Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 269 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 14/03/2020, 15:30 
A causa del coronavirus Apple chiude tutti i suoi negozi nel mondo,

a eccezione dei 42 Store in Cina che la compagnia ha riaperto ieri.



Lo annuncia il Ceo Tim Cook su Twitter. Ieri Cupertino ha reso noto che la sua annuale conferenza degli sviluppatori di giugno sara' online.

"Nei nostri luoghi di lavoro e nelle nostre comunità, dobbiamo fare tutto il possibile per prevenire la diffusione del Covid-19", scrive Cook. "Apple chiuderà temporaneamente tutti i negozi al di fuori della Cina fino al 27 marzo, e si impegna a dare 15 milioni per aiutare la ripresa in tutto il mondo".

Il colosso di Cupertino nei giorni scorsi aveva già chiuso tutti i suoi negozi in Italia.

http://www.ansa.it/sito/notizie/tecnolo ... 1e5a9.html


----------------------------------------


Direi che samo a una vera svolta . Che tra l'altro proprio non mi aspettavo .




zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 18/03/2020, 10:38 
Ecco uno veramente competente :

https://it.wikipedia.org/wiki/Rino_Rappuoli

https://it.wikipedia.org/wiki/GlaxoSmithKline

https://www.quotidianosanita.it/scienza ... o_id=22764

SCARICATE LA PUNTATA DI RADIO 3 SCIENZA DEL 17 03 2020

https://www.raiplayradio.it/programmi/r ... io/puntate



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 19/03/2020, 13:32 
ANDREA CRISANTI

UNA ALTRO VERAMENTE IN GAMBA


https://www.ilgazzettino.it/nordest/pri ... 08698.html

SCARICATE LA PUNTATA DEL 19 03 2020

IL CASO DI VO'




https://www.raiplayradio.it/programmi/r ... io/puntate



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 20/03/2020, 15:36 
https://www.ilriformista.it/coronavirus ... lvi-65281/

Coronavirus, la cura Ascierto funziona:

“Erano gravissimi ma grazie al Tocilizumab sono salvi”



Redazione — 19 Marzo 2020

Coronavirus, la cura Ascierto funziona: “Erano gravissimi ma grazie al Tocilizumab sono salvi”

Sono stati estubati oggi due pazienti positivi al coronavirus e curati all’ospedale Cotugno di Napoli con il Tocilizumab, il farmaco anti-artrite che ha dato miglioramenti nel trattamento della polmonite che complica l’infezione da Covid 19.

E’ quanto annuncia all’Ansa Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli. “Al primo era stato somministrato il farmaco il 7 marzo, al secondo il 10 marzo. Erano entrambi in rianimazione in prognosi riservata”. I due pazienti hanno rispettivamente 63 e 48 anni, e sono i primi a far registrare questo miglioramento tra quelli che a Napoli vengono trattati con il Tocilizumab.

Attualmente sono in ventilazione assistita ma da qui a un paio di giorni, se mantengono il livello di respirazione attuale, potranno essere trasferiti in reparto. “E’ un’ottima notizia – commenta Montesarchio – erano in condizioni molto gravi, in rianimazione, intubati con una polmonite a evoluzione pessima e con prognosi riservata”. I due erano in pericolo di vita e invece hanno reagito molto bene al farmaco. Sono in tutto 20 i pazienti trattati al Cotugno di Napoli con il Tocilizumab: i due estubati oggi erano tra i primi su cui era iniziato il trattamento.

LEGGI ANCHE
Coronavirus, Ascierto risponde a Galli sulla polemica tocilizumab: “Importante ora il gioco di squadra”
Francesco Emilio Borrelli e le fake news sul contagio al Cardarelli
Coronavirus, Milano contro Napoli su farmaco sperimentale. Ascierto: “Il protocollo è nostro”
“E’ una bellissima notizia, arrivata proprio nel giorno in cui è partita la sperimentazione, questo ci incoraggia”. Queste le parole Paolo Ascierto, direttore dell’unità di immunologia clinica del Pascale che insieme a Vincenzo Montesarchio del Cotugno ha iniziato l’impiego del Tocilizumab contro la polmonite da covid19. “Il fatto che due pazienti che erano in gravi condizioni siano stati estubati – spiega – e’ un segnale positivo e di speranza anche per gli altri pazienti che abbiamo trattato nei giorni successivi e continuiamo a monitorare. Siamo contenti, ma sempre nel cauto ottimismo, in attesa dei risultati della sperimentazione partita oggi”.


IL BOLLETTINO – Ad oggi in Campania il numero dei positivi è di 641 persone, 22 i decessi. Al Cotugno, al momento, sono ricoverate in via ordinaria 93 persone (85 delle quali positive al coronavirus) più altre 15 in terapia intensiva.

PARTE SPERIMENTAZIONE FARMACO – E’ partita stamattina al Pascale la sperimentazione clinica del Tocilizumab, il farmaco finora usato nell’artrite reumatoide e che ha dato miglioramenti nel trattamento della polmonite che complica l’infezione da Covid 19. Una complicanza temuta che si spera possa essere resa meno grave grazie al farmaco, riducendo la letalità della malattia. Si lavorerà secondo il protocollo approvato in tempi record da AIFA e dal Comitato Etico in una sinergia tra ricercatori e istituzioni di tutta Italia, passando per l’Università di Modena e lo Spallanzani, forse, mai vista prima d’ora. Una sinergia tra diverse branche della medicina per affrontare l’emergenza, ognuno con il suo bagaglio di esperienza e capacità operativa. Il gruppo, coordinato dall’equipe di Franco Perrone, oncologo del Pascale come l’altro oncologo, Paolo Ascierto, il primo in Italia ad avere avuto l’intuizione di trattare il farmaco off label, si muoverà su una piattaforma informatica dove vengono raccolti i dati di tutti i pazienti degli ospedali italiani che verranno trattati con il farmaco. I centri si iscriveranno con una procedura di qualche minuto, via internet, e potranno registrare pazienti da trattare nelle prossime ore e giorni. Sempre tramite la piattaforma partiranno due volte al giorno gli ordini per il farmaco, che la casa farmaceutica Roche che lo produce, spedirà direttamente alle farmacie dei centri. Ci vorranno mediamente 24 ore per il trasporto.


“La cosa bellissima – dice Francesco Perrone, direttore dell’Unità Sperimentazioni Cliniche del Pascale – è che in tempi record si è fatto un lavoro di altissima qualità metodologica. La Commissione Tecnico Scientifica di AIFA, compulsata dal direttore generale Nicola Magrini ancor prima che il decreto del Ministro le affidasse poteri specifici in materia di Covid, ha lavorato sodo sul protocollo; ha proposto che il gruppo di ricercatori napoletani collaborasse con il gruppo emiliano, guidato da Carlo Salvarani, con il quale ho stabilito un immediato eccellente rapporto personale. E poi il Comitato Etico dello Spallanzani che poche ore dopo essere stato indicato come quello che decide per tutta Italia era al lavoro e nella notte di ieri, dopo un intenso scambio di commenti e due importanti miglioramenti del protocollo stesso lo ha approvato. E poi i componenti del comitato indipendente di revisione, metodologi e clinici esperti, tra cui alcuni di quelli che in Lombardia stanno affrontando l’immane emergenza di questi giorni”.

Un lavoro di equipe: i ricercatori del Pascale lavorano 14 ore al giorno compreso il sabato e la domenica. “Un gruppo di persone eccezionali – continua Perrone – per competenze e per spessore umano. Faccio un nome per tutti, Marilina Piccirillo, oncologa, formalmente la mia vice, senza la quale non avrei avuto il coraggio di affrontare questa sfida e le prossime che si presenteranno. Ma anche altri 6 collaboratori, alcuni dei quali erano precari fino a tre mesi fa. Persone che hanno anteposto il senso di appartenenza e la volontà di contribuire per quello che sanno e sappiamo fare ad affrontare questa terribile crisi”.

Ci va cauto il direttore scientifico del Pascale, Gerardo Botti: “Quello che ora è importante è che il farmaco funzioni e che l’intuizione dell’equipe dei nostri ricercatori risulti valida anche alla prova di una sperimentazione prospettica importante per la condivisione con la comunità scientifica e per fare un passo avanti contro questa maledetta pandemia”.

Il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi: “La sinergia è la chiave. Collaboriamo tutti, ciascuno nel suo ruolo e ciascuno consapevole che è un anello di una catena che, siamo fiduciosi, ci porterà lontano. Mai come in questo momento ha valore quello che sosteniamo da sempre, 1+1=3”.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20074
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 20/03/2020, 15:53 
Ma si sapeva già che funzionasse i cinesi l'hanno usata, mica la usavano per sfizio questa molecola...

comunque è stato trovato anche il modo di usare un ventilatore polmonare per collegare più circuiti ed è stato brevettato un anticorpo artificiale all'uni di catania che ha come bersaglio questo ceppo di corona virus. Il made in italy quando è sotto pressione mette in luce il nostro genio stampato nei geni da millenni di meltinpot culturale ed etnico.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 21/03/2020, 14:23 
https://it.businessinsider.com/harvard- ... ronavirus/


https://www.google.com/search?q=Charles ... e&ie=UTF-8



Spionaggio ad Harvard? In carcere luminare della biochimica Usa.

L’accusa: era al soldo dei cinesi (ha fondato un laboratorio a… Wuhan



Era mattina presto quando martedì 28 gennaio gli agenti dell’Fbi sono arrivati nell’angolo più protetto del chiostro accademico dell’Università di Harvard. Poche ore dopo sono scattate le manette ai polsi di Charles Lieber, uno dei luminari dell’ateneo, con un’accusa molto pesante: quella di aver mentito alle autorità federali su finanziamenti milionari ricevuti dal governo cinese.

Da mesi si parla del perseguimento di scienziati, principalmente laureati e ricercatori di Pechino impegnati nei laboratori americani. Proprio in questi giorni sono state formalizzate le accuse nei confronti di un ricercatore cinese accusato di aver rubato dei campioni dal suo laboratorio al Beth Israel Deaconess Medical Center di New York, e di averli messi in valigia per cercare di introdurli illegalmente nel suo paese.


Ma il docente di Harvard arrestato (e che secondo le ultime notizie sarebbe statpo rilasciato su cauzione di 1 milione di dollari) non è uno scienziato qualunque: è il pioniere della nanoscienza e presidente del dipartimento di chimica del prestigioso ateneo del Massachusetts, salito ai massimi livelli della gerarchia accademica a stelle e strisce.



Nel 2017 Harvard gli ha anche conferito il suo massimo riconoscimento, ossia il titolo di ‘University Professor’, con cui sono insigniti soltanto 25 docenti della facoltà. Lieber è finito nel mirino della campagna dell’amministrazione di Donald Trump che punta a difendere il settore della ricerca dal presunto furto di proprietà intellettuale.

Secondo le autorità federali non ha reso noti i finanziamenti ricevuti dal governo del Dragone, e avrebbe mentito al dipartimento della Difesa e al National Institutes of Health continuando a ricevere fondi per 15 milioni di dollari. In particolare il dipartimento di Giustizia lo accusa di aver reso “dichiarazioni false e fraudolente” (reato che prevede una pena massima di cinque anni di carcere) sui suoi legami con Pechino per il programma Thousand Talents Plan, concepito per attirare persone verso il paese con la conoscenza di tecnologie straniere e proprietà intellettuale. Ed è anche accusato di aver mentito sul contratto d’oro firmato con la Wuhan University of Technology (Wut) cinese, proprio nella città da cui ha preso le mosse l’epidemia di coronavirus.

Leggi anche: Virus cinese, vacilla l’ipotesi ‘serpente’. E il fatto che a Wuhan operi un bio-lab di massima sicurezza scatena ipotesi fanta-horror

L’accordo tra Lieber e Pechino prevedeva un salario di 50 mila dollari al mese più circa 150 mila dollari per spese personali e di soggiorno, e un milione e mezzo di dollari per fondare un laboratorio di ricerca alla Wut.

Harvard non era a conoscenza del laboratorio del laboratorio fondato da Lieber, e secondo una deposizione giurata dell’Fbi, l’attività dello scienziato con la Cina è andata avanti dal 2012 al 2017. Per gran parte del periodo in questione Lieber è stato anche il principale ricercatore di almeno sei borse di studio della Difesa Usa, con un valore cumulativo di più di otto milioni di dollari. Oltre ad essere il principale ricercatore su oltre dieci milioni in sovvenzioni finanziate dal National Institutes of Health.

I documenti presentati dall’accusa affermano che Lieber è stato interrogato dal dipartimento della Difesa su eventuali fonti secondarie di reddito nel 2018: lui ha detto di essere a conoscenza del programma dei Mille Talenti, ma di non essere mai stato invitato a farne parte. “Le accuse mosse dal governo americano contro il professore sono estremamente serie”, ha spiegato Jonathan Swain, portavoce dell’università di Harvard. L’ateneo oltre a collaborare con le autorità ha anche avviato un’indagine interna, e nel frattempo, Lieber è stato sospeso a tempo indeterminato.

https://en.wikipedia.org/wiki/Charles_M._Lieber


nessun dubbio sui fatti ....

https://it.wikipedia.org/wiki/Resident_Evil_(film)





20200201_STP001_1.jpg










zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20074
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 21/03/2020, 14:30 
Beh il "salario" non era niente male come biasimarlo [:299] e poi penso che per un ricercatore in campi così di frontiera lavorare in Cina sia molto più appagante senza tutti i lacciuoli della bioetica e dei parrucconi benpensanti intrisi di fervore religioso che appestano le università ed i laboratori USA e mettono paletti ai percorsi di studio.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 26/03/2020, 13:35 
SISTEMA SANITARIO. 30 MILIARDI DI TAGLI NEGLI ULTIMI 10 ANNI.


Così sapete chi è corresponsabile della situazione attuale




Se alcuni ospedali appaiono impreparati, senza attrezzature, senza personale , sappiate che questo non è un fatto casuale oppure il figlio dell’inefficienza del sistema pubblico, ma è il risultato di una scelta calcolata e voluta, anzi coscientemente creata negli ultimi 10 anni, oltre a valutare quanto risibili siano i 3,2 miliardi che il governo pensa di stanziare per il rilancio.

Il tutto inizia con il governo Monti, tanto per non avere delle sorprese. A dicembre del 2012 l’allora ministro della sanità Balduzzi previde un taglio progressivo degli stanziamenti alla sanità che avrebbero portato il peso della stessa sull’economia dal 7,1% del PIL al 6,7%. Le regioni stimarono questo calo in 30 miliardi di spesa complessivi pluriennali.

Questo non è stato però l’unico taglio effettuato negli anni. Nel 2014, governo Letta, si richiede un taglio alle regioni per 4 miliardi. Inizia una serie di contrattazioni che portarono ad una riduzione della spesa di 2, 36 miliardi.

La storia pero non è finita. Nel 2015-2016 si prevede un taglio del Fondo Sanitario Nazionale per 6,79 miliardi. Non è ancora finita. Dopo una serie di marce avanti ed indietro il DEF 2017, governo Gentiloni, prevede un calo della spesa pubblica sanitaria rispetto al PIL dal 6,7% al 6,4% per il 2019. Nello stesso anno il DM denominato “Rideterminazione della spesa sanitaria” viene a ridurre la spesa sanitaria di 423 milioni nel 2017 609 milioni nel 2018.

Ancora nel settembre 2017 veniva previsto un ulteriore taglio delle risorse per la sanità il cui peso sul PIL veniva a ridursi al 6,3%.

Il risultato di queste continue riduzioni sono riassunti nei due seguenti grafici.



In questo grafico, in cui sono presenti i valori assoluti, vediamo il taglio , anche nominale, avvenuto durante i governi Monti e Letta-Renzi



Ecco le variazioni percentuali. In base al PIL siamo passati dal 7,1% del 2011 al 6.4% attuale

Dopo questa infornata di numeri vi ricordiamo quello che, in queste pagine, diciamo da anni, da tempi versamente non sospetti. Quando vi parlano di tagli per rispettare i parametri europei, di austerità espansiva, di sacrifici per il futuro dei vostri figli (sempre che ne abbiate) ricordatevi che tutto questo viene fatto sulla vostra pelle e sulla vostra salute. Non si tratta di numeri astratti, ma della differenza fra il trovare un posto in rianimazione perché avete una brutta polmonite e non trovarlo e morire. Ricordate che chi a Bruxelles decide questi tagli, i vari Dombrovskis e Von Der Leyen, non metteranno mai piede nell’ospedale di Codogno o in quello di Cremona o di Napoli, ma voi si.

Pensateci, quando voterete, se mai ve lo permetteranno ancora.



https://scenarieconomici.it/sistema-san ... e-attuale/



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 26/03/2020, 13:43 
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12861
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 26/03/2020, 14:48 
barionu ha scritto:
https://www.ilriformista.it/coronavirus-la-cura-ascierto-funziona-erano-gravissimi-ma-grazie-al-tocilizumab-sono-salvi-65281/

Coronavirus, la cura Ascierto funziona:

“Erano gravissimi ma grazie al Tocilizumab sono salvi”



Redazione — 19 Marzo 2020

Coronavirus, la cura Ascierto funziona: “Erano gravissimi ma grazie al Tocilizumab sono salvi”

Sono stati estubati oggi due pazienti positivi al coronavirus e curati all’ospedale Cotugno di Napoli con il Tocilizumab, il farmaco anti-artrite che ha dato miglioramenti nel trattamento della polmonite che complica l’infezione da Covid 19.

E’ quanto annuncia all’Ansa Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli. “Al primo era stato somministrato il farmaco il 7 marzo, al secondo il 10 marzo. Erano entrambi in rianimazione in prognosi riservata”. I due pazienti hanno rispettivamente 63 e 48 anni, e sono i primi a far registrare questo miglioramento tra quelli che a Napoli vengono trattati con il Tocilizumab.

Attualmente sono in ventilazione assistita ma da qui a un paio di giorni, se mantengono il livello di respirazione attuale, potranno essere trasferiti in reparto. “E’ un’ottima notizia – commenta Montesarchio – erano in condizioni molto gravi, in rianimazione, intubati con una polmonite a evoluzione pessima e con prognosi riservata”. I due erano in pericolo di vita e invece hanno reagito molto bene al farmaco. Sono in tutto 20 i pazienti trattati al Cotugno di Napoli con il Tocilizumab: i due estubati oggi erano tra i primi su cui era iniziato il trattamento.

LEGGI ANCHE
Coronavirus, Ascierto risponde a Galli sulla polemica tocilizumab: “Importante ora il gioco di squadra”
Francesco Emilio Borrelli e le fake news sul contagio al Cardarelli
Coronavirus, Milano contro Napoli su farmaco sperimentale. Ascierto: “Il protocollo è nostro”
“E’ una bellissima notizia, arrivata proprio nel giorno in cui è partita la sperimentazione, questo ci incoraggia”. Queste le parole Paolo Ascierto, direttore dell’unità di immunologia clinica del Pascale che insieme a Vincenzo Montesarchio del Cotugno ha iniziato l’impiego del Tocilizumab contro la polmonite da covid19. “Il fatto che due pazienti che erano in gravi condizioni siano stati estubati – spiega – e’ un segnale positivo e di speranza anche per gli altri pazienti che abbiamo trattato nei giorni successivi e continuiamo a monitorare. Siamo contenti, ma sempre nel cauto ottimismo, in attesa dei risultati della sperimentazione partita oggi”.


IL BOLLETTINO – Ad oggi in Campania il numero dei positivi è di 641 persone, 22 i decessi. Al Cotugno, al momento, sono ricoverate in via ordinaria 93 persone (85 delle quali positive al coronavirus) più altre 15 in terapia intensiva.

PARTE SPERIMENTAZIONE FARMACO – E’ partita stamattina al Pascale la sperimentazione clinica del Tocilizumab, il farmaco finora usato nell’artrite reumatoide e che ha dato miglioramenti nel trattamento della polmonite che complica l’infezione da Covid 19. Una complicanza temuta che si spera possa essere resa meno grave grazie al farmaco, riducendo la letalità della malattia. Si lavorerà secondo il protocollo approvato in tempi record da AIFA e dal Comitato Etico in una sinergia tra ricercatori e istituzioni di tutta Italia, passando per l’Università di Modena e lo Spallanzani, forse, mai vista prima d’ora. Una sinergia tra diverse branche della medicina per affrontare l’emergenza, ognuno con il suo bagaglio di esperienza e capacità operativa. Il gruppo, coordinato dall’equipe di Franco Perrone, oncologo del Pascale come l’altro oncologo, Paolo Ascierto, il primo in Italia ad avere avuto l’intuizione di trattare il farmaco off label, si muoverà su una piattaforma informatica dove vengono raccolti i dati di tutti i pazienti degli ospedali italiani che verranno trattati con il farmaco. I centri si iscriveranno con una procedura di qualche minuto, via internet, e potranno registrare pazienti da trattare nelle prossime ore e giorni. Sempre tramite la piattaforma partiranno due volte al giorno gli ordini per il farmaco, che la casa farmaceutica Roche che lo produce, spedirà direttamente alle farmacie dei centri. Ci vorranno mediamente 24 ore per il trasporto.


“La cosa bellissima – dice Francesco Perrone, direttore dell’Unità Sperimentazioni Cliniche del Pascale – è che in tempi record si è fatto un lavoro di altissima qualità metodologica. La Commissione Tecnico Scientifica di AIFA, compulsata dal direttore generale Nicola Magrini ancor prima che il decreto del Ministro le affidasse poteri specifici in materia di Covid, ha lavorato sodo sul protocollo; ha proposto che il gruppo di ricercatori napoletani collaborasse con il gruppo emiliano, guidato da Carlo Salvarani, con il quale ho stabilito un immediato eccellente rapporto personale. E poi il Comitato Etico dello Spallanzani che poche ore dopo essere stato indicato come quello che decide per tutta Italia era al lavoro e nella notte di ieri, dopo un intenso scambio di commenti e due importanti miglioramenti del protocollo stesso lo ha approvato. E poi i componenti del comitato indipendente di revisione, metodologi e clinici esperti, tra cui alcuni di quelli che in Lombardia stanno affrontando l’immane emergenza di questi giorni”.

Un lavoro di equipe: i ricercatori del Pascale lavorano 14 ore al giorno compreso il sabato e la domenica. “Un gruppo di persone eccezionali – continua Perrone – per competenze e per spessore umano. Faccio un nome per tutti, Marilina Piccirillo, oncologa, formalmente la mia vice, senza la quale non avrei avuto il coraggio di affrontare questa sfida e le prossime che si presenteranno. Ma anche altri 6 collaboratori, alcuni dei quali erano precari fino a tre mesi fa. Persone che hanno anteposto il senso di appartenenza e la volontà di contribuire per quello che sanno e sappiamo fare ad affrontare questa terribile crisi”.

Ci va cauto il direttore scientifico del Pascale, Gerardo Botti: “Quello che ora è importante è che il farmaco funzioni e che l’intuizione dell’equipe dei nostri ricercatori risulti valida anche alla prova di una sperimentazione prospettica importante per la condivisione con la comunità scientifica e per fare un passo avanti contro questa maledetta pandemia”.

Il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi: “La sinergia è la chiave. Collaboriamo tutti, ciascuno nel suo ruolo e ciascuno consapevole che è un anello di una catena che, siamo fiduciosi, ci porterà lontano. Mai come in questo momento ha valore quello che sosteniamo da sempre, 1+1=3”.

Vai a vedere che gli "sporchi Borboni" proprio quelli che dovevano morire bruciati dai Vulcani salveranno il c...o ai discendenti dei Savoia?. [:0]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20074
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 26/03/2020, 15:07 
La scuola medica napoletana e l'università Federico II di Napoli sono sempre state grandissime eccellenze anche se poco reclamizzate perchè immerse in un contesto socio-economico non all'altezza.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 28/03/2020, 23:55 
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 28/03/2020, 23:59 
Guarda su youtube.com


sembra un videogames distopico ,,,



zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20074
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 29/03/2020, 01:09 
il film io sono leggenda era ambientato li?



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9890
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: LA TRUFFA - FREGATURA DELLE RINNOVABILI
MessaggioInviato: 29/03/2020, 08:26 
MaxpoweR ha scritto:
il film io sono leggenda era ambientato li?





confermo


Guarda su youtube.com


ancora mi vengono in mente le parole di Mario Pincherle ...


Forse , ma da quello che ho intuito è gente molto potente , con grande capacità

creativa , in grado di Manipolare e attivare gli Archetipi , anche solo

immaginando una serie di avvenimenti , ma questo , come sai, è molto

pericoloso , perchè poi gli Archetipi si attivano in modo autonomo ,


e le cose poi succedono .





zio ot [:305]


Ultima modifica di barionu il 29/03/2020, 08:55, modificato 2 volte in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 269 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 25/09/2020, 03:48
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org