Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 175 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40676
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 12/03/2015, 21:27 
KANKROPOLI, il dossier che parla della mafia del cancro

Kankropoli.jpg



http://www.ecplanet.com/node/4568

Il dossier che ha fatto esplodere il caso DI BELLA!

Attualmente, nella pratica corrente non viene usata alcuna terapia valida contro i tumori.

Cosa realmente viene fatto a chi OGGI si ammala di cancro. Nella stragrande maggioranza dei casi si usano, dove è possibile, unicamente tre metodi: l'asportazione chirurgica, la chemioterapia e l'irradiazione.

Il primo rimedio è del tutto inutile, perché il tumore non è che lo stadio finale e più visibile di una situazione patologica che coinvolge tutto l'organismo. Pertanto, dopo l'asportazione, la recidiva è quasi la regola, in quanto le difese del paziente saranno ulteriormente indebolite dal trauma delle ferite, dall'intossicazione dell'anestesia, dagli antibiotici e dagli altri medicinali.

Gli altri due metodi si basano sul fatto che le cellule cancerose sono più deboli di quelle sane, pertanto, sotto l'azione di veleni o di radiazioni ionizzanti, sono le prime a morire. Questa constatazione porta però a una delle pratiche più insensate della storia della medicina: avvelenare ed irradiare il paziente per guarirlo! Anche la persona meno informata, riesce a comprendere che guarigione significa miglioramento della salute.

Nessuno pensa che l'inquinamento, gli esperimenti atomici o l'incidente di Chernobyl siano i provvidenziali vantaggi dei nostri tempi per mantenerci sani. Nei fatti, anche con la chemioterapia e l'irradiazione, dopo un iniziale, apparente successo, il malato, con il sistema immunitario massacrato, indebolito nel corpo e nella mente, svilupperà generalmente in breve tempo un nuovo tumore, questa volta ancor più difficile da curare.

“Nessun esperto del settore può continuare a credere che dietro l'angolo vi sia necessariamente tutta una serie di magnifiche terapie contro il cancro in attesa di essere scoperte”.

La speranza è che il tamoxifen prevenga più tumori di quanti ne causi.

I cancerosi che non si sottopongono alle tre terapie canoniche sopravvivono più a lungo o almeno quanto chi riceve queste terapie.

Come dimostra Jones, le malate di cancro al seno che hanno rifiutato le terapie tradizionali, mostrano una sopravvivenza media di 12 anni e mezzo, quattro volte superiore a quella di 3 anni raggiunta da coloro che si sono invece sottoposte alle cure complete.

Dove finiscono le vostre offerte?

Clicca qui per scaricare il libro gratis.
http://www.ecplanet.com/sites/ecplanet. ... li_3ed.pdf


Autrice: Catwoman



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 85
Iscritto il: 14/01/2015, 12:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 24/03/2015, 10:39 
Darpa sta ricercando la cura per tutte le malattie infettive

Immagine
http://www.ecplanet.com/node/4584

La Defense Advance Research Projects Agency, la famosa e anche famigerata Darpa, branca scientifica del Pentagono, afferma di avere un metodo per fermare tutte le malattie infettive – tra cui Ebola. C’è solo una ‘piccola…’ controindicazione: dovranno in qualche modo ‘manipolare il DNA’. Ma lo vogliono fare per il ‘nostro bene’.

Il metodo funziona a partire dagli anticorpi dei sopravvissuti di una qualsiasi malattia infettiva. Che vengono analizzati.

Le ‘istruzioni’ su come creare questi anticorpi vengono poi codificate in RNA e DNA, che vengono iniettati in persone che potrebbero entrare in contatto con la malattia.

Le loro cellule quindi inizierebbero a creare gli anticorpi, proteggendo l’individuo dal contrarre l’eventuale virus. Un funzionamento simile a quello dei vaccini. Il problema è che ‘iniettare materiale genetico’ nel sistema immunitario, potrebbe avere esiti imprevisti: o forse ‘previsti’.

Darpa sta attualmente finanziando il progetto attraverso la Emory University di Atlanta. Gli esperti dicono che il metodo, se dimostrato sicuro ed efficace, sarebbe più veloce e meno costoso della produzione convenzionale di farmaci e potrebbe potenzialmente essere usata per trattare malattie come l’influenza stagionale o la malaria.

Gli anticorpi sono in genere coltivati in grandi vasche di cellule di mammiferi o in alcuni casi, nelle piante di tabacco, come il metodo sperimentale contro Ebola di ZMapp.

Darpa ha assegnato a Emory fino a 10,8 milioni dollari in tre anni per dirigere il progetto. Emory sta usando campioni di sangue dall’epidemia di Ebola in Africa occidentale per testare il metodo.

Inizialmente, la tecnologia è stata in fase di sviluppo, nella speranza di proteggere i soldati da influenza stagionale o germi che causano la diarrea sul campo di battaglia, ma l’epidemia di Ebola ha presentato la ‘opportunità di accelerare la ricerca’. Interessante, come si presentino inaspettate opportunità.

Per avere successo, i ricercatori dovranno identificare un sistema efficace per portare le istruzioni genetiche nel corpo e istruirlo ad identificare rapidamente gli anticorpi più protettivi.

Test in persone potrebbe iniziare entro due anni, con l’obiettivo di avere un’arma migliore per la prossima epidemia – qualunque essa sia.

Fonte: voxnews.info / Ricerca delle fonti e inserimento dei links correlati a cura della redazione di ECplanet


Questa cosa non mi convince per niente [:291]
Potrebbe essere un inizio per il transumanesimo?

Cita:
Inizialmente, la tecnologia è stata in fase di sviluppo, nella speranza di proteggere i soldati da influenza stagionale o germi che causano la diarrea sul campo di battaglia, ma l’epidemia di Ebola ha presentato la ‘opportunità di accelerare la ricerca’. Interessante, come si presentino inaspettate opportunità.


Da questo passaggio sembra quasi che l'epidemia di ebola sia fatta apposta per arrivare a questo...
Ma forse sono io che penso male [:o)]



_________________
“Ogni verità passa attraverso tre fasi: prima viene ridicolizzata, poi è violentemente contestata, infine viene accettata come ovvia.”
- Arthur Schopenauer -

“La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell'amore sostituirà l'amore del potere.”
- Richard Aldington -
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18194
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 24/03/2015, 19:37 
Non ci vedo nulla di male in linea generale, noi homo sapiens siamo di fatto un OGM così come molti dei prodotti che usiamo o animali "domestici" che usiamo. Di fatto si tratterebbe di imitare la natura velocizzando il processo per avere "capacità su misura". il punto è sempre e soolo l'uso che se ne vuole fare e non la tecnologia in se :]



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 85
Iscritto il: 14/01/2015, 12:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 24/03/2015, 22:26 
Appunto, l'uso che se ne vuole fare, è questo che mi preoccupa.
Mi viene un pò difficile da credere che questa agenzia di ricerca vicina al pentagono voglia renderci tutti immuni alle malattie... perchè se non ci sono malati, non ci sono soldi per le grandi case farmaceutiche...

Inoltre nell'articolo viene anche detto che questa procedura può avere esiti imprevisti [8]

Diciamo che io sono più orientato verso la natura che a queste "medicine" genetiche...



_________________
“Ogni verità passa attraverso tre fasi: prima viene ridicolizzata, poi è violentemente contestata, infine viene accettata come ovvia.”
- Arthur Schopenauer -

“La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell'amore sostituirà l'amore del potere.”
- Richard Aldington -
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18194
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 24/03/2015, 23:09 
beh la natura usa la genetica per curarci e renderci immuni :)



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 85
Iscritto il: 14/01/2015, 12:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 25/03/2015, 09:43 
Se vogliamo metterla in questi termini hai ragione [:246]
Però la natura ne sa molto più di noi di genetica viste tutte le creature perfette che ha "creato" [;)]

Comunque io penso che abbiamo tutto quello di cui abbiamo bisogno per la nostra salute, senza dover per forza agire dall'interno.
Non parlo solo di frutti ed erbe, non ne so molto ma mi è capitato di leggere che luci, suoni ad una certa frequenza, frequenze elettromagnetiche e forse altre cose potrebbero avere un effetto benefico sull'organismo, senza dover agire modificando il DNA artificialmente e cose simili. :)

Io penso che dovremmo iniziare a specializzarci su questo nuovo tipo di scienza e a scoprire un pò di cose ^^



_________________
“Ogni verità passa attraverso tre fasi: prima viene ridicolizzata, poi è violentemente contestata, infine viene accettata come ovvia.”
- Arthur Schopenauer -

“La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell'amore sostituirà l'amore del potere.”
- Richard Aldington -
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 85
Iscritto il: 14/01/2015, 12:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 25/03/2015, 11:45 
Vogliono Creare Ogm Umani Mettendo a Rischio il Futuro dell’Umanità

http://www.informarexresistere.fr/2015/ ... llumanita/

«Vogliono creare Ogm umani, mettendo a rischio tutta la specie. E non esagero». Angelo Vescovi, ricercatore e professore di biologia all’università Bicocca, si scaglia «da agnostico» contro le tecniche di modifica del Dna degli embrioni umani pubblicizzate nelle ultime settimane. Sull’autorevole rivista Nature è appena stato pubblicato un appello contro questo tipo di sperimentazione, ideato in teoria per curare malattie, ma che per Vescovi «mette in pericolo il futuro dell’umanità».

L’appello è stato lanciato dal presidente dell’Alleanza per la Medicina rigenerativa e da altri quattro ricercatori, tra cui Fyodor Urnov, uno dei pionieri in questo campo. Come mai?
Le tecniche di correzione del patrimonio genetico sono già utilizzate per editare il genoma di una cellula. Questo processo va giudicato come si fa con la fissione atomica, che si può usare per scopi buoni o cattivi: è estremamente utile se usato sulla linea somatica del corpo, per provare a correggere problematiche che non influenzano tutto l’organismo ma solo certi tipi di cellule. Il problema, da cui nasce l’appello, si presenta invece quando si vuole correggere la cosiddetta linea germinale e quindi quelle strutture che, direttamente o indirettamente, portano modifiche a tutta la progenie.

Che problemi ci sono se si modifica il Dna per debellare una malattia?
Dal punto di vista del principio strettamente analizzato, sembrerebbe ancora un tentativo di cura. Ma in realtà non è così. Perché quello che si fa in questa sperimentazione è creare un individuo malato, da curare poi modificandogli il Dna. È come dire: «Guarda, non preoccuparti, ti faccio nascere malato ma poi provo a curarti», con conseguenze imprevedibili. Ci rendiamo conto?

In che senso conseguenze imprevedibili?
Per correggere il gene “A” devo mettere in conto errori o perdite intrinseche alla natura del procedimento. Gli stessi enzimi che naturalmente riparano il Dna fanno degli errori. Perciò la cosa si aggrava: produci in laboratorio un individuo malato, provando a curarlo senza sapere se riuscirai e sapendo che comunque farai degli errori di cui non puoi conoscere le conseguenze. Questo processo ha un solo nome: determinismo violento nei confronti di chi viene al mondo.
Immagine

Come si può giustificare una tecnica del genere?
Dicono che anche gli enzimi che riparano naturalmente il Dna di ogni individuo accumulano in una nuova generazione una cinquantina di mutazioni. Bene, rispondo, siccome già si accumulano noi che cosa facciamo, ne aggiungiamo appositamente altre? È un argomento senza senso. Inoltre noi conosciamo bene la specie umana: queste stesse tecniche di editing sulla linea germinale possono essere usate per modificare geni che poco hanno a che fare con la malattia. Per esempio, per incrementare la resistenza ad alcune infezioni. Siamo quindi a un passo successivo, dove non voglio più guarire una malattia, ma solo diventare più forte. Ma se, per esempio, muto il Dna per renderlo più resistente all’Hiv, con le popolazioni batteriche virali che si trasformano molto più velocemente di quelle umane, il virus potrebbe forse non attecchire più in questi pazienti ma anche modificarsi in maniera tale da bypassare in futuro la mutazione stessa. Significherebbe aver reso l’Hiv ancora più letale per il tipo di mutazione che ho introdotto. E se ciò fosse stato realizzato su un’ampia branca della popolazione, avremmo messo a rischio la specie umana.

Ci sono altre conseguenze possibili?
Per pura ipotesi, la cosa più banale che potrebbe accadere è l’insorgenza di tumori. La cosa peggiore potrebbe essere che, dopo qualche generazione, si blocchi la capacità riproduttiva dell’individuo, con effetti drammatici sulla fertilità della popolazione umana. Ma a valle di questo determinismo sfrontato, le conseguenze sono incalcolabili. Lo ripeto: non abbiamo una capacità di calcolo per prevedere cosa accadrà. Possiamo basarci solo sugli studi epidemiologici: cioè provare a vedere nell’arco di generazioni che cosa accadrà. Ci vorranno secoli e visti i rischi, non si può usare come cavia la specie umana.

Impossibile andare oltre?
C’è un passo estremo. Queste modifiche potrebbero essere fatte per cambiare il colore degli occhi o l’altezza di un figlio. Non lo permetteremo? Una volta fatta la regola, sappiamo che c’è chi è pronto a violarla. Non immaginate genitori così folli da spendere milioni di euro per avere un figlio perfetto? Vi ricordo che c’è gente che mette i suoi cavalli sull’aereo, spedendo milioni di euro all’anno, per portarli ad alta quota e farli ossigenare.

Non esagera?
Penso a quando si cominciò a parlare della clonazione. Io ed altri scienziati facemmo notare che si aprivano le porte alla manipolazione genetica e ci diedero dei pazzi. Sono passati dieci anni. Eccoci qui a produrre Ogm umani mettendo a rischio la loro salute, la natura dell’individuo e il futuro dell’umanità. Non esagero.

L’appello su Nature è firmato da un gruppo di scienziati laici e ben lontani dagli ambienti religiosi.
Qui la religione non c’entra nulla. Io sono agnostico, ma qui si tratta di usare un innato rispetto per l’essere umano, per cui si dovrebbe rifiutare di esporre lui, la sua progenie e quindi l’umanità a un pericolo così grave. Si tratta di frenare un delirio di onnipotenza, assecondato da interessi ideologici, ma sopratutto professionali ed economici. Il primo che si azzarda a dire che chi si esprime chiedendo cautela è un moralista, o peggio ancora un oscurantista o un bigotto, si guardi allo specchio nudo e capisca che sta vedendo una scimmia nuda che fa violenza alla logica. E si vergogni.

Quale delirio?
Ci siamo convinti di poter fare tutto controllando tutto. Ma si tratta di un’illusione delirante, perché la nostra ignoranza non è abissale. Perché abissale è troppo poco per esprimere quello che siamo ancora: degli ignoranti che cercano di comprendere. E che, se va bene, capiscono un milionesimo di quella che è la fisiologia umana, ossia di tutti i fenomeni che regolano la nascita, la morte e l’attività di un essere umano. Non mi sorprende quindi l’appello: signori stiamo andando oltre. Fermiamoci.

Fonte: http://www.tempi.it/nature-dna-genoma-a ... z3VNivf6x1



_________________
“Ogni verità passa attraverso tre fasi: prima viene ridicolizzata, poi è violentemente contestata, infine viene accettata come ovvia.”
- Arthur Schopenauer -

“La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell'amore sostituirà l'amore del potere.”
- Richard Aldington -
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40676
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 25/03/2015, 19:35 
Seeker ha scritto:
Vogliono Creare Ogm Umani Mettendo a Rischio il Futuro dell’Umanità

http://www.informarexresistere.fr/2015/ ... llumanita/

«Vogliono creare Ogm umani, mettendo a rischio tutta la specie. E non esagero». Angelo Vescovi, ricercatore e professore di biologia all’università Bicocca, si scaglia «da agnostico» contro le tecniche di modifica del Dna degli embrioni umani pubblicizzate nelle ultime settimane. Sull’autorevole rivista Nature è appena stato pubblicato un appello contro questo tipo di sperimentazione, ideato in teoria per curare malattie, ma che per Vescovi «mette in pericolo il futuro dell’umanità».

L’appello è stato lanciato dal presidente dell’Alleanza per la Medicina rigenerativa e da altri quattro ricercatori, tra cui Fyodor Urnov, uno dei pionieri in questo campo. Come mai?
Le tecniche di correzione del patrimonio genetico sono già utilizzate per editare il genoma di una cellula. Questo processo va giudicato come si fa con la fissione atomica, che si può usare per scopi buoni o cattivi: è estremamente utile se usato sulla linea somatica del corpo, per provare a correggere problematiche che non influenzano tutto l’organismo ma solo certi tipi di cellule. Il problema, da cui nasce l’appello, si presenta invece quando si vuole correggere la cosiddetta linea germinale e quindi quelle strutture che, direttamente o indirettamente, portano modifiche a tutta la progenie.

Che problemi ci sono se si modifica il Dna per debellare una malattia?
Dal punto di vista del principio strettamente analizzato, sembrerebbe ancora un tentativo di cura. Ma in realtà non è così. Perché quello che si fa in questa sperimentazione è creare un individuo malato, da curare poi modificandogli il Dna. È come dire: «Guarda, non preoccuparti, ti faccio nascere malato ma poi provo a curarti», con conseguenze imprevedibili. Ci rendiamo conto?

In che senso conseguenze imprevedibili?
Per correggere il gene “A” devo mettere in conto errori o perdite intrinseche alla natura del procedimento. Gli stessi enzimi che naturalmente riparano il Dna fanno degli errori. Perciò la cosa si aggrava: produci in laboratorio un individuo malato, provando a curarlo senza sapere se riuscirai e sapendo che comunque farai degli errori di cui non puoi conoscere le conseguenze. Questo processo ha un solo nome: determinismo violento nei confronti di chi viene al mondo.
Immagine

Come si può giustificare una tecnica del genere?
Dicono che anche gli enzimi che riparano naturalmente il Dna di ogni individuo accumulano in una nuova generazione una cinquantina di mutazioni. Bene, rispondo, siccome già si accumulano noi che cosa facciamo, ne aggiungiamo appositamente altre? È un argomento senza senso. Inoltre noi conosciamo bene la specie umana: queste stesse tecniche di editing sulla linea germinale possono essere usate per modificare geni che poco hanno a che fare con la malattia. Per esempio, per incrementare la resistenza ad alcune infezioni. Siamo quindi a un passo successivo, dove non voglio più guarire una malattia, ma solo diventare più forte. Ma se, per esempio, muto il Dna per renderlo più resistente all’Hiv, con le popolazioni batteriche virali che si trasformano molto più velocemente di quelle umane, il virus potrebbe forse non attecchire più in questi pazienti ma anche modificarsi in maniera tale da bypassare in futuro la mutazione stessa. Significherebbe aver reso l’Hiv ancora più letale per il tipo di mutazione che ho introdotto. E se ciò fosse stato realizzato su un’ampia branca della popolazione, avremmo messo a rischio la specie umana.

Ci sono altre conseguenze possibili?
Per pura ipotesi, la cosa più banale che potrebbe accadere è l’insorgenza di tumori. La cosa peggiore potrebbe essere che, dopo qualche generazione, si blocchi la capacità riproduttiva dell’individuo, con effetti drammatici sulla fertilità della popolazione umana. Ma a valle di questo determinismo sfrontato, le conseguenze sono incalcolabili. Lo ripeto: non abbiamo una capacità di calcolo per prevedere cosa accadrà. Possiamo basarci solo sugli studi epidemiologici: cioè provare a vedere nell’arco di generazioni che cosa accadrà. Ci vorranno secoli e visti i rischi, non si può usare come cavia la specie umana.

Impossibile andare oltre?
C’è un passo estremo. Queste modifiche potrebbero essere fatte per cambiare il colore degli occhi o l’altezza di un figlio. Non lo permetteremo? Una volta fatta la regola, sappiamo che c’è chi è pronto a violarla. Non immaginate genitori così folli da spendere milioni di euro per avere un figlio perfetto? Vi ricordo che c’è gente che mette i suoi cavalli sull’aereo, spedendo milioni di euro all’anno, per portarli ad alta quota e farli ossigenare.

Non esagera?
Penso a quando si cominciò a parlare della clonazione. Io ed altri scienziati facemmo notare che si aprivano le porte alla manipolazione genetica e ci diedero dei pazzi. Sono passati dieci anni. Eccoci qui a produrre Ogm umani mettendo a rischio la loro salute, la natura dell’individuo e il futuro dell’umanità. Non esagero.

L’appello su Nature è firmato da un gruppo di scienziati laici e ben lontani dagli ambienti religiosi.
Qui la religione non c’entra nulla. Io sono agnostico, ma qui si tratta di usare un innato rispetto per l’essere umano, per cui si dovrebbe rifiutare di esporre lui, la sua progenie e quindi l’umanità a un pericolo così grave. Si tratta di frenare un delirio di onnipotenza, assecondato da interessi ideologici, ma sopratutto professionali ed economici. Il primo che si azzarda a dire che chi si esprime chiedendo cautela è un moralista, o peggio ancora un oscurantista o un bigotto, si guardi allo specchio nudo e capisca che sta vedendo una scimmia nuda che fa violenza alla logica. E si vergogni.

Quale delirio?
Ci siamo convinti di poter fare tutto controllando tutto. Ma si tratta di un’illusione delirante, perché la nostra ignoranza non è abissale. Perché abissale è troppo poco per esprimere quello che siamo ancora: degli ignoranti che cercano di comprendere. E che, se va bene, capiscono un milionesimo di quella che è la fisiologia umana, ossia di tutti i fenomeni che regolano la nascita, la morte e l’attività di un essere umano. Non mi sorprende quindi l’appello: signori stiamo andando oltre. Fermiamoci.

Fonte: http://www.tempi.it/nature-dna-genoma-a ... z3VNivf6x1


Direi che questo incredibile articolo, fa il paio con questo.......... [xx(]

Darpa sta ricercando la cura per tutte le malattie infettive

La Defense Advance Research Projects Agency, la famosa e anche famigerata Darpa, branca scientifica del Pentagono, afferma di avere un metodo per fermare tutte le malattie infettive – tra cui Ebola. C’è solo una ‘piccola…’ controindicazione: dovranno in qualche modo ‘manipolare il DNA’. Ma lo vogliono fare per il ‘nostro bene’.

http://www.ecplanet.com/node/4584

Il metodo funziona a partire dagli anticorpi dei sopravvissuti di una qualsiasi malattia infettiva. Che vengono analizzati.

Le ‘istruzioni’ su come creare questi anticorpi vengono poi codificate in RNA e DNA, che vengono iniettati in persone che potrebbero entrare in contatto con la malattia.

Le loro cellule quindi inizierebbero a creare gli anticorpi, proteggendo l’individuo dal contrarre l’eventuale virus. Un funzionamento simile a quello dei vaccini. Il problema è che ‘iniettare materiale genetico’ nel sistema immunitario, potrebbe avere esiti imprevisti: o forse ‘previsti’.

Darpa sta attualmente finanziando il progetto attraverso la Emory University di Atlanta. Gli esperti dicono che il metodo, se dimostrato sicuro ed efficace, sarebbe più veloce e meno costoso della produzione convenzionale di farmaci e potrebbe potenzialmente essere usata per trattare malattie come l’influenza stagionale o la malaria.

Gli anticorpi sono in genere coltivati in grandi vasche di cellule di mammiferi o in alcuni casi, nelle piante di tabacco, come il metodo sperimentale contro Ebola di ZMapp.

Darpa ha assegnato a Emory fino a 10,8 milioni dollari in tre anni per dirigere il progetto. Emory sta usando campioni di sangue dall’epidemia di Ebola in Africa occidentale per testare il metodo.

Inizialmente, la tecnologia è stata in fase di sviluppo, nella speranza di proteggere i soldati da influenza stagionale o germi che causano la diarrea sul campo di battaglia, ma l’epidemia di Ebola ha presentato la ‘opportunità di accelerare la ricerca’. Interessante, come si presentino inaspettate opportunità.

Per avere successo, i ricercatori dovranno identificare un sistema efficace per portare le istruzioni genetiche nel corpo e istruirlo ad identificare rapidamente gli anticorpi più protettivi.

Test in persone potrebbe iniziare entro due anni, con l’obiettivo di avere un’arma migliore per la prossima epidemia – qualunque essa sia.

Fonte: voxnews.info / Ricerca delle fonti e inserimento dei links correlati a cura della redazione di ECplanet



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 25/03/2015, 19:47 
«Vogliono creare Ogm umani mettendo a rischio il futuro dell’umanità. Fermiamoci»


Angelo Vescovi, ricercatore e professore di biologia all’università Bicocca, si scaglia «da agnostico» contro le tecniche di modifica del Dna degli embrioni umani pubblicizzate nelle ultime settimane

Immagine

«Vogliono creare Ogm umani, mettendo a rischio tutta la specie. E non esagero». Angelo Vescovi, ricercatore e professore di biologia all’università Bicocca, si scaglia «da agnostico» contro le tecniche di modifica del Dna degli embrioni umani pubblicizzate nelle ultime settimane. Sull’autorevole rivista Nature è appena stato pubblicato un appello contro questo tipo di sperimentazione, ideato in teoria per curare malattie, ma che per Vescovi «mette in pericolo il futuro dell’umanità».

L’appello è stato lanciato dal presidente dell’Alleanza per la Medicina rigenerativa e da altri quattro ricercatori, tra cui Fyodor Urnov, uno dei pionieri in questo campo. Come mai?
Le tecniche di correzione del patrimonio genetico sono già utilizzate per editare il genoma di una cellula. Questo processo va giudicato come si fa con la fissione atomica, che si può usare per scopi buoni o cattivi: è estremamente utile se usato sulla linea somatica del corpo, per provare a correggere problematiche che non influenzano tutto l’organismo ma solo certi tipi di cellule. Il problema, da cui nasce l’appello, si presenta invece quando si vuole correggere la cosiddetta linea germinale e quindi quelle strutture che, direttamente o indirettamente, portano modifiche a tutta la progenie.

Che problemi ci sono se si modifica il Dna per debellare una malattia?
Dal punto di vista del principio strettamente analizzato, sembrerebbe ancora un tentativo di cura. Ma in realtà non è così. Perché quello che si fa in questa sperimentazione è creare un individuo malato, da curare poi modificandogli il Dna. È come dire: «Guarda, non preoccuparti, ti faccio nascere malato ma poi provo a curarti», con conseguenze imprevedibili. Ci rendiamo conto?

In che senso conseguenze imprevedibili?
Per correggere il gene “A” devo mettere in conto errori o perdite intrinseche alla natura del procedimento. Gli stessi enzimi che naturalmente riparano il Dna fanno degli errori. Perciò la cosa si aggrava: produci in laboratorio un individuo malato, provando a curarlo senza sapere se riuscirai e sapendo che comunque farai degli errori di cui non puoi conoscere le conseguenze. Questo processo ha un solo nome: determinismo violento nei confronti di chi viene al mondo.

nature-appello-dnaCome si può giustificare una tecnica del genere?
Dicono che anche gli enzimi che riparano naturalmente il Dna di ogni individuo accumulano in una nuova generazione una cinquantina di mutazioni. Bene, rispondo, siccome già si accumulano noi che cosa facciamo, ne aggiungiamo appositamente altre? È un argomento senza senso. Inoltre noi conosciamo bene la specie umana: queste stesse tecniche di editing sulla linea germinale possono essere usate per modificare geni che poco hanno a che fare con la malattia. Per esempio, per incrementare la resistenza ad alcune infezioni. Siamo quindi a un passo successivo, dove non voglio più guarire una malattia, ma solo diventare più forte. Ma se, per esempio, muto il Dna per renderlo più resistente all’Hiv, con le popolazioni batteriche virali che si trasformano molto più velocemente di quelle umane, il virus potrebbe forse non attecchire più in questi pazienti ma anche modificarsi in maniera tale da bypassare in futuro la mutazione stessa. Significherebbe aver reso l’Hiv ancora più letale per il tipo di mutazione che ho introdotto. E se ciò fosse stato realizzato su un’ampia branca della popolazione, avremmo messo a rischio la specie umana.

Ci sono altre conseguenze possibili?
Per pura ipotesi, la cosa più banale che potrebbe accadere è l’insorgenza di tumori. La cosa peggiore potrebbe essere che, dopo qualche generazione, si blocchi la capacità riproduttiva dell’individuo, con effetti drammatici sulla fertilità della popolazione umana. Ma a valle di questo determinismo sfrontato, le conseguenze sono incalcolabili. Lo ripeto: non abbiamo una capacità di calcolo per prevedere cosa accadrà. Possiamo basarci solo sugli studi epidemiologici: cioè provare a vedere nell’arco di generazioni che cosa accadrà. Ci vorranno secoli e visti i rischi, non si può usare come cavia la specie umana.

Impossibile andare oltre?
C’è un passo estremo. Queste modifiche potrebbero essere fatte per cambiare il colore degli occhi o l’altezza di un figlio. Non lo permetteremo? Una volta fatta la regola, sappiamo che c’è chi è pronto a violarla. Non immaginate genitori così folli da spendere milioni di euro per avere un figlio perfetto? Vi ricordo che c’è gente che mette i suoi cavalli sull’aereo, spedendo milioni di euro all’anno, per portarli ad alta quota e farli ossigenare.

Non esagera?
Penso a quando si cominciò a parlare della clonazione. Io ed altri scienziati facemmo notare che si aprivano le porte alla manipolazione genetica e ci diedero dei pazzi. Sono passati dieci anni. Eccoci qui a produrre Ogm umani mettendo a rischio la loro salute, la natura dell’individuo e il futuro dell’umanità. Non esagero.

L’appello su Nature è firmato da un gruppo di scienziati laici e ben lontani dagli ambienti religiosi.
Qui la religione non c’entra nulla. Io sono agnostico, ma qui si tratta di usare un innato rispetto per l’essere umano, per cui si dovrebbe rifiutare di esporre lui, la sua progenie e quindi l’umanità a un pericolo così grave. Si tratta di frenare un delirio di onnipotenza, assecondato da interessi ideologici, ma sopratutto professionali ed economici. Il primo che si azzarda a dire che chi si esprime chiedendo cautela è un moralista, o peggio ancora un oscurantista o un bigotto, si guardi allo specchio nudo e capisca che sta vedendo una scimmia nuda che fa violenza alla logica. E si vergogni.

Quale delirio?
Ci siamo convinti di poter fare tutto controllando tutto. Ma si tratta di un’illusione delirante, perché la nostra ignoranza non è abissale. Perché abissale è troppo poco per esprimere quello che siamo ancora: degli ignoranti che cercano di comprendere. E che, se va bene, capiscono un milionesimo di quella che è la fisiologia umana, ossia di tutti i fenomeni che regolano la nascita, la morte e l’attività di un essere umano. Non mi sorprende quindi l’appello: signori stiamo andando oltre. Fermiamoci.

Leggi di Più: Nature, Angelo Vescovi: «Dna, umanità a rischio» | Tempi.it

http://www.tempi.it/nature-dna-genoma-a ... RMA3457zao

(Avrei voluto postarlo ieri anch'io ma qui ... non si sa mai) [:303]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18194
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 25/03/2015, 22:23 
Siamo già OGM :) se siamo in grado di padroneggiare questa pratica come i nostri produttori direi che non c'è niente di male anzi sarebbe auspicabile.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40676
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 26/03/2015, 10:33 
MaxpoweR ha scritto:
se siamo in grado di padroneggiare questa pratica come i nostri produttori
direi che non c'è niente di male anzi sarebbe auspicabile.

Spero che tu stia scherzando.... [:p]

In ogni caso, chi ci dice che siamo in grado di padroneggiare questa pratica come i nostri "produttori/manipolatori"?
E quello che è stato etichettato come DNA spazzatura dalla scienza? Pensi sia un dettaglio?

La scienza dovrà mangiare panini con la mortadella ancora per decenni prima di pensare,
anche solo vagamente, di poter "creare" umani OGM. Ma non solo..... perchè non è sufficiente
il solo progresso tecnologico e/o scientifico per poter autodefinirsi come "manipolatori"....



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 85
Iscritto il: 14/01/2015, 12:33
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 26/03/2015, 11:37 
Se non sbaglio i nostri produttori hanno fatto svariati errori e ci sono voluti migliaia di anni prima di arrivare a noi, (non ne sono sicuro al 100% però, qui ci vorrebbe Atlanticus).
Ma se hanno avuto bisogno di cosi tanto tempo e hanno fatto degli errori, figurati noi cosa potremmo fare [:90]



_________________
“Ogni verità passa attraverso tre fasi: prima viene ridicolizzata, poi è violentemente contestata, infine viene accettata come ovvia.”
- Arthur Schopenauer -

“La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell'amore sostituirà l'amore del potere.”
- Richard Aldington -
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 26/03/2015, 12:00 
Seeker ha scritto:
Se non sbaglio i nostri produttori hanno fatto svariati errori e ci sono voluti migliaia di anni prima di arrivare a noi, (non ne sono sicuro al 100% però, qui ci vorrebbe Atlanticus).
Ma se hanno avuto bisogno di cosi tanto tempo e hanno fatto degli errori, figurati noi cosa potremmo fare [:90]


Errori sicuramente ne furono fatti... è impensabile che al primo tentativo gli Anunnaki (o chi per loro) fossero riusciti a ottenere il risultato voluto.

Dei tentativi di manipolazione genetica fatti sulla matrice Homo Heidelbergensis/Herectus (secondo me) ne abbiamo traccia in diversi miti mesoamericani in cui si racconta della nascita del genere umano (umano inteso come Sapiens).

Altro è il discorso che non condivido secondo il quale anche gli altri ominidi sarebbero stati frutto di esperimenti malriusciti... gli esperimenti malriusciti solitamente si cestinano e non si lasciano proliferare nell'habitat naturale.

Infatti solo il Sapiens, ritenuto da essi conforme alle aspettative, successivamente proliferò sul pianeta, nelle sue varianti etniche.

Ad ogni modo risulta evidente come di fatto NOI stiamo diventando ciò che LORO furono per noi... non oso pensare alle possibili conseguenze di lungo periodo di questa nostra esaltazione scientifica.

[V]



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10690
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 26/03/2015, 14:02 
Thethirdeye ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
se siamo in grado di padroneggiare questa pratica come i nostri produttori
direi che non c'è niente di male anzi sarebbe auspicabile.

Spero che tu stia scherzando.... [:p]

In ogni caso, chi ci dice che siamo in grado di padroneggiare questa pratica come i nostri "produttori/manipolatori"?
E quello che è stato etichettato come DNA spazzatura dalla scienza? Pensi sia un dettaglio?

La scienza dovrà mangiare panini con la mortadella ancora per decenni prima di pensare,
anche solo vagamente, di poter "creare" umani OGM. Ma non solo..... perchè non è sufficiente
il solo progresso tecnologico e/o scientifico per poter autodefinirsi come "manipolatori"....


Guarda su youtube.com


Infatti i mirabili risultati dell' intervento artificiale nel corso della natura sono sotto gli occhi di tutti... [8]

Rabbrividisco al pensiero di quello che farebbero i moderni principianti agli ordini degli attuali padroni del mondo...

Meglio lasciare tutto così come è, se ne riparla tra un secolo, quando la conoscenza del DNA sarà profonda e non basata su assunti ridicoli e ci saremo liberati dei signori di cui sopra.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio: Re: Salute umana K.O. La Legge del Profitto ringrazia.
MessaggioInviato: 26/03/2015, 14:14 
Aztlan ha scritto:
Meglio lasciare tutto così come è, se ne riparla tra un secolo, quando la conoscenza del DNA sarà profonda e non basata su assunti ridicoli e ci saremo liberati dei signori di cui sopra.


Se mai ci riusciremo...



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 175 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 14/11/2019, 18:08
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org