Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 145 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 22/09/2021, 12:33 
--------------------


i segnali di un meltdown ci sono tutti ...


https://www.ilsole24ore.com/art/la-prom ... 24-AEh32Zk


qui

https://www.amazon.it/Too-Big-Fail-Insi ... =ABIS_BOOK


penso di saperlo a memoria ....


zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 21/10/2021, 19:04 
---------------------




Vanguard e BlackRock

le due società che possiedono il mondo.







Se ti stai chiedendo come l’economia globale sia stata dirottata e l’umanità rapita da una narrativa completamente falsa, non andare oltre questo video del creatore olandese Covid Lie.





Guarda su youtube.com


Rivela che le azioni delle maggiori società mondiali sono detenute dagli stessi investitori istituzionali. Si, possiedono tutti l’un l’altro. Ciò significa che i marchi “concorrenti“, come Coca Cola e Pepsi, non lo sono davvero, poiché le loro azioni sono di proprietà delle stesse identiche società di investimento, fondi comuni di investimento, compagnie assicurative, banche e, in alcuni casi, governi. Questo succede in tutti i settori. Ecco cosa dice:

“I piccoli investitori sono di proprietà di investitori più grandi. Questi sono di proprietà di investitori ancora più grandi. La parte superiore visibile di questa piramide ha solo 2 società i cui nomi abbiamo visto spesso … Queste sono Vanguard e BlackRock. Il potere di queste due società è al di là la tua immaginazione. Non solo possiedono una grande parte delle azioni di quasi tutte le grandi società, ma anche le azioni degli investitori in quelle società. Questo dà loro un monopolio completo.



Un rapporto di Bloomberg indica che entro il 2028 queste due società avranno insieme investimenti per 20 trilioni di dollari.

Ciò significa che possederanno quasi tutto.



BlackRock-Larry-Fink-wide.jpg






Laurence Douglas “Larry” Fink cofondatore e presidente del colosso finanziario BlackRock. Forbes lo pone nel 2018 come il 28° uomo più potente del mondo. Nato in una famiglia di origine ebraica, il padre era proprietario di un negozio di scarpe, la madre un’insegnante di inglese

Bloomberg chiama BlackRock “il quarto ramo del governo” perché è l’unica agenzia privata che lavora a stretto contatto con le banche centrali. BlackRock presta denaro alla banca centrale, ma è anche il suo consigliere. Sviluppa anche il software utilizzato dalla banca centrale. Molti dipendenti BlackRock erano alla Casa Bianca con Bush e Obama. Il suo amministratore delegato. Larry Fink può contare su un caloroso benvenuto da leader e politici.

Ma Larry Fink è solo l’uomo di paglia della società al potere, non è lui a tirare le fila. Anche BlackRock è di proprietà degli azionisti. Chi sono questi azionisti? Arriviamo a una strana conclusione. Il maggiore azionista è Vanguard. Ma qui la storia si infittisce. Vanguard è una società privata e non possiamo vedere chi siano gli azionisti. Apparentemente l’élite che possiede Vanguard non ama essere sotto i riflettori ma, ovviamente, non può nascondersi da chi vuole scavare.



Secondo i rapporti di Oxfam e Bloomberg, l’1% della popolazione mondiale ha più soldi dell’altro 99%. Peggio ancora, Oxfam afferma che l’82% dei soldi guadagnati nel 2017 è andato a quell’1%.



In altre parole, queste due società di investimento, Vanguard e BlackRock, hanno il monopolio in ogni settore del mondo e sono, a loro volta, di proprietà delle famiglie più ricche del mondo.

Perché non lo sanno tutti? Perché non ci sono film e documentari a riguardo? Perché questo non fa notizia? Perché il 90% dei media internazionali è di proprietà di nove conglomerati mediatici.

Covid Lie chiede:

“Chi sponsorizza l’organizzazione e le agenzie di stampa che producono le nostre notizie?

Con Project Syndicate, vediamo la Bill and Melinda Gates Foundation, la Open Society Foundation (Soros) e l‘European Centre for Journalism. Le organizzazioni che mandano le notizie sono pagati dalle onlus, la stessa élite che possiede anche tutti i media ma anche parte dei soldi dei contribuenti viene utilizzata per pagarli”.

E, come disse George Carlin, “Questo è un piccolo club e tu non ne fai parte”.

Quindi, quando Lynn Forester de Rothschild vuole che gli Stati Uniti siano un paese a partito unico (come la Cina) e non vuole che le leggi sull’identificazione degli elettori vengano approvate negli Stati Uniti, in modo che possano essere perpetrate più frodi elettorali per raggiungere questo scopo, cosa fa fare?


Ospita i 100 migliori amministratori delegati del mondo in teleconferenza e li invita a chiamare pubblicamente “Jim Crow” il passaggio della legge anti-corruzione da parte della Georgia e ordina ai suoi amministratori delegati di boicottare lo stato della Georgia, come abbiamo visto con Coca-Cola e Major League Baseball e persino la star di Hollywood Will Smith. In questa conference call vediamo le sfumature del Grande Reset, dell’Agenda 2030, del Nuovo Ordine Mondiale.


L’ONU vuole garantire, come fa Schwab, che entro il 2030 povertà, fame, inquinamento e malattie non saranno più una piaga sulla Terra. Per raggiungere questo obiettivo, l’ONU vuole che le tasse dei paesi occidentali siano distribuite tra le mega-corporazioni d’élite per creare una società completamente nuova. Per questo progetto, l’ONU afferma che abbiamo bisogno di un governo mondiale, ovvero l’ONU stessa.


Ed è chiaro che la “pandemia” è stata orchestrata per questo scopo.

Questo video fa un ottimo lavoro nello spiegare come è fatto tutto.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2153
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 22/10/2021, 06:34 
barionu ha scritto:
è chiaro che la “pandemia” è stata orchestrata per questo scopo

yes...ma c'è dentro [8D] ANCHE qualcos'altro... [;)]

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Vanguard_Group

https://it.wikipedia.org/wiki/BlackRock

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 25/10/2021, 13:33 
DA LEGGERE !

https://grandeinganno.it/2021/10/25/le- ... ig-pharma/


zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9223
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 25/10/2021, 14:02 
caro barionu,
queste cose, le ho citate più e più volte ma anche altri utenti,(nel'articolo mancano dei nomi, antiche famiglie ITALIANE, si capisce perchè degli eventi? [;)] )

Cosa però possiamo fare , in concreto? solo cercare di divulgare il più possibile, sperando che capiscano [;)]

Ma, sul piano pratico, se non intervengono i militari ,a favore del popolo ,come avvenne nella
rivoluzione francese, si può fare ben poco, tuttavia una frangia statunitense detta"white hat".....

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 26/10/2021, 10:53 
Sono tanto semplici gli uomini e tanto obbediscono alle necessità presenti,

che colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare.

(Niccolò Machiavelli)


Le solite note famiglie dietro Blackrock e Vanguard, i fondi che possiedono media e Big Pharma


Posted onlunedì 25 Ottobre 2021


Dietro la sfida dei vaccini preme la grande finanza di Wall Street. Sembra un’ovvietà, ma grattare la vernice del business di Big Pharma serve a capire (un po’) di più la geopolitica delle siringhe e il nesso tra gli interessi che a volte passano tra farmaceutica, banche e media.

Prendiamo il vaccino più quotato, il più amato dagli italiani e non solo. Pfizer, gruppo da 214 miliardi di dollari, è la terza azienda farmaceutica al mondo. Gruppi d’investimento come Vanguard, BlackRock e Wellington ne possiedono, rispettivamente, l’8,12%, il 7,46% e il 4,22%. Percentuali simili per AstraZeneca.

Tra i grandi azionisti di Pfizer troviamo anche grandi banche come Morgan Stanley, JP Morgan, Bank of America, Deutsche Bank. Al tempo stesso BlackRock e Vanguard possiedono anche azioni di una lunga lista di altre società, tra cui Microsoft, Apple, Amazon, Facebook e Alphabet Inc., ma è quasi impossibile elencarle tutte.

Anche State Street Corporation, società statunitense di servizi finanziari e bancari fondata nel 1792 con sede a Boston, è socia di Pfizer e Johnson & Johnson. Se le tensioni con la Cina dovessero salire alle stelle, ricordiamoci che le stesse BlackRock, Vanguard e Wellington hanno massicce partecipazioni azionarie nella multinazionali che producono armi, tra cui Lockheed Martin Corporation, Bae Systems, Northrop Grumman Corporation & Orbital Atk.

Allora riflettiamo. E’ assolutamente logico che i mercati premino un’azienda farmaceutica che ha appena scoperto un vaccino anti-pandemia ed è ovvio che i fondi d’investimento abbiano deciso di investire in un settore tipicamente anticiclico (la sanità). E’ quasi banale scrivere che e a causa della pandemia questi fondi abbiano visto decollare i ricavi previsti. Ma se a governare la guerra dei vaccini è la grande finanza di Wall Street con fatturati da capogiro, dobbiamo sapere che questi numeri corrispondono più o meno all’intero Pil dell’Unione Europea. E allora qualcosa di inquietante, per non dire eticamente riprovevole, non può consolarci sempre con l’espressione ”È la finanza, bellezza”.

Le interazioni tra questi grandi fondi, solo in apparenza concorrenti, minano in realtà la concorrenza stessa e confondono i confini tra capitale privato e pubblico. Ecco come si realizza in pratica il ”capitalismo degli stakeholder” evocato da Klaus Schwab a Davos, sottolineando – semmai ce ne fosse bisogno – come la finanza di Wall Street sia in fondo rapace e capace di condizionare il Grande Reset e la cosiddetta rivoluzione “verde”.

Da quando è stata fondata da Larry Fink nel 1988, BlackRock è riuscita a mettere insieme un particolare software finanziario ed una quantità di beni mai posseduti da nessun’altra entità. BlackRock è tentacolare. Lavora a stretto contatto con le banche centrali di tutto il mondo, inclusa la Federal Reserve degli Usa, alla quale presta denaro e sviluppa il software. A fianco del Presidente.

Così come Goldman Sachs aveva gestito la politica economica nelle amministrazioni Obama e Trump, oggi questo ruolo chiave è ricoperto da BlackRock.

BlackRock e Vanguard hanno la proprietà di circa 1.600 aziende americane. Insieme a State Street detengono circa il 90% di tutte le società S&P 500 quotate a Wall Street. Possiedono Time Warner, Comcast, Disney e News Corp, quattro delle sei società di media che controllano oltre il 90% della stampa statunitense.

Soffermiamoci su Vanguard, il maggiore azionista di BlackRock con una struttura unica nel suo genere che rende la sua proprietà più difficile da identificare: molte delle famiglie più antiche e ricche del mondo possono essere collegate ai fondi Vanguard. Le loro azioni sono di proprietà delle stesse società di investimento, e come altri marchi appartengono agli stessi fondi di investimento, stesse compagnie assicurative, stesse banche e, in alcuni casi, governi. Questo dà loro un monopolio impressionante, al punto tale che Bloomberg chiama Blackrock ”il quarto ramo del governo”.

L’élite che possiede Vanguard non ama essere sotto i riflettori. Ma le ricerche lasciano intendere che Rothschild Investment Corp. e Edmond De Rothschild Holding sono due importanti soci. Altri sarebbero gli italiani Orsini, gli statunitensi Bush, i Reali Britannici, i Du Pont, i Morgan, i Vanderbilt e i Rockefeller. Famiglie reali e molto ricche da prima della Rivoluzione industriale.

I rapporti di Oxfam e Bloomberg snocciolano numeri pesanti: l’1% del mondo, insieme, possiede più soldi dell’altro 99%. Ancora peggio, Oxfam afferma che l’82% della ricchezza nel 2017 è andato a questo 1%. E veniamo ai media. Per quanto riguarda il New York Times, a maggio 2021 BlackRock risultava il secondo azionista più grande con il 7,43% delle azioni totali, subito dopo The Vanguard Group, che detiene la quota maggiore (8,11%). Inutile sottolineare il rischio della libertà di informazione tramite il controllo di così tante testate giornalistiche.

FONTE http://www.conquistedellavoro.it/global ... -1.2649659



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2153
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 27/10/2021, 16:31 
barionu ha scritto:
State Street Corporation, società statunitense di servizi finanziari e bancari fondata nel 1792 con sede a Boston, è socia di Pfizer e Johnson & Johnson


https://it.wikipedia.org/wiki/State_Street_Corporation

-estratti-
"...Nel maggio 2010 State Street acquisisce anche il ramo banca depositaria di Intesa Sanpaolo..."

"...nel 2012, acquisisce Goldman Sachs Administration Services..."

"...Nel luglio 2016 rileva l'attività di gestione patrimoniale di General Electric..."


leggere la scheda sotto...la storia "svela" il presente e indica il futuro... [8D]

https://it.wikipedia.org/wiki/General_Electric

-estratto-
"...JPMorgan e membro della "Associazione dei trecento", nata nel 1729 dalla Compagnia britannica delle Indie orientali..."

https://it.wikipedia.org/wiki/Compagnia ... _orientali

la storia siamo noi, da sempre...e "qualcun altro" che non siamo "noi"... [:293]

[:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9223
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 27/10/2021, 16:54 
Cita:
se non intervengono i militari ,a favore del popolo


LE FORZE DI POLIZIA STANNO COMBATTENDO CONTRO I VACCINI OBBLIGATORI COME PROMESSO! QUESTO È ENORME!!!
https://www.bitchute.com/video/ALAXzJZZFzSu/

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2153
Iscritto il: 27/08/2018, 05:22
Località: Civitanova Marche
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 27/10/2021, 17:06 
caro Mauro NON riesco a sentire l'audio di questo...puoi vedere se c'è qualche inghippo lì?.. [8]

grazie [:295]



_________________
"...la vita è uno stato mentale..." tratto da "Oltre il giardino" di Hal Ashby
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9223
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 27/10/2021, 21:01 
caro Fabio,
non so come fare, io l'audio lo sento [:291]

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 03/11/2021, 14:37 
--------------


https://stopcensura.online/freccero-la- ... nazionali/




Freccero:

“La pandemia “serve” per far fallire le PMI

PICCOLE MEDIE IMPRESE

a vantaggio di banche e multinazionali”





di Carlo Freccero – La popolazione non vede il grande piano delle élites mondiali, il grande Reset di Davos, ne parla Klaus Schwab, il direttore del World Economic Forum nel suo ultimo libro Covid-19, TheGreat Reset. La pandemia è la motivazione giusta per mettere in atto una costrizione sanitaria, come già illustrato anni fa da Michel Foucault nel suo capolavoro Sorvegliare e Punire, nel capitolo sul Panottico. La seconda tappa è la distruzione dell’economia reale e questa passa attraverso l’Agenda verde, la decrescita, le tasse sulle energie fossili.



Pochi sanno che nel settembre 2019 la finanza mondiale era in procinto di implodere, un rischio reale di insolvenza delle banche. La soluzione, da parte delle banche centrali, è stata di emettere liquidità sui mercati, senza limiti di sorta, ma per evitare di creare inflazione bisognava paralizzare i consumi delle popolazioni, imprigionandole nelle loro case con strumenti come i lockdown, il coprifuoco, le limitazioni ai viaggi e agli spostamenti. Altrimenti come si sarebbe potuto imporre ai cittadini un’agenda tanto assurda?

Da quando la pandemia è iniziata le multinazionali moltiplicano i guadagni, mentre la gente comune è sempre più povera. Questo la dice lunga. La gestione della pandemia si è fatta sulla scia del grande reset. Al resto basta il piano Schwab. L’obiettivo finale, da raggiungersi entro il 2030 è illustrato da uno slogan del WEF: nel 2030 non possederai nulla, ma sarai felice. Come? Con il fallimento delle piccole e medie imprese a favore di banche e multinazionali.


L’uomo deve integrarsi con l’intelligenza artificiale, diventando un ibrido uomo-macchina. Questa ibridazione può essere fatta dall’esterno con la tessera digitale, dall’interno con un chips. Per questo è venuta a volatilizzarsi la privacy, in ogni settore. E’ un processo legato a quest’ossessione del controllo che ha ispirato Schwab. Nei suoi testi è un elemento cardine. Porterà a un nuovo tipo di società con il fallimento del particolare e del nostro tessuto produttivo.

C’è una propaganda a senso unico. Accade perché le élites possiedono, oltre tutta la ricchezza del pianeta, tutti i grandi gruppi di informazione che sono così pochi da poter essere indicati con le dita della mano. Come la lotta di classe delle élites è stata vinta perché non aveva un antagonista, così anche la propaganda si è imposta in mancanza di antagonisti. Piuttosto oggi c’è una resistenza. Se la società è informazione, la resistenza oggi è resistenza mediatica.



Pensiamo infine ai vaccini, che ci vengono imposti come scientifici senza aver terminato il ciclo di sperimentazione, previsto sul bugiardino nel 2023. Non a caso siamo obbligati a sottoscrivere il cosiddetto consenso informato per liberare da ogni responsabilità l’apparato, lo Stato, che ce li impone. È un assurdo scientifico. Inoltre vorrei solo aggiungere una constatazione: le persone vaccinate che chiedono più vaccinazioni credono che i vaccini proteggano dal virus e le vaccinazioni dal contagio. Non è così. Lo abbiamo visto dai numeri. Se i non vaccinati fossero fanatici, come alcuni vaccinati, dovrebbero richiedere per legge l’allontanamento dei vaccinati.

Le piazze piene di queste settimane. Per due anni siamo stati inerti come Paese mentre tutto il mondo si ribellava. Eravamo in preda ad un’ipnosi collettiva che ci paralizzava. Il Green Pass ha prodotto il miracolo. Orgogliose delle loro vittorie le élites si sono divertite in questi anni a fare a pezzi, attraverso falsi obiettivi ed un condizionamento martellante, il valore della solidarietà sociale. Ma prima sono arrivate le parole del vicequestore di Roma Schilirò poi le piazze piene e oggi i portuali di Trieste. Mi sono commosso. Riportano in vita una parola che era cancellata dal nostro vocabolario: solidarietà. Bisogna ricominciare da lì.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6582
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 05/11/2021, 01:29 
Cina, il Governo ai cittadini: “fate scorte di beni di prima necessità”. E le città si riempiono di Carri Armati [FOTO]
Cina, il controverso messaggio del governo comunista che invita famiglie e cittadini a fare scorte di beni di prima necessità mentre nelle città compaiono migliaia di carri armati

Immagine

La Cina sta vivendo ore particolarmente frenetiche, dopo una dichiarazione del governo cinese che – tramite il Ministero del Commercio – ha invitato le autorità locali a garantire approvvigionamenti alimentari adeguati incoraggiando alle famiglie affinché facciano scorta di beni essenziali per tutto l’inverno. Nel Paese cresce il timore di una nuova ondata di contagi di Covid-19 al punto che Pechino ha cancellato la metà dei voli in partenza e in arrivo nei due aeroporti della capitale, pari a circa 500 decolli e atterraggi giornalieri.

E’ la seconda volta in pochi giorni che Pechino lascia a terra gli aerei per il rischio di aumento dei contagi: le autorità locali temono il diffondersi dei casi di Covid-19, che stanno colpendo in particolare il distretto settentrionale di Changping. Ma la pandemia non è l’unica situazione che preoccupa il governo: si temono anche la scarsezza degli approvvigionamenti per la crisi energetica e il blocco dei trasporti mondiale, e preoccupa anche la crescente tensione con Taiwan.

Le autorità cercano di non far trapelare i reali motivi di preoccupazione e indicano nelle condizioni meteorologiche la causa di tanta attenzione: “sappiamo che sta arrivando un’ondata di freddo e neve molto intensa, siamo preoccupati per l’aumento delle calamità naturali” ha chiarito un consigliere del ministero, Guan Lixin, ai media per calmare gli animi dopo che si era diffuso il panico. Ma la poca trasparenza del governo cinese non ci consente di poter dare credito al 100% alla versione ufficiale. Anche perché l’invito del ministero del Commercio era molto circostanziato e rivolto all’esigenza di fare scorte di beni di prima necessità per tutti i mesi invernali. In risposta alle discussioni online sempre più preoccupate, l’Economic Daily, un giornale sostenuto dal Partito Comunista, ha invitato i netizen a non spingersi “troppo verso una immaginazione iperattiva“, formulando un’interpretazione autentica della direttiva il cui scopo era solo quello di assicurarsi che i cittadini non fossero colti alla sprovvista in caso di blocco nella loro zona. Il governo centrale, in genere, fa sforzi sulle forniture di verdure fresche e carne di maiale in vista della festa più importante della Cina, il Capodanno lunare, che nel 2022 cadrà all’inizio di febbraio. Allo stato, tuttavia, questi sforzi sono diventati più urgenti dopo che il clima estremo di ottobre ha distrutto i raccolti nello Shandong, la più grande regione di coltivazione di ortaggi della Cina, e poichè i focolai di casi di Covid-19 concentrati soprattutto nel nordest e nel nordovest del Paese minacciano di interrompere le forniture di cibo. Il ministero del Commercio ha aggiunto che le autorità locali dovrebbero acquistare verdure che possono essere conservate con largo anticipo e cercare anche di rafforzare le reti di consegna di emergenza per garantire canali di distribuzione “fluidi ed efficienti“. Le informazioni relative ai prezzi, all’offerta e alla domanda di materie prime dovrebbero essere diffuse in modo tempestivo per stabilizzare le aspettative del pubblico.

Intanto dai social network cinesi arrivano immagini scattate dai cittadini che immortalano ingenti dispiegamenti di forze armate e movimenti di carri armati in varie località del Paese. Potrebbe trattarsi di esercitazioni o di semplici trasferimenti militari, ma la mancanza di trasparenza nelle informazioni dalla Cina non consente più a nessuno di sottovalutare gli allarmi arrivano dal web. Anche all’inizio della pandemia tutto era iniziato con le foto di persone che svenivano in strada con la mascherina a Wuhan, e in pochi davano credito a quelle testimonianze. Purtroppo.


https://www.meteoweb.eu/2021/11/cina-go ... 1735875/#1


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 23/11/2021, 10:03 
--------------


https://stopcensura.online/freccero-la- ... nazionali/




Freccero:

“La pandemia “serve” per far fallire le PMI

PICCOLE MEDIE IMPRESE

a vantaggio di banche e multinazionali”





di Carlo Freccero – La popolazione non vede il grande piano delle élites mondiali, il grande Reset di Davos, ne parla Klaus Schwab, il direttore del World Economic Forum nel suo ultimo libro Covid-19, TheGreat Reset. La pandemia è la motivazione giusta per mettere in atto una costrizione sanitaria, come già illustrato anni fa da Michel Foucault nel suo capolavoro Sorvegliare e Punire, nel capitolo sul Panottico. La seconda tappa è la distruzione dell’economia reale e questa passa attraverso l’Agenda verde, la decrescita, le tasse sulle energie fossili.



Pochi sanno che nel settembre 2019 la finanza mondiale era in procinto di implodere, un rischio reale di insolvenza delle banche. La soluzione, da parte delle banche centrali, è stata di emettere liquidità sui mercati, senza limiti di sorta, ma per evitare di creare inflazione bisognava paralizzare i consumi delle popolazioni, imprigionandole nelle loro case con strumenti come i lockdown, il coprifuoco, le limitazioni ai viaggi e agli spostamenti. Altrimenti come si sarebbe potuto imporre ai cittadini un’agenda tanto assurda?

Da quando la pandemia è iniziata le multinazionali moltiplicano i guadagni, mentre la gente comune è sempre più povera. Questo la dice lunga. La gestione della pandemia si è fatta sulla scia del grande reset. Al resto basta il piano Schwab. L’obiettivo finale, da raggiungersi entro il 2030 è illustrato da uno slogan del WEF: nel 2030 non possederai nulla, ma sarai felice. Come? Con il fallimento delle piccole e medie imprese a favore di banche e multinazionali.


L’uomo deve integrarsi con l’intelligenza artificiale, diventando un ibrido uomo-macchina. Questa ibridazione può essere fatta dall’esterno con la tessera digitale, dall’interno con un chips. Per questo è venuta a volatilizzarsi la privacy, in ogni settore. E’ un processo legato a quest’ossessione del controllo che ha ispirato Schwab. Nei suoi testi è un elemento cardine. Porterà a un nuovo tipo di società con il fallimento del particolare e del nostro tessuto produttivo.

C’è una propaganda a senso unico. Accade perché le élites possiedono, oltre tutta la ricchezza del pianeta, tutti i grandi gruppi di informazione che sono così pochi da poter essere indicati con le dita della mano. Come la lotta di classe delle élites è stata vinta perché non aveva un antagonista, così anche la propaganda si è imposta in mancanza di antagonisti. Piuttosto oggi c’è una resistenza. Se la società è informazione, la resistenza oggi è resistenza mediatica.



Pensiamo infine ai vaccini, che ci vengono imposti come scientifici senza aver terminato il ciclo di sperimentazione, previsto sul bugiardino nel 2023. Non a caso siamo obbligati a sottoscrivere il cosiddetto consenso informato per liberare da ogni responsabilità l’apparato, lo Stato, che ce li impone. È un assurdo scientifico. Inoltre vorrei solo aggiungere una constatazione: le persone vaccinate che chiedono più vaccinazioni credono che i vaccini proteggano dal virus e le vaccinazioni dal contagio. Non è così. Lo abbiamo visto dai numeri. Se i non vaccinati fossero fanatici, come alcuni vaccinati, dovrebbero richiedere per legge l’allontanamento dei vaccinati.

Le piazze piene di queste settimane. Per due anni siamo stati inerti come Paese mentre tutto il mondo si ribellava. Eravamo in preda ad un’ipnosi collettiva che ci paralizzava. Il Green Pass ha prodotto il miracolo. Orgogliose delle loro vittorie le élites si sono divertite in questi anni a fare a pezzi, attraverso falsi obiettivi ed un condizionamento martellante, il valore della solidarietà sociale. Ma prima sono arrivate le parole del vicequestore di Roma Schilirò poi le piazze piene e oggi i portuali di Trieste. Mi sono commosso. Riportano in vita una parola che era cancellata dal nostro vocabolario: solidarietà. Bisogna ricominciare da lì.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 15/12/2021, 20:16 
barionu ha scritto:
mauro ha scritto:
caro barionu,
intendevi
https://www.repubblica.it/esteri/2021/0 ... 307397260/

poi c'è
Dottoressa muore in incidente stradale. Anche lei aveva usato il plasma per salvare vite
https://terrarealtime.blogspot.com/2021 ... adale.html

ciao
mauro



Grazie Mauro , intendevo questo :

https://www.repubblica.it/online/cronac ... logna.html

Ma il "giallo" resta, almeno secondo le testimonianze di alcuni amici e colleghi del tecnico informatico, che parlano di lui come di persona apparsa ultimamente preoccupata, anzi lo aveva egli stesso detto in maniera esplicita, per una serie di scoperte - compreso qualcosa sul caso Ustica - che avrebbe fatto districandosi tra i tanti file di computer che aveva esaminato.

E proprio tre suoi computer, due dei quali portatili, sequestrati in casa, saranno consegnati in giornata al Racis, il raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche. Altri due computer sono stati sequestrati nella sede della Luiss Managment, dove Landi era docente di informatica.

Non ha invece dubbi che il caso sia da leggere in maniera del tutto diversa Lorenzo Matassa, per 10 anni pm a Palermo, da quasi un anno trasferito alla procura di Firenze (ma a Palermo è ancora "applicato" per seguire alcuni processi ancora in corso), amico e collega di Landi.

"Landi? L'hanno 'suicidato' i servizi segreti, come storicamente in Italia sanno fare".

Un commento personale, visto che Matassa con le indagini sulla morte dell'esperto informatico non c'entra. Un commento e un ricordo, perché Matassa dice di aver sentito Landi ("una persona piena di vita, piena di iniziative") appena quindici giorni fa: "ero a Roma e gli ho telefonato per salutarlo", ha raccontato Matassa. "Stava benissimo, non era per nulla turbato, mi ha proposto subito di andare con lui a Guidonia a fare volo a vela, lo sport che amava di più".






ROMA - Michele Landi, il tecnico informatico trovato impiccato l'altra sera

nella sua abitazione di Montecelio di Guidonia, si è suicidato.



E' quanto emerge dai primi esami autoptici compiuti nel pomeriggio dal medico legale Antonio Grande nell'Istituto di medicina legale dell'università "La Sapienza" di Roma. Esami che avrebbero tra l'altro escluso la presenza di tracce di violenza sul corpo dell'uomo.

Intanto anche la procura di Bologna, titolare della inchiesta sull'omicidio di Marco Biagi, ha deciso di indagare sul suicidio di Michele Landi. La Procura bolognese, anche se non è titolare del fascicolo Landi, vuole vederci chiaro. Il loro dubbio, evidentemente, è che esistano legami tra le due morti. Landi, in passato consulente di parte per l'indagato Alessandro Geri nell'inchiesta sul delitto D'Antona, nei giorni scorsi aveva detto qualcosa a proposito delle modalità informatiche con cui le BR avevano rivendicato in tutta Italia l'assassinio di Biagi.

In un'intervista radiofonica il tecnico di Guidonia aveva infatti affermato che il mittente brigatista non era stato certo uno sprovveduto, perché capace di districarsi nella Rete e in grado di inviare rapidamente centinaia di e-mail di rivendicazione, ma ciò non significava che non sarebbe stato impossibile risalire alla sua identità, almeno dal punto di vista informatico. Tutt'altro.

Con un lavoro certosino, ma fatto da tecnici per i quali il computer non ha davvero segreti - sosteneva Landi - alla fine si arriverebbe al vero punto di partenza della prima e-mail di rivendicazione, quella fatta via telefonino e che aveva aperto la strada alla valanga di messaggi-volantino arrivati a centinaia e centinaia di indirizzi web.

E così non appena si è saputo della morte di Landi, ecco che è subito cominciata la ridda di ipotesi e di sospetti, visto il ruolo avuto da tecnico in una delle tante perizie seguite al delitto D'Antona e poi proprio per quella sua valutazione da esperto informatico successiva alla rivendicazione dell'omicidio Biagi. Sospetti in realtà immediatamente fugati dagli inquirenti, che hanno da subito parlato di un chiaro caso di suicidio, lasciando intendere che non esistono al momento altre ipotesi investigative. Ipotesi che ora i primi risultati dell'autopsia sembrano allontanare del tutto.

Ma il "giallo" resta, almeno secondo le testimonianze di alcuni amici e colleghi del tecnico informatico, che parlano di lui come di persona apparsa ultimamente preoccupata, anzi lo aveva egli stesso detto in maniera esplicita, per una serie di scoperte - compreso qualcosa sul caso Ustica - che avrebbe fatto districandosi tra i tanti file di computer che aveva esaminato. E proprio tre suoi computer, due dei quali portatili, sequestrati in casa, saranno consegnati in giornata al Racis, il raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche. Altri due computer sono stati sequestrati nella sede della Luiss Managment, dove Landi era docente di informatica.

Non ha invece dubbi che il caso sia da leggere in maniera del tutto diversa Lorenzo Matassa, per 10 anni pm a Palermo, da quasi un anno trasferito alla procura di Firenze (ma a Palermo è ancora "applicato" per seguire alcuni processi ancora in corso), amico e collega di Landi. "Landi? L'hanno 'suicidato' i servizi segreti, come storicamente in Italia sanno fare". Un commento personale, visto che Matassa con le indagini sulla morte dell'esperto informatico non c'entra. Un commento e un ricordo, perché Matassa dice di aver sentito Landi ("una persona piena di vita, piena di iniziative") appena quindici giorni fa: "ero a Roma e gli ho telefonato per salutarlo", ha raccontato Matassa. "Stava benissimo, non era per nulla turbato, mi ha proposto subito di andare con lui a Guidonia a fare volo a vela, lo sport che amava di più".

Matassa e Landi avevano lavorato insieme, tra il '95 e il '97, per accertamenti tecnologici relativi all'inchiesta su una società che ha informatizzato i servizi comunali di Palermo, e in altre analoghe indagini su irregolarità commesse attraverso l'informatica. "In Italia - ha aggiunto il pm - paese delle stragi impunite, il paese delle stragi di Stato, l'esperto di computer che stava lavorando senza incarico ufficiale alla rivendicazione via Internet dell'omicidio di Marco Biagi, non si è tolto la vita ma è stato 'suicidato' dai servizi segreti". Come figura chiave nel gruppo ristretto di tecnici che elaborò il database in dotazione alla Procura antimafia del capoluogo siciliano, "Landi - ha concluso Matassa - è il terzo consulente che muore in circostanze misteriose". Accuse che, dopo i primi risulati dell'esame autoptico, sembrerebbero destinate a rientare.

(6 aprile 2002)



------------------------------------------------





L'incredibile testimonianza del colonnello sull'oscura morte di David Rossi



David Rossi


Era la sera del 6 marzo 2013, a Siena. Da poco era stato scoperto il corpo di David Rossi, capo della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena. Il cadavere era a terra, sul selciato, in un vicolo, in corrispondenza della finestra della stanza del suo ufficio. Era precipitato alle 19.43. Un suicidio, hanno detto - dopo due inchieste - gli inquirenti. “Può essere un omicidio”, ha risposto la famiglia, facendo notare che forse non era stato fatto tutto quello che si poteva per capire di più su quella sera. Otto anni e mezzo dopo emergono nuovi dettagli su come operarono gli inquirenti nelle ore immediatamente successive alla morte. Li ha svelati il colonnello dei Carabinieri Pasquale Aglieco, all’epoca comandante provinciale di Siena, in un’audizione fiume davanti alla Commissione d’inchiesta istituita alla Camera sul caso.

Fino a ieri sera si sapeva che Aglieco - mai ascoltato dai pm - era uno dei primi ad essere arrivato nel luogo dove era stato trovato il corpo perché aveva seguito una pattuglia che stava andando sul posto. Non aveva, però, mai detto di essere salito nella stanza di Rossi, insieme ad altri esponenti delle forze dell’ordine. La sua audizione si concentra su cosa accadde in quella camera, nella quale Rossi presumibilmente era stato fino a poco tempo prima di morire.

Incalzato dall’onorevole Luca Migliorino, deputato dei 5 stelle che vive a Siena e conosce molto bene il caso, Aglieco spiega che, sapendo che non avrebbe fatto lui le indagini, si attivò solo per le prime disposizioni, fino all’arrivo dei pm. Fino a quando, cioè, sulla scena non arriva, tra gli altri, Antonino Nastasi (che ora lavora a Firenze e ha lavorato di recente l’inchiesta su Matteo Renzi). Ora, la scientifica sul posto arriva alle 00.40 circa. In questo lasso di tempo cosa hanno fatto gli inquirenti?

Quando Nastasi entra nella stanza di Rossi, racconta Aglieco, si siede sulla sedia del manager. Prova ad accendere il pc, tocca il mouse. Il militare precisa che alcune cose vengono fatte “con un pennino”, per non toccare direttamente gli oggetti. E tenta di tranquillizzare i deputati che, stupiti, che gli chiedono se così non si fosse rischiato comunque di compromettere la scena in attesa della scientifica. Il dubbio, in effetti, viene a qualsiasi profano.

Non è tutto. Nella stanza di Rossi c’era un cestino della spazzatura. Conteneva dei fazzolettini, sette, con tracce di sangue e dei bigliettini accartocciati, sui quali c’erano dei messaggi d’addio. Bene, questo cestino - è sempre il racconto di Aglieco - è stato preso e svuotato sulla scrivania di Rossi, dove ovviamente c’erano anche altri oggetti. Fatta questa operazione, il contenuto è stato reinserito nel cestino. Chi conosce bene questa storia fa notare che quegli oggetti erano considerati molto importanti per ricostruire l’ultima giornata di Rossi. Da ieri sera, però, si sa che sono stati spostati, toccati, rimessi nel cestino in un ordine che difficilmente poteva essere quello che avevano in precedenza. E che quindi, se davvero le cose sono andate così, quelli che potevano essere elementi importantissimi sono stati scombussolati.

Ancora una volta, non è tutto. Dopo 4 ore e 50 minuti di audizione Migliorino riprende la parola. E chiede ad Aglieco del telefonino di Rossi, che era rimasto in quella stanza. Il militare ricorda nettamente che squillò due volte. La prima volta dall’altro capo del telefono c’era il giornalista Tommaso Strambi. Non ricevette risposte. Aglieco precisa che, poiché ha ascoltato l’audizione del giornalista, i suoi ricordi potrebbero essere inquinati. Il telefono, però, squillò di nuovo: “Ricordo perfettamente la telefonata di Daniela Santanché”, dice. La parlamentare, nel 2017, aveva raccontato di aver telefonato a Rossi quella sera, ma di non aver ricevuto risposta. Dai tabulati, però, risulta una chiamata di 38 secondi. “Mi sembra di ricordare che a rispondere fu il dottor Nastasi”, dice Aglieco, che precisa di non aver sentito le parole del magistrato. “Gli avrà detto solo ’sono il pm”, ipotizza. A quel punto Migliorino gli chiede se una cosa del genere sia normale. Prendere in mano il cellulare di una persona sulla cui morte potrebbero essere fatte delle indagini, infatti, è un gesto che pare singolare. Rispondere al telefono che squilla ancora di più. Aglieco esita, forse un po’ in difficoltà: “Francamente non lo so, perché non è previsto da nessuna parte né sì né no. Se sia opportuno forse...”.

Di questa circostanza non esistono relazioni. Perché? Il motivo, per il militare, è molto semplice: “Il pm è signore e padrone della scena del crimine”. Il sottotesto è che non c’era bisogno di fare relazioni, perché avrebbe dovuto indirizzarle solo a se stesso.

L’audizione di Aglieco era aperta e può essere ascoltata qui. Altre in precedenza sono state secretate e quindi non possiamo sapere se qualcun altro abbia riferito circostanze simili. Quel che è certo è che questo racconto mette in luce una serie di gesti - quantomeno irrituali - che hanno potuto rendere più difficile l’accertamento di un delitto. In pratica la scena potrebbe essere stata inquinata, anche in maniera grossolana, ben prima dell’arrivo della scientifica, e nessuno lo aveva ammesso.

Quelle elencate non sono le uniche cose che non tornano in questa lunga e complessa storia - è stato fatto notare che il corpo di Rossi era precipitato in una posizione forse incompatibile con un suicidio, che alcune ferite non sono state analizzate a fondo, una perizia ha ipotizzato che l’orologio, trovato accanto al cadavere, non fosse al polso durante la caduta - ma essendo le più fresche tornano a far riflettere su un caso da molti considerato non ancora risolto. “Sarà difficile per Aglieco ora dimostrare sia tutto vero perché ovviamente lo smentiranno. Ma certo é piuttosto inquietante: dopo otto anni”, ha scritto su Twitter il giornalista Davide Vecchi, direttore dei Corrieri dell’Umbria, Siena, Arezzo, Rieti, Viterbo, che ha seguito bene negli anni la vicenda.

La commissione d’inchiesta, intanto, ha disposto “una perizia collegiale affidata a tre medici legali che affiancheranno i carabinieri del Ris nelle indagini sulla morte”. Perché il caso non è ancora chiuso.



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11646
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PROFEZIA DI ZIO OT SULL' EURO
MessaggioInviato: 15/01/2022, 18:36 
---------------------------





Il giallo della mail di David Rossi:

l’annuncio del suicidio

è stato scritto 12 ore dopo la morte


giovedì 13 Gennaio 15:43 - di Davide Ventola


Emergono nuovi clamorosi sviluppi nell’indagine sulla morte di David Rossi, il responsabile della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena, caduto la sera del 6 marzo 2013 da una finestra della sede centrale di Mps in piazza Salimbeni. Secondo quanto svela l’Espresso, la polizia postale ha esaminato tutte le mail mandate da David Rossi il giorno 4 marzo all’amministratore delegato Fabrizio Viola, tra cui quella in cui annuncia il suicidio. Ma sono presenti due versioni di questa mail. E qui arriva il dato sconvolgente.

«Entrambe hanno data di creazione il 7 marzo 2013» alle ore 11,41. Eppure, la polizia postale ha rilevato che «il delivery time è del 4 marzo 2013 alle ore 9,13». È stata quindi rilevata l’anomalia, a cui «non è stato possibile trovare elementi di risconto in questo hard disk». È stato esaminato anche l’iPad di David Rossi, da cui si rileva che per la ricezione o l’invio della posta elettronica è stato attivo fino al 7 marzo alle ore 2. Inoltre, a conferma della stranezza della mail, la dichiarazione dell’ex ad di Mps Viola, che ha sempre sostenuto di non averla mai letta


--------------------

in ambito finanziario , tra i trader amici che conosco , nessuno ha mai avuto dubbi :

lo hanno accoppato .

La cosa che mi chiedo è come mai ora comincino a indagare ,

sicuramente è in corso una lotta interna tra grossi calibri ...




zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 145 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 07/02/2023, 13:41
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org