Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1099 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 62, 63, 64, 65, 66, 67, 68 ... 74  Prossimo
Autore Messaggio

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 543
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 04/05/2019, 20:26 
@Aztlan
tanta carne al fuoco avete messo, ora non ce la faccio, è importante che NON bruci...stasera ci ritorno... [;)]

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 04/05/2019, 21:37 
Aztlan ha scritto:
Per sapere di più dovresti seguire anche tu queste discussioni... mi rendo conto che occorre tempo E soprattutto sfidare la propria fede

Ti rispondo sinteticamente per non andare troppo O.t. Un credente informato non deve sfidare la propria Fede perché se ha studiato un po di Teologia sa benissimo che il Dio del Vecchio Testamento era un Dio che semplicemente si adeguava alle crudeltà dei popoli di quel tempo (la si potrebbe definire "Divina pedagogia"), ma andrebbero altresì soppesate le parole e i contesti dei testi sacri e la reale interpretazione che ne da lo scrivente (e chi traduce). E' comunque certo che successivamente con la nascita di Cristo l'uomo era pronto a fare un percorso diverso che Dio ha voluto concedergli sotto forma di bontà e di sacrificio di suo Figlio.



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 04/05/2019, 21:43 
Aztlan ha scritto:
Di certo abbiamo tutte le prove e le testimonianze ora anche ufficiali col bollino del Pentagono che i nostri cieli SONO solcati da oggetti che fanno sembrare i nostri aerei da caccia a reazione dei palloncini...

Esatto, ed è questo un valido motivo per cui io credo agli Ufo quali non appartenenti alla nostra civiltà. Del resto nessun "pallone sonda" smuoverebbe così tanta polizia, esercito etc. come nel caso di Roswell. Insomma non è credibile e per questo è ipotizzabile (o per meglio dire, sarebbe ipotizzabile), che anche tanti successivi avvenimenti potrebbero essere legati agli Ufo. Purtroppo c'è molto uso di verbi condizionali ma facendo un parallelismo con la Fede potremmo dire "Beato chi crederà senza aver visto"....del resto la Religione ammette l'esistenza di altre razze quali anch'esse frutto del Creato.

Nb: in questo ambito forse Max555 potrebbe aggiungere più cose di me date le sue conoscenze in Ufologia oltre che in ambito religioso.



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 543
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 06/05/2019, 00:22 
avevo scritto ma è andato perso! ho subito un blocco eh!eh! verso il forum, stamane...un sabotaggio?1?... [:246] [:293]

ci ritornerò...ho un'altra foto, per voi, tutti... [:246] [:290]


dimenticavo...sono andato a vedere l'ultimo "Avengers"...c'è "tutto e tutti", andate a vederlo, e per chi ha perso i capitoli precedenti sono da vedere, ci sono tutte le tecnologie e gli "affaire" di cui si parla nel forum...basta ASCOLTARE i dialoghi, le parole, vedere le sceneggiature...è fantascienza che arriva dal "fantastico", bacino e fonte di ciò che un giorno POTREBBE essere, passando per la tappa obbligata della FANTASCIENZA, palpabile e riscontrabile REALTA'... [:290]

d'altronde quella di 50/100 anni fa è già REALTA'...e quella di oggi quanto dista dalla meta?.. [:295]


(edit crz. sint. e gramm.)



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18055
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 06/05/2019, 10:30 
sottovento ha scritto:
Aztlan ha scritto:
Per sapere di più dovresti seguire anche tu queste discussioni... mi rendo conto che occorre tempo E soprattutto sfidare la propria fede

Ti rispondo sinteticamente per non andare troppo O.t. Un credente informato non deve sfidare la propria Fede perché se ha studiato un po di Teologia sa benissimo che il Dio del Vecchio Testamento era un Dio che semplicemente si adeguava alle crudeltà dei popoli di quel tempo (la si potrebbe definire "Divina pedagogia"), ma andrebbero altresì soppesate le parole e i contesti dei testi sacri e la reale interpretazione che ne da lo scrivente (e chi traduce). E' comunque certo che successivamente con la nascita di Cristo l'uomo era pronto a fare un percorso diverso che Dio ha voluto concedergli sotto forma di bontà e di sacrificio di suo Figlio.


che idiozia. è esattamente l'opposto, ma non mi sorprende a voi divino vi vendono di tali cretinate che è normale non riuscire a ragionare lucidamente su alcuni temi che pure dovrebbero esservi chiarissimo visto che in teoria a parlare è il vostro Dio.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 23/06/2019, 18:50 
Cita:
UFOs: Pentagon gives classified briefing to congress members about unexplained encounters by US navy

https://www.independent.co.uk/news/worl ... 68256.html


Guarda su youtube.com



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 03/08/2019, 14:32 
Cita:
Hostile UFO takes down plane in secret '85 Pentagon video

Guarda su youtube.com


A seguire un articolo in inglese sull'argomento di poche settimane fa.....

Cita:
Pentagon video from 1985 shows UFO firing on airliner?

https://1428elm.com/2019/07/08/pentagon ... fo-firing/


Quali sono le vostre opinioni? Almeno io trovo questi video apparentemente insignificanti i più interessanti dal punto di vista ufologico oltre al fatto che nel 1985 produrre delle fake era molto più difficile e non ve ne sarebbe stato oltretutto motivo.



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10573
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 03/08/2019, 17:37 
Solo a me sembra che sia un missile sparato quindi dall' aereo che ha mancato il bersaglio e non viceversa [?]



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 03/08/2019, 19:13 
Aztlan ha scritto:
Solo a me sembra che sia un missile sparato quindi dall' aereo che ha mancato il bersaglio e non viceversa [?]

No, anche perché l'articolo cita il termine "Airliner" che è usato per definire i voli di linea (passeggeri).



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14406
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 04/08/2019, 11:52 
IL SENATORE WALKER: "GLI UAP SONO UNA MINACCIA PER LA SICUREZZA"

No, non è più una questione sulla quale scherzare. E non è più un argomento per giornaletti scandalistici, visionari e complottisti. A parlare apertamente di UFO- meglio, di UAP, Unidentified Aerial Phenomena, i Fenomeni Aerei non Identificati– ormai sono i quotidiani prestigiosi, i vertici militari e la politica. Merito (o forse è il caso di dire colpa) degli oggetti misteriosi incrociati in volo dai top gun della Marina Militare americana di cui tutto il mondo ormai è a conoscenza.

Come vi abbiamo riferito in più articoli, la vicenda è emersa a partire dal dicembre 2017 con la pubblicazione delle prime ammissioni e dei primi video che testimoniano la presenza di questi velivoli dalle prestazioni assurde. Si è scoperta anche l’esistenza di un programma segreto del Pentagono per studiarli, l’AATIP. La notizia, anziché sgonfiarsi, con il passare dei mesi ha assunto dimensioni e importanza sempre maggiori. Sapere che lo spazio aereo nazionale viene spesso violato da aeromobili di origine sconosciuta che le strumentazioni più tecnologiche non riescono a tracciare e che i jet militari più potenti non riescono a seguire è una situazione piuttosto seria e imbarazzante, specie per chi dovrebbe garantire la difesa di uno Stato.
A giugno, proprio sull’onda del clamore mediatico sollevato dalla notizia, si sono svolti incontri riservati sia alla casa Bianca sia al Campidoglio per informare dettagliatamente sullo stato dei fatti il Presidente Trump e alcuni deputati. Tra loro, Mark Walker, il senatore repubblicano che presiede la Commissione Sicurezza Nazionale del Congresso degli Stati Uniti. Evidentemente, i briefing organizzati dal Pentagono non sono stati abbastanza esaurienti per lui, visto che si è rivolto al ministro competente per chiedere conto di quei misteriosi fenomeni aerei avvistati di recente e delle loro potenziali implicazioni. La lettera è stata pubblicata dal sito The War Zone.

«I rapporti menzionano l’esistenza di questi incontri sia in patria che all’estero durante varie missioni e addestramenti», ha scritto il 16 luglio in una lettera indirizzata al Segretario alla Marina Richard Spencer. «Abbiamo anche visto le dichiarazioni fatte dal Dipartimento della Difesa in merito a passi fatti dalla Marina per delineare nuove linee guida per gli aviatori che riferiscono questi fatti. Sulla base dei resoconti dei piloti, gli incontri con questi UAP hanno spesso coinvolto schemi di volo complessi e manovre avanzate, che richiedono progressi estremi nella meccanica quantistica, nelle scienze nucleari, nell’elettromagnetismo e nella termodinamica. Se i racconti sono veritieri, questi veicoli non identificati potrebbero rappresentare un grave rischio per la sicurezza del nostro personale militare e dell’apparato di difesa».
Warren è un personaggio di spicco della politica statunitense: pastore battista, eletto alla Camera dei Rappresentanti dal 2014, è anche componente della Sottocommissione Intelligence e Antiterrorismo. E proprio in virtù del suo ruolo, ritiene preoccupanti questi rapporti perché teme- dice nella lettera- che non siano stati completamente investigati o del tutto compresi. E ha altri dubbi da chiarire: «Da quando si è deciso di terminare l’AATIP, il Dipartimento della Difesa ha continuato a registrare gli avvistamenti e ad indagare su di essi? Ha continuato a dedicare risorse per individuarli e investigarli ? Se sì, in che misura? Ha trovato prove fisiche o di altra natura che li confermino?»
Nel chiudere la missiva, il senatore ha poi posto quest’ultima domanda: «Il Dipartimento ha qualche informazione riguardo compagnie private o nazioni straniere che abbiano fatto progressi significativi nella fisica aeronautica? Crediamo che le risposte a queste domande siano vitali per la sicurezza nazionale e per la ricerca scientifica e siano di significativo interesse pubblico.» Dal tono della lettera, appare evidente che l’ipotesi ritenuta più plausibile da Walker è che questi UAP siano il prodotto di un laboratorio super-segreto , probabilmente non americano, che ha superato- non si sa come- quelli all’avanguardia degli Stati Uniti.
C’è poi quel richiamo a “prove fisiche” che sembra alludere all’esistenza di frammenti riconducibili a questi oggetti volanti, nascosti da qualche parte per essere sottoposti a test, come fatto ventilare da Luis Elizondo (fino all’autunno 2017, figura di primo piano dell’Intelligence militare) in un’intervista televisiva per Fox News, al programma condotto da Tucker Carlson. Pochi giorni fa, ospite della stessa trasmissione, c’era proprio Mark Walker che ha illustrato i contenuti della lettera e spiegato il motivo della sua preoccupazione. «A trovare quelle cose là fuori sono alcuni dei nuovi sistemi radar agli infrarossi montati su alcuni dei nostri nuovi jet. Si tratta forse di qualcosa simile ad un meccanismo di difesa di un altro Paese?», si è domandato.

I sospetti del presidente della Commissione Sicurezza Nazionale sono puntati ad oriente: «Sappiamo che la Cina sta guardano a missili ipersonici. Non sappiamo se possano avere testate nucleari, è qualcosa del genere o è qualcosa di più? Non lo so, ma sento che si tratta di un argomento che dobbiamo tenere sott’occhio e per questo ho scritto al Segretario Spencer.» Insomma, un problema di grande importanza strategica. Questi velivoli di provenienza sconosciuta di cui si ignora tutto, anche lo scopo, inquietano i palazzi della politica di Washington.

http://www.extremamente.it/2019/08/03/i ... sicurezza/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 04/08/2019, 15:20 
Cita:
Utah UFO/UAP May Not Be From Earth, According to Pentagon Investigation

Guarda su youtube.com



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14406
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 04/08/2019, 16:56 
INTERVISTA DI ALEJANDRO ROJAS A LUIS ELIZONDO

L'originale in inglese è al seguente link: http://www.openminds.tv/luis-elizondo-i ... ript/42397

Qui di seguito una traduzione alla google translate.

Luis Elizondo: Buongiorno Sig. Rojas. Come stai?

Alejandro Rojas: Ciao, come sta, signor Elizondo?

Luis Elizondo: Bene, signore. Buono.

Alejandro Rojas: Beh, abbiamo un po 'di tempo, quindi dovremo saltare i convenevoli e arrivare subito. Ma una delle prime cose che volevo menzionare, solo perché avrei fatto alcune domande su alcune delle storie che ho scritto, ma al fine di ottenere tutto ciò in un colpo solo, in sostanza, hai ho visto le mie storie, in particolare la storia di AATIP e come si relaziona con AAWSAP. E voglio solo verificare che tu abbia visto che hai visto le storie che sono accurate.

Luis Elizondo: Ne sono consapevole. Sì, sì, sì, era abbastanza giusto, almeno dal mio punto di vista. Uhm, signor Rojas, ovviamente non ero il direttore di AAWSP, quindi per esporlo troppo, sarei qualificato per farlo. Ma di certo, dal mio punto di vista, era carino, maledettamente preciso.

Alejandro Rojas: Fantastico. E hai visto qualche discrepanza a cui puoi pensare a questo punto?

Luis Elizondo: Uhm, no, no, voglio dire, dovrei rivederlo di nuovo, in tutta onestà, ma nulla spicca, visto che ho contraddetto ciò, ciò che so essere vero.

Alejandro Rojas: Va bene, fantastico. Bene, entriamo in queste domande. Quindi prima di tutto, Chris Mellon e Tom Delonge hanno entrambi fatto delle dichiarazioni sull'influenza che To the Stars ha avuto sulla decisione della Marina di rilasciare nuovi protocolli di reporting sugli UFO. E Anthony Lappe ha dichiarato in un'intervista che ho avuto con lui che questo si rifletterà nello spettacolo e ah, è vero? Voglio dire, avete avuto tutti un'influenza con la Marina?

Luis Elizondo: Sì, ovviamente, ma è stato uno sforzo di squadra. Mi piace spiegare perché mi sono persino unito al TTSA all'inizio perché, sapete, mi sono dimesso dal Pentagono nel 2017, ehm, perché, e nonostante le prove schiaccianti sia a livello classificato che non classificato che gli UAP siano reali, loro esistere. E, um, per me, avere la possibilità di unirmi a TTSA, è stato un privilegio d'onore a causa delle persone che hai appena menzionato. ci sono persone come, come Tom Delonge e come Chris Mellon, Steve Justice, Hal Puthoff, Jim Semivan. Queste sono persone che ho saputo quando il mio tempo del governo sarà, in particolare da parte del governo, persone come Chris e Hal e Steve Justice e Jim che sono persone molto, molto serie, senza senso. Quindi, fondamentalmente, quando hai la possibilità di unirti al team composto da un livello così elevato, incredibile da parte del personale militare e di un personale Intel, lo sai, lo fai.

E di conseguenza, ognuno di noi ha un certo grado di competenza in tali settori. L'altro no. E quindi quello che vedrai nello spettacolo è che ognuno di noi coinvolge aspetti diversi, sia che si tratti di interazione del governo o della legislazione o di parlare con un ex militare o attuali individui militari, uomini e donne in uniforme. Ognuno di noi ha un set di abilità molto specifico e non lo facciamo deliberatamente, non ci sovrapponiamo. Ehm, perché sinceramente, Chris, nessuno sarà in grado di capire la burocrazia come qualcuno come Chris Mellon, ehm, sai, ammettiamolo, faccio una specie di scherzo, ma Chris Mellon sa come nuotare attraverso la burocrazia del governo , come uno squalo. Voglio dire, ci sono pochissime persone che sono altrettanto abili e esperte nel modo in cui i governi operano e talvolta non operano, nemmeno la disfunzione, di Chris Mellon. Quindi è stato assolutamente strumentale e vitale portandolo in prima linea tra i nostri membri eletti.

Ma non era solo Chris, tieni presente che hai Tom Delonge e spesso dico, sai, a volte in una stanza affollata hai bisogno di un megafono. E Tom Delonge è quella persona. È molto, molto creativo. Sai, scherziamo spesso, a volte hai bisogno di un toro in un negozio cinese. E dal mio punto di vista, Tom è come una bomba a mano e in un negozio cinese. Uhm, ma a volte hai bisogno che, se vuoi sistemare qualcosa, devi, devi rompere un po 'di Cina. E poi hai persone come Hal e Steve Justice dal loro punto di vista aggiungono un'enorme quantità di credibilità scientifica, con il loro background.

Alejandro Rojas: A questo punto, il canale History ha lasciato alcune clip davvero emozionanti dei prossimi episodi, alcuni piloti della Marina che parlano di un incidente del 2015. E da quello che ho capito, un paio di quei ragazzi, se non entrambi, sono ancora attivi. Destra? Quindi avrebbero dovuto ottenere il permesso di essere nello show.

Luis Elizondo: Roger quello. Quindi, signor Rojas, il modo in cui funziona la marina non lo fai, non esci in pubblico a meno che tu non abbia l'autorizzazione del tuo ufficio degli affari pubblici. Quindi avere quell'approvazione è davvero, penso, qualcosa di unico in questo spettacolo. Non ne sono a conoscenza, e potrei sbagliarmi, non sono a conoscenza di altri incidenti in cui il governo ha permesso ai propri membri in servizio attivo di parlare, se si tratta della televisione o di parlare ai membri del Congresso degli UAP Penso e il fatto che il canale della storia abbia avuto successo nel riuscire, in una certa misura, a ottenere tutto questo, a catturarlo mentre si stava svolgendo sulla macchina fotografica. È davvero una testimonianza del canale della storia dell'approccio preso durante lo spettacolo. Questo, come ho detto prima, non è uno spettacolo di caccia agli UFO. Questo non è un, questo non è un reality show.

Questo è uno spettacolo sulla realtà e sono fondamentalmente diversi. E puoi vedere che quando si sono avvicinati al canale della storia, loro, anche i produttori, non sono produttori di intrattenimento. Questi sono giornalisti investigativi incalliti che hanno trascorso le loro giornate a tagliarsi i denti, guardando l'oscuro ventre della, della, della razza umana. Hanno fatto cose come il crimine organizzato e il traffico di esseri umani e persino alcune delle persone che sono state assegnate a questo sforzo. Erano nelle zone di combattimento a filmare le truppe statunitensi sotto il fuoco. Uhm, si. Quindi questo è davvero un tipo diverso di programma e penso che sia davvero rivoluzionario. E solo da quella prospettiva.

Alejandro Rojas: È entusiasmante avere una così grande collaborazione con la marina, intendo nei protocolli di segnalazione degli UFO, ma anche permettere a questi piloti di farsi avanti.

Luis Elizondo: Lo è, e penso anche quello, penso che anche la Marina abbia capito cosa stavamo facendo qui. Non eravamo, ancora una volta, perché non stavamo provando a fare uno spettacolo di caccia agli UFO. Ci stavamo provando, per avere una conversazione onesta sulla verità e su cosa, cosa potrebbe davvero essere là fuori.

Alejandro Rojas: Ora il DoD non è stato davvero, almeno il loro ufficio PAO non è stato così cooperativo. Uhm, hanno in qualche modo fatto delle dichiarazioni contrarie alle tue, ma in ogni caso hanno dovuto correggersi e dire, oh, beh, mi dispiace per quello. Lou aveva ragione. Perché pensi che ci sia, c'è stato questo tipo di problema?

Luis Elizondo: Beh, sai, la burocrazia del governo è grande ed è complessa. Non sarei sorpreso nel breve termine se modificassero di nuovo la loro dichiarazione. Ehm, per l'ultimo anno e mezzo, ovviamente erano abbastanza chiari sul fatto che il programma era reale e che faceva parte di quel programma. Uhm, ma sai, le persone lasciano l'ufficio e arrivano nuove persone. Quindi penso che a volte dobbiamo solo concedere loro un po 'di tempo per recuperare.

Alejandro Rojas: Sì. Destra. Quindi, e questa è un'altra cosa che è un po 'là fuori e ne ho parlato con Eric Davis e Leslie Kean, perché fanno parte della cospirazione. L'idea che ci sia questa cospirazione e che non stai guidando tutte le tue indagini, ma una sorta di mano nascosta lassù e che To The Stars è solo una parte e che il New York Times è coinvolto, sai, in questo tipo di cospirazione da rilasciare informazione. Ehm, e ovviamente Eric Davis ha definito questa assurdità del complotto e Leslie Kean ha detto: "no, questo è dovuto al nostro duro lavoro". Uh, saresti d'accordo con Davis e Kean?

Luis Elizondo: Voglio dire, sì, guarda, tutti hanno diritto alla propria opinione, giusto? Ehi, non tutti saranno d'accordo o necessariamente apprezzeranno cosa, cosa, cosa stiamo facendo, specialmente quando stai parlando di un argomento potenzialmente così ricco e oscuro come lo sono gli UFO, e quindi a causa di ciò, le persone cercheranno sempre di creare buchi nella storia o di avere le loro suposizioni o inuendos. E sai, questo fa parte del dialogo. Alla fine, questa è una conversazione per il popolo americano. E, ovviamente, a volte farai assumere alle persone false narrazioni alla fine della giornata. Quindi i dati parlano da soli e, sapete, la gente prenderà la propria decisione. Penso che alla fine della giornata si renderanno conto, sì, questo sta andando assolutamente giù per il modo in cui il New York Times e altri come Politico, hanno riferito. Finora hanno riferito molto, credo, molto accuratamente e fedelmente. Quindi, um, sì, sostengo assolutamente la loro, la loro posizione.

Alejandro Rojas: ora a Tyler Rogoway. È un ragazzo che scrive per la difesa, ha scritto un articolo di recente e ha evidenziato, sai, qualcosa che amo sottolineare il duro lavoro che Tom Delonge ha fatto per realizzare tutto ciò. Ehm, in un certo senso prende questa prospettiva che è quasi un po 'come i ragazzi della cospirazione, almeno c'è un coinvolgimento militare e abbiamo appena parlato di come la marina stia cooperando, ma voglio dire, sono le tue indagini, ti senti, ehm? ti guidano affatto? O sono solo, sono To the Stars, tu, Chris e il gruppo, decidete cosa inseguirete?

Luis Elizondo: Beh, io sì, decidiamo cosa faremo. Ma ancora una volta, sai, se vivi in ​​un quartiere, a mezzanotte non suoni forte musica rock, hard rock e sconvolgi i tuoi vicini. Voglio dire, questo è uno sforzo collaborativo. Ovviamente per ottenere la collaborazione della marina, è necessario lavorare bene con elementi all'interno del governo degli Stati Uniti. Quindi, sai, non è una cospirazione che stiamo andando avanti e spingendo una certa narrazione per conto di un gruppo di, di individui o di un altro. Uh, ma allo stesso tempo, sai, devi, se vuoi la cooperazione del governo, devi lavorare con il governo. Ehm, e non penso sia una brutta cosa. Siamo influenzati dal governo? Assolutamente no. Questa è una sciocchezza. Ma continueremo a lavorare bene con il governo? Assolutamente. Perché non dovresti? E questo è qualcosa che, a quanto pare, non avremmo rilasciato quei tre video se non lo fossimo. Quindi, sai, piaccia o no, è nel nostro miglior interesse lavorare in modo collaborativo, nello spirito di cooperazione e collaborare con loro.

Alejandro Rojas: Ora è successa un'altra cosa, ovviamente ci sono tutte queste controversie che si aprono ed è bello avere un chiarimento. Uh, David Fravor era in Oregon e ha fatto ah, stava parlando dell'evento, alcune cose fantastiche, ma alcune persone hanno sentito che stava mettendo dei dubbi su alcuni dei testimoni, incluso Kevin Day. Ho intervistato Kevin Day. Sembra il vero affare. Voglio dire, garantisci la testimonianza di Kevin Day?

Luis Elizondo: Voglio dire, ogni volta che si verifica un incidente, si ottiene testimonianza per un motivo perché tutti vedranno l'azione e da una prospettiva leggermente diversa. Ed è così che metti insieme il pezzo del puzzle, giusto? Il puzzle non è solo un pezzo. Sono un sacco di pezzi e alla fine quando li metti insieme, ottieni un bel mosaico completo di quello che dovrebbe essere l'immagine. E in questo caso, penso che sia esattamente lo stesso caso. Penso che sia la vecchia analogia, se vuoi, di tre ciechi che cercano di descrivere un elefante, giusto? Stanno tutti descrivendo qualcosa di completamente diverso, eppure è davvero la stessa cosa, parti del quadro più ampio. Quindi diamo un'occhiata a questo molto brevemente per 30 secondi, Fravor era sulla USS Nimitz ed era uno dei piloti che ha effettivamente coinvolto questa cosa da vicino e personale e in realtà è stato un testimone oculare.

Ma è stato un breve momento nel tempo. Diamo un'occhiata a Kevin Day. Era a bordo della USS Princeton, non del Nimitz, era sulla nave che è stata effettivamente progettata per osservare l'ambiente di combattimento, per così dire, con il radar. E quindi, ciò che Kevin Day è stato in grado di vedere è stato sicuramente un quadro completo molto più ampio rispetto a quello che hai con Fravor. Fravor è una razza aggressiva e rara di piloti. Come ho detto prima, è una delle poche persone che insegue il pericolo, non scappando da esso. In realtà sono andati verso di esso. E tu vuoi quei ragazzi che sono piloti di caccia, è esattamente quello che vuoi. Sai, vincere le guerre per tuo conto. Kevin Day è anche laureato in top gun, proprio come lo era il comandante Fravor ed è una delle persone più addestrate al mondo per quanto riguarda il radar Spy One.

Quindi era in quello, su quella nave per giorni e giorni e giorni a seguire queste cose. Quindi, in sostanza, quello che hai qui penso che sia entrambi, penso dove, dove, dove arriva lo sfregamento, dove la frustrazione arriva con il Fravor è Dave Fravor è un pilota da combattimento. Voglio dire, è nato e cresciuto per farlo. E così è, lo è, se sente che qualcosa o, o, o qualcuno per qualche ragione non lo è, l'informazione non è coerente con ciò che sta dicendo, farà quello che fa. E questo in sostanza richiama l'attenzione su di esso e dì guarda, non sono d'accordo con quello, ma alla fine, penso che quando guardi questo, ti rendi conto che entrambi, o almeno dalla mia prospettiva e altri che lavorano in il governo con me che in realtà entrambi stanno dicendo la verità dalla loro prospettiva. Uhm, queste sono entrambe informazioni accurate, una sola.

Alejandro Rojas: Giusto. Quindi nello show, c'erano alcuni indizi sul fatto che coprirai questo incidente nel Regno Unito, un altro incidente militare nella foresta di Rendlesham. E, secondo il New York Times, all'AATIP aveva studiato persone che affermavano di aver sperimentato effetti fisici durante gli incontri. È quello che sarà coperto, nel pezzo di Rendlesham?

Luis Elizondo: Uhm, mi piacerebbe rispondere a questa domanda, ma penso che sarebbe meglio che il pubblico guardasse l'episodio. E non si tratta solo di una spina spudorata per lo spettacolo, ma semplicemente rispondere di sì o no non gli renderebbe giustizia. Ehm, penso che quello che vedrai è un, è un, un quadro completo dell'effetto sui nostri uomini e donne in uniforme. Uhm, questo fenomeno ha. E ciò può includere, che può includere anche effetti medici.

Alejandro Rojas: Wow. E non credo che dovresti essere timido nel collegare lo spettacolo a tutti. È un grande spettacolo ed è per questo che siamo qui. Ma, um, il progetto ADAM, è un altro in cui non abbiamo ancora sentito molti risultati. Ascolteremo risultati per quello nello show?

Luis Elizondo: Um, io sospetto di sì, sai, canale di storia, e devi dare loro credito, sono, quando si avvicinano allo spettacolo, di nuovo, questo non è, non come un tipico spettacolo di intrattenimento questa è una serie di docu , loro, non mi permettono nemmeno di guardare gli episodi. Ehm, loro, perché vogliono mantenere pura la segnalazione. E così onestamente, alcune di queste domande alle quali non posso rispondere. Non so cosa sia riuscito, se vuoi, dal taglio alla TV. Quindi, quando il pubblico guarda l'episodio per la prima volta, lo sono anch'io.

E quanto sia imbarazzante per me dire la verità è che vuoi preservare quell'integrità quando fai uno spettacolo come questo. Penso, penso sia importante. Quindi molte delle cose che vedrai, lo vedo anche per la prima volta.

Alejandro Rojas: Gotchya. Quindi ecco un'altra domanda quindi relativa al lavoro AATIP. Ehm, Bob Lazar era in Oregon e Fravor era lì con lui. Questo è un ragazzo che ha reso famosa l'area 51 dicendo di aver lavorato in questo progetto di recupero e lui e Fravor sembravano diventare amici. Uh, ora Davis che è uno di questi, Eric Davis, che è uno dei contraenti di AATIP, non crede alla storia di Bob Lazar. Tuttavia, mi ha detto in una recente intervista, pensa che siano stati programmi di recupero da crash. Ti sei mai imbattuto in qualcosa del genere? Pensi che ci siano stati dei programmi da studiare, immagino che ADAM, sai, abbia recuperato materiale?

Luis Elizondo: Beh, certo, intendo il governo, il governo ha sempre, intendo, abbiamo un'intera capacità all'interno della nostra comunità di intelligence che, quello studio, sai, materiale, sia materiale proveniente da un esercito straniero, sai, un tecnologia o altro. Cerchiamo sempre di capire cos'è qualcosa. Ehm, e questo è vero per qualsiasi cosa. Per quanto riguarda in particolare la conferma se abbiamo o meno una capacità di raccolta per lo studio di UAP, declinerò educatamente dal rispondere a questa domanda. Non sono più al governo degli Stati Uniti. E quindi quindi per me, rispondere a nome del governo degli Stati Uniti con, penso, non sarebbe in buona fede. Ora, ho dichiarato per il disco quando mi è stato chiesto, in una recente intervista di Tucker Carlson, credo che esista materiale? Uhm, sono assolutamente d'accordo con questa affermazione, ma sfortunatamente, non credo di poterne approfondire.

Alejandro Rojas: Giusto. E per chiarire, intendo, credi che probabilmente esista, ma non è come qualcosa che puoi provare.

Luis Elizondo: Uhm, non l'ho detto. Uh, ho intenzione di deviare educatamente, deviando, deviando quella domanda. Ma dirò, però, la prima parte della tua domanda sull'onorevole Lazar e sull'onorevole Fravor, non ho mai incontrato il signor Lazar, ad essere sincero con te, non ho un'opinione in entrambi i casi. Quando gestivo AATIP, ho deliberatamente evitato di conoscerne qualcuno, e questo probabilmente sfrega le persone nel modo sbagliato, ma non ho studiato Ufologia e Ufologi e, e, se lo farai, la corrente di, um, delle personalità coinvolte dentro. Ehm, e lo faccio deliberatamente perché voglio che rimanga giusto e obiettivo. Quando stavamo guardando i dati, non volevo nemmeno che corresse il rischio di avere inconsciamente una sorta di nozione preliminare di ciò che qualcosa è o non è. Uhm, in qualche modo, se vuoi, influenza la nostra, nostra analisi.

Alejandro Rojas: Giusto. Sono contento che tu l'abbia detto perché molte persone volevano che ti chiedessi di queste cose storiche, ma so che, proprio come hai appena detto, non hai davvero esaminato la storia degli UFO. Così…

Luis Elizondo: Voglio dire, lo stesso motivo, onestamente, perché non offro la mia opinione molto spesso perché preferirei rimanere con i fatti perché alla fine della giornata, come ho detto ad altre persone, e ancora, Tucker Carlson, puoi essere assolutamente sicuro di qualcosa e puoi anche sbagliarti. Quindi, fintanto che ci atteniamo ai dati, penso che staremo meglio in quel modo.

Alejandro Rojas: Ci sono state voci secondo le quali tutti voi avete contattato Lockheed e Boeing, immagino che forse vi abbiano aiutato nei progetti. È qualcosa che è successo? Pensi che sarai in grado di lavorare con loro?

Luis Elizondo: siamo sempre alla ricerca di partnership e, e, e, e capacità. Ehm, quelle partnership sono alcune volte, ehm, sensibili e dobbiamo esserne consapevoli. Altre volte, um, non sono così sensibili. Ma ciò che dirò è in termini generali, siamo sempre alla ricerca di opportunità di collaborazione. Ehm, e penso, penso che sia il modo responsabile di fare affari perché altre società e altre organizzazioni potrebbero avere capacità che possiamo sfruttare. Uhm, e sai, non dobbiamo spendere $ 1 milione per fare qualcosa. Se un'altra azienda ha la capacità di fare qualcosa, sai, che costa molto, molto meno e tuttavia ottiene gli stessi risultati.

Alejandro Rojas: Giusto. E hai un ex dirigente dei Lockheed nel tuo gruppo, Steve Justice, e nello show.

Luis Elizondo: Sì, lo facciamo.

Alejandro Rojas: E ovviamente sappiamo che Tom ha avuto conversazioni con John Pedesta e un altro dirigente della Lockheed. Quindi hai dei sostenitori forti.

Luis Elizondo: Beh, penso che tu sappia che è prudente, sai, perché non vorresti che alcuni dei migliori nel settore aerospaziale lavorassero con te se puoi. Ancora una volta, non andrò a nessun tipo di dettaglio in particolare di chi o cosa stiamo lavorando con qualsiasi organizzazione, ma, sì, voglio dire, penso che sia logico.

Alejandro Rojas: Ora, so che stiamo esaurendo il tempo, quindi, mi chiedevo se potevi parlare, ovviamente, di una parte dell'incidente del TIC TAC con cui Fravor era coinvolto era qualcosa forse sott'acqua. Ora su questo rapporto che abbiamo scoperto che è trapelato da George Knapp, hanno parlato di non poter ottenere alcun sonar di questa cosa. Ci sono state altre informazioni raccolte che hanno verificato se ci fosse un oggetto sott'acqua in quell'incidente?

Luis Elizondo: Quindi, l'informazione, come il resto, ehm, può evolversi nel tempo. E a volte puoi ottenere un'immagine chiara o a volte ottenere un'immagine più confusa. Ehm, e alcune persone sono disposte a uscire più tardi che non erano disposte a venire prima. Permettetemi di dirlo in termini di più generalità. Nimitz a parte, ehm, ci sono state segnalazioni di queste cose potenzialmente in funzione non solo nell'atmosfera ma potenzialmente in un ambiente vuoto come lo spazio e persino sull'acqua. Quindi, per questo motivo, uno degli osservabili di cui parleremo nello spettacolo è il viaggio transmedium. La capacità di un oggetto di esibirsi apparentemente, senza dover cambiare il suo, il suo design funzionale funziona allo stesso modo, sia che si tratti dell'atmosfera o dell'orbita terrestre inferiore o forse anche sott'acqua. Vorrei fare un'analogia molto rapida. Se vuoi, in questo momento il mondo è pieno di compromessi e penso che sia vero nelle relazioni.

Ciò vale anche per la tecnologia. Vuoi avere un aereo che vada molto, molto velocemente? Pensi a qualcosa come un Concorde. Se vuoi una barca, quella, che può, sai, se costruirai molto velocemente e probabilmente avrai una, una, una barca da regata, un motoscafo, ma è difficile fare un aereo, ehm, quello vola molto velocemente su una barca che vola molto velocemente. Quindi, se guardi un aereo marittimo, che è un po 'il nostro modo migliore di scendere a compromessi tra aria e mare, non è proprio un ottimo aereo. Volerà e ti porterà dove devi andare, ma non volerà molto velocemente e sarà super mobile, a causa dei pontoni sospesi sul fondo della barca. È progettato per essere anche una barca. E se usi un piano marittimo al contrario, beh, probabilmente non gestirà acque molto agitate come una barca tipica sarebbe progettata per fare perché è la, progettata per compromessi. Se volevi volare e nuotare, allora probabilmente non andrà molto bene, um, può farlo, ma, ma non, non è fantastico. Quindi queste cose non sembrano avere quei compromessi. In alcuni casi sembrano essere in grado di esibirsi altrettanto facilmente da un ambiente all'altro.

Alejandro Rojas: E per collegare uno spettacolo di storia, quindi speriamo che mi facciano rispondere a questa domanda, una vera e propria frase rapida prima del tuo spettacolo, cosa pensi dell'antica teoria degli alieni?

Luis Elizondo: Uhm, no, non lo so davvero. Penso che le persone abbiano assolutamente diritto alle loro opinioni e penso che dobbiamo farlo, per consentire alle persone di avere le loro opinioni. Ecco cosa, ecco di cosa si tratta. Questo è tutto ciò che questo paese ha. Non dovremmo mai aver paura delle idee. Ciò di cui dovremmo avere paura è la sua mancanza. Preferirei non avere una risposta a una domanda piuttosto che non avere la possibilità di porre una domanda. Lasciami, lascia che lo riformuli di nuovo. Preferirei non avere la risposta a una domanda piuttosto che non essere in grado di mettere in discussione la risposta, se ciò ha senso.

Alejandro Rojas: Sì, ha perfettamente senso. Tutto ok. Penso che siamo fuori tempo, quindi grazie mille.

Luis Elizondo: Hai capito. Nessun problema, signor Rojas. È bello parlare con te.

Alejandro Rojas: Sì. Piacere assoluto.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12272
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 07/08/2019, 15:54 
Cita:
Unidentified: The Case Against Storming Area 51

We talk with UFO hunters Luis Elizondo and Sean Cahill from History's Unidentified: Inside America's UFO Investigation about season 1.

https://www.denofgeek.com/us/tv/282683/ ... ng-area-51



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14406
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 10/08/2019, 19:06 
Per visualizzare questo messaggio devi registrarti e eseguire l’accesso al forum.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14406
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Il Pentagono aveva un programma per gli UFO
MessaggioInviato: 24/08/2019, 17:05 
LUIS ELIZONDO RIVELA CHE GLI EXTRATERRESTRI ESISTONO E SONO UNA MINACCIA.

Il 14 novembre 2004, il comandante statunitense David Fravor stava provando le manovre del suo jet da combattimento quando si trovò al centro di uno degli incontri UFO più significativi mai registrati. Durante il suo volo di prova con un altro pilota della US Navy, furono reindirizzati dai controllori, i quali dissero che erano necessari per una missione.

All'inizio, il comandante Fravor e il suo collega, che è rimasto anonimo, pensavano di intercettare i narcotrafficanti provenienti dal Messico. Ma quando sono arrivati a destinazione hanno visto un bizzarro veicolo che si librava sull'acqua. Descrivendolo come un oggetto bianco senza ali che sembrava "un gigantesco tic-tac" e misurava circa 12 metri, il comandante Fravor e il suo collega non avevano mai visto nulla di simile.

Un uomo descritto come dotato di un "istinto da combattente", il comandante Fravor diresse il suo jet verso di esso per avere uno sguardo più ravvicinato. In risposta, il misterioso veicolo smise di librarsi e iniziò ad accelerare rapidamente, prima di incrociare il muso dell'aereo e svanire. Ancora più sorprendente, al comandante Fravor fu detto di recarsi in un punto di pattugliamento aereo di combattimento a circa 100 chilometri di distanza, ma poi pochi istanti dopo fu richiamato perché il misterioso veicolo era già lì. Ciò significa che è stato in grado di volare per 100 chilometri in un minuto e che sarebbe stato in grado di volare per circa 6.000 chilometri in un'ora, al di là delle capacità degli aerei militari statunitensi.

"Non sto dicendo che proveniva dallo spazio, ma nemmeno che viene da qui", ha dichiarato il comandante Fravor, che rimane ancora confuso da quello che vide quel giorno.

Questi eventi sono al centro del primo episodio della nuova serie di documentari di History Channel "UFO Investigation" (nota CUN in onda in Italia a partire dal 29 agosto 2019).

Narrata dall'ex rocker dei Blink 182 e cacciatore di alieni Tom DeLonge, la serie segue la ricerca dell'ex dipendente del governo statunitense Luis Elizondo per rivelare la verità sugli UFO e la minaccia che potrebbero rappresentare per l'umanità.

Elizondo ha guidato l'Advanced Aerospace Threat Identification Program (AATIP) del Pentagono dal 2007 al 2012. Un progetto da 22 milioni di dollari, aveva il compito di investigare gli avvistamenti di UFO negli Stati Uniti e nel resto del mondo.

Le prove sono state conservate in un "libro blu" di 600 pagine che prende il nome dal Project Blue Book, lo studio del governo americano sugli UFO che operò dal 1947 al 1969 del secolo scorso. Elizondo ne ha una copia, che conserva in un luogo segreto. Ma ha clamorosamente lasciato il Governo per diventare un investigatore freelance, perché credeva che i suoi colleghi stessero coprendo la reale portata della minaccia rappresentata dalle forme di vita extraterrestre. Elizondo, che è il membro più significativo del governo degli Stati Uniti per dire pubblicamente di pensare che gli alieni siano reali, dice che con il passare degli anni, il numero di avvistamenti alieni è aumentato.

"Ho passato la maggior parte della mia vita nella sicurezza nazionale a caccia di cattivi. Non avevo idee preconcette sugli UFO", dice Elizondo, che non aveva alcun interesse per l'argomento prima di essere assegnato all'AATIP.

Nella serie di History Channel, parla ai militari che sostengono di aver visto oggetti provenienti dallo spazio, sperando che le loro testimonianze costringano il governo degli Stati Uniti a riconoscere gli UFO come una minaccia per la sicurezza nazionale e ad agire.

Tra questi, Larry Gessner, ex sceriffo della polizia e militare degli Stati Uniti, che vide un disco volante che si librava sopra la sua auto (...) nel 2009. "Queste non sono persone pazze, sono il popolo a cui è affidata la sicurezza degli Stati Uniti", dice Elizondo.

“Questi sono piloti militari che hanno combattuto e qualcosa li ha scossi fino al punto che sono disposti a rischiare la loro posizione professionale per farsi avanti. Erano lì e sono osservatori addestrati. Sono persone che sanno pensare in modo critico".

Dopo aver intervistato il comandante Fravor, Elizondo mostra le riprese video della nave spaziale "tic-tac" prese da un altro aereo da combattimento al colonnello Christopher Cooke, un ufficiale in pensione ed esperto di aerei militari. Il video, della durata di 90 secondi, mostra l'oggetto circolare che vola lentamente e poi si allontana a oltre 6.000 metri di altitudine. Cooke concorda sul fatto che l'immagine è "imbarazzante". "Non ha caratteristiche di nessun mezzo che abbia mai visto", afferma. "Resta in volo senza ali ... il calore del motore non è visibile, non ha sbuffi. Non c'è elica o motore a reazione per sfidare la gravità ".

Aggiunge il colonnello Cooke: "Se ci sono veicoli là fuori, aeromobili che stanno facendo cose aerodinamicamente di cui non abbiamo nemmeno pensato, allora potremmo potenzialmente avere problemi reali lungo la strada."

Per Elizondo, è per questo che è determinato a scoprire la verità sugli alieni, mettendo in pericolo la sua carriera e la sua credibilità. Dice: "Essere in grado di avere ora un colloquio con il popolo americano in modo che possano finalmente sapere cosa sta davvero succedendo, penso che sia un grande privilegio e un onore per me".

https://www.facebook.com/CentroUfologic ... __tn__=K-R
https://www.dailystar.co.uk/news/latest ... a-18995470


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1099 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 62, 63, 64, 65, 66, 67, 68 ... 74  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 17/10/2019, 13:06
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org