Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 286 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 20  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/02/2012, 19:28 
Infatti potrebbe essere la ragione del "non contatto" ...


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/02/2012, 22:40 
il "totale degrado" da cosa sarebbe individuabile? Dal fatto che un uomo, anche brutto, non si arrenda a prendersi una qualunque ma punti in alto e se ha i soldi o la fortuna per altre vie, se la prenda? Cioè non capisco cosa c'entri questo discorso proprio con il contattismo perdonami.... io non vedo alcun degrado, è sempre stato così, chi può permettersi di godere lo fa, e lo fa in modi sempre nuovi, diversi, e più dilettevoli, chi non può si cuoce nel proprio brodo, maledicendo chi può farlo, entrambe le cose sono perfettamente normali e gli uomini lo fanno dacché esistono, forse persino dallo stadio animale...



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/02/2012, 23:15 
Il degrado è individuabile nel comportamento generale di un'umanità che si è dimostrata non in grado di vivere in armonia con se stessa e, cosa ancora più grave, con il pianeta che la ospita.

Inquinamento
Utilizzo sconsiderato delle risorse del pianeta
Messa a repentaglio dell'ecosistema con conseguenti pesanti rischi per le altre specie viventi (estinzioni provocate dall'uomo)

Guerre
Discriminazioni
Razzismo
Supremazia del forte verso il debole, proprio degli animali e non di creature parzialmente 'divine'
Corruzione della società

e chi più ne ha più ne metta...

Certo ci sono anche aspetti positivi, ma chi sa se messi sulla bilancia basteranno a compensare i danni che abbiamo provocato a questo pianeta, forse in modo irreparabile?



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10578
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/02/2012, 23:40 
Ho letto unicamente la prima pagina della discussione, molto interessante, e volevo dire la mia.


Prima di tutto cito il grandissimo Diego col suo meraviglioso:

Cita:
Diego ha scritto:
direi che, se veramente dovessero esistere...i creatori...., e se fossi nei loro panni, penserei realmente di lasciare perdere con il mestiere di creatore, e di darmi alla floricultura, visti i risultati.


Da scolpire sulla pietra.


Ecco io penso che possa essere proprio questo che sia accaduto:

sono venuti, hanno fatto i propri porci comodi, creandoci a loro utilità, e in ciò hanno sbagliato e si vede dai risultati nel nostro rapporto con la natura.

E consapevoli dell' errore, o magari costretti da altri, se ne sono poi andati lasciandoci perdere.


E' solo una delle tante possibilità, naturalmente.


Io pongo come miei personalissimi unici punti fermi:

1) l' origine dell' Uomo è comunque differente da quella ufficialmente promulgata

Perchè è l' unica da scartarsi sicuramente, l' unica che non torna come prove.


Va da sè che l' idea di un Dio creatore è una sciocca superstizione primitiva e manco entra nel conto di quelle da prendere in esame.

E che l' evoluzione E' il modo in cui in Natura si originano le specie.

Ma appunto, questo è il punto. Natura. Nulla però impedisce ad esseri intelligenti di operare artificialmente, pure noi lo facciamo con gli OGM.


Io non so per certo se Essi abbiano operato con tecniche di ingegneria genetica sui Primati,

o addirittura se siano intervenuti diverse volte lungo il corso dell' evoluzione,

magari dopo aver portato loro i primi germi,


però in qualche modo la nostra origine non è come dire 100% naturale.

Abbiamo le prove dell' evoluzione di pressocchè tutte le altre forme di vita del Pianeta meno noi e quelle correlate al "filo" che ha portato a noi,

siamo fuori sincrono con il Pianeta stesso che avrebbe dovuto generarci e così via.


E il secondo punto per me fermo è:

2) Non siamo la prima civiltà che abbia camminato su questo pianeta.

Perchè invece salta fuori letteralmente di tutto che "non dovrebbe esistere".


Chiamala Atlantide, chiamali Antediluviani, chiamamola come vogliamo,

ma un' altra civiltà ha abitato questo pianeta prima di noi e fino alla catastrofe passata alla storia come la fine dell' ultima Era Glaciale, il Diluvio dei miti di tutto il mondo.

E in qualche modo, siamo stati aiutati a ricominciare, accelerando il nostro progresso con la speranza di poter ripristinare la gloria passata o di essere pronti al prossimo round.


Perchè le catastrofi avvengono prima o poi,


e io sospetto che sia il Sole che con le variazioni della sua attività periodicamente influisce sul nostro campo magnetico,

e probabilmente c' è una correlazione le sue stesse inversioni.

E che questo inneschi un meccanismo geofisico globale che se non affrontato adeguatamente, porta ad un cambiamento non solo climatico,

e quindi dell' ecosistema con estinzioni di massa e nuovo spazio per nuove specie,

ma dell' intero assetto planetario e una civiltà se non ha raggiunto uno sviluppo sufficiente si ritrova alla sua fine,

perlomeno la sua tecnologia informatica con ciò che ne consegue.


E se non erano pronti coloro che ci hanno preceduto, noi non lo siamo certo noi oggi,

anzi siamo messi assai peggio, in condizione da non poter lasciare nemmeno degne testimonianze del nostro passaggio come hanno fatto loro.

Se accadesse davvero quest' anno, chi verrebbe dopo di noi dovrebbe davvero ricominciare da zero e scambierebbe per nostre le testimonianze di chi ci precedette,

e solo dopo millenni ci si accorgerebbe che in mezzo tra loro due ci fu qualcuno, noi, che rimase ad un livello perlomeno tecnico molto inferiore.


Si ricercherebbe molto di più sui primi e noi saremmo snobbati, perchè meno preziosi e più difficili da trovare, dimenticati.

Ecco cosa significa non essere pronti a superare le sfide che l' Universo prima o poi ci pone come le pone a qualunque forma di vita.

Noi forse tra poco sapremmo la verità, ma potrebbe essere molto amara.


Tornando in topic, io non credo come la più probabile che siamo "in attesa di giudizio" da parte dei creatori.

Credo che l' unico giudizio lo diano parimenti tutti, compresi noi stessi.

Ma dubito che gli antichi astronauti, gli dei, i creatori etc, tornino dopo tanto tempo solo per distruggerci o premiarci.


Credo sia più probabile che abbiamo cessato di essere utili al loro scopo, e ci abbiano lasciato, con la tentazione di cancellarci per evitare futura concorrenza, bloccati magari da Altri.

Questo sì, lo ritengo probabile. Ma tornare dopo così tanto tempo per accampare diritti su un pianeta che non era il loro e in cui comunque bene o male natura o meno c' è già una specie senziente... non ha senso.

E se è quella l' intenzione, sbagliano di grosso.


Io accenno qui ad un mio pensiero da tempo:

e cioè che ci siano stati diversi Visitatori lungo la Storia della Terra, e diverse fazioni in gioco con diversi obiettivi sul suo e quindi destino...

Una cosa che ho accennato in alcuni miei topic... ma su cui dovrei aprirne uno ad hoc.


Complimenti ad Atlanticus per questa eccezionale discussione, e auguri per il suo libro.

Aztlan



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/02/2012, 03:24 
Cita:
Atlanticus81 ha scritto:

Il degrado è individuabile nel comportamento generale di un'umanità che si è dimostrata non in grado di vivere in armonia con se stessa e, cosa ancora più grave, con il pianeta che la ospita.

Inquinamento
Utilizzo sconsiderato delle risorse del pianeta
Messa a repentaglio dell'ecosistema con conseguenti pesanti rischi per le altre specie viventi (estinzioni provocate dall'uomo)

Guerre
Discriminazioni
Razzismo
Supremazia del forte verso il debole, proprio degli animali e non di creature parzialmente 'divine'
Corruzione della società

e chi più ne ha più ne metta...




tutte cose che ci sono sempre state, e anzi, non c'era neppure la sensazione, la sensibilità che fossero cose riprovevoli, sbagliate. Si facevano e basta, e anzi se si osava soltanto dire una parola contro queste comuni cose si rischiava grosso. Pensiamo soltanto a chi in secoli bui si permetteva di mostrare un po' di umana pietà e simpatia per un animale, che fosse un gatto, simbolo del male, o un lupo che cerca da mangiare cacciando, o una donnola alla quale si voleva strappare la pelliccia per farne una sciarpetta poco cambiava. Tu immagina soltanto cosa potesse succedere a chi si azzardava a proteggere questi animali che erano meno che "macchine" biologiche. Idem per tutti quegli altri elementi che hai consdierato disvalori: razzismo, e non serve pensare sempre al "bovero bambino negro che more di fame", basta pensare che i giovanotti cristiani per tradizione entravano nei ghetti ebraici per il solo gusto di pestare a sangua qualcuno; o le guerre, le guerre, certo non con i carri armati e le bombe, ma ugualmente dolorose si facevano quotidianamente tra signorotti locali, e cambia poco tra una rissa all'arma bianca e una campagna militare, per chi vi muore, se accoltellato alla gola o con un proiettile nella stessa. Gli esempi possono andare avanti, fatto sta che ora possiamo vivere abbastanza tranquillamente, dire e fare ciò che preferiamo, entro certi limiti cioè il non nuocere agli altri.

Infine una chiosa, non capite che denigrare questo mondo "corrotto", significa dare il là ai Signori del Male che lo vorrebbero cambiare, tutto in nome della sicurezza, un posticino di lavoro da schiavo, magari una famigliola, perché Loro hanno sempre bisogno di manodopera rinnovantesi, e un po' di cibo per sopravvivere, il tutto nella "agiata" sicurezza. Tanto, si dirà, il mondo libero era così degradato e corrotto, e poi non potevamo permettercelo, ricordate le crisi...

Ecco dove ci stanno portando, e chi pensa come te, caro atlanticus, e ce ne sono tanti, sono il loro viatico di morte per ciò ceh abbiamo. Ma per fortuna, esistono molti altri che invece non intendono perdere quel po' di benessere e libertà, e cultura di massa, che è la chiave di tutto, che ci siamo ripresi dopo millenni di oscurità.



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/02/2012, 09:18 
Cita:
Raziel scrive:
tutte cose che ci sono sempre state, e anzi, non c'era neppure la sensazione, la sensibilità che fossero cose riprovevoli, sbagliate.


Sappiamo che ci sono sempre state da quando l'uomo è il padrone indiscusso del pianeta.

Come possiamo sapere se tutto ciò caratterizzava anche un'ipotetica età dell'oro precedente al diluvio (o a qualsiasi cataclisma che spazzò via quanto costruito precedentemente)?

Civiltà ipotetica neanche tanto visto i numerosi miti e racconti che testimoniano con nostalgia l'esistenza di un periodo di perfezione e benessere sia materiale che spirituale, senza contare quei siti (Giza, Puma Punku, Tenotichtlan, Gobekli Tepe, Yonaguni, Bimini etc.etc.) che testimoniano un qualche cosa di anomalo rispetto alla storia scritta umana.

Cita:
Raziel scrive:
Ecco dove ci stanno portando, e chi pensa come te, caro atlanticus, e ce ne sono tanti, sono il loro viatico di morte per ciò ceh abbiamo. Ma per fortuna, esistono molti altri che invece non intendono perdere quel po' di benessere e libertà, e cultura di massa, che è la chiave di tutto, che ci siamo ripresi dopo millenni di oscurità.


Forse è proprio perchè ci siamo allontanati dai paradigmi di quel periodo lontano che siamo caduti a un livello tale di 'perdizione' e forse esiste una forza, una sezione della popolazione che, forte delle debolezze umane, usa a suo vantaggio la situazione per esercitare il controllo assoluto sulla popolazione.

Tu parli di libertà e benessere. Ma vedi io non sono poi così convinto di vivere in un sistema globale caratterizzato da tanta libertà. Temo che quella che ci forniscano sia una "falsa" libertà (pensiero che si può dedurre anche dalla mia firma) nella quale sguazziamo soddisfatti, ma inconsapevoli di essere già schiavi del sistema.


Ultima modifica di Atlanticus81 il 10/02/2012, 09:22, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1908
Iscritto il: 19/12/2008, 12:48
Località: Las Palmas G.C. Islas Canarias
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/02/2012, 11:48 
Cita:
Aztlan ha scritto:


Prima di tutto cito il grandissimo Diego col suo meraviglioso:



[:I] [:I] [:I] [:143] [:145]



_________________
« Innanzi a quella foce stretta che si chiama colonne d'Ercole, c'era un'isola. E quest'isola era più grande della Libia e dell'Asia insieme, e da essa si poteva passare ad altre isole e da queste alla terraferma di fronte. In tempi posteriori,essendo succeduti terremoti e cataclismi straordinari, nel volgere di un giorno e di una brutta notte tutto in massa si sprofondò sotto terra, e l'isola Atlantide similmente ingoiata dal mare scomparve. »


ex Tecnico di volo militare....in pensione.....studi aeronautici
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/02/2012, 13:39 
io sono uno storico, o mi picco di esserlo per studiarla con passione, e non riconosco validità scientifica alcuna ai miti, anche se belli, dell'età dell'oro, che si chiami così o del paradiso dell'eden. Pensiamo in termini storici, non ad assurde età dove tutto era perfetto, che mai ci sono state con ogni verosimiglianza.



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/02/2012, 15:18 
Storicamente in quale punto della linea temporale possiamo collocare le seguenti rovine?

Gobekli Tepe:
http://ilfattostorico.com/2010/03/17/il ... ekli-tepe/

Yonaguni:
http://www.express-news.it/misteri/nuov ... -evidente/

Dwarka
http://esomisteri.blogspot.com/2010/03/ ... -doro.html

Senza contare quella città in africa databile a centinaia di migliaia di anni fa e agli altri siti sommersi come Bimini o le rovine megalitiche dello stretto dello Yucatan.

Più ritrovamenti vengono alla luce più la storia andrebbe riscritta perchè evidenzierebbero civiltà antecedenti la fine della glaciazione di Wurm quando il livello del mare si alzò a sufficienza per sommergere i siti suddetti.



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10578
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:53 
Esattamente.


Inoltre vorrei correggere il caro (senza alcuna ironia) Raziel su questo punto: i miti hanno valore eccome per gli storici.


Certo non si può accettarli in toto e acriticamente tributando fede a quanto detto alla lettera.

Ma altrettanto certamente non sono semplici superstizioni - il mito nasconde un fondo di verità e vanno perciò interpretati.

Questo lo si impara fin dalle lezioni di base.


Se venendo al lato pratico come hanno fatto notare altri emergono sempre più prove materiali che portano a pensare a civiltà antecedenti il momento da noi finora stabilito come "l' inizio",

che come per ogni teoria è valida fino a prova contraria, e qui ormai i ritrovamenti materiali si ritrovano letteralmente su ogni continente e persino sott' acqua in punti un tempo al di sopra del livello dei mari,

a questo punto dovremmo, come sempre si fa nella ricerca storica quando mancano le fonti documentate, vedi la fondazione di Roma, dare uno sguardo alle tradizioni orali che guarda caso ci parlando di queste cose,


non certo per prenderle alla lettera e integral(istica)mente ma per analizzare alla luce delle nostre conoscenze con il metodo scientifico.

Che ha come sua essenza proprio il continuo rimettere in discussione le teorie finora accettate quando e se emergono nuovi elementi che inducono a ripensarle.

E non certo voltarsi dall' altra parte e fingere che non ci sia nulla di cui discutere solo per non cambiare lo status quo. Questo è l' esatto opposto della Scienza.


Il cui compito, al di là della mera ricerca della conoscenza, è proprio quello di arrivare al cambiamento per il bene comune.

Non ricerchiamo la conoscenza per il solo traguardo di poterci un giorno sedere su una colonna di dati da cui osservare indifferenti il mondo come uno stilita morto di fame.

Noi ricerchiamo la conoscenza perchè questa porti migliori condizioni di vita per tutti noi.


Altrimenti, diventa solo il più potente e pericoloso degli strumenti di potere nelle mani sbagliate.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/02/2012, 12:23 
Un esempio che dimostra la valenza storica che può possedere un mito.

L'Iliade, il mito di Omero narrante la guerra di Troia. Solo un mito? Schliemann la portò alla luce nel 1871 facendola entrare di diritto nella storia.

Allora secondo logica, analogamente perchè negare a priori al mito di Atlantide di avere un fondo di verità?



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1628
Iscritto il: 26/11/2011, 18:31
Località: Ancona
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/02/2012, 18:35 
un conto è un mito che diviene tale da un fatto reale, perché rielaborato ed abbellito dall'ingegno poetico, ben altro considerare veri i miti solo perché sono stati narrati. Un esempio a noi più vicino e noto, la Canzone di Orlando, fatti reali certo, la lotta di Carlomagno in Spagna, ma, oltre ad essere assolutamente secondari nella parabola politica dell'uomo e politico, nulla hanno a che fare con la realtà se non per il fatto che sui Pirenei ci fu qualche scontro tra franchi e mori. Ma certo Orlando che con la Durlindana spaccava le montagne e schiere di migliaia di nemici sono favole, esattamente le note vicende di Dei ed Eroi dei poemi omerici e come l'età dell'oro o il paradiso terrestre.



_________________
Mi spinsi nel futuro quanto mai occhio umano, le meraviglie vidi di quel mondo lontano

Alfred Tennyson - Locksley Hall


«All’Italia è mancata una riforma protestante e una sana borghesia calvinista»
Mario Monti
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 165
Iscritto il: 11/03/2011, 15:56
Località: brescia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/02/2012, 20:14 
sei seduto sulla tua bella macchina.

Hai in mano il tuo nuovo Iphone.

Indossi un costosissimo vestito Armani.

Accanto a te una bellissima e giovane ragazza.

Telefoni per prenotare il migliore ristorante della città.

La tua casa si trova nel miglior quartiere di……

Hai una bellissima moglie invidiata da tutti i tuoi amici.

Il tuo conto in banca supera ogni mese le tue aspettative.

Il tuo lavoro ti dà potere e successo.

Ti senti l’uomo più fortunato del mondo.

I tuoi amici ti invidiano.

I tuoi cani fanno buona guardia.

Le tue aiuole sono sempre fiorite.

Ti concedi una vacanza ogni anno.

Non devi preoccuparti per le tasse che paghi.

I tuoi figli studiano nelle migliori università.

I tuoi amici ti cercano sempre.

Sei un uomo di successo.

Sei un uomo arrivato.

Sei un uomo fortunato.

Dio ti ha dato tutto ciò che volevi.

Oltre a dio hai avuto anche l’aiuto di…..

Tutte le donne sono disponibili con te.

Puoi comprare ciò che vuoi ogni giorno.

Se non fosse per quella strana sensazione che…..

Se non fosse per quello strano dolorino allo stomaco che…..

Se non fosse che magari qualche notte non riesci proprio a dormire e…..

Se non fosse che certe volte pensi a tutto questo e…..

Poi prendi in mano il tuo Iphone e ti guardi un bel video di ragazzine e ti senti meglio

e ringrazi Dio per averti dato tutto ciò che desideravi, era quello che volevi ma….

all’improvviso anche questi filmini ti annoiano, non ti divertono più, non riesci più ad eccitarti.

Qualcosa dentro di te, c’è qualcosa che non capisci.

C’è qualcosa forse che non hai ancora comprato?

Un desiderio non ancora realizzato?

Una donna che non ti sei ancora scopato?

Una ferrari che non hai ancora provato?

Questo qualcosa dentro diventa fastidioso ogni giorno di più.

Prendi l’Iphone e chiami il tuo dottore per fare un check up generale.

Guardi la giovane e bella ragazza che ti sorride accanto.

Premi l’acceleratore e ti senti fortunato, e ti senti potente, e ti senti il migliore.http://itesoridiamleta.wordpress.com/20 ... itu-umana/

---------------------------------------------------------------------------------

scusate se torno un attimo su sto punto ma vorrei chiedere, soprattutto a raziel, se fossero, invece (anche), le donne ad avere questi vizietti (lusso smodato/disponibilità economica/ maschietti giovani ecc) ecco, ancora non si parlerebbe di degrado?


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3145
Iscritto il: 25/03/2010, 16:20
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/02/2012, 20:18 
ci sono alcune cose che vi posso proporre per discuterne:



esiste in noi e nella specie umana in generale una singolare e un tantino inquietante pulsione a ripetere e riprovare piaceri e dolori,eventi,fatti,esperienze del passato

Non sto parlando delle normali abitudini,ma della pulsione regressiva che accompagna la vita di noi tutti salendo e scendendo interiormente e orientando in un modo quasi impercettibile e molto spesso irresistibile l'esistenza.

QUESTA PULSIONE è TALMENTE RAFFINATA E PROFONDA DA CONVINCERE POI LA GENTE CHE ESISTA UN DESTINO E,COSA UN TANTINO DIABOLICA,CONVINCENDOLA CHEQ UESTO DESTINO è PROPRIO QUANTO LA PERSONA CREDE DI POTER ESSERE E DI POTER FARE NELLA VITA.

In pratica,UN DOPPIO INGANNO NON UMANO dato che l'esere umano LIBERO SUL SERIO cambia dentro e fuori e non si cristallizza mai,non seue un copione,non recita e non è ingabbiabile in nessun contenitore maeriale,spirituale,culturale,ecc...

E qui passiamo ai cari non umani che mi stanno sul c...o,come voi sapete :

loro hanno un solo ed unico problema:RIUSCIRE STARE DENTRO UN CONTENITORE VIVO DATO CHE,FUORI,SI SQUAGLIEREBBERO COME NEVE AL SOLE E SI PERDEREBBERO LE LORO TRACCE NELL'UNIVERSO INTERO.

Per starci bene hanno bisogno di un paio di cose:

a)convincere il contenitore....umano di essere anch'essi umani...quindi di non esistere come parassiti ma di sistere in quanto parti integrtanti della persone

b)oiltre a questo,hanno bisogno di CONVINCERE LA SPECIE E LE PERSONE DI ESSERE IN QUALCHE MODO IL MEGLIO DELLE PERSONE STESSE
Per fare questo si sono inventati un bel po' di p.....e ALCUNE DELLE QUALI SONO EMERSE DALLE RICERCHE SULLE ABDUCTIONS E SONO STATE PRESE SUL SERIE DA RICERCATORI IMPORTANTI FINO A FARLI FINIRE DRITTI NEL LORO GIOCO CONVINTI DI NON GIOCARLO E GIOCANDOLO AL CONTRARIO,IL CHE CONFERMA ALLA FIN FINE IL GIOCO STESSO E AMEN.

Una di queste p....e è l'affermazione classica satanica DI AVER RICEVUTO IL MONDO DALLE MANI DI DIO(principe di questo mondo...aihlui e poveri noi)
Un'altra è la versione PIù MODERNA E TREND di questa p....a fatta da alcune possibili specie aliene DI ESSERE LORO I CREATORI DELL'UMANITà

Queste due cogl.....e pazzesche stanno ingannado ora come ora una bella quantità di ufologi e ricercatori ma nehanno igannatgo parecchi anche in passato.

Sarebbe come se un virus ci venisse a dire ,una volta dentro la cellula,DI AVERLA CREATA LUI OPPURE DI ESERE LUI CHE,INNESTANDO IL SUO DNA IN QUELLO ORIGINALE L'HA CREATA VERAMENTE OK...MODELLO...ECC...ECC..ECC...

In realtà niente di ciò è vero ma l'azione virale non umana,forse anche genetica,ha fatto tanti di quei danni e si è saputa innestare così bewne su alcune caratteristiche umane soprattutto infantili o ifantili perduranti dentro l'inconscio DA INNESCARE DARE ORIGINE A UNA SERIE IMPRESSIONANTE DI MITI,LEGGENDE,CULTURE E INFLUENZAMENTI TALI da orientare specie e individui in un certo senso e su un copione,una recita millenaria che ora come ora APPARE AGLI UMANI COME UN DESTINO,UN SORTA DI NORMALITà,UNO STANDARD ESISTENZIALE TERRESTRE.

Non vi sto dicendo che sia tutta colpa loro,naturalmenteANCHE PERCHè NONOSTANTE UNA LORO PRESUNTA SUPERIORITà ,APPAIONO POI ALLA FIN FINE PER QUELLO CHE SONO:il RISULTATO è UN'IBRIDAZIONE FUNZIONALE I CUI RISULTATI SONO PALESI E FALLIMENTARI.

Questo varrebbe anche però nel caso in cui tutto ciò fosse una prerogativa solo umana e loro non fossero mai esistiti.

Ma,in questo caso,allora,sarebbe forse anche peggio,dato che io nonriesco ancora a capire come una specie si possa essere ridotta all'ombra di sè stessa in un tempo relativamente breve e dopo un'ascesa iniziale e un'inizio civile da capogiro.

Quindi per amore dell'umanità,o meglio,per rispetto,tendo a credere nella prima ipotesi che perlomeno manterebbe aperta la possibilità di liberare specie e individui da questi condizionamenti operanti tuttora,eliminandone nel contempo la fonte.

ciau [^]









1)il mito dell'età dell'Oro

2)il mito dell'origine extraumana della nostra specie

3)il mito dell' Eroe (che sistema tutto e tutti o,al contrario, usa e abusa di tutto e di tutti)

4)tutta un serie incredibile di sovrastrutture culturali che vanno dalle religioni ai miti,dai libri sacri a Tex Willer pernon dire altro.

Sonon un tantino drastico forse questa sera ma mi piace e in più ne sono anche covinto,dunque state attenti a quello che vi dico.

TUTTO QUESTO SI INNESTA GUARDA CASO NELL'ESPERIENZA UMANA VERAMENTE UMANA E LA USA IN MODO D



una sorta di VIVERE ALL'INDIETRO che mi pare un tantino strana ma anche interessante.


Io ho sempre pensato di vivere su un mondo e,forse,in un universo ROVESCIATO dove il ritorno guida l'andata e la verità si trova sempre perlomeno vicino al suo contrario.

Questa impressione ce l'ho tuttora e ne sono sempre più convinto.

Vi faccio un esempio e se mi permettete vi parlo di droga ma SOLO per spiegarvi bene il mio pensiero:

il primo flash,la prima esperienza,piacere,ecc... NON SI PUò MAI PIù RIPETERE e una delle peggiori cattiverie della droga è proprio questa:qualunque faccia un droato non riuscirà mai a provare l'esperienza iniziale un'altra volta.

adesso passiamo all'innamoramento:il primo vero innamormento,serio,profondo,reale,ma proprio tale,genera una tale tempesta di endorfine,ossitocina,sensazioni,emozioni,fantasie e
piacere tali da,n primo luogo rendere scemi anche i saggi,come canta qualcuno,e,in secondo luogo,talmento piacevolmkente shoccante,profonbdo,ec... a NON potersi più ripetere.

Il detto popolare:il primo amore non si scorda mai è vero e,nonostante tutti i tentativi,il secondo non sarà mai a quel livelo di brainstorming sul serio.

Ora,non voglio che qualcuno creda che io stia facendo un parallelo strano tra droga e innamoamento da fusione,è solo per spiegarvi questo fatto DELLA OAZIONE A RIPETERE E DEL VIVERE ALL'INDIETRO...e questa impossibilità di tornare indietro e nel contempo questa tendenza a farlo per i motivi detti sopra ci accompagna tutta la vita.

QUESTO GENERA UNA STRANA COSA,LTRE A UNA SORTA DI NOSTALGIA INCONSCIA ed è ,a esempio,per quanto riguarda le persone..

b)il mito di una nascita eroica da ...eroi

Intendo dire che,ognuno di noi,da qualche parte crede di essere figlio di genitori ideali o idealizzazioni dei propri genitori reali PIù CHE DI UOMINI E DONNE DEL TUTTO NORMALI
CHE NON HANNO MAI AVUTO NIENTE DI SPECIALE.

Questo mito LO SI RITROVA IN TUTTI I MITI DELLE CIVILTà UMANE CHE SI ILLUDONO A AVER AVUTO ORIGINE DA CHISSACHI E CHE COSA E IN MODI STRAORDINARI E SPECIALI FATTI SU MISURA PER ESSE.

Adesso vi dico un'altra cosa,dato che appena io ne ho l'occasione,amo svelare le malefatte aliene sulla terra: UNA DELLE PALLE PIìU GROSSE CHE RACONTANO SPECIE ALIENE DURANTELE IPNOSI REGRESSIVE E COSE DEL GENRE NON è SOLO QUELLA DI PRETENDERSI MIGLIORI,DIVINI,SUPERIORI AGLI UMANI MA è ANCHE QUELLA DI RETENDERSI CREATORI
DELL'UOMO.

Ora,questa strana e del tutto bugiada pretesa,anzi pretese,da un lato speigano come mai nell'umanità sono presenti questi miti di cui sto palando,MA SPIEGA ANCHE LA BUGIARDAGGINE
ALIENA E NON UMANA RISPETTO ALLA VERITà ma non solo,SPIEGA COME MAI L'UMANITà NE SIA COSì ...PRESA.

Continuando con questo discorso,che secondo me discorso non è ma molo probabilmente è la verità,questo imbroglio O FALSO IDEOLOGICO che dovrebbe essere discusso in triunale...eh eh eh....si innesta su quello che vi o scritto all'inizio e cioè che su questo pineta e in geneale,penso,nell'universo,il tutto giri alla rovescia e sia il contrario di quello che sarebbe un universo non materiale libero dalle cosiddette leggi i natura e da altre catene del tutto relative e,nel caso della cltura mana,perfino sbagliate

Se cipensate bene,che senso ha uardare l'orologio quando qualcuno ci ha spiegato che tempo e spazio sono cencetti del tuto relativi e neppure reali?

è unas battuta,ma fino ad un crto punto.


DA QUESTO DEDUCO CHE LA VITA SU QUESTO PIANETA PERLOMENO,SEGUE UNA SPIRALE DISCENDENTE CHE APPARE ASCENDENTE RISPETTO ALLA NOSTRA ESPERIENZA UMANA
COSTRETTA COME è ALLA COAZIONE A RIPETERE DUNQUE ALLA REGRESSIONE ,INQUINAT COME è DALLA BUGIE NON UMANE E CARATTERIZZATA DA ILLUSIONI COME QUELLADI UN'ETà DELL'ORO,DI GENITORI IDEALIZZATI,DI UNA MADRE TUTTA BUONA,OBLATIVA,ILLUMINATA ,DI UN PIACERE CHE NON SI RIESCE A RIPETERE CONQUELLA TESSA INTENSITà
E ...PIACERE PERLAPPUNTO ecc....

c'è però una cosa da dire di buono in questo:L'ESPERIENZA PRIMARIA CON LA MADRE ANCHE E DURA MOLTO POCO è FORSE IL MOMENTO MIGLIORE D OGNI ESSERE UMANO,QUELLO PIù LIBERO,SPONTANEO,PROFONDO,INTIMO ED ESCLUSIVO.

Dopo di questo le cose cambiano ,si complicano,si inquinano e alla fin fine ci si trova confrontati con una realtà e un mondo che no ha prticamente più niente di libero,spontaneo,naturale,intimo,profondo,ecc...SE NON IN MOMENTI ESSENZIALI CON POCHISSIME PERSONE E IN POCHISSIME SITUAZIONJI.

A parte il fattoche qusto sarebbe già sufficiente per SQUALIFICARE A VITA IL PIANETA ,c'è da dire che chi riesce a vivere sulla linea positiva che ho sintetizzato inp oche parole,ce la può fare relativamente bene.



_________________
IL MIO SITO SPACEART:
http://thesky.freeforumzone.leonardo.it ... 1&f=183131

Inoltre,un ottimo sito per scrivere quello che volete!

http://www.scrivendo.it

eheheh....la verità prima o poi viene a galla no?!
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 165
Iscritto il: 11/03/2011, 15:56
Località: brescia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/02/2012, 20:56 
lungo, noioso, privo di personalità e di contenuti!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 286 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 20  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 23/10/2019, 13:14
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org