Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 84 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/07/2012, 17:26 
Cita:
La crescita del nucleo interno della Terra un precursore per l’inversione geomagnetica

Una nuova scoperta condotta da Peter Olson e Renaud Deguen della Johns Hopkins University di Baltimora, nel Maryland, suggerisce che i cambiamenti nel campo magnetico terrestre sono collegati alla crescita del nucleo interno della Terra. Per qualche motivo durante l’inversione geomagnetica, una certa instabilità provoca una interruzione alla generazione costante di un campo magnetico globale. L’intensità del campo magnetico sta vivendo una tendenza al ribasso e i ricercatori ipotizzano che i rapidi movimenti negli ultimi 100 anni possano essere dei precursori di un rovesciamento dei poli. Il campo magnetico terrestre inverte la direzione ogni qualche migliaio di anni, e se ciò accadesse ora, saremmo più esposti ai venti solari in grado di mettere fuori uso le comunicazioni globali e le reti elettriche. Le immagini sismiche del nucle interno della Terra rivelano una dicotomia, interpretata come una crescita squilibrata, con tempi di solidificazione differenti a seconda degli emisferi del nucleo interno. La maggior parte del campo della Terra è dominato da un dipolo geocentrico assiale, con polarità invertita normale e rappresentato in parti sostanzialmente uguali. Il dipolo magnetico è diminuito di quasi il 6% a partire dal primo secolo, misurato da Gauss nel 1840. Questo è 10-20 volte più veloce del tasso di decadimento ohmico. Le cause di questa rapida diminuzione sono la proliferazione di inversione del campo magnetico sul confine nucleo-mantello, in particolare sotto l’Atlantico meridionale, e l’avvezione di campo magnetico da alta a bassa latitudine dal flusso nel nucleo esterno. La combinazione di avvezione del campo magnetico sul confine nucleo-mantello e la diffusione radiale, sta indebolendo il momento di dipolo magnetico.

Il campo magnetico della Terra ha alternato periodi di polarità normale, in cui la direzione del campo era esattamente la stessa come la direzione attuale, e inversioni di polarità, in cui il campo era nella direzione opposta. Questi periodi sono chiamati “Chrons”. Gli intervalli di tempo di Chrons sono distribuiti casualmente tra 0,1 e 1 milione di anni. La maggior parte delle inversioni avviene tra 1000 e 10.000 anni. L’ultima però, si è verificata secondo gli scienziati, circa 780.000 anni fa. L’Epoca in cui viviamo oggi è definita, per convenzione, a polarità normale, è chiamata Brunhes ed è cominciata appunto 780.000 anni fa. Esistono però “brevi” interruzioni chiamate escursioni geomagnetiche. Il movimento del liquido nel cuore della Terra, il cosiddetto geodinamo, genera il campo magnetico. Gauthier Hulot dell’Institut de Physique du Globe di Parigi e i suoi colleghi, hanno utilizzato dati satellitari registrati da 20 anni a questa parte per osservare le modifiche in questo campo. In due regioni di confine tra il nucleo della Terra e il manto sovrastante, i ricercatori hanno rilevato un campo magnetico inverso. Una sezione si trova sotto la punta meridionale dell’Africa, i punti del campo magnetico verso il centro della terra di fronte alla dominante rivolta verso l’esterno del campo nell’emisfero meridionale, l’altra vicino al Polo Nord. Dopo aver modellato la crescita e la circolazione di queste sezioni a flussi rovesciati, possono ora rappresentare la diminuzione in tutto il campo principale di dipolo della terra negli ultimi 150 anni. Dopo circa 400 anni di relativa stabilità, il polo nord magnetico della Terra si è spostato di quasi 1.100 chilometri nel Mar Glaciale Artico durante il secolo scorso e al ritmo attuale potrebbe muoversi dal Canada settentrionale alla Siberia entro il prossimo mezzo secolo. Se ciò dovesse avvenire, alcuni scienziati asseriscono che le aurore boreali, prodotte dalle espulsioni di massa coronale, potrebbero rendersi visibili sino alle aree più meridionali della Siberia e su parte dell’Europa, rendendosi meno visibili nel Canada e in Alaska. Tuttavia, il rapido movimento del polo magnetico non significa necessariamente che il nostro pianeta stia attraversando un grande cambiamento che comporterebbe l’inversione del campo magnetico terrestre, ma potrebbe essere parte di un’oscillazione normale. Del resto i calcoli sulla posizione del Polo Nord Magnetico risale ai documenti storici di circa 400 anni fa, mentre le prime sistematiche osservazioni risalgono a John Ross nel 1838 presso la costa occidentale della penisola di Boothia. Un tempo troppo breve rispetto all’evoluzione del nostro pianeta.

Fonte in Italiano

Fonte originale

La nuova ricerca pubblicata su Nature



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10821
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/07/2012, 01:12 
Cita:
Sognatore ha scritto:

Cita:
greenwarrior ha scritto:
Tutto dipende in quanto tempo avverrà e se sarà possibile correre ai ripari con tempestività.


Tempestività?! Ricordati che stai parlando dell'umanità terrestre...nota per la sua somma intempestività [:p] [;)]




Per una volta sono d' accordo con Sognatore... E' proprio il 2012. [:D] [}:)]


C' è un ristretto gruppo di persone che sapevano di tutto questo con largo anticipo, e ce l' hanno tenuto nascosto per continuare con i loro progetti.

Non hanno fatto nulla a parte costruirsi un bunker alle Svalbard, per loro ovviamente, e quasi certamente perfettamente inutile tra l' altro.

SE al loro posto avessimo avuto persone degne alla guida, avremmo potuto cominciare a lavorare fin da subito su delle soluzioni.


E a questa ora forse avremmo potuto avere una sicurezza. Invece.....



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/07/2012, 11:54 
L'ultima inversione è avvenuta circa 800mila anni fa, e non si sono verificate estinzioni di massa. L'Homo Erectus ha attraversato il periodo senza subire nessuno sconvolgimento.

L'unica cosa che potrebbe causare "danni" non è tanto l'inversione quanto la collegata diminuzione dell'intensità del campo magnetico. Ma, visto che è in atto da decenni, credo, è probabile che possa solo essere salutare, aumentando le mutazioni occasionali e creando "nuova linfa genetica" alla vita. A livello climatico, l'ultima inversione coincide (più o meno) con l'inizio di un'epoca interglaciale. Potrebbe quindi avere ripercussioni sul clima? Mah... Ammettiamo pure di sì: ci aspetta un cambiamento (presumo già in atto, e anche stavolta ci stiamo scaldando: coincidenza?) che però non è stato disastroso l'ultima volta e quindi, a rigor di logica, non lo sarà neanche stavolta...

Se posso dire la mia, l'inversione non sarà "istantanea" come nei film, per me ci sarà un lungo periodo di instabilità, di variabilità molto più marcata di adesso sia come "asse" che come intensità. Probabilmente, al culmine potrebbero anche comparire più "poli nord" in diverse zone della Terra. Un casino per la strumentazione, specie nei trasporti, ma non credo proprio che salteranno i "legami cellulari" in pieno stile Evangelion... Anche il cuore funzione a impulsi elettromagnetici: ci saranno infarti di massa? Non credo proprio...


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10821
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 20/07/2012, 12:26 
Veramente gli ultimi studi dicono proprio il contrario:

Cita:
cambiamenti imponenti del campo magnetico possono avvenire in meno di un decennio


Dai una occhiata agli articoli pubblicati poco prima.


Il fenomeno dell' inversione magnetica oltre che accertato scientificamente, è periodico, e tale periodo è già scaduto.

E se fino a ieri si pensava che il processo se la prendesse comoda, ora sappiamo che può avvenire tutto l' opposto.

E su come avvengano rimane il mistero e quanto alle conseguenze, nessuno le può prevedere, tantomeno escludere.


Basti pensare agli effetti della pioggia di raggi cosmici Gamma, UV etc in caso di temporaneo annullamento o indebolimento al punto zero.

Non sappiamo cosa avverrà stavolta, ma è una possibilità concreta che buona parte della fauna diventi un ricordo.

E con essa, la principale fonte alimentare dell' umanità.


Per non parlare dei danni ambientali, del rischio di avvelenamento radioattivo, della possibilità di ritorno ad una condizione pre-industriale.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1933
Iscritto il: 06/12/2008, 14:15
Località: Brighton
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2012, 01:46 
Eppure la risposta ce l'abbiamo davanti agli occhi.


Il polo nord magnetico si sta spostando sempre più velocemente semplicemente perchè si sta spostando verso il punto in cui perderà l'equilibrio.

E' come quando metti una pallina su un piano orizzontale, man mano che aumenti l'inclinazione del piano la pallina si muoverà sempre piu velocemente fino a cadere.
Quindi man mano che il campo magnetico perde stabilità il polo magnetico si sposta più velocemente.

E' esattamente questo che sta accadendo.

E proprio perchè i poli magnetici devono mantenere un equilibrio nord-sud e non posso percorrerere tutte le latitudini della Terra che avverrà un inversione rapida, quando il polo nord magnetico supererà il punto piu estremo il sistema collasserà e dovrà riadattarsi in fretta capovolgendosi.

Quello che succederà dopo è che il polo nord magnetico si troverà a sud al punto più estremo dell'equilibrio, ma da quel momento in poi si sposterà in punti sempre più equilibrati fino a raggiungere dopo milioni di anni un altro punto di collasso.

Secondo me il capovolgimento potrebbe durare una settimana o un mese.. non lo so.. ma escludo anni..
bisognerebbe calcolare la velocità di movimento e tracciare un po di rette per capire a livello geometrico quando potrebbe il sistema perdere stabilità.

Per capire invece cosa può accadere nel mentre. Beh magari la risonanza magnetica e gli effetti che fa sull'uomo può esserci utile.

Quando fai la risonanza magnetica, il campo magnetico in cui sei immerso allinea tutti i protoni nella direzione del campo magnetico.
La tecnica di fare immagini diagnostiche è proprio nell'indurre inversioni repentine dei protoni, stimolando il campo magnetico con ulteriori gradienti di campo...

Ora è classico avvertire del calore, infatti aumenta il calore della zona sottoposta a campomagnetico.
Le risonanza magnetiche in ospedale però arrivano massimo a circa 3 Tesla e i pazienti ci stanno sotto una mezzora.
So di persone che sono state troppo tempo nella stanza dove c'è la risonanza e hanno avvertito giramenti di testa, cefalee e svenimenti addirittura.

Esistono poi risonanze di 12 Tesla sperimentali, quello che succede a noi sottoposti a questi forti campi è tachicardia.

Non esistono effetti dannosi fino a 3 Tesla. quindi mi sento di dire che in caso di repentino capovolgimento dei poli non moriremo.. potremmo però avvertire un po di problemi psico-fisico reversibili.

Sul fatto della protezione dei raggi cosmici, non esiste la fascia di ozono per svolgere questo compito?



_________________
...the earth is an enclosed plane, centered at the North Pole and bounded along its outward edge by a wall of ice, with the sun, moon, planets, and stars only a few hundred miles above the surface of the earth.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10821
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2012, 08:38 
Cita:
sanje ha scritto:

Eppure la risposta ce l'abbiamo davanti agli occhi.


Il polo nord magnetico si sta spostando sempre più velocemente semplicemente perchè si sta spostando verso il punto in cui perderà l'equilibrio.

E' come quando metti una pallina su un piano orizzontale, man mano che aumenti l'inclinazione del piano la pallina si muoverà sempre piu velocemente fino a cadere.
Quindi man mano che il campo magnetico perde stabilità il polo magnetico si sposta più velocemente.

E' esattamente questo che sta accadendo.

E proprio perchè i poli magnetici devono mantenere un equilibrio nord-sud e non posso percorrerere tutte le latitudini della Terra che avverrà un inversione rapida, quando il polo nord magnetico supererà il punto piu estremo il sistema collasserà e dovrà riadattarsi in fretta capovolgendosi.

Quello che succederà dopo è che il polo nord magnetico si troverà a sud al punto più estremo dell'equilibrio, ma da quel momento in poi si sposterà in punti sempre più equilibrati fino a raggiungere dopo milioni di anni un altro punto di collasso.

Secondo me il capovolgimento potrebbe durare una settimana o un mese.. non lo so.. ma escludo anni..
bisognerebbe calcolare la velocità di movimento e tracciare un po di rette per capire a livello geometrico quando potrebbe il sistema perdere stabilità.



Ci sono zone del pianeta che in un dato momento possono avere orientamenti differenti.... articoli postati poco fa.

E' un filo più complicato della pallina che scivola su un piano piatto, qui si parla di un polo magnetico della Terra che è tonda.

Nessuno sa di preciso come avvenga l' inversione e quali le conseguenze, certo non puoi arrivare tu con l' esempio della pallina.


Certo c' è solo che senza campo o con campo insufficiente saremmo esposti ai raggi cosmici.


Cita:
sanje ha scritto:


Le risonanza magnetiche in ospedale però arrivano massimo a circa 3 Tesla e i pazienti ci stanno sotto una mezzora.

Esistono poi risonanze di 12 Tesla sperimentali, quello che succede a noi sottoposti a questi forti campi è tachicardia.

Non esistono effetti dannosi fino a 3 Tesla.



LOL scusa ma 3 Tesla è la potenza che NOI abbiamo scelto per una macchina che NOI abbiamo costruito per NOI.

Non è che tutte le cose che hanno un campo magnetico in natura devono avere la stessa energia. LOL.

Hai idea della energia in gioco quando si parla di forze della natura? Terremoti, Meteoriti, Supernove...


Si sta parlando del f... campo geomagnetico della Terra stessa.

Chi ti dice che abbia lo stesso valore artificiale che noi diamo ad una macchina?

Potrebbe essere di 3 MILA Tesla.


Cita:
sanje ha scritto:


Sul fatto della protezione dei raggi cosmici, non esiste la fascia di ozono per svolgere questo compito?



No, non esiste più praticamente.

Mai sentito parlare del buco dell' ozono?


Mentre tu disfi i bagagli dalla lunga vacanza sulla Luna

(perchè evidentemente dovevi essere fuori dal mondo negli ultimi decenni se non l' hai mai saputo)


qui sulla Terra l' emissione di gas serra derivati dall' uso di combustibili fossili ha continuamente danneggiato il suddetto strato di ozono, pericolosamente ridotto.


Quindi SE non rimediamo prima che il campo magnetico si indebolisca o peggio annulli, ci aspetta una doccia di raggi cosmici assortiti.

Di cui gli UV sono i meno peggio... e sono cancerogeni. Per dare l' idea.

Ci sono anche i gamma, persino molto più pericolosi.


Ultima modifica di Aztlan il 22/07/2012, 08:43, modificato 1 volta in totale.


_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2712
Iscritto il: 04/12/2008, 11:27
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2012, 09:37 
io concordo almeno in parte con Aztlan. Il campo magnetico terrestre è fondamentale per la schermatura del nostro bel pianeta blu dalle radiazioni cosmiche, in particolar modo dal vento solare. Senza campo magnetico come minimo andrebbero a farsi friggere tutti i sistemi elettronici del pianeta, qualora subissimo una tempesta solare. Ripiomberemmo in dietro di 100 / 200 anni, a livello tecnologico.
A livello biologico beh, questa è una risposta più complessa da definire, ma di sicuro un'overdose di radiazioni non ci farebbe molto bene.


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1933
Iscritto il: 06/12/2008, 14:15
Località: Brighton
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2012, 18:06 
Cita:
Aztlan ha scritto:

Cita:
sanje ha scritto:

Eppure la risposta ce l'abbiamo davanti agli occhi.


Il polo nord magnetico si sta spostando sempre più velocemente semplicemente perchè si sta spostando verso il punto in cui perderà l'equilibrio.

E' come quando metti una pallina su un piano orizzontale, man mano che aumenti l'inclinazione del piano la pallina si muoverà sempre piu velocemente fino a cadere.
Quindi man mano che il campo magnetico perde stabilità il polo magnetico si sposta più velocemente.

E' esattamente questo che sta accadendo.

E proprio perchè i poli magnetici devono mantenere un equilibrio nord-sud e non posso percorrerere tutte le latitudini della Terra che avverrà un inversione rapida, quando il polo nord magnetico supererà il punto piu estremo il sistema collasserà e dovrà riadattarsi in fretta capovolgendosi.

Quello che succederà dopo è che il polo nord magnetico si troverà a sud al punto più estremo dell'equilibrio, ma da quel momento in poi si sposterà in punti sempre più equilibrati fino a raggiungere dopo milioni di anni un altro punto di collasso.

Secondo me il capovolgimento potrebbe durare una settimana o un mese.. non lo so.. ma escludo anni..
bisognerebbe calcolare la velocità di movimento e tracciare un po di rette per capire a livello geometrico quando potrebbe il sistema perdere stabilità.



Ci sono zone del pianeta che in un dato momento possono avere orientamenti differenti.... articoli postati poco fa.

E' un filo più complicato della pallina che scivola su un piano piatto, qui si parla di un polo magnetico della Terra che è tonda.

Nessuno sa di preciso come avvenga l' inversione e quali le conseguenze, certo non puoi arrivare tu con l' esempio della pallina.


Certo c' è solo che senza campo o con campo insufficiente saremmo esposti ai raggi cosmici.


Cita:
sanje ha scritto:


Le risonanza magnetiche in ospedale però arrivano massimo a circa 3 Tesla e i pazienti ci stanno sotto una mezzora.

Esistono poi risonanze di 12 Tesla sperimentali, quello che succede a noi sottoposti a questi forti campi è tachicardia.

Non esistono effetti dannosi fino a 3 Tesla.



LOL scusa ma 3 Tesla è la potenza che NOI abbiamo scelto per una macchina che NOI abbiamo costruito per NOI.

Non è che tutte le cose che hanno un campo magnetico in natura devono avere la stessa energia. LOL.

Hai idea della energia in gioco quando si parla di forze della natura? Terremoti, Meteoriti, Supernove...


Si sta parlando del f... campo geomagnetico della Terra stessa.

Chi ti dice che abbia lo stesso valore artificiale che noi diamo ad una macchina?

Potrebbe essere di 3 MILA Tesla.


Cita:
sanje ha scritto:


Sul fatto della protezione dei raggi cosmici, non esiste la fascia di ozono per svolgere questo compito?



No, non esiste più praticamente.

Mai sentito parlare del buco dell' ozono?


Mentre tu disfi i bagagli dalla lunga vacanza sulla Luna

(perchè evidentemente dovevi essere fuori dal mondo negli ultimi decenni se non l' hai mai saputo)


qui sulla Terra l' emissione di gas serra derivati dall' uso di combustibili fossili ha continuamente danneggiato il suddetto strato di ozono, pericolosamente ridotto.


Quindi SE non rimediamo prima che il campo magnetico si indebolisca o peggio annulli, ci aspetta una doccia di raggi cosmici assortiti.

Di cui gli UV sono i meno peggio... e sono cancerogeni. Per dare l' idea.

Ci sono anche i gamma, persino molto più pericolosi.


Si sapevo del buco dell'ozono che è appunto un buco, sai quanto è ampio? La fascia dell'ozono non c'è piu è un bell'azzardo.
L'esempio della pallina puo sembrare stupido, ma era per esprimere ciò penso, un sistema che si muove sempre più veloce vorrà dire pur qualcosa.

So benissimo che le forze in gioco sono tutt'altra cosa rispetto ad una risonanza magnetica, ma capire come interagiscono i campi magnetici con il corpo umano serve per poi calcolare e fare previsioni piu o meno veritiere sugli effetti con Tesla piu elevati.
E' cosi d'altronde che funzionano gli esperimenti in laboratorio.

Costruire una risonanza significa costruire qualcosa che produca una cosa che esiste in natura. Non è cosi lontano.

Sono d'accordo in linea di principio che non esiste persona che sappia cosa possa succedere con un cambiamento dei poli magnetici e neanche cosa significa esattamente essere bombardati dai raggi cosmici d'altronde.



_________________
...the earth is an enclosed plane, centered at the North Pole and bounded along its outward edge by a wall of ice, with the sun, moon, planets, and stars only a few hundred miles above the surface of the earth.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10821
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 22/07/2012, 19:12 
Se è per quello pure costruire un reattore a fusione nuclerare significa costruire qualcosa che esiste già in natura: è così che brillano le stelle.

Ma con un reattore di dimensioni comuni non stai certo riproducendola appieno in termini di scala, di dimensioni e potenza.

Non è che debba per forza essere l' esatta riproduzione, specialmente in termini di potenza.


Qualunque cosa di artificiale può essere anche minore o maggiore di quanto già esistente in natura, e solitamente molto minore.

Forse non ti è chiaro il concetto base che la TAC è una semplice macchina costruita dall' uomo, noi gli diamo la potenza che vogliamo.

Non è che tutto quello che ha un campo magnetico, cui noi ci siamo rozzamente ispirati, debba avere la stessa frequenza che gli diamo noi.


Qui si parla del campo magnetico dell' intero pianeta.

Chi diavolo ha detto che debba essere identico a quello prodotto delle macchine TAC che noi costruito solo negli ultimi anni?

Sarebbe assurdo come dire che siccome una pallina che ruota imita la Terra, abbia per forza anche la stessa velocità etc.

Manco per sogno. Può andare molto più piano o più veloce.

NON è la Terra, ma una pallina fatta da noi.


Questa storia dei 3 Tesla delle TAC potevi direttamente risparmiartela perchè c' entra come il cacio sulla torta gelato.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 36
Iscritto il: 22/03/2009, 20:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/07/2012, 07:46 
Cita:
Aztlan ha scritto:



No, non esiste più praticamente.

Mai sentito parlare del buco dell' ozono?


Mentre tu disfi i bagagli dalla lunga vacanza sulla Luna

(perchè evidentemente dovevi essere fuori dal mondo negli ultimi decenni se non l' hai mai saputo)


Facciamo chiarezza, le cause fisico-meteorologiche che causano il buco nell'ozono sono naturali e sono dovute in maggiore parte al vortice polare che si forma in inverno e che "chiude" la circolazione sui poli portando ad una "debolezza" della fascia d'ozono, che negli utlimi anni si e' indebolita ulteriormente ad opera dei composti chimici usati nei refrigeratori e nelle bombolette spray come propellente, ora non si usano piu' ma per effetto inerzia avremo ancora per anni quasta dimiziune della fascia di ozono appunto. In tutte le altre zone la fascia di ozono e' sempre bella in forma ( e ci mancherebbe altro... )


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13581
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/07/2012, 10:38 
Cita:
sanje ha scritto:

Eppure la risposta ce l'abbiamo davanti agli occhi.


Il polo nord magnetico si sta spostando sempre più velocemente semplicemente perchè si sta spostando verso il punto in cui perderà l'equilibrio.

E' come quando metti una pallina su un piano orizzontale, man mano che aumenti l'inclinazione del piano la pallina si muoverà sempre piu velocemente fino a cadere.
Quindi man mano che il campo magnetico perde stabilità il polo magnetico si sposta più velocemente.

E' esattamente questo che sta accadendo.

E proprio perchè i poli magnetici devono mantenere un equilibrio nord-sud e non posso percorrerere tutte le latitudini della Terra che avverrà un inversione rapida, quando il polo nord magnetico supererà il punto piu estremo il sistema collasserà e dovrà riadattarsi in fretta capovolgendosi.

Quello che succederà dopo è che il polo nord magnetico si troverà a sud al punto più estremo dell'equilibrio, ma da quel momento in poi si sposterà in punti sempre più equilibrati fino a raggiungere dopo milioni di anni un altro punto di collasso.

Secondo me il capovolgimento potrebbe durare una settimana o un mese.. non lo so.. ma escludo anni..
bisognerebbe calcolare la velocità di movimento e tracciare un po di rette per capire a livello geometrico quando potrebbe il sistema perdere stabilità.

Per capire invece cosa può accadere nel mentre. Beh magari la risonanza magnetica e gli effetti che fa sull'uomo può esserci utile.

Quando fai la risonanza magnetica, il campo magnetico in cui sei immerso allinea tutti i protoni nella direzione del campo magnetico.
La tecnica di fare immagini diagnostiche è proprio nell'indurre inversioni repentine dei protoni, stimolando il campo magnetico con ulteriori gradienti di campo...

Ora è classico avvertire del calore, infatti aumenta il calore della zona sottoposta a campomagnetico.
Le risonanza magnetiche in ospedale però arrivano massimo a circa 3 Tesla e i pazienti ci stanno sotto una mezzora.
So di persone che sono state troppo tempo nella stanza dove c'è la risonanza e hanno avvertito giramenti di testa, cefalee e svenimenti addirittura.

Esistono poi risonanze di 12 Tesla sperimentali, quello che succede a noi sottoposti a questi forti campi è tachicardia.

Non esistono effetti dannosi fino a 3 Tesla. quindi mi sento di dire che in caso di repentino capovolgimento dei poli non moriremo.. potremmo però avvertire un po di problemi psico-fisico reversibili.

Sul fatto della protezione dei raggi cosmici, non esiste la fascia di ozono per svolgere questo compito?



Il polo nord magnetico si sta spostando sempre più velocemente semplicemente perchè si sta spostando verso il punto in cui perderà l'equilibrio.


Basta chiedere ad un geometra topografo, di quelli che vengono chiamati da aereoporti per ripristinare in mappa il nord magnetico. La frequenza con cui sono chiamati all' operazione è aumentata in questi ultimi anni.



Immagine:
Immagine
117,74 KB


Ultima modifica di greenwarrior il 23/07/2012, 10:55, modificato 1 volta in totale.


_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10821
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/07/2012, 11:47 
Cita:
numero_6 ha scritto:

Cita:
Aztlan ha scritto:



No, non esiste più praticamente.

Mai sentito parlare del buco dell' ozono?


Mentre tu disfi i bagagli dalla lunga vacanza sulla Luna

(perchè evidentemente dovevi essere fuori dal mondo negli ultimi decenni se non l' hai mai saputo)


Facciamo chiarezza, le cause fisico-meteorologiche che causano il buco nell'ozono sono naturali



Facciamo chiarezza e smentiamo subito queste fesseria.

I gas serra sono la causa del buco dell' ozono, e lo sanno tutti. Cosa ribadita da tutti gli scienziati del mondo.

E i gas serra sono prodotti dall' uso di combustibili fossili (petrolio, carbone, metano...).


Questo è Elementare, e non nel senso di Watson, ma di Prima Elementare.



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13581
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/07/2012, 12:15 
Cita:
Aztlan ha scritto:

Cita:
numero_6 ha scritto:

Cita:
Aztlan ha scritto:



No, non esiste più praticamente.

Mai sentito parlare del buco dell' ozono?


Mentre tu disfi i bagagli dalla lunga vacanza sulla Luna

(perchè evidentemente dovevi essere fuori dal mondo negli ultimi decenni se non l' hai mai saputo)


Facciamo chiarezza, le cause fisico-meteorologiche che causano il buco nell'ozono sono naturali



Facciamo chiarezza e smentiamo subito queste fesseria.

I gas serra sono la causa del buco dell' ozono, e lo sanno tutti. Cosa ribadita da tutti gli scienziati del mondo.

E i gas serra sono prodotti dall' uso di combustibili fossili (petrolio, carbone, metano...).


Questo è Elementare, e non nel senso di Watson, ma di Prima Elementare.


Avete ragione entrambi, le due cause sono da sommarsi.



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 36
Iscritto il: 22/03/2009, 20:17
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/07/2012, 12:29 
i combustibili fossili non sono i responsabili della distruzione dell'ozono, poi se vogliamo dire che il sole e' quadrato diciamocelo pure


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 23/07/2012, 12:36 
Cita:
numero_6 ha scritto:

i combustibili fossili non sono i responsabili della distruzione dell'ozono


Quoto. Le cause cicliche sono prettamente naturali. L'interazione umana ha riguardato solo i CFC (in quale misura e' ovviamente oggetto di accesa diatriba), non certo i gas serra.

Per chi vuole una infarinatura leggere qui:

http://it.wikipedia.org/wiki/Buco_nell%27ozono

Non me ne voglia Aztlan, [;)] ma la sua posizione contro i gas serra e' piuttosto nota e tende a infervorarsi su questi aspetti. [:D]


Ultima modifica di zakmck il 23/07/2012, 12:38, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 84 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 21/09/2020, 17:20
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org