Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12833
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 25/08/2018, 15:25 
Come tutti sapranno noi esseri umani dopo aver abbandonato tam tam e segnali di fumo abbiamo scoperto le onde radio grazie ad un certo Guglielmo Marconi, tantè che per un lungo periodo gli operatori radio si chiamavano "marconisti" (parlo del tempo della Telegrafia). La nostra civiltà moderna si è evoluta praticamente sulle onde radio, siano esse le radiocomunicazioni militari e civili, siano esse le onde radio dedicate al traffico broadcast radio e televisivo e a finire le reti cellulari, smartphone e wi-fi di ultima generazione, tutto continua ad usare le onde radio.

Anni fa fece notizia il cosiddetto "Segnale Wow" cioè un segnale radio captato dall'astronomo Jerry Ehman nel 1977 mentre era impegnato in alcune ricerche tramite un radiotelescopio del Seti. Fu stabilito che tale segnale (della durata di ben 72 secondi), provenisse da oltre il sistema solare, quindi abbastanza lontano.

Ora a prescindere dalla tipologia delle onde radio (che non si comportano tutte allo stesso modo, basti pensare alla propagazione delle Onde Corte rispetto alle Vhf e gamme superiori), tutt'oggi riusciamo a comandare a distanza le nostre sonde su Marte sempre grazie a segnali radio, magari "transponderizzati" tramite satelliti ma comunque segnali a radiofrequenza.

Ora io sostengo che gli alieni non siano una sola razza ma che ce ne siano diverse con diversi gradi di evoluzione. Forse da qualche parte ce ne saranno ancora con la clava o a disegnar geroglifici sulle pietre ma certamente quelli più evoluti non potranno fare a meno di comunicare.

Nessuno è mai riuscito a dare un nome e una chiara identificazione di quel segnale "Wow" ma mi fa strano credere che nessuna civiltà extraterrestre non comunichi o conosca le onde radio. Dopo tutto le onde radio sono un fenomeno legato al magnetismo presente sulla maggior parte dei pianeti.

Mi pare che il segnale "Wow" fosse attorno ai 1.400 Mhz (quindi Giga Hertz), cioè un segnale su frequenza abbastanza alta ma comunque rientrante in un ampio spettro delle radiocomunicazioni umane (mi pare che sui Ghz ci comunichino anche i radioamatori).

Immagine



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 25/08/2018, 16:14 
Però sarebbe come andare a .. carbonella! (O con le fumate indiane) Gente che si trova allo stesso nostro livello ... [:291]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12833
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 25/08/2018, 16:21 
Sono d'accordo, però considera che non tutti gli alieni andranno a velocità di curvatura etc. Qualcuno potrebbe ancora usare le onde radio per comunicare (o comunque comprendere le nostre radiocomunicazioni). Resta il fatto che quel segnale Wow non venne mai identificato, non aveva origini terrestri e quindi da qualche parte (e da qualcuno) doveva pur provenire!



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 25/08/2018, 16:29 
Appunto! Siamo d'accordo ......... [;)]


viewtopic.php?p=30414#p30414



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1157
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 26/08/2018, 12:30 
sottovento ha scritto:
Come tutti sapranno noi esseri umani dopo aver abbandonato tam tam e segnali di fumo abbiamo scoperto le onde radio grazie ad un certo Guglielmo Marconi, tantè che per un lungo periodo gli operatori radio si chiamavano "marconisti" (parlo del tempo della Telegrafia). La nostra civiltà moderna si è evoluta praticamente sulle onde radio, siano esse le radiocomunicazioni militari e civili, siano esse le onde radio dedicate al traffico broadcast radio e televisivo e a finire le reti cellulari, smartphone e wi-fi di ultima generazione, tutto continua ad usare le onde radio.

Anni fa fece notizia il cosiddetto "Segnale Wow" cioè un segnale radio captato dall'astronomo Jerry Ehman nel 1977 mentre era impegnato in alcune ricerche tramite un radiotelescopio del Seti. Fu stabilito che tale segnale (della durata di ben 72 secondi), provenisse da oltre il sistema solare, quindi abbastanza lontano.

Ora a prescindere dalla tipologia delle onde radio (che non si comportano tutte allo stesso modo, basti pensare alla propagazione delle Onde Corte rispetto alle Vhf e gamme superiori), tutt'oggi riusciamo a comandare a distanza le nostre sonde su Marte sempre grazie a segnali radio, magari "transponderizzati" tramite satelliti ma comunque segnali a radiofrequenza.

Ora io sostengo che gli alieni non siano una sola razza ma che ce ne siano diverse con diversi gradi di evoluzione. Forse da qualche parte ce ne saranno ancora con la clava o a disegnar geroglifici sulle pietre ma certamente quelli più evoluti non potranno fare a meno di comunicare.

Nessuno è mai riuscito a dare un nome e una chiara identificazione di quel segnale "Wow" ma mi fa strano credere che nessuna civiltà extraterrestre non comunichi o conosca le onde radio. Dopo tutto le onde radio sono un fenomeno legato al magnetismo presente sulla maggior parte dei pianeti.

Mi pare che il segnale "Wow" fosse attorno ai 1.400 Mhz (quindi Giga Hertz), cioè un segnale su frequenza abbastanza alta ma comunque rientrante in un ampio spettro delle radiocomunicazioni umane (mi pare che sui Ghz ci comunichino anche i radioamatori).




Un astronomo, Antonio Paris, ha ipotizzato che il segnale Wow potrebbe essersi originato dall' idrogeno delle comete 266P/Christensen e P/2008Y2 (Gibbs), anche se la comunità scientifica ha reagito con un certo scetticismo.

Premessa la mia totale ignoranza in fatto di onde radio, io avrei un' idea diversa. E se quel tipo di messaggio fosse giunto a noi non da un luogo ma da un “tempo” ( fra virgolette ) ? [:I]
Forse... come esistono memorie che arrivano da altre linee temporali, da realtà alternative, penso all' “effetto Mandela” , considerando ovviamente l’ esempio di casi seri, non di banali sviste nei ricordi, potrebbero esistere suoni o immagini... ( è un' idea che mi era venuta tempo fa anche guardando un video sull' apparizione di luci con all' interno immagini di visi ).
Questo sposterebbe un po' il focus e aggiungerebbe interrogativi diversi.

Concordo con te Sottovento che esistano tante razze ma credo che potrebbe esserci di più... per Dan Burisch ad esempio ne esistono di provenienti dal futuro, viaggiatori del tempo, evoluzioni differenti della razza umana, non proprio “alieni” come si intende comunemente.
Riguardo il "loro" modo di comunicare non ho alcuna certezza, potrebbero parlarci a voce, con la telepatia, "leggere" direttamente l' energia che emaniamo...



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6990
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 26/08/2018, 12:40 
@Argla Conosci pure la storia di Dan Burish...complimenti...e in effetti la tecnologia di comunicazione più avanzata ci é già stata fornita, dal "futuro"...

Cita:
Il sistema LLCD sviluppato dalla NASA assieme al MIT utilizza un laser per le comunicazioni a velocità elevatissime. Il suo scopo è testare un sistema che utilizzi il laser al posto delle onde radio nelle comunicazioni bidirezionali. Nei primi quattro giorni di test il sistema ha funzionato anche meglio delle aspettative scaricando dati dalla sonda LADEE a velocità che hanno raggiunto i 622 Megabit al secondo.

Finora, la NASA ha sempre utilizzato le radio per le comunicazioni ma questa tecnologia ha ormai raggiunto i suoi limiti. Le nuove sonde spaziali inviano quantità enormi di dati ai relativi centri di controllo e le velocità di trasmissione via radio sono ormai insufficienti per le esigenze delle agenzie spaziali.

Il sistema LLCD è un prototipo ma i risultati sono davvero incoraggianti. Quando la Luna era vicina allo zenith rispetto alla stazione di ricezione a White Sands, nel New Mexico, la trasmissione laser ha raggiunto la velocità massima di 622 Mbs, quando invece era bassa all’orizzonte ha raggiunto “solo” 322 Mbs perché il raggio laser ha dovuto percorrere una distanza più elevata attraverso l’atmosfera terrestre.

Va sempre tenuto presente che questo è un il primo esperimento e la velocità di trasmissione è stata variata per valutare la flessibilità del sistema LLCD. In futuro è previsto che la comunicazione possa raggiungere velocità più elevate anche quando la Luna è bassa all’orizzonte.
Fonte



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18408
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 26/08/2018, 12:43 
Nemmeno il laser è granché utile viste le distanze spaziali.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1157
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 26/08/2018, 12:45 
Angel_ ha scritto:
@Argla Conosci pure la storia di Dan Burish...complimenti...e in effetti la tecnologia di comunicazione più avanzata ci é già stata fornita, dal "futuro"...

Cita:
Il sistema LLCD sviluppato dalla NASA assieme al MIT utilizza un laser per le comunicazioni a velocità elevatissime. Il suo scopo è testare un sistema che utilizzi il laser al posto delle onde radio nelle comunicazioni bidirezionali. Nei primi quattro giorni di test il sistema ha funzionato anche meglio delle aspettative scaricando dati dalla sonda LADEE a velocità che hanno raggiunto i 622 Megabit al secondo.

Finora, la NASA ha sempre utilizzato le radio per le comunicazioni ma questa tecnologia ha ormai raggiunto i suoi limiti. Le nuove sonde spaziali inviano quantità enormi di dati ai relativi centri di controllo e le velocità di trasmissione via radio sono ormai insufficienti per le esigenze delle agenzie spaziali.

Il sistema LLCD è un prototipo ma i risultati sono davvero incoraggianti. Quando la Luna era vicina allo zenith rispetto alla stazione di ricezione a White Sands, nel New Mexico, la trasmissione laser ha raggiunto la velocità massima di 622 Mbs, quando invece era bassa all’orizzonte ha raggiunto “solo” 322 Mbs perché il raggio laser ha dovuto percorrere una distanza più elevata attraverso l’atmosfera terrestre.

Va sempre tenuto presente che questo è un il primo esperimento e la velocità di trasmissione è stata variata per valutare la flessibilità del sistema LLCD. In futuro è previsto che la comunicazione possa raggiungere velocità più elevate anche quando la Luna è bassa all’orizzonte.
Fonte


Ma figurati Angel, più che altro sono curiosa come una puzzola, leggo, assorbo e ho la fortuna di avere buona memoria... [:I] [:D]



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 26/08/2018, 13:31 
Penso che le uniche trasmissioni spaziali, specialmente da Astronave a Base, debbano avvenie tramite un sistema telepatico, altrimenti non se ne fa nulla con la "misera" velocità della luce.



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12833
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 26/08/2018, 13:55 
Sono anch'io convinto del fatto che una civiltà particolarmente evoluta possa conoscere e usare la telepatia per comunicare, tuttavia se partiamo dal principio che di razze aliene ce n'è più d'una non è possibile che siano tutte avanzatissime, magari alcune useranno ancora le onde radio per comunicare o qualcosa che di riflesso emette onde radio. Anche una città di medie dimensioni alimentata ad elettricità o finanche a energia solare emette onde "spurie" altresì delle frequenze armoniche, vale per i trasformatori così come per i pannelli fotovoltaici, idem per le strumentazioni di bordo di una nave spaziale.
http://www.lastampa.it/2017/09/03/socie ... agina.html



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18408
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Segnali radio e comunicazioni Ufo
MessaggioInviato: 27/08/2018, 13:23 
Ufologo 555 ha scritto:
Penso che le uniche trasmissioni spaziali, specialmente da Astronave a Base, debbano avvenie tramite un sistema telepatico, altrimenti non se ne fa nulla con la "misera" velocità della luce.


Che poi è un modo poetico per dire:

https://it.wikipedia.org/wiki/Comunicazione_superluminale/


Un estratto:

Cita:
L'esperimento di Birgit Dopfer
Sebbene la comunicazione istantanea per mezzo dell'entanglement di particelle singole resti dunque vietata, c'è chi sostiene che la comunicazione superluminale via entanglement quantistico possa essere raggiunta con altri metodi che non si basassero sulla diretta clonazione di un sistema quantistico, aggirando così il problema. Uno dei metodi suggeriti utilizzerebbe un insieme di particelle entangled per trasmettere informazioni,[4] secondo un metodo molto simile a quello utilizzato negli esperimenti relativi alla Gomma quantistica.[5][6][7]

Birgit Dopfer, allieva di Anton Zeilinger, eseguì un esperimento che sembrerebbe rendere possibile la comunicazione superluminale per mezzo di un inaspettato comportamento collettivo manifestato da due fasci di fotoni quantisticamente intrecciati,[8] uno dei quali passante attraverso una doppia fenditura. Tale metodo prevederebbe l'utilizzo della creazione di una figura di interferenza a distanza come bit 0 e dell'assenza di essa come bit 1 (o viceversa), senza far ricorso a nessun altro canale classico.[6][9] Trattandosi di un fenomeno collettivo e probabilistico, effettivamente nessuna informazione quantistica relativa alle singole particelle verrebbe clonata e, di conseguenza, il teorema di no-cloning quantistico resterebbe salvo. Il fisico John G. Cramer, dell'Università di Washington, sta tentando di replicare l'esperimento della Dopfer per dimostrare se sia o meno possibile produrre comunicazione superluminale.[10][11][12]


Tra l'altro in questo campo siamo all'avanguardia, non tanto per quanto riguarda la comunicazione super luminari ma per lo sfruttamento degli stati della materia per trasemttere informazioni. E' un primo passo.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ] 

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 19/01/2020, 02:58
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org