Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 306 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12215
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Ebola, epidemia si estende al Mali
MessaggioInviato: 07/03/2019, 18:38 
Speriamo soltanto che il virus non infesti anche i paesi del nordafrica.

Nb: non so se ci rendiamo conto, questo dovrebbe essere un posto di controllo per verificare potenziali individui infetti dal virus invece sembra un chiosco abusivo per vedere cocomeri...

Immagine



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3558
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Ebola, epidemia si estende al Mali
MessaggioInviato: 04/06/2019, 22:34 
Non preoccuparti, l'onnipotente OMS e i suoi guardiani della salute sono imbattibili, ormai le epidemie sono tutte debellate nei paesi dove il signore fa miracoli.



_________________
Qualcuno vuole vedere che fine fanno i ribelli?
https://www.scambiofigu.net/host/up/8dcda1bfb827.jpg
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4423
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Ebola, epidemia si estende al Mali
MessaggioInviato: 05/06/2019, 19:36 
Cita:

Il virus Ebola era noto fin dal 1976, ma era diventato famoso nel 2014, quando 2258 casi di infezione da Ebola erano stati registrati nella Guinea Equatoriale. In seguito, si era diffuso nella vicina Liberia e in Sierra Leone ed era stato in quel momento che i mass media occidentali avevano iniziato a scatenare il panico, affermando che una pandemia di Ebola stava per inghiottire il mondo. La spiegazione per questo improvviso interessamento era arrivata subito dopo, liberamente offerta dai suoi principali beneficiatari: due società farmaceutiche occidentali, la multinazionale statunitense Merck e la britannica THK GlaxoSmithKline. Per pura combinazione, entrambe queste aziende avevano sviluppato e immagazzinato grosse scorte dei loro rispettivi vaccini per l’Ebola, giusto in tempo per la campagna terroristica. L’efficacia di questi vaccini si era rivelata praticamente nulla, ma ne avevano comunque venduti molti.

E poi, al culmine dell’epidemia, era arrivato un nutrito gruppo di specialisti; [questi medici] avevano impiantato ospedali da campo e condotto una massiccia operazione che aveva coperto l’intera regione interessata dall’epidemia, alla ricerca dei sintomi dell’infezione. In un breve periodo di tempo, questi specialisti avevano messo a punto un nuovo tipo di vaccino, il Gam-Evac Combi, che si era rivelato essere almeno dieci volte più efficace di quello americano o britannico. L’epidemia era stata rapidamente debellata. A quel punto, tutta la vicenda era scomparsa dai media occidentali. Ma sarebbe stato molto interessante saperne di più. Ad esempio, l’epidemia era stata spontanea, oppure il suo punto d’inizio era stato scelto in modo specifico? C’erano state segnalazioni provenienti dalla regione colpita di uomini armati che prendevano di mira le equipe mediche occidentali; stavano iniziando a sospettare qualcosa? In ogni caso, da dove provenivano questi specialisti non occidentali e chi aveva sviluppato il vaccino efficace contro l’Ebola? Chi erano? Erano … i Russi, di nuovo.




https://comedonchisciotte.org/i-problem ... i-risolti/


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4423
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Ebola, epidemia si estende al Mali
MessaggioInviato: 17/07/2019, 22:15 
Cita:


Oms, epidemia di Ebola in Congo è Emergenza internazionale
Unicef, 750 bambini contagiati, il 40% sotto i 5 anni




Cresce l'allarme per l'epidemia di Ebola in corso nella Repubblica democratica del Congo e l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha deliberato lo stato di 'Emergenza Internazionale di Salute Pubblica'. La decisione è stata presa dal Comitato istituito dall'Oms, che si è riunito a Ginevra per la quarta volta dall'inizio dell'epidemia nel paese africano, lo scorso ottobre.

"La dichiarazione - ha precisato il direttore del Comitato Robert Steffen - è una misura che riconosce il possibile aumento del rischio nazionale e regionale, e il bisogno di una azione coordinata e intensificata per gestirlo". A preoccupare gli esperti è l'espansione geografica dell'epidemia, con i casi che ora coprono un'area di 500 chilometri quadrati. "Nessun paese dovrebbe chiudere i propri confini o porre restrizioni ai viaggi o ai commerci - ha precisato Steffen -. Queste misure sono implementate di solito in base alla paura e non hanno basi scientifiche". La risposta, ha sottolineato il direttore generale Oms Thedros Adhanom Ghebreyesus, è stata ritardata anche dalla mancanza di fondi. "E' tempo che il mondo prenda coscienza e raddoppi gli sforzi - ha affermato -. Dobbiamo lavorare insieme in solidarietà con il Congo per mettere fine all'epidemia e costruire un sistema sanitario migliore. Un lavoro straordinario è stato fatto per quasi un anno nelle circostanze più difficili. Dobbiamo a questi operatori un contributo maggiore".

- in Congo contagiati 750 bambini

In Congo, 750 bambini sono stati colpiti dal virus Ebola (31% dei casi) ed il 40% ha meno di 5 anni. Fino ad oggi quasi 2.500 persone sono state contagiate nel focolaio in corso, di cui 1.665 sono morte. Lo ha reso noto Marixie Mercado, portavoce dell'Unicef al Palazzo delle Nazioni a Ginevra, dopo una missione nella Repubblica Democratica del Congo, a Kivu Nord e Ituri, le due province colpite dal virus, e a Goma, Beni, Butembo e Bunia. "Questa epidemia - ha avvertito Mercado - sta contagiando un maggior numero di bambini rispetto alle precedenti. Al 7 luglio, si erano verificati 750 contagi fra i bambini. Questo numero rappresenta il 31% del totale dei casi, rispetto a circa il 20% nelle epidemie precedenti.

I bambini piccoli, con meno di 5 anni, sono particolarmente colpiti e a loro volta stanno contagiando le donne. Fra gli adulti, le donne rappresentano il 57% dei casi". Mercado ha inoltre sottolineato che il tasso di mortalità della malattia per i bambini con meno di 5 anni è del 77%, rispetto al 67% di tutti i gruppi di età: "Prevenire i contagi fra i bambini deve essere al centro della risposta all'Ebola", ha affermato.

I bambini più piccoli, ha affermato la responsabile Unicef, "incorrono in un rischio maggiore rispetto agli adulti, ragion per cui hanno bisogno di attenzione mirata. Ma l'Ebola colpisce anche i bambini in maniera estremamente diversa rispetto agli adulti, e la risposta deve tenere in considerazione anche i loro specifici bisogni psicologici e sociali". Inoltre, i bambini già malnutriti - fin troppo comuni in Repubblica Democratica del Congo - "necessitano di una cura con cibo specifico e quelli che vengono separati, spesso improvvisamente e brutalmente, dai loro genitori a causa dell'Ebola - ha detto - necessitano di cure e attenzioni dedicate".

Ma c'è anche un'altra grave emergenza che sta emergendo: "I bambini che sono rimasti orfani a causa della malattia hanno bisogno di cure e supporto a lungo termine, fra cui la mediazione con le famiglie allargate che - ha spiegato Mercado - si rifiutano di accoglierli".




http://www.ansa.it/canale_saluteebeness ... e7e00.html


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1761
Iscritto il: 15/02/2012, 13:31
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Ebola, epidemia si estende al Mali
MessaggioInviato: 18/07/2019, 23:58 
ah sì mangiano i pipistrelli della frutta, è la loro stagione di fuoriuscita dalle grotte piene di sterco, e poi gli viene la peste universale

photo5899.jpg


detto da un amico: un cambio dieta no?



_________________
Gli abortiti non sono figli della "libertà" di chi li ha uccisi.
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1761
Iscritto il: 15/02/2012, 13:31
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Ebola, epidemia si estende al Mali
MessaggioInviato: 19/07/2019, 00:15 
vimana131 ha scritto:
...
C’erano state segnalazioni provenienti dalla regione colpita di uomini armati che prendevano di mira le equipe mediche occidentali; stavano iniziando a sospettare qualcosa? In ogni caso, da dove provenivano questi specialisti non occidentali e chi aveva sviluppato il vaccino efficace contro l’Ebola? Chi erano? Erano … i Russi, di nuovo.

https://comedonchisciotte.org/i-problem ... i-risolti/

veramente molto pittoresco pensare che a parte il complottismo, frotte di individui usi alle armi abbiano la capacità di discernere tra fatti di scienza e fatti rudimentali di alimentazione neolitica e per qeusto ammazzino le equipe di medici più verosimilmente credendo che stiano alterando gli equilibri naturali vu-du che lontanamente immaginare stare tentando di studiare e arginare la diffusione delle infezioni...



_________________
Gli abortiti non sono figli della "libertà" di chi li ha uccisi.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 306 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 14/10/2019, 04:57
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org