Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 202 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11643
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 25/11/2022, 08:46 
--------



Il Ponte di Kafka



di Massimo Fini


“Ero rigido e freddo, ero un ponte, stavo sopra a un abisso” (Il ponte, dai racconti di Franz Kafka).

Riprendo la vexata quaestio del Ponte di Messina perché la mia replica alle osservazioni di Sabelli Fioretti riguardava più il mio e il suo essere, due diverse concezioni del mondo, mentre il Ponte restava sullo sfondo.

È un vizio antico del nostro Paese quello di mettere il carro davanti ai buoi o, fuor di metafora, di fare prima le cose straordinarie e poi, o mai, le altre. Il Ponte sullo Stretto dovrebbe essere preceduto da una completa riorganizzazione del territorio e della sua viabilità, sia stradale che ferroviaria, che attualmente, anche senza pensare al Ponte, sono in uno stato disastroso. Prendiamo come esempio di quello che ho chiamato “mettere il carro davanti ai buoi” le autostrade.

Paesi ricchi come la Francia e la Svizzera le hanno costruite molto tardi, perché hanno dato la precedenza a un completo riordino della viabilità ordinaria e alla modernizzazione della rete ferroviaria. Noi abbiamo fatto esattamente l’opposto e ci siamo ritrovati sì migliaia di chilometri di autostrade, ma anche strade statali e provinciali in condizioni pietose, nonché ferrovie sulle quali i treni hanno tempi di percorrenza ottocenteschi e il traffico merci è quasi inesistente. Queste considerazioni erano state già sviluppate nel 1994, durante l’ennesima querelle sul Ponte, dal docente di storia contemporanea Giovanni Assereto. Come si vede sono attualissime, nulla è cambiato.

Era stato Il Giornale a chiedere un pezzo sul Ponte al professor Assereto ma poi lo aveva rimandato al mittente. Evidentemente la manina di Berlusconi, che oggi è uno dei più assatanati sostenitori del Ponte, era presente già allora. E se non proprio Berlusconi direttamente alcuni dei suoi collaboratori più importanti, a cominciare da Marcello Dell’Utri, sono stati condannati per “concorso esterno in associazione mafiosa”. È quindi una malignità gratuita pensare che il Ponte di Messina interessi particolarmente la Mafia?





Ci si dimentica poi, con molta disinvoltura, che in Sicilia c’è un vulcano chiamato Etna. “Il Krakatoa (basato su un’isola indonesiana, ndr) non pareva particolarmente pericoloso … alle ore 10 del 27 agosto 1883 avvenne una tremenda esplosione che distrusse virtualmente l’isola. 21 km³ di materia vennero scagliati in aria … Ceneri caddero su di un’area di 800.000 km² e oscurarono la regione circostante per più di due giorni. La polvere raggiunse la stratosfera e si sparse sulla Terra intera … la forza della detonazione fu circa ventisei volte quella della più potente bomba H mai fatta esplodere dall’uomo.


L’esplosione scatenò uno tsunami che spazzò via le isole vicine e si fece sentire meno catastroficamente su tutto l’oceano. Ogni genere di vita su Krakatoa fu distrutto, e lo tsunami, incanalandosi nei porti dove raggiunse altezze fino a 36 m, distrusse 163 villaggi e uccise quasi 4.000 persone …


Nel 1815 il Tambora (siamo sempre in Indonesia, ndr) era alto 4000 m. il 7 aprile di quell’anno, però, la lava compressa si aprì la strada e fece saltare il chilometro superiore del vulcano. 150 km³ di materia vennero scagliati fuori in quell’eruzione, il che costituisce la maggior massa di materia scagliata nell’atmosfera in tempi moderni. La pioggia diretta di rocce e ceneri uccise 12.000 persone e la distruzione di terreno arabile e animali domestici portò alla morte per fame di 80.000 persone su Sumbawa e sulla vicina isola di Lombok. Nell’emisfero occidentale, la più orrenda eruzione in tempi storici avvenne l’8 maggio 1902.


Il monte Pelée, all’estremità nord-occidentale dell’isola caraibica della Martinica, era noto per emettere qualche singhiozzo di tanto in tanto, ma quel giorno eruppe in un’esplosione gigantesca. Un fiume di lava e una nube di gas caldo scesero a grande velocità lungo i fianchi del vulcano, spazzando la città di St. Pierre e distruggendo totalmente la sua popolazione costituita da 38.000 persone” Isaac Asimov, Catastrofi a scelta.

Come si vede siamo sospesi su un abisso come il ponte di Kafka, solo che quello kafkiano è kafkiano, immaginario, il nostro è molto concreto.

Il Fatto Quotidiano, 24 novembre 2022

http://www.massimofini.it/articoli-recenti



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13717
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 25/11/2022, 22:08 
barionu ha scritto:
--------



Il Ponte di Kafka



di Massimo Fini


“Ero rigido e freddo, ero un ponte, stavo sopra a un abisso” (Il ponte, dai racconti di Franz Kafka).

Riprendo la vexata quaestio del Ponte di Messina perché la mia replica alle osservazioni di Sabelli Fioretti riguardava più il mio e il suo essere, due diverse concezioni del mondo, mentre il Ponte restava sullo sfondo.

È un vizio antico del nostro Paese quello di mettere il carro davanti ai buoi o, fuor di metafora, di fare prima le cose straordinarie e poi, o mai, le altre. Il Ponte sullo Stretto dovrebbe essere preceduto da una completa riorganizzazione del territorio e della sua viabilità, sia stradale che ferroviaria, che attualmente, anche senza pensare al Ponte, sono in uno stato disastroso. Prendiamo come esempio di quello che ho chiamato “mettere il carro davanti ai buoi” le autostrade.

Paesi ricchi come la Francia e la Svizzera le hanno costruite molto tardi, perché hanno dato la precedenza a un completo riordino della viabilità ordinaria e alla modernizzazione della rete ferroviaria. Noi abbiamo fatto esattamente l’opposto e ci siamo ritrovati sì migliaia di chilometri di autostrade, ma anche strade statali e provinciali in condizioni pietose, nonché ferrovie sulle quali i treni hanno tempi di percorrenza ottocenteschi e il traffico merci è quasi inesistente. Queste considerazioni erano state già sviluppate nel 1994, durante l’ennesima querelle sul Ponte, dal docente di storia contemporanea Giovanni Assereto. Come si vede sono attualissime, nulla è cambiato.

Era stato Il Giornale a chiedere un pezzo sul Ponte al professor Assereto ma poi lo aveva rimandato al mittente. Evidentemente la manina di Berlusconi, che oggi è uno dei più assatanati sostenitori del Ponte, era presente già allora. E se non proprio Berlusconi direttamente alcuni dei suoi collaboratori più importanti, a cominciare da Marcello Dell’Utri, sono stati condannati per “concorso esterno in associazione mafiosa”. È quindi una malignità gratuita pensare che il Ponte di Messina interessi particolarmente la Mafia?





Ci si dimentica poi, con molta disinvoltura, che in Sicilia c’è un vulcano chiamato Etna. “Il Krakatoa (basato su un’isola indonesiana, ndr) non pareva particolarmente pericoloso … alle ore 10 del 27 agosto 1883 avvenne una tremenda esplosione che distrusse virtualmente l’isola. 21 km³ di materia vennero scagliati in aria … Ceneri caddero su di un’area di 800.000 km² e oscurarono la regione circostante per più di due giorni. La polvere raggiunse la stratosfera e si sparse sulla Terra intera … la forza della detonazione fu circa ventisei volte quella della più potente bomba H mai fatta esplodere dall’uomo.


L’esplosione scatenò uno tsunami che spazzò via le isole vicine e si fece sentire meno catastroficamente su tutto l’oceano. Ogni genere di vita su Krakatoa fu distrutto, e lo tsunami, incanalandosi nei porti dove raggiunse altezze fino a 36 m, distrusse 163 villaggi e uccise quasi 4.000 persone …


Nel 1815 il Tambora (siamo sempre in Indonesia, ndr) era alto 4000 m. il 7 aprile di quell’anno, però, la lava compressa si aprì la strada e fece saltare il chilometro superiore del vulcano. 150 km³ di materia vennero scagliati fuori in quell’eruzione, il che costituisce la maggior massa di materia scagliata nell’atmosfera in tempi moderni. La pioggia diretta di rocce e ceneri uccise 12.000 persone e la distruzione di terreno arabile e animali domestici portò alla morte per fame di 80.000 persone su Sumbawa e sulla vicina isola di Lombok. Nell’emisfero occidentale, la più orrenda eruzione in tempi storici avvenne l’8 maggio 1902.


Il monte Pelée, all’estremità nord-occidentale dell’isola caraibica della Martinica, era noto per emettere qualche singhiozzo di tanto in tanto, ma quel giorno eruppe in un’esplosione gigantesca. Un fiume di lava e una nube di gas caldo scesero a grande velocità lungo i fianchi del vulcano, spazzando la città di St. Pierre e distruggendo totalmente la sua popolazione costituita da 38.000 persone” Isaac Asimov, Catastrofi a scelta.

Come si vede siamo sospesi su un abisso come il ponte di Kafka, solo che quello kafkiano è kafkiano, immaginario, il nostro è molto concreto.

Il Fatto Quotidiano, 24 novembre 2022

http://www.massimofini.it/articoli-recenti

Falso!, [V] proprio nello Stretto di Messina partendo dal 1800 fino ad oggi ci sono stati molto meno terremoti rispetto a tutte le altre Regioni di Italia. [:305]
https://www.firenzemeteo.it/terremoti/t ... icilia.php


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3102
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 26/11/2022, 10:46 
Immagine


E' ben noto che la Sicilia orientale è caratterizzata
dalla presenza di faglie sismogenetiche importanti,
alcune delle quali innescano, da milioni di anni,
anche la risalita di magmi dal mantello terrestre,
fino a generare il vulcano continentale
più imponente d’Europa: l’Etna.

Ed infatti, percorrendo la costa compresa tra Capo Passero e
la Piana di Catania, si notano numerosi strapiombi rettilinei,
quasi verticali, che indicano proprio la presenza delle numerose
faglie sismogenetiche che delimitano i Monti Iblei verso oriente,
“affondandoli” nel Mare Ionio.

La pericolosità sismica di questa area edita dall’INGV
è considerata di valore medio.

Nel loro insieme queste faglie appartengono
alla Scarpata di Malta sopra citata,
che appare come la struttura tettonica
più importante del Mediterraneo centrale,
che “apre” la crosta terrestre in Sicilia orientale e
permette la risalita dei magmi dal mantello.

Si tratta di un imponente e pericoloso sistema di faglie sismogenetiche,
cioè capaci di generare terremoti, il cui piano principale si trova poco
al largo delle coste orientali siciliane, per cui non ne possiamo apprezzare
appieno l’entità perché è “nascosto” dalle acque del Mare Ionio.

Se prosciugassimo il mare, noteremmo che le sue faglie si estendono
per oltre trecento chilometri di lunghezza producendo nel fondale marino
una scarpata profonda fino a tremila metri.
È proprio la Scarpata di Malta che ha generato, l’11 Gennaio 1693,
il sisma più violento accaduto negli ultimi mille anni in Italia,
quello della Val di Noto: Magnitudo Mw 7.4,
cinquantaquattromila vittime ed uno tsunami devastante.

Sempre alla Scarpata di Malta è imputabile il più recente sisma
di magnitudo Mw 5.6 che il 13 dicembre 1990 ha scosso violentemente
il territorio siciliano, accompagnato da un forte boato e seguito da numerose
repliche che perdurarono per diversi giorni.
Il sisma è ricordato come il “terremoto di Santa Lucia”
(il nome della santa venerato in quel giorno).



Scoperta faglia marina sisma del 1908
nello Stretto di Messina.
Provocò 100mila morti.

ANSA CATANIA 01 giugno 2021

Immagine

https://www.ansa.it/canale_scienza_tecn ... ad073.html

"L''ecografia' del fondale ha consentito di individuare
in modo inequivocabile una profonda spaccatura
nel fondale dello Stretto di Messina - spiegano i ricercatori -
la faglia mostra evidenze di attività recente poiché disloca
il fondale marino con scarpate fino a 80 metri di altezza.

L'analisi sismica in ambiente 3D e studi geomorfologici sul terreno
hanno poi permesso di seguire la faglia per tutto il suo sviluppo".
"La struttura corre lungo l'asse dello Stretto ed è individuabile
a circa 3 km dalle coste della Sicilia
- aggiunge il prof.

Giovanni Barreca, coordinatore della ricerca - alla latitudine di Messina,
la spaccatura curva verso Est penetrando nell'entroterra calabro
per proseguire poi lungo l'asta fluviale del torrente Catona,
una incisione fluviale tra Villa S.

Giovanni a Nord e Reggio Calabria a Sud.
La faglia è inclinata verso Est e raggiunge la lunghezza massima di 34,5 km.
Secondo le relazioni lunghezza-magnitudo,
la faglia è in grado di scatenare terremoti di magnitudo 6.9,
una energia molto simile a quella liberata durante il terremoto del 1908".


La ricerca affronta inoltre il meccanismo all'origine dell'allontanamento in atto
tra la Sicilia e la Calabria (circa 3,5 mm all'anno), individuandone il motore
nelle profondità crostali.
Questo movimento avverrebbe sotto l'effetto della gravità ed in maniera
quasi asismica, ma incoraggerebbe la rottura fragile di alcune faglie più superficiali.



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13717
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 26/11/2022, 11:46 
3,5 millimetri ogni anno X 200 anni fanno e non erro 70 cm ogni 200 anni,con la tecnologia costruttiva moderna dei ponti è una cosa fattibile,che poi terremoti di questo tipo non si generano così spesso, generalmente succedono nei tempo di centinaia se non migliaia di anni.
Io a dire la verità non abiterei nel Centro Italia dove i terremoti sono all'ordine del giorno,la provincia Siciliana dove vivo (AG) è esente da fenomeni sismici,un pò si manifestano con basso magnitudo nelle linee di confine con la altre province.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11643
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 26/11/2022, 14:54 
bleffort ha scritto:
3,5 millimetri ogni anno X 200 anni fanno e non erro 70 cm ogni 200 anni,con la tecnologia costruttiva moderna dei ponti è una cosa fattibile,che poi terremoti di questo tipo non si generano così spesso, generalmente succedono nei tempo di centinaia se non migliaia di anni.
Io a dire la verità non abiterei nel Centro Italia dove i terremoti sono all'ordine del giorno,la provincia Siciliana dove vivo (AG) è esente da fenomeni sismici,un pò si manifestano con basso magnitudo nelle linee di confine con la altre province.



che poi terremoti di questo tipo non si generano così spesso


congiuntivo sbagliato

generino ! corretto .

20 anni di penalità , per il ponte se ne riparla nel 2042 .




zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2251
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
Località: Roma (Italia), Quito (Ecuador) e presto a Maiorca.
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 26/11/2022, 19:07 
Vediamo se Meloni riesce a far pagare le tasse alla chiesa povera solidale e generosa
Così lo stato potrebbe indebitarsi meno con la UE



_________________
https://oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13717
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 26/11/2022, 19:33 
barionu ha scritto:
bleffort ha scritto:
3,5 millimetri ogni anno X 200 anni fanno e non erro 70 cm ogni 200 anni,con la tecnologia costruttiva moderna dei ponti è una cosa fattibile,che poi terremoti di questo tipo non si generano così spesso, generalmente succedono nei tempo di centinaia se non migliaia di anni.
Io a dire la verità non abiterei nel Centro Italia dove i terremoti sono all'ordine del giorno,la provincia Siciliana dove vivo (AG) è esente da fenomeni sismici,un pò si manifestano con basso magnitudo nelle linee di confine con la altre province.



che poi terremoti di questo tipo non si generano così spesso


congiuntivo sbagliato

generino ! corretto .

20 anni di penalità , per il ponte se ne riparla nel 2042 .




zio ot [:305]

Tu ogni volta ci trovi il pelo nell'uovo!,puoi mettermi pure l'Etgastolo!,tanto scriverò come sò scrivere. [:294]
Non credo che ti "attacchi" ai congiuntivi perchè non trovi argomenti per dibattere quello che scrivo e nemmeno perchè non hai capito il mio post!!!! [:305]
E' evidente che a parte pochi "Illuminati" come te sono molte le persone Italianissime che lo sbagliano spesso (pure gli onorevoli della Rep. Italiana), inoltre non mi sono iscritto a questo forum per imparare l'italiano perfetto anche perchè alla mia età ormai è difficile che mi cimenti a correggere congiuntivi, se non vi va bene cancellatemi pure.
Mi sà che inizierò a scrivere in Siciliano,sicuro che moltimi lo "capirebbero" (congiun.. errato??).
("catwalk" dove sei?.)


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Il saggioIl saggio

Non connesso


Messaggi: 11643
Iscritto il: 03/12/2008, 13:35
Località: GOTHAM
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 26/11/2022, 19:38 
--------------
Cita:
Mi sà che inizierò a scrivere in Siciliano,sicuro che moltimi lo "capirebbero" (congiun.. errato??).


corretto , ma lo capissero lo troverei più poetico .... [:293]

2 anni condonati , 18 confermati , se ne riparla nel 2040 . [:305]




zio ot [:305]



_________________
http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=57
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3102
Iscritto il: 09/07/2012, 10:56
Località: Arcadia
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 28/11/2022, 16:18 
bleffort ha scritto:

non mi sono iscritto a questo forum per imparare l'italiano perfetto anche perchè alla mia età ormai è difficile che mi cimenti a correggere congiuntivi, se non vi va bene cancellatemi pure.
Mi sà che inizierò a scrivere in Siciliano,sicuro che molti mi lo "capirebbero" (congiun.. errato??).
("catwalk" dove sei?.)


Eccomi...[:)] ..non t'arrabbiare..non prenderla in negativo.
Per me puoi scrivere in siciliano ...no problem..avrei solo qualche
termine da capire....ma agli altri ci pensi ?!

Sinceramente..... capisco l'accanimento dello Zio,
perchè ha un buon fine utile (per te soprattutto),
ma non riesco a comprendere questo tuo accanimento
contro i congiuntivi (ahahha!) o a non voler utilizzare
correttamente le regole della lingua italiana.
Non è che ci voglia poi così tanto a capire 4 regolette
grammaticali su....! e poi non lo sai che nella vita non
si finisce mai d'imparare ???
Che ci stiamo a fare se no qua?
A fare soltanto i parassiti. ?!

https://aulalingue.scuola.zanichelli.it ... ngiuntivo/

Personalmente parlo e scrivo principalmente in italiano,
tranne qualche rara battuta ogni tanto in dialetto e
ci tengo a parlarlo e scriverlo correttamente,
ma questo vale, per me, per qualsiasi lingua o dialetto.

La lingua italiana è molto bella presenta tante "sfumature"
diverse ....che altre si possono solo sognare.
Perchè deturparla!?

[?]

Suona male.



Ti lascio con questo Saggio proverbio :

Nisciuno te dice : Làvate ’a faccia ca sî mmeglio ’e me.

Nessuno darà mai consigli ad un altro per farlo
diventare migliore o più gradito di se stesso.


(Ringrazia zio ot per la sua attenzione.) [:305]



_________________
" La Giustizia del Padre
è lenta ed Inesorabile. "
Eugenio Siragusa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13717
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 28/11/2022, 18:23 
catwalk ha scritto:
bleffort ha scritto:

non mi sono iscritto a questo forum per imparare l'italiano perfetto anche perchè alla mia età ormai è difficile che mi cimenti a correggere congiuntivi, se non vi va bene cancellatemi pure.
Mi sà che inizierò a scrivere in Siciliano,sicuro che molti mi lo "capirebbero" (congiun.. errato??).
("catwalk" dove sei?.)


Eccomi...[:)] ..non t'arrabbiare..non prenderla in negativo.
Per me puoi scrivere in siciliano ...no problem..avrei solo qualche
termine da capire....ma agli altri ci pensi ?!

Sinceramente..... capisco l'accanimento dello Zio,
perchè ha un buon fine utile (per te soprattutto),
ma non riesco a comprendere questo tuo accanimento
contro i congiuntivi (ahahha!) o a non voler utilizzare
correttamente le regole della lingua italiana.
Non è che ci voglia poi così tanto a capire 4 regolette
grammaticali su....! e poi non lo sai che nella vita non
si finisce mai d'imparare ???
Che ci stiamo a fare se no qua?
A fare soltanto i parassiti. ?!

https://aulalingue.scuola.zanichelli.it ... ngiuntivo/

Personalmente parlo e scrivo principalmente in italiano,
tranne qualche rara battuta ogni tanto in dialetto e
ci tengo a parlarlo e scriverlo correttamente,
ma questo vale, per me, per qualsiasi lingua o dialetto.

La lingua italiana è molto bella presenta tante "sfumature"
diverse ....che altre si possono solo sognare.
Perchè deturparla!?

[?]

Suona male.



Ti lascio con questo Saggio proverbio :

Nisciuno te dice : Làvate ’a faccia ca sî mmeglio ’e me.

Nessuno darà mai consigli ad un altro per farlo
diventare migliore o più gradito di se stesso.


(Ringrazia zio ot per la sua attenzione.) [:305]

Grazie "catwalk" per essermi venuta in aiuto. [:D]
Ho visto il sito che hai postato,farò in modo di avere un pò di spazio per studiare la lezione sui congiuntivi,intanto sulla tabella dei 9 esercizi ne hò azzeccati 8, ho sbagliato solo la frase N.3.
Purtroppo non ho ancora capito i meccanismi,li ho risolto solo a intuito. [:246]
Vedi il fatto di abitare stabilmente in una provincia che abitualmente si parla solo il Siciliano e l'Italiano lo si usa solo in certe occasioni non aiuta ad affinare la grammatica e i verbi.
Molte cose ho imparato invece da quando mi sono registrato molti anni fa per la prima volta in un sito Ufologico poi chiuso (che non ricordo più il nome) per poi registrarmi su Ufoforum.
NB. Non c'è l'hò con Barionu, ho capito sin da subito che voleva darmi un aiuto,purtroppo mi sentivo colpevolizzato non potendo correggere i miei sbagli perchè non avevo un "base" da dove partire per capire bene l'uso dei congiuntivi (libri delle Elementari e delle Medie non ne ho più in casa).
Prometto che farò il possibile. [^]


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9221
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 28/11/2022, 20:55 
ah caro bleffort,
Cita:
intanto sulla tabella dei 9 esercizi ne hò azzeccati 8, ho sbagliato solo la frase N.3.


io invece li ho azzeccati tutti! [:D]

tuttavia, per SOLIDARIETA', mi va, magari ,di sbagliarne alcuni apposta, [;)] senza volerlo,
alcuni ne avrò sbagliati anch'io [;)]

come nei film
VENGHI FANTOCCI, VADI FILINI [8D] [:246] (congiuntivi all'italiana) [:246]

ma voglio aprire un topic sulla questione della lingua, per non andare troppo ot [;)]

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13717
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 28/11/2022, 23:28 
mauro ha scritto:
ah caro bleffort,
Cita:
intanto sulla tabella dei 9 esercizi ne hò azzeccati 8, ho sbagliato solo la frase N.3.


io invece li ho azzeccati tutti! [:D]

tuttavia, per SOLIDARIETA', mi va, magari ,di sbagliarne alcuni apposta, [;)] senza volerlo,
alcuni ne avrò sbagliati anch'io [;)]

come nei film
VENGHI FANTOCCI, VADI FILINI [8D] [:246] (congiuntivi all'italiana) [:246]

ma voglio aprire un topic sulla questione della lingua, per non andare troppo ot [;)]

ciao
mauro

Si carissimo mauro,bisogna ammettere che questi congiuntivi a dir la verita sono un po ostici anche per voi se non ho capito male. [:296]
Non è che l'italiano non lo parlo nella mia Regione!,lo parlo nella giusta cadenza quando vado negli uffici pubblici,negli Ospedali ecc, ma....nessuno quà si "attacca" ai congiuntivi se si sbagliano.
Contrariamente a quello che pensate la Lingua Siciliana ha molteplici sfumature che la lingua Italiana non ha,però dell'Italiano mi piace la melodia.[:D]


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9221
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 02/12/2022, 18:48 
cari amici,
un po' in ritardo da FUORI DAL CORO di martedi 29

Il ponte sullo stretto di Messina non c'è, ma ci è già costato 300 milioni

https://www.libero.it/tv/il-ponte-sullo ... _ms1429907

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13717
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 02/12/2022, 19:17 
mauro ha scritto:
cari amici,
un po' in ritardo da FUORI DAL CORO di martedi 29

Il ponte sullo stretto di Messina non c'è, ma ci è già costato 300 milioni

https://www.libero.it/tv/il-ponte-sullo ... _ms1429907

ciao
mauro

Questo per il fatto che nel passato non è stata presa una seria decisione per la sua realizzazione. [:305]


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Non connesso


Messaggi: 5532
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: PONTE SULLO STRETTO. AGENDA.
MessaggioInviato: 02/12/2022, 22:28 
mauro ha scritto:
cari amici,
un po' in ritardo da FUORI DAL CORO di martedi 29

Il ponte sullo stretto di Messina non c'è, ma ci è già costato 300 milioni

https://www.libero.it/tv/il-ponte-sullo ... _ms1429907

ciao
mauro

Più o meno del RDC ?????



_________________
LA FAMIGLIA È LA COSA PIÙ IMPORTANTE !
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 202 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 9, 10, 11, 12, 13, 14  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 05/02/2023, 12:40
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org