:40 
Energia, Von der Leyen: "Futuro Ue è rinnovabili, non gas"

I prezzi del gas in Europa toccano nuovi massimi. Le quotazioni all'ingrosso negli hub olandesi e britannici hanno esteso i record -


https://www.rainews.it/dl/rainews/artic ... refresh_ce


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11429
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 17/10/2021, 20:19 
------------------

ECCO LA BATTAGLIA DIETRO AL COVID ....


https://www.lastampa.it/economia/2021/1 ... 1.40805187


https://www.metallirari.com/anche-merca ... gkZu-ffpyg



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11429
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 04/12/2021, 15:35 
------------------

ATLANTE DEI CONFLITTI AMBIENTALI


https://www.ejatlas.org/



ATLANTE DELLE GUERRE IN CORSO



https://www.atlanteguerre.it/




zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11429
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 06/12/2021, 14:05 
--------------


https://www.metallirari.com/cina-dando- ... fiche-push





La Cina sta dando alla luce

un gigante delle terre rare




Sta per nascere un nuovo colosso aziendale cinese che raggrupperà un gran numero di società impegnate nel settore delle terre rare.

La Cina sta dando alla luce un gigante delle terre rare


La Cina è in procinto di creare un gigante globale delle terre rare.

Infatti, procederà alla fusione di diverse imprese statali del settore, per migliorarne l’efficienza e per consentirne un maggiore sviluppo. Secondo Global Times, la nuova gigantesca compagnia dovrebbe essere ufficialmente costituita questo mese.

Il governo cinese vuole il predominio assoluto

La notizia è davvero importante ed è stata riportata da diversi media internazionali, a partire dal Wall Street Journal. La costituzione di questa nuova società rafforzerà ulteriormente i vantaggi della Cina nel settore delle terre rare, dove già detiene una posizione nettamente predominante sul resto del mondo.

Ma con il graduale miglioramento della concentrazione del settore, la Cina sarà ancora più competitiva ed avrà un potere di determinazione dei prezzi che nessuno potrà contrastare. Di fatto, la mossa del governo cinese sancisce il dominio assoluto del paese sul mercato globale delle terre rare.

I prezzi saliranno

Gli esperti del settore sanno bene che, ad oggi, i prezzi di alcuni elementi delle terre rare sono bassi a causa di un’offerta polverizzata. Tuttavia, se verranno gestiti da un’unica entità le cose cambieranno ed è probabile che i prezzi attuali rimarranno solo un lontano ricordo.

Certo è che la nuova mossa cinese non riguarda soltanto il mercato delle terre rare in quanto tale, quanto piuttosto tutta la catena industriale a monte e a valle (compreso, per esempio, il settore dell’elettronica). Si prevede che la nuova società applicherà regole più severe sulla quantità di produzione e sul volume delle esportazioni di terre rare, con un effetto lievitante sui prezzi. Inoltre, si rafforzerà la catena di approvvigionamento delle industrie nazionali, rendendole più solide e sostenibili, evitando al contempo il deflusso fuori-controllo di terre rare fuori dal paese.

Per l’Occidente le cose si mettono male

Se però guardiamo dal punto di vista occidentale, questi nuovi sviluppi non promettono bene.

Un settore delle terre rare completamente blindato dal governo cinese significherà uno svantaggio competitivo per molte aziende al di fuori dalla Cina, che avranno un accesso sempre più difficile a questi metalli e a condizioni svantaggiose rispetto ai diretti concorrenti cinesi. Se poi aggiungiamo che i settori coinvolti sono tra i più strategici, come l’elettronica o la Difesa o le energie rinnovabili, è inevitabile pensare che se l’Occidente non correrà subito ai ripari potrebbe presto trovarsi in guai molto seri.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5459
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 06/12/2021, 14:10 
Se non arriva un asteroide sulla Cina, ....................



_________________
):•
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2088
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 06/12/2021, 14:44 
barionu ha scritto:
Un settore delle terre rare completamente blindato dal governo cinese significherà uno svantaggio competitivo per molte aziende al di fuori dalla Cina, che avranno un accesso sempre più difficile a questi metalli e a condizioni svantaggiose rispetto ai diretti concorrenti cinesi. Se poi aggiungiamo che i settori coinvolti sono tra i più strategici, come l’elettronica o la Difesa o le energie rinnovabili, è inevitabile pensare che se l’Occidente non correrà subito ai ripari potrebbe presto trovarsi in guai molto seri.


@...
-PER CORRERE AI RIPARI L'OCCIDENTE DEVE INVESTIRE NEL RICICLO DEI RIFIUTI DELLA COMPONENTISTICA ELETTRONICA!..DOVE I COSTI DI "ACQUISTO & RICICLO" NELLA FILIERA PERMETTONO DI ESSERE CONCORRENZIALI IN PRODUZIONE- [:290] [:305]

-COMPREREMO I PRODOTTI ELETTRONICI DALL'EST ASIATICO E LI RICICLEREMO ALLA FINE DEL CICLO DI VITA...PRODURREMO PRODOTTI PIU' COSTOSI MA PIU' BELLI E DI QUALITA' SUPERIORE DIFFERENZIANDOCI DALLA PRODUZIONE EST ASISTICA COSI' COME ABBIAMO FATTO FINO AD OGGI- [:290] [:305]

l'italia è un leader nella PRODUZIONE di prodotti di alta qualita'...e l'Europa può esserlo in molte filiere dell'elettronica e dell'ALTA tecnologia AVANZATA... [:290] [:305]

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5459
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 06/12/2021, 14:54 
FABIOSKY63 ha scritto:
barionu ha scritto:
Un settore delle terre rare completamente blindato dal governo cinese significherà uno svantaggio competitivo per molte aziende al di fuori dalla Cina, che avranno un accesso sempre più difficile a questi metalli e a condizioni svantaggiose rispetto ai diretti concorrenti cinesi. Se poi aggiungiamo che i settori coinvolti sono tra i più strategici, come l’elettronica o la Difesa o le energie rinnovabili, è inevitabile pensare che se l’Occidente non correrà subito ai ripari potrebbe presto trovarsi in guai molto seri.


@...
-PER CORRERE AI RIPARI L'OCCIDENTE DEVE INVESTIRE NEL RICICLO DEI RIFIUTI DELLA COMPONENTISTICA ELETTRONICA!..DOVE I COSTI DI "ACQUISTO & RICICLO" NELLA FILIERA PERMETTONO DI ESSERE CONCORRENZIALI IN PRODUZIONE- [:290] [:305]

-COMPREREMO I PRODOTTI ELETTRONICI DALL'EST ASIATICO E LI RICICLEREMO ALLA FINE DEL CICLO DI VITA...PRODURREMO PRODOTTI PIU' COSTOSI MA PIU' BELLI E DI QUALITA' SUPERIORE DIFFERENZIANDOCI DALLA PRODUZIONE EST ASISTICA COSI' COME ABBIAMO FATTO FINO AD OGGI- [:290] [:305]

l'italia è un leader nella PRODUZIONE di prodotti di alta qualita'...e l'Europa può esserlo in molte filiere dell'elettronica e dell'ALTA tecnologia AVANZATA... [:290] [:305]

[:295]

Fatica sprecata!
Quelli ci "MANGIANO" concorrenzialmente sia come forza lavoro, e serietà.
Senza escludere, che quando sarà il momento, ci mangeranno anche fisicamente.
ASTROIDE PERMETTENDO. [:306] [:306] [:306]



_________________
):•
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 329 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21, 22  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 18/05/2022, 01:25
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org