Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3054
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: re:nuova sonda x marte
MessaggioInviato: 28/11/2018, 18:11 
Certo,anche su Venere!
Quegli oggetti orbitanti colti da Pioneer non sono naturali,quindi qualcuno era o è su Venere!

A questo proposito,vi mostro una struttura che potete vedere proprio in una delle foto "infernali" e scostanti che vi ho mostrato or ora:

Immagine

ho messo la foto in bianconero e indico le strutture con le frecce!
Prendiamo quella di sinistra,è lontanissima quindi ho dovuto faticare un bel po' per avvicinarvela senza peraltro ritoccarne niente:

Immagine

La struttura si allunga in un avvallamento,è di colore nero grigio marcato che la distingue bene dal resto,articolata e a moduli!

Se ci sono strutture del genere,l'atmosfera non può essere più di quel tanto acida e bollente, quindi possiamo supporre,come scrive andreacorazza,che su Venere qualcuno viva sia in superficie che sotto!
Forse quel qualcuno non è molto amico degli umani,quindi Venere è diventata,come dire,off limit!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1654
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: re:nuova sonda x marte
MessaggioInviato: 28/11/2018, 21:14 
Se in passato c'era acqua liquida in quel punto poteva esserci il letto di un fiume.
Quanto al punto di separazione: la foto pubblicata poteva essere parte di un mosaico di foro più piccole.

La probabilità di una frode è del 50%



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3054
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: re:nuova sonda x marte
MessaggioInviato: 29/11/2018, 00:00 
Non mi sembra il letto di un fiume,mi pare più una articolazione di strutture con snodi e giunti!
Il fatto sia costituita da inserti è vero ogni insertoè ben connesso all'altro,quindi
probabilmente i tecnici HANNO SEGUITO L'ARTICOLAZIONE STESSA DELLA STRUTTURA PER SISTEMARLA NELL'INSIEME!
***
Ho letto stanotte su wikipedia l'istoriato delle esplorazioni di Venere fino all'ultima sonda,e devo dire di essere rimasto meravigliato della serietá e della competenza delle stesse!
Inoltre il criterio di verità su Venere è condiviso da americani,sovietici,giapponesi,
europei,quindi è molto più sicuro di quello marziano e perfino lunare!!
Venere è paradossalmente il pianeta studiato MEGLIO e,nel contempo,il MENO STUDIATO DI TUTTI!
Il che la dice lunga sulle modalità di studio dei pianeti e delle lune,sui loro perchè FINANZIARI,POLITICI,ECONOMICI E MILITARI!
Se umani e non umani fossero liberi di uscire o volessero uscire dallo status cronico terrestre,cambierebbe tutto quanto sulla terra!
Perchè non lo fanno?
In parte non vogliono,in parte vorrrebbero ma non possono,in parte mancano di idee e creatività per farlo!
Se c'è un Dio,questi è paziente e possibilista nel contempo,sembra non interessarsi della cosa,ritiratosi e assente MA,COSA PIÙ CHE EVIDENTE,SEMBRA ANCHE PADRONE ASSOLUTO DELLA SITUAZIONE tenendo tutto e tutti
in quarantena!
Una stranissima situazione,che io ho capito da molto tempo,rispetto ma non condivido!



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4342
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: re:nuova sonda x marte
MessaggioInviato: 11/02/2019, 21:56 
Cita:


Silenzio oltre Marte, perso il contatto con i mini-satelliti
Sono i cubesat MarCO, pionieri dell'esplorazione spaziale low-cost


E' ormai da più di un mese che non arrivano segnali dai due mini-satelliti MarCO (Mars Cube One) lanciati dalla Nasa nel maggio 2018 per seguire la missione della sonda Insight su Marte e proseguire poi il viaggio nello spazio interplanetario. Secondo le stime dell'agenzia spaziale statunitense, i due Cubesat grandi quanto una ventiquattrore si troverebbero rispettivamente a 1,6 e 3,2 milioni di chilometri di distanza dal Pianeta Rosso, ma restano ancora da chiarire le cause del loro misterioso silenzio.

Diverse le ipotesi sul tavolo: per cominciare, il Cubesat MarCO-B (ribattezzato Wall-E in onore del film della Pixar) ha un propulsore che perde; non si escludono però problemi di controllo dell'assetto, che potrebbero fare oscillare i due satelliti inficiando la capacità di inviare e ricevere comandi; un altro fattore cruciale potrebbe essere rappresentato dai sensori di luminosità, che consentono ai CubeSats di rimanere puntati verso il Sole e ricaricare le batterie con i pannelli solari.

Sebbene questo prolungato silenzio possa rappresentare la fine dell'avventura per i due pionieri dell'esplorazione spaziale low-cost (realizzati con 'solo' 18,5 milioni di dollari dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa), gli ingegneri della missione si dicono comunque soddisfatti dei risultati ottenuti e intendono rimettersi in ascolto la prossima estate quando i due CubeSat gemelli riprenderanno a muoversi verso il Sole (anche se nessuno conta troppo sul fatto che le batterie e le altre componenti possano sopravvivere così a lungo). "Questa missione voleva spostare più in là il limite della tecnologia miniaturizzata per vedere dove ci avrebbe potuto portare", commenta Andy Klesh, ingegnere capo della missione al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena. "Abbiamo fatto un primo passo, ma i CubeSat del futuro potrebbero andare ancora oltre".




http://www.ansa.it/canale_scienza_tecni ... cae60.html


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4342
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: re:nuova sonda x marte
MessaggioInviato: 24/04/2019, 16:09 
Cita:


Il primo terremoto su Marte in diretta


Il lander InSight della Nasa è finalmente riuscito a catturare un “Marsquake”, regalandoci così la prima registrazione di un terremoto sul Pianeta rosso


Debolissimi tremori sismici, provenienti dal cuore del pianeta rosso. Sono questi i dati appena catturati dal lander InSight della Nasa, approdato su Marte lo scorso 26 novembre, che ci ha così finalmente offerto la prima e tanto attesa registrazione di un terremoto su questo pianeta. Per ora, i sismologi hanno confermato che il terremoto è stato generato dall’interno del pianeta rosso, ma serviranno ancora molte analisi per capire cosa esattamente lo abbia provocato.
Il sismografo Seis

Finora, la maggior parte dei dati raccolti dallo strumento Seismic Experiment for Interior Structure (Seis) a bordo di InSight hanno rivelato solamente rumore di fondo. Ma il 6 aprile scorso, esattamente al 128esimo Sol (termine che indica la durata del giorno solare su Marte e che viene utilizzato dalle sonde per contare i giorni trascorsi dall’inizio della missione), lo strumento ha finalmente registrato ciò che il team stava cercando dall’inizio della missione Insight.

Immagine

“Abbiamo atteso mesi per ricevere un segnale come questo”, ha commentato Philippe Lognonné, sismografo planetario della Paris Diderot University, a capo del team di Seis. “È stato molto eccitante avere finalmente la prova che Marte è ancora sismicamente attivo. Non vediamo l’ora di condividere i risultati più dettagliati una volta che avremo avuto la possibilità di analizzarli”.
Terremoto su Marte

Queste prime informazioni sono molto utili, precisano i ricercatori della Nasa, perché proprio come avviene per i terremoti terrestri, anche quelli di Marte possono aiutarci a rivelare molti dettagli sulla composizione(crosta, mantello e nucleo) di questo pianeta. Le onde sismiche, infatti, possono agire un po’ come un radar che penetra all’interno di pianeta: mentre si propagano possono rallentare se incontrano determinati materiali o rimbalzare sugli altri, permettendo quindi che i sismologi ricostruiscano lacomposizione interna del pianeta.

Purtroppo, precisano i ricercatori, questo singolo evento sismico appena registrato è stato troppo debole (talmente piccolo che non sarebbe stato rivelato sulla Terra) per poter fornire effettivamente agli scienziati qualcosa in più sulla struttura interna di Marte. Ma dimostra che, anche se l’attività tettonica è completamente assente su Marte, c’è un’attività sismica che fa sperare la comunità scientifica in un sisma più forte. Tanto più che altri segnali sismici (molto più deboli del Sol 128) sono stati registrati anche al Sol 132 e Sol 133.
Sismologia marziana

Precisiamo che proprio come Marte, anche la Luna non è tettonicamente attiva. Tuttavia, la sua attività sismica è causata da una lenta e leggera contrazione dovuta al fatto che il suo interno si raffredda e si contrare, generando stress che a sua volta provoca fratture nella crosta, causando deboli terremoti. Per similitudine, quindi, gli scienziati ipotizzano che anche su Marte possa verificarsi lo stesso processo.

Ora non ci rimane che aspettare che Seis rilevi altri piccoli sismi. “Fino ad oggi abbiamo ascoltato solamente il rumore di fondo, ma questo primo evento apre ufficialmente un nuovo campo: la sismologia marziana!”, conclude entusiasta Bruce Banerdt del Jet Propulsion Laboratory della Nasa e principale investigator della missione.






https://www.galileonet.it/registrato-te ... -su-marte/


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3054
Iscritto il: 28/08/2016, 09:26
Località: Neutropoli
 Oggetto del messaggio: Re: re:nuova sonda x marte
MessaggioInviato: 25/04/2019, 07:12 
Dubito ergo...mi proteggo il tergo [:297]



_________________
https://thesky.freeforumzone.com/mobile ... 1&f=183131
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 23/08/2019, 07:19
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org