Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 815
Iscritto il: 03/12/2008, 18:05
Località: Provincia di Trento
 Oggetto del messaggio: IL DUBBIO, il nuovo editoriale di Lavinia Pallotta
MessaggioInviato: 04/11/2009, 11:48 
Tratto da: http://ilblogdilaviniapallotta.myblog.i ... embre.html


Di seguito, l'interessante editoriale di Lavinia Pallotta pubblicato su X TIMES n.13 (Novembre). Buona lettura a tutti.


Il dubbio


Era il 1938 quando il grande regista, allora ancora in erba, Orson Welles decise di inscenare un’invasione del pianeta Terra da parte di alieni malvagi, trasponendo il romanzo “La Guerra dei Mondi” di H.G. Wells in un’efficace messa in scena radiofonica. La trasmissione è passata alla storia perché riuscì a terrorizzare un buon numero di ascoltatori, che non sapevano si trattasse di pura fiction. Lo scherzo “marziano” di Welles è stato sovente ricordato anche da chi cerca di spiegare il cover-up dei governi in materia di vita extraterrestre, presentandolo come un modo per prevenire il panico che potrebbe cogliere le masse se sapessero che non siamo soli, come accaduto nel lontano 1938. Il paragone non sta in piedi, ed è, a mio parere, un puro espediente di debunking, perché qualsiasi massa, gruppo o singolo individuo, se venisse a sapere, tramite radio o televisione, che una potenza aliena tecnologicamente superiore sta per distruggere il mondo, sarebbe più che giustificato a farsi “cogliere dal panico”. Allo stesso tempo, chi poteva preparare la gente a un contatto meno traumatico, è stato screditato e a volte anche perseguitato. Contattisti storici come George Adamski, Howard Menger, Elisabeth Klarer, per fare solo alcuni nomi, non hanno avuto vita facile, anche se i “poteri in essere” sembra che abbiano cercato di servirsene, mentre altri testimoni di incontri ravvicinati sono stati intimiditi e/o ridicolizzati. Oggi, il consigliere della città inglese di Winchester, Adrian Hicks, ha diffuso un video su internet e concesso interviste ai media, in cui non solo descrive il proprio presunto incontro con un’aliena bionda e molto “singolare”, ma denuncia la creazione, nel 1947, di un’organizzazione paragovernativa che si sarebbe ingrandita sino a diventare un governo satellite che controlla e gestisce tutto ciò che riguarda l’interferenza ET sul nostro pianeta. Il Majestic, che lui chiama anche “US Space Command” e che avrebbe ormai ben più di 12 membri. Il politico sostiene anche che se negli anni ’40 e ’50, quando ci si rese conto dell’origine extraterrestre degli UFO, fu saggia la decisione di preservare le masse dallo shock di una simile notizia, oggi è chiaro che le persone sarebbero pronte alla verità. Ma dopo così tanti anni di menzogne sugli UFO e su tutto ciò che concerne i fatti di politica e di attualità nazionale e internazionale, e non solo, un numero crescente di persone si è abituato a dubitare delle verità ufficiali. E sta cominciano a cercare le notizie e formarsi un’opinione a volte anche in contrasto con il condizionamento mass-mediatico quotidiano. Ne è un esempio l’ “Influenza A” e il suo ridicolo vaccino, che molte meno persone di quanto poteva essere prevedibile, sono disposte a farsi inoculare. Quindi il problema oggi non è il panico collettivo ma il potere dei pochi, che forse non sono pronti alla verità, di cui non si sono mai serviti. La verità che forse, molte più persone di quante si vorrebbe, se non venissero “sfiancate” da lavori massacranti per stipendi irrisori, torturate dal timore continuo di perdere il posto di lavoro, o di non arrivare a fine mese, o se non venissero infarcite di tv spazzatura, comincerebbero a formare e a chiedere una società più consapevole, che è proprio ciò che le autorità non vogliono. Secondo alcuni appartenenti alla comunità ufologica internazionale, stanno per verificarsi eventi decisivi che coinvolgono anche la realtà extraterrestre, secondo altri no. In entrambi i casi, comunque, il dubbio sembra essere il più consigliabile rifugio.
Lavinia Pallotta


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 245
Iscritto il: 11/07/2009, 15:18
Località: milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/11/2009, 13:21 
Interessantissimo.



_________________
Io ho vissuto con diversi maestri Zen:tutti gatti.Perfino le anatre mi hanno impartito importanti lezioni spirituali.Il solo osservarle è una meditazione. E.Tolle
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Premio impegno per il forum!Premio impegno per il forum!

Non connesso


Messaggi: 2241
Iscritto il: 01/02/2009, 13:35
Località: Cagliari
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/11/2009, 14:02 
Cita:
Messaggio di Leone
La verità che forse, molte più persone di quante si vorrebbe, se non venissero “sfiancate” da lavori massacranti per stipendi irrisori, torturate dal timore continuo di perdere il posto di lavoro, o di non arrivare a fine mese, o se non venissero infarcite di tv spazzatura, comincerebbero a formare e a chiedere una società più consapevole, che è proprio ciò che le autorità non vogliono. Secondo alcuni appartenenti alla comunità ufologica internazionale, stanno per verificarsi eventi decisivi che coinvolgono anche la realtà extraterrestre, secondo altri no. In entrambi i casi, comunque, il dubbio sembra essere il più consigliabile rifugio.
Lavinia Pallotta

più veritiero di così...



_________________
Immagine
UFO & ABDUCTIONS

Le atrocità in nome (e della) chiesa
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 19/08/2018, 10:10
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org