Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 855 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 53, 54, 55, 56, 57  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15665
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 02/05/2017, 10:34 
Thethirdeye ha scritto:
TheApologist ha scritto:
A proposito di cospirazioni e cospiratori, leggete qua, parlano di noi! :D

"Il cospirazionista perfetto: «Giovane, poco istruito, vota a destra o M5S»"

http://www.corriere.it/politica/17_apri ... 3692.shtml


Che bravi 'sti giornalisti a fare di tutta l'erba un fascio. Mettono tutti nello stesso calderone.

Simpatica anche la cosa del "il cospirazionista perfetto è poco istruito".... [:246]

Come a dire: quelli che hanno studiato di più, non si fanno troppe domande... e certamente sono più sani... [:304]


Sentendo parlare molti dei membri del main stream mi chiedo quale sia il loro alto livello di istruzione. Forse il livello di istruzione è inversamente proporzionale alla qualità di italiano parlato e consistenza dei concetti espressi.

Poi se per "poco istruiti" vuol dire che la media non arriva alle 2/3 lauree ciascuno allora direi che hanno ragione, ma basta scriversele sul curriculum per poter fare perfino il ministro quindi dire che non è un problema no? [:306]

poi c'è una grande bella distinzione da fare tra ISTRUZIONE e CULTURA.

Si può essere non istruiti (intendendo il conseguimento dei titoli scolastici istituzionali) ma essere persone di grandissima cultura acquisita mediante altre fonti\canali uno dei quali può essere la propria esperienza; molti grandi architetti non sono\erano nemmeno laureati, il cemento armato, per citare il primo esempio che mi viene in mente è stato inventato da un giardiniere che sicuramente non era istruito ma era molto colto :)

L'istruzione standardizza la cultura e la piega alle necessità del pensiero dominante.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13292
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 02/05/2017, 11:53 
Verissimo !!!! Essere poco istruiti, non significa essere poco intelligenti. [:D]
Considerando gli interventi degli istruiti nei vari talk show, sono felice di avere un misero attestato di qualifica professionale.
Conta di più la carta che non i neuroni.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 994
Iscritto il: 18/10/2013, 13:02
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 04/05/2017, 19:51 
Vecchio ma attualissimo articolo.

Cita:
Il nuovo ordine mondiale e l'ascesa dell'Est

Occidente e Oriente sono sull'orlo di una battaglia per la supremazia che finirà per favorire una piccola élite
“In realtà, come Winston ricordava, erano solamente quattro anni che l’Oceania era in guerra con l’Eurasia e alleata dell’Estasia. Ma questa era come una specie di nozione rubata, ch’egli per caso possedeva perché la sua memoria riusciva a non essere del tutto sotto controllo. Ufficialmente, uno scambio di alleanze non era mai avvenuto. L’Oceania era in guerra con l’Eurasia: quindi l’Oceania era sempre stata in guerra con l’Eurasia. Il nemico del momento rappresentava sempre il male assoluto, e ne conseguiva che qualsiasi alleanza, passata o futura, con lui diveniva impossibile” - George Orwell, 1984

Nazioni, culture e popolazioni sono controllabili in maniera più efficace attraverso l'uso di falsi paradigmi, scrive Brandon Smith su Alt-Market.com. Questa è una tattica storicamente provata e sfruttata per secoli dagli oligarchi di tutto il mondo. Secondo la dialettica hegeliana (il fondamento dell'ideologia marxista e collettivista), si potrebbe riassumere la trappola dei falsi paradigmi come segue:

Se (A) la mia idea di libertà confligge (B) con la tua idea di libertà, (C) nessuno di noi due può essere libero finché non saremo tutti d'accordo nell’ essere schiavi.

In altre parole: problema, reazione, soluzione. Due lati sono contrapposti tra di loro. Ogni lato è portato a credere che la sua posizione sia la posizione buona e giusta. Nessuna delle due parti si interroga sulla legittimità del conflitto, perché ogni lato teme che questo porterebbe alla debolezza ideologica e alla disunione.

Le due parti vanno in guerra, a volte economicamente, altre volte militarmente. Entrambi i governi chiedono agli individui di rinunciare alla libertà, all'indipendenza e all'autonomia, un sacrificio che "deve essere fatto" in modo che la vittoria possa essere raggiunta. Alla fine, né la nazione, né la società ha davvero vinto. Gli unici vincitori sono gli oligarchi, che cantano le parole di lealtà ai loro rispettivi campi, agendo di concerto fin dall'inizio. Il loro obiettivo, il loro unico obiettivo, è stata la cittadinanza stessa - le masse attonite ora ipnotizzate dallo shock, dallo stupore e dal terrore.

Il metodo del falso paradigma e della dialettica hegeliana sono in pieno vigore oggi. Solo pochi anni fa, la Russia, la Cina e gli Stati Uniti erano considerati stretti alleati politici ed economici. Oggi, queste alleanze sono state rapidamente demolite per fare spazio al conflitto, un conflitto utile solo ad una selezionata élite internazionale. Quando si guarda al di là di tutta la retorica teatrale tra Barack Obama e Vladimir Putin, la realtà è che il rapporto di entrambi i governi con l'élite bancaria globale è la stessa.

Durante entrambi i mandati presidenziali, Obama ha inondato il suo gabinetto di attuali ed ex dipendenti di Goldman Sachs, un terreno di prova per finanzieri elitari con aspirazioni globaliste.
E chi è il consigliere economico principale di Vladimir Putin e dello Stato russo? Goldman Sachs , ovviamente!

Le élites statunitensi ed europee hanno chiesto una centralizzazione del potere economico sotto il controllo del Fondo Monetario Internazionale, così come una nuova valuta globale .
Non sorprende che anche Putin voglia una nuova moneta globale sotto il controllo del FMI.

Obama è strettamente consigliato dai globalisti come Zbigniew Brzezinski, membro del Council on Foreign Relations e cofondatore della Commissione Trilaterale, che nel suo libro 'Between Two Ages: America’s Role In The Technetronic Era' sostiene :

"Lo stato-nazione sta gradualmente cedendo la sua sovranità ... Un ulteriore progresso richiederà maggiori sacrifici americani. Più intensi sforzi per modellare una nuova struttura monetaria mondiale dovranno essere intrapresi, con qualche conseguente rischio per la relativamente favorevole posizione attuale americana ... "

Fintanto che è stato al potere, Putin è stato strettamente consigliato da Henry Kissinger , ancora un altro membro del CFR e fautore della Commissione Trilaterale, che ha detto :

"Alla fine, i sistemi politici ed economici possono essere armonizzati solo in uno di due modi: creando un sistema di regolamentazione politica internazionale della stessa portata di quello del mondo economico, oppure, riducendo le unità economiche a una dimensione gestibile da parte di strutture politiche esistenti, che rischia di portare ad un nuovo mercantilismo, forse di unità regionali. Un nuovo tipo di accordo globale sul modello di Bretton Woods è di gran lunga il risultato preferibile ... "

Kissinger e Brzezinski si riferiscono a questa struttura economica e politica globale armonizzata come il "Nuovo Ordine Mondiale." Il fatto che i leader politici della Russia e degli Stati Uniti sono chiaramente stati diretti da tali uomini non deve essere preso alla leggera.

Anche la Cina, ha chiesto una ristrutturazione del sistema monetario globale in un paniere di valute centralizzata sotto il dominio del FMI.
I legami della Cina con l'elite bancaria di Londra sono ben documentati.

Gli appelli per un nuovo sistema monetario e la fine del dollaro come riserva mondiale sembrano con traddire notevolmente la fantasia che lOriente e l'Occidente sono fondamentalmente in disaccordo. La progressione verso una moneta mondiale e / o governance economica sembra anche crescere insieme con il consolidamento dei legami economici e militari tra le nazioni orientali. Ciò suggerisce che l'ascesa dell’ Oriente e il declino dell’occidente sia effettivamente vantaggiosa per i banchieri globali nel lungo termine.

Mentre gli agenti della disinformazione e i complici i media hanno tentato di minimizzare ogni pericolo per la forza dell'America e del dollaro, i governi orientali stanno rapidamente stabilendo alleanze per smarcarsi dall’influenza degli Stati Uniti.
Lo storico accordo trentennale sul gas tra Russia e Cina è stato firmato. Questo accordo sta già mangiando spazi di mercato e influenzando il modo in cui il commercio energetico si comporta tradizionalmente.
Cina e Russia hanno inoltre ampliato i propri accordi bilaterali effettuati nel 2010, rimuovendo il dollaro come valuta di riserva nelle transazioni tra le due nazioni.
La sete di oro della Cina continua, mentre il paese sta ora costruendo il proprio gold exchange per rivaleggiare con il Comex Stati Uniti.
La Russia ha recentemente istituito quello che Putin chiama "Unione economica Eurasiatica", un accordo che include Kazakistan e Bielorussia, due paesi che detengono grandi, appena scoperti, giacimenti di petrolio .
In risposta al conflitto in Ucraina, così come aal " Pivot Asia-Pacifico" degli Stati Uniti, la Cina ha apertamente chiesto un nuovo patto di sicurezza con la Russia e l'Iran.
Inoltre, non dimentichiamo che la Cina è destinata a superare gli Stati Uniti come più grande economia del mondo entro il 2016, secondo l'Organizzazione per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo (OCSE).

Mentre l’ascesa dell’Est viene dipinta nei circoli occidentali come una minaccia per il dominio di USA e NATO, il quadro più grande viene nascosto alla vista. Sì, in effetti, il consolidamento dell’Est è una minaccia considerevole per il dollaro e l'economia americana - soprattutto nel caso in cui la Cina si rifiutasse di accettare dollari come pagamento per le esportazioni e i debiti. Con il più grande esportatore/ importatore mondiale che si rifiuta di accettare dollari come riserva, la maggior parte delle nazioni inevitabilmente seguirebbe il suo esempio.

I giocatori del Nuovo Ordine Mondiale hanno posizionato Oriente e Occidente in rotta di collisione. Perché? In un recente articolo "Chi è il nuovo segreto compratore del debito degli Stati Uniti?", vengono fornite prove che indicano che la Banca dei regolamenti internazionali e il FMI stanno preparando il mondo finanziario ad un nuovo sistema monetario globale, che dovrebbe nascere da una seconda conferenza di Bretton Woods. La svalutazione del dollaro e l'ascesa dell’Est non sono ostacoli a questo piano. Piuttosto, sono i fattori necessari. Non ci può essere nessun sistema veramente globale economico senza "armonizzazione", la scomparsa dello status di riserva mondiale del dollaro e la fine della governance economica sovrana.

Per coloro che dubitano di questo scenario,Smith riprende l’ultima dichiarazione di Paul Volcker, come riportata da Zero Hedge .
Volcker, lo stesso uomo che è stato direttamente coinvolto nella distruzione del primo accordo di Bretton Woods e il rantolo finale del gold standard, sta promuovendo un accordo in stile nuova Bretton Woods in cui valute sono ancorate a un sistema di mercato controllato - in sostanza, un sistema monetario internazionale centralizzato. Volcker suggerisce anche che una singola valuta di riserva a base nazionale, come il dollaro potrebbe essere un pericolo per la salute fiscale complessiva.

La propaganda viene accuratamente piantata all'interno del mainstream. Christine Lagarde del FMI, in tutte le interviste con i media, inserisce la frase "Reset dell’economica globale", senza spiegare esattamente che cosa comporterebbe; le élite delle banche centrali alla Volcker, dal canto loro, suggeriscono una conferenza di Bretton Woods II per instaurare una nuova autorità monetaria globale. Nel frattempo, i media russi finanziati dal governo, come RT, accusano gli Stati Uniti di essere una minaccia nucleare e gli americani sostengono che ci sia un complotto russo per danneggiare l'economia statunitense. Proprio come nel libro di Orwell, 1984, vecchi nemici diventano alleati e poi nemici, ancora una volta, e alla fine di tutto, è tutta una farsa.

Le migliori bugie contengono elementi di verità. La verità è che l'Oriente sta creando alleanze in opposizione all’Occidente, l'Occidente è impegnato in operazioni segrete in tutto il pianeta, ed entrambi i "lati" sono sull'orlo di una battaglia catastrofica per la supremazia. La grande bugia è che i dettagli importanti sono stati lasciati fuori della nostra piccola storia. Entrambe le parti sono soltanto marionette in un grande gioco di scacchi a livello mondiale, e ogni conflitto in ultima analisi è a beneficio di un piccolo gruppo di uomini. Chi sono quest'ultimi? I finanzieri internazionali che hanno influenzato il tessuto politico di ciascun governo, sperando che una nuova crisi possa finalmente regalare loro il "Nuovo Ordine Mondiale" che hanno sempre sognato.


http://www.lantidiplomatico.it/dettnews ... 82&pg=8054


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40409
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 07/05/2017, 12:23 
“Élite satanista, mi han coinvolto nel ’sacrificio’ di bambini”
Scritto il 02/5/17

Sacrifici umani – vittime, i bambini – per poi ricattare a vita i partecipanti, membri della super-élite finanziaria internazionale. E’ il contenuto della scioccante video-intervista realizzata dalla giornalista olandese Irma Schiffers per il network indipendente “De Vrije Media Tv”. Nel filmato, pubblicato su YouTube, a vuotare il sacco è un uomo dall’aspetto giovanile, il connazionale Ronald Bernard, esperto in “psicologia della finanza”, settore che si occupa della “persuasione del cliente”. Decisamente scosso, Bernard, quando rievoca l’esperienza che sostiene di aver vissuto: si sarebbe rifiutato, all’ultimo istante, di abusare di minori, durante riti “satanici” organizzati da esponenti, insospettabili, del massimo potere. Gli occhi gli si riempiono di lacrime. «Bambini…», dice, a mezza voce. Sembra sconvolto, al ricordo. «Ti è stato chiesto di farlo?», gli domanda l’intervistatrice. «Sì, ma io non ho potuto». S’interrompe, non riesce quasi più a parlare. Poi si riprende: la sua coscienza, dice, si è come «scongelata», e allora ha detto di no. «Quando si entra così profondamente in queste cerchie – racconta – ti fanno firmare un contratto a vita: non devi divulgare i nomi delle imprese, delle organizzazioni o delle persone. Penso sia per questo che sono ancora in vita», sostiene Bernard, che infatti si guarda bene dal fare nomi.

CONTINUA>>>>> http://www.libreidee.org/2017/05/elite- ... i-bambini/



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7992
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 07/05/2017, 12:34 
Aggiungo il video intervista

Guarda su youtube.com



_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1483
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 07/05/2017, 21:12 
Plutone77 ha scritto:
Vecchio ma attualissimo articolo.
,,,,
http://www.lantidiplomatico.it/dettnews ... 82&pg=8054


Gli USA hanno vinto la guerra fredda ma si sono trovati con un debito pubblico enorme
ed un insopportabile apparato militar-industriale.

Per non andare in fallimento han deciso di usare la forza per intimorire creditori e concorrenti nonchè
accapparrarsi risorse naturali a basso costo



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40409
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 09/05/2017, 18:15 
SAPELLI: L’ EUROPA È STATA FONDATA DALLA MASSONERIA

Guarda su youtube.com



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40409
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 12/05/2017, 11:58 
Guarda su youtube.com


Oramai si parla di Massoneria anche in prima serata.
Come se nulla fosse.......

De Bortoli? Da oggi verrà considerato un "complottista" pure lui.... [:305]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13907
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 12/05/2017, 13:45 
anche la carboneria era massoneria,ecc.
il problema non è la massoneria in sè,
ma quali sono gli scopi perseguiti..

se lo scopo è trafficare
x rubare a vantaggio degli affiliati
a scapito di tutti..
quella è associazione a delinquere..
se lo scopo è promuovere ideali,
progresso, giustizia, il golf, le freccette, ecc.
insomma l'interesse generale
e non l'interesse privatistico,
con metodi legali..
no mazzette, violenza fisica, ecc.
allora si può parlare..


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40409
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 03/06/2017, 11:14 
Bilderberg 2017 al via, tutti gli italiani invitati

bb.jpg


http://www.altrainformazione.it/wp/2017 ... -invitati/

di

Alberto Battaglia

Come ogni anno i grandi del mondo economico-finanziario, alcuni fra i maggiori esponenti politici della Terra e una delegazione di giornalisti internazionale vincolata al silenzio si riuniranno in un albergo, a porte chiuse, per discutere di alcuni dei maggiori problemi a livello globale. Il meeting top secret, per chi non lo sapesse (se ne parla con maggiore risalto solo da qualche anno), si chiama Bilderberg. Quest’anno l’appuntamento è fissato fra il primo e il 4 giugno a Chantilly, nello stato del Virginia (Usa).

Le uniche cose pubblicamente disponibili di quest’incontro sono la lista degli invitati, gli argomenti di discussione, oltre alle coordinate geografiche. Il resto è tenuto nel massimo riserbo, e in passato è stato ben documentato l’anomalo livello di sicurezza imbastito per questo genere di evento “informale”.

Per l’Italia quest’anno saranno presenti, in ambito economico, il presidente di Fca, John Elkann; la fisica Fabiola Giannotti, direttrice del Cern; Sandro Gozi, Segretario di stato per gli affari europei e membro di spicco del Pd. E, infine, tre noti e rispettati giornalisti: Lilli Gruber (La7, già numerose le sue precedenti partecipazioni), Maurizio Molinari (direttore de La Stampa) e Beppe Severgnini (Corriere della Sera); come sia possibile professionalmente, per un reporter, accettare di assistere a un simile evento senza scrivere una riga, resta un mistero.

Eppure, gli argomenti su questo tavolo senza occhi, orecchie, penne e taccuini, non saranno meno interessanti degli anni precedenti. Lo scarno comunicato stampa ufficiale, riferisce, infatti, che all’ordine del giorno ci saranno, al numero uno, “L’amministrazione Trump” (il presidente Usa non sarà presente, ci sarà il consigliere per la Sicurezza nazionale McMaster); “Le opzioni e gli scenari delle relazioni transatlantiche”; “La direzione dell’Ue”; “La globalizzazione può essere rallentata?”; “La proliferazione nucleare”, solo per citarne alcuni.

A parlare di questi argomenti, oltre a pesi massimi della politica come Henry Kissinger (una presenza fissa del Bilderberg), il leader del partito spagnolo emergente Ciudadanos, Albert Rivera, o membri di istituzioni internazionali come Christine Lagarde, direttrice del Fmi, ci saranno anche big dell’universo economico come il Ceo di Ryanar, Michael O’Leary o il presidente esecutivo di Alphabet, Eric Schmidt. Presente anche in qualità di membro del board Goldman Sachs l’ex presidente della Commissione Ue, José Barroso, diventato controverso simbolo dell’osmosi della politica nel mondo dell’alta finanza.

Pochi o nessun dettaglio del contenuto delle conversazioni emergerà anche quest’anno, ma una cosa, a leggere gli invitati si può intuire: nessun nome arriva dalla Russia, a indicare, forse, l’area politica in cui si innesta questo club dei potenti.

Fonte http://www.wallstreetitalia.com/bilderb ... -invitati/



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40409
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 13/06/2017, 11:37 
Cronache internazionali

Scontro al Bilderberg 2017

download.jpg


Mentre il presidente Trump sembra aver più o meno risolto i suoi problemi di autorità interna,
il conflitto ormai si manifesta in seno alla NATO. [Thierry Meyssan]


http://megachip.globalist.it/cronache-i ... -2017.html

«Sotto i nostri occhi» - Cronaca di politica internazionale n°243

di Thierry Meyssan.

Mentre il presidente Trump sembra aver più o meno risolto i suoi problemi di autorità interna, il conflitto ormai si manifesta in seno alla NATO. Washington sta parlando attualmente contro la manipolazione del terrorismo, mentre Londra non ha intenzione di rinunciare a uno strumento così utile per estendere la propria influenza. Il gruppo Bilderberg, inizialmente organizzato come una cassa di risonanza dell'Alleanza, è appena stato teatro di un difficile dibattito tra i partigiani e gli avversari dell'imperialismo in Medio Oriente.


Avvertenza:

Questo articolo è stato scritto il 4 giugno 2017. Non menziona quindi l'attuale crisi diplomatica in Medio Oriente, anche se questa ne conferma le ipotesi. Due campi iniziano a prendere forma: da una parte il Qatar e il Regno Unito, già ufficialmente sostenuti dall’Iran, la Turchia e Hamas; dall’altro l'Arabia Saudita e gli Stati Uniti, già sostenuti da Bahrain, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Israele, Libia (governo Baida), Maldive, Mauritius e Yemen (governo di Abdrabbo Mansour Hadi).

Nell’immagine in apertura: Non esistono fotografie della riunione del gruppo Bilderberg, il cui lavoro è riservato. La sicurezza per l'incontro non è gestita dall'FBI, né dalla polizia della Virginia, ma da una milizia privata organizzata dalla NATO.

DAMASCO (Siria) - Il gruppo Bilderberg è stato creato nel 1954 dalla CIA e dall’MI6 per sostenere l'Alleanza Atlantica. Aveva lo scopo di riunire personalità del mondo economico e mediatico assieme ai leader politici e militari per sensibilizzare la società civile di fronte al «pericolo rosso». Lungi dall'essere un luogo di decisione, questo club molto esclusivo è stato storicamente un forum in cui gli anziani dovevano rivaleggiare in fedeltà a Londra e Washington, e i membri più giovani dovevano dimostrare che ci si poteva fidare di loro contro i sovietici [1].

Fu durante la riunione annuale del 1979 che Bernard Lewis rivelò a coloro che erano presenti il ruolo della Fratellanza Musulmana nella resistenza al governo comunista afgano. Questo islamologo israelo-britannico-americano ha poi proposto che la «guerra per la libertà» (sic) fosse estesa a tutta l'Asia centrale.

Nel 2008, cioè con due anni e mezzo di anticipo, Basma Kodmani (futuro portavoce dell'opposizione siriana) e Volker Perthes (futuro consulente di Jeffrey Feltman per la totale e incondizionata capitolazione della Siria [2]) spiegarono l’interesse a sostenere la Fratellanza Musulmana per dominare il Medio Oriente. Sottolinearono la "moderazione" della Fratellanza di fronte all'Occidente e il contrasto offerto dal sovranismo "estremista" dell’Iran e della Siria [3].

Ed è stato nel 2013 che il presidente del padronato tedesco, Ulrich Grillo, ha perorato l'organizzazione di una massiccia migrazione di 800.000 operai siriani verso le fabbriche tedesche [4].

Il Bilderberg 2017

Il gruppo Bilderberg ha appena tenuto la sua riunione del 2017, dal 1° al 4 giugno, negli Stati Uniti. Contrariamente all'abitudine, i 130 partecipanti non hanno tutti difeso lo stesso progetto. Al contrario - seguendo i discorsi di Donald Trump al vertice arabo-islamico-statunitense e alla NATO [5], la CIA e l'MI6 hanno organizzato il primo giorno un dibattito che opponeva i partigiani della lotta contro l'islamismo contro coloro che lo sostengono. Il punto consisteva ovviamente nel trovare un compromesso tra i due campi o di riconoscere dei dissensi senza che li si lasciasse distruggere l'obiettivo iniziale dell'Alleanza: la lotta contro la Russia [6].

Sul lato anti-islamista (che si oppone non tanto alla religione musulmana, quanto all'Islam politico come formulato da Sayyid Qutb) si notava la presenza del generale H. R. McMaster (consigliere nazionale di sicurezza del presidente Trump) e della sua esperta Nadia Schadlow. McMaster è uno stratega riconosciuto le cui teorie sono state verificate sul campo di battaglia. Schadlow ha soprattutto lavorato sui modi di trasformare le vittorie militari in successi politici. Si è particolarmente interessata alla ristrutturazione dei movimenti politici nei paesi conquistati. Presto dovrebbe pubblicare un nuovo libro sulla lotta contro il radicalismo islamico.

Sul lato filo-islamista, si notava la presenza, per gli Stati Uniti, di John Brennan (ex direttore della CIA) e dei suoi ex subordinati Avril Haines e David Cohen (finanziamento del terrorismo). Per il Regno Unito, Sir John Sawers (ex direttore dell'MI6 e protettore di lunga data della Fratellanza) e il generale Nicholas Houghton (ex capo dello stato maggiore, che aveva pianificato un'invasione di terra della Siria). Per la Francia, il generale Benoît Puga (ex capo dello stato maggiore dell'Eliseo e comandante delle Forze Speciali in Siria) e Bruno Tertrais (stratega neoconservatore del Ministero della Difesa). Infine, per il settore privato, Henry Kravis (Direttore del fondo d'investimento KKR e tesoriere ufficioso di Daesh) nonché il generale David Petraeus (co-fondatore di Daesh).

E se questo squilibrio non fosse bastato, gli organizzatori avevano previsto la presenza di esperti in grado di giustificare l'ingiustificabile, come il professor Niell Fergusson (storico del colonialismo britannico).

L'eventuale inversione delle alleanze

Ci vorrà un po' di tempo prima di sapere cosa è stato detto durante questo incontro e comprendere le conclusioni che sono state raggiunte dai vari partecipanti. Tuttavia, sappiamo già che Londra sta spingendo per un cambiamento di paradigma nel Medio Oriente. Se viene abbandonato il modello della «Primavera araba» (riproduzione della «rivolta araba del 1916» organizzata da Lawrence d’Arabia per sostituire l'impero ottomano con l'Impero britannico), l’MI6 spera di creare un nuovo accordo sulla base dell’islamismo politico.

Di conseguenza, mentre Washington ha rinnovato la sua alleanza con l'Arabia Saudita e l'ha convinta a rompere con la Fratellanza in cambio di 110 miliardi di dollari di armamenti [7], Londra sta spingendo per un accordo tra l'Iran, il Qatar, la Turchia e il Fratelli Musulmani. Se si dovesse realizzare questo progetto, avremmo sperimentato l'abbandono del conflitto sunniti/sciiti e la creazione di una «mezzaluna dell'Islam politico» che va da Teheran, a Doha, Ankara, Idlib, Beirut e Gaza. Questa nuova distribuzione consentirebbe al Regno Unito di mantenere la sua influenza nella regione.

L'unica cosa su cui sembrano concordare gli alleati è la necessità di abbandonare il principio di uno Stato jihadista. Tutti ammettono che il diavolo deve essere rimesso nella sua scatola. Ciò significa sbarazzarsi di Daesh, anche se certuni continuano a lavorare con Al-Qa’ida. È per questo che, preoccupato per la sua sopravvivenza, l’auto-proclamato Califfo ha trasmesso in modo segreto un ultimatum a Downing Street e all'Eliseo.

Fare una scelta di campo

Vedremo nei prossimi mesi se la giravolta dell’Arabia Saudita è genuina. Sarebbe una buona notizia per i siriani, ma sarebbe cattiva per gli yemeniti (che il mondo occidentale poi ignorerebbe). Offrirà al re Salman la possibilità di stimolare l'evoluzione del wahhabismo da setta fanatica a religione normale. Già ora l'improvviso conflitto che oppone Riad a Doha sulla questione dell'Iran viene duplicato da una polemica sulla possibile parentela tra il fondatore della setta, Mohammed ben Abdelwahhab e la dinastia qatariota degli Al-Thani: una rivendicazione che ha fatto infuriare la dinastia Saud.

Il progetto di «Islam politico» consiste nell'unire i Fratelli Musulmani ai Khomeinisti. Implica che l'Iran, e anche Hezbollah, dovrebbero sostituire questa problematica alla lotta contro l'imperialismo. Se questo avvenisse, porterebbe certamente al ritiro dell'Iran dalla Siria. La Casa Bianca sta prendendo questo molto seriamente e si sta preparando freneticamente per tutto ciò. Nel suo discorso a Riad, Donald Trump ha già designato Teheran come suo nuovo nemico e ha appena nominato Michael D'Andrea (che ha organizzato l'assassinio di Imad Mougniyeh a Damasco nel 2008) come responsabile della sezione iraniana della CIA [8].

La Russia si era già preparata a un potenziale nuovo accordo in Medio Oriente. Di conseguenza, sostenendo la Siria, ha perseguito la sua ambizione di ottenere l'accesso alle "acque calde" e ha cercato il ravvicinamento con il suo avversario ereditario, la Turchia, per essere in grado di navigare liberamente attraverso i Dardanelli e il Bosforo (indispensabili per entrare nel Mediterraneo). Tuttavia, a lungo termine, l'Islam politico potrà solo causarle problemi nel Caucaso.

Come sempre quando i giocatori ordinano le loro carte, tutti devono definire le proprie posizioni. Il Regno Unito difende il suo Impero, la Francia difende la sua classe dirigente e gli Stati Uniti difendono il proprio popolo. In Medio Oriente, certi lottano per la loro comunità, altri per le loro idee. Ma le cose non sono sempre così semplici. Così, l'Iran potrebbe seguire l'ideale dell’Imam Khomeiny, confondendo il fine e i mezzi. Ciò che all'inizio era una rivoluzione anti-imperialista guidata dalla forza dell'Islam potrebbe evolvere in una semplice affermazione dell'uso politico di questa religione.

Le conseguenze nel resto del mondo

L’MI6 e la CIA hanno preso un grande rischio nell’invitare un non-atlantista alla riunione di Bilderberg 2017. L'ambasciatore cinese, Cui Tiankai, che doveva parlare solo nel quarto giorno del seminario, ha dunque potuto valutare le posizioni di Ogni membro della NATO fin dal primo giorno.

Da una parte, Pechino sta contando sulla collaborazione di Donald Trump, l'apertura agli Stati Uniti della sua Banca Asiatica d’Investimento per le Infrastrutture (AIIB) e lo sviluppo di tutte le sue rotte commerciali. D'altra parte, spera che il Brexit si tradurrà in un'alleanza economica e finanziaria con Londra [9].

L’ambasciatore Cui, che era il direttore del Centro di Ricerca Politica per il Ministero cinese degli Esteri, potrebbe forse essere soddisfatto della semplice distruzione di Daesh. Ma non è ignaro del fatto che coloro che hanno organizzato il Califfato per tagliare la «Via della Seta» in Iraq e in Siria, e poi la guerra in Ucraina per tagliare la «Nuova Via della Seta» si preparano, preventivamente, ad aprire un terzo fronte nelle Filippine e un quarto in Venezuela per tagliare altri progetti di comunicazione.

Da questo punto di vista, la Cina, che, come la Russia, ha un interesse a sostenere Donald Trump, se non altro per prevenire il terrorismo nel proprio paese, si interrogherà sulle possibili conseguenze a lungo termine di un’egemonia britannica nella «mezzaluna dell’Islam politico».

NOTE

[01] «Quel che non sapete del Gruppo Bilderberg», Thierry Meyssan, Komsomolskaïa Pravda/Rete Voltaire, 10 aprile 2011.

[02] «La Germania e l’ONU contro la Siria», di Thierry Meyssan, Al-Watan (Siria), Rete Voltaire, 28 gennaio 2016.

[03] Sous nos yeux. Du 11-Septembre à Donald Trump, Thierry Meyssan, Editions Demi-lune, 2017.

[04] «Come l’Unione europea manipola i profughi siriani», di Thierry Meyssan, Rete Voltaire, 2 maggio 2016.

[05] «Trump avanza le sue pedine», di Thierry Meyssan, Al-Watan (Siria) , Rete Voltaire, 30 maggio 2017.

[06] «La réunion 2017 du Groupe de Bilderberg», Réseau Voltaire, 1er juin 2017.

[07] «Donald Trump contro il jihadismo», di Thierry Meyssan, Al-Watan (Syrie) , Rete Voltaire, 23 maggio 2017.

[08] «La CIA prepara dure operazioni segrete contro l’Iran», Rete Voltaire, 5 giugno 2017.

[09] «Il Brexit ridistribuisce la geopolitica globale», di Thierry Meyssan, Rete Voltaire, 27 giugno 2016.

Traduzione a cura di Matzu Yagi.



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13907
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 15/08/2017, 18:41 
non so dove metterlo
lo metto qui..
tutte le sere una si e una no
mi devo sorbire in tv
un documentario, ecc.
contro i nazisti
per farci vedere continuamente
quanto erano feroci, sadici, malefici i nazisti,
goebbels faceva quello, himmler faceva questo, ecc.
insomma brutti, sporchi e cattivi..
e anche psicopatici..ovvio..


http://www.corriere.it/esteri/17_agosto ... 2341.shtml

Hotel svizzero obbliga clienti ebrei
a fare la doccia prima della piscina

Israele chiede le scuse ufficiali al governo elvetico. Ma l’avviso, affisso «per i clienti ebrei» sembrerebbe più una richiesta stupida e maleducata che un attacco antisemita

«Avviso scritto ingenuamente»

In realtà, immediate, erano giunte le scuse della direttrice dell’hotel Aparthaus Paradies, situato nel villaggio di Arosa nelle Alpi svizzere: un albergo che da molti anni ha una consolidata clientela di ebrei provenienti da Regno Unito, Stati Uniti o Israele . «Abbiamo subito rimosso gli avvisi — ha detto la donna al quotidiano della svizzera tedesca Blick — ma non c’era alcun intento antisemita». Il caso è scoppiato per gli avvisi che la stessa direzione aveva affisso all’ingresso dell’area benessere: «Al momento abbiamo molti clienti ebrei e avevamo notato che alcuni non fanno la doccia prima del nuoto — ha spiegato la direttrice —. Perciò, dato che gli altri clienti mi avevano chiesto di fare qualcosa, e ho scritto un po’ ingenuamente quell’avviso».

capito?
la regola generale di lavarsi
prima di entrare i piscina
diventa un obbligo umiliante!!
un sopruso !!

evidentemente come esplicato
una certa tipologia di clientela
era solita ad essere maleducata

(il cartello poteva riguardare benissimo gli italiani cafoni, ecc.
in quel caso non sarebbe successo nulla..
gli italiani, si sa, sono tamarri, puzzano, ecc. ecc.)
una cosa fatta senza malizia,
si potrebbe dire..
gli svizzeri sono un pò goofy, si sa..
invece no..
la soluzione??

«Chiudete l’hotel dell’odio»

Certo, se non antisemita, il tono degli avvisi denotava un’estrema rigidità e scortesia. Comunque sia, alla clientela ebrea non è piaciuto. Il Centro Simon Wiesenthal ha chiesto al ministro della Giustizia svizzero di «chiudere l’hotel dell’odio» e punirne i manager. E ha invitato il sito di prenotazione Booking.com «a ritirare Aparthaus Paradies» dall’elenco dei suoi hotel in Svizzera.

tagliargli la testa,
no eh?
giacchè c siamo..
e i cadaveri dati in pasto alle fiere
o dati alle fiamme direttamente..
reazione smodata..
di tipo nazistoide..
di quelle contro cui tutte le sere o quasi
mi devo subire il pippotto in tv..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15665
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 15/08/2017, 19:52 
Beh se metti un cartello con su scritto: GLI EBREI DEVONO FARSI LA DOCCIA PRIMA DI ENTRARE IN PISCINA è normale che gli girino le palle; girerebbero anche a me se vedessi un cartello con su scritto GLI ITALIANI DEVONO FARSI LA DOCCIA PRIMA DI TUFFARSI.

Avesse scritto un generico: farsi la doccia prima di entrare in piscina on ci sarebbero stati problemi.

Ovviamente poi sti ebrei hanno sempre reazioni un pò esagerate ma la colpa è di chi li asseconda.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13907
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 15/08/2017, 20:10 
si bè..
uno sgamato avrebbe messo un cartello generico..
ma gli svizzeri che sono ingenui e senza malizia
evidentemente hanno voluto stigmatizzare
il comportamento non consono
di una determinata tipologia di clientela..

che non ho difficoltà a immaginare
piuttosto strafottente e prepotente..
non è che hanno messo il cartello per pregiudizi anti-ebraici..

il fatto di passare sotto la doccia
prima di tuffarsi in piscina
è una regola sanitaria generale..
non vuol dire che uno puzza o è sporco..

ma forse gli eletti del signore più uguali degli altri
la ritenevano non valida x sè medesimi..


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15665
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Cospirazioni: Illuminati, NWO e Massoneria
MessaggioInviato: 15/08/2017, 20:12 
Si ma conoscendo quanto sono petulanti e vittimisti gli ebrei poteva evitare ^_^



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 855 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 53, 54, 55, 56, 57  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 21/10/2018, 22:32
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org