Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 941 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 59, 60, 61, 62, 63
Autore Messaggio

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 944
Iscritto il: 05/12/2008, 21:35
Località: pederobba(tv)
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 13/08/2019, 13:40 
Ufologo 555 ha scritto:
Tutto è possibile. Intanto un bel .. mah! [:291]


Intanto avanti con le promesse alla Carter

https://www.corriere.it/tecnologia/card ... pale.shtml


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 16/08/2019, 10:46 
[:296]


UFO e Asini che volano


Immagine Immagine

QUALCUNO NOTA LA ... DIFFERENZA? [:302]

lunedì 7 dicembre 2009

(di Basilio Santocrile)

Volesse il cielo comparissero delle navicelle extraterresti guidate da marziani, vesuviani o altri, purtroppo i supposti avvistamenti forniti da osservatori “oculari” restano solo degli UFO ! “oggetti volanti non identificati” e finché restano tali possono essere qualsiasi cosa. - Non certo reparti avanzati di qualche potenza extraterrestre, che abbia puntato potenti telescopi su “questa piccola zattera nell’immenso mare dell’universo, su cui regna non armonia, ma ferocia”. - Sarebbe un bel giorno quello in cui vi fosse la fondata preoccupazione per la possibile invasione di un esercito “non terrestre”. - Uno sconosciuto, un diverso, forse un nemico, un pericolo concreto e differente, avrebbe una conseguenza straordinariamente benefica per le relazioni umane, considerato che, i fatti lo confermano: Sin dai tempi più remoti ad oggi, si deve dar ragione all’hobbesiano homo homini lupus, evidenziando che l’uomo nei riguardi del suo prossimo si comporta peggio degli animali. Nemmeno le belve dirigono i loro attacchi mortali ad individui della stessa specie; solo l’uomo è erede di Caino. - La scandalosa eccezione umana fa parte della storia del divenire, sprofonda le sue radici nell’era primordiale in cui i nostri antenati, a causa dello svilupparsi dell’intelligenza, riuscirono a dominare i nemici dell’uomo, a controllare i devastanti elementi naturali e ad assoggettare le enormi e più potenti creature terrestri come gli elefanti, e le pericolose belve. - Da quel momento gli uomini, non esportarono più l’aggressività fuori, verso elementi esterni, ma presero a dirigerla sui loro simili, dando inizio alla corsa al dominio dell’uomo sull’uomo, ad una razza guerriera che per consolidare il potere ancora oggi insanguina la Terra. Razza guerriera intelligentissima, che accortasi della pericolosità delle armi, ha preferito trasformarsi nella razza politichese, a lasciare che siano gli altri ad insanguinarsi, calpestando gli ideali di fratellanza e trascurando gli insegnamenti delle più diverse religioni e ideologie di palingenesi. - Una pericolo imminente dallo spazio riconvocherebbe l’umanità ad un’unione contro il Nemico Esterno. Al sovrastare di un pericolo spaziale, i terrestri, forse… riscoprirebbero la solidarietà della specie, riconsegnando un significato alla parola: fratellanza. - Si avrebbe un equilibrio nei rapporti internazionali (Israeliti e Palestinesi, Americani e Bin Laden – Cattolici, Ebrei, Mussulmani –.) e interumani.

Purtroppo l’uomo non riesce a stipulare un rapporto associativo se non è costituto contro un nemico comune (si pensi all’ultima guerra mondiale, il cui nemico comune era il nazismo- e all’11 settembre 2001 il cui nemico comune è il terrorismo). - Se gli UFO fossero navi militari extraterrestri e non ordigni terrestri, sarebbero la salvezza. http://www.youtube.com/watch?v=6T7l7vx5 ... re=related

http://www.youtube.com/watch?v=7d6nqZvs ... re=related

http://www.youtube.com/watch?v=xfD-X23u ... re=related

L’umanità si unirebbe contro un nemico, o a limite a far fronte comune, verso uno sconosciuto, per conoscerlo meglio. (sarebbe la classica manna piovuta dal cielo).

Alcuni decenni fa comparve su dei quotidiani il seguente articolo:

“(Arizona) – Due cadaveri di extraterrestri dalla pelle argentata, che misurano circa un metro e venti, con tute metalliche che sembrano saldate dal calore ai loro corpi, sarebbero stati recuperati dalle autorità americane dopo la caduta di due oggetti volanti non identificati (UFO). - Lo afferma l’organizzazione Ground saucer watch (osservazione a terra dei dischi volanti) che ha sede a Phoenix nell’Arizona, citando dichiarazioni di due ufficiali in pensione dell’aviazione americana. Riuscita ad infrangere i segreti dei servizi di informazione americani ed in base ad una legge americana sulla libertà dell’informazione, l’organizzazione afferma dinanzi ai tribunali di essere in possesso di mille pagine di documenti della C.I.A. dalle quali appare che quest’ultima aveva l’incarico di sorvegliare sin dal 1949 le manifestazioni degli UFO”. - Che un’astronave extraterrestre avesse un incidente era fatale, che qualcuno ci rimettesse l’osso del collo era inevitabile. (tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino) La notizia americana è inverosimile e lascia dei seri dubbi? I due sciagurati piloti, se viaggiavano sui dischi volanti avvistati fino ad oggi, non possono essere che fasulli come le loro navicelle spaziali. -

Galileo Galilei puntò il suo rudimentale cannocchiale circa 400 anni fa verso Venere. Meraviglia non era solo una sfera brillante, era un pianeta falcato, come la Luna. Galilei affidò la sua scoperta ad una massima latina: “Cynthiae figuras aemulatur mater amorum”, la madre degli amori, emula Cinzia – ossia Venere dea dell’amore per la mitologia greca rassomiglia a Cinzia nome con cui la Luna veniva chiamata dai poeti latini. - Non Soddisfatto dell’adagio lo anagrammò traendone fuori un altro aforisma “Haec immatura a me iam frustra leguntur o y”. per voler affermare che non erano i tempi maturi per far conoscere determinate scoperte. Forse presumeva sventure, per colpa dell’inquisizione e scelse di tener segreta la sua scoperta. -Sono trascorsi più di 400 anni, le osservazioni sono tantissime, le foto di Venere vengono trasmesse per televisione e via internet eppure qualcuno esclama: “ho visto un Ufo”. - Basta pensare al caso da me stesso vissuto e riportato in un articolo di qualche anno fa: << Da qualche tempo, quasi con puntualità giornaliera viene avvistato un “sigaro”, un “globo” un “Disco luminoso”, o altro, che con le sue piroette, le sue evoluzioni nei cieli incanta i vari spettatori e fa galoppare la fantasia collettiva. La maggior parte degli scienziati rifiuta l’esistenza di navicelle, con a bordo visitatori extraterrestri, eppure c’è chi fotografa, chi filma queste immagini. “sono tutti dei falsi, dei fotomontaggi!?” No, non lo sono!” Basta pensare a quanti oggetti militari ruotano intorno al nostro pianeta, oggetti coperti tutti da ‘top secret’ . forse si sono costruiti triangoli, piatti ed altri oggetti volanti che i nostri militari non ne confermeranno mai l’esistenza. - La maggior parte dei casi restano comunque delle pure fantasie, dei puri abbagli, se non delle recondite speranze di chi vede tali oggetti. Rimembro il caso di qualche anno fa: “erano verso le ore sei del mattino, mi recavo al lavoro, ed un piccolo gruppo di persone sul lungomare di Agropoli attrasse la mia attenzione, col naso in su guardavano un oggetto luminoso, e fra di loro già si parlava di marziani, di alieni, dell’UFO. Scesi dalla macchina e guardai anch’io nella stessa direzione. Mi fu indicato un oggetto luminoso, ma non era un UFO, era solo Lucifero, la Venere del mattino”. Quando diedi la mia logica spiegazione quei signori, mi guardarono in faccia, quasi avessi detto un’eresia, solo qualcuno mormorò: “Ha ragione u’ signore ch’ella è ‘na stella!!”. Seguirono degli sguardi e dei mormorii un po’ delusi. Quasi come dei bimbi che avessero dovuto rinunciare alla favola di Cappuccetto Rosso. - La gente ha bisogno di queste fantasie ragion per cui, chiunque faccia una foto e colga qualcosa di strano, la presenta come un disco volante, si può quasi affermare che oggi si vedano i dischi volanti come ieri si vedevano le Madonne. Si può affermare con certezza che nella società moderna vi è un recondito desiderio di vedere oggetti volanti provenienti da altri mondi. Un desiderio che si trasforma in un bisogno, perché si è persa la fiducia negli uomini, è una necessità umana che si arrivi a sognare qualcosa di diverso. - Ogni fenomeno sconosciuto ci porta a sperare nel fratello dell’infinito che viene da lontano per risolvere i nostri problemi. - Si è creduto nel Messia, nella buona novella, ma nell’era moderna questa filosofia è stata abbandonata, lasciando un vuoto che dev’essere colmato. L’uomo ha un gran bisogno del magico dell’aldilà, persa la fede si ha una crisi di valori, di atteggiamenti, di scopi, non avendoli più non ha nulla. -

Gli Dei dell’Empireo sono svaniti, con essi i Santi, gli Angeli, ecc. ecc.! Sono svaniti gli Dei, sono comparsi i dischi volanti, abitati sempre da esseri più intelligenti di noi, con un’evoluzione che noi non abbiamo avuta, che sono stati capaci di compiere cose a noi precluse. Esseri dotati di un’intelligenza superiore alla nostra ai quali possiamo sempre dire “Aiutateci”. Del resto sono esseri che indubbiamente devono somigliarci, guai se fossero diversi, forse ne avremmo paura, allora ricorreremmo di nuovo a rifugiarci presso il Vecchio Buon Dio. Ricorreremmo di nuovo alla preghiera, quanto è orrendo misterioso e inaccettabile il diverso, lo sconosciuto, che può essere venuto non per guidarci verso la salvezza, ma per approfittare di esseri a lui inferiori, diversi. - Quindi oltre che somigliarci deve essere di sesso maschile (del resto non ho mai sentito dire una marziana, una extraterrestre, ecc. ecc.). E questo perché qualcuno che venga a salvarci, qualcuno che venga per consigliarci, per guidarci, è molto più facile accettarlo come un uomo, che come una donna. - Vi immaginate avere per guida una coccodrilla? Sarebbe rifiutata come guida, anche da chi tanto spera e predica la venuta dei marziani. - Quel che è certo è che i dischi volanti rispecchiano solo le nostre illusioni, rispecchiano la rinuncia della fiducia in se stessi e negli altri esseri umani. Sono convinto che nel momento in cui supereremo le nostri crisi anche i nostri cieli saranno purificati da tali avvistamenti>>. - Quel che è certo quattro secoli di osservazioni con telescopi sempre più potenti e vari studi scientifici non servono a nulla, vengono scambiati per UFO meteoriti, satelliti, arcobaleni, fulmini globulari, miraggi e fate morgane. I fisici, gli astronomi, la maggior parte degli scienziati anche se pongono un veto a dei visitatori, non escludono che la vita possa essersi sviluppata in altri sistemi solari, e che vi sii la nostra stessa voglia, di avere contatti con altre intelligenze. Il problema resta la lontananza; noi terrestri abbiamo inviato segnali nello spazio, affidato alle sonde tavolette con disegni in rappresentanza della nostra civiltà. - È lecito aspettarsi una risposta? Ho i miei dubbi! E sono i seguenti: La capacità d’interpretazione! La possibilità e il tempo per riceverli! La possibilità e il tempo per comunicarci la loro esistenza? - Il Professore Antonio Zechichi, afferma che: “Il conte Monaldo, padre di Giacomo Leopardi anche se era uno degli uomini più colti del suo tempo, non credeva alla teoria eliocentrica. Lo stesso Galilei, arrivò a scrivere che qualcuno avrebbe dovuto liberare la Terra da questi assurdi moti. Mi creda, non è cambiato molto. Anche gli intellettuali oggi sono privi di cultura scientifica. La nostra civiltà ha una tecnologia avanzata, sofisticate sonde automatiche sfiorano Venere e ci trasmettono, da distanze di milioni di chilometri, la composizione chimica della sua atmosfera, ma come lei ha scritto nel suo articolo, la gente scambia un pianeta per un UFO. Questi fatti dimostrano che c’è bisogno di massicce dosi di cultura scientifica. Posso conclude solo con un aforisma: la definizione di UFO non è altro che, la versione 2000 dell’asino che vola”. http://www.youtube.com/watch?v=B4P5vKrzuCo



MAH! So una cosa: di asini che volano potrebbero pure essercene ma non si vedono, mentre gli UFO volano e ci sono gli asini che non ci credono, anche se li vedono!


viewtopic.php?f=3&t=2064&start=1170


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 16/08/2019, 12:15 
.. o no. [^]


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 603
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 17/08/2019, 02:41 
@Ufologo
al di la delle differenze hanno una cosa in comune e lo sai...sono 2(due) FAKE! e quindi entrambi NON volano... [:305]

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 17/08/2019, 13:28 
Per cui si può tranquillamente chiudere .... il Forum! [:291] [:D]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 17/08/2019, 14:42 
Se invece ti riferisci all'immagine del Disco di Lazar, mbèh, è come lo hanno visto tanti poi . [;)]
E' una immagine per rendere l'idea; o vogliamo fare come con Meyer: siccome ha fatto riprodurre qualche modellino, l'UFO non l'ha mai visto! [:306]


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 603
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 17/08/2019, 16:53 
Ufologo 555 ha scritto:
Se invece ti riferisci all'immagine del Disco di Lazar, mbèh, è come lo hanno visto tanti poi . [;)]
E' una immagine per rendere l'idea; o vogliamo fare come con Meyer: siccome ha fatto riprodurre qualche modellino, l'UFO non l'ha mai visto! [:306]



il disco "di Lazar" che hai postato è un rendering da pc...E.B.M. ne vide di simili in Svizzera! POI riprodusse -lui stesso- ALCUNI modellini degli stessi, CON I QUALI REALIZZO' INNUMEREVOLI FOTO CHE HA PUBBLICATO... [:305]

quando scrivi NON si capisce una mazza!..i particolari sono IMPORTANTI... [:D]

Meyer è stato un contattista?..SI CERTO! ma ha smesso di esserlo molto presto... [:290]
Meyer ha fatto foto VERE di dischi volanti e "ufo"?..SI CERTO! ma NON le ha pubblicate... [:290]
Meyer ha avuto incontri fisici con alieni presunti "Pleiadiani"?.. SI CERTO! ma sono stati molti meno di quelli che ha raccontato... [:290]

Meyer ha raccontato VERITA' su astronavi e alieni? SI CERTO! ma ha scelto di mentire e produrre foto false PER SOSTENERE QUELLE VERITA' per le quali NON aveva sufficienti "prove" da esibire... [:290]

qui con gli Elders e W.Stevens mentre decidono per il book fotografico da pubblicare che uscirà in Italia pubblicato da Rizzoli nel 1990 se non erro...le più BELLE foto dei dischi mai pubblicate! impossibili ad aversi nella realtà per questioni tecniche... [:305]

Immagine

adesso è chiaro!..EGREGIO Ufologo555... [:)] [:305]

[:295]

(edit aggiunto link foto e crz sintassi)



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 11/09/2019, 19:36 
Immagine

"Da buon giornalista devo salein+races+4empre esporre una notizia solo dopo aver la conferma da almeno tre fonti indipendenti. Almeno questo ci hanno insegnato alla scuola della BBC. Come sempre quello che viene imparato a scuola certe volte non lo si può mettere in pratica nella vita quotidiana. Nell’ufologia anzi, diventa impossibile in certi casi, allora devi decidere se una storia “regge” o no e la devi paragonare con fatti o situazioni simili.

Qualche volta neanche questo e’ possibile. Però la realta’ batte sempre e supera anche la fantascienza. In seguito alla lettura della storia seguente, mi sono fatto delle opinioni ma nascono domande alle quali e’ molto difficile dare una risposta. Non voglio presentare nessuna opinione sull’accaduto e preferisco lasciarvi indagare da soli anche se il rischio di una “bufala” e’ sempre presente. Mi affido al buon senso del lettore e a quello degli ufologi Colin Andrews e Georges Metz.

Il materiale che troverete qua sotto e stato pubblicato dal noto ufologo Colin Andrews sulla sua pagina di
internet : http://colinandrews.net/UFOs-FrenchFarm ... ement.html

La storia di un fatto strano, accaduto in Francia del lontano 1968 ma solo nel 2005 è venuto alla luce durante un congresso di ufologia, ma e’ stato anche raccontato nel libro “Ovnis en France” (Gli UFO in Francia), 2012 di Georges Metz pubblicato da Editions Interkeltia, France .
Non avendo il libro originale, ho cercato anche altre fonti e come sempre in Europa, l’unico documentario televisivo realizzato dai francesi collaborando con Georges Metz, è sparito dall’unico link che era presente su internet, nel sito web del ricercatore Colin Andrews, a cui ho inviato una email per sapere di più su questa storia. Colin mi ha riferito che lui si sarebbe interessato ancor di più a questa faccenda, ma non aveva da aggiungere altro oltre a quello pubblicato sulle sue pagine web. Infine la storia e’ questa:
Robert L. rompe il silenzio imposto dagli alieni dopo 40 anni – Aveyron-Francia 1966

Per mesi una fattoria nel sud della Francia è stata oggetto di visite Aliene. Molte Sfere di luce facevano la loro comparsa di sera e circondavano la casa di Robert L. un giovane (allora) di 20 anni, che viveva con i suoi genitori e la nonna.
Grandi sfere di luce si muovevano sul terreno, apparentemente spegnendosi e riaccendendosi, per poi unirsi con un oggetto a forma di proiettile gigante che era in posizione verticale. Le luci sembravano essere intelligenti.

Immagine

Una sera il giovane uomo, esasperato, ha tentato di seguire una sfera di luce con la sua auto. L’inseguimento durò per più di 3 kilometri e Robert è stato in grado di raggiungere la sfera, ma subito dopo l’autovettura si è rotta. Un oggetto volante era apparso e la temperatura è aumentata. Un “disco volante” con due cupole scese a terra e Robert ha visto due figure all’interno. Poi ha perso conoscenza. Nei giorni successivi, Robert è stato sopraffatto dalla fatica e aveva incubi. Per tre mesi dormiva per venti ore al giorno.

Le visite 1966-1968

Per due anni Robert ha ricevuto numerose visite degli ET nella sua camera da letto durante la notte. Entità extraterrestri passavano attraverso le pareti e circondavano il suo letto. Robert era paralizzato. I visitatori erano alti, biondi e sottili con delle lunghe braccia. Erano vestiti di tute attillate, con riflessi metallici, aperte al collo e polsi, ed una cintura larga.

Si presentarono come scienziati provenienti da un’altra galassia. Hanno preso un campione di sangue e gli hanno detto che erano interessati alla sua struttura genetica. Nel corso dei successivi due anni, Robert si era mentalmente e fisicamente preparato attraverso queste visite e gli alieni lo hanno istruito in esercizi di tipo yoga e meditazione. Un uomo si è presentato come la “Guida” da lui soprannominato “Roro”. Questi alieni facevano parte di una Confederazione Galattica incaricata a mantenere la vita su pianeti abitati come la Terra.

Alla fine dei due anni di formazione notturna, è stato invitato ad accompagnarli alla loro base terrestre e per servire come donatore di materiale genetico per popolare un pianeta lontano. E ‘stato assicurato che tutto sarebbe andato bene e che non gli sarebbe mancato nulla.

Gennaio 1969- partenza per la base sotterranea in Himalaya

Una nave spaziale è venuta a prenderlo in un campo vicino alla sua fattoria. Era una grande nave piatta, lunga 20 metri circa, aveva una cupola centrale. Era rossa come il ferro incandescente e circondata da una nube giallo-arancio. E’ atterrata senza toccare terra. Una porta si aprì e la “Guida” lo accolse. La nave è decollata, senza alcun movimento rilevabile. Robert era preoccupato. La Guida gli mostrò la parete che era diventata trasparente e Robert vide ciò che penso’ fosse la citta’ di Marsiglia.

Erano ad un’altitudine di 40.000 metri. Il viaggio è durato meno di un’ora e sono arrivati ad una base sotterranea in Himalaya. Dopo una notte trascorsa in una stanza da letto con pareti arrotondate. A Robert veniva servito un caffè che assaggiato era come se fatto da sua madre. Si è messo in dosso un abito simile a una tuta, fatta di un materiale aderente e morbido. Questo materiale era composto da una struttura in grado di modificarsi e rigenerarsi a contatto dei raggi magnetici.
Due donne si sono presentati: una come “biologa” e l’altra come “etnologa”. Nella stanza da letto c’era un dispositivo a forma di occhio che era una sorta di televisione 3-D dove poteva vedere e sentire tutto ciò che accadeva a casa sua e ascoltare le conversazioni dei suoi genitori. Lo portarono in un tour nella grotta, che era in realtà una base a più piani, costruito oltre 1000 metri sotto terra.

Immagine

La base era circondata da una cintura magnetica tripla che isolava e proteggeva la base da terremoti. C’erano numerose sale. Un ascensore si apriva su una piattaforma a cielo aperto dove poteva andare in serata, anche se era accompagnato. Il terreno intorno era frastagliato con alte montagne innevate. La Guida ha dimostrato come potesse disintegrare un albero con un dispositivo sferico che portava con sé in ogni momento.

Immagine

Le astronavi accedevano alla base per mezzo di un tunnel che si snodava con un ingresso ad imbuto situato nel basso nella valle. Il tunnel si apriva su un hangar immenso dove si trovavano le navicelle spaziali e del personale.
Robert ha visto le navi che entravano da 30 metri di distanza. Gli è stato permesso di camminare all’interno della base, ad eccezione di alcune zone. Un giorno ha forzato l’ingresso nei locali dei settori nucleare, magnetici ed elettrici ed è stato spinto indietro di un muro invisibile.

Immagine

La vita quotidiana nella base

Di Robert se ne stava curando la Biologa e questa gli spiegò gentilmente che doveva donare regolarmente dello sperma. L’operazione, destinata a popolare un pianeta, avveniva ogni due giorni. Ci sono stati colloqui tra la Guida e l’Etnologa sulle nostre civiltà della Terra.
Di particolare interesse è stato il nostro comportamento e di come abbiamo trattato il pianeta. Gli hanno dato molti consigli sulla salute fisica e mentale. Ha ricevuto regolarmente istruzioni yoga. Nonostante la loro politica di benevolenza e di non interferenza e il loro rispetto per la “libera volontà”, cautela sarebbe presa in considerazione per quanto riguarda i pericoli nucleari. In caso di conflitto nucleare, l’intervento era possibile. Robert ha osservato un ambiente di pace e armonia alla base. Gli occupanti sembravano dominare perfettamente il presente e il futuro. Tutto è stato pianificato nei minimi dettagli.
Ordine e disciplina sembrava essere il motto. Si diceva che gli extraterrestri erano di 20 mila anni avanti della nostra civiltà. Gli hanno spiegato l’Universo ed anche la comunicazione interstellare.

La riuniune della Federazione Galattica

Ad un certo punto la Biologa ha invitato Robert ad osservare una riunione. Gli e ‘stato ordinato di rimanere perfettamente tranquillo e semplicemente di osservare. La stanza era attrezzata con un grande tavolo ovale, e guardò sorpreso come uno ad uno degli ospiti di razze diverse hanno cominciato a materializzarsi intorno al tavolo. Le persone che apparse in 3-D hanno avuto discussioni con gli ospiti sul tema delle diverse stelle ed il movimento dei veicoli spaziali tra i pianeti. La Guida ha anche dato informazioni a Robert sul tempo e lo spazio e l’energia magnetica necessaria per viaggiare. La Guida gli disse che era in grado di vivere 4-500 anni, prima di cambiare corpo, e che la morte non esisteva. L’unica cosa che contava era la perpetua evoluzione dell’anima. Il corpo era solo un contenitore.
Ottobre 1969- il jet francese

Durante il suo soggiorno in Himalaya, Robert è stato invitato a fare una gita in Francia a bordo di un veicolo spaziale. Sette persone erano a bordo fra le quali: la Guida, la Biologa, l’Etnologa, il capitano e due piloti. Era una navicella da caccia circolare, di 30 metri di diametro.
Ad un certo punto, un jet militare francese Mirage III, è apparso su uno schermo nella parete interna del veicolo spaziale. La navicella spaziale deviò sotto e accanto al jet francese, e Robert poteva vedere il pilota nella cabina di guida che ha girato la testa e guardava verso il veicolo spaziale. Robert poteva anche vedere il pilota ed il suo cruscotto su uno schermo, e riusci’ a discernere un numero di registrazione sul jet: FB. Indagini successive a partire dal 2005 hanno confermato la presenza del Mirage III identificato presso la base militare di Digione.

Immagine

Il nome del pilota è stato notato per possibile testimonianza, ma non si e’ riuscito rintracciarlo. Ottobre 2005- rivelazioni presso la conferenza UFO europea.

La rivelazione di Robert L. durante la conferenza

Alla prima conferenza europea UFO in Châlonsen-Champagne (Francia) nel mese di ottobre del 2005, Robert ha rivelato la sua storia. La Guida gli aveva detto di tenere segreta la storia per 40 anni. Robert crede di avere un impianto alieno nella schiena. Durante la conferenza, un altro contattista con capacità paranormali, lo esamino’ e decise che c’era qualcosa che si muoveva sotto la pelle di Robert, emettendo una carica elettrica nelle mani del terapeuta al momento di un flash fotografico, seguita da una vibrazione intensa nella schiena. Robert non desidera rimuovere l’impianto.

Immagine

Robert L. volontario per il progetto ET

Robert L. : “Una volta che abbiamo compiuto progressi sufficienti per andare sulla Luna, Marte e oltre, ci dobbiamo andare con la mente aperta senza alcun desiderio di conquista. La Guida mi ha detto che saremmo sotto sorveglianza e che se idee aggressive germinano nella mente degli astronauti, gli sarà impedito di svolgere il loro piano”
‘Dovete venire in pace, con sincerità, onestà e umiltà. Se non lo farete vi fermeremo.”
“Mi ricordo tutte le conversazioni che abbiamo avuto alla base. Abbiamo una lunga strada davanti a noi prima che possiamo liberarci dalla schiavitù, grande o piccola. Naturalmente, non dobbiamo respingere tutto, abbiamo bisogno di tenere ciò che sembra buono per noi. Noi non cambieremo il nostro modo di pensare così facilmente, che è spesso egoista ed egocentrico. La ricerca sugli UFO è una cosa buona. La mentalità generale ed i pareri sul tema stanno cambiando rapidamente. I segreti stanno cominciando ad aprirsi gradualmente. E ‘meglio andare lentamente e andare lontano. Quando la maggior parte del Popolo del pianeta sarà pronto, ci potrebbe essere una possibilità di incontro, disse la Guida “

(Scritto e tradotto da Florin Chiriac)

https://www.hackthematrix.it/?p=6239&fb ... HEossbqsr0


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 540
Iscritto il: 10/11/2017, 20:03
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 09/10/2019, 12:36 
Intanto negli USA, dopo le ammissioni del Pentagono, sono tutti sul chi va là. Ecco un avvistamento filmato, giudicate voi: https://notiziein.it/filmata-flotta-ufo ... ord-216960


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3988
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 09/10/2019, 13:28 
Ufologo 555 ha scritto:
Immagine

Quel tenue filo di speranza che ancora mi fa sperare riguardo all'eventuale presenza Aliena, per lo meno nei cieli del nostro Pianeta, è proprio il fatto che l'Umanità ha interrotto inspiegabilmente la sua conquista del sapere, l'allargamento della conoscenza e dell'espansione dei limiti territoriali, mai avvenuto in precedenza ...
Sì perché ormai sono passati praticamente quarantacinque anni dall'ultimo sbarco sulla Luna!
Questo mi ha fatto (e mi fa) pensare a lungo ... Come se non avessimo il "nulla-osta" per varcare la "soglia" di casa nostra.
Allora sarà vero ciò che disse Neil Armtrong privatamente che "... fummo severamente redarguiti .."

Immagine

Tutto il progresso tecnologico per andare nello Spazio ritengo sia stato come ... rallentato. Indietro con una "Stazione Spaziale" seria, come programmata negli anni sessanta; indietro con i vettori spaziali; indietro con una "Base lunare" ... Il tutto con le immancabili ricadute in tutti i campi.
Di fatto nelle nostre mani, riguardo una presenza Aliena, non c'è nulla se non il sentito dire, il vociferare di racconti più o meno probabili di qualche "addotto"; riguardo a quei pochi scienziati che ardiscono parlare quali un Robert Lazar, un John Lear, Allen Hynek o militari quali Robert Dean, Wendelle Stevens, Philip Corso, oppure Ufologi più o meno famosi, o li si ritengono pazzi oppure eufemisticamente mistificatori e approfittatori di masse e di ... soldi.
A cosa ci si dovrebbe attenere allora? Qualsiasi foto o filmato che sia, viene ritenuto inesorabilmente un falso; quindi di cosa parliamo?
Parliamo di un Segreto tenuto ... segreto per troppi, moltissimi anni; l'unico forse.
E se così fosse non sarebbe veritiero perché per ogni cosa, prima o poi, il velo si sarebbe alzato ma da quando me ne occupo, da 61 anni, non ho mai visto una schiarita, una probabilità di cedimento da parte di nessuno e tanto meno da alcuna autorità, in modo ufficiale ...
Non ritengo possibile possa avvenire questo con sette miliardi di persone che abitano questo Pianeta che Qualcosa non trapeli ... Un un "segreto" che sarebbe assolutamente impossibile mantenere per anni.
Dicerie, probabilità, indiscrezioni; ma questo non è mai bastato nella storia dell'Uomo, ed è giusto che sia così.

Se non altro per soldi , che fanno "correre" sempre tutto, dai tradimenti allo spionaggio e quant'altro.
Niente; niente di niente.

Non vengono riportati ormai da anni! Cosa è successo? E sì che ci sono più di 7 miliardi di SIM Card in giro per il mondo! Spariti. O mai ... esistiti?)

La novità è che NON vi è alcuna novità ! Mai successo prima.
Siamo soli nell’Universo?

Da giovane ho vissuto un bel sogno: ondate di avvistamenti; "Dischi Volanti"; atterraggi e tante altre cose all'apparenza strabilianti poi ... tutto "fermo", calma piatta; spariti gli avvistamenti eclatanti, rimasta qualche "lucina" nel cielo, niente di più ...

Sono aumentati i mezzi teconologici per rilevarli ma inutilmente; non c'è nulla da rilevare.
Strano, stanno effettuando un'osservazione più discreta o abbiamo preso un abbaglio nei tempi passati ...

Se contrariamente Qualcosa di esogeno esiste non rimane la fortuna di chi possa essere stato testimone di qualcosa di inequivocabile ... Ma rimane comunque una prova ... per lui ...

Massimo


Maresciallo, è dal 1935 che i laboratori nazionisti sono all'opera, figurati se hanno "interrotto" la loro corsa alle diavolerie spaziali, ma ti hanno fatto credere che gli UFO li hanno bloccati per non scoprire le loro meravigliose macchine volanti made in Earth; e così, mentre tu sognavi gli ET che ti davano un passaggio, i Sioni agivano in incognito, e i risultati si vedono, sono devastanti.

Viene si da esclamare "Elohim! Elohim! Fama baccalà salami!", e sai quale sarebbe la risposta degli alieni? "Sorry, we use and dump. Thank you."

Se esistessero gli ET avrebbero arso questo manicomio molti molti eoni fa, non credi? Se esistessero e non lo hanno fatto sarebbero solo dei grandissimi mascalzoni.



_________________
Qualcuno vuole vedere che fine fanno i ribelli?
https://www.scambiofigu.net/host/up/8dcda1bfb827.jpg
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4532
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio: Re: Quel tenue filo di speranza ....
MessaggioInviato: 06/12/2019, 19:35 
Ufologo 555 ha scritto:
Per cui si può tranquillamente chiudere .... il Forum! [:291] [:D]


É una possibilità da prendere in considerazione, oppure cambiargli tema, convertirlo: un sito che tratta gli enigmi del mondo, di qualsiasi tipo siano, senza fissarsi sugli alieni e gli avvistamenti UFO….


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 941 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 59, 60, 61, 62, 63

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 07/12/2019, 05:14
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org