Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 165 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 13/03/2013, 13:05 
Cita:
Ufologo 555 ha scritto:

Magari le stanno effettuando le "missioni" più complesse! siamo noi a non saperlo ...[8)]


ma vedi con i viking oltre 30 anni orsono,si erano raggiunti i medesimi risultati odierni.......quanto tempo sprecato........[;)]


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 15/03/2013, 20:19 
La NASA si sbilancia: Marte un tempo era abitabile

http://terrarealtime.blogspot.it/2013/0 ... .html#more


“Abbiamo analizzato un ambiente molto antico
dove una volta le condizioni erano favorevoli alla vita”,
conclude John Grotzinger,
“ma ritengo che altre scoperte ancora
più eccitanti ci aspettino nei prossimi mesi e anni”.


Ultima modifica di catwalk il 15/03/2013, 20:20, modificato 1 volta in totale.


_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Mr. FIVE EUROMr. FIVE EURO

Non connesso


Messaggi: 2759
Iscritto il: 03/12/2008, 12:06
Località: Napoli
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/03/2013, 08:26 
Buongiorno NASA!! Benvenuta sul pianeta Terra.



_________________
Arpiolide dal 2008
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/03/2013, 11:28 
(Ogni tanto ... ci provano) [8D]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 917
Iscritto il: 11/01/2013, 07:16
Località: TORINO ( ITALY )
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/03/2013, 11:52 
Cita:
catwalk ha scritto:


La NASA si sbilancia: Marte un tempo era abitabile

http://terrarealtime.blogspot.it/2013/0 ... .html#more


“Abbiamo analizzato un ambiente molto antico
dove una volta le condizioni erano favorevoli alla vita”,
conclude John Grotzinger,
“ma ritengo che altre scoperte ancora
più eccitanti ci aspettino nei prossimi mesi e anni”.






Sììì vabbuò. Tra poco smentiranno tutto.

Nella conferenza stampa del 3 dicembre 2012 c'erano state indiscrezioni prima dell'incontro. Si vociferava di svolte epocali, qualcosa che sarebbe stato scritto sui libri di storia. Cosa?
Ancora adesso non si è capito. [:(]

Mettessero una WEBCAM in diretta consultabile in tempo reale da qualunque utente internet del pianeta Terra... [;)] [;)] [;)]

Non si può fare ??? [?]

Allora ci nascondono qualcosa! [ MA VA' ! ]

( Ragazzi STO SCHERZANDO! Ma... è facile capire come la penso... ) [;)]

Vorrei dire una cosa di una banalità sconcertante:

Se veramente NON C'E' NULLA DI SEGRETO DA NASCONDERE perché a noi arrivano SOLO immagini già filtrate ???

E' una considerazione da ragazzetto di terza elementare, ma contiene una verità intrinseca mica da ridere... [:D] [:D] [:D]


Ultima modifica di BOBBY il 18/03/2013, 11:58, modificato 1 volta in totale.


_________________
Se mescoliamo VERITA' e MENZOGNA vincerà sempre la MENZOGNA!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49592
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/03/2013, 11:53 
Bell'idea! Ma se non ci andiamo io e te a mettercela .....[8)]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Opinioni personali e avvenimenti accaduti nel passato): viewtopic.php?p=363955#p363955
Nient'altro che una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 917
Iscritto il: 11/01/2013, 07:16
Località: TORINO ( ITALY )
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/03/2013, 12:18 
Capisco quando siamo andati sulla Luna. Le immagini in televisione col cavolo che erano in diretta!

( Ufologo 555 se lo ricorderà benissimo, io non avevo ancora TRE anni... ) [8)]

Tito Stagno si incazzó come una bestia perché stava commentando immagini in differita. Anche se le spiegazioni, manco a dirlo, sono state molteplici. La versione corretta non la conosce nessuno ma in diretta non ci fu mai una cippalippa... [8D]


Ultima modifica di BOBBY il 18/03/2013, 12:30, modificato 1 volta in totale.


_________________
Se mescoliamo VERITA' e MENZOGNA vincerà sempre la MENZOGNA!
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Attenta AstrofilaAttenta Astrofila

Non connesso


Messaggi: 3962
Iscritto il: 06/12/2008, 12:42
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/03/2013, 08:57 
Ultimi tre report:

DAI RISULTATI DELLE ANALISI SUL CAMPIONE DELLA ROCCIA JOHN KLEIN, ARRIVA LA CONFERMA UFFICIALE: MARTE POTEVA SOSTENERE LA VITA http://www.aliveuniverseimages.com/flas ... re-la-vita

CURIOSITY: IL CRATERE GALE ERA RICCO D'ACQUA. ALTRE PROVE INTRAPPOLATE NELLE ROCCE http://www.aliveuniverseimages.com/flas ... elle-rocce

CURIOSITY, OPPORTUNITY E IL PASSATO DI MARTE http://www.aliveuniverseimages.com/flas ... o-di-marte


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Attenta AstrofilaAttenta Astrofila

Non connesso


Messaggi: 3962
Iscritto il: 06/12/2008, 12:42
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/04/2013, 14:16 
Le dune di sabbia di Marte potrebbero suggerire acqua sotto la superficie

Le dune di Marte, soprattutto quelle al polo nord, potrebbero ospitare acqua liquida non molto sotto la loro superficie ghiacciata: la scoperta si basa su una ricerca effettuata in Alaska ed apre nuove ipotesi sul recente ambiente marziano.

Oggetto dello studio sono state le dune del Kobuk Valley National Park, circa 600 chilometri a nord di Fairbanks, in Alaska. Qui, al di sopra del Circolo Polare Artico, i ricercatori hanno trovato evidenze di acqua allo stato liquido, intrappolata tra il ghiaccio superficiale e gli strati più profondi di ghiaccio o limi liofilizzati che formano una barriera temporanea che impedisce all'acqua di percolare più in profondità nella duna.

In questo spazio, l'acqua troverebbe condizioni di temperatura e pressione che le consentirebbero di rimanere allo stato liquido: acqua liquida, ghiaccio e vapore acqueo coesistono contemporaneamente.

Il campo di dune preso in esame in Alaska dal Dr. Dinwiddie e dal collega Don Hooper, del Southwest Research Institute, è sul confine tra le foreste boreali a sud e la tundra artica a nord. Conosciuto come il campo Great Kobuk Sand Dune, le sue sabbie si sono formate durante le ere glaciali, tra i 300.000 e i 130.000 anni fa.

Questa scoperta che coinvolge un ambiente con caratteristiche simili a quello marziano apre una nuova finestra sui processi che sarebbero potuti entrare in gioco in tempi geologicamente recenti nella storia del Pianeta Rosso e potrebbe contribuire a spiegare le colate detritiche, scoperte ormai da 13 anni, che gli scienziati hanno individuato sulle pareti dei crateri o dei canyon e sui cui hanno sempre dibattuto.

"C'è qualche possibilità che processi equivalenti siano attualmente in corso su Marte", spiega Cynthia Dinwiddie, una ricercatrice del Southwest Research Institute a Boulder, Colorado.

...continua http://www.aliveuniverseimages.com/flas ... superficie


Ultima modifica di 2di7 il 02/04/2013, 14:16, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/04/2013, 17:49 
in effetti vi erano immagini di acqua che x qualke motivo era affiorata ed aveva percorso brevi tragitti in superficie................[;)]


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1821
Iscritto il: 31/12/2008, 15:10
Località: Lato Oscuro
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 29/08/2013, 00:18 
La vita sulla Terra è arrivata da Marte
I risultati di una ricerca Usa presentati al congresso
mondiale dei geochimiciLa vita sulla Terra è arrivata da Marte


«La vita sulla Terra è arrivata da Marte, quindi noi siamo marziani». A questa conclusione è giunto il professor Steven Benner del «The Westheimer Insitute for Science and Technology» (Usa) analizzando la presenza del molibdeno ossidato ritenuto presente su Marte. Il risultato frutto del suo gruppo di ricerca è stato presentato alla conferenza mondiale di geochimica «Goldschmidt 2013», in corso a Firenze e che riunisce quattromila scienziati. «Questo elemento quando viene ossidato – spiega Benner – è in grado di influenzare la nascita delle prime forme di vita».
Oggi la scienza ancora non riesce a spiegare come la vita sia nata sul nostro pianeta e cioè come da materiali inorganici si sia compiuto il balzo verso l’organico e le forme biologiche. Quando la vita sul nostro pianeta è apparsa (le prime tracce sono di poco superiori a tre miliardi di anni fa) l’ambiente era povero di ossigeno e quindi non poteva favorire il processo legato, secondo Benner, alla presenza del molibdeno favorendone l’ossidazione. Questa condizione invece, come hanno dimostrato recenti studi, esisteva su Marte. Ci sono alcuni elementi – spiegano i ricercatori – che dimostrano la propensione dei materiali organici a diventare sostanze catramose. In particolare, il boro e il molibdeno. Perciò si ritiene siano determinanti nell’innescare evoluzioni biologiche. In una meteorite marziana il boro è stato trovato. «E riteniamo che ci sia anche il molibdeno» aggiunge Benner che non condivide la presenza dell’acqua come ambiente ideale alla vita.

L’acqua, sostiene lo studioso americano, è corrosiva dell’RNA, cioè delle prime molecole genetiche apparse sulla Terra. E anche se c’era acqua su Marte questa esisteva in minor misura rispetto al nostro pianeta. A conferma, si ricorda che il boro sulla Terra, cioè uno degli elementi che possono aver innescato i processi vitali, è stato trovato in luoghi secchi e desertici come la Valle della Morte. La conclusione dello studio di Benner apre quindi un'altra via per le indagini del più intrigante dei mistero, cioè la nascita della vita sulla Terra e altrove, se esiste, come è molto probabile.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/09/2013, 13:05 
Quando e come esattamente sia iniziata la vita è uno dei più grandi misteri ancora da chiarire riguardo al nostro pianeta. Ma pensando alla Terra primordiale viene facilmente in mente anche Marte, perché nello stesso periodo aveva un clima molto terrestre, e forse potrebbe aver ospitato anche una chimica organica in grado di permettere l'emergenza di forme di vita! Alla fine dei conti, tutto ha a che fare con i fosfati. Questi particolari minerali sono cruciali per costruire il DNA, le membrane cellulari e molte altre parti dei corpi di organismi viventi. Sulla Terra primordiale, miliardi di anni fa, questi minerali erano sigillati all'interno delle rocce. Nell'arco delle prime fasi della sua evoluzione geologica, l'acqua ha eroso e dissolto parte di queste rocce, liberando eventualmente abbastanza fosfati negli oceani da far partire la chimica prebiotica necessaria per la vita. Ma Marte ha un set diverso di fosfati nelle proprie rocce.

Questi fosfati, come la merrillite, non esistono sulla Terra (se non in meteoriti provenienti da Marte). I fosfati marziani sono stati dissolti dalle rocce circa 45 volte più velocemente rispetto a quelli terrestri. In altre parole, negli oceani marziani c'erano molti più fosfati liberi che negli oceani terrestri!

In una nuova ricerca pubblicata recentemente sul giornale scientifico Nature, un gruppo di geologici e chimici dell'Università di Las Vegas, Nevada, spiegano che i fosfati sarebbero stati di gran lunga più disponibili su Marte che sulla Terra. Hanno scoperto questo ricreando le condizioni che si suppone esistessero su Marte a quell'epoca, dove l'acqua sotterranea erodeva minerali come la merrillite e altri fosfati simili.

La conclusione è che queste reazioni chimiche, potrebbero aver accelerato l'abiogenesi (il processo dell'emergenza della vita). "Le nostre scoperte sperimentali predicono percentuali di interazione dei fosfati rocciosi con l'acqua fino a 45 volte maggiori rispetto a quanto visto sulla Terra, creando ambienti marziani umidi con altissima concentrazione di fosfati, fino a più del doppio che sul nostro pianeta. Suggeriamo quindi che la ricchezza di fosfati potrebbe aver mitigato ad una delle difficoltà dell'abiogenesi Marziana." spiegano i ricercatori.

Per alcuni versi, sarebbe stato persino più facile che la vita sorgesse su Marte piuttosto che sulla Terra. Questo riporta a gala alcune vecchie ipotesi riguardo alla possibilità che la vita sia effettivamente nata sul Pianeta Rosso per poi arrivare da noi grazie a meteoriti, allo stesso modo in cui è finita qui la merrillite.
Quest'ipotesi si chiama "panspermia" e si basa sull'idea che la vita possa essere portata da un pianeta all'altro attraverso impatti di meteoriti. Per quanto sia affascinante però, è una teoria con non poche difficoltà e ancora ben lontana dal poter essere provata con certezza. E' tutt'altro che chiaro se e come la vita può sopravvivere ad una serie così drammatica di eventi catastrofici.

Su "New Scientist", Lisa Grossman spiega però che, messo da parte il dibattito su come la vita potrebbe sopravvivere ad un simile viaggio, ci sono diverse teorie su come la vita potrebbe essere sorta li per poi arrivare qui. Più impariamo della geologia Marziana, e più sembra che le condizioni primordiali erano quantomeno in grado di ospitare, potenzialmente, una chimica organica complessa (anche se manca ancora una qualsiasi prova della presenza passata o presente di molecole organiche complesse).

Recentemente, a Firenze si è tenuta la Conferenza Goldschmidt sulla Geochimica Planetaria. Tra i seminari tenuti, c'era anche quello di un chimico di nome Steve Benner, del Westheimer Institute of Science and Technology di Gainesville, Florida, che ha spiegato come Marte e non la Terra sarebbe stato una culla migliore per la produzione delle prime molecole di RNA. Secondo Benner, su Marte (almeno quella primordiale), ci sarebbe stata un'abbondante quantità di ossigeno nell'atmosfera, che avrebbe reagito con il boro ed il molibdenio, ossidandoli. Questi composti avrebbero fatto poi da catalizzatori per guidare la formazione di molecole di RNA. Queste poi sarebbero state il codice genetico per i primissimi organismi viventi, che sarebbero poi arrivati sulla Terra tramite meteoriti. Lo scenario in cui Benner si immagina tutto questo è un Pianeta Rosso fatto di deserti, dato che l'RNA si decompone rapidamente se si cerca di assemblarlo in acqua.
Questo scenario però non tiene conto dei fosfati nell'RNA Marziano e da dove sono venuti fuori. La proposta di cui si parlava prima però, spiega la presenza dei fosfati ma prevede vasti oceani liquidi che sarebbero in contrasto con la proposta di Benner.

Gli scienziati si stanno ponendo simili domande anche per l'emergenza della vita sulla Terra, quindi se riusciremmo a determinare come la vita sia emersa su Marte, avremmo forse qualche indizio in più anche su come potrebbe essere avvenuto per la Terra. Chissà, magari siamo tutti di origine Marziana, o magari viceversa, eventuali marziani sono batteri arrivati dalla Terra.

http://www.nature.com/ngeo/journal/vaop ... o1923.html

http://www.newscientist.com/article/dn2 ... imwHsbwmLh

http://www.newscientist.com/article/dn2 ... imwPsbwmLg

http://www.link2universe.net/2013-09-06 ... lla-terra/

...magari su marte,in base ai dati viking,anke se poi sconfessati,potrebbe ancora esserci qualke tipo di vita,in forma batterica......


Ultima modifica di ubatuba il 08/09/2013, 13:07, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2064
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio: Re: Vita su Marte
MessaggioInviato: 27/06/2016, 14:01 
Possibile fossile marino nelle rocce di Marte

http://www.ilnavigatorecurioso.it/2014/ ... -di-marte/



Immagine


Immagine


Foto Nasa:

Immagine



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20181
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Vita su Marte
MessaggioInviato: 27/06/2016, 14:20 
Cavolo questa sembra interessante...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1793
Iscritto il: 15/09/2014, 21:42
Località: E paes tira gardeli
 Oggetto del messaggio: Re: Vita su Marte
MessaggioInviato: 27/06/2016, 19:53 
Che strana paraidolia [:304]



_________________
Per ogni problema complesso c' è sempre una soluzione semplice.
Ed è sbagliata.
(George Bernard Shaw)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 165 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 29/10/2020, 23:31
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org