Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3098 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 199, 200, 201, 202, 203, 204, 205 ... 207  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17874
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 23/06/2017, 00:11 
Perchè che risposta può dare? [:291]



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13463
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 23/06/2017, 09:34 
Dal punto di vista militare e di addetto ai radar.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11907
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 23/06/2017, 14:25 
greenwarrior ha scritto:
Dal punto di vista militare e di addetto ai radar.

[:264]



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 13/10/2017, 13:22 
Ribadisco, riassumo e confermo la mia personale "conclusione" (sospensione?) riguardo l'annoso dilemma concernente gli UFO, tanto più che in Italia, ormai dal '78 non accade più nulla ("lucette" a parte) ...
E' rimasto un "album di figurine" da guardare ogni tanto e nulla di più.
Un abbaglio, una mistificazione; non so ....
Si è rimasti al "si dice ..." Troppo poco.




RIFLESSIONI AD ALTA VOCE ...

Dopo nove anni di permanenza su vari Forum Ufologici, di post, ricerche, valutazioni ed esperienze più o meno dirette che ho entusiasmicamente voluto condividere ed informare gli altri, specialmente i più giovani, su quanto ho vissuto nel periodo "d'oro" dei "Dischi Volanti" (perché con l'acronimo U.F.O. è genericamente inteso tutto ed il contrario di tutto, anche se tale termine oggi vorrebbe dire praticamente la stessa cosa ...) e non essendoci più casi eloquenti, o per lo meno abbastanza probabili, da molti anni ormai, ritengo esaurito il mio "compito" d'informazione e valutazione del "fenomeno" stesso.

Con rammarico sento il dovere di dire che dopo 70 anni nulla è verosimilmente cambiato riguardo prove concrete di esistenza di Visitatori da altrove né tanto meno di un Loro eventuale Contatto Ufficiale ...
Mi ritrovo purtroppo al punto di partenza, senza prove consistenti, inconfutabili se non fatti riportati ...
Se tale "fenomeno" esiste davvero, forse un giorno (che ritengo lontano) qualcuno assisterà al "fatto immemorabile"; lo auguro di cuore a chiunque.

Giunto alla mia età però sono quasi convinto che gli UFO non ... esistano; o meglio, altri Esseri all'infuori di noi.

Io non ho "in mano" niente; tutti gli altri, niente; chi è posto sopra di noi non si sbilancia ; contatto ufficiale, zero.
Foto o filmati sono praticamente tutti falsi.
In volo si vedono solo "lucine" vaghe ... Chi vede qualcosa di giorno risulta essere "sfasato"o, a dir bene, poco attento o inesperto.
I piloti, ubriachi d'ossigeno. I controllori di volo non sanno leggere i loro schermi radar come si deve, o meglio, non sanno distinguere i
normali disturbi da eventuali "traccie" di ritorno.

Chi fotografa qualcosa, ha quasi sempre l'obiettivo ... sporco o riprende insetti o uccelli. I marinai o i pescatori, poverini, prendono troppo freddo di notte e prendono abbagli.
Tre quarti di mondo Li esculde a priori; il resto ... psicosi più o meno collettiva o suggestione di massa.
Gli astronomi che scrutano il cielo, tacciono. Se escono delle indiscrezioni da persone che si autodefiniscono coinvolte, sono ritenuti esaltati,
matti o in cerca di fare soldi; il resto ... sétte, più o meno affiliate e devote ad Esseri provenienti chissà da dove ...

Tutte le religioni Li escludono, salvo qualche sporadico invasato o visionario ...
Ufficialmente non si è mai venuti a sapere nulla; non è mai sfuggito nulla; un "segreto" che sarebbe assolutamente impossibile mantenere per anni.
Tutti ligi al ... dovere; tutti con le bocche chiuse (non è mai successo con nessun altro segreto nella Storia dell'Uomo).
Insomma, se si vuol fare bella figura con il prossimo, evitare di fantasticare o asserire cose ritenute improbabili ...
Signori, l'Universo è vuoto: è stato fatto per noi, sublime cornice del Creatore per l'essere umano, onde rispecchiare tutta la Sua Gloria.
(" ... poiché per mezzo di lui
sono state create tutte le cose,
quelle nei cieli e quelle sulla terra,
quelle visibili e quelle invisibili:
Troni, Dominazioni,
Principati e Potestà.
Tutte le cose sono state create
per mezzo di lui e in vista di lui.") Colossesi 1- 16


Ma c'è anche un altro fatto già scritto e pensato fin da ragazzo : un Inganno demoniaco per sviare l'Uomo dal pensiero sul Creatore.
Il Demonio si diverte per screditare Il Creatore insomma ..

Ci sono cose in natura ed insite nell'Uomo che sono troppo perfette.
Questo è un discorso che non mi sento di affrontare qui (come invece ho trovato sostenitori su FB).
Si fa prima a schierarsi sulla totale realtà degli Alieni piuttosto che ammettere che un Dio ci abbia creato ... non sulle buffonate quali che ci hanno "creato" altre razze!

Per quello che pensiamo di vedere può essere semplicemente il Demonio che si diverte per screditare il Creatore, sviare l'Uomo dal pensierosull'Onniscente. Resta però il dubbio degli "dei" delle civiltà passate ... (ma anche loro possono essere stati vittime del Demonio, anzi anche di più non avendo ancora avuto la Rivelazione). In una cosa sono irremovibile: il Divino, in quanto tale, non permette l'equivocità; le cose sono SEPARATE (se Esistono).

Infatti, come si dice: il diavolo fa le pentole ma non i coperchi ... Può ingannare ma non gli è permesso più di tanto. Oppure resto sulle le mie ipotesi iniziali, di sempre:

1° Non gliene frega niente di noi
2° Hanno accordi solo con certe personalità ma senza dar loro determinata tecnologia (che potrebbe far prevalere una Nazione sulle altre)
3° Sono manifestazioni del Demonio (per seminare "zizzania") e far dimenticare il Creatore
4° Abbiamo preso tutti un ... abbaglio

Dopo anni ed anni siamo sempre al "punto 0"
Non credo si possa nascondere un qualsiasi segreto per 70 anni .... Non so cosa dire.
Sono cresciuto con la "conquista Spaziale" e si è (praticamente) fermata ...
Altrettanto sono cresciuto con i "Dischi Volanti" ma non se ne è venuti a capo di nulla ...

Ed ecco perché all'argomento UFO non si interessino poi molte persone ...
E' semplice, non ci avevo pensato prima: è un argomento di cui se ne parla da 10 mila anni e non se ne viene a capo di ... NULLA!

Sì, possiamo avere conferme, piccoli pezzi di un vasto mosaico, ma siamo sempre lì!
Più che una ricerca E' UN ARCHIVIO di fatti avvwenuti ...
Quindi ogni conversazione diventa inutile, senza stimolo, o curiosità; un "delitto" senza movente! Allora, dopo un po, la gente si stufa rimandando ad un lontano avvenire: "vabbèh, noi siamo qui, quando Si vedranno li saluteremo ..." Fine del discorso! Non c'è molto da aggiungere in effetti ...
Discutiamo di fatti avvenuti, a meno che siamo presenti in quel preciso istante, ma anche lì, cosa può cambiare un "punto" luminoso zigzagante? Qualcuno'altro invece ha potuto osservare molto di più, però è limitato alla sua esperienza personale (che in molti casi non avrà il coraggio di condividerla con nessun'altro!).
Cosa può cambiare nella nostra assonnata vita quotidiana , il nostro tranquillo svolgersi dei fatti giornalieri ..?
Ho "speso" tutta la mia vita, praticamente, alla ricerca di una verità conclamata, ma niente, solo supposizioni e ricerche; un "annaspare con la mano" verso l'ignoto!

L'entusiasmo che avevo sta perdendosi di giorno in giorno; non mi rimane altro che ammirare il Creato con il mio piccolo telescopio e ... sognare!
Resta comunque il mio sogno di giocare con le Galassie, sfiorare i Pianeti, accarezzare le Stelle, nascondermi in mezzo alle Nubi Oscure, perdermi nell'Infinito riempiendo i miei occhi di polvere d'argento delle stelle ..!


Immagine


Ultima modifica di Ufologo 555 il 13/10/2017, 13:49, modificato 2 volte in totale.


_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Non connesso


Messaggi: 4257
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 13/10/2017, 13:30 
Ottime, condivisibili e realistiche RIFLESSIONI.
Complimenti per la lucida franchezza!! [:264] [:264]



_________________

“Non discutere MAI con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.”(di Arthur Bloch)

Il cattivo qualche volta può anche recedere dalla sua cattiveria, MA l'imbecille non cessa mai di essere tale!

Niente è dannoso per una nazione come il fatto che i furbi passino per intelligenti. (Francis Bacon)
):•
Verba volant scripta manent! (Anche l'IP)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8935
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 26/10/2017, 21:49 
Ufologo 555 ha scritto:
Si fa prima a schierarsi sulla totale realtà degli Alieni piuttosto che ammettere che un Dio ci abbia creato ... non sulle buffonate quali che ci hanno "creato" altre razze!


Condivido [:)]



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11967
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 26/10/2017, 22:50 
Capisco ancora una volta la riflessione di ufologo ma...che devo pensare io che durante tutta la mia vita di strani avvistamenti non spiegabili con la nostra attuale tecnologia ne ho visto almeno tre? e vi assicuro che non erano apparizioni Mariane!. [:296]


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1191
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
Località: Roma (Italia) e Quito (Ecuador)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 26/10/2017, 22:52 
...e allora Wolframio e Ufologo non avete capito una emerita X sulle nostre origini.
Vi saluta Oannes e le sue navi a forma di uovo...



_________________
Offtopic (fuori argomento)
La povertà è sinonimo di altruismo (Maestri e Guide, 2006)

blog: http://www.oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5551
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Soroslandia
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 26/10/2017, 23:44 
andreacorazza ha scritto:
...e allora Wolframio e Ufologo non avete capito una emerita X sulle nostre origini.
Vi saluta Oannes e le sue navi a forma di uovo...

È quali sarebbero le nostre origini?
Certo, in fin dei conti non si può dire che chi ci ha creati abbia fatto un buon lavoro... Bisognerebbe aggiornare il firmware. :)



_________________
Al è dibant cirî di insegnâ al mus, si piert dome timp e si infastidis la bestie!
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 26/10/2017, 23:58 
Forse non sie' capito, ma questo topic sarebbe quello dedicato alle ricerche di Ufologo e quindi si dovrebbe cercare di sporcarlo il meno possibile.

Grazie.

PS: Per i commenti direi che si puo' continuare qui:

viewtopic.php?t=17604



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 07/11/2017, 16:36 
Però ...
Dimenticavo: l'unica cosa che ho in mano (già postato e non ricordavo) sono questi documenti autentici forniti dopo l'"ondata" del '78/'79 ricalcando quelli in vigore anche in U.S.A. ...

Quando li portarono, nall'Aerobase in cui prestavo servizio, ero presente; mi trovavo nel B.O.C. (Bunker Operative Control) per portare delle carte eronautiche, visto il mio N.O.S., per cui ne presi visione con l'Uff/le di servizio in quel momento ....


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine



Queste sono le disposizioni in caso di avvistamento di U.F.O.

Vi posso assicurare che non si tratta di aerei sconosciuti ...
Appena viene compilato diventa RISERVATISSIMO ed entro 24 ore deve giungere a Roma...
Per importanza è secondo solo alla dichiarazione di guerra!

Riguarda un eventuale avvistamento "ottico" e "radar" ; altro non posso far vedere...



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 15/11/2017, 19:30 
Un caso emblematico di come reagisce un testimone scettico, ma giustamente razionalista, davanti ad un evidente Oggetto Non Identificato:
è proprio contro la sua "natura" ammetterlo! (Farà così anche un affiliato del CICAP ...?)

DA UNA PARTE CERCA DI DARE UNA RISPOSTA NEL CAMPO DEL "RAZIONALE" (E FA BENE), MA QUANDO PROPRIO NON SA DARE UNA SPIEGAZIONE A QUELLO CHE HA PRESENTE SOTTO GLI OCCHI E' COSTRETTO, A MALINCUORE, AD AMMETTERE L'EVIDENZA DEL FATTO!

Questo è ciò che frequentemente viene osservato dalla maggiornaza dei testimoni quando appare un UFO




Dr. Allen Hynek
Dipartimento di Astronomia
Northwestern University
Evanston, Illinois


Caro Dr. Hynek:
Come abbiamo deciso per telefono, vi invio una copia di un rapporto scritto principalmente per mia registrazione, del mio avvistamento di un UFO avvenuto la notte del 4 giugno, 1974.

Sulle prime, non ho saputo resistere ad aggiungere qualche annotazione umoristica nel rapporto perché nel sedermi alla macchina per scrivere mi sentivo stupido. Anche adesso, pur avendo accettato quello che ho visto, sento… non riesco a descrivere con precisione come mi sento.
Nel rileggere la mia storia, non penso che modificherò una sola parola.
Sinceramente,

Robert J. LeDonne
ABC News
Editor, Special Events Unit



4 giugno 1974

18.00. La giornata di lavoro in ufficio finisce. Vado a prendere la metropolitana.
18.20. Terminal del Depart Port Authority per prendere il pullman per Woodcliff Lake, N.J.
19.10. Il consigliere comunale mi offre un passaggio fino a casa. Discutiamo sulle tasse locali. Che altro?
19.25. Mia moglie ha preparato pollo al vapore per cena.
19.45. Fuori ancora molta luce. Lavorato in giardino, piantando un grano di tipo extra-precoce, extra-dolce, che i procioni hanno mangiato l’anno scorso.
20.45. I bambini giocano con i procioni, dando loro da mangiare. Diventa scuro. Moscerini mordono. Mi lavo.
20.55. Guido mezzo miglio per prendere le sigarette, sei lattine di birra e torno a casa per vedere i giochi di Mets in TV.
21.05. A un isolato da casa, avvisto un UFO.

Okay, forse non era un Disco Volante. Nessun uomo di mezz’età ed una certa intelligenza con generazione di lavoro nel campo della stampa ammetterebbe di averne visto uno senza grandi riluttanze e giustificazioni. Gli ufo sono una vecchia storia. Anche l’Aeronautica ha chiuso il Project Blue Book, il suo studio interminabile sugli avvistamenti UFO. Non di meno, ho formulato un rapporto telefonico ed un rapporto scritto per le forze di polizia locali. Ora, due ore dopo, voglio ancora una volta mettere tutto su carta, esattamente come l’ho visto, prima che la mia memoria cominci ad arrendersi al mio innato scetticismo. Forse in questo modo posso trovare un qualche senso alla cosa. Inoltre, può sempre rivelarsi un esperimento interessante di autoanalisi. Esistono forze in conflitto all’interno della mia mente, ognuna delle quali si sforza di prendere il sopravvento. I miei occhi hanno trasmesso al mio cervello un’immagine molto vivida, che il mio cervello continua a cercare di rifiutare o di razionalizzare.

Era una notte scura. La nebbia oscurava le stelle. La luna piena era appena salita al di sopra dell’orizzonte orientale, ed era nascosta dietro una muraglia di alberi. Improvvisamente, nel cielo sudorientale, ho avvistato un ovale brillante di luce. Immediatamente ho pensato ad un’insegna della Goodyear in lontananza, avvolta di luminose luci gialle con una luce rossa nella parte superiore. Nel rosso c’era una traccia di purpureo.

(Anche adesso, nel trascrivere queste cose, mi sento vagamente a disagio. Ho l’impulso di non scrivere niente fino a domani mattina. Dormirci sopra. Forse cambierò idea. No, voglio stendere adesso una registrazione fresca e completa.).
Vediamo. Il Goodyear lampeggia. Qualche altra diavoleria pubblicitaria? No, non quadra.

Ho rallentato l’auto, mi sono fermato a guardare. Un aereo in volo circolare? Troppe luci. Impossibile.
Allora cosa?
Ho tirato il freno a mano, sono uscito dall’auto, ed ho osservato l’oggetto che si avvicinava. Sulle prime ero pieno di curiosità. Poi di stupore. Poi una specie di leggera ansietà… volevo con urgenza che un’altra auto passasse per strada per fermarla ed ottenere un altro testimone. Non passò nessuno.
Quando ho avvistato per la prima volta quell’oggetto, si dirigeva apparentemente verso di me. Adesso stava facendo un volo radente sopra gli alberi, forse ad un quarto di miglio di distanza.

Adesso lo vedevo lateralmente. La luce rossastra era sul retro. Le luci gialle brillanti erano allineate. Molto brillanti, quasi bianche. Il veicolo avanzava curvando leggermente. Cosa molto curiosa, le luci giravano, da dietro a davanti.
Gli alberi lungo la strada variavano in altezza. La maggior parte dei più vecchi era stata tagliata tempo fa per la costruzione di nuove case. L’UFO era nettamente visibile al di sopra delle cime degli alberi più bassi. Ma quando passò dietro la quercia più vecchia e più alta, rimase oscurato dai rami superiori, oscurato ma non cancellato. Poi, dopo qualche secondo che sembrò un’eternità, l’UFO riemerse di nuovo, passando al di sopra del sipario nero degli alberi più giovani.
Che dimensioni aveva? Era impossibile dirlo. Se fosse stato ad un isolato di distanza, avrebbe avuto le dimensioni di un elicottero. Se era ad un miglio di distanza, è impossibile stabilirlo.
Scelsi l’idea dell’elicottero per diversi motivi. La luce di coda rossastra era dove avrebbe dovuto essere. Il veicolo era inclinato leggermente in avanti come ci si sarebbe aspettati da un elicottero. In certi momenti, si impennava bruscamente, poi tornava al suo atteggiamento normale. Quelle strani luci ultra-luminose che giravano intorno al velivolo erano realmente inquietanti. Pensai che si trattasse del pilota di un elicottero che faceva uno scherzo, o probabilmente un’illusione ottica riguardante un elicottero.

Cancellai l’idea di un elicottero. Nessun rumore di motori. Un elicottero a quella distanza, a quell’altezza, sarebbe stato assordante in una notte tranquilla in un sobborgo di campagna.
D’accordo, un’illusione ottica? Una stella? Diverse stelle? Impossibile.
Qualche altro velivolo? No, solo un elicottero avrebbe potuto muoversi così lentamente e rimanere immobile.
La cosa era frustrante. Quella maledetta cosa era “assurda” come una ruota di battello in cielo.

Parecchie stanze nella casa che sorgeva dall’altra parte della strada erano illuminate, ed io mi sentii tentato di attraversare di corsa, bussare alla porta, ed invitarli a uscire a dare un’occhiata. Lasciai subito cadere quell’idea. Se la cosa fosse scomparsa, mi sarei trovato come minimo in una posizione imbarazzante.
Infine, dopo aver assistito a tutta questa scena per due o tre minuti, ammesso che in una situazione del genere si possa misurare il tempo, l’UFO passò ancora dietro un’altra cima di albero e scomparve dalla vista. Tornai in auto e mi diressi velocemente verso casa.

Non pensai nemmeno per un momento di telefonare ai mezzi d’informazione. Gli UFO facevano notizia dieci anni fa. Oggi, non interessano più nessuno. Ci sono stati ormai troppi rapporti, foto false, ed omini verdi.
Non di meno, mi resi conto che di qualsiasi cosa si trattasse… e cominciai ad accarezzare l’idea di una frode elaborata… doveva averlo visto anche qualcun altro. I poliziotti sarebbero stati i primi a saperlo. Psicologicamente, penso di aver avuto bisogno di rassicurazioni, così chiamai la radio della polizia regionale. L’ufficiale disse che non c’erano stati altri rapporti di avvistamenti UFO. A quel punto volevo lasciar cadere completamente la cosa, senza dire il mio nome. Ma stranamente, il poliziotto dall’altra parte della linea non mi ha trattato come un pazzo. Forse perché non lo sembravo. Ero abbastanza sobrio e completamente razionale. Il poliziotto non sembrava considerare gli avvistamenti UFO una cosa fuori dall’ordinario, e disse che all’Aeronautica piaceva controllare i rapporti di polizia.
Rimasi stupito dal fatto che una storia così ridicola fosse pervenuta ad orecchie ricettive. L’ufficiale mi fece in effetti sentire che era un dovere pubblico da parte mia compilare un rapporto, e si offrì di inviare una squadra locale in auto. Con una certa esitazione, accettai.

Mentre la polizia stava arrivando, stesi rapidamente la mia storia con una macchina per scrivere. Quando il poliziotto si presentò alla mia porta, solo dieci minuti dopo la mia telefonata, avevo la lingua impastata ed un atteggiamento di scusa. Gli porsi il foglio di carta, gli dissi che sopra c’era tutto, e poi cercai coscientemente di ridere dell’episodio. Qualcuno ci sta prendendo in giro, dissi. Deve essere una frode.
Ma quel poliziotto mi prese sul serio. Dopo aver letto il mio rapporto, disse che un’altra pattuglia locale di polizia aveva avvistato un UFO pochi minuti prima nella nostra città. Era nei pressi di una fattoria verso la quale probabilmente si stava dirigendo il “mio” UFO.

L’ironia era che mentre mi raccontava quella storia, i miei occhi si spalancarono. “Ero scettico nei confronti dell’avvistamento della polizia”. Forse era perché mi aspettavo che nessun’altro credesse alla mia storia, così come potevano gli altri aspettarsi che io credessi alla loro? Francamente, non riesco a capire le mie reazioni in quella situazione.
In retrospettiva, stavo riacquistando il mio atteggiamento normale, decisamente cinico, da giornalista. Forse ero stato condizionato dal tempo, programmato a non accettare l’inaccettabile.

Eppure, avevo visto quello che avevo visto! E mi ritrovavo ad arrangiarmi con quello che sapevo essere vero e trovavo impossibile da razionalizzare.
Quando il poliziotto se ne andò, descrissi più volte l’incidente a mia moglie. Dietro sua insistenza, caricammo i bambini in auto e tornammo nel luogo dove avevo avvistato l’UFO.
Con l’eccezione dell’UFO, tutto era esattamente come l’avevo descritto. In effetti, solo n quel punto avrei potuto vedere tutto quello che avevo visto. Quindici metri più indietro, la mia visione sarebbe stata nascosta dagli alberi che affiancano la strada. Lo stesso trenta metri più avanti. Gli alberi che come ho detto avevano nascosto l’UFO ad intermittenza erano proprio dove li avevo visti. Le luci erano ancora accese nella casa dall’altra parte della strada.

Mia moglie deve amarmi molto perché accettò il fatto che non avevo avuto le traveggole. Io non ero così sicuro della gente dall’altra parte della strada. L’uomo della casa aveva aperto la porta, chiedendosi che cosa diavolo stesse succedendo. Tornammo a casa.
Mia figlia, di undici anni, insistette che le firmassi il suo libro di autografi, indicando che quella stessa notte avevo visto un UFO. (Mi chiedo che cosa ne penserà quando sarà cresciuta). I due bambini trovarono la cosa estremamente divertente. Tutti andarono soddisfatti a dormire quella notte, tranne me. Tornai alla mia macchina per scrivere. Ed eccomi, ci sono ancora.
Adesso, comincio ad applicare la logica. (La logica, in questo caso, è quella che si usa per dare un senso alle cose che non ne hanno).

Di tutti i velivoli che avrebbero potuto essere scambiati per l’UFO, solo l’elicottero era accettabile, a causa della lenta velocità al di sopra degli alberi e di altri elementi analoghi già presi in considerazione. Ma come si possono spiegare allora le luci rotanti? Se erano attaccate alle punte della pale, avrebbero girato così velocemente che sarebbero apparse come un anello di luce. Se fosse stata una frode del pilota dell’elicottero, perché non scegliere una zona più popolata, dove la cosa sarebbe stata notata da più gente? E perché nessun rumore di elicottero?
Cancelliamo di nuovo l’elicottero.

D’accordo, perché nessun altro aveva fatto lo stesso avvistamento? Bé, l’UFO stava volando molto basso su una zona boscosa. Se non fossi stato nel punto preciso in cui l’avevo avvistato, neanch’io l’avrei visto. Inoltre, non c’era rumore di motori che potesse attirare l’attenzione.
Per quanto riguarda la gente che viveva nei dintorni, quelli sono i sobborghi esterni, pieni di alberi. Alle 21.05 lo Zeppelin Graf potrebbe andare in fiamme, e la maggior parte della gente non se ne accorgerebbe, a meno che la cosa non fosse ripresa dalla televisione. Quella è l’ora in cui si mettono a letto i bambini, si preparano i cocktail, si guarda la televisione.

Diciamo che fosse un velivolo segreto dell’Aeronautica. Impossibile. Un’arma segreta così illuminata non rimarrebbe segreta a lungo, specialmente se va in giro nei sobborghi delle grandi città.
Un velivolo “nemico”? Russo, cinese, o che altro. Assurdo!
Una frode? Non capisco come possa essere fattibile, o logica. La gente perpetra delle frodi solo quando vuole che tali frodo vengano pubblicizzate e credute. Non è di certo logico “puntare” solo un osservatore solitario: io.
Così, seguendo questo filo logico, giungiamo alle alternative a cui preferiremmo non credere, ma che ci piace discutere.

Avendo virtualmente eliminato ogni possibilità di intervento terrestre, ci troviamo solo (e mi sembra assurdo dirlo) di fronte alla possibilità di osservatori extraterrestri, che scendono a dare un’occhiata; meno credibile ma più logico. La vostra immaginazione potrà provvedere da sola a riempire tutte le lacune. Possiamo non essere capaci di creare un disco volante, ma “loro” si. Forse non aspettandosi di trovare una civiltà qui, questi “visitatori” possono non essersi interessati originalmente alla visibilità del loro velivolo.
Forse una volta scoperto che possediamo un certo gradi di civiltà, hanno cercato di nascondersi in un volo basso su quelle che sembravano zone relativamente poco popolate. Se un “visitatore” si proponesse realmente di effettuare osservazioni ravvicinate, ovviamente le farebbe sotto la forma di voli a bassa quota di notte nelle zone rurali, o nelle zone suburbane piene di boschi. Certamente non nelle città, di giorno o di notte!

Se “noi” andassimo a visitare un altro pianeta abitato, certamente non ci confineremmo nelle loro calotte polari, nei deserti, nelle brughiere.
Il punto è che di tutte le possibilità logiche che ho preso in considerazione, l’ultima è la più logica: visitatori dello spazio.
Naturalmente, io non l’accetto. La mia mente è molto rigida a questo proposito. Ho già concluso, con tutte le conoscenze scientifiche che ho esposto, che nessun altro pianeta del nostro sistema solare è capace di produrre una forma vitale paragonabile all’uomo.
D’altra parte, sono altrettanto convinto che la vita intelligente esiste indubbiamente in altri pianeti, in altri sistemi solari. Le probabilità sono astronomicamente a favore di questa ipotesi. Però, sono anche convinto che il tempo e la distanza, tra gli altri fattori, rendano proibitive le spedizioni tra sistemi stellari diversi.

Così, con la logica, posso scartare completamente i dischi volanti. Semplicemente non sono logici: perciò non esistono.
Il fatto che io abbia visto indiscutibilmente ed irrefutabilmente un UFO questa notte non fa alcuna differenza.

5 giugno 1974

Oggi mi sono convinto che il mio UFO doveva essere un elicottero, nonostante il fatto che non ho sentito rumore di motori. Ho cominciato a telefonare a gente che si intende di elicotteri. Cosa di nuovo abbastanza strana, ho trovato un buon pubblico. La maggior parte mi ha ascoltato interessata, ed ha cercato di aiutarmi ad immaginare come un elicottero, sotto determinate condizioni, potesse assomigliare all’UFO che avevo descritto.

Si, gli elicotteri hanno realmente luci di coda rosse. Però, la luce di coda dell’elicottero è solitamente lampeggiante. La luce di coda del mio UFO non lampeggiava; la sua luce di coda era rossastra, purpurea e non troppo luminosa. In effetti, non era luminosa come le luci rosse che ho visto lampeggiare sugli aerei di linea che passano in cielo.
Sulle pale dell’elicottero avrebbero potuto esserci delle luci che dessero l’illusione delle mie luci gialle rotanti dell’UFO. L’annunciatore di un eliporto disse che una volta erano stati svolti degli esperimenti, mettendo delle luci in punta alle pale, ma che la tremenda forza centrifuga delle pale rotanti aveva spezzato il vetro. Ricordava vagamente che una compagnia era riuscita con successo a mettere sul mercato tali luci da pale di elicottero, ma non ne era troppo sicuro, e poi non ne aveva mai viste. Naturalmente, le luci sulle punte della pale in un movimento così rapido, darebbero l’impressione di una striscia di luce solida, che ancora una volta non sarebbe assomigliata alle luci in lenta rotazione che avevo visto sull’UFO. Inoltre, se sul mercato esisteva un tale tipo di elicotteri, ci sarebbero stati centinaia di rapporti analoghi denuncianti dischi volanti, che sarebbero stati spiegati altrettanto rapidamente.

Rinunciai alla gente che si intendeva di elicotteri. Più parlavo con loro, più mi convincevano che l’UFO non poteva essere un elicottero.
Ho telefonato all’Aeronautica. Mi è stato parlato del loro studio sugli UFO, intitolato Project Blue Book, che era terminato da tempo. Il mio interlocutore dell’Aeronautica disse che adesso tutti gli avvistamenti UFO dovevano essere riferiti alla FAA, ma mi avvertì che sembrava che la FAA a sua volta li riferisse all’Aeronautica. Era inutile un tale palleggiamento di responsabilità, così evitai di telefonare alla FAA.
La prossima volte che c’è luna piena, penso che resterò in casa.


6 giugno 1974

Improvvisamente mi sono ricordato di una mia vecchia conoscenza alla NASA. Al Chop, che aveva partecipato alla stesura di un libro sugli UFO. Rintracciai Al presso Downey, in California, e parlai con lui al telefono. La sua conclusione fu che il mio avvistamento era paragonabile ad altri avvistamenti, anche se non necessariamente a tutti.
Mi raccontò la storia dell’UFO e di un elicottero dell’Esercito del 18 ottobre 1973. L’UFO aveva una luce rossastra ed era in rotta di collisione con un elicottero. Man mano che si avvicinava, il pilota vide un oggetto lungo venti metri, a forma di sigaro che rimase per un momento immobile. Improvvisamente, i controlli dell’elicottero impazzirono e il velivolo fu risucchiato rapidamente da 500 metri a 12.000 metri. Quando la storia venne raccontata a terra, gli ufficiali dell’Esercito dissero che non c’erano motivi per dubitare dell’attendibilità degli uomini dell’elicottero.

Così, dopo tutto la mia storia non era così bizzarra. Per lo meno, Al Chop non lo pensava.
Sto cominciando ad avere più fiducia. Adesso comincio a voler accettare quello che ho visto. Non posso spiegarlo, ma lo accetto.
Adesso credo anche che la polizia locale abbia visto un UFO che assomigliava ad una “casseruola” volante due mesi fa. Non sono più scettico.
Nel concludere questo rapporto, devo dire che non dimenticherò mai quello spettacolare avvistamento. Ormai è inciso profondamente nella mia memoria. Ho cercato con decisione una spiegazione razionale; e finalmente ne ho trovata una: ho visto un UFO.

E’ così semplice.
E di tutte le possibili spiegazioni che posso trovare, devo ammettere controvoglia che devo inserire questo UFO nella categoria dei dei Dischi Volanti, perché non ci sono altre spiegazioni…

(Dal volume: "UFO: relatà di un Fenomeno"; Amenia Ed. 1975)



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 16/11/2017, 19:24 
UNA LEGGE EUROPEA BLOCCA LE TESTIMONIANZE UFO DEI PILOTI DI AEREI CIVILI.

Immagine

(UK - categoria documenti ufficiali). Ha dell'incredibile la scoperta fatta dal giornalista britannico David Clarke, da anni studioso dei documenti sugli UFO declassificati dal governo inglese: una legge europea, di fatto, blocca la divulgazione degli avvistamenti UFO che provengono dai piloti di aeromobili civili.

Da quando nel 2009 il Ministero della Difesa britannico ha ufficialmente dichiarato che non si occupa più di UFO (!?!), l'unica organizzazione addetta a tale compito è la CAA (Civil Aviation Autorithy).

Come si è sempre saputo, per poter accedere alle richieste di declassificazione di tali documenti è necessario, per chiunque, fare richiesta tramite il FOIA (Freedom of Information Act), e se tali documenti non racchiudono informazioni che possono essere una minaccia alla sicurezza nazionale, vengono tranquillamente resi noti dopo un certo periodo di tempo.

Tuttavia è stato deciso, dalla stessa CAA, di non rendere disponibile alcun tipo di documento dettagliato sulle osservazioni avvenute tra il 2011 al 2017, ai sensi della legislazione europea (del 2014) che mira a bloccare l'accesso a questo tipo di archivi.

Questa legge afferma che "queste informazioni possono essere utilizzate solo con lo scopo di mantenere o migliorare la sicurezza aerea e il rilascio, all'occorrenza, di tali informazioni al pubblico, anche tramite richieste al FOIA, non sono autorizzate. Tuttavia, se si ha bisogno all'occorrenza di informazioni allo scopo di mantenere o migliorare la sicurezza aerea, bisogna essere abilitati nel presentare una domanda alla CAA.

Una degli scopi della normativa è quello di proteggere l'identità dei piloti che si trovano a riferire di strani avvistamenti nel cielo. Tuttavia, le informazioni ottenute tramite il FOIA sono tipicamente "redatte" per rimuovere elementi utili alla identificazione, come nomi e indirizzi.

Il giornalista britannico David Clarke, nonostante avesse quindi avuto la concessione per accedere ai documenti in questione, è rimasto successivamente scioccato quando la sua richiesta fu negata dal FOIA agli inizi del 2017, riferendo al 'The Sun' che "è almeno dal 1976 che questi casi sono stati raccolti e registrati dalla CAA, la quale per molti anni ha rilasciato informazioni di questo tipo sotto la Legge alla Libertà di Informazione senza alcuna prova che tali segreti o sicurezze commerciali siano state danneggiati o compromesse. Infatti", ha continuato Clarke", "nel 2012 l'amministratore delegato del National Air Traffic Control Services britannico, Richard Deakin, ammise - in una intervista a 'BBC Radio 4' - che l'agenzia riceve rapporti di UFO provenienti da piloti civili, da ogni parte del mondo, ogni mese, ma poi sembrano sorpresi che individui curiosi possano accedere ai dettagli di questi incidenti utilizzando la legge dell'Open Government. Ora stanno utilizzando un pezzo di Regolamento Europeo che blocchi l'accesso del pubblico a questi rapporti".

Perché questa censura? Secondo David Clark, "l'unica ragione plausibile per questo cambiamento di politica è l'imbarazzo da parte del settore aereo. La CAA non vuole ammettere che i suoi piloti, di tanto in tanto, riportano cose nel cielo che sono difficili da spiegare. Per migliorare la fiducia del pubblico nel campo della sicurezza aerea, le autorità dovrebbero attivamente promuovere l'apertura e l'accesso agli archivi di questo tipo".

Il diniego a divulgare questi rapporti ha, come ovvio, scosso il mondo della cospirazione, e anche se la Civil Aviation Authority getti "acqua sul fuoco" affermando che questi documenti possono essere accessibili nel caso le informazioni contenute possano essere utilizzate solo con lo scopo di mantenere o migliorare la sicurezza aerea, è un dato di fatto che tali informazioni non sono disponibili per giornalisti e pubblico in generale.

E ciò non è poco.

https://www.thesun.co.uk/…/secret-ufo-sighting-dossier-hus…/



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 17/12/2017, 12:16 
Il Pentagono ammette: abbiamo avuto un programma sugli UFO

E' la prima volta che fonti del Dipartimento Usa alla Difesa parlano del programma, che sarebbe stato portato avanti tra il 2007 e il 2012. Ma c'è chi scommette che sia ancora in vigore ...

Il Pentagono ha indagato sugli Ufo. Il dipartimento della Difesa americano ha ammesso per la prima volta l'esistenza di un programma (non classificato ma noto a pochi) per indagare sugli "oggetti volanti non identificati". E' quanto scrivono il New York Times e altri media Usa. Il programma, lanciato nel 2007, è stato interrotto nel 2012 ma alcuni suoi sostenitori affermano che, mentre il dipartimento alla Difesa ha fermato i finanziamenti, esso rimane in vita. Negli ultimi cinque anni dirigenti legati al programma avrebbero continuato a indagare su episodi riportati da militari, oltre ad occuparsi degli altri compiti loro assegnati al Pentagono. L'interessamento di Harry Reid Il programma, in parte ancora secretato - scrive il quotidiano americano - fu inizialmente finanziato su richiesta di Harry Reid, il parlamentare democratico del Nevada che all'epoca era il leader della maggioranza in Senato e ha avuto a lungo un forte interesse per il tema spaziale. New York Times: la Marina Usa "avvista" un Ufo nel 2004 Avvistamenti ripetuti per settimane, oggetti volanti in grado di accelerare a velocità siderali in un attimo, persino la testimonianza di due ufficiali: nel 2004, con alcune unità di pattugliamento nelle acque del Pacifico, la Marina degli Stati Uniti sembra entrata in contatto con qualcosa che non può non essere definito, secondo quanti assistettero ai contatti, un Ufo. E' la storia rivelata dal New York Times, insieme alla conferma dell'esistenza di un programma del governo americano per studiare le presenze aliene nell'atmosfera terrestre. Il racconto di due ufficiali Stando al racconto dei due graduati, il comandante David Fravor ed il tenente comandante Jim Slaight, entrambi top gun della Marina, per due settimane i radar della loro unità, che incrociava a 100 miglia al largo della costa, registrarono "oggetti volanti che apparivano all'improvviso ad 80.000 piedi di altezza, si tuffavano in direzione dell'oceano e poi si fermavano d'un tratto all'altezza di 20.000 piedo. Quindi, come erano apparsi, sparivano". Ancora più inquietante il fatto che, mandati in perlustrazione sui loro caccia, quando arrivavano in un punto corrispondente a quello che indicava la presenza degli oggetti sconosciuti, anche i caccia sparivano dai radar. In una successiva perlustrazione al punto di avvistamento corrispondeva - in una giornata di calma piatta - un inspiegabile incresparsi delle onde così forte da far pensare che l'acqua stesse ribollendo. E sollevando lo sguardo Fravor ebbe modo di vedere "a 50 piedi dal pelo dell'acqua un mezzo volante, biancastro, ovale e lungo una quarantina di piedi". Tentato un approccio, il disco prima si avvicinò ma poi decise di allontanarsi "con un'accelerazione mai vista". Il programma del Pentagono Il contatto, riferito ai superiori, è finito nei file di un programma definito "Advanced Aerospace Threat Identification Program" del Dipartimento alla Difesa. Chiuso ufficialmente da alcuni anni, il programma è costato ben 22 milioni di dollari. A guidarlo un ufficiale dell'intelligence militare americana, Luis Elizondo. La sede era al quinto piano dell'Anello C del Pentagono, ben all'interno della struttura dell'edificio.

http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... c79bd.html



UFO: nel video del Pentagono l’oggetto non identificato. I piloti dei caccia della marina: “Guarda quella cosa, amico!”


Immagine

VIDEO

Il video, parte del materiale rilasciato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, è una delle segnalazioni indagate dal programma di indagine sull’esistenza degli Ufo del Pentagono, l’Advanced Aviation Threat Identification Program. Che sarebbe stato interrotto nel 2012 e che, invece, alcuni funzionari sostengono essere ancora attivo (leggi l’articolo). Nel video, pubblicato dal New York Times su licenza del Dipartimento della Difesa, un oggetto volante viene ripreso e inseguito da due caccia Super Hornet F/a-18 della marina. “Un’aura incandescente che viaggia ad alta velocità e ruotando mentre si muove”, scrive il NYT

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/1 ... o/4044610/

Guarda su youtube.com



Per come la vedo io è sempre andato avanti (a parte i vari "progetti" che conosciamo) con il "Majestic-12" .... [;)]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Connesso


Messaggi: 48916
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: ASTRONAVI da altri MONDI
MessaggioInviato: 17/12/2017, 14:13 
Si scambiano notizie sulla direzione, quota e sulla "Cosa" come la chiamano (evitano sempre il termine UFO, perché sanno cosa vuol dire: altroché Non Identificato!); quando uno dice " oh my gosh !" è come dire "oddio!"


Immagine



ANALIZZANDO IL VIDEO


All'avvio del video, questo è ciò che i piloti osservano dall'interno del loro abitacolo:

• Il sensore è in modalità "bianco caldo": gli elementi bianchi nel display sono più caldi rispetto alle aree scure o più fredde. L'UAP appare come una forma bianca nel mezzo dello schermo.

• L'aereo che insegue si trova in una curva a sinistra con Mach 0,58 a un'altitudine di 25,010 piedi.

• L'UAP sta volando leggermente al di sotto di 2 gradi e 54 gradi a sinistra del Super Hornet, viaggiando da destra a sinistra.

• Guardando da vicino, possiamo vedere un campo scuro o opaco che sembra circondare o incapsulare l'oggetto.

I piloti a bordo del Super Hornet non sono solo piloti da combattimento altamente capaci, ma sono osservatori addestrati abili a scrutare le loro osservazioni e bersagli al fine di accertare "amici o nemici". Sono specificamente addestrati a cercare cambiamenti discreti nella forma, nella posizione delle dimensioni , atteggiamento di volo (angoli) e velocità per determinare la natura della minaccia. Sono in grado di discernere dettagli sfumati che poche persone riconoscono normalmente. Il loro addestramento è fondamentale per la loro capacità di gestire lo stress e mantenere la radio disciplina. Nell'audio del filmato, stanno chiaramente lottando per capire a cosa stanno assistendo.

Alle 0:03 , nella prima trasmissione radio, sentiamo uno dei piloti affermare che si tratta di un "drone [imprecisato]".

Alle 0:06 , dopo un'ulteriore osservazione, un diverso osservatore afferma con calma: "C'è un'intera flotta di loro. Guarda l'ASA (display radar). "Il primo osservatore risponde con" My gosh! "È importante notare che l'ATFLIR ha un solo oggetto sul display. Il radar fornisce simultaneamente ai piloti un'immagine dello spazio aereo più ampio, in cui tracciano più bersagli.

Alle 0:11 , si osserva che "Stanno andando tutti contro il vento. Il vento è di 120 nodi (138 miglia orarie) dall'ovest. "Possiamo vedere che la velocità e l'altitudine dell'oggetto sono insolite per qualsiasi aeromobile di tipo drone. Solo su queste informazioni, la probabilità di un'intera flotta di droni in grado di operare in questo scenario è altamente improbabile e richiederebbe risorse che solo poche nazioni potrebbero permettersi.

Nel mezzo di questo scambio, il sensore passa da "bianco caldo" a "nero caldo". L'immagine dell'oggetto è ora molto più chiara. Ha una forma distinta: un ovale distorto con piccole protuberanze dall'alto e dal basso. L'aura opaca dell'oggetto è ora anche molto distinta: un bagliore "freddo" che si estende attorno allo spessore di un corpo attorno all'intero oggetto. Non sembrano esserci superfici di volo osservabili o pennacchio di scarico, né componenti tipici solitamente associati agli aerei convenzionali.

"Guarda quella cosa, amico." L'osservatore è chiaramente sorpreso da ciò che viene visto.

A 0:24 , l'oggetto effettua un piccolo ma molto marcato cambiamento di altitudine, probabilmente indicando che potrebbe funzionare in un ambiente vuoto. La sua direzione e la sua velocità rimangono invariate nonostante il vento contrario a 120 nodi che incontra.

"Questo non è [incomprensibile] vero?"

A 0:27 , l'oggetto inizia una serie di rotazioni distinte e cambia l'orientamento di quasi 100 gradi . Il suo orientamento è ora perpendicolare al piano orizzontale nonostante i venti contrari. Questa manovra viene eseguita in un modo che è incoerente con i principi attuali di aerodinamica , e probabilmente indicativo di un ambiente di vuoto . Come conclude il video, l'orientamento e le prestazioni dell'oggetto sembrano sfidare gli attuali principi della fisica per includere la resistenza atmosferica e le normali forze aerodinamiche. Durante il cambio di orientamento, rallenta anche a una fermata vicina, ma non cambia altitudine.

Uno dei due piloti afferma: "Guarda quella cosa!"

L' altro dice: "Sta ruotando".

Poi: "oddio" ...

Fonte:

https://coi.tothestarsacademy.com/gimbal



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
viewtopic.php?p=363955#p363955 U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo)
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3098 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 199, 200, 201, 202, 203, 204, 205 ... 207  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 17/09/2019, 17:25
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org