Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 511
Iscritto il: 25/04/2017, 20:17
 Oggetto del messaggio: Elezioni midterms USA - Una prima analisi
MessaggioInviato: 10/11/2022, 11:40 
ELEZIONI MIDTERMS USA - UNA PRIMA ANALISI
Articolo di Massimo Mazzucco
Fonte: https://luogocomune.net/18-news-internazionali/6114-elezioni-usa-una-prima-analisi

Immagine
I repubblicani non hanno ottenuto la vittoria schiacciante prevista da molti sondaggisti, e improvvisamente Trump si ritrova in casa un problema che non si aspettava: questo problema si chiama Ron De Santis.
Andiamo con ordine. Innanzitutto, si sta ripetendo la stessa situazione incomprensibile del 2020, quando alcuni stati ci misero diversi giorni prima di completare il conteggio dei voti. Questo fa sì che a 24 ore dalla chiusura dei seggi ancora non si possa sapere con certezza chi abbia vinto che cosa. A giudicare dagli exit polls, la camera andrà ai repubblicani, ma con un margine molto minore del previsto, mentre il senato è ancora decisamente in bilico, e potrebbe tranquillamente restare nelle mani dei democratici.
Questo significherebbe comunque un Joe Biden parzialmente “azzoppato” per i prossimi due anni, ma non certo morto e sepolto, come invece lo sarebbe stato con una vittoria schiacciante dei repubblicani. Se infatti il margine alla camera fosse di pochissimi voti, potrebbe anche succedere che il nuovo speaker (ruolo che ora è della Pelosi) sia molto più moderato di quello che i repubblicani più sanguigni vorrebbero, portando ad una agenda parlamentare molto più “morbida” nei confronti di Biden.
Insomma, una specie di “pareggio fuori casa”, da parte di Biden, che gli permetterebbe di non affondare nell’oblio nei prossimi due anni.
In tutto questo, spicca la clamorosa vittoria di Ron De Santis, che è stato rieletto a governatore della Florida con un risultato schiacciante: 60-40 contro il suo avversario democratico.
Questo plebiscito per De Santis in Florida diventa ora un problema per Donald Trump, che:

a) non potrà certamente intestarsi una vittoria clamorosa a livello nazionale, come quella che sperava

b) si trova ora in casa un serio candidato alla nomination repubblicana del 2024, sostenuto già a voce alta da molti degli stessi repubblicani.

Il dilemma quindi è tutto interno al partito dell’elefante: nelle prossime settimane assisteremo ad un attacco veemente di Trump contro De Santis, per mantenere – o per cedere – la leadership del partito fino al 2024.
Nel frattempo – a meno di una vittoria al senato per i repubblicani – diventerà più difficile mettere un freno alla politica estera di Biden, e quindi il sostegno militare all’Ucraina è destinato a continuare ancora per un pò.
Ma è una situazione completamente fluida per ora, e ci vorrà qualche giorno prima che si possano analizzare le cose a bocce ferme.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 29/01/2023, 23:09
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org