Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 251
Iscritto il: 16/09/2009, 17:48
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/03/2012, 21:27 
Cita:
Cecco

Come faceva Elisabetta a sapere che Maria era incinta se l'ombra se l' era inchiappettata 2 ore prima, giusto il tempo per salire sul monte?


Caro Cecco trascuri un particolare,un’altra ombra qualche mese prima si era inchiappettata anche Elisabetta,e tra ombre si sa come finisce no?
Una curiosita!
Maria ,la 14ttordicenne Maria,che dopo sei mesi dal concepimento di Elisabetta si reca da lei e si tratterrà tre mesi ; qualche ora prima che questa partorisse se ne ritorna a casa!
Che screanzata!
Le solite stupidaggini di Luca!
Il film?
L’idea mi terrorizza!


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8787
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/03/2012, 21:43 
Hallora, stiamo pensando a un film di almeno 9 ore , quindi si parla di una produzione in 3 /4 puntate.

.... Elisabetta maria e susanna non sono contemplate.

zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/03/2012, 11:21 
A questo punto allora.

Dovremmo prevedere nella prima serie
1) La palestina del primo secolo, con gli Zeloti rivoluzionari che fanno attacchi contro i romani. Attori principali.
Giuda il Galileo, Giovanni di Gamala e Theudas
2) matrimonio tra Giovanni di Gamala e Maria Maddalena
3) Incontro zeloti ed esseni. (Giuda il Galileo e Giovanni Battista)
4) Lotte successive con Menahem e Lazzaro
5) Fuga degli esseni e morte nel tempio di Gerusalemme
Fine prima parte



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 251
Iscritto il: 16/09/2009, 17:48
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/03/2012, 21:37 
Caro barionu ma è proprio del film che si parla non di Maria o Elisabetta.
Dresda è pienamente convinto della realtà distinta e separata di G di Gamala e G Battista, per contro Cecco è convinto del contrario,per lui Giovanni il Battezzatore e Giovanni di Gamala sono la stessa persona!
Personalmente sono più propenso a credere che Giovanni il Battezzatore e Giovanni di Gamala sia due persone distinte e separate,una morta decapitata per mano di Erode l’altra condannata da pilato alla crocefissione!
Nel film mi piacerebbe vederli entrambi all’opera, uno contrapposto all’altro uno nemico dell’altro ,uno in competizione all’altro ma entrambi impegnati nella lotta per la libertà di Israele .
Più pragmatico Giovanni di Gamala ,accolto a Gerusalemme come “il figlio di Davide”Nazareno proveniente da Gamala covo dei Nazareni detta anche Nazareth,che nulla centra con l’attuale Nazaret, all’epoca piccolissimo villaggio di nome diverso.
Mi piacerebbe vedere un film dove si sottolinei l’astio e il disprezzo che nutrono l’uno verso l’altro questi due personaggi,come si evince con attenzione dai vangeli.
Giovanni il Battezzatore considerato il più piccolo tra i viventi nel regno di Israele,e Giovanni di Gamala considerato da quest’ultimo un impostore !
Sarebbe opportuno che nel film si sottolineasse la più totale inesistenza di parentela tra i due.
Se di due messia si vorra’ raccontare mi piacerebbe che si raccontasse di due messia contrapposti che rifiutavano e contestano la messianità dell’altro,due messia diversi da quelli partoriti a Qumran.
Questo per quanto riguarda i due Giovanni.
A dopo.


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29/03/2012, 16:46 
Visto che la Rai fiction presenta al pubblico certe orrende storiografie.
Possiamo permetterci il lusso di sbagliare qualche cosina.



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 588
Iscritto il: 11/06/2011, 13:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/04/2012, 14:34 
Riporto un suggerimento ricevuto da Alessandro Massaro conosciuto a Zio Ot e a dresda:

io immagino proprio un film che inizi con l'inquadratura di una sapiente mano che scrive su un rotolo di pergamena in aramaico antico, mentre si ascolta la voce del narratore (si scelga di quale fonte, il più adatto) che spiega il legame religioso (il culto solare) e/o l'attesa messianica, o quant'altro... E se si facesse scrivere a Giuseppe Flavio? Ma da qualche parte si dovrebbe pur cominciare e l'idea iniziale è d'effetto.



_________________
sphingis solis sapientibus
http://KRST.iuppiter.eu

Sono state scritte milioni di pagine per commentare i passi dei Vangeli, interpretandoli in modo letterale e per costruire impalcature teologiche o catechistiche; altri autori li hanno interpretati col fine di confutarli perché avevano individuato discrepanze e incongruenze nella narrazione: tutti sono caduti nell'errore di considerarli una testimonianza di fatti veramente accaduti. da KRST
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/04/2012, 09:34 
Beh anch'io lo immaginavo più o meno in questo modo.

ovvero

Inizia

La mano di uno scriba che sta copiando i testi. Poi legge le pergamene originali ed inizia il film...

Ogni tanto questo scriba nel ricopiare ci mette un pò di sua fantasia teologica.

Poi di nuovo il film che lui sta immaginando

Poi di nuovo lo scriba che straccia fogli e censura i testi

Ancora il film

Infine lo scriba brucia l'originale

Lo scriba era Luca!



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/08/2012, 13:11 
Ma non se n'è fatto più nulla?



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8787
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/08/2012, 14:09 
In svolgimento. [:(!]


tempi di zio ot [:X]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8787
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 01/09/2013, 00:55 

Poi scopro che la sceneggiatura del film è già pronta !!!!


http://consulenzaebraica.forumfree.it/?t=66868261



zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 166
Iscritto il: 14/07/2009, 06:48
Località: Bari
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/10/2013, 18:53 
Io metterei in netta evidenza che la morte di Gesù l'ha voluta roma! Perché temevono una rivolta popolare. e per me le cose sono andate veramente così, poi hanno concepito un minestrone per far apparire roma quasi innocente, opera di costantino.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8787
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 19/01/2018, 15:16 
barionu ha scritto:

Poi scopro che la sceneggiatura del film è già pronta !!!!


http://consulenzaebraica.forumfree.it/?t=66868261



zio ot [;)]


מַלְכוּת


malkhut - regno

http://www.angelofilipponi.com/html/let ... _regno.php




L’ETERNO E IL REGNO


Il romanzo L'eterno e il regno è opera inedita, finita di scrivere nel 1999 (Aprile) che, pur avendo avuto molti giudizi favorevoli, per vari motivi non è stata pubblicata, come libro.


Tra i giudizi riporto :

1 quello dell'Editrice la Giuntina (22-4-1999): Gentile professore, ho letto il Regno dei cieli ( poi cambiato in L'Eterno e il Regno). Pur apprezzando il grande lavoro di ricerca che sostiene il libro, considerazioni di marketing portano ad escludere la pubblicazione da parte della nostra piccola casa editrice. Rinnovandole tutta la mia stima, le invio cordiali saluti e l'augurio che il suo lavoro possa trovare il riconoscimento che merita. Firmato Vanna Vogelmann.


2 quello della Rusconi LIbri (19-5-1999/lf):

Gentile professor Filipponi, il suo testo è senz'altro ben strutturato. I suoi trentennali studi su queste problematiche risultano evidenti dalla sua trattazione. Purtoppo il testo non fa per noi: non per il contenuto, appunto, ma per la forma. Per quanto appoggiato su dati storici, il suo è un romanzo e Rusconi libri non pubblica più questo genere letterario da oltre quattro anni. Le rendiamo il suo lavoro con l'augurio di miglior fortuna presso un altro e più adatto editore. Cordiali saluti. Firmato Il direttore editoriale Alberto Conforti.

Solo nel 2009-2010 il romanzo è stato pubblicato, a puntate (18), su Quotidiano.It, dopo un' introduzione ad opera di Antonella Roncarolo.


IL ROMANZO


Il romanzo, storico, è diviso in sei parti, aventi ognuna una documentata prefazione di storici classici (Velleio Patercolo Giuseppe Flavio, Svetonio, Tacito, Dione Cassio), come dimostrazione di una effettiva storicità dei fatti.
Il tema è quello del Malkut ha Shemaim ( Regno dei Cieli), in una ricostruzione della realtà storica del periodo di Regno di Gesù Cristo, esaminato nella sua reale figura di Uomo, di Tekton, di Goes e di Mashiah, la cui auctoritas regia viene recuperata solo nell'ultimo capitolo alla luce del successivo Regno di Giulio Erode Agrippa I.

L' argomento, storico, è distinto in due fasi: la prima si sviluppa in cinque capitoli e va dal 26 d.C. alla Pasqua del 32 d.C. e la seconda in uno, che tratta degli avvenimenti del 44 d.C. e rievoca fatti compresi tra il 32 e 36 (tempo in cui sono posti il regno e la morte del nostro Gesù, qui chiamato Jehoshua).

Il primo capitolo tratta della vita di Giulio Erode Agrippa, (figlio di Aristobulo di Erode il grande e di Berenice di Salome, vissuto a Roma, in modo dissipato, accanto a Druso figlio di Tiberio prima, accanto a Claudio Nerone -ll futuro imperatore – suo fratello di latte, poi) e del suo fallimento finanziario, della sua fuga in Giudea, sua patria.
Viene rilevata la sua inquietudine che lo porta ad una metanoia (cambiamento di vita) in quanto ritrova le sue radici ebraiche in una condanna della sua stessa ellenizzazione e romanizzazione. Da qui l'accostamento alla famiglia del patrigno Teudione, allo zelotismo e il ritorno alla rigida osservanza della torah, nonostante i rapporti con la corte di Tiberiade (città edificata nel 26 d.C) di Erode Antipa e di sua moglie Erodiade, sua sorella, nonostante il suo domicilio nella nuova città, dopo il matrimonio con Cipro e nonostante la funzione di agoranomos.
La conoscenza del capomastro architettto, Jehoshua, aumenta la crisi spirituale (data l'ambiguità del suo vivere tra ellenismo e giudaismo), che lo porta a fughe nel deserto e a penitenze.

Il secondo capitolo è impostato ad Alessandria, dove Erode Giulio Agrippa è stato mandato da Erode Antipa insieme ad Jehoshua, su richiesta dell'alabarca ed etnarca di Egitto Lisimaco Alessandro, discendente di Onia IV, per la ristrutturazione della villa di Canopos.
Giunti ad Alessandria sono ospiti a cena dell'alabarca, il più famoso emporos (commerciante) e trapezites(banchiere) del mondo, un Rockefeller dell'epoca, che ha invitato anche suo fratello Filone, il capo dei Terapeuti, Ruben, e il romano Lucio Anneo Seneca di cui si festeggia il ritorno a Roma: c'è discussione sulla creazione del mondo e sulla funzione dell'uomo.
La ristrutturazione della villa è affidata ad Erode Giulio Agrippa che segue i lavori dell'architetto secondo i desiderata dell'alabarca, che ha destinato la villa a suo figlio primogenito, Tiberio Giulio Alessandro (futuro governatore di Giudea e di Egitto e distruttore del tempio insieme con Tito Flavio), che, però, ha apostatato, ed è militare romano, di carriera.
Una sua visita a Canopos con l'ostaggio Izate di Adiabene, da ricondurre in patria, per ordine dell'imperatore, si conclude con
una cena tra Agrippa ed Jehoshua e i due giovani, che sono presi dalle parole dell'architetto, che mostra loro il piano di Dio su ogni uomo.
L'arrivo dell'alabarca, venuto per vedere i lavori fatti, diventa occasione di una conoscenza approfondita di Jehoshua, che da lui, profeticamente, viene visto come uomo destinato a guidare Israel.

Il terzo capitolo è centrato su Caphernaum dove esiste una comunità di pescatori e di agricoltori, di fede mista, che ha in comune i beni, secondo il modello essenico.
Jehoshua, chiamato per la costruzione di depositi dove devono essere conservate le derrate alimentari e il pesce essiccato e salato, è ospitato dalla famiglia di Shimon Pietro, la cui suocera malata è guarita dall'architetto.
La comunità, avendo problemi finanziari, è sotto osservazione del pubblicano Matthaios, un romanizzato.
La morte della figlia di Jahir cambia la vita nel paese perché la bimba viene risuscitata da Jehoshua: da ogni parte del mondo romano e partico tutti gli occhi si volgono su Jehoshua, dominatore della morte.
La morte di Seiano (18 ottobre del 31 d. C.) aumenta la popolarità dell'architetto, che viene riconosciuto Mashiah, dopo una assemblea plenaria, a seguito della conversione di Matthaios.

Il quarto capitolo è impostato in Adiabene alla corte del re Monobazo, non lontano dall'antica Ninive, vicino alla odierna Mosul, dove il re sta per morire ed attende il ritorno del figlio prediletto Izate.
La corte è dilacerata dalla lotta tra i pahlavici, i magi di cultura medo-persiana, zaratustriana e il potente ministro terapeuta Anania, giudeo reggente con la regina Elena.
Il ritorno di Izate aumenta i contrasti perché il giovane divenuto ebreo, fattosi circoncidere, dopo la venuta di due esseni Melazar e Jakob, favorisce l'elemento giudaico, trasferisce la capitale ed inizia una sua politica di protezione dell'elemento popolare, contraria ai magi e all'aristocrazia filoromana, coalizzati dall'ambasciatore G. Licinio Muciano.
La congiura organizzata viene sventata da Anania, che punisce i traditori e caccia i rappresentanti di Roma, dopo aver riconosciuto Jehoshua Mashiah ed aver stretto rapporti con Artabano III re di Partia (cacciato da Ctesifonte e rimesso sul trono da Izate) e con Anileo ed Asineo, satrapi di Babilonia, con cui hanno in comune una località, sacra per i resti dell'arca di Noè.

Il quinto capitolo tratta del ritorno della missione di Melazar e di Jakob, che vanno nella loro comunità di Damash, dopo l'incontro a Gamla con il capo degli zeloti Jakob di Jehudah il Gaulanita: gli esseni, riuniti, riconoscono Jehoshua mashiah ed dichiarano che sono finiti i tempi della penitenza e che inizia il tempo del Regno.
Jehoshua, nel frattempo, avuta l'autorizzazione anche dal sinedrio di Gerusalemme, inizia la sua marcia da Caphernaum e, dopo aver inviato i suoi discepoli, due a due, a chiedere alle singole città il passaggio con la formula pane ed acqua, entra da trionfatore in ogni città, lungo il suo iter, e si congiunge con gli esseni a Gerico, da dove inizia la salita fino a Betania (dove risuscita Lazhar) e giunge sul Monte degli Ulivi, mentre tutti sono in festa perché il Regno dei Cieli è vicino e Gerusalemme è in vista.
Il capo esseno allora grida: il re sta per arrivare ; godi, Jerushalaim, i tempi sono giunti!

Il sesto capitolo mostra la capitale del regno di Giuda, Cesarea Marittima, nella sua bellezza e zuma sull'anfiteatro della città dove il re Erode Giulio Agrippa rivestito della sua veste sacerdotale e regale, circondato dai suoi amici re e funzionari, sta celebrando la vittoria sui britanni di Claudio Nerone imperatore.
Per onorare i suoi amici il re ha preparato giochi di vario genere, anche musicali, ha fatto combattere tra loro gli zeloti, condannati a morte ed ha provocato reazioni nel pubblico, che ha inneggiato a Jehoshua.
Allora Agrippa mentre lui ricorda personalmente la sua verità storica, fa rievocare da Shimon, da Izate, dall' Alabarca e da Tiberio Alessandro la storia del mashiah, del suo malkuth (messo in relazione al suo Regno), della sua ultima cena, della sua fine: ognuno mostra di avere una propria memoria dei fatti, letti in modo diverso.
Scettica è la conclusione del re!



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 8787
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: UN FILM SU GESU'
MessaggioInviato: 18/09/2018, 13:20 
MAURO !!!

posta tutto quello che trovi su sto film .

zio ot [:305]


https://www.blinkfilmsuk.com/production ... ays-jesus/



Uno sguardo più da vicino agli "Ultimi giorni di Gesù"
Blink Films / AP Last Days © 2017
1 / 12
Maggiori informazioni su "Ultimi giorni di Gesù"
Poco più di 2000 anni fa, la storia dello storico Gesù di Nazareth, figlio di un falegname e muratore di pietra, inizia in un piccolo villaggio sulle colline della Galilea. Circa 30 anni dopo, a Gerusalemme, la sua vita finisce e la storia del cristianesimo si svolge. Poco si sa dai Vangeli sull'uomo stesso fino a che non entra in scena come un predicatore popolare che cattura l'immaginazione delle folle. Un uomo, per la prima volta celebrato e adorato, che sperimenta la rovina definitiva nel corso di soli sei giorni durante le vacanze pasquali, gettato come una pedina in una partita a scacchi.

Basandosi su prove archeologiche cruciali e analisi storiche, "Ultimi giorni di Gesù" riaffaccia gli strati della narrativa del Vangelo tradizionale per illuminare una nuova luce sul Gesù storico. Esplora membri chiave della dinastia di Erode, come Erode Antipa, il governatore ebreo di Galilea e figlio di Erode il Grande, così come i personaggi principali nella capitale dell'Impero Romano, dando vita a un uomo che è stato quasi completamente cancellato dalla storia. Lucio Elio Seiano, capo della guardia pretoriana con ambizioni ambigue ma feroci che, in assenza dell'imperatore Tiberio, raggiunsero il massimo potere intorno al 30 dC, proprio quando il ministero di Gesù era più popolare che mai.

Questa è la storia raccontata da importanti studiosi e autori nel campo dei classici, della religione, della storia e dell'archeologia sulla base di prove esistenti e nuove di testi e manufatti antichi. "Ultimi giorni di Gesù" illustra come il mutevole panorama politico di Roma abbia avuto un impatto sulla vita di Gesù, e collega i punti tra Roma, Gerusalemme e le acque retrostanti della Galilea. Questo film getta nuova luce sugli ultimi giorni di Gesù, che è stato coinvolto in un gioco di potere politico nato da due degli uomini più potenti del mondo romano.


il libro

https://www.amazon.it/dp/B00HBQEVUG/ref ... TF8&btkr=1



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7683
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: UN FILM SU GESU'
MessaggioInviato: 18/09/2018, 14:34 
caro barionu,
del libro
https://billoreillyhistorybooks.com/boo ... l-oreilly/

https://www.today.com/popculture/bill-o ... 2D79506022

filmati
https://www.youtube.com/watch?v=hD9ApV6qwXc
https://www.dailymotion.com/video/x5mhfhs

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 21/11/2018, 05:28
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org