Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1001 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 ... 67  Prossimo
Autore Messaggio

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 718
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 10:40 
Cita:
shighella ha scritto:

Pierluigi Scabini ha scritto:
"I guardiani di schiavi sono esseri persi nel potere, non commettiamo l'errore
di perderci nel dolore, questo è cio che vogliono, perche il potere controlla il dolore".


Non facile costruirsi una corazza.
Magri possiamo evitare di PERDERCI completamente nel DOLORE, ma è impossibile non provarne. Possiamo provare a bilanciare il tutto aggiungendo ad esperienza negativa una positiva traendo gioia dalle cose che spesso sono invisibili...ma non è sempre facile [8]







In effetti non è il dolore il male assoluto,anzi anima ha bisogno in un certo senso del "dolore", l'IDENTIFICAZIONE nel dolore è male.
Come ho scritto sopra ,mente e anima devono "crescere" insieme,tutti i sentimenti devono essere "assaggiati" poi sta a noi dividerli in "buoni e cattivi"evitando di identificarci in essi
L'identificazione è il nemico piu crudele con cui dobbiamo batterci per tutta la vita.



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 10:49 
Penso che nella mia vita il donare la mia energia agli altri faccia parte di me, faccio l'insegnante e questo è integrato molto bene con quello che sono.

Thethirdeye io non so di questa energia oscura di cui parla odorodea, so che esistono guardiani di schiavi e in una certa misura gli ho identificati con
esseri umani e extraterrestri e forse anche esseri spirituali che vogliono il controllo: Zecharia Sitchin, Ramtha, altri libri, sembrano convogliare tutti nella direzione
di razze aliene che nella storia dell'umanità ci hanno manipolato geneticamente. Ramtha fa un analisi di questo molto dettagliata nel libro: "Da Atlantide alla superconsapevolezza".
Che abbiamo a che fare con guardiani di schiavi o con una gerarchia di potere che è presente nel nostro mondo è evidente; il potere è l'emozione di chi vuole far fare
agli altri, al diverso dal proprio corpo-mente, ciò che vuole. Se studiate diverse filosofie orientali, osho, ma anche altri, Ramtha, vi parlano di livelli energetici,
di sigilli nel corpo, di chakra nel corpo, che corrispondono a diversi stati di consapevolezza fondamentale dell'essere umano; e questo è UN FATTORE UNIVERSALE.

Voglio dire per ASCENDERE, PER ESSERE ILLIMITATA LIBERTA, ILLIMITATO AMORE, ILLIMITATA CONOSCENZA, E' NECESSARIO SUPERARE PER SEMPRE E SEMPRE IL DOLORE
E IL POTERE.

Noi stessi, tutti, siamo in una certa misura il potere e il dolore.

Ad esempio, un maschio padre e padrone che vuole il controllo della sua femmina e dei suoi figli non è forse potere?
Una femmina nella sua bellezza e avvenenza che vuole usare i maschi nel loro bisogno sessuale, non è forse potere?
Un atleta che sogna in continuazione la vittoria per gratificare se stesso di cose come successo, fama, denaro, non è forse potere?
Un uomo o una donna che vogliono scalare le gerarchie aziendali all'interno di una azienda in nome della loro smisurata ambizione ed egolatria non è forse potere?


HO PARLATO DI DOLORE E DI POTERE MA NEL MIO PRECEDENTE POST VI HO DATO INFORMAZIONI BASATE SU UN LIBRO, MA SOPRATTUTTO SULLA MIA ESPERIENZA
PER COME AFFRONTARE IL DOLORE, IL POTERE, E SUPERARLI PER SEMPRE E SEMPRE.........
Il libro Dio in te e diversi libri di Ramtha sono una scienza semplice che se applicata, vi fa scoprire il divino in voi, e voi stessi nel vostro SACRO FUOCO SPIRITUALE
E ANIMICO, vi date i mezzi per affrontare quelli che vengono detti i primi tre centri di energia mentale-emozionale che fanno tutto il dramma umano:

1) piacere e riproduzione (zona corpo: genitali, pene o vagina)

2) dolore e sofferenza (zona corpo: pancia, più o meno)

3) potere. (zona corpo: plesso solare, zona stomaco, piu o meno)

Ce ne sono altri quattro di centri di energia mentale-emozionale che la razza umana non ha pienamente attivato e hanno anche essi un riferimento nel corpo ed
hanno a che fare con l'assoluto in noi. L'ipofisi il 7 sigillo corrisponde all'uomo che ha realizzato pienamente Dio, che è divenuto il tutto, l'assoluto.........

Affrontare se stessi in questi primi tre centri mentali-emozionali, affrontarli come UN GUERRIERO O UNA GUERRIERA SPIRITUALE, PRENDENDO COSCIENZA DI SE,
E SCEGLIENDO CONSAPEVOLMENTE DI AVANZARE VERSO STATI D'ESSERE PIU' ELEVATI.

Nelle zone del corpo che vi ho indicato potete, nel vostro silenzio, osservarvi emotivamente nelle vostre emozioni umane, e in genere quello che siamo nelle nostre
emozioni umane determina il nostro tempo, perche sviluppiamo una mente basata su quelle emozioni che diventa anteprima della realta che poi vivremo in futuro;
in pratica creiamo spesso inconsapevolmente il nostro futuro.

Nei libro Come Creare la propria realtà di ramtha questo è spiegato ancora meglio; ve lo propongo perchè le cose che vi sto dicendo le ho sperimentate e le sto
sperimentando e mi rendo conto che sto semplicemente, sempre più, elevando la mia frequenza vibrazionale verso l'ascensione.
La balla di questi tempi è anche che arrivi una grande onda che ci porta tutti in una dimensione migliore, il PROCESSO ASCENSIONALE VERSO ALTRE DIMENSIONI
E' QUALCOSA DA ATTIVARE CONSAPEVOLMENTE E ENERGETICAMENTE ATTRAVERSO SE STESSI INTERAGENDO CON SE STESSI E CON LA PROPRIA REALTA'.
Anche se arrivasse un energia esterna onda che elevasse la frequenza della Terra, e forse sta accadendo, noi dobbiamo attivarci per vivere il processo
ascensionale, dobbiamo sceglierlo consapevolmente, altrimenti questa eventuale energia esterna che accelera la frequenza temporale della terra, probabilmente,
se non attiviamo noi stessi nella consapevolezza, non farebbe altre che aumentare quello che siamo nelle nostre debolezze umane.
E' la scelta di cose come Amore, consapevolezza, libertà, conoscenza, infinità, che ci protegge dalle nostre stesse debolezze umane e ci fa evolvere

Vi consiglio questi libri, li ho sperimentati, e la mia vita è cambiata a dismisura verso l'illimitata libertà:

1) Esseri Interstellari (Ramtha)
2) Dio in te (Ramtha)
3) Come Creare la propria Realtà (Ramtha)
4) Antiche Scuole di Saggezza (Ramtha)

Sembra che io sia un fanatico di Ramtha, non lo sono, gli dico solo "Grazie dal profondo del mio cuore". Perchè? Perchè mi ha dato una scienza
semplice che ho contemplato molto, l'ho integrata con la mia filosofia, con la mia scrittura, con la mia comprensione scientifica e matematica della realtà,
l'ho integrata con la mia esperienza, l'ho fatta divenire ESPERIENZA E SENTIMENTO, SENTIMENTO DI ILLIMITATA LIBERTA', e attraverso il mio PERCORSO
EVOLUTIVO SONO DIVENUTO COSCIENTE DELLA LUCE SPIRITUALE CHE SONO, LUCE SENZA IMMAGINE E FORMA UNO CON LA TOTALITA' DEL TUTTO.............

SONO DIVENUTO COSCIENTE DELL'ASSOLUTO CHE SONO E DELL'ASSOLUTO CHE TUTTI VOI SIETE E CHE TUTTI SIAMO.

Non importa Ramtha, chi sia o chi non sia, noi attraverso la vita e la nostra esistenza dobbiamo trovare le informazioni utili per essere illimitata vita,
illimitata libertà, illimitato amore, illimitata conoscenza; quei libri che vi ho indicato sono molto utili in tal senso, ma potreste FARNE A MENO E FOCALIZZARVI
SU QUESTA ILLIMITATEZZA DI VOI STESSI, DONANDO AMORE A TUTTO E TUTTI, E LE INFORMAZIONI ARRIVEREBBERO A VOI COME UN FLUSSO PERENNE
ALLA VOSTRA COSCIENZA SENZA ALCUN LIBRO......................

Quindi il dolore, questo peso incredibile, lo siamo, lo dobbiamo affrontare e attraversare, gesu cristo è uno che lo ha fatto, è stato un grande insegnamento
per l'umanità, non guardatelo in chiave religiosa, è un essere che ha trasceso tutto e il suo esempio è stato storpiato da religioni che hanno voluto relegare
Dio al di fuori di noi......... Gesu cristo ha dimostrato a tutti che possiamo morire, resuscitare dalla morte e poi ascendere portando il corpo nelle dimensioni
dell'invisibile, trasformando la nostra materia in luce e poi pensiero......... E da li in avanti possiamo coagulare il nostro corpo energetico in tutti i livelli
vibrazionali che vogliamo, vuol dire in ogni dimensione dell'universo che vogliamo; possiamo addirittura creare noi stessi spazio, tempo, dimensioni,
in modo consapevole e immediato; questo che vi dico non è solo mia parola, ma anche mio sentimento...............
Non sto dicendo che dobbiamo fare come gesu cristo, il processo ascensionale puo avvenire anche senza essere messi in croce, ma in sostanza
avviene sempre una sorta di "morte e rinascita", che è morte delle vecchie emozioni umane e rinascita in emozioni divine di illimitata liberta, conoscenza,
amore profondo, comprensione profonda, capacita illimitata di creare, etc.

Ragazzi per Dio, leggete quei libri, sono solo informazione utile per focalizzare la vostra illimitatezza.

Se non volete leggerli, focalizzate comunque la vostra illimitatezza, focalizzatela, le informazioni per
attuarla arriveranno a voi come un fiume se continuerete a focalizzarla, da ogni parte della vostra vita,
persone, incontri, libri, esperienze, o semplicemente flusso di coscienza di cui sarete consapevoli.

FOCALIZZARE SIGNIFICA SOLO RACCOGLIERSI, ENTRARE NEL PROPRIO PROFONDO CON CONSAPEVOLEZZA,
GUARDARSI DENTRO CON CONSAPEVOLEZZA, METTERSI AL POSTO DELL'OSSERVATORE CON CONSAPEVOLEZZA,
DIVENIRE OSSERVATORE DELLA VOSTRA REALTA' MENTALE, EMOZIONALE, ESPERIENZIALE . E nel prendere coscienza
di voi potete scegliere, se volete, di cambiare voi stessi verso l'illimitatezza..................... Li nell'osservatore, nel momento presente,
potete scegliere tutto cio che volete essere. Imparate a sentire cio che pensate e visualizzate come vostra immagine di futuro voi stessi;
sentite il VOSTRO PRESENTE-FUTURO. Appena lo sentite vi siete messi su una linea di tempo che è manifestazione di cio che avete voluto
come vostro futuro. E potete visualizzare e sentire di essere un futuro di illimitatezza, di cui ho parlato fino ad ora.
E' un processo evolutivo,
ascensionale, che è divenuto prioritario per me; se lo fate diventare prioritario anche per voi, non solo andrete verso
la vostra illimitata gioia, ma contribuirete all'espansione della gioia ovunque andrete. La darete hai vostri amici, fratelli, tutti
siamo fratelli perche tutti proveniamo dalla stessa fonte. Darete in modo naturale e senza sforzo la vostra consapevolezza e la
vostra gioia a tutti, evolverete cosi voi stessi e contribuirete all'evoluzione di tutto e di tutti...........

Pierluigi


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14783
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 12:05 
Cita:
Pierluigi Scabini ha scritto:
faccio l'insegnante e questo è integrato molto bene con quello che sono.


Cosa insegni?
Se non sono indiscreto [:I]


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 16:24 
Faccio l'insegnante di matematica o fisica o informatica; sono in quella categoria che si chiama "precari della scuola". Non ho sempre fatto questo lavoro,
prima lavoravo nell'informatica.
Ciao


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14783
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/09/2014, 16:45 
Penso che se avessi avuto un insegnante di matematica come te, sicuramente mi sarei appassionato di più di come invece ho fatto [:)]


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3197
Iscritto il: 29/03/2011, 20:52
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/09/2014, 06:33 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:
Volevo far leggere a Gippo la risposta che è stata fornita da Odearea'n
ad una mia domanda. Domanda che in parte si riallaccia al discorso
che stavamo facendo....

la dualità non deve per forza essere buona o cattiva
Cita:
energia oscura che è negazione dell’amore e che si nutre e cresce nelle viscere della terra

La natura non è ne buona ne cattiva, la vita su questo pianeta ne ha passate di tutti i colori, diverse volte le condizioni ambientali hanno resettato il pianeta.
Ma questo non è ne buono ne cattivo, sono le regole della vita.

Cita:
tenetevi stretti come i piccoli di uccello nel nido

Non scordiamoci del serpente che entra nel nido e si mangia tutti i piccoli
Questo non significa che il serpente ha un'enercia oscura e non può entrare nell'amore, se guardi la situazione dal punto di vista del serpente non ha fatto nulla di male. Se gli uccelli non vogliono essere mangiati devono usare volontà e intuito per cambiare il proprio ruolo, in altre parole evolvere.

Cita:
rew63 ha scritto:
In effetti non è il dolore il male assoluto,anzi anima ha bisogno in un certo senso del "dolore", l'IDENTIFICAZIONE nel dolore è male.
Come ho scritto sopra ,mente e anima devono "crescere" insieme,tutti i sentimenti devono essere "assaggiati" poi sta a noi dividerli in "buoni e cattivi"evitando di identificarci in essi
L'identificazione è il nemico piu crudele con cui dobbiamo batterci per tutta la vita.

La strada è quella della comprensione per prendere coscienza ed evolvere, se restiamo vincolati (identificati) a qualcosa, nel bene o nel male, ci fermiamo.
Questa sembra essere la regola dell'esistenza: crescere, comprendere, cambiare, evolvere ... sempre in movimento, sempre in avanti.
Forse è questo Dio o l'amore.


Ultima modifica di gippo il 07/09/2014, 06:52, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40823
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/09/2014, 13:23 
A proposito di Ramtha e di esseri interstellari, segnalo questo topic:
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ ... hichpage=1

E in particolare questo post (estratto dal libro)..
che ho trovato davvero molto interessante... [;)]
http://www.ufoforum.it/topic.asp?whichp ... _ID=243306



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/09/2014, 20:54 
Visto che parli di questo libro Thethirdeye, voglio raccontarvi la mia esperienza con questo libro, brevemente, nella consapevolezza che le informazioni
che raccogliamo da libri, mondo, universo, il tutto, hanno un impatto diverso su ciascuno di noi, dipende dalla consapevolezza complessiva che siamo..........

Forse a questo punto a senso dire qualcosa rispetto a certe esperienze che ho vissuto.............

Era l'anno 2000, lavoravo a bergamo in una banca come programmatore e analista software, passavo li circa 10 ore al giorno,
e alla sera me ne andavo vagabondando per bergamo, era estate........
Entrai in una libreria e e vidi il libro, esseri interstellari; sulle prime dissi "il solito libro sugli ufo", e me ne usci cosi, senza troppo
pensarci.
Quando fui sulla porta, ebbi una specie di intuizione, una sorta di lampo di coscienza forte e insolita, un sussulto interiore, e andai a
prendere quel libro........

Iniziai a leggerlo aprendo il libro dall'interno a caso, cosi come a volte faccio, e fui subito incuriosito, quel libro parlava di consapevolezza umana,
e di consapevolezza in generale in relazione alla vita umana, alla sua evoluzione, in relazione all'universo e alla sua evoluzione; fui molto attratto
da questo senso, quel libro focalizzava molto l'attenzione sulla consapevolezza come elemento fondamentale e primario di tutto cio che esiste, e
quindi come elemento fondamentale e primario dell'evoluzione dell'essere umano fino al trascendimento dell'umano stesso e del divino...........

Iniziai a leggerlo e la cose che piu attraeva era il fattore consapevolezza e la sua evoluzione fino alla realizzazione piena del Dio nell'essere umano,
leggetevi bene l'ultimo capitolo: consapevolezza e energia creano la natura della realtà. Per capirlo comunque il libro va letto dall'inizio fino alla fine.
E naturalmente, attratto da questo, fui molto attratto anche dal discorso complessivo che Ramtha faceva della vita extraterrestre, un discorso che mi
sembrava molto fluido che si integrava bene al discorso evoluzione della consapevolezza e dell'energia di ogni singolo individuo dell'universo e dell'universo
stesso...............

Da li in avanti cominciai a contemplare con una forza, con un focus, con un intensità, che non avevo mai provato.
Avevo vissuto fino ad allora una comprensione razionale e scientifica della realtà mista alla mia intuizione che era
rivolta molto al simbolismo matematico, ma di li in avanti la mia intuizione fece una specie di balzo pazzesco..........

Incominciai a scrivere, scrivevo sulla carta, esploravo a fondo me stesso, tutto quello che avevo intorno, l'universo,
attraverso una scrittura intuitiva, sgrammaticata, fluida e veloce, mi meravigliavo dell'ignoto che riuscivo a tirar fuori..........
Inoltre iniziai ad avere diverse esperienze di visione ufologica, fenomeni di luci nel cielo non riportabili alla fisica classica,
mi riempivo nel contemplare lo sconosciuto oltre il mio orizzonte di "energia magica" vibbrante e spesso ero cosi entusiasta
della vita che una sorta di vitalità gioiosa pazzesca era in me.......... Compresi che potevo evolvermi fino ad avere una consapevolezza
intedimensionale che superasse le distanze spaziali e temporali e che potevo evolvermi fino alla realizzazione di Dio piena che poteva
portarmi ad essere viaggiatore tra le dimensioni trasfigurando me stesso, avevo una sorta di stato d'essere del momento presente in cui
ero lo sconosciuto, e lo sconosciuto arrivava a me.........

E cosi spesso arrivavano quelle luci nel cielo, e quelle luci arrivavano quando ero in una condizione energetica, che potremmo chiamare
un momento presente che abbraccia l'universo, una gioia estatica, che se qualcuno mi guardava poteva prendermi per pazzo visionario.........

Questi fenomeni durarono diversi anni, poi iniziai a entrare di più nella mia sopravvivenza, e questo mi ha allontanato un po da quei fenomeni............
Anche oggi a volte li vivo, ne ho vissuto uno anche questa estate, ma alcuni aspetti dei miei centri mentali ed emozionali legati ai primi tre
centri emozionali-mentali umani (quelli di cui vi ho parlato nel mio precedente post) negli anni a seguire sono emersi, e ho dovuto affrontarli
per farne saggezza e per trasmutare me stesso, questo ha rallentato un po questi fenomeni. E questo è normale, finchè vivi in un momento
presente di GIOIA UNIVERSALE E LO VIVI COME CONTEMPLATORE DELLO SCONOSCIUTO, fenomeni universali sconosciuti accadono. Quando inizi
a vivere le solite cose del dramma umano, istinti+dolore+potere (i primi tre sigilli umani), o quando sei impegnato a osservare il tuo dramma
umano nei primi tre sigilii (istinti +dolore+potere), questo ti allontana da quel momento presente di gioia universale e quindi i fenomeni sconosciuti
a noi umani che vengono dall'universo, cessano........... In perfetta sintonia con l'idea "LA REALTA CHE HAI EQUIVALE ALLA CONSAPEVOLEZZA CHE SEI",
principio che in esseri interstellari è molto presente in forme intuitive di metafore e analogie molto profonde............

Un saluto


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 14783
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/09/2014, 11:51 
Cita:
Pierluigi Scabini ha scritto:

Visto che parli di questo libro Thethirdeye, voglio raccontarvi la mia esperienza con questo libro


Immagine


Ultima modifica di Bastion il 08/09/2014, 11:51, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/09/2014, 16:16 
Grazie sheenky, un saluto.

Vorrei continuare ad approfondire il principio di cui ho parlato nel mio ultimo intervento ed esprimerlo cosi:
"LA CONSAPEVOLEZZA ED ENERGIA CHE SEI EQUIVALE ALLA REALTA' CHE OSSERVI".

In sostanza tra osservatore e osservato esiste una sintonia, una sorta di unità analogica di cui non ci rendiamo conto,
spesso e volentieri, perchè siamo intimamente connessi con quello che siamo, siamo talmente quello che siamo, che cio
che osserviamo sembra essere una realtà che è tale per tutti e semplicemente siamo osservatori della realtà................
Il punto per me è che come civiltà dobbiamo passare dall'essere "osservatori della realtà" all'essere "osservatori dell'osservatore e del suo osservato".
E questo è fondamentale, per passare da una mente soggettiva a una mente oggettiva, perchè forse la mente oggettiva è la mente prodotta dall'osservatore,
nell'interagire con il tutto, quando l'osservatore produce mente senza passare attraverso gli atteggiamenti mentali-emozionali del sè soggettivo, quando cioè non
siamo soggetto, ma in un certo senso "estendiamo noi stessi al tutto"..................

Non so se in questo forum ci sono dei giovani con meno di 20 anni, vorrei ora parlare a loro di qualcosa che a mio avviso conta parecchio per la loro vita...........
L'altro giorno sulle letture del corriere della sera (letture è un inserto del corriere della domenica), lessi un articolo che parlava dei nuovi mirabolanti algoritmi di
google, una sorta di algoritmo che impara a trasformare l'informazione in conoscenza, a comprendere ad esempio se le varie informazioni sul mondo corrispondono
a fatti......... Cosa di per sè utile. Inoltre con l'evoluzione degli algortmi, sempre piu dotati di intelligenza, saranno in grado di conoscere sempre di piu un utente,
una conoscenza basata sulla memoria della sua navigazione e sulla capacità predittiva di tali algoritmi. Nell'articolo si diceva qualcosa del tipo: "i fedeli di google potranno
risparmiarsi la fatica di conoscere se stessi, google ti conosce, ti da le informazioni che ti servono e sono utili a te". Come dire: "caro essere umano risparmiati la fatica
di conoscere te stesso, google ti conosce e ti pilota in base a quello che sei in questa grande mente internettiana e nel sogno in cui tutti noi siamo connessi in rete,
avrai sempre dalla rete soddisfatti i tuoi bisogni". E aggiungo un sarcasticamente: "e sarai sempre felice e contento, noi ti conosciamo, ti vogliamo bene, e ti diamo tutte
le felicità emotive di cui abbisogni, tu devi solo lasciarti trasportare dall'onda delle tue emozioni senza farti troppe domande"................

Ecco il pericolo di cui voglio avvertire tutti, ed è un pericolo che riguarda la nostra evoluzione di esseri umani ed evoluzione spirituale.
L'idea di quell'articolo, l'ho trovata peregrina e banale, e l'idea che si possa evitarsi la fatica di conoscere se stessi, tanto ci pensa google,
è uno SCHIAFFO ALLA COSCIENZA, ALLA PAROLA CONSAPEVOLEZZA, è figlia di una società che evolve in conoscenza e collassa se stessa in
informazione e conoscenza (conoscenza superficiale e non certo profonda), mentre una società dovrebbe evolvere in consapevolezza, e la conoscenza
dovrebbe evolversi e collassare in consapevolezza............. Cosa voglio dire?

Esiste una differenza abissale tra la parola "informazione", la parola "conoscenza" e la parola "consapevolezza" ...........
Non tutta l'informazione è conoscenza, e non tutta la conoscenza è consapevolezza..........
La conoscenza la potremmo pensare come una sorta di informazioni correlate tra di loro che l'osservatore ha contemplato
e vissuto, esistito attraverso la sua esperienza.......... Ma la vera conoscenza per me è quella che diventa nuova consapevolezza.
Possiamo correlare tra loro molte informazioni, esisterle attraverso il nostro corpo emotivo, ma non è detto che queste conoscenze siano evoluzione
di consapevolezza; potremmo ad esempio vivere un mare di informazioni, un mare di informazioni correlate tra loro che in qualche modo diventano
conoscenza per noi, ma che mai diventano evoluzione della consapevolezza...... Se per tutta la vita viviamo gli stessi sentimenti, le stesse emozioni,
attraverso l'interazione con la realtà, attraverso le informazioni che ci circondano, le conoscenze che riusciamo ad acquisire mettendo insieme informazioni,
forse non ci siamo evoluti molto in consapevolezza, forse abbiamo fatto il gioco di qualcuno che voleva tenerci li nel solito brodo, facendoci credere
che stavamo vivendo chissà quali meraviglie: e questo pericolo forse è in questo web interconnesso in cui gli algoritmi dei motori di ricerca ci "pilotano" sempre
più, conoscendo sempre più le nostre abitudini e calcolano attraverso la matematiche quella che è la nostra personalità emotiva.........

Evolvere in consapevolezza è quasi un qualcosa di indefinibile, perche la parola "consapevolezza" è definibile e indefinibile, soprattutto indefinibile, va esistita,
bisogna esistere in consapevolezza di se e del mondo, per comprendere cosa significhi la parola "consapevolezza".......... E la conoscenza deve divenire consapevolezza,
dobbiamo evolverci in conoscenza per evolverci in consapevolezza, consapevolezza di noi stessi e del mondo........... Questo cambia la nostra realta e migliora la nostra vita.........

Quindi pensare "è inutile che imparo a conoscere me stesso tanto ci pensa google", è un idiozia, l'idiozia di chi non ha compreso come la tecnologia può divenire
torpore delle coscienze e mezzo per rendere tutti degli zombi, che vivono immersi nelle loro emozioni, immersi nelle informazioni che ci circondano, in conoscenze
che la consapevolezza sociale ti dà e che in sostanza creano un evoluzione di consapevolezza lenta e stagnante e che permette hai soliti noti di continuare a fare
i "burattinai"............. La nostra civiltà, come dice lo stesso Ramtha, è da troppo tempo in uno schema di evoluzione di consapevolezza lento e stagnante; quell'articolo
sulle letture del corriere, molto intellettuale, molto sofisticato, è un esempio di quello a cui penso come: "LA STUPIDITA DELLA SUBLIME INTELLIGENZA". Un intelligenza
che evolve in informazioni e conoscenza ma ben poco in consapevolezza; questo è quello che viviamo da tempo, la tecnologia usata senza coscienza può far divenire questo
una realtà molto solida..........

Quindi cosa voglio dire soprattutto ai giovani: "non fatevi fregare dalle illusioni". L'evoluzione di consapevolezza è fondamentale per essere liberi cittadini dell'universo,
e una realtà che veicola informazioni e conoscenza senza stimolare l'evoluzione di coscienza e consapevolezza, è una società orwelliana che a volte ha il volto dell'aggressività,
della violenza, del male, a volte ha il volto del buonismo, del "siamo tutti felici", del bene........

L'informazione e la conoscenza come struttura delle informazioni, correlazione delle informazioni, etc., deve ESSERE STRUMENTO DI EVOLUZIONE DI CONSAPEVOLEZZA...........
Evolvere in informazioni e conoscenza per avere altra informazione e conoscenza, produce una crescita stagnante in consapevolezza, produce potere che controlla i bisogni
degli individui, produce una conoscenza superficiale, che in confronto alla conoscenza e alla sua evoluzione dell'evoluzione di consapevolezza, è come paragonare un granello di sabbia
a un deserto...........

Quindi cari giovani e tutti, state attenti anche a internet, teneteci alla vostra coscienza ed evoluzione di coscienza, alla vostra consapevolezza ed evoluzione di consapevolezza,
non fatevi fregare dal vostro corpo-mente-emozioni, perchè i soliti noti, i "guardiani" per dirla con il gergo di questo forum, vogliono proprio questo............. Amate voi stessi,
e voi stessi nell'amore e nella libertà............ Amate la vostra evoluzione di consapevolezza, ed evolvetevi in termini di informazioni e conoscenza che diventano nuova
consapevolezza per voi stessi, su voi stessi innanzi tutto, sul tutti, sul mondo, sull'universo.............. E' libertà, libertà, perchè nuova consapevolezza è anche nuova energia
per creare la vostra realtà............

Ho sentito la necessità di scrivere questo dopo aver letto quell'articolo (Il caveau della conoscenza di Antonio Sgobba, La lettura inserto corriere della sera 8 settembre 2014)
Pierluigi


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/09/2014, 16:24 
Ho scritto sopra: "Evolvere in consapevolezza è quasi un qualcosa di indefinibile.........................".
Rettifico Evolvere in consapevolezza è indefinibile, lo puoi definire e questo serve alla nostra consapevolezza, alla sua evoluzione,
al suo divenire se pensiamo e siamo evoluzione di consapevolezza, ma evolvere in consapevolezza rimane in sostanza indefinibile,
inesprimibile.................


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/09/2014, 16:52 
Altra rettifica, l'articolo di cui ho parlato è :

Il caveau della conoscenza di Antonio Sgobba, La lettura inserto corriere della sera domenica 7 settembre 2014).

Avevo sbagliato la data.


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 718
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/09/2014, 17:31 
Cita:
Pierluigi Scabini ha scritto:

Il punto per me è che come civiltà dobbiamo passare dall'essere "osservatori della realtà" all'essere "osservatori dell'osservatore e del suo osservato".
E questo è fondamentale, per passare da una mente soggettiva a una mente oggettiva, perchè forse la mente oggettiva è la mente prodotta dall'osservatore,
nell'interagire con il tutto, quando l'osservatore produce mente senza passare attraverso gli atteggiamenti mentali-emozionali del sè soggettivo, quando cioè non
siamo soggetto, ma in un certo senso "estendiamo noi stessi al tutto"..................




Gurdjieff lo chiamo "ricordo di se" l'osservatore che diventa osservato da se stesso,specie nelle situazioni di "conflitto" Essere sempre presenti questo è il fine

Egli dice:

Cita:
Non uno tra voi ha notato la cosa più importante, benché io ve l’avessi messa in evidenza, egli disse. Ossia, nessuno di voi ha notato che voi non vi ricordate di voi (egli diede a queste parole un accento particolare). […]In voi, ‘qualcosa osserva’, come qualcosa parla’, o ‘pensa’ o ‘ride'; voi non sentite: io osservo, io constato, io vedo. Tutto si constata da solo, si vede da solo… Per arrivare ad osservarsi veramente occorre innanzitutto ricordarsi di se stessi



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40823
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/09/2014, 22:13 
Cita:
Pierluigi Scabini ha scritto:
Questi fenomeni durarono diversi anni, poi iniziai a entrare di più nella mia sopravvivenza, e questo mi ha allontanato un po da quei fenomeni............
Anche oggi a volte li vivo, ne ho vissuto uno anche questa estate, ma alcuni aspetti dei miei centri mentali ed emozionali legati ai primi tre
centri emozionali-mentali umani (quelli di cui vi ho parlato nel mio precedente post) negli anni a seguire sono emersi, e ho dovuto affrontarli
per farne saggezza e per trasmutare me stesso, questo ha rallentato un po questi fenomeni. E questo è normale, finchè vivi in un momento
presente di GIOIA UNIVERSALE E LO VIVI COME CONTEMPLATORE DELLO SCONOSCIUTO, fenomeni universali sconosciuti accadono. Quando inizi
a vivere le solite cose del dramma umano, istinti+dolore+potere (i primi tre sigilli umani), o quando sei impegnato a osservare il tuo dramma
umano nei primi tre sigilii (istinti +dolore+potere), questo ti allontana da quel momento presente di gioia universale e quindi i fenomeni sconosciuti
a noi umani che vengono dall'universo, cessano........... In perfetta sintonia con l'idea "LA REALTA CHE HAI EQUIVALE ALLA CONSAPEVOLEZZA CHE SEI",
principio che in esseri interstellari è molto presente in forme intuitive di metafore e analogie molto profonde............


Sottoscrivo caro Pier..... [;)]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7036
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/09/2014, 23:57 
Cita:
Pierluigi Scabini ha scritto:
Questi fenomeni durarono diversi anni, poi iniziai a entrare di più nella mia sopravvivenza, e questo mi ha allontanato un po da quei fenomeni............
Anche oggi a volte li vivo, ne ho vissuto uno anche questa estate, ma alcuni aspetti dei miei centri mentali ed emozionali legati ai primi tre
centri emozionali-mentali umani (quelli di cui vi ho parlato nel mio precedente post) negli anni a seguire sono emersi, e ho dovuto affrontarli
per farne saggezza e per trasmutare me stesso, questo ha rallentato un po questi fenomeni. E questo è normale, finchè vivi in un momento
presente di GIOIA UNIVERSALE E LO VIVI COME CONTEMPLATORE DELLO SCONOSCIUTO, fenomeni universali sconosciuti accadono. Quando inizi
a vivere le solite cose del dramma umano, istinti+dolore+potere (i primi tre sigilli umani), o quando sei impegnato a osservare il tuo dramma
umano nei primi tre sigilii (istinti +dolore+potere), questo ti allontana da quel momento presente di gioia universale e quindi i fenomeni sconosciuti
a noi umani che vengono dall'universo, cessano
........... In perfetta sintonia con l'idea "LA REALTA CHE HAI EQUIVALE ALLA CONSAPEVOLEZZA CHE SEI",
principio che in esseri interstellari è molto presente in forme intuitive di metafore e analogie molto profonde............

Io dò una lettura completamente diversa a quello che ti è successo (e che sta succedendo anche a me...)
Ti prego di leggere queste frasi, di meditarle e poi, se vorrai, ne potremo parlare...

Cita:
"Certi Poteri e certe Conoscenze sono solo un preludio: uno strumento non un fine.
Non applicarle mai per esaltare il tuo orgoglio, dominare gli altri o metterti in mostra di fronte al mondo !

Sappi che se non terrai a bada la tua cupidigia, sarà necessario che alcuni Guardiani [molto più potenti di te] attuino delle manovre per farti desistere dai tuoi proponimenti ed eventualmente privarti di alcune facoltà.

Man mano che manipolerai l'energia per l'avidità dei tuoi loschi fini, perderai sempre più forze, ti saranno inflitte pene che inizialmente non potrai comprendere e quindi le sottovaluterai.
Ma a un certo punto, non avendo messo a frutto le conoscenze che ti sono state impartite o i poteri che hai potuto acquisire, sarai costretto ad ammettere che il tuo accecamento è stato il risultato della tua incessante brama.
Se ti ravvederai - e sarai fortunato - potrai comunque trovare la pace in altri luoghi, altrimenti dovrai rimpiangere te stesso per la tua cattiva disposizione d'animo."
Jalaloddin Mevlana Rumi Consiglio ai ricercatori. Da: "Il canto del Derviscio".



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1001 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14 ... 67  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 05/04/2020, 03:22
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org