Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1001 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 ... 67  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7077
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/08/2014, 13:00 
Cita:
rew63 ha scritto:
Condivisibili alcune tue affermazioni ma tutto riporta a una "presa di coscienza" di quello o cosa siamo"
Prima di questo non puoi "Fare" tutte le belle cose che dici
Io posso esercitare il libero arbitrio nel momento in cui non sono piu "manipolato" da influenze/demoni/angeli/vari io, chiamali come vuoi,
La libertà di decidere spetta al mio intuito/volontà non al "capriccio"del momento.La magia del fare è altra cosa

Se chiedo a qualsiasi persona qual'è la "fortuna" piu grande per un uomo, sentirei varie risposte dai soldi alla salute all'amore etcc,, tutte risposte che hanno a che fare con il "mondo materiale",questo perchè siamo "identificati"con questa realtà,raramente sentirei che la piu grande fortuna è morire da coscienti
Affrontare quel momento da [b]cosciente[/b] dove nessun "guardiano" potrà rimandarmi indietro,perchè ho consapevolezza di quello che sono
Tante "anime" vengono fatte ritornare solo per il "ricordo" di un "gelato al gusto sublime di cioccolato "

Gli antichi dicevano che la maggior parte delle anime erano "cibo"per gli dei,oggi si dice "cibo per la luna" il risultato non cambia
Nessuno "regala" tutto và "conquistato" e comporta "sacrifici"

Quando parlo di luce infinita/padre mio,non vorrei essere stato frainteso,non mi riferisco a un vecchio con la barba che mi aspetta per portarmi nei campi elisi in cui la "felicità" regna sovrana,mi riferisco ad altra cosa

Il tempo degli dei del "bue e asinello" è finito adesso è tempo di altri "dei"cioè NOI


Complimenti Rew...sintesi perfetta del pensiero gnostico...

Aggiungo un paio di link...

http://www.anticoegitto.net/libromorti.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Libro_tibetano_dei_morti


Ultima modifica di Angel_ il 10/08/2014, 13:05, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41005
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/08/2014, 13:30 
Cita:
Angel_ ha scritto:

Personalmente mi identifico assolutamente col pensiero gnostico...gli indizi sono dappertutto, basta cercarli...
Poi non è questione di pessimismo o di avere paura...è fondamentale acquisire coscienza della verità nella vita attuale, al fine di prepararsi per il "dopo", proprio per non farsi prendere per i fondelli dai "tunnel di luce" e cercare di sfuggire alla gerarchia arcontica...
Il bene e il male sono solo due rovesci di una stessa medaglia che è in noi, in loro, in tutto...

Cita:
ATS : Da quante generazioni si estende la vostra linea di sangue o - più precisamente - chi considerate il vostro primo antenato in una posizione di potere?

HH : Il nostro lignaggio può essere fatto risalire al di là della antichità. Fin dai primi tempi della vostra 'linea storica' ed oltre, la nostra famiglia ha diretto il 'gioco' da dietro le quinte, in un modo o nell'altro. Prima della ascesa e caduta di Atlantide (la quale è realmente esistita). Siamo 'nati per comandare.' Fa parte del progetto per il paradigma corrente.

ATS : In che misura vi servite di un allevamento selettivo per preservare la purezza della linea di sangue? E quale è il destino dei figli nati da unioni non approvate? (magari possono godere di alcuni privilegi, ma forse non vengono consegnate loro le 'chiavi del castello'?)

HH : La politica di allevamento viene esercitata di volta in volta, per casi specifici, e dipende dal ruolo che i membri della famiglia in questione sono destinati a ricoprire.

Non esistono unioni che non siano precedentemente approvate. Le nostre famiglie concepiscono unicamente matrimoni misti tra linee di sangue, ciò che noi definiamo 'Casati'. I matrimoni sono sempre organizzati. In tutta la mia vita non ho mai visto o sentito parlare di un membro della famiglia che abbia infranto tale codice. Non ci si può 'aggregare' ad una Famiglia, ma soltanto nascere o incarnarsi in essa.

Negli sporadici casi in cui nasca un bambino che venga considerato portatore di 'problemi', avviene ciò che hai ipotizzato nella tua domanda, nel senso che viene estromesso dalla famiglia, e non viene allevato dalla sua reale famiglia e dai suoi genitori naturali.

ATS : Volendo immaginare una scala gerarchica, ad esempio un triangolo composto da politica, affari e religioni, come si porrebbe nei loro confronti l'ascendente della vostra famiglia? (bilanciato? Pendente verso una delle tre componenti? Fortemente a favore di una in particolare?) E tale posizione è mai variata nel tempo?

HH : Prima di rispondere a tale domanda è necessario comprendere la struttura della Famiglia. Nel grande schema delle cose, la linea di sangue non è importante quanto il Casato, e il Casato non è importante quanto la Famiglia. La Famiglia è tutto. A prescindere dal Casato o dalla linea di sangue, noi siamo una Famiglia.

Immaginate - se volete - un organismo biologico. Un casato rappresenta un organo vitale allo interno di tale organismo. Ogni organo detiene un ruolo importante nel funzionamento del tutto, e per ognuno di noi il 'tutto' è rappresentato dalla nostra lealtà indivisibile. Come ho già detto: molte linee (molte più di quante siano note), ma una unica Famiglia.

I nostri regimi di influenza non si adattano molto alla comoda distinzione tracciata dal vostro trittico di poteri. Esistono sei discipline di formazione allo interno della famiglia, ed ogni membro della famiglia dalla sua prima infanzia viene meticolosamente istruito riguardo tutte e sei le discipline. Ognuno di noi in seguito si occupa di un ambito specialistico, ma le nostre competenze spaziano in tutti i settori. Le sei sfere o 'scuole' di apprendimento sono: Militare, Pubblica Amministrazione, Spirituale, Conoscenza, Leadership e Scienze. In pratica, là fuori sul 'palco' della vita pubblica, occupiamo posizioni chiave in tutte queste aree. Tutti i posti sono coperti, con la complicità delle vostre organizzazioni mediatiche e dei vostri istituti finanziari,.

cut

ATS : Se è così, come possiamo diventare uomini liberi?

HH : Non sarai mai 'libero', durante il tempo in cui resterai incarnato su questo pianeta. La natura stessa del vostro essere 'qui', ne è la dimostrazione più evidente. Esiste un motivo per il quale vi trovate qui, e 'qui' molto probabilmente non coincide con ciò che immaginate sia 'qui'. Come si diventa liberi? Elaborando dove sei e comprendendo il motivo per cui vi sei. Dovrete essere veloci nel farlo, in quanto non resta molto tempo prima del prossimo raccolto. Chi non ce la farà dovrà ripetere il ciclo.

ATS : Il Messia è vivente, oggi?

HH : Non esiste un "Messia". Smetti di guardare al di fuori di te stesso per ottenere la 'salvezza'.

Esiste ciò che si potrebbe definire una 'Coscienza Cristica' vivente. In tal caso la risposta è sì, in un certo senso. Sebbene non si trovi nella terza densità (dimensionale) di consapevolezza.

ATS : Esiste la Fine dei Giorni come descritta nel libro della Apocalisse?

HH : Sì. Non fu descritta solo nella Apocalisse, ma anche in profezie appartenenti a quasi tutte le religioni, filosofie spirituali, misteri e tradizioni nel corso della storia. E adesso è a portata di mano.

Fonte:http://www.anticorpi.info/2011/01/hh-una-finestra-di-opportunita.html



Carissimo Angel.... stai parlando di uomini che conoscono le loro discendenze e che agiscono imperturbati con il potere della conoscenza ("spirituale") sull'ignoranza delle persone poco evolute o comunque poco attente. Il famoso "conosci te stesso", sapere chi siamo e sapere dove andiamo è fondamentale per il raggiungimento della verità, della libertà e di un livello di consapevolezza che si possa ritenere tale. Sbagliato è, a mio avviso, pensare che quel potere (mi riferisco all'interessantissimo testo che hai linkato e che considero a suo modo sconvolgente), possa determinare l'annientamento dell'umanità e/o la distruzione del c.d. "libero arbitrio" e/o determinare un atteggiamento di passività rispetto a chi controlla apparentemente i nostri destini. "Hidden Hand: Una Finestra di Opportunità", parla appunto di opportunità.... e non a caso. E' uno stimolo, tra i tanti di cui possiamo beneficiare, che dovrebbe spingerci proprio a NON vivere passivamente il corso degli eventi. Loro parlano di "quarta densità", ma stranamente noi continuiamo a ragionare con i limiti della "terza".

Quello che dice Pier, è assolutamente da considerare, sempre a mio avviso, come
LA BASE da cui partire per poter un giorno riconoscere appieno le nostre capacità.

Se sei identificato in una realtà "trappola" la manifesterai per te, se sei identificato in una realtà di "assoluta libertà" la manifesterai per te............. Scegliamo bene con profonda coscienza di noi stessi la realtà che CREIAMO A PARTIRE DAL PENSIERO IN CUI CI IDENTIFICHIAMO........[/f]
Cosa vuol dire questo? Che sin quando considereremo come "una balla" o come "un'invenzione bislacca della New Age" la possibilità di poter CREARE LA NOSTRA REALTA', esattamente come uno scultore crea nella materia la sua opera, sarà impossibile per molti di noi riconoscere quella "verità" tanto ricercata e sarà impossibile evolverci ulteriormente a livello di coscienza. Nel tuo ragionamento, l'errore, sempre secondo me, sta nel fatto che spalmi su tutta l'umanità, azioni, proiezioni, cause ed effetti come se tutte le anime fossero allo stesso livello di evoluzione/consapevolezza, quando sappiamo bene che così NON è.

[wbf]"I terrestri stanno progressivamente perdendo la capacità di utilizzare i doni dello spirito. Questo accade perché, anziché usare il vostro involucro materiale come strumento di conoscenza e di evoluzione cosciente, vi lasciate guidare da esso e dalle entità che, a seconda della qualità del vostro sentire, ne prendono temporaneo o duraturo possesso. A causa di ciò avete dimenticato la vostra specifica identità. Se ciò accadesse a livello generale, dovreste ricominciare il vostro processo evolutivo, sconvolgendo anche le armonie che altre razze, su altre dimensioni e pianeti, hanno faticosamente raggiunto. Esiste infatti un legame tra gli abitanti dell'universo che rende necessaria una comunione di intenti. Per questo motivo siete costantemente seguiti dal nostro pensiero. Vi chiediamo di agire in modo maggiormente consapevole e di influire con il vostro comportamento, le vostre opinioni e il vostro sentire, ad indirizzare l'umanità verso un percorso di crescita spirituale. Siamo scesi tra voi molte volte nel corso dei tempi e abbiamo cercato di coinvolgervi in una comprensione più profonda del creato. Purtroppo le guide che avevamo scelto tra voi sono state ascoltate al massimo per la durata della loro terrena esistenza, per essere poi sostituite da individui egoisti che, nella loro stoltezza, hanno utilizzato le conoscenze rivelate solo per acquisire potere sugli altri" (Odearea'n).[/f]

E ancora...

[wbf][i]"Purtroppo, nella razza umana questo tipo di evoluzione non è avvenuto né gradualmente, né globalmente, come invece è accaduto in quasi tutte le altre comunità galattiche" (Odearea'n).[/i]


E ancora....

"Questi cambiamenti sulla Terra e nella vostra galassia a spirale, e in verità, in tutti i vostri paesi, non sono contro di voi. Se avete una mente che possa essere liquida abbastanza da sapere che l’ordine naturale dell’evoluzione è “cambiamento”. Tutto è reso migliore sullo slancio di ciò che è stato. Ogni grande essere sa questo. La materia statica attraversa lunghi pensieri di cambiamento finché qualcosa la scioglie, e la riforma. Questi giorni, ora sono qui. Vi dirò immediatamente, il mondo non sarà distrutto come molte persone pensano. Ma ci sono elementi della vostra società che sono insostituibili, che se ne andranno. Ci sono paesaggi che si muoveranno e cambieranno come colore che scorre sulla tela verso un altro colore. Queste sono tutte le dinamiche di un mondo vivente, di un mondo vivente. E’ dinamico. Il mondo naturale è dinamico. Non si può sempre ritenersi al sicuro guardando attraverso le sbarre in uno zoo. Ci sono luoghi in cui ho detto dovreste andare, se siete interessati, con cui non sarete mai felici, perché nel subconscio siete ancora a trent’anni fa, e avete in qualche modo già fatto questa cosa, tanto che, quasi ambiziosamente fate in modo di vivere ogni singolo giorno contro di essa. E’ brutto, l’avete già fattoo, avete già fatto tutto questo. Ma vedete, non avete mai visto che quando il vostro supermarket non avrà più cibo, la vostra macchina non funzionerà, e la vostra elettricità se ne sarà andata, che cosa farete allora? Chi sarete quando la cosa che vi asciuga i capelli non funziona? E dove progettate di andare? Queste sono realtà realistiche, in questo tempo in cui la natura si evolve in questo reame" (Ramtha)


Per rispondere a Gippo:

amico mio... tu che come me, sei partito con l'interesse per l'ufologia, sappi che è finita l'era della ricerca "dadi e bulloni". Le manifestazioni degli esseri che popolano l'universo sono reali e tangibili. Ma avvengono, sostanzialmente, in altri piani di esistenza. E sino a quando non prenderemo coscienza della grandezza del TUTTO o comunque della nostra (e loro) natura multidimensionale, l'ufologia si accascerà su se stessa. Le rampe per "volare" o per "raggiungere" determinate verità si sono dispegate. Ma non sono rampe di acciaio... ma sono proprio dei "tunnel di luce" che alcuni identificano erroneamente come invenzioni bislacche della New Age. Ramtha, ad esempio, parla spesso di questa nostra incapacità di osservare ciò che è, in quanto siamo limitati dai nostri 5 sensi e costretti a vedere le cose per ciò che sono solo apparentemente. L'Image... cioè l'apparenza che ci distoglie dalla sostanza delle cose. Dalla vera essenza delle cose. Essenza che dobbiamo imparare a riconoscere al di là di tutti i nostri ENORMI e CRISTALLIZZATI pregiudizi.



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 15012
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/08/2014, 14:40 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:

amico mio... tu che come me, sei partito con l'interesse per l'ufologia, sappi che è finita l'era della ricerca "dadi e bulloni".



Su questo non sono completamente d'accordo.
Secondo me la realtà ufologica alla "dadi e bulloni" è tutta un'altra cosa.
Quello di cui stiamo parlando in questo topic riguarda più la spiritualità ed eventualmente altre dimensioni e altri esseri (non materiali).
L'ufologia dadi e bulloni, per me esiste, ma non centra nulla con tutto questo. La vedo più come un estensione dell'esobiologia. Infatti riguarda eventuali altre civiltà extraterrestri materiali che popolano questo universo.
Il resto, è tutto un'altro discorso.


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41005
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/08/2014, 15:10 
Sicuramente mi sono spiegato male io....

Ciò che volevo dire è che i ricercatori ufologici che NON si dovessero aprire alla "realtà spirituale", intesa come conoscenza di ciò che siamo e di ciò che si trova oltre il piano della materia, hanno praticamente terminato il loro percorso. O si va al di là delle cose oggettive (erroneamente definite come soggettive in quanto determinate dalla percezione dei 5 sensi e, in quanto tali, non riproducibili e/o dimostrabili) o si sbatte contro un muro di cemento armato.

E questo, purtroppo, è qualcosa che si percepisce giorno dopo giorno in questi ambiti.

Concordo con Icke e con Ramtha quando dicono che un'antica razza extraterrestre e/o extradimensionale interagisce con chi ci governa (terrestri senza coscienza che poi sono gli stessi che ci costringono in questo pianeta-prigione abbassando il nostro livello vibrazionale e oscurando e/o impedendo la nostra evoluzione della coscienza). Tuttavia, ritengo che siamo noi a non voler uscire dal "labirinto".....

Immagine

Potremmo uscire domattina..... mentre invece continuiamo a "cibarci" delle false
credenze a cui siamo stati abituati...



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 15012
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 10/08/2014, 22:49 
A ok. Allora avevo frainteso il discorso [;)]


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 111
Iscritto il: 25/02/2013, 11:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/08/2014, 00:11 
Che sia importante la presa di coscienza è "naturale" per chi ha scelto l'evoluzione di coscienza; certe manipolazioni mondiali vere o presunte tali oppure
false, diventano possibili se sei manipolabile, ossia se non avendo preso di coscienza di te stesso nella parte più profonda, allora continui a reagire in modo
inconsapevole, in una modalità non centrata sulla tua stessa consapevolezza, ma magari su quella programmazione sociale secolare, oppure semplicemente
a partire da un atteggiamento soggettivo di cui si è scarsamente consapevoli........

Per come la penso io, è ORA DI PRENDERE COSCIENZA CHE DIO LO SIAMO ED E' ORA DI INIZIARE A ESECITARE IL POTERE CHE NE DERIVA
PER CREARE CONSAEVOLMENTE LA NOSTRA REALTA E CONTRIBUIRE ATTIVAMENTE A CREARE UN NUOVO MONDO BASATO SULL'ARMONIA.........
l'ANIMA NON PUO' ESSERE CATTURATA, A MENO CHE A PARTIRE DALLA PROPRIA INCONSAPEOLEZZA NON SI PERMETTE CHE QUALCUNO LO FACCIA; E
QUESTO E' "LIBERO ARBITRIO" AGITO ICONSAPEVOLMENTE IN AZIONE.........

Se l'essere umano prende sempre più coscienza della sua natura di consapevolezza e energia, e non si tratta di sentir beatamente parlare di tunnel di luce,
della natura della su realtà, lo spirito che è, allora sarà sempre più lui stesso che crea realtà a partire da ogni suo pensiero.........
Ad esempio, ritengo di poter dire che una propria realtà immaginata nel pensiero e in cui ci si identifica e che non si realizza in questa vita, diventa la base
energetica (il pensiero è energia), da cui si realizzerà la prossima.........

Cosa è per me una persona spirituale? Uno che HA SCELTO CONSAPEVOLEMNETE DI PENSARE CHE IL PENSIERO-IMMAGINAZIONE E' GIA REALTA E CHE
LA FOCALIZZAZIONE CONTINUA DI QUEL PENSIERO-IMMAGINAZIONE DIVIENE REALTA' LUNGO IL FLUSSO DEL TEMPO FINO A TRASCENDERE IL TEMPO............

E' vero che esiste una struttura matematica della realtà, ma è anche vero che possiamo contribuire all'evoluzione della realtà, contribuendo all'evoluzione
e al cambiamento di questa struttura matematica................

Il creatore non è limitato da nulla, l'azzardo su questo pianeta e la ribellione verso tutti gli schemi imposti a livello conscio e magari a livello
subconscio, è pensare, che ogni essere umano è anche egli un creatore, non un "immagine di Dio" come spesso le religioni presentano, ma Dio
stesso.......... E non si tratta di "montarsi la testa", tutto e tutti siam Dio, qualcuno la dimenticato, e qualcuno si lascia incantare dalla realtà o
da tanti incantatori che sono Dio che scelgono il potere; e questi Dei, in fondo, sono dei deboli, perché la loro realtà si realizza se i liberi arbitri
di quelli che vogliono dominare lo consentono, magari credendo inconsapevolmente a tutte le illusioni veicolate da TV, giornali cultura di massa,
ITERNET COMPRESA..........
Non sto parlando di "new age", il segreto, o cose simili, è una comprensione nuova e profonda di noi stessi e dell'universo, dove dovremmo imparare
la scienza del creatore: "dal pensiero alla materia" o "dal pensiero alla realtà". C'è molto da comprendere e da vivere li che non abbiamo ancora compreso........
Ed è un pensiero rivoluzionario, un pensiero di libertà..........


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41005
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/08/2014, 00:25 
Cita:
Pierluigi Scabini ha scritto:

Cosa è per me una persona spirituale? Uno che HA SCELTO CONSAPEVOLEMNETE DI PENSARE CHE IL PENSIERO-IMMAGINAZIONE E' GIA REALTA E CHE
LA FOCALIZZAZIONE CONTINUA DI QUEL PENSIERO-IMMAGINAZIONE DIVIENE REALTA' LUNGO IL FLUSSO DEL TEMPO FINO A TRASCENDERE IL TEMPO............



Aggiungo questo video.... [:)]

[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=V4As35Q4AnA[/BBvideo]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3197
Iscritto il: 29/03/2011, 20:52
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/08/2014, 03:23 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:
Per rispondere a Gippo:
amico mio... tu che come me, sei partito con l'interesse per l'ufologia, sappi che è finita l'era della ricerca "dadi e bulloni". Le manifestazioni degli esseri che popolano l'universo sono reali e tangibili. Ma avvengono, sostanzialmente, in altri piani di esistenza. E sino a quando non prenderemo coscienza della grandezza del TUTTO o comunque della nostra (e loro) natura multidimensionale, l'ufologia si accascerà su se stessa. Le rampe per "volare" o per "raggiungere" determinate verità si sono dispegate. Ma non sono rampe di acciaio... ma sono proprio dei "tunnel di luce" che alcuni identificano erroneamente come invenzioni bislacche della New Age. Ramtha, ad esempio, parla spesso di questa nostra incapacità di osservare ciò che è, in quanto siamo limitati dai nostri 5 sensi e costretti a vedere le cose per ciò che sono solo apparentemente. L'Image... cioè l'apparenza che ci distoglie dalla sostanza delle cose. Dalla vera essenza delle cose. Essenza che dobbiamo imparare a riconoscere al di là di tutti i nostri ENORMI e CRISTALLIZZATI pregiudizi.

Penso che l'ufologia abbia manifestazioni fisiche che possono essere interpretate da un'analisi "dadi e bulloni" ma dietro al fenomeno UFO esiste quello che possiamo chiamare trascendente. Mi chiedo però se sia davvero trascendente/spirituale oppure semplicemente diverso da quello che siamo in grado di recepire. Un tempo pensavamo che il sole e la luna fossero delle divinità ma poi abbiamo preso coscienza e non è stato necessario nessun percorso spirituale. Forse accadrà lo stesso con quello che noi consideriamo spirituale e lo riscopriremo come semplice energia individuabile e quantificabile, in altre parole prenderemo coscienza.

L'ufologia ci ha fatto comprendere che molte verità ci vengono nascoste
Ormai questa è una certezza, non è più una supposizione

Ripeto che prima di ipotizzare realtà trascendenti su percorsi spirituali ascetici sarebbe meglio conoscere le verità nascoste. Sarebbe meglio scendere nelle cripte vaticane e rispolverare tutti i testi occulti, se non li hanno ancora bruciati.
Sei davvero convinto che la chiesa non conoscesse la traduzione letterale della bibbia prima dell'arrivo di Biglino?
Forse, da qualche parte, troveremo il motivo della nostra incapacità di recepire la spiritualità e potrebbe non essere un problema di consapevolezza, forse qualcuno ci ha tarpato le ali.

Penso che molti di noi stiano iniziando a pensare che la nostra non sia la prima civiltà su questo pianeta, ci sono indizi che parlano di questo, costruzioni inspiegabili e siti sommersi, forse siamo l'umanità 2.0 oppure 20.0
Nel testo indicato da Angel leggiamo: "non resta molto tempo prima del prossimo raccolto".
Nelle traduzioni di Biglino troviamo gli Elohim che creano e insediano l'uomo sulla terra, come un allevamento. L'ufologia ci racconta di oggetti che sembrano controllarci ed analizzarci.

Se mi dite che potete cambiare la vostra realtà pensando positivo è ovvio che avete superato il problema della ricerca della verità, la verità la potete costruire.
Su questa strada non posso seguirvi, sono ancora vincolato dalla realtà tangibile e, per dirla tutta, non credo che me la sto raccontando.

Sinceramente penso che il vero problema è sempre lo stesso: la maggior parte delle persone pensa solo a riempirsi la pancia e non è minimamente sfiorata da queste problematiche.
L'ufologia non ha fatto nessun passo in avanti in 60 anni, se rileggete le opinioni dei ricercatori di 20/30/40 anni fa vi renderete conto che sono incredibilmente attuali. Ciò non è dovuto alla incomprensibile natura spirituale del fenomeno ma al fatto che non frega nulla a nessuno.


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 41005
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 11/08/2014, 12:18 
Cita:
gippo ha scritto:

Nel testo indicato da Angel leggiamo: "non resta molto tempo prima del prossimo raccolto".
Nelle traduzioni di Biglino troviamo gli Elohim che creano e insediano l'uomo sulla terra, come
un allevamento. L'ufologia ci racconta di oggetti che sembrano controllarci ed analizzarci.


Ok... e quindi? Cosa hai dedotto?

Che quel "raccolto" è di tipo biologico?
O è un raccolto di tipo "energetico"?

Riguarda la nostra energia animica
o la nostra energia fisica?

E se è un raccolto energetico, quali caratteristiche avranno
coloro i quali, sulla terra, forniscono il maggiore apporto?

Essere consapevoli o non essere consapevoli,
essere evoluti o non essere evoluti,
essere positivi o essere negativi,
secondo te costituisce per loro, indifferentemente,
un buono o un cattivo "raccolto"?

Per un addotto, ad esempio, essere consapevole o non esserlo,
può fare la differenza?

Ultima domanda: perchè mai, visto che comunque sulla terra ci sono
persone/anime che si trovano in stadi evolutivi diversi, dovremmo pensare
che ciò che è valido per alcuni, debba essere necessariamente valido per tutti?

Chiedo questo perchè, sia te che Angel, mostrate una certa disinvoltura nel
SPALMARE eventi e/o circostanze e/o fatti (reali o presunti) su TUTTA
la popolazione mondiale. Come mai?

Voglio dire.... gli esseri umani allevano a livello massivo i maiali per poterli mangiare.
Ma questo non vuol dire affatto che tutti gli umani ne facciano uso.. anzi.



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3197
Iscritto il: 29/03/2011, 20:52
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/08/2014, 00:42 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:
Ok... e quindi? Cosa hai dedotto?

Che quel "raccolto" è di tipo biologico?
O è un raccolto di tipo "energetico"?
Riguarda la nostra energia animica
o la nostra energia fisica?
E se è un raccolto energetico, quali caratteristiche avranno
coloro i quali, sulla terra, forniscono il maggiore apporto?
Essere consapevoli o non essere consapevoli,
essere evoluti o non essere evoluti,
essere positivi o essere negativi,
secondo te costituisce per loro, indifferentemente,
un buono o un cattivo "raccolto"?
Per un addotto, ad esempio, essere consapevole o non esserlo,
può fare la differenza?

Ultima domanda: perchè mai, visto che comunque sulla terra ci sono
persone/anime che si trovano in stadi evolutivi diversi, dovremmo pensare
che ciò che è valido per alcuni, debba essere necessariamente valido per tutti


Non ne ho idea TTE, dubito di essere cosi vicino alla verità da poterti rispondere. le tue domande sono le mie domande
Quel genere di domanda che dovrebbe fare impazzire le masse, non solo noi ... dovremmo essere tutti sotto il pentagono ad urlare fino a farlo divenatre un ottagono, ma non succede, per me siamo in un mondo di matti.

Gli indizi li conosci anche tu:
- le ipotesi degli antichi astronauti
- addotti che subiscono visite e prelievi biologici
- addotti che subiscono vere e proprie trasformazioni spirituali
- gli addotti di Malanga
- ricercatori che vengono presi per i fondelli fino ad impazzire
...
Tutto fa pensare ad un sistema di controllo che deve essere tenuto nascosto, forse quanto ha detto Angel in precedenza potrebbe avere un signifcato simbolico: se una sola anima riesce a fuggire libera tutti
Forse significa che la verità deve essere nascosta poichè se emerge finisce il gioco e basta una sola persona per fare saltare tutto.

Cita:
Chiedo questo perchè, sia te che Angel, mostrate una certa disinvoltura nel SPALMARE eventi e/o circostanze e/o fatti (reali o presunti) su TUTTA
la popolazione mondiale. Come mai?


Nemmeno a questo saprei risponderti ma vorrei proprio saperlo
Posso solo darti supposizioni, vedo abissali differenze fra gli uomini ma anche fra gli animali della stessa specie. Nello gnosticismo questa differenza è importante, forse è la stessa indicata dalle parole di Gesù, dal buddismo ... indicazioni per venirne fuori.

Cita:
Voglio dire.... gli esseri umani allevano a livello massivo i maiali per poterli mangiare.
Ma questo non vuol dire affatto che tutti gli umani ne facciano uso.. anzi.


Su questo posso solo darti il mio pensiero
Penso che il fatto stesso di essere presente nella società umana implica la partecipazione alla distruzione delle altre forme di vita presenti sul pianeta. In un modo o nell'altro partecipo allo sviluppo del virus "uomo" che è in totale disarmonia con questo pianeta.
Tuttavia la regola di questa esistenza sono chiare: uccidi per sopravvivere
Una regola che si è realizzata con le prime forme di vita e che non può essere infranta.
Sulla base di questa regola spesso mi chiedo se c'è differenza fra una lattuga e una mucca. Confesso che ho conosciuto persone meno consapevoli di una lattuga.

Ma non desidero tediarvi ulteriormente con le mie supposizioni, i miei dubbi, desidero solo che si alimenti la voglia di verità, personalmente non credo che pensando positivo si possa arrivare a quello che cerco. Sono sempre convinto che la divulgazione delle verità nascoste sia l'unico vero percorso per giungere ad una nuova consapevolezza, un nuovo inizio, forse una nuova umanità


Ultima modifica di gippo il 12/08/2014, 00:50, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 730
Iscritto il: 03/10/2012, 07:06
Località: bs
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 12/08/2014, 11:15 
Voglio ritornare sulla mia affermazione scritta qualche pagina dietro:
morire da coscienti
Non vorrei generare equivoci lasciando intendere che questa frase sia un inno al suicidio, va interpretata come un inno alla vera vita che deve essere vissuta nella sua totalità.
Il mio era un ragionamento/pensiero gnostico ma per un non "addetto" ai lavori forse può generare "incomprensione"
Chi "frequenta" questo forum ha le mani in "pasta" ma essendo aperto a tutti un profano può non capire il senso della frase
Mi scuso se ho generato dei "malintesi"






Cita:
Thethirdeye ha scritto:



Cita:


Voglio dire.... gli esseri umani allevano a livello massivo i maiali per poterli mangiare.
Ma questo non vuol dire affatto che tutti gli umani ne facciano uso.. anzi.




Quanto detto implica una Scelta ma quando scegliamo veramente?
La vera scelta comporta un certo "grado" di volontà/coscienza, sapere realmente cosa si vuole.

Tempo fà ritornando a casa,era notte fonda,notai nei pressi di un noto super mercato decine di persone,mi avvicinai chiedendo cosa fosse accaduto,mi rispose una ragazzina che loro stavano li ad aspettare l'apertura del negozio dove la mattina dopo avrebbero comprato un "cellulare"
Dissi se valeva la pena tutto questo,lei mi rispose "SI, AMO IP..."
Quale volontà esercita quella ragazza?Nessuna,lei è stata mandata li,
da una "pubblicità" orchestrata "saggiamente" dal produttore,
e quando si è "mandati" (questo vale in tutte le cose della vita)non c'è una volontà propria,non si decide niente ma a decidere è chi ti manda.

Fin da bambini ci viene insegnato il padre nostro ma nella frase "SIA FATTA LA TUA VOLONTA"si nasconde l'inganno,deleghiamo ad altro soggetto cosa Fare o come debba essere la nostra vita.
Come se spettasse a lui decidere cosa Fare o non Fare
Anche 2000 anni fà, quando romani o greci affidavano il proprio destino agli dei (allora erano tanti,oggi 1x3 o 3x1)
La vita è nostra non deleghiamo altri personaggi a "viverla" per noi
A mio modestissimo parere la frase dovrebbe essere cambiata in "AIUTAMI A FARE LA MIA VOLONTA" se realmente abbiamo bisogno di "aiuto"
Se qualche credente si "sente"offeso da quanto scritto,mi scuso,non voglio offendere nessun credo religioso ma esprimere la mia opinione

PS: ma si può amare un telefono?



_________________
Credi veramente di essere un agglomerato di atomi tenuto insieme dalla forza di gravità?
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7077
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/08/2014, 11:12 
Cita:
rew63 ha scritto:

Il mio era un ragionamento/pensiero gnostico ma per un non "addetto" ai lavori forse può generare "incomprensione"
Chi "frequenta" questo forum ha le mani in "pasta" ma essendo aperto a tutti un profano può non capire il senso della frase


Ecco perchè ho deciso di non intervenire più nel forum riguardo a questi argomenti...se molte organizzazioni sono segrete e divulgano le loro conoscenze ai soli iniziati è dovuto anche a questo motivo, non tutti sono in grado di comprendere e ne possono rimanere fortemente turbati...



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Lo Storico dai mille nomiLo Storico dai mille nomi

Non connesso


Messaggi: 15012
Iscritto il: 01/10/2009, 21:02
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/08/2014, 12:38 
Ed è giusto che sia cosi.
Ognuno ha un proprio percorso da seguire.
Quando si è pronti le informazioni si vanno a cercare.
Un vecchio detto recità:

Quando l'allievo è pronto, il maestro compare.


Il che secondo me, significa anche:

Quando una persona è pronta, le informazioni arrivano


[:)]


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4108
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/08/2014, 20:34 
Cita:
rew63 ha scritto:

PS: ma si può amare un telefono?


E' allucinante! [xx(]
Proprio questo genere di comportamento e la sua grossa diffusione mi ha fatto venire dubbi su chi è che decide per noi..



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 19755
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/08/2014, 20:45 
Cita:
Su questo posso solo darti il mio pensiero
Penso che il fatto stesso di essere presente nella società umana implica la partecipazione alla distruzione delle altre forme di vita presenti sul pianeta. In un modo o nell'altro partecipo allo sviluppo del virus "uomo" che è in totale disarmonia con questo pianeta.


La penso anche io così. La singola unità non conta niente a meno che non riesca a raggiungere la massa critica e fare in modo che sia la sua linea di pensiero quella globale. MA se a "dirigerci" sono di fatto "altri esseri" ciò vuol dire che il singolo pensiero umano non guiderà mai la coscienza collettiva della specie; e se questi esseri sono così potenti sono anche in grado di controllare l'andamento della coscienza della nostra specie e quindi tenerci nello stato che vogliono loro in eterno.

Cita:
Tuttavia la regola di questa esistenza sono chiare: uccidi per sopravvivere
Una regola che si è realizzata con le prime forme di vita e che non può essere infranta.


Sono poche le specie che non "uccidono per sopravvivere" molte sono batteri che si nutrono direttamente di elettroni o che traggono energia dalle rocce; per i lresto direi che funziona così da sempre, e penso sia una regola standard dell'evoluzione :)

Cita:
Sulla base di questa regola spesso mi chiedo se c'è differenza fra una lattuga e una mucca.


Secondo me nessuna :) è diverso solo il contenitore che quindi influenza le funzioni del software, il quale magari è uguale per tutti, almeno in quanto a potenzialità.

Per questo non concepisco chi dice: non mangio carne per non uccidere esseri viventi e poi mangia la verdura come se fossero esseri NON VIVENTI e non dotati di capacità comunicative e\o di iterazione con l'ambiente circostante e forse chissà anche di consapevolezza; magari su livelli così "alieni" rispetto ai nostri da non essere compatibili.

Cita:
Confesso che ho conosciuto persone meno consapevoli di una lattuga.


Capita sempre più spesso di conoscerne.


Ultima modifica di MaxpoweR il 13/08/2014, 20:47, modificato 1 volta in totale.


_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1001 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 ... 67  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 14/07/2020, 15:37
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org