Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 364 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23 ... 25  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 16878
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 19/05/2015, 00:00 
si lo è decisamente, anche secondo me. Pensa che gli archeologi che ci raccontano della costruzione delle piramidi mediante l 'uso di rampe dicono intrinsecamente che gli egizi hanno costruito rampe grossomodo di quella lunghezza, per un volume 10 (se non di più) volte superiore a quella dell'opera stessa.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 46288
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 19/05/2015, 12:45 
Per come la vedo io, nulla di anormale.



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 01/06/2015, 17:05 
Il cielo di Marte e’ colorato da aurore spettacolari, azzurre e molto luminose. A prevedere il fenomeno, visibile a occhio nudo nell’emisfero Sud marziano e per la prima volta su un pianeta diverso dalla Terra, sono i dati della sonda dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) Mars Express, confermati dalla missione Maven della Nasa. Percio’ se in futuro un astronauta camminasse sul suolo rosso in prossimita’ del Polo Sud di Marte, alzando gli occhi al cielo vedrebbe il cielo colorarsi di luci azzurre, rosse e verdi.

Pubblicato sulla rivista Planetary and Space Science, il risultato si deve alla collaborazione fraNasa, Istituto di Planetologia e astrofisica di Grenoble (Ipac), Esa e universita’ finlandese di Aalto. Azzurro e blu sono i colori prevalenti nelle aurore marziani ma, come accade anche sulla Terra, ci sono anche sfumature verdi e rosse. E proprio come sulla Terra, a provocare le aurore e’ l’impatto delle particelle cariche provenienti dal Sole con quello che resta del campo magnetico di Marte. Rispetto a 3,5 milioni di anni fa, di esso non restano che dei frammenti, chiamati ‘anomalie magnetiche crostali’ e concentrati nell’emisfero meridionale. I ricercatori hanno utilizzato uno dei 17 ‘simulatori di aurore’ esistenti al mondo, chiamati ‘Planeterelle’. Sono sfere nelle quali e’ possibile riprodurre tutte le caratteristiche dell’atmosfera, dalla densita’ alla composizione, cosi’ come l’intensita’ di un campo magnetico e l’impatto di uno sciame di particelle cariche.

http://www.meteoweb.eu/2015/06/nel-ciel ... to/452776/


......sempre + somiglianze con il pianeta terra................... [:290] [:290]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 03/06/2015, 20:20 
Guarda su youtube.com



il tema sul super vulcano dal minuto 5,36................. [;)]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 05/06/2015, 18:22 
Se è un grande problema trasportare astronauti attraverso milioni di chilometri nello spazio, lo è anche farli depositare sul suolo marziano dopo un simile viaggio. "Ci sono un sacco di cose complicate che devono accadere" ha spiegato Ian Clark del Jet Propulsion Laboratory della NASA, nel corso di un'intervista. Torna quindi in auge la forma a disco.
Atterrare su Marte la sfida più pericolosa

In realtà, l'atterraggio può essere la sfida più grande di qualsiasi spedizione su Marte. Nel 1971, i sovietici per primi ebbero un problema con Mars 2 che si schiantò per primo sul pianeta rosso. L'atterraggio su Marte non è mai stato facile. Con il progetto di inviare uomini su Marte nei prossimi decenni, la posta in gioco si fa infinitamente grande. Una nave spaziale con equipaggio sarà estremamente pesante e si troverà ad affrontare molta meno resistenza di quanto sarebbe nella densa atmosfera terrestre perché l'atmosfera di Marte è di oltre 100 volte più sottile.
Il test LDSD

Il problema è rallentare il veicolo che sta scendendo a 15mila chilometri orari portandolo a zero km/h. Per questo la Nasa ha in programma i test "Flying saucer" ovvero "disco volante", tecnicamente LDSD Low Density Supersonic Decelerator. In questi test sulla Terra, un pallone gigante solleverà il disco in prova a 37 chilometri d'altezza, e due ore più tardi rilascerà il veicolo che accendendo un razzo si porterà più in alto per altri 17 km a velocità supersonica. A 54mila metri di altezza, la stratosfera ricorda l'atmosfera di Marte, regalando alla Nasa un campo di prova per i test di atterraggio per un veicolo di tre tonnellate.

A Mach 3.5, il razzo viaggerà a velocità simili a quelle sperimentate durante un atterraggio su Marte. Poi il disco avvierà due sistemi di frenatura. Il primo è un pallone ad anello pieno di gas che si gonfia sul perimetro del disco. Il secondo è il più grande paracadute supersonico mai usato. Una volta che il primo sistema di frenatura avrà rallentato il disco ad una velocità di Mach 2, il paracadute si dispiegherà, decelerando ulteriormente il veicolo a velocità subsonica. Se le cose vanno come previsto, la resistenza estrema creata dal diametro dal paracadute del diametro di 30 metri, porterà il disco da una velocità supersonica ad una per un atterraggio sicuro. La NASA ritiene che cadrà a terra in circa 40 minuti, ammarando nell'Oceano Pacifico a circa 8 chilometri orari.

L'anno scorso l'agenzia spaziale americana aveva testato un paracadute simile, ma non aveva funzionato bene. Sono state effettuate successivamente delle modifiche aggiungendo kevlar nelle aree più vulnerabili.
Perché la forma di un disco volante?

Il design disco volante ha raccolto l'attenzione degli appassionati di fantascienza perché assomiglia un'astronave aliena o ad un Ufo. Ma la vera ragione per la forma a disco è quello di aiutare il rallentamento nell'atmosfera. "Noi non voliamo orizzontalmente come un classico disco volante", ha detto Clark. "Voliamo verso il vento per contribuire a produrre resistenza." E dire che negli avvistamenti di dischi volanti di decenni fa, si osservava un loro movimento definito "caduta a foglia morta": e se non fosse un caso?

Il test dal Pacific Missile Range Facility della Marina in Kaua'i, Hawaii è stato rinviato quattro volte questa settimana a causa del maltempo. In un comunicato la NASA ha detto che valuterà la successiva opportunità di lancio sabato 6 giugno.

http://it.blastingnews.com/tecnologia/2 ... 26251.html

.....u 555 ora sarai contento.......non i soliti tubi....... [:246] [:246]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 46288
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 05/06/2015, 19:15 
:shock: ... una "trottola"! [:246]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 05/06/2015, 19:22 
Ufologo 555 ha scritto:
:shock: ... una "trottola"! [:246]



......mai contento.................... [:295] [:295]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 46288
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 05/06/2015, 19:38 
Ma almeno una "trottola" .. elettromagnetica! [^]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 06/06/2015, 18:07 
Immagine

foto da: http://www.focus.it/scienza/spazio/le-n ... =#img43661

regione di hellas marte,dune che hanno una somilgianza notevole con quelle esistenti sulla terra,quano il vento spira x lungo tempo nella medesima direzione


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 46288
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 06/06/2015, 19:47 
Facciamo un bel break (tanto qui, più della sabbia ...)


Per non annoiarci vi farò conoscere un caso curioso ...

Il Monte "olimpus", su Marte, era ovviamente sconosciuto. E allora...?
Provate a leggere, sicuramente è un fatto che lascia perplessi...

LA BAMBINA CHE "VOLO'" SU UN U.F.O.

Il fatto è successo ad Adelaide ed è stato pubblicato dalla Società australiana di ricerche sugli UFO, bollettino” Australian Saucers Record”, vol. I, N°4, 1955.

Era stato richiesto lo psicologo a causa di un leggero disordine nervoso di una bambina.

Il trattamento consisteva nel mettere la bambina in trance profonda ipnotica , di breve durata, per dare suggerimenti di rilassamento e di distensione.

Quindi, il soggetto, non era consapevole dove si trovasse e cosa lo circondava, ma rispondeva soltanto alle domande dello psicologo che, per controllare le sue reazioni, le poneva delle domande.

Ad esempio le chiedeva: “dove sei Janet?” E lei rispondeva normalmente, “su una sedia” e via dicendo. Ma dopo altre domande di repertorio la bimba, di dieci anni, rispose inaspettatamente che si trovava a bordo di un Disco Volante!

L'ipnotizzatore sorpreso da quella risposta continuò per vedere cosa volesse dire... Ma ricevette delle risposte precise concernenti un viaggio all'interno di un U.F.O. Verso un altro pianeta.

La bambina descrisse l'atterraggio, le persone, una specie di città come se tutto ciò accadesse veramente e lei non facesse altro che descrivere quello che vedeva.

La società australiana, essendo stata informata del caso, aprì un'inchiesta, si assicurò della serietà dello psichiatra e, d'accordo con quest'ultimo, decise di ritentare l'esperimento con la registrazione della seduta. Ad un certo punto, gli inquirenti chiesero persino allo psicologo di lasciare la casa dove avveniva l'esperimento. Ma la sua assenza non ebbe alcuna conseguenza nella narrazione di Janet. Questa è la trascrizione completa della registrazione, ad eccezione del materiale senza interesse. Dapprima Janet fece unadescrizione del Disco, poi dei tre Occupanti, tre uomini con i capelli neri, che indossavano tute colorate.

Dott.: cosa fanno ora questi uomini?

Janet: si mettono sulle cuccette.

Dott.: perché?

Janet: vanno in gravità.

Dott: ora che fanno?

Janet:tirano una leva ( E qui, Janet, racconta che può vedere il Pianeta verso cui sono diretti su di una specie di “schermo”). Ha l'aspetto di una palla rossa e argento...

Dott. Puoi vedere ora la superficie?

Janet: sì.

Dott: che vedi?

Janet. Una montagna con un grande buco.

Dott. Vedi delle città?

Janet: no.

Dott: che fa ora il Disco?

Janet: entra nella grande montagna.

Dott. Entra attraverso il buco?

Janet: sì.

Dott: ora, cosa c'è in questa montagna?

Janet: una specie di grosso ascensore.

Dott: cos'altro c'è in questa grande montagna?

Janet: una città.

Dott: che specie di edifici?

Janet: in vetro.

Dott: puoi vedere attraverso il vetro?

Janet: no.

Le viene chiesto di andare in una di queste costruzioni. Janet descrive delle stanze, dei lunghissimi corridoi o passaggi. In fondo ad uno di questi si trovano degli uomini dai capelli neri, che indossano tute.

Dott: ti chiedo di andare nelle altre stanze. Che vedi ora?

Janet: un ascensore.

Dott: dove conduce?

Janet: dove ci sono gli operatori delle macchine.

Dott: ci sono dei quadri di comando lì? Ci sono dei bottoni o delle leve?

Janet: un mucchio di bottoni.

Dott: chi comanda questi bottoni?

Janet: degli uomini.

Dott: un uomo o degli uomini?

Janet: quattro uomini.

Dott: Janet, guardami. Dove sei ora?

Janet: sul ponte di comando.

Dott: che comandano quegli uomini?

Janet: le macchine.

Dott: che fanno quelle macchine?

Janet: fabbricano dei Dischi Volanti.

Dott: queste macchine fabbricano qualcos'altro?

Janet: i loro vestiti.

Interrogata sulla loro alimentazone, janet dice che “in alto”, nello stesso edificio, delle donne mangiano uva e bevono un liquido scuro che sembra vino.

Dott: che portano queste donne?

Janet: dei vestiti corti.

Dott: vorrei che tu andassi verso una di queste donne. Vorrei che tu le chiedessi di parlarmi.

Janet: vuole parlare?

Dott: vuoi dirmi quello che dice?

Janet: vuoi mangiare qualcosa?

Apparentemente questa gente è al corrente della presenza di Janet . Sono molto ospitali. I bambini, racconta Janet, sono a scuola con un'insegnante.

Dott: vedi la Terra di là?

Janet: su una specie di “schermo”.

Dott: puoi vedere il cielo?

Janet: no.

Dott: puoi andare fuori?

Janet: bisogna mettere una specie di casco sopra la testa.

Dott: puoi farlo, e uscire?

Janet: sì.

Dott: puoi vedere il Sole?

Janet: sì.

Dott: di che colore è?

Janet: lo stesso che dalla terra.

Dott: nonè più piccolo?

Janet: un poco.

Dott: ora è notte. Puoi vedere le stelle?

Janet: qualcuna.

Dott: puoi vedere la “Croce del Sud”?

Janet:sì.

Dott:puoi vedere la Luna?

Janet: una parte.

Dott: che forma ha?

Janet: una banana.

Dott: com'è grande?

Janet: più grande che dallaTerra.

Janet dice di vedere vegetazione, ma che c'è della neve per tera dove si trova. Domandandole di toccarla, essa annuncia con sorpresa che è calda.

Dott: puoi rientrare di nuovo?

Janet: sì.

Dott: come si rientra?

Janet: si schiaccia un bottone e si apre una porta. Si va in un ascensore e si scende e là c'è la città.

Dott: puoi dirmi se c'è aria fuori?

Janet: no.

Dott: puoi chiedere a qualcuno com'è l'aria?

Janet: com'è l'aria?...( Pausa ).. non si può respirare.

Dott: tu non puoi respirare, ma la gente sul Pianeta sì? Domanda a qualcuno.

Janet: potete respirare quest'aria? ( Pausa ) Sì

Dott: c'è vento fuori?

Janet: no.

Janet descrive il tipo di apparecchio televisivo che mostra un'immagine della Terra.

Poi le viene descritto Adamsky ed i suoi messaggi, chiedendole di farsi dire se fossero al corrente di tutto, ricevendo risposte positive... Era un uomo famoso che avvertiva la gente dei pericoli che si stavano correndo sulla terra. ( Tutte cose che la bambina, da sveglia , disse di non conoscere.

Vediamo l'ultima parte dell'ipnosi:

Dott: chiedigli se vuole parlarmi nella sua lingua, tramite te.

Janet: no.

Dott: chiedigli perché.

Janet: sarebbe troppo difficile.

Dott: c'è per caso qualcuno sulla Terra che ha già sentito questa lingua?

Janet: Adamsky.

Dott: cosa sono le tre sfere che si possono vedere sotto il Disco?

Janet: servono per l'atterraggio.

Dott: nient'altro?

Janet: no.

Dott: ci sono dei Dischi Volanti in questo momento sopra l'Australia?

Janet: sì.

L'esperimento ebbe luogo il 9 febbraio 1955 e, l'indomani i giornali australiani riferirono di avvistamenti nel cielo di Melbourne.

Janet è una scolara normale, di intelligenza media, forse leggermente superiore, non interessata ai viaggi spaziali come del resto la maggior parte delle sue coetanee.

I suoi interessi sono la musica ed il disegno piuttosto che la lettura.

Durante l'esperimento parlava con voce normale. I fatti sono riferiti senza alcun commento, se non quello che sono esatti ed autentici.

Fonte: Australian Saucers Record”, vol. I, N°4, 1955.
Un breve cenno riguardo i "contattisti", anzi, di uno in particolare; poi non ritornerò più su tale argomento, per ovvie ragioni.

viewtopic.php?p=30205#p30205


Ultima modifica di zakmck il 06/06/2015, 21:14, modificato 1 volta in totale.
Correzione link



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 16878
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 07/06/2015, 14:24 
ci sono parecchie cose che mi convincono poco onestamente. A parte i riferimenti ad Adamsky che sanno molto di Marketing ma il fatto che parli di assenza di vento o del fatto che la luna si veda più grande della terra mi sembra un pò una assurdità. Soprattutto dubito che la luna si possa vedere ad occhio nudo da Marte se non come puntino luminoso nella volta celeste e nemmeno forse oscurato dalla terra. altra cosa alla domanda se il sole "appare più piccolo" a me sembra un "assist"; perchè più piccolo? Non avrebbe potuto chiederle se lo vedesse più grande?



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 08/06/2015, 09:47 
Immagine

https://www.facebook.com/Link2Universe/ ... =1&theater

come si evince dalle immagini su depositi ancestrali di un fiume dell'illinois e medesimi del cratere gale,le similitudine tra i due pianeti sono innegabili..... [;)] [;)]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 46288
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 08/06/2015, 11:09 
( ...tanto valeva che si fossero andati a fare un giretto nell'Illinois!) [:246]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 17/06/2015, 10:18 
Un oceano navigabile sul Pianeta Rosso? Potrebbe non essere mai esistito: un nuovo studio, come riporta Media Inaf, il notiziario online dell’Istituto nazionale di astrofisica, suggerisce che l`ipotesi di un pianeta freddo e ghiacciato sarebbe più credibile, anche dal punto di vista dell`evoluzione geologica della superficie marziana L`oceano marziano potrebbe dunque non essere mai esistito. Il nuovo studio, che esamina scenari climatici opposti, suggerisce infatti che Marte debba essere stato, miliardi di anni fa, un pianeta gelido: il che darebbe una spiegazione convincente ai fenomeni di drenaggio dell`acqua ed erosione che ancora oggi possiamo osservare sulla sua superficie.
L`idea che 3-4 miliardi di anni fa il Pianeta Rosso godesse di un clima mite, simile a quello del Mare del Nord, qui sulla Terra, favorevole alla vita, è in genere più popolare dell`immagine di un mondo ghiacciato simile ad alcune lune che popolano il Sistema Solare.
La scienza ovviamente non tiene conto di questo genere di simpatie, da qui che oggi a qualcuno Marte piaccia freddo: si tratta di Robin Wordsworth e dei ricercatori della Paulson School of Engineering and Applied Sciences di Harvard. In un articolo appena pubblicato sul Journal of Geophysical Research (AGU) spiegano come si siano serviti di un modello 3D di circolazione atmosferica per riprodurre gli scenari di un pianeta caldo e umido, con temperature medie globali sui 10°C, e di un mondo freddo e ghiacciato, con temperature prossime a -50°C.
Il risultato? Lo scenario siberiano è decisamente più probabile, anche tenendo conto di quello che si sa sulla storia del Sole e l`inclinazione dell`asse marziano fra 3 e 4 miliardi di anni fa.


http://www.meteoweb.eu/2015/06/un-ocean ... to/459363/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio: Re: marte
MessaggioInviato: 21/09/2015, 23:37 
Immagine

Link2Universe
·
Questa è un'immagine della superficie di Marte, ottenuta dalla camera HiRISE a bordo della sonda Mars Reconnaissance Orbiter. Le scie scure non sono altro che zone da cui la polvere è venuta via svelando parti della superficie sotto, più scura. In alcune parti di queste, se guardate bene, potrete vedere zone leggermente più chiare! La polvere si sta pian piano sedimentando nuovamente dall'atmosfera.
[Adrian]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 364 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23 ... 25  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 16/06/2019, 13:13
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org