Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Robot assassini
MessaggioInviato: 22/11/2017, 22:08 
Cita:
I robot assassini sono un rischio serio. E se ne occuperà l'Onu

https://www.agi.it/innovazione/robot_as ... 017-11-13/



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1875
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 22/11/2017, 22:45 
Era solo una questione di tempo



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6324
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 28/11/2017, 13:32 
Cita:
Il Terminator di Putin esiste e fa paura

Immagine

Dai cyborg da utilizzare nelle nuove crisi internazionali al Kalashnikov intelligente. La Russia di Putin sta spingendo forte sulle nuove tecnologie. Il programma spaziale russo Roscosmos sta infatti testando per le sue future missioni spaziali un cyborg umanoide. Si chiama Fedor. E' capace di centrare bersagli con una semplice coppia di pistole automatiche Glock. Progettato dalla Android Technics Research and Production Association, divisione per la ricerca finanziata dal MChS: il Ministero per le Emergenze, МЧС России, viene descritto, dagli analisti occidentali, come il 'Terminator' russo.

Nei video diffusi dall'agenzia russa Tass, infatti, Fedor fa immediatamente pensare al celebre cyborg-killer 'Terminator' ma il vice ministro russo Dimitry Rogozin ha prontamente precisato che non si tratta di una piattaforma offensiva, ma di un robot che i russi intendono usare nel loro programma spaziale. Come verrà utilizzato in verità non lo sappiamo. Sappiamo però che fa impressione vedere un robot che spara e centra perfettamente bersagli in un poligono di tiro. Ma questo non è tutto perchè Sofiya Ivanovasta, portavoce di Kalashnikov JSC ha rivelato che la fabbrica del fucile d’assalto più famoso del mondo l’AK-47 sta progettando un nuovo armamento sperimentale dotato di intelligenza artificiale.

In poche parole, sarebbe in grado di identificare 'autonomamente' il suo bersaglio e fare fuoco. In pratica si tratta di un "modulo di combattimento" all’avanguardia prodotto da Kalashnikov. Modulo formato da un fucile d’assalto collegato ad una consolle che attraverso puntatori ottici elabora costantemente dati dalle immagini catturare 'per identificare, selezionare obiettivi e prendere decisioni autonomamente sul come e quando aprire il fuoco. E non e' ancora finita perché durante l'ultima imponente esercitazione militare russa, nome in codice, Zapad-2017, l'esercito ha sperimentato un nuovo mezzo cingolato, di piccole dimensioni con una torretta telecomandata capace di sparare granate e munizioni 7,62 mm.



http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2 ... Lm4tM.html


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2187
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
Località: Roma (Italia), Quito (Ecuador) e presto a Maiorca.
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 28/11/2017, 13:45 
vimana131 ha scritto:
Cita:
Il Terminator di Putin esiste e fa paura

Immagine

Dai cyborg da utilizzare nelle nuove crisi internazionali al Kalashnikov intelligente. La Russia di Putin sta spingendo forte sulle nuove tecnologie. Il programma spaziale russo Roscosmos sta infatti testando per le sue future missioni spaziali un cyborg umanoide. Si chiama Fedor. E' capace di centrare bersagli con una semplice coppia di pistole automatiche Glock. Progettato dalla Android Technics Research and Production Association, divisione per la ricerca finanziata dal MChS: il Ministero per le Emergenze, МЧС России, viene descritto, dagli analisti occidentali, come il 'Terminator' russo.

Nei video diffusi dall'agenzia russa Tass, infatti, Fedor fa immediatamente pensare al celebre cyborg-killer 'Terminator' ma il vice ministro russo Dimitry Rogozin ha prontamente precisato che non si tratta di una piattaforma offensiva, ma di un robot che i russi intendono usare nel loro programma spaziale. Come verrà utilizzato in verità non lo sappiamo. Sappiamo però che fa impressione vedere un robot che spara e centra perfettamente bersagli in un poligono di tiro. Ma questo non è tutto perchè Sofiya Ivanovasta, portavoce di Kalashnikov JSC ha rivelato che la fabbrica del fucile d’assalto più famoso del mondo l’AK-47 sta progettando un nuovo armamento sperimentale dotato di intelligenza artificiale.

In poche parole, sarebbe in grado di identificare 'autonomamente' il suo bersaglio e fare fuoco. In pratica si tratta di un "modulo di combattimento" all’avanguardia prodotto da Kalashnikov. Modulo formato da un fucile d’assalto collegato ad una consolle che attraverso puntatori ottici elabora costantemente dati dalle immagini catturare 'per identificare, selezionare obiettivi e prendere decisioni autonomamente sul come e quando aprire il fuoco. E non e' ancora finita perché durante l'ultima imponente esercitazione militare russa, nome in codice, Zapad-2017, l'esercito ha sperimentato un nuovo mezzo cingolato, di piccole dimensioni con una torretta telecomandata capace di sparare granate e munizioni 7,62 mm.



http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2 ... Lm4tM.html


Non solo. Il Su-35S ha superato l'aereo F35 in molte prove di combattimento virtuale.
Zitti zitti, mici mici, i russi della tecnologia SUKHOI sembrano stare sempre un paso più in là della famosa USAF.
Mi ricordo quel Su 47 con le ali a freccia negativa, una bestia.
Chi l'ha visto dal vivo il Su-47 ?
Guardare per credere...



_________________
https://oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6324
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 30/10/2018, 22:02 
Cita:

Come dovrebbero ragionare le armi autonome del futuro?



Il sistema di intelligenza artificiale che governa l’autopilota (che corrisponde al livello 5, dunque il massimo livello di autonomia, tanto che non è previsto nemmeno il volante dell’auto), ha appena rilevato un grave guasto all’impianto frenante.



Se non viene effettuata alcuna manovra gli occupanti dell’auto avranno la peggio. Impossibile evitare lo scontro ad alta velocità con il TIR che si è fermato improvvisamente poco più avanti. Il software, però, intravede una possibile via d’uscita. Potrebbe far sterzare l’auto sul marciapiede, proprio nel punto in cui sta passando una giovane mamma che accompagna i suoi due bambini a scuola, evitando così l’impatto.

Secondo voi per quale scelta dovrebbe optare il software che governa l’autopilota? Importante: prima di rispondere, provate a immedesimarvi nei diversi ruoli. In primis, in uno degli attori coinvolti nello scontro: gli occupanti dell’auto, la mamma, i bambini. Dopodiché, mettetevi nei panni di un legislatore, di uno sviluppatore di software di intelligenza artificiale, di un produttore di auto, di un assicuratore, di un ingegnere che progetta strade e marciapiedi, ecc.



Con grande onestà e al di là di una risposta scontata e di getto, chi vi scrive non sa esattamente cosa rispondere. Ha invece perfettamente chiaro che sarà sempre più centrale, soprattutto nel mondo della Difesa, la definizione dei criteri in base ai quali i sistemi di intelligenza artificiale dovranno decidere.

Le Autonomous Weapons, i mezzi militari Unmanned (droni, blindati, sommergibili, ecc.), i robotic soldier, saranno (presto o tardi) governati dall’intelligenza artificiale.

La risposta è talmente complessa che il MIT (Massachusetts Institute of Technology, considerata la migliore università del mondo in molte classifiche di settore per il 2018) ha avviato nel 2016 un progetto di ricerca che ha finora coinvolto 2,3 milioni di persone di 233 paesi del mondo.



Il progetto Moral Machine presenta 13 diversi scenari di incidenti, tutti caratterizzati dall’inevitabile morte di una delle persone coinvolte. Chi partecipa al sondaggio deve scegliere tra giovani/vecchi, uomini/animali, poveri/ricchi, ecc. chi può sopravvivere o avere la peggio, a seconda delle circostanze.

I primi risultati, frutto di circa 50 milioni di risposte, sono state pubblicati sull’ultimissimo numero di Nature.

Emerge immediatamente che i principi morali sono diversi a seconda del Paese a cui appartiene chi ha partecipato al sondaggio. Ragionando a livello globale si riscontrano infatti solo poche, generali convergenze: risparmiare gli uomini rispetto agli animali, salvare più vite piuttosto che poche, preservare i bambini invece che gli adulti (prevalenza questa, meno marcata in Cina, Giappone e Arabia Saudita).



Per il resto, invece, le preferenze soggettive che orientano decisioni etiche di questo tipo sono molto diverse, poiché condizionate da variabili culturali, economiche, sociali, religiose, ecc. Ad esempio, i Paesi governati da istituzioni consolidate (come la Finlandia e il Giappone) sono tendenzialmente più propensi a sacrificare un pedone che attraversa irregolarmente la strada.

Lo stesso (imprudente) pedone avrebbe invece vita più lunga in Nigeria e in Pakistan.

Sfumature culturali che condizioneranno certamente chi sta costruendo i progetti di auto a guida autonoma. E che dovrebbero influenzare anche la comunità internazionale chiamata a legiferare sull’utilizzo e sul comportamento dei sistemi militari autonomi.

Il drone militare (del valore di decine di milioni di dollari) in avaria, quale scelta dovrà fare? Schiantarsi contro una montagna deserta o tentare di non distruggersi completamente atterrando in un ampio prato dove stanno giocando decine di bambini?




https://www.analisidifesa.it/2018/10/co ... el-futuro/


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 22048
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 31/10/2018, 12:59 
Di fatto è la trama del film Io, robot ^_^



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6324
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 16/07/2019, 17:50 
Cita:


Gli Stati Uniti hanno cominciato i test sui robot da guerra

I marine intendono trasferire anche ai mezzi blindati le stesse modalità d’uso dei droni: il controllo da remoto. Per la riuscita dell’esperimento è stato realizzato un adattamento del cingolato M113


Con un annuncio ufficiale sul proprio sito, l’esercito statunitense ha rivelato l’inizio di un addestramento mirato a condurre operazioni militari via terra tramite mezzi a controllo remoto. Non una novità se si pensa all’intensa attività dei droni - da poco uno è stato abbattuto dall’esercito iraniano sullo Stretto di Hormuz - da ora i marine intendono trasferire anche ai mezzi blindati le stesse modalità d’uso. Come si legge in un comunicato, l’esercito avvierà una serie di test che coinvolgono mezzi da combattimento modificati per essere comandati da remoto. La sala di controllo sarà invece un altro mezzo pesante, all’interno del quale i soldati potranno manovrare quello in avanscoperta senza esporsi al fuoco nemico.

Per la riuscita dell’esperimento è stato realizzato un adattamento dell’M113, cingolato originariamente destinato al trasporto delle truppe, dotato della capacità di essere controllato anche a distanza e di un mitragliatore da 7,62 mm. Ma la sua funzione è esclusivamente dimostrativa: la sala di controllo è infatti ricavata all’interno di un Bradley Fighting Vehicle, cingolato in forza all’esercito statunitense e ampiamente utilizzato durante la Guerra in Iraq.

La prima fase del test inizierà nel marzo del 2020 nella base militare di Fort Carson, in Colorado, e prevede l’impiego di due cingolati di controllo, chiamati anche Mission Enabler Technologies-Demonstrators (MET-D), che guideranno da remoto quattro M113.

Ulteriori fasi dell’addestramento prevedono delle dimostrazioni in Europa il prossimo maggio e altre nel 2021, con sempre più mezzi coinvolti.

Da anni, l’Esercito Statunitense sta lavorando allo sviluppo di macchinari robotizzati da impiegare in scenari operativi. Tuttavia, le sperimentazioni annunciate questo mese servono esclusivamente a raccogliere una quantità di informazioni sull’usabilità degli stessi e osservare le prime reazioni degli operatori impegnati. I mezzi utilizzati hanno infatti uno scopo dimostrativo e non sarebbero quelli eventualmente impiegati in uno scenario reale.

Per il capo dell’Emerging Capabilities Office dell’esercito, David Centeno Jr, quando le forze americane saranno sotto il fuoco nemico, l'esercito dovrà “trovare il modo di penetrare quella bolla, mettere in difficoltà i loro sistemi e consentire la libertà di manovra aerea e terrestre”. Per questo è probabile che in un reale scenario operativo verrebbero impiegati mezzi molto più leggeri e non destinati a trasportare persone, così da avere più spazio per munizioni e carburante.
L’appello contro le armi autonome

La ricerca tecnologica nelle principali economie del mondo è da tempo molto attenta allo sviluppo di sistemi d’arma autonomi e capaci di condurre guerre da remoto. Nella sua richiesta di finanziamenti al governo per l’anno 2018, il Pentagono ha stimato un investimento di 13 miliardi di dollari per le ricerche scientifiche e tecnologiche, più altri dieci miliardi per i sistemi spaziali. Le guerre future si combatteranno con nuovi e potenti strumenti in grado di condurre attacchi a distanza, di sabotare le comunicazioni nello spazio e di prendere decisioni autonome senza coinvolgere un operatore in carne e ossa.

A questo proposito, nell’estate del 2017, un gruppo di imprenditori del settore tecnologico, tra cui il fondatore di Tesla e Space X Elon Musk e il fondatore della società di Google che ricerca nel campo delle intelligenze artificiali, DeepMind, avevano inviato una lettera alle Nazioni Unite per chiedere che venissero messi al bando i “killer robot”, che “una volta sviluppati permetteranno di combattere su una scala mai vista prima e con tempistiche talmente veloci da non poter essere comprese dagli umani”.





https://www.agi.it/estero/cingolato_rob ... 019-07-16/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 16/07/2019, 19:05 
Sono anni che stanno sperimentando nel campo dei Tank, come ad esempio questo che a occhio ha un calibro 50.

Immagine



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 22048
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 16/07/2019, 20:28 
è da lì che poi discenderà la robotica civile come sempre del resto.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4403
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 17/07/2019, 13:39 
sottovento ha scritto:
Cita:
I robot assassini sono un rischio serio. E se ne occuperà l'Onu

https://www.agi.it/innovazione/robot_as ... 017-11-13/


Ma come? Non ti piacciono più le cre-zioni americane? Vanno così d'accordo con me.



_________________
Immagine

Offtopic (fuori argomento)
Correte correte... che per pagare i mercanti e i loro camerieri dovrete rubare sempre di più, e attenti a non dimenticarvi la carta di credito a casa... che se vi rompete il muso per strada neppure il carroattrezzi viene più a prendervi.
Mi raccomando: Votate, umili e silenti.
.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 17/07/2019, 13:47 
MaxpoweR ha scritto:
è da lì che poi discenderà la robotica civile come sempre del resto.

E si, anche per la nostra cara rete internet dobbiamo ringraziare i Militari! [:264]



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 17/07/2019, 13:50 
Morley ha scritto:
sottovento ha scritto:
Cita:
I robot assassini sono un rischio serio. E se ne occuperà l'Onu

https://www.agi.it/innovazione/robot_as ... 017-11-13/


Ma come? Non ti piacciono più le cre-zioni americane? Vanno così d'accordo con me.

In verità l'articolo parla dell'ipotesi in cui le intelligenze artificiali sfuggissero al controllo dei Governi autodeterminandosi ma sarebbe proprio uno scenario da film anche se come si dice "il rischio zero non esiste".......



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4403
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 17/07/2019, 13:56 
Dimostri ancora una volta di essere superficiale, hai dimenticato i teleprogrammatori ET.

Costruite costruite...



_________________
Immagine

Offtopic (fuori argomento)
Correte correte... che per pagare i mercanti e i loro camerieri dovrete rubare sempre di più, e attenti a non dimenticarvi la carta di credito a casa... che se vi rompete il muso per strada neppure il carroattrezzi viene più a prendervi.
Mi raccomando: Votate, umili e silenti.
.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13527
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 17/07/2019, 14:02 
sottovento ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
è da lì che poi discenderà la robotica civile come sempre del resto.

E si, anche per la nostra cara rete internet dobbiamo ringraziare i Militari! [:264]

Si dobbiamo ringraziare le guerre e le armi e svariati milioni di morti che hanno contribuito allo sviluppo dell'Umanità. [:o)]
Se tutto questo impegno e tutti questi miliardi di dollari spesi per armamenti e guerre fossero stati messi a disposizione per uno sviluppo sostenibile e per la ricerca spaziale in unione a tutte le nazioni del mondo in pace, per ora avrebbero fatto felice almeno me e Ufologo che prevedevamo nell'anno 2000 i viaggi spaziali fino ai confini del sistema Solare. Ma...gli americhini hanno preferito smettere per investire sugli armamenti. [:303]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Robot assassini
MessaggioInviato: 17/07/2019, 14:14 
bleffort ha scritto:
Se tutto questo impegno e tutti questi miliardi di dollari spesi per armamenti e guerre fossero stati messi a disposizione per uno sviluppo sostenibile e per la ricerca spaziale in unione a tutte le nazioni del mondo in pace, per ora avrebbero fatto felice almeno me e Ufologo che prevedevamo nell'anno 2000 i viaggi spaziali fino ai confini del sistema Solare. Ma...gli americhini hanno preferito smettere per investire sugli armamenti. [:303]

La mia risposta non ti piacerà ma se Cina ed Urss non avessero iniziato la corsa al nucleare e ad armamenti sempre più sofisticati non ci sarebbe stata la guerra fredda e il mondo vivrebbe senza il rischio di nuove guerre mondiali. Purtroppo non volete accettare che dopo la fine della 2 guerra i comunisti son stati la più grossa minaccia planetaria per 70 anni.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/06/2022, 22:31
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org