Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 90 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 14:45 
Cita:
Trystero ha scritto:
Nell'articolo originale http://www.artnews.com/issues/article.asp?art_id=3364¤t=True leggo che al momento l'unico a sostenere ufficialmente l'attribuzione a Leonardo è Robert Simon, uno dei proprietari dell'opera (che sembra essere stata acquistata da un "consorzio" ovviamente interessato a venderla a caro prezzo, vogliono infatti 200.000.000 di dollari). Il dipinto sarebbe stato mostrato a diversi studiosi di Leonardo tra i quali Pietro Marani e Martin Kemp, che però non hanno rilasciato dichiarazioni.


FALSO.

Marani si è espresso eccome:

Tra gli insigni studiosi che l'hanno valutata per l'attribuzione c'era anche Pietro Marani. «Ho visto l'opera l'anno scorso alla National Gallery. Prima del restauro era conciata male, coperta da pitture antiche. La si credeva di bottega, perché erano stati aggiunti barba e baffi che modificavano il viso del Cristo rispetto all'incisione di Hollar, che era una immagine identica all'originale. Ma durante il restauro è emersa la qualità della pittura, i colori meravigliosi, i rossi e gli azzurri del panneggio che ricordano proprio quelli dell'Ultima Cena». Ci sarebbero anche conferme scientifiche (ovviamente ci sarà tempo per discutere l'attribuzione, che verrà presentata nel catalogo della mostra). «È stato fatto un confronto sui pigmenti con quelli della Vergine delle rocce (pure restaurata) e anche ciò sembrerebbe confermare che si tratta di dipinto di Leonardo». Inoltre, prosegue Marani, «le riflettografie e altre analisi scientifiche mostrano l'analogia con i disegni preparatori». Quello che apparirà particolarmente sconvolgente è la finezza del globo che Cristo tiene nella mano sinistra. «Simula un cristallo di roccia».

http://www.corriere.it/cultura/11_lugli ... 7524.shtml


Qua invece il parere di Pedretti:

http://www.osservatoreromano.va/portal/ ... &locale=it

...anche se sembra dettato solo dall'invidia per non essere stato interpellato direttamente a valutare l'opera, visto che si basa solo sulla foto che abbiamo visto anche noi.


Il dipinto esposto sarà molto diverso...


Ultima modifica di shemsu_hor il 02/07/2011, 14:51, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 583
Iscritto il: 28/04/2011, 00:53
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 17:24 
Cita:
shemsu_hor ha scritto:

Cita:
Trystero ha scritto:
Nell'articolo originale http://www.artnews.com/issues/article.asp?art_id=3364 leggo che(...) Il dipinto sarebbe stato mostrato a diversi studiosi di Leonardo tra i quali Pietro Marani e Martin Kemp, che però non hanno rilasciato dichiarazioni.


FALSO.
Marani si è espresso eccome:


Grazie per la precisazione. Quello che ho riportato era basato solo sull'articolo pubblicato qui http://www.artnews.com/issues/article.asp?art_id=3364 dove non c'era nessuna dichiarazione.

L'articolo che hai linkato tu, con la dichiarazione di Marani, è stato pubblicato solo ieri.



_________________
Vorrei proporre alla benevola considerazione del lettore una teoria che potrà sembrare paradossale e sovversiva. La teoria è questa: che sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. (Bertrand Russell)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/07/2011, 20:12 
Il Corriere Della Sera è tornato sull'argomento anche oggi:

Immagine:
Immagine
83,89 KB

...da qui è chiaro che il parere di Pedretti non ha nessun valore (come il nostro Trystero, si fonda su base "purovisibilista").

Speriamo di avere notizie dalla National Gallery adesso...


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/07/2011, 13:09 
Ed ecco finalmente il Salvator Mundi di Leonardo dopo il restauro:

Immagine:
Immagine
33,6 KB

...il viso è asimmetrico, non trovate anche voi?

Nella metà destra è un uomo mentre nella sinistra una donna.

...qualcuno è in grado di modificare la foto rendendola speculare per vedere come apparirebbero i due visi separatamente?


Qua invece una prima scheda predisposta dai curatori della National Gallery:

"A lost painting by Leonardo da Vinci has been identified in an American collection. The picture depicts Christ as the Savior of the world (in Latin, the Salvator Mundi): a half-length figure of Christ facing frontally, holding a crystal orb representing the world in his left hand as he raises his right in blessing. Measuring 25 13#8260; x 17 inches (65.6 x 45.4 cm) and painted on a walnut panel, the Salvator Mundi is one of some 15 surviving oil paintings by the Renaissance master. The last time a Leonardo painting was discovered was in 1909, when the Benois Madonna, now in the Hermitage in St. Petersburg, came to light. Leonardo’s painting of the Salvator Mundi was long known to have existed.More than 20 painted copies by students and followers of the artist are known,as is a meticulous 1650 etching made after the original painting by the Bohemian artist Wenceslaus Hollar. In addition, two preparatory drawings by Leonardo in the Royal Library at Windsor depict the drapery and raised arm of Christ as seen in the painting. Although versions of the picture have occasionally been put forward as Leonardo’s original, none has gained any consensus among scholars until now, and many experts had presumed the original to have been destroyed".


Ultima modifica di shemsu_hor il 14/07/2011, 13:10, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/07/2011, 14:21 
Ho ribaltato solo la faccia.

Ecco il risultato.

Immagine:
Immagine
87,22 KB

Immagine:
Immagine
87,64 KB


Ultima modifica di dresda99 il 14/07/2011, 14:22, modificato 1 volta in totale.


_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9295
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/07/2011, 14:35 
lA cosa si fa interessante.

Effettivamente , come dice il Marani , il globo è superbo.

Assolutamente da vedere dal vivo.


Ma prima chi aveva massacrato in quel modo il dipinto ???

zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 583
Iscritto il: 28/04/2011, 00:53
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/07/2011, 15:39 
Con questa nuova immagine le cose appaiono molto diverse.
Dovevano essere tante le sovrapposizioni di pitture successive per produrre una immagine così differente, con occhi gonfi, baffi posticci, capelli appiccicati, un'espressione da fricchettone fumato...

Immagine:
Immagine
108,07 KB

Una immagine ad alta definizione del dipinto dopo il restauro:
Immagine:
Immagine
189,19 KB

Particolare del globo:
Immagine:
Immagine
60,85 KB

Studi di Leonardo per il Salvator Mundi (Windsor, Royal Library)
Immagine:
Immagine
189,63 KB

Le pieghe dell'abito, particolari a confronto:
Immagine:
Immagine
179,83 KB

L'incisione di Wenceslaus Hollar del 1650 che documentava l'esistenza di un Salvator Mundi di Leonardo:
Immagine:
Immagine
194,75 KB

A proposito dell'asimmetria, tutti i visi delle persone sono asimmetrici.


Ultima modifica di Trystero il 14/07/2011, 16:22, modificato 1 volta in totale.


_________________
Vorrei proporre alla benevola considerazione del lettore una teoria che potrà sembrare paradossale e sovversiva. La teoria è questa: che sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. (Bertrand Russell)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/07/2011, 21:55 
Cita:
Trystero ha scritto:
A proposito dell'asimmetria, tutti i visi delle persone sono asimmetrici.


Vero, tutavia prova pure a fare lo stesso lavoro che ha ottimamente eseguito dresda99 (grandissimo!!!) con tutte le copie di Salvator Mundi che hai postato nella pagina precedente...

...il risultato non sarà mai come questo qua:

Immagine:
Immagine
52,25 KB

...prima una donna e poi un uomo: il divino androgino.


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 583
Iscritto il: 28/04/2011, 00:53
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/07/2011, 00:43 
Cita:
shemsu_hor ha scritto:
Immagine:
Immagine
52,25 KB
...prima una donna e poi un uomo: il divino androgino.


Che quelli siano un uomo e una donna, beh... permettimi di dubitare.
Io non vedo una donna né in una versione né nell'altra.

Appaiono due visi diversi in quanto un artista attento alla realtà, abituato alla copia dal vero, sa che i visi umani sono asimmetrici.

Anche Durer nell'autoritratto ha le due metà del viso diverse, e il risultato è questo:

Immagine:
Immagine
106,42 KB

Immagine:
Immagine
80,2 KB

Un artista mediocre, o comunque meno attento alla realtà, si accontenta di duplicare in modo simmetrico le due metà di un viso umano, ad esempio l'incisore che ha ricopiato quel Salvator Mundi, o Marco d'Oggiono, ma il risultato è più irreale

Immagine:
Immagine
127,94 KB



_________________
Vorrei proporre alla benevola considerazione del lettore una teoria che potrà sembrare paradossale e sovversiva. La teoria è questa: che sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. (Bertrand Russell)
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/07/2011, 08:30 
Resta comunque una domanda di fondo.

Almeno la faccio io... agli esperti di arte sacra e di storia dell'arte in generale.

Perchè dipingere Gesù con attinenze puramente femminili...

Vedi anche Giovanni dell'ultima cena.

grazie



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 583
Iscritto il: 28/04/2011, 00:53
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/07/2011, 18:04 
Cita:
dresda99 ha scritto:
Perchè dipingere Gesù con attinenze puramente femminili...
Vedi anche Giovanni dell'ultima cena.


Femminili secondo quali canoni?
Quelli attuali, non quelli dell'epoca di Leonardo.
Basta cercare nei dipinti della fine del Quattrocento (ad esempio Pietro Perugino, Luca Signorelli, Cosimo Rosselli, Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio...) e si troveranno facimente decine di personaggi maschili con sembianze che oggi diremmo femminili.

A questo proposito mi sono ricordato anche di una bella illusione ottica che fa leva proprio sulla percezione di cosa sia maschile e cosa femminile:
Quale di questi due volti è maschile e quale femminile?

Immagine:
Immagine
48,13 KB

"In questa illusione dello psicologo Richard Russell, del Gettysburg College, il volto di sinistra è percepito come femminile mentre il destro è percepito come maschile. Ma in realtà le due immagini sono identiche, tranne per il fatto che il contrasto tra occhi e bocca e resto del volto è più alto per il volto di sinistra. Questa illusione mostra che il contrasto è un elemento importante per determinare il sesso di un volto."

http://lescienze.espresso.repubblica.it ... 779428/2/5



_________________
Vorrei proporre alla benevola considerazione del lettore una teoria che potrà sembrare paradossale e sovversiva. La teoria è questa: che sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. (Bertrand Russell)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9295
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/07/2011, 18:36 
Peccato che nel Cenacolo Giovanni sia un donna ...


Cosa dici try , facciamo a noci anche qui ? [:(!]

http://www.renneslechateau.it/public/fo ... =12&t=2005


zio ot [;)]


Ultima modifica di barionu il 15/07/2011, 18:47, modificato 1 volta in totale.


_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/07/2011, 15:57 
Cita:
Trystero ha scritto:

Che quelli siano un uomo e una donna, beh... permettimi di dubitare.
Io non vedo una donna né in una versione né nell'altra.


Io invece trovo che la figura che abbiamo ottenuto sia molto vicina al modello femminile usato da Leonardo per Sant'Anna e la Vergine nell'omonimo dipinto del Louvre:

Immagine:
Immagine
66,33 KB

La rappresentazione androgina del divino nel Rinascimento ha le sue radici nel mito di Aristofane narrato da Platone nel Simposio e nella scoperta delle dottrine orientali (India) oltre, se vogliamo, nella narrazione della creazione dell'uomo e della donna del Genesi.


Un altro simbolo androgenico può essere visto nella sfera (che in effetti non sembra il globo terracqueo).
Anche il Durer (visto che l'hai citato) rappresenta così l'androginia in Melancolia I.

Immagine:
Immagine
60,86 KB

Chissà cosa significano quei tre strani punti bianchi [8]


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2757
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/07/2011, 19:36 
Ragazzi le cose si complicano

sembra sempre tutto facile

Qui è proprio evidente il lato destro femminilissimo.

MA

Immagine

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id ... z=LASTORIA

NAPOLI - La mano destra in atteggiamento di benedizione, la sinistra regge il globo trasparente, simbolo del potere universale: «È opera di Leonardo», scrivevano gli storici narratori delle vicende artistiche napoletane nel ’600 e nel ’700, svelando i particolari di San Domenico Maggiore. Quel «Salvator Mundi», acquistato da Antonio Muscettola, segretario di Carlo V nella prima metà del ’500, era rimasto al suo posto per quattro secoli. Poi, misteriosamente, è stato ingoiato dai depositi della chiesa ed è stato dimenticato. Ora è tornato alla luce e l’attribuzione alla mano di Leonardo sembra probabile.
La tavola l’ha riscoperta Nicola Barbatelli, napoletano, studioso di opere di Leonardo e direttore del Museo delle antiche genti lucane, a Potenza. Dopo aver visto l’unica foto disponibile, antichissima e in bianco e nero, di quell’opera, s’è presentato a San Domenico Maggiore e ha chiesto di poterla studiare: ci sono voluti cinque mesi per averla qualche minuto in visione.

Barbatelli ha scattato foto, preso appunti e s’è messo a studiare, partendo dalle certezze degli antichi narratori, per cercare di dare una precisa attribuzione all’opera.

Il «Salvator Mundi», è stato dipinto a Milano poco prima della caduta degli Sforza: dell’originale si sono perdute le tracce, molti «cartoni» di studio invece sono stati ritrovati e conservati nel castello di Windsor.

La ricerca della tavola originale appassiona da sempre gli studiosi che condividono notizie e suggerimenti per rintracciarla.

Così, mentre Barbatelli studiava la pittura di Napoli e condivideva con gli altri i particolari dei suoi studi, a New York è stato presentato un «Salvator Mundi» spuntato fuori da una collezione privata. È stato subito attribuito alla mano di Leonardo ed è già stato prenotato dalla National Gallery di Londra per una mostra che si terrà a novembre.

La diffusione della notizia proveniente dagli Usa ha fatto cadere il velo di riservatezza sulla tavola napoletana: «I miei studi sono ancora in corso - ha detto Nicola Barbatelli - ma se esistono certezze che l’opera newyorkese è di Leonardo, allora non v’è dubbio che lo sia sicuramente quella di San Domenico Maggiore. Basta avvicinare le sole fotografie delle due opere per scoprire che il confronto è improponibile».

Barbatelli, già al centro di una disputa dopo il ritrovamento di un autoritratto di Leonardo del quale alcuni studiosi hanno contestato l’attribuzione, non avrebbe voluto diffondere notizie su questa opera fino al termine degli studi: «Fino ad ora ero orientato a una semplice attribuzione alla scuola leonardiana, pensavo a Cesare da Sesto e alla sua Madonna con bambino dell’Hermitage, perché certi particolari come la squisita dolcezza delle linee fisiognomiche, le mani leggermente accarezzate dallo sfumato, il dettagliato racconto delle linee dorate sul panneggio, sembrano ricordare la grande passione per la ”ripresa” da parte dei seguaci del Vinci».

Adesso, però, tutto è cambiato: la notizia del ritrovamento e dell’attribuzione a Leonardo della pittura di New York, muta completamente gli scenari e consente di azzardare maggiori certezze. Nel frattempo chi vuol mettere in mostra il «Salvator Mundi» americano può farlo pagando un milione e duecentomila dollari; chi vuol vedere l’omologo napoletano («di fattura decisamente superiore», sostengono gli esperti) è costretto ad arrendersi.

La tavola è tornata nel buio dei depositi. Non c’è un progetto per valorizzarla e metterla in mostra. È come se non esistesse.

di Paolo Barbuto

Sabato 16 Luglio 2011 - 17:11 Ultimo aggiornamento: 17:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 583
Iscritto il: 28/04/2011, 00:53
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/07/2011, 20:08 
Con tutti questi Salvator Mundi che spuntano da ogni soffitta o deposito mi viene in mente una frase dalla Salomè di Oscar Wilde

Io non credo ai miracoli, ne ho visti anche troppi.



_________________
Vorrei proporre alla benevola considerazione del lettore una teoria che potrà sembrare paradossale e sovversiva. La teoria è questa: che sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. (Bertrand Russell)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 90 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 11/12/2019, 14:29
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org