Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1675 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 112  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47265
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/11/2011, 12:33 
Se! Domani! [:D]
Hanno sempre fatto guerre contro gl'israeliani ... [8)]


Ultima modifica di Ufologo 555 il 05/11/2011, 12:33, modificato 1 volta in totale.


_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/11/2011, 20:15 
Il mite Shimon Peres minaccia: l'Iran ha le ore contateIl presidente israeliano: imminente l'attacco contro le installazioni nucleari se Ahmadinejad non fa marcia indietro.

Simon Peres ha annunciato ieri che Israele si sta preparando all’ineluttabile necessità di bombardare le centrali nucleari iraniane in cui senza ormai ombra di dubbio il regime degli ayatollah sta preparando una bomba atomica: «Le chance per una soluzione diplomatica al problema posto al mondo dal programma nucleare iraniano si stanno affievolendo, mentre, l'opzione militare è più vicina. I servizi d'intelligence di vari Paesi stanno guardando i loro orologi e avvertono i loro leader che non rimane molto tempo. Non so se questi leader mondiali agiranno sulla base di questi avvertimenti». Secondo Peres, l’Iran potrebbe essere a soli sei mesi dal disporre di armi nucleari.
Poco ore dopo, il ministro della Difesa Ehud Barak ha confermato: «Un attacco militare contro i reattori nucleari dell'Iran è sempre più vicino, giorno dopo giorno». La certezza sul pericolo ormai vicino di un regime iraniano - che ha come scopo più volte ribadito dai suoi dirigenti di «distruggere Israele» - non è dei soli servizi di sicurezza occidentali o di quelli israeliani, ma è confermata anche dall’Aiea, l’agenzia dell’Onu che monitora le centrali nucleari iraniane e ha verificato che vi si stanno arricchendo 70 chili di uranio oltre la soglia del 20%, operazione che esclude ogni impiego civile e che solo può mirare ad un arricchimento al 90%, funzionale solo a ordigni nucleari. Il direttore dell’Aiea Yukya Amano ha annunciato per l’8 novembre la pubblicazione di un rapporto ufficiale al riguardo che conferma l’allarme di Peres. Le parole dei leader israeliani confermano le indiscrezioni giornalistiche di questi giorni, secondo le quali Netanyhau era riuscito a vincere le resistenze del ministro degli Esteri Liebermann e aveva infine ottenuto l’assenso della maggioranza dei membri del governo per una prossima azione militare per bombardare tutti i siti iraniani. Certo è che Israele sente con drammaticità il pericolo, ma che tenta in ogni modo di non essere costretta a eliminare la minaccia atomica iraniano da sola, come già fece nel 1980 bombardando la centrale nucleare Osirak di Saddam Hussein a Baghdad (senza quella operazione nel 1990 Saddam avrebbe invaso il Kuwait disponendo di armamento atomico). È infatti evidente che la decisione di Peres e Barak di sottrarre il dibattito sull’opzione militare alla segretezza sinora mantenuta, come il chiaro appello ai leader mondiali perché si facciano carico della drammatica emergenza, mirano proprio a imporre alla comunità internazionale l’obbligo di assumere le proprie responsabilità e di non lasciare che Israele sia costretto ad esporsi con una azione militare che innescherebbe una guerra di cui pagherebbe da sola il costo. Per questo, sino a oggi, i generali israeliani sono stati i più contrari all’opzione bellica contro l’Iran, certi come sono che l’Iran reagirà attaccando a sua volta Israele. Il ministro della Difesa di Israele Matan Vilnai prevede che Teheran invierà «mille missili al giorno per un mese, senza un attimo di respiro» su Israele, mentre si teme che la Siria possa lanciare missili col gas nervino sarin e che Hezbollah e Hamas attacchino via terra.
In questo contesto si colloca il lancio del nuovo missile Jericho III testato da Gerusalemme nei giorni scorsi, in grado di raggiungere tutto il territorio iraniano e la enorme esercitazione di protezione civile di giovedì scorso che ha coinvolto tutta la popolazione nell’area del Gush Dan, dove vivono 2 milioni di israeliani che simulava l’arrivo dal cielo di armi nucleari e chimiche.


http://www.libero-news.it/news/861624/I ... ntate.html


sono parole gravi,ma generalmente quando si deve lanciare un attacco,questo non viene notiziato all'avversario


Immagine


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47265
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/11/2011, 20:25 
Immagine



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 11565
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/11/2011, 22:30 
Cita:
Ufologo 555 ha scritto:

Immagine

Ci sguazzi tu eh!.[;)]
Se hanno tanta paura gli Israeliani di una guerra contro l'Iran,perchè non riconoscono lo Stato della Palestina?.


Ultima modifica di bleffort il 05/11/2011, 22:32, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47265
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 09:54 
Strano che non ci hai messo il carrarmato anche ...[:D]

Il resto chiedilo agl'israeliani, loro lo sanno di sicuro! (Hanno paura di essere ... circondati?)



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 11565
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 10:01 
Cita:
Ufologo 555 ha scritto:

Strano che non ci hai messo il carrarmato anche ...[:D]

Il resto chiedilo agl'israeliani, loro lo sanno di sicuro! (Hanno paura di essere ... circondati?)

Se è per questo,tutte le nazioni sono circondate!.[:D]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47265
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 10:18 
Bisogna ammettere che loro sono i più perseguitati, in tutti i sensi .. (Sono il Popolo di Dio, glielo aveva detto; ma loro, duri ... "Siete un popolo dalla dura cervice ..."
Sò de coccio a bleff! Comunque non saranno mai annientati)



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 821
Iscritto il: 20/08/2009, 15:57
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 13:03 
Pericolo nuclare, se Israele attaccherà l’Iran rischiamo davvero la terza guerra mondiale
di Fausto Biloslavo
Vota



I timori degli Usa: bombe su Teheran senza preavviso. Kamikaze in Irak, Afghanistan ed Europa, rivolte popolari e una crisi energetica senza precedenti se Gerusalemme prendesse l’iniziativa. Il conflitto arriverebbe in fretta in Libano, Siria e Striscia di Gaza

Gli americani temono che Israele bombardi l’Iran senza avvisarli e che la rappresaglia colpisca i soldati Usa in Irak e nel Golfo Persico. Gli ayatollah sembrano non prendere sul serio la minaccia di attacco, ma sui media iraniani fanno trapelare le possibili ritorsioni. Tutti attendono le rivelazioni dell’Agenzia atomica dell’Onu con foto satellitari che proverebbero i test iraniani per far esplodere ordigni nucleari. Propaganda o meno, un attacco israeliano all’Iran apre scenari da far tremare i polsi. «È possibile un’incursione aerea di 24 ore, ma neppure gli israeliani riuscirebbero ad evitare la ritorsione» ha sottolineato Mario Arpino, ex capo di stato maggiore e comandante italiano durante la guerra del Golfo nel ’91. La prima reazione sarebbe una pioggia di missili contro Israele.

Gli Shabab 4 possono raggiungere lo stato ebraico e altri vettori sarebbero in grado di colpire l’Europa meridionale. «Tutte le installazioni nucleari sul territorio sionista sono nel nostro raggio d’azione. Se saremo attaccati risponderemo con i missili all’aggressione» ha dichiarato da tempo il generale Mohammed Ali Jafari, comandante dei Guardiani della rivoluzione.
I vettori iraniani possono trasportare sia testate convenzionali che chimiche o batteriologiche e addirittura nucleari. Se venissero utilizzate armi di distruzione di massa la risposta israeliana non si farebbe attendere grazie ai missili balistici Jericho con una gittata di 4mila chilometri. Non solo: le testate nucleari miniaturizzate a bordo dei sottomarini con la stella di Davide potrebbero colpire Teheran dal golfo dell’Oman.

Lo scenario «regionale» prevede tra l’altro una reazione iraniana contro obiettivi americani in Irak e Afghanistan, ambedue paesi confinanti. Teheran ha sicuramente nel mirino la base aerea di Shindad nell’Afghanistan occidentale, settore Nato sotto comando italiano. I gruppi di miliziani, non solo sciiti, nei due paesi confinanti, finanziati e armati da anni dai Pasdaran, verranno mobilitati per operazioni di guerriglia o terrorismo. Il governo iracheno e quello afghano si sono riavvicinati agli iraniani e non hanno alcuna intenzione di farsi trascinare in un conflitto regionale.

Anche i paesi arabi del Golfo temono rappresaglie e rivolte della propria popolazione sciita, a cominciare dall’Arabia Saudita che considera una minaccia strategica il nucleare iraniano. Teheran ha spesso messo in dubbio la sovranità del Bahrain, considerata provincia iraniana, che ospita il comando della Quinta flotta Usa.
Ieri i media iraniani sottolineavano che l’Iran «domina lo stretto di Hormuz, strategico per il petrolio». La Repubblica Islamica potrebbe «tagliare alcune arterie petrolifere o bloccare lo stretto influenzando il 50% delle forniture mondiali di greggio, in un periodo in cui l'Occidente è in grave crisi».

La forza al Qods dei Pasdaran, specializzata in missioni all’estero, attiverebbe tutte le cellule terroristiche filo iraniane in giro per il mondo. Attentati e attacchi suicidi potrebbero colpire obiettivi come ambasciate e centri ebraici all’estero, pure in Europa. L’altro grande fronte di guerra coinvolgerebbe il Libano, la Siria e la striscia di Gaza. In caso di attacco all’Iran le milizie sciite di Hezbollah in Libano colpirebbero Israele.

I nuovi missili forniti dai siriani sono in grado di raggiungere qualsiasi città ebraica. Alcune stime parlano di un migliaio di testate contro Israele lanciate da Hezbollah e dall’Iran nei primi giorni di guerra. La Siria, alleata con un patto di difesa a Teheran ed i palestinesi di Hamas a Gaza sarebbero pronti ad unirsi al fronte anti israeliano. L’ex ambasciatore iraniano Nasser Saghafi-Ameri, del Centro di studi strategici di Teheran, sostiene da tempo che «attaccarci sarebbe una follia. Potrebbe scoppiare una specie di terza guerra mondiale con effetti devastanti nella regione, ma pure in Europa».



_________________
anche quando i tempi saranno bui, il mio amore per tutti voi vi illuminera di gioia.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Connesso


Messaggi: 11565
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 13:04 
Cita:
Ufologo 555 ha scritto:

Bisogna ammettere che loro sono i più perseguitati, in tutti i sensi .. (Sono il Popolo di Dio, glielo aveva detto; ma loro, duri ... "Siete un popolo dalla dura cervice ..."
Sò de coccio a bleff! Comunque non saranno mai annientati)

Sono proprio de coccio!, [:D]poi perchè devono essere annientati?. [8]
Io penso che il proprio destino come in piccolo così in grande è creato da noi stessi esseri Umani, gli Israeliani per il fatto che si sentono forti militarmente unito ad un comportamento intransigente e sprezzante fino alla spasimo hanno seminano un tale odio che un domani,potrebbe essere causa di un nuovo loro Olocausto e mi dispiace,in quanto con il loro ingegno potrebbero contribuire ad una rinascita economica e sociale delle popolazioni vicine del Medio Oriente. [;)]


Ultima modifica di bleffort il 06/11/2011, 13:11, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 15378
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 13:38 
Cita:
Ufologo 555 ha scritto:

Bisogna ammettere che loro sono i più perseguitati, in tutti i sensi .. (Sono il Popolo di Dio, glielo aveva detto; ma loro, duri ... "Siete un popolo dalla dura cervice ..."
Sò de coccio a bleff! Comunque non saranno mai annientati)


perseguitati o persecutori ?

visto come sbeffeggiano l'onu,
grazie agli usa..
direi la seconda..

le minacce all'iran
sono proprio per evitare
il riconoscimento della palestina..

=manovre diversive insomma..


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Il Il "Vespa Cosmico" del Forum

Non connesso


Messaggi: 2063
Iscritto il: 04/06/2009, 14:02
Località: Rieti ( 42.402541, 12.860562 )
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 13:52 
Le ultime:
Cita:
Nucleare Iran, la Francia avverte
"L'uso della forza è destabilizzante"

Dopo l'avvertimento del presidente israeliano Peres su un possibile attacco contro Teheran, Parigi boccia l'opzione militare a favore di nuove sanzioni. Usa preoccupati dalla possibilità di non essere avvertiti preventivamente, aumentata la vigilanza
http://www.repubblica.it/esteri/2011/11 ... -24529363/
Cita:
Nucleare: Iran, Barak a Bbc, Teheran minaccia per mondo
(ANSA) - ROMA, 6 NOV - Il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak ha detto che un Iran nucleare rappresenterebbe ''una grossa minaccia per il mondo... una atomica iraniana ''rischierebbe di aprire una corsa al nucleare in Medio Oriente''. Per Barak ''Israele e' il paese piu' forte per le mille miglia attorno a Gerusalemme''. Senza escludere ''nessuna opzione'', ha aggiunto: ''Siamo anche una nazione pacifica, siamo pronti a fare pace in qualsiasi momento con chiunque dei nostri vicini''.

http://www.unita.it/notizie-flash/nucle ... o-1.349487



_________________
«Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.» Arthur C. Clarke
Mio profilo su Twitter
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Difensore della logicaDifensore della logica

Non connesso


Messaggi: 4526
Iscritto il: 05/12/2008, 22:51
Località: Padova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 14:08 
Cita:
Angeldark ha scritto:

Cita:
Ufologo 555 ha scritto:
Il tumore è sempre meglio ... estirparlo. Perché certe armi in mano a dei pazzi ...

Vero...però dipende sempre dai punti di vista, quale delle due parti considerare un tumore...


Io le considero entrambe tali, ormai.... sono entrambe zavorre del vecchio ordine mondiale che deve finire.... vanno estirpate entrambe.


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Il Il "Vespa Cosmico" del Forum

Non connesso


Messaggi: 2063
Iscritto il: 04/06/2009, 14:02
Località: Rieti ( 42.402541, 12.860562 )
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 15:34 
... SEMPRE PEGGIO!

<EMBED WIDTH="640" HEIGHT="385" SRC="http://www.youtube.com/v/FGPKB8Shfgo" HIDDEN="false" AUTOSTART="true" LOOP="true" volume="100"></EMBED>


Cita:
IRAN: PERES, ATTACCO ISRAELE "SEMPRE PIU' PROBABILE"

(AGI) Gerusalemme - Un eventuale intervento militare da parte d'Israele contro l'Iran si avvicina, ed e' "sempre piu' probabile": lo ha ribadito il presidente israeliano Shimon Peres. "La possibilita' di un attacco militare all'Iran e' ormai piu' vicina a essere realizzata di quanto non lo sia il ricorso all'opzione diplomatica", osserva Peres in un'intervista al quotidiano 'Hayom'. "Dobbiamo restare calmi e resistere alle pressioni, cosi' da poter soppesare ogni alternativa", prosegue il presidente dello Stato ebraico, avvertendo tuttavia: "Non credo che sia gia' stata presa una decisione, ma l'impressione e' che l'Iran sia sempre piu' prossimo a dotarsi di armamenti nucleari". .
http://www.agi.it/iphone/notizie/201111 ... _probabile


Cita:

Il rapporto AIEA rivela che l'Iran ha fatto simulazioni di esplosioni nucleari

Domenica 06 Novembre 2011 14:30

Rapporto dell'Agenzia internazionale dell'energia atomica (AIEA), che sarà pubblicato martedì a Vienna annuncerà in modo esplicito che l'Iran sta cercando di sviluppare armi nucleari in segreto. Il rapporto produrrà dodici pagine speciali con documenti e immagini satellitari, e altre informazioni per rafforzerà la tesi secondo cui l'Iran sta lavorando segretamente su un programma nucleare per scopi militari.

Nella relazione saranno allegate anche informazioni su simulazioni al computer di testate nucleari effettuate da ingegneri iraniani. Il Ministro degli Esteri iraniano, Ali Akbar Salah, che è stato fino a poco tempo capo della "Organizzazione iraniana dell'energia atomica", ha affermato che il rapporto è un falso e ha accusato l'AIEA di cedere alle pressioni americane per architettare l#146;accusa di costruzione di armi nucleari. Il Ministro degli Esteri ha informato che in migliaia hanno manifestato venerdì scorso, davanti l'ex ambasciata americana a Teheran, bruciato poster di Obama e scandito slogan contro Stati Uniti e Israele. Secondo indiscrezioni però l'Iran ha effettuato una serie di esperimenti che sono l#146; ultimo passo fondamentale per sviluppare armi nucleari. Questi esperimenti simulano attraverso il computer una serie di esplosioni e animazioni di esplosioni e consentono di verificare le "esplosioni a catena" delle armi nucleari. Sul fronte israeliano in un intervista a "Channel 2" anche il presidente Shimon Peres ha detto che «l´opzione militare nei confronti dell´Iran, da parte di Israele e di altri Paesi, sembra avvicinarsi mentre le chance di una soluzione diplomatica si stanno affievolendo». Contrari ad un attacco in questo momento gli Stati Uniti, che però sono molto avanti della preparazione a un eventuale attacco: hanno mobilitato due flotte che incrociano tra il Mar Rosso e l´Oceano indiano, sono di ieri le rivelazioni sulla partecipazione della Gran Bretagna con navi e sommergibili all´attacco americano contro i siti nucleari sospetti. Negli ultimi giorni è stato testato un missile balistico di tipo "Gerico", che può anche essere armato con ordigni nucleari, in grado di raggiungere l´Iran e tutti i media israeliani hanno riportato con grande evidenza la notizia. Poi la rivelazione che nell´ambito di un addestramento presso una delle basi Nato nel Mediterraneo, quella di Decimomannu in Sardegna, i top-gun israeliani hanno simulato attacchi - lo riferito il portavoce militare - sul "lungo raggio".
http://www.focusmo.it/nucleare/15165-il ... leari.html



_________________
«Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.» Arthur C. Clarke
Mio profilo su Twitter
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1774
Iscritto il: 05/12/2008, 09:36
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 16:07 
e ringraziamolo anche il popolo di Dio dopo che ha scatenato la terza guerra mondiale!


servi degli Usa e del NWO ribelliamoci finche' siamo in tempo....



_________________
Ogni cosa che sia fuori dal comune è generalmente una guida, e non un ostacolo

Sherlock Holmes
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 47265
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 06/11/2011, 17:25 
Ma quale III Guerra mondiale .... [^]
Ci vuol ben altro. Il reattore nucleare farà la fine di quello irakeno ... puf! Tutti "strilleranno" ma ne saranno contenti. Dejà vu! [8D]



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1675 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 112  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 17/07/2019, 14:31
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org