Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 159 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 11  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio: Puglia: semina sperimentale di Marijuana
MessaggioInviato: 03/12/2011, 22:23 
Puglia e antiproibizionismo - Al via la prima semina sperimentale di Marijuana

La Puglia dell'antiproibizionismo, al via la prima semina di marijuana: la rivoluzione inizia da qui? Nelle campagne della località Chiesa Nuova, frazione di Polignano a Mare (BA), una delle piante storicamente più utili e produttive delle nostre terre, torna ad essere piantata con il beneplacito delle istituzioni, grazie ad un progetto dell’associazione CanaPuglia, che ha vinto l’ultimo bando dei Bollenti Spiriti 2010, una dei tanti successi del buon governo pugliese di Nichi Vendola, grazie al progetto della pizza con farina di cannabis, alimento consigliato anche ai celiaci. La piantagione di Canapa servirà a sensibilizzare le scuole ed il territorio sulla cultura sostenibile, dato che da questa pianta possono esere prodotti tessuti, farmaci, combustibile, materiali da costruzione, carta, energia, alimenti e molto altro. Si tratta di canapa sativa certificata, che contiene la sostanza psico-attiva ma nei limiti imposti dall’Unione Europea, e non c’è rischio che tale prodotto arrivi fra le mani di spacciatori e consumatori. Claudio Natile e Carmine Campaniello, anime e responsabili di questo progetto affermano: "Dobbiamo passare prima per la coltivazione per poi arrivare alla trasformazione. Non essendoci la possibilità in Puglia di trattare la canapa, la nostra priorità è quella di porre le basi perché questo avvenga. L’intento è passare alla coscienza tramite la conoscenza". Ricordiamo, tra l'altro che la Puglia è l'unica regione in Italia in cui è partita la sperimentazione della cannabis terapeutica in ospedale, per i malati di sclerosi multipla: http://www.net1news.org/lecce-speriment ... edale.html


http://www.net1news.org/puglia-e-antipr ... juana.html



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 166
Iscritto il: 03/09/2009, 22:13
Località: padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 03/12/2011, 23:19 
bel colpo, la canapa è il corrispondente vegetale di quello che è il maiale in quello animale
non butti via nulla, metti che stampi male una maglia, te la fumi hehe [8D]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40676
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/12/2011, 12:47 
Cita:
Messaggio di Blissenobiarella

Puglia e antiproibizionismo - Al via la prima semina sperimentale di Marijuana

La Puglia dell'antiproibizionismo, al via la prima semina di marijuana: la rivoluzione inizia da qui? Nelle campagne della località Chiesa Nuova, frazione di Polignano a Mare (BA), una delle piante storicamente più utili e produttive delle nostre terre, torna ad essere piantata con il beneplacito delle istituzioni, grazie ad un progetto dell’associazione CanaPuglia, che ha vinto l’ultimo bando dei Bollenti Spiriti 2010, una dei tanti successi del buon governo pugliese di Nichi Vendola, grazie al progetto della pizza con farina di cannabis, alimento consigliato anche ai celiaci. La piantagione di Canapa servirà a sensibilizzare le scuole ed il territorio sulla cultura sostenibile, dato che da questa pianta possono esere prodotti tessuti, farmaci, combustibile, materiali da costruzione, carta, energia, alimenti e molto altro. Si tratta di canapa sativa certificata, che contiene la sostanza psico-attiva ma nei limiti imposti dall’Unione Europea, e non c’è rischio che tale prodotto arrivi fra le mani di spacciatori e consumatori. Claudio Natile e Carmine Campaniello, anime e responsabili di questo progetto affermano: "Dobbiamo passare prima per la coltivazione per poi arrivare alla trasformazione. Non essendoci la possibilità in Puglia di trattare la canapa, la nostra priorità è quella di porre le basi perché questo avvenga. L’intento è passare alla coscienza tramite la conoscenza". Ricordiamo, tra l'altro che la Puglia è l'unica regione in Italia in cui è partita la sperimentazione della cannabis terapeutica in ospedale, per i malati di sclerosi multipla: http://www.net1news.org/lecce-speriment ... edale.html


http://www.net1news.org/puglia-e-antipr ... juana.html


Meno male.... anche su questo fronte, qualcosa si muove.... [:)]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4375
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/12/2011, 01:26 
Poi dicono: “la marijuana fa male„. Certo se ci si fuma spesso dei gran cannoni, nel tempo... Immagine
Ad ogni modo, tramite questi articoli sappiamo che la cannabis terapeutica aiuta chi è malato di sclerosi multipla. E' già questa una bella notizia.
Da tener conto anche di cosa si può produrre con la marijuana.

Che la sperimentazione continui e che si parli del ‘Bedrocan’ il più possibile. [;)]




Se può interessare, un link sul perchè fu proibita la marijuana.










Immagine



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4375
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2012, 00:30 
"Sono Lucia, ho la sclerosi multipla oggi cammino grazie alla cannabis"


E' diventata un caso la testimonianza di una ragazza di 30 anni che partecipa alla sperimentazione avviata dalla Regione Puglia sull'uso terapeutico del Bedrocan a base di marijuana a carico del servizio sanitario. "Non finirò di ringraziare chi si è impegnato per questa battaglia, ci hanno donato la libertà di cura"

"Mi chiamo Lucia, ho 30 anni e la sclerosi multipla. Stavo su una sedia a rotelle, ora grazie alla cannabis cammino". La testimonianza di una ragazza curata nel centro di Casarano - dove da circa due mesi la Regione Puglia sperimenta gratuitamente il trattamento a base di marijuana - sta facendo il giro del web e rimbalzando sulle bacheche di facebook suscitando un grande interesse. Nella lettera la giovane si definisce, "una dei cinque fortunati pazienti" cha hanno avviato il trattamento e descrive i "miglioramenti evidenti ed eclatanti nell'andatura, nei tremori, nei dolori, negli spasmi muscolari, nella rigidità, nell'appetito, nell'umore e nel miglioramento totale della qualità di vita". Lucia scrive per far conoscere la sua storia e per ringraziare chi si è battuto per garantire e donare ai malati "libertà di cura".


La delibera della giunta regionale pugliese firmata a febbraio dall'assessore alla salute Tommaso Fiore autorizza l'erogazione dei cannabinoidi a scopo terapeutico a carico del servizio sanitario regionale, uno degli ultimi atti del primo governo Vendola. In realtà il provvedimento si limita a recepire un decreto ministeriale del 2007, ma costituisce uno dei testi più avanzati in tutta Italia sull'utilizzo clinico della cannabis. Come la Puglia solo la Toscana. Ogni Asl dovrà garantire la copertura totale dei costi
per acquistare le sostanze stupefacenti e psicotrope destinate al trattamento del dolore nei pazienti affetti da cancro e da sclerosi multipla: una spesa mensile di circa 600-700 euro che prima potevano affrontare unicamente i più abbienti e comunque solo dopo un interminabile iter e attese di 5-6 mesi.

Tra le patologie ammesse alla cura e al rimborso, spasticità secondaria a malattie neurologiche, nausea e vomito non sufficientemente controllati indotte da chemioterapia o radioterapia, dolore cronico neuropatico non risponde ai farmaci disponibili. Le regole da rispettare per ottenere la marijuana sono dettagliate. A prescrivere i medicinali devono essere specialisti in neurologia, oncologia e preposti al trattamento della terapia del dolore cronico e acuto dipendenti di strutture sanitarie pubbliche. Per la fase iniziale della somministrazione il paziente deve essere sottoposto a regime di ricovero, day hospital, percorso ambulatoriale o regime di assistenza domiciliare integrata. Tutti passaggi raccontati da Lucia attraverso la sua esperienza diretta con la lettera inviata alla redazione del quotidiano online Il Tacco d'Italia e ripresa in Rete da centinaia di utenti.


Ecco il testo della sua lettera.

"Mi chiamo Lucia, ho 30 anni e scrivo dalla provincia di Lecce.
Undici anni fa mi fu diagnosticata la sclerosi multipla. Vi scrivo in seguito al clamore suscitato dopo i servizi sulla cannabis terapeutica che viene somministrata dall'ospedale ferrari di Casarano (Le). Al momento sono seguita dal Centro sclerosi multipla dello stesso ospedale direttamente dai dottori Sergio Pasca e Roberto De Masi. Io sono una dei 5 "pazienti fortunati" che sta assumendo il Bedrocan (infiorescenze essiccate di Marijuana) con miglioramenti evidenti ed eclatanti nell'andatura, nei tremori, nei dolori, negli spasmi muscolari, nella rigidità, nell'appetito, nell'umore e nel miglioramento totale della qualità di vita.

Sono sempre stata una ragazza attiva, vivace e con la testa sulle spalle, fino a quando non mi è stata diagnosticata questa malattia che ovviamente ha condizionato ogni fase della mia vita. Nei vari anni ho provato tutti i farmaci convenzionali e non che vengono prescritti a coloro che si trovano nella mie condizioni: vari tipi di interferone, antidepressivi, antiepilettici, miorilassanti, immunosoppressori, vitamine, integratori… e chissà quanti altri. Nel 2008 ho fatto un viaggio ad Amsterdam per testare personalmente le migliori varietà consigliate per la Sclerosi Multipla… ed è lì che ho potuto testare su di me gli effetti benefici della cannabis. A fine maggio di quest'anno, il centro SM dell'Ospedale Ferrari di Casarano, seguito dai dottori Pasca e De Masi, mi ha prescritto la prima ricetta per l'erogazione del farmaco: Bedrocan (a base di infiorescenze).

Prima di arrivare a questo farmaco, però, il protocollo prevede l'utilizzo di vari altri farmaci (miorilassanti etc.) che anziché calmare i dolori e gli spasmi, su di me non facevano altro che aumentare questi sintomi (per non parlare poi degli effetti collaterali di questi e di tutti gli altri farmaci che ho provato). Come ultima spiaggia, visto che non sto bene con nessun farmaco e visto che la regione Puglia ha approvato la cannabis terapeutica, sono stata ricoverata 6 giorni (come da protocollo) per iniziare questa nuova terapia (seguita sempre e costantemente dai dottori Sergio Pasca e Roberto De Masi).

Sono arrivata in ospedale che ero costretta a star seduta su una sedia a rotelle ormai, e mi preparavo all'idea di doverla utilizzare per il resto della mia vita. Dopo 2 giorni di ricovero ho cominciato a bere tisane con la marijuana (somministrate in tre orari diversi della giornata). Il terzo giorno sono resuscitata (per richiamare una citazione delle "Sacre Scritture"). Sono infatti riuscita a lasciare la sedia e iniziare piano piano a camminare nuovamente sulle mie gambe (seppur con un aiuto affianco), avendo così la certezza che tale farmaco è l'unico in grado di sollevare oltre all'umore anche il mio fisico. Sono stata dimessa e mandata a casa con 6 confezioni di Bedrocan sufficienti a trascorre un mese di vita "normale" e ogni mese vado tranquillamente in farmacia (quella dell'Ospedale) a prendere il farmaco (previa ricetta del neurologo).

A questo punto la mia richiesta è semplice. Voglio dare la mia testimonianza di paziente affetta da una malattia gravemente invalidante, trentenne, nel pieno della vita… che ha trovato finalmente un sollievo alle sue sofferenze grazie al Centro SM di Casarano e all'enorme lavoro svolto da tutta l'equipe dei dottori Sergio Pasca e Roberto De Masi. Conosco perfettamente l'iter burocratico che bisogna affrontare affinché questo farmaco possa giungere ai pazienti che attendono per mesi e mesi, in preda ai dolori e a sofferenze inimmaginabili. Un percorso esageratamente impervio, sia per i malati che per i medici.

Sarebbe fantastico informare tutti coloro che potrebbero usufruire di questo "farmaco" e soprattutto fare in modo che i centri come quello di Casarano abbiano più riflettori puntati addosso in modo da far emergere tutte le ottime attività che vengono svolte quotidianamente in favore dei pazienti affetti da questa e altre serie malattie. Non finirò di ringraziare chi si è impegnato per questa "battaglia". Ci hanno donato la "libertà di cura"… e scusate se è poco".


Fonte



___________________________
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯



Interessante file in formato .pdf (questo) prelevabile da qui.









Immagine



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2213
Iscritto il: 13/01/2010, 19:12
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/02/2012, 13:16 
L'importante è che vengano venduti come farmaci, così bigpharma ci mangia sopra come solito.
Ricorda molto la storia dell'iperico... quando si sono accorti che poteva funzionare in diversi casi come antidepressivo dai pochi effetti collaterali, l'hanno subito trasformato in farmaco proibendone la vendita come integratore o estratto secco, almeno in quel caso la detenzione di piante di iperico (piuttosto comuni) non è diventato reato.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8935
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 16:51 
Muore a 125 anni fumando marijuana ogni giorno - foto

Non ha mai sofferto di malattie degne di nota ed aveva un fisico perfetto per la sua età

Immagine

Immagine

Fulla Nayak è morta di recente all'età di 125 anni fumando canapa indiana fino all'ultimo giorno della sua esistenza. Non ha mai sofferto di malattie degne di nota ed aveva un fisico perfetto per la sua età.

Era nata a Kanapur, nello stato dell'Orissa, e sosteneva che la sua longevità era dovuta proprio al fatto di fare uso quotidiano della ganja. Viveva con la figlia più giovane di 92 anni, era popolare tra gli abitanti del suo villaggio, per l'amore che professava per la ganja, della quale faceva uso quotidiano, oltre al succo di palma e di tè caldo.

Anche se il suo record di longevità non è stato mai accertato con certezza dagli esperti del Guinness dei primati, come si può vedere dalla foto la donna era certamente molto anziana, un duro colpo per le teorie dei proibizionisti.

Immagine

Fonte:http://www.cadoinpiedi.it/2012/05/03/muore_a_125_anni_fumando_marijuana_ogni_giorno_-_foto.html


Ecco perchè farsi le canne è proibito, è contrario al progetto di riduzione della popolazione [:17] Poi ci sarebbe il problema di spostare l'età pensionabile a 120 anni.


Ultima modifica di Wolframio il 05/05/2012, 16:51, modificato 1 volta in totale.


_________________
Immagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10572
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 17:41 
Già. [B)]


La liberalizzazione è un' ottima iniziativa,


anche perchè al di là dell' uso personale del celebre principio attivo - che è soggettivo, nessuno ti obbliga mica

la pianta in questione ha un' utilità immensa - che è poi la vera causa della sua messa al bando.

E i risultati terapeutici da soli bastano e avanzano, e non sono i soli.


Per non parlare dell' effetto di contrastare le mafie....



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 18:52 
La canapa è un prodotto che si presta ad una molteplicità di lavorazioni. Se il processo di liberalizzazione si compirà, chissà se e quale impatto ci sarà sul nostro sistema produttivo...



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4526
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/05/2012, 01:44 
Sì, forse sarebbe la volta buona che ci liberiamo delle benzina, per esempio...


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 1689
Iscritto il: 15/02/2012, 13:31
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/05/2012, 01:46 
io uso olio integrale di canapa (ci sono testimonianze di guarigione da tumore con esso), e proteine di canapa saltuarialmente
tutto digeribilissmo, ottimissimo, vendibile in Italia anche se non si può produrre... almeno fino prima di ora;
le proteine sono un pò care ma al 50% e contengono anche minerali, vitamine ed importanti acidi grassi essenziali
se vi interessa l'olio potete rivolgervi a makana (sito tedesco) o pukkaherbs (inglese, olio ottimo!) e per le proteine a myprotein o bulkpowders (siti inglesi, costo spedizione irrisoria)



_________________
Gli abortiti non sono figli della "libertà" di chi li ha uccisi.
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Non connesso


Messaggi: 181
Iscritto il: 08/03/2012, 07:23
Località: Novara
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/05/2012, 08:11 
Questa discussione mi fa molto riflettere. Noto in particolare che tutti sostengono e chiedono di potersi sballare con sostanze psicoattive. E tutto questo in un forum in cui si pretende a forza di far credere alle più strampalate teorie, frutto per lo più di una visione distorta della realtà.

Se fino a ieri raccontare di aver visto un UFO venivi preso per pazzo oggi ti verrà detto: "...ti sei fatto una canna?" [:D]

L'ufologia oramai è proprio un mondo a se [:(]



_________________
L'Ufologia è allo sbando, sull'orlo del baratro. Diamole una spinta, per ricominciare.
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 1689
Iscritto il: 15/02/2012, 13:31
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/05/2012, 13:40 
Beppe71 se tu hai dubbi anche riguardo a quanto ho indicato io,
puoi guardare qui:

http://www.verdesativa.com/prodotti.asp

l'olio di canapa e le proteine non hanno traccia delle sostanze psicoattive, tutto autorizzato alla vendita in Italia.

L'olio (integrale) spremuto a freddo di canapa, è molto meglio dell'olio EV di oliva.


Ultima modifica di Zelman il 06/05/2012, 13:41, modificato 1 volta in totale.


_________________
Gli abortiti non sono figli della "libertà" di chi li ha uccisi.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/05/2012, 13:56 
Della canapa se ne possono fare molteplici usi, tutti molto interessanti e che offrono ampie possibilità di inserimento nella filiera produttiva di vari ambiti:
http://www.usidellacanapa.it/canapa/risorsa.html

Poi riguardo all'uso delle sue componenti psicoattive, ammetto di essere liberale: se è legale farsi un bicchierino non c'è ragione logica per cui non debba esserlo farsi due tiri di canna. Anche perchè, studi alla mano, l'alcool e il tabacco ad oggi sono molto più letali della canapa, per cui non c'è documentazione che ne attesti la pericolosità.
Ma non è di questo che si discute qui, oggi chi vuole fumarsi una canna, se la fuma comunque. E' chi la vuole utilizzare a scopo industriale la canapa che non può farlo. E' chiaro che la messa al bando di questa pianta non è stata attuata per vietare "lo sballo", ma per impedire il suo impiego in altri campi.



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Ufetto
Ufetto

Non connesso


Messaggi: 181
Iscritto il: 08/03/2012, 07:23
Località: Novara
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/05/2012, 17:00 
Cita:
Zelman ha scritto:
l'olio di canapa e le proteine non hanno traccia delle sostanze psicoattive, tutto autorizzato alla vendita in Italia.

Meglio così per il cervello e tutto il resto.
Ma il mio ragionamento era rivolto in modo generico a tutto l'ambiente ufologico che giorno dopo giorno sta vivendo il periodo peggiore mai vissuto.
Gente che conosco mi parla di questi ambiente come fossero sette di invasati e pure pericolosi, da cui stare in guardia. Come dargli torto nel leggere in un forum ufologico continui attacchi a tutto e a tutti e come se non bastasse l'invito all'uso, anche se velato, di sostanze psicoattive.
Allo stesso tempo vengono diffuse teorie che in poche parole dichiarano che siamo tutti controllati mentalmente dagli alieni, da fantomatiche organizzazioni mondiali e come se non bastasse poco fa ho letto la notizia dell'accusa di pedofilia, anzi di molestie sessuali a due studentesse diversamente abili da parte di Chiumiento, il famoso ufologo dell'alieno di Mortegliano.
Tra le altre cose nel forum dove ho letto la notizia ora partecipa anche Leonard e nello stesso forum ha pure pubblicato una lettera minatoria rivolta alla sua famiglia.
Poi i servizi segreti, i complotti, i reattori nucleari che di nucleare hanno ZERO.

Ragazzi ma fare un piccolo ma sincero esamino della situazione, no ci pensate nemmeno?
A me non pare tanto sano nè costruttivo questo ambientino.



_________________
L'Ufologia è allo sbando, sull'orlo del baratro. Diamole una spinta, per ricominciare.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 159 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 11  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 17/09/2019, 16:12
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org