Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1390 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 89, 90, 91, 92, 93  Prossimo
Autore Messaggio

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2471
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 22/08/2020, 14:50 
Dimenticati di Ustica
e' successo quello che è successo e chi sapeva, è MORTO !

amen



_________________
https://oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 22/08/2020, 14:54 
Perfo ha scritto:
http://www.askanews.it/cronaca/2020/08/22/strage-di-ustica-p-chigi-proroga-di-8-anni-segreto-su-carte-pn_20200822_00029/


Cita:
Sabato 22 agosto 2020 - 11:36
Strage di Ustica, P.Chigi proroga di 8 anni segreto su carte
"Grave pregiudizio agli interessi della Repubblica"



Roma, 22 ago. (askanews) – Nonostante siano trascorsi 40 anni dalla Strage di Ustica, non cade il segreto di stato sui documenti del Sismi che provenivano da Beirut e che racconterebbero le attività italiane in quell’area. Anzi, Palazzo Chigi, ha prorogato il segreto per altri 8 anni perchè “la verità farebbe male” ed è “a rischio la sicurezza nazionale”. E’ quanto, in sintesi, si legge oggi su La Stampa dove si racconta della richiesta di Giuliana Cavazza, figlia di una delle vittime della strage del 27 giugno 1980, di poter avere il carteggio del colonnello Stefano Giovannone, il capocentro dei nostri servizi segreti che operò in Libano dal 1973 al 1982. Ma i servizi segreti sono intenzionati a mantenere il segreto quantomeno fino al 2029, come è stato detto all’ex senatore Carlo Giovanardi in un incontro a palazzo Chigi.

Cavazza, si legge sul quotidiano torinese, ha ricevuto una lettera in risposta alla sua richiesta nella quale si legge che pubblicare le carte di Giovannone non è possibile perché si arrecherebbe “un grave pregiudizio agli interessi della Repubblica”. Carte che, comunque, sono state lette dai parlamentari della commissione d’inchiesta della scorsa legislatura. I quali non possono divulgarne il contenuto. Nella missiva di risposta a Cavazza, la Presidenza del Consiglio ripercorre la storia iniziata quando il colonnello Giovannone oppose il segreto di Stato durante l’inchiesta sulla scomparsa dei giornalisti Italo Toni e Graziella De Palo. Era il 1984 e l’allora presidente del Consiglio, Bettino Craxi, confermò il segreto di Stato. Il segreto di Stato può durare al massimo trent’anni. Poi però quei documenti sono stati classificati come “segretissimi”. I magistrati, quindi, potrebbero leggerli, non i ricercatori, i giornalisti e gli storici. Insomma l’opinione pubblica non potrà sapere il contenuto di telegrammi cifrati sui rapporti occulti tra Italia e palestinesi, l’Olp, la formazione al-Fatah di Yasser Arafat, la formazione ancor più estremistica Fplp di George Habbash, altri servizi segreti arabi, i libici.

Nel carteggio “segretissimo” ci sono gli allarmi che Giovannone faceva rimbalzare a Roma. La Stampa, fra i tanti, cita un cablo arrivato a Roma il 27 giugno 1980, proprio il giorno in cui è precipitato il Dc9 dell’Itavia con 81 persone a bordo, nel quale il colonnello del Sismi avvisava che l’Fplp dichiarava superato il Lodo Moro. In pratica, secondo l’interpretazione del quotidiano, da quel momento per il gruppo di Habbash non vigeva più l’accordo che era stato stipulato sei o sette anni prima e che garantiva di tenere fuori l’Italia da atti terroristici.



bravissimi [:298]

ennesima vergogna, ennesimo atto infame perpetrato da un governo ai danni del popolo italiano.

Ai danni del 40% del popolo italico, per il resto sembra proprio di no.
Cu è orbu, surdu e taci, campa cent’anni in paci.( detto bolzanino)



_________________
):•
11 comandamento...

Comunque lo spessore delle persone alla fine viene fuori.
La carta NON È tutta uguale.
C'è chi è pergamena e chi carta igienica!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13923
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 23/08/2020, 13:30 
ORSOGRIGIO ha scritto:
Perfo ha scritto:
http://www.askanews.it/cronaca/2020/08/22/strage-di-ustica-p-chigi-proroga-di-8-anni-segreto-su-carte-pn_20200822_00029/


Cita:
Sabato 22 agosto 2020 - 11:36
Strage di Ustica, P.Chigi proroga di 8 anni segreto su carte
"Grave pregiudizio agli interessi della Repubblica"



Roma, 22 ago. (askanews) – Nonostante siano trascorsi 40 anni dalla Strage di Ustica, non cade il segreto di stato sui documenti del Sismi che provenivano da Beirut e che racconterebbero le attività italiane in quell’area. Anzi, Palazzo Chigi, ha prorogato il segreto per altri 8 anni perchè “la verità farebbe male” ed è “a rischio la sicurezza nazionale”. E’ quanto, in sintesi, si legge oggi su La Stampa dove si racconta della richiesta di Giuliana Cavazza, figlia di una delle vittime della strage del 27 giugno 1980, di poter avere il carteggio del colonnello Stefano Giovannone, il capocentro dei nostri servizi segreti che operò in Libano dal 1973 al 1982. Ma i servizi segreti sono intenzionati a mantenere il segreto quantomeno fino al 2029, come è stato detto all’ex senatore Carlo Giovanardi in un incontro a palazzo Chigi.

Cavazza, si legge sul quotidiano torinese, ha ricevuto una lettera in risposta alla sua richiesta nella quale si legge che pubblicare le carte di Giovannone non è possibile perché si arrecherebbe “un grave pregiudizio agli interessi della Repubblica”. Carte che, comunque, sono state lette dai parlamentari della commissione d’inchiesta della scorsa legislatura. I quali non possono divulgarne il contenuto. Nella missiva di risposta a Cavazza, la Presidenza del Consiglio ripercorre la storia iniziata quando il colonnello Giovannone oppose il segreto di Stato durante l’inchiesta sulla scomparsa dei giornalisti Italo Toni e Graziella De Palo. Era il 1984 e l’allora presidente del Consiglio, Bettino Craxi, confermò il segreto di Stato. Il segreto di Stato può durare al massimo trent’anni. Poi però quei documenti sono stati classificati come “segretissimi”. I magistrati, quindi, potrebbero leggerli, non i ricercatori, i giornalisti e gli storici. Insomma l’opinione pubblica non potrà sapere il contenuto di telegrammi cifrati sui rapporti occulti tra Italia e palestinesi, l’Olp, la formazione al-Fatah di Yasser Arafat, la formazione ancor più estremistica Fplp di George Habbash, altri servizi segreti arabi, i libici.

Nel carteggio “segretissimo” ci sono gli allarmi che Giovannone faceva rimbalzare a Roma. La Stampa, fra i tanti, cita un cablo arrivato a Roma il 27 giugno 1980, proprio il giorno in cui è precipitato il Dc9 dell’Itavia con 81 persone a bordo, nel quale il colonnello del Sismi avvisava che l’Fplp dichiarava superato il Lodo Moro. In pratica, secondo l’interpretazione del quotidiano, da quel momento per il gruppo di Habbash non vigeva più l’accordo che era stato stipulato sei o sette anni prima e che garantiva di tenere fuori l’Italia da atti terroristici.



bravissimi [:298]

ennesima vergogna, ennesimo atto infame perpetrato da un governo ai danni del popolo italiano.

Ai danni del 40% del popolo italico, per il resto sembra proprio di no.
Cu è orbu, surdu e taci, campa cent’anni in paci.( detto bolzanino)

Se non ho capito male vogliono dare la colpa della strage agli Arabi!,mmah!!. [:291]
Poi non ho capito chi sono questi 40 % di cittadini Italici danneggiati e in che modo? immagino detto da "orsogrigio" saranno quelli del nord!!. [:296]
Spiegati, sputa quella "caramella" che ti impedisce di parlare chiaro e a far comprendere bene le tue idee a tutto il popolo Italiano, non tutti conoscono la lingua Siciliana. [:246]
,


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 22339
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 23/08/2020, 14:40 
andreacorazza ha scritto:
Dimenticati di Ustica
e' successo quello che è successo e chi sapeva, è MORTO !

amen


Infatti. Solo un colpo di stato o una rivoluzione popolare (vera però, non di quelle che vanno di moda negli ultimi 30\40 anni orchestrate da zio SAM) potrà far luce sui nostri misteri di stato. altrimenti campa cavallo...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 345
Iscritto il: 22/12/2008, 21:34
Località: Polignano a Mare (Bari)
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 19/12/2020, 19:29 
---

ATTENZIONE >>>
"Caso Ustica in cui gli UFO non c'entrano per niente..." Roberto Pinotti,
al minuto 17:37 Trasmissione su TVR 77 - You tube 17 dicembre 2020

Trattasi Di: Definitiva Verità profonda o... palese, autorevole, spudorato insabbiamento???

You tube link
https://www.youtube.com/watch?fbclid=Iw ... e=youtu.be

...



_________________
*
Cieli e giorni sereni. Riccardo Giuliani - Ik7FMO > Polignano a Mare (Bari) JN80OX .
*
Va dove ti porta il cielo. (RG)
.
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2241
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 19/12/2020, 21:29 
Riccardo aeritel ha scritto:
Ustica in cui gli UFO non c'entrano per niente


può darsi che abbia acquisito particolari decisivi ignoti ai più...comunque quello che dice subito dopo sulle forze spaziali americane è MOLTO PIU' IMPORTANTE... [:290]

e rientra nel contesto d'informazione e controinformazione LOGICA degli ultimi anni...confermando... [:305]

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2471
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 19/12/2020, 22:59 
Beh al caro Roberto glielo dico da anni che alieni-vaticano- dirottamento-ambasciata USA è la linea de seguire.
Lui lo sa...



_________________
https://oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 345
Iscritto il: 22/12/2008, 21:34
Località: Polignano a Mare (Bari)
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 20/12/2020, 13:24 
---

Per cortesia non dirottiamo su altri argomenti.
Mi meraviglio fortissimamente che Roberto, seppur con la sua autorevolezza, liquidi in TV, con una frase, un argomento che,
ad esempio su questo forum, in questa lista, ha occupato centinaia di messaggi e dati.

Espressi anche da altri autorevoli ufologi, seppur non noti come lui, che hanno ricercato PROFONDAMENTE, sull'argomento.
Con diverse conclusioni.

Se noin usciamo da queste "dicotomie" l'ufologia restera' sempre un pantano, in particolare in Italia.

...



_________________
*
Cieli e giorni sereni. Riccardo Giuliani - Ik7FMO > Polignano a Mare (Bari) JN80OX .
*
Va dove ti porta il cielo. (RG)
.
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2471
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 20/12/2020, 15:41 
Riccardo aeritel ha scritto:
---

Per cortesia non dirottiamo su altri argomenti.
Mi meraviglio fortissimamente che Roberto, seppur con la sua autorevolezza, liquidi in TV, con una frase, un argomento che,
ad esempio su questo forum, in questa lista, ha occupato centinaia di messaggi e dati.

Espressi anche da altri autorevoli ufologi, seppur non noti come lui, che hanno ricercato PROFONDAMENTE, sull'argomento.
Con diverse conclusioni.

Se noin usciamo da queste "dicotomie" l'ufologia restera' sempre un pantano, in particolare in Italia.

...


Caro Riccardo, se ti riferisci al mio ultimo post rigiuardo al dirottamento su altri argomenti, sappi che

1) Con Roberto ho convertsazioni telefoniche mensili da almeno 20 anni
2) Ciò che dice in TV non è esattaente ciò che sa e fa bene a non dare in pasto alle masse le informazioni che riceve
3) In generale, non si ha molta idea di quanto accade intorno a noi riguardo realtà ufologiche e noto che purtroppo il 99% degli amanti di questo campo, non ha voglia di prendere la informazioni direttamente ma solo di riceverle
4) confermo la linea del dirottamento dell'aereo verso Roma prima della richesta del Vaticano di abbattere l'aereo
5) L'ufologia rimarrà sempre un pantano finchè "loro" non decideranno di farsi (ri)vedere in forma palese



_________________
https://oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 345
Iscritto il: 22/12/2008, 21:34
Località: Polignano a Mare (Bari)
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 20/12/2020, 17:33 
andreacorazza ha scritto:
Riccardo aeritel ha scritto:
---

2) Ciò che dice in TV non è esattaente ciò che sa e fa bene a non dare in pasto alle masse le informazioni che riceve
3) In generale, non si ha molta idea di quanto accade intorno a noi riguardo realtà ufologiche e noto che purtroppo il 99% degli amanti di questo campo, non ha voglia di prendere la informazioni direttamente ma solo di riceverle
4) confermo la linea del dirottamento dell'aereo verso Roma prima della richesta del Vaticano di abbattere l'aereo
5) L'ufologia rimarrà sempre un pantano finchè "loro" non decideranno di farsi (ri)vedere in forma palese


Al punto 2. Comprendo l'imperituro rapporto con Roberto. Ma ciò NON autorizza (simpaticamente) a giustficare qualunque cosa dica.
Se deve affermare una mensogna... allora, al minimo, NON la dice e basta.
Anche perchè era "off topic" all'argomento della serata.

Trattare, poi, in tal modo le cosiddette "masse" significa che l'ufologia, da noi è (anche)... potentati e tanta simpatica, anche autorevole, fuffetta?

Ed allora: si sono generati, nel tempo, compartimenti stagni e... gente "al di sopra". Intoccabile?
Che può affermare quello che vuole, anche balle?

NO. NON STA BENE, non sta bene se si scrive di ufologia orientata verso vera ricerca.
Poi fan bene gli scienziati italiani (quasi tutti) a ridanciare beati sull'intera materia.

Punto 4, un attimo: lasciamo (forse) anche perdere il Vaticano. sembra ESSERE il "parafulmine", l'ultimo ricovero di certa ufologia ereditata, anche per "lunga carriera" e ultima spiaggia per giustificare certi reconditi pensieri.

E pensare (appunto) che io, in generale, stimo Pinotti e vorrei continuarlo a stimare.

Tornando ad Ustica.
Ma... non vi era stata una interazione NON voluta con un "disco"?
L'aereo, nel campo di forza dell'astronave, era, poi, ammarato con gente ancora in vita? Poi sono giunti i francesi, che detengono le responsabiltà per l'intera Europa, e hanno completato...

Questa è fuffa o no?

Giusto per puntualizzare alcuni assi portanti, spazzati via da UNA sola affermazione, in una trasmissione televisiva per le... masse [:)] .

...



_________________
*
Cieli e giorni sereni. Riccardo Giuliani - Ik7FMO > Polignano a Mare (Bari) JN80OX .
*
Va dove ti porta il cielo. (RG)
.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6994
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 29/06/2022, 17:11 
USTICA, per non dimenticare !
USTICA 42 ANNI DI DEPISTAGGI
POST DI MEMORIA CIVILE. 27.06.80-27.06.20



Strage di Ustica? Fu una bomba". A Bologna il convegno sulla 'verità in un mare di bugie' - DIRE.it
Ramstein. Esibizione Frecce Tricolori. Agosto 1988.
Per un presunto errore nell’esecuzione del cardioide del pilota più esperto (il solista, Pony 10, colonnello Ivo Nutarelli) vi è un terribile incidente dove muoiono anche due colleghi tra cui il colonnello Mario Naldini.
La tragedia è tale che muoiono 67 persone del pubblico su cui piombano gli aerei con centinaia di feriti gravi.
Ma abbiate pazienza e sopportate questa storia un po’ lunga.
Perché Nutarelli e Naldini non erano due piloti qualunque.
Si alzarono in volo il 27.06.80 con i loro caccia per una ricognizione e lanciarono un allarme generale in prossimità del DC9 ITAVIA precipitato ad Ustica.
Avrebbero dovuto essere ascoltati pochi giorni dopo come testimoni al processo.
Non ci arrivarono. Un caso?
Guardate qua…
3 agosto 1980 – In un incidente stradale perde la vita il colonnello Pierangelo Tedoldi che doveva assumere il comando dell’aeroporto di Grosseto.
9 maggio 1981 – Stroncato da un infarto muore il giovane capitano Maurizio Gari, capo controllore della sala operativa della Difesa aerea a Poggio Ballone. Era di servizio la sera del disastro.
23 gennaio 1983 – In un incidente stradale perde la vita Giovanni Battista Finetti, sindaco di Grosseto. Aveva ripetutamente chiesto informazioni ai militari del centro radar di Poggio Ballone.
31 marzo 1987 – Viene trovato impiccato (la polizia scientifica dirà «In modo innaturale») il maresciallo Mario Alberto Dettori, in servizio a Poggio Ballone la sera del 27 giugno 1980. «Aveva commesso l’imprudenza di rivelare ai familiari di aver assistito a uno scenario di guerra», ha detto Priore.
12 agosto 1988 – Muore in un incidente stradale il maresciallo Ugo Zammarelli.
Era in servizio presso il SIOS (Servizio segreto dell’aeronautica) di Cagliari.
28 agosto 1988 – Durante una esibizione delle Frecce Tricolori a Ramstein (Germania) entrano in collisione e precipitano sulla folla i colonnelli Mario Naldini e Ivo Nutarelli.
Quest’ultimo due giorni dopo doveva essere interrogato da Priore.
La sera del 27 giugno 1980 si erano alzati in volo da Grosseto e avevano lanciato l’allarme di emergenza generale.
Perché? Cosa avevano visto?
I comandi dell’aeronautica militare e la Nato non lo hanno mai rivelato.
1° febbraio 1991 – Viene assassinato il maresciallo Antonio Muzio. Era in servizio alla torre di controllo di Lamezia Terme quando sulla Sila precipitò il misterioso Mig libico.
13 novembre 1992 – In un incidente stradale muore il maresciallo Antonio Pagliara, in servizio alla base radar di Otranto.
12 gennaio 1993 – A Bruxelles viene assassinato il generale Roberto Boemio.
La sua testimonianza sarebbe stata di grande utilità per la sciagura del DC 9 e per la caduta del Mig libico sulla Sila.
La magistratura belga non ha mai fatto luce sull’omicidio.
21 dicembre 1995 – È trovato impiccato il maresciallo Franco Parisi.
Era di turno la mattina del 18 luglio 1980 (data ufficiale della caduta del Mig libico sulla Sila) al centro radar di Otranto.
Doveva essere ascoltato come testimone da Priore.
27 Giugno 1980 – Ustica 81 vittime
A perenne memoria.
Perché, slogan di comodo a parte, in Italia non va tutto bene.


https://portalemisteri.altervista.org/b ... menticare/


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 345
Iscritto il: 22/12/2008, 21:34
Località: Polignano a Mare (Bari)
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 02/09/2023, 12:41 
---

E' di queste ore la "verita'" finale > Missile francese, Macron chieda scusa afferma, con sicurezza, l'Onorevole Amato.
.
Ma non son proprio i vicini Francesi addetti a "risolvere", in Europa, i casi UFO? [8D] [:)]
.
.
Il Dc9 dell'Itavia, precipitato vicino a Ustica il 27 giugno 1980, fu abbattuto da un missile francese. "La versione più credibile è quella della responsabilità dell’aeronautica francese, con la complicità degli americani e di chi partecipò alla guerra aerea nei nostri cieli la sera di quel 27 giugno". Così l’ex presidente del Consiglio Giuliano Amato, in un'intervista a 'la Repubblica', parlando della strage di Ustica. "Si voleva fare la pelle a Gheddafi, in volo su un Mig della sua aviazione. E il piano prevedeva di simulare una esercitazione della Nato, con molti aerei in azione, nel corso della quale sarebbe dovuto partire un missile contro il leader libico: l’esercitazione era una messa in scena che avrebbe permesso di spacciare l’attentato come incidente involontario", ha aggiunto....
(Adnkronos)

Link > https://www.adnkronos.com/cronaca/ustic ... rMFXEi431l

p.s scusa fabiosky. Ho letto, poi, la tua risposta. Infatti avevo aggiornato, aggiungendo il link. [:)]

...


Ultima modifica di Riccardo aeritel il 02/09/2023, 13:25, modificato 3 volte in totale.


_________________
*
Cieli e giorni sereni. Riccardo Giuliani - Ik7FMO > Polignano a Mare (Bari) JN80OX .
*
Va dove ti porta il cielo. (RG)
.
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2241
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 02/09/2023, 12:53 
Riccardo aeritel ha scritto:
---

E' di queste ore la "verita'" finale > Missile francese, Macron chieda scusa afferma, con sicurezza, l'Onorevole Amato.
.
Ma non son proprio i vicini Francesi addetti a "risolvere", in Europa, i casi UFO? [8D] [:)]

...

ciao Riccardo [:)]

manca il link...ce lo metto io, con tutta l'intervista ad Amato... [:305]

https://www.msn.com/it-it/notizie/itali ... db8a&ei=26

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11049
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 02/09/2023, 15:17 
FABIOSKY63 ha scritto:
Riccardo aeritel ha scritto:
---

E' di queste ore la "verita'" finale > Missile francese, Macron chieda scusa afferma, con sicurezza, l'Onorevole Amato.
.
Ma non son proprio i vicini Francesi addetti a "risolvere", in Europa, i casi UFO? [8D] [:)]

...

ciao Riccardo [:)]

manca il link...ce lo metto io, con tutta l'intervista ad Amato... [:305]

https://www.msn.com/it-it/notizie/itali ... db8a&ei=26

[:295]


Eh già...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2241
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: Ustica: 40 anni dopo, speranze per la verità?
MessaggioInviato: 03/09/2023, 08:30 
vimana131 ha scritto:
31 marzo 1987 – Viene trovato impiccato (la polizia scientifica dirà «In modo innaturale») il maresciallo Mario Alberto Dettori, in servizio a Poggio Ballone la sera del 27 giugno 1980. «Aveva commesso l’imprudenza di rivelare ai familiari di aver assistito a uno scenario di guerra», ha detto Priore


https://www.msn.com/it-it/notizie/itali ... a921&ei=47

.stralcio finale.
"Grande amarezza quando la Ragion di Stato, anzi “di Nato”, come la chiama Amato, ancora una volta schiaccia per mezzo secolo e ad ogni livello le ragioni di verità e giustizia in un paese a sovranità limitata", aggiunge Ingroia.

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1390 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 89, 90, 91, 92, 93  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 15/07/2024, 05:20
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org