Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 703 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 47  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9980
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/04/2011, 00:45 
Cita:
Messaggio di barionu

La notizia è veramente esplosiva .


A PALAZZO BESTA.

LOCALITA' : TEGLIO


in provincia di Sondrio

Palazzo Besta su google

http://www.google.it/images?um=1&hl=it& ... =&gs_rfai=



La notizia è nel libro

ANAMORPHOSIS

di Riccardo Magnani


Nella tesi di Anamorphosis, Leonardo da Vinci, ci consegna un punto, assolutamente diverso, da cui guardare agli eventi della storia dell’uomo e agli assetti sociali e politici conseguiti.

L’arte rinascimentale ne esce completamente riletta: opere come la Gioconda, la Cappella Sistina, la Venere di Botticelli, per citarne solo alcune, in virtù di
questo meccanismo artistico, assumono un significato diverso e più attinente alle intenzioni degli autori.

Leonardo, come Durer, indica che la chiave di lettura prospettica, non è quella visiva, ma concettuale. Un ritratto inedito del genio fiorentino, che va oltre il suo ruolo artistico e scientifico per assumere quello di narratore storico.



http://www.liberolibro.it/presentazione ... o-magnani/


http://www.periodicoitaliano.it/2010/08 ... ileonardo/


Le premesse sono entusiasmanti. Non vedo l' ora di avere il libro.



zio ot [;)]


Per i nuovi arrivi .

Le implicazioni delle tesi di Riccardo Magnani sono stupefacenti , e per svilupparle ci metteremo degli anni .

Seguite il topic con calma , in ogni singolo post una quantità di notizie da studiare .

E Riccardo ha appena iniziato .



zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 241
Iscritto il: 15/04/2011, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/04/2011, 15:53 
Come promesso, mantengo... con un piccolo ritardo:



Immagine:
Immagine
66,05 KB

Immagine:
Immagine
122,65 KB


Ultima modifica di Riccardo Magnani il 20/04/2011, 15:54, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 241
Iscritto il: 15/04/2011, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/04/2011, 15:59 
Learco Pignaioli:
"Affermare che le scritte che compaiono sul planisfero di Teglio sono state aggiunte da qualche "falsificatore" nel Cinquecento, copiandole da quello di Vopel è RIDICOLO.

Affermare che quei pessimi dipinti di Teglio sono stati realizzati da Leonardo nel '400 è ancor più RIDICOLO, e le ragioni le ho già esposte.

Proseguire in questa discussione per me è INUTILE e non perderò altro tempo. Continuate voi. Auguri"


Un atto che alla luce delle immagini postate non può che suonare ancor più come una resa incondizionata....

ehehehehe

Bene, ora possiamo parlare


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 290
Iscritto il: 02/02/2011, 17:43
Località: Khalousion
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/04/2011, 18:59 
Sempre così Learco...alla fine ci fa gli auguri e buonanotte...!!
Ma state calmi, non sperate, ...tornerà, è più forte di lui!!!! [:D] [:D]
Scherzo Learchino, non mi sono divertita per niente quando mi hai abbandonata sull'Annunciazione!!Era come parlare da sola, anche se gli altri leggevano.

Allora Riccardo, questi che sono?..un po' sfocati...

Sei partito da qui?



_________________
kore
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 241
Iscritto il: 15/04/2011, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/04/2011, 19:22 
E' solo la dimostrazione che Learco cercava, ovvero che le scritte e parte dei dipinti attorno e SOPRA il planisfero sono postumi...

Lo dicevo pure, che le scritte originarie sono incise, ma non ha creduto alle mie parole, affidandosi invece a quanto erroneamente viene scritto nei libri, di facilissima controversione.

E questa tua risposta mi dà il destro per un'altra considerazione, sin troppo facile: non è precipitoso esprimersi su immagini sfuocate e di bassissima risoluzione, al confronto di chi questi affreschi li ha studiati ed ha avuto modo di vedere schizzi originali e ricostruire tutto quanto, come sinteticamente ho cercato di far capire nei post precedenti?

Ora vi lascio riflettere su quanto scritto nei giorni precedenti, così che la questione possa esser eviscerata al meglio.

Ciao ciao


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 21/04/2011, 19:51 
Ciao a tutti.

Mi ero incuriosito a questi argomenti qualche mese fa, quando scopersi dell'esistenza di Palazzo Besta grazie a un servizio di StudioAperto (o forse era Rai3...non ricordo) nel quale si parlava proprio del libro di Riccardo Magnani.

Così un mattino, essendo diretto a sciare a Bormio (sugli "alti terribili monti, pieni sempre di neve"), ho fatto una piccola deviazione e mi sono ritrovato in tuta da sci a Teglio (che fino ad allora conoscevo solo per i pizzoccheri...).

"Novit Paucos Secura Quies". Con queste parole viene accolto il visitatore che si accinge a entrare (per la modica cifra di due euro) a Palazzo Besta. Si passa poi al cortile, tutto affrescato con scene dall'Eneide. Quando salendo la scalinata si arriva dopo qualche stanza (tutte affrescate) alla Sala Della Creazione, l'illusione di essere a Firenze è molto forte.

La qualità degli affreschi non è certo assimilabile a opere del più grande pittore mai esistito, tuttavia non è neanche così scarsa (la Sala nel complesso è davvero notevole).

La sensazione che si prova alla fine della visita quando dalle finestre del palazzo si possono ammirare le splendide montagne antistanti (le stesse che secondo la ricostruzione di Magnani fanno da sfondo al Cenacolo) non ha prezzo. La visita è consigliata davvero a tutti.

Leonardo era affascinato dalle Alpi (prova ne siano i paesaggi di molte sue opere) e le ha sicuramente visitate (nel Codice Atlantico descrive e disegna le cascate dell'AcquaFraggia, poco dopo Chiavenna proseguendo verso l'Engadina: "su per detto fiume -il Mera- si trova chadute di acqua di 400 braccia le quali fanno belvedere"; descrive le Terme di Bormio). Quindi è verosimile che abbia soggiornato a Palazzo Besta visto che Teglio era la capitale della Valtellina (valle a cui da anche il nome).

Tuttavia sostenere che sia stato Leonardo ad aver dipinto questi affreschi è un "azzardo" (..diciamo così); sostenere invece che in essi vi sia contenuto il pensiero del genio fiorentino è un'ipotesi interessante.

Ho letto Anamorphosis (introvabile in libreria, me lo sono fatto spedire in pdf dalla casa editrice), ma nel testo ci sono continui rimandi a un altro libro di Magnani ("Solo Chi Ha Dubbi Si Pone Domande") senza il quale è difficile seguire il filo del discorso (quasi come in questo topic). Questo secondo libro mi risulta introvabile...

Visto che ho dei dubbi, avrei un paio di domande per l'autore:

-la guida di Palazzo Besta mi ha gentilmente permesso anche la visita della chiesa antistante dove è presente un affresco raffigurante Eraclito e Democrito con le sembianze di Leonardo. Corretto?

-sempre la guida mi ha mostrato la presunta firma di Leonardo (la pianta a forma di V nella cartolina/paesaggio in un angolo della Sala Della Creazione); mi ha mostrato anche altre firme a forma di 8 nella stanza precedente. Vorrei sapere, secondo Magnani, se e come Leonardo firmava le sue opere (in particolare non ho capito questa storia dell'8).

Grazie.

Saluti,

dav ;-)


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 241
Iscritto il: 15/04/2011, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 10:44 
@ shemsu_hor
Grazie mille per questa testimonianza diretta.
Sì, i due figuri ritratti nella chiesetta di S. Lorenzo, richiamanti Eraclito e Democrito, ovvero il filosofo che piange e il filosofo che ride, sono due rappresentazioni sconosciute di leonardo, plausibilmente di pochissimi anni più vecchio della raffigurazione di Bramante, datata 1487, in cui nella posizione di Eraclito (a sinistra, dunque, nel quadro del Bramante) è ritratto ancora Leonardo da Vinci.
L'abitudine di utilizzare l'8 come firma da parte di Leonardo deriva dal suo nome, ovvero Vinci, Vincius in latino... NODO!
Non a caso, nell'ultima cena, la firma sono i nodi alla tovaglia.
Lo stesso nodo in vita ai due personaggi che hai visto nella chiesetta di San Lorenzo.
Ma 8 ha anche significato di infinito, che nella simbologia esoterica assume un significato ben preciso.
La cartolina non ha nulla referente alla forma a V dell'albero, ma in realtà è una veduta di Vinci, il paese natale di Leonardo.

Un paio di ulteriori precisazioni: in Valchiavenna, laddove Leonardo pone il suo accento, palazzo Vertemati - Franchi, con sala degli zodiaci... ;-)
Io non sostengo che le montagne del cenacolo siano valtellinesi, ma v'è uno studio acclarato anche da Pedretti (il più famoso e riconosciuto studioso di Leonardo, ma con enormi pecche di attribuzione come detto, ad esempio, in merito al fiore della vita) identifica nella finestra di sinistra del cenacolo il campanile dell'abbazia di Piona, all'imbocco iniziale della Valtellina, e sicuramente interessante per i richiami architettonici e artistici che contiene.
Le salette attigue non han nulla a che vedere con Leonardo, anche se sono interessanti per due aspetti: il cilco esoterico dell'Ariosto e l'apertura su un ballatoio pieno di attestati di presenza, che dà su una saletta defilata con soffitto a ombrello... ;-)


Ultima modifica di Riccardo Magnani il 22/04/2011, 11:40, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9980
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 12:32 
cit da Ric

Cita:
L'abitudine di utilizzare l'8 come firma da parte di Leonardo deriva dal suo nome, ovvero Vinci, Vincius in latino... NODO!
Non a caso, nell'ultima cena, la firma sono i nodi alla tovaglia.



Mi piace . [;)]

Ric, niente ti impedisce di aprire un topic in questa sezione con le tue osservazioni sul Cenacolo .

Un topic nuovo e dedicato , giusto perchè sia meglio definito .


zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 241
Iscritto il: 15/04/2011, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 14:03 
Zio, avete talmente discusso sul Cenacolo, che aprire un post ex-novo mi sembra troppo ... conturbante.

Ma per risponderti, e rispondere a Shemsu-hor, richiamerei l'attenzione di tutti alla lunetta soprastante l'Ultima Cena, laddove è presente un Uroboro a 8 sezioni, tra le altre interessanti cose...

;-)


Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 290
Iscritto il: 02/02/2011, 17:43
Località: Khalousion
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 14:42 
Ce le hai delle foto ingrandite? Io che guardo fra una pausa e l'altra il forum avrei necessità di fruire delle immagini subito...perciò se di tutto ciò che parli ci fai vedere le foto fai anche "cosa buona e giusta".. [:D]

Tipo sta chiesetta di San Lorenzo, che sono sti ritratti? Sempre di Leonardo? La firma di Leonardo è un nodo?Oppure un 8? Tipo? Vederee!
Grassie...!! [;)]



_________________
kore
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 241
Iscritto il: 15/04/2011, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 15:44 
Kore... kore... delfino curioso...

;-)


Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 123
Iscritto il: 21/04/2011, 19:39
Località: Cucciago
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 21:31 
1) La firma di Leonardo nell'Ultima Cena (nodo alla tovaglia):

Immagine:
Immagine
11,13 KB

Molto interessante, non l'avevo mai notato...ma gli 8 rovesciati come il simbolo dell'infinito in quali opere sarebbero?


2) La lunetta sovrastante il Cenacolo:

Immagine:
Immagine
39,61 KB

...ma cosa c'è scritto?! Be.. st.. a.. aaaah [:22]

In realtà le lettere mi sembrano disposte un po' a caso...Riccardo ci aiuti?
Poi cos'è la storia della nascita? E il dipinto del Mazzolino?


Vogliamo anche la foto della cartolina di Vinci (io l'avevo vista in internet, ma ora non la trovo più)...


Ultima modifica di shemsu_hor il 22/04/2011, 21:32, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 290
Iscritto il: 02/02/2011, 17:43
Località: Khalousion
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/04/2011, 22:05 
Il dipinto di Mazzolino è questo

Immagine:
Immagine
50,04 KB

Ma non ho capito cosa centra....

Allora Riccardo, il tuo libro nelle librerie non esiste, quindi finiscila di fare il vago e comincia a spiegarci come diavolo sei arrivato ad affermare certe cose....altro che delfino, fra un po' divento una iena...ridens però...[:D]



_________________
kore
Top
 Profilo  
 

U.F.O.
U.F.O.

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 208
Iscritto il: 22/06/2009, 21:34
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/04/2011, 16:25 
Cita:
Riccardo Magnani ha scritto:
Un atto che alla luce delle immagini postate non può che suonare ancor più come una resa incondizionata....
ehehehehe
Bene, ora possiamo parlare


Cita:
kore ha scritto:

Sempre così Learco...alla fine ci fa gli auguri e buonanotte...!!
Ma state calmi, non sperate, ...tornerà, è più forte di lui!!!! [:D] [:D]


Resa incondizionata?
No, ho scritto che discutere di frullati di misteri misti era una perdita di tempo. Tempo che ho preferito dedicare alla preparazione una sorpresa da mettere nell'uovo.
Buona Pasqua!

http://www.diegocuoghi.com/palazzobesta

Un assaggio:

Immagine:
Immagine
135,04 KB



_________________
Vorrei proporre alla benevola considerazione del lettore una teoria che potrà sembrare paradossale e sovversiva. La teoria è questa: che sarebbe opportuno non prestare fede a una proposizione fino a quando non vi sia un fondato motivo per presupporla vera. (Bertrand Russell)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 9980
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/04/2011, 16:39 
Ma Learco !!!!!

Sei quindi Trystero Cuoghi !!!!!?????

Pensa che qui nessuno se ne era accorto . [:81] [:81] [:81]


Bentornato Trystero.

zio ot [;)]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 703 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ... 47  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 19/01/2021, 22:50
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org