Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 09/01/2011, 20:00 
Si...soprattutto con Amiga ed il primo vero personal computer cosiddetto "IBM compatibile" secondo tassonomia in auge una volta.
Il sistema operativo "eXPerience" di Microsoft sicuramente e` "superato" secondo i canoni della vita molto spesso artificialmente imposta ma e` anche vero che richiede meno risorse computazionali di base per farlo funzionare...
La grossa limitazione e` della versione a 32 bit di XP...
Come detto da qualcuno il problema dell`aggiornamento non tanto del sottosistema hardware ma del "programma dei programmi" o master control come si direbbe in Tron, soprattutto dei sistemi operativi closed source e` il loro costo di acquisto.
Io ad esempio dovrei come minimo acquistare licenze Windows Seven (a 32 bit comunque dato che moltissimi programmi hanno una esecuzione travagliata con le versioni a 64 bit oppure hanno le controparti 64 bit costosissime) di classe Ultimate...
Su alcuni dei "miei gufetti" ho installato il pinguino dei pinguini ma purtroppo lo standard de facto e` altro...
Grazie.

Marco1971.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/01/2011, 09:14 
A casa dei miei, ne ho conservati circa 500. (Tutti amiga)



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5539
Iscritto il: 11/09/2009, 10:39
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/01/2011, 01:34 
"Il floppy in pensione nel 2011"

non mi mancherà...[8]

non so voi ma certe tecnologie sembrano già vecchie appene nate.

il floppy, l'audiocassetta, il videocassetta non sembravano tecnologie obsolete e rudimentali fin dalla loro prima comparsa?



_________________
[^]The best quote ever (2013 Nonsense Award Winner):
«Way hay and up she rises, Way hay and up she rises, Way hay and up she rises, Early in the morning!»
© Anonymous/The Irish Rovers
http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/01/2011, 09:09 
Assolutamente no...
La memorizzazione dati su nastro (in campo digitale) e` ancora in auge per rapporto capacita`/costo quanto meno.
Ti ricordo poi che l`audio cassetta, standard Philips, risale alla fine degli anni `50 del secolo ventesimo ed all`epoca gli studi teorici grazie ai quali oggi puoi utilizzare i supporti di memorizzazione ottici cosiddetti erano molto embrionali...comunque sia le basi di tutto anche delle cosiddette e strombazzate ogni giorno ai quattro venti, "nuove tecnologie", sono state gettate in quel periodo.
Ti ricordo anche che il sistema C.D Audio (compact disc audio) e` stato inizialmente concepito basandosi su un prototipo, guarda caso, a nastro.
Come ti ricordo che l`audio analogico, gamma dinamica e rumore di fondo permettendo, e` superiore come caratteristiche di ambienza ed altro rispetto anche al piu` elaborato degli standard PCM lineari attuali...non parliamo di tutte le codifiche percettuali stile MP3 perche` quelle si che sono ridicole...
Se tu sapessi quanti studi sul magnetismo, gia` nel 1800 sono stati compiuti (i primissimi rudimentali sistemi di registrazione magnetica non erano ne` su disco ne` tanto meno su nastro...ma su filo)...
Tutto nel campo del delicato scibile umano va contestualizzato...oggi i ragazzi piu` giovani ad esempio (quelli con eta` minore od uguale a venti anni i.e) sono troppo assuefatti, abituati a dare per scontato...ma se conoscessero le tappe anche superate con fatiche e con tempo impiegato che hanno condotto gradualmente all`oggi, forse saprebbero cogliere con maggiore pienezza il valore di cio` che hanno.
Quando ero io adolescente, i teenager ascoltavano musica con uno dei piu` grandi successi commerciali di ogni tempo, il Walkman a cassette SONY ed i suoi emuli (meno costosi).
Grazie.

Marco1971.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5539
Iscritto il: 11/09/2009, 10:39
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/01/2011, 10:01 
Cita:
MarcoFranceschini ha scritto:

Assolutamente no...
La memorizzazione dati su nastro (in campo digitale) e` ancora in auge per rapporto capacita`/costo quanto meno.
Ti ricordo poi che l`audio cassetta, standard Philips, risale alla fine degli anni `50 del secolo ventesimo ed all`epoca gli studi teorici grazie ai quali oggi puoi utilizzare i supporti di memorizzazione ottici cosiddetti erano molto embrionali...comunque sia le basi di tutto anche delle cosiddette e strombazzate ogni giorno ai quattro venti, "nuove tecnologie", sono state gettate in quel periodo.
Ti ricordo anche che il sistema C.D Audio (compact disc audio) e` stato inizialmente concepito basandosi su un prototipo, guarda caso, a nastro.
Come ti ricordo che l`audio analogico, gamma dinamica e rumore di fondo permettendo, e` superiore come caratteristiche di ambienza ed altro rispetto anche al piu` elaborato degli standard PCM lineari attuali...non parliamo di tutte le codifiche percettuali stile MP3 perche` quelle si che sono ridicole...
Se tu sapessi quanti studi sul magnetismo, gia` nel 1800 sono stati compiuti (i primissimi rudimentali sistemi di registrazione magnetica non erano ne` su disco ne` tanto meno su nastro...ma su filo)...
Tutto nel campo del delicato scibile umano va contestualizzato...oggi i ragazzi piu` giovani ad esempio (quelli con eta` minore od uguale a venti anni i.e) sono troppo assuefatti, abituati a dare per scontato...ma se conoscessero le tappe anche superate con fatiche e con tempo impiegato che hanno condotto gradualmente all`oggi, forse saprebbero cogliere con maggiore pienezza il valore di cio` che hanno.
Quando ero io adolescente, i teenager ascoltavano musica con uno dei piu` grandi successi commerciali di ogni tempo, il Walkman a cassette SONY ed i suoi emuli (meno costosi).
Grazie.

Marco1971.


quoto.
non metto in discussione l'importanza dei supporti a scrittura "meccanica".
Mi è però sempre parso obsoleto anche quando non c'era altra tecnologia all'orizzonte , l'utilizzo di sistemi così rudimentali per la memorizzazione/riproduzione di dati.

Senza contare tutte le volte che il nastro veniva 'mangiato', strappato, dal lettore o videolettore..quante volte ho dovuto ripararmi i nastri con dell'Attack o del nastro adesivo. Quante cassette smagnetizzate...
E poi la qualità timbrica di un cd (non registrato in formato compresso ovviamente) , la dinamica , era ed è superiore a quella di un'audiocassetta commerciale (tralasciando i nastri professionali). In fondo l'audiocassetta commerciale era una sorta di mp3 per la scarsa resa dinamica rispetto ai suoi fratelli maggiori.

La riproduzione HD come quella offerta dai supporti blu-ray la vedo inapplicabile ai vecchi sistemi meccanici per esempio.


Il floppy e il relativo lettore l'ho sempre trovato 'sinistro' con quei rumori meccanici che non lasciavano mai presagire nulla di buono.
[:D]

Quindi personalmente sono ben contento di non dover avere più tra le mani audiocassette o videocassette e altri supporti magnetici e quando la memorizzazione su supporti ottici sarà competitiva in termini di costi e durata nel tempo come quella dei supporti magnetici (quelli professionali) penso che anche i grandi centri di memorizzazione dati saranno ben felici di liberarsi degli ingombranti registratori a nastro.

Anche gli attuali hard-disk sono obsoleti sotto un certo punto di vista. Dipendono ancora troppo da fattori 'meccanici'.

Comunque grazie di esserci in mancanza di meglio aspettando una tecnologia più 'futuristica'.
[;)]



_________________
[^]The best quote ever (2013 Nonsense Award Winner):
«Way hay and up she rises, Way hay and up she rises, Way hay and up she rises, Early in the morning!»
© Anonymous/The Irish Rovers
http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/01/2011, 11:34 
Dipende...hai mai usato un Nakamichi Dragon oppure una Teac V-8030S con Dolby B/C/S HX-PRO per la modulazione della corrente di polarizzazione dinamica, unitamente ad audiocassette di pregio ?
Ti garantisco che conservi gli attributi tipici del suono analogico rispetto alla freddezza di un C.D audio...ovviamente elezione nella copia di dischi in vinile ad esempio.
Il problema e` il cum grano salis e le competenze necessarie anche all`uso corretto di un giradischi...che non tutti anzi una minoranza di persone ad un dato tempo ha sempre avuto.
Ecco perche` la "semplificazione" dei C.D audio prima e poi della musica quasi media less dei lettori di MP3 (ad esempio).
Grazie.

Marco1971.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/01/2011, 11:38 
Hard disk...su questi gufetti a dischi in rotazione potrei parlare per anni...a partire dal sistema RAMAC di IBM del 1956 in poi...
Anche qui stesso paradigma con la semplificazione introdotta dalle unita` cosiddette SSD...che non sono la panacea di tutti i mali.
Credimi, gli hard disk continueranno a sopravvivere magari in settori di "nicchia" laddove costituiranno uno dei livelli gerarchici dei sistemi di immagazzinamento dati...con in basso ovviamente ancora i nastri stile DLT...
Grazie.

Marco1971.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Bannato
Bannato

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5539
Iscritto il: 11/09/2009, 10:39
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/01/2011, 11:50 
No, non ho mai utilizzato sistemi professionali.
Non sono mai stato un patito dell'hi-fi. Mi piace ascoltare musica ma non a livelli qualitativi d'ascolto eccelsi.

Per me l'elettronica di consumo dev'essere fruibile, agevole, snella, portatile tendente alla miniaturizzazione spasmodica.
Potremmo utilizzare sistemi valvolari ma li trovo alquanto scomodi.
[:D]



_________________
[^]The best quote ever (2013 Nonsense Award Winner):
«Way hay and up she rises, Way hay and up she rises, Way hay and up she rises, Early in the morning!»
© Anonymous/The Irish Rovers
http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 16/11/2019, 22:02
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org