Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 188 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13  Prossimo
Autore Messaggio

Rettiloide
Rettiloide

Non connesso


Messaggi: 3020
Iscritto il: 07/05/2011, 21:43
Località: rovigo
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/04/2012, 12:30 
No, non è vero che la gente in Giappone "non sa". Certo, i precisi "dati tecnici" non li sa nessuno, ma sono ben consapevoli di cosa è successo e sanno chi sono i colpevoli. Il problema è, come dicevi, che non c'è soluzione. I vecchi dicono "tanto posso vivere 10 anni, non di più", i giovani si domandano dove possono andare altrimenti. E in più c'è la mentalità giapponese che non aiuta: noi abbiamo il castigo divino, loro hanno il destino e la reincarnazione... Praticamente, ragionano come Cyloni.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 14/04/2012, 12:43 
Cita:
sezione 9 ha scritto:

No, non è vero che la gente in Giappone "non sa". Certo, i precisi "dati tecnici" non li sa nessuno, ma sono ben consapevoli di cosa è successo e sanno chi sono i colpevoli. Il problema è, come dicevi, che non c'è soluzione. I vecchi dicono "tanto posso vivere 10 anni, non di più", i giovani si domandano dove possono andare altrimenti. E in più c'è la mentalità giapponese che non aiuta: noi abbiamo il castigo divino, loro hanno il destino e la reincarnazione... Praticamente, ragionano come Cyloni.


Scusa forse non mi sono espresso bene, ma mi riferivo alla gente del mondo intero, non solo ai Giapponesi..
Un conto e' sapere che e' un disastro ma un altro e' comprendere che si sta concretizzando una trasformazione verso un evento di portata globale. E con questo intendo in senso biblico.



_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/04/2012, 13:19 
Un rapporto preparato dal Ministero degli Esteri russo in merito alla prevista riapertura dei negoziati con il Giappone sulle contese isole Curili, afferma che i diplomatici russi sono rimasti spiazzati dalle dichiarazioni dei loro omologhi giapponesi. Essi affermano che 40 milioni di persone sarebbero in pericolo estremo di avvelenamento da radiazioni. Tutto ciò potrebbe portare a evacuazioni forzate di massa. Le Isole Curili sono situate nella regione di Sakhalin Oblast in Russia e a circa 1.300 km a nord-est di Hokkaido, in Giappone. L’arcipelago è formato da 56 isole e molte altre più piccole. Si compone della Grande Ridge Curili e Lesser Ridge Curili. Le isole passarono dal Giappone all’Unione Sovietica negli ultimi giorni della seconda guerra mondiale. Il pericolo estremo per decine di milioni di giapponesi è il risultato del disastro nucleare di Fukushima, in seguito al terremoto e allo tsunami dell’11 Marzo 2011.

Secondo questo rapporto, i diplomatici giapponesi hanno segnalato che la restituzione delle isole Curili al Giappone sarebbe fondamentale in quanto non esiste un altro posto per l’insediamento di così tante persone. In sostanza diventerebbe la più grande emigrazione di tutti i tempi. I diplomatici giapponesi avrebbero affermato di aver preso seriamente in considerazione anche l’offerta della Cina, trasferendo la popolazione in quelle che vengono chiamate città fantasma, costruite per ragioni ancora sconosciute. Le immagini satellitari mostrano queste sorprendenti città costruite in zone remote della Cina, completamente abbandonate da anni. Secondo alcune stime, il numero di case vuote è di 64 milioni. Le notizie di questa catastrofe in corso per alcuni è ancora in fase di censura negli Stati Uniti, lo stesso non si può dire in Giappone. Non solo esperti indipendenti, ma anche fonti interne al governo dicono che si tratta di una situazione gravissima. Il peggiore scenario elaborato dal governo comprende non solo il crollo della piscina di contenimento del reattore n° 4, ma la disintegrazione delle barre di combustibile esausti provenienti da tutti gli altri reattori dell’impianto. Se questo dovesse accadere, i residenti nella zona metropolitana di Tokyo sarebbero costretti ad evacuare. Nonostante questa crisi sia stata descritta da alcuni come una guerra nucleare senza guerra, i militari statunitensi sono stati riforniti con enormi quantità di pillole anti-radiazioni, mentre la popolazione non sarebbe stata tutelata adeguatamente. Secondo l’ANSA, la radioattività è stata rintracciata a livelli elevati nelle acque al largo delle coste giapponesi, altre fonti indicano che addirittura sono state rilevate radiazioni in prossimità delle coste americane. D’altro canto il governo giapponese ha permesso a 16mila sfollati di ritornare alle loro abitazioni. Le persone evacuate furono 80mila, si prospetta un lento ritorno alla normalità per la zona di Fukushima. Le autorità giapponesi hanno infatti cominciato ad abolire il divieto parziale di accesso a tre città della zona.


fonte terrerealtime


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 16:33 
Giappone, dopo 42 anni senza energia atomica

In serata stop a reattore n.3 Tomari, ultimo ancora attivo su 54

05 maggio, 14:41

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 18935.html



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 721
Iscritto il: 18/05/2010, 22:31
Località: Roma
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 16:38 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:


Giappone, dopo 42 anni senza energia atomica

In serata stop a reattore n.3 Tomari, ultimo ancora attivo su 54

05 maggio, 14:41

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche ... 18935.html


Ecco,questa e' una bella notizia.



_________________
Luca
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Premio Coerenza e ProfessionalitàPremio Coerenza e Professionalità

Non connesso


Messaggi: 12510
Iscritto il: 30/11/2006, 09:44
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 16:53 
Sfortunatamente si tratta di chiusure temporanee...


Il Giappone senza nucleare
Oggi è stato spento l'ultimo reattore in funzione: è la prima volta che capita dal 1970, ma per il governo è solo una misura temporanea
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... E_NELMONDO

Oggi il Giappone spegnerà entro le 15 (ora italiana) per “manutenzione” l’ultimo dei suoi 54 reattori nucleari ancora in funzione, ossia il numero 3 della centrale nucleare di Tomari, sull’isola di Hokkaido, al nord del Giappone. La decisione era stata annunciata oltre un mese fa dalla Hokkaido Electric Power Co., l’azienda che gestisce il reattore. Dopo l’incidente nucleare di Fukushima, il più grave della storia insieme a quello di Chernobyl, in Ucraina, nel 1986, il governo giapponese ha imposto una revisione straordinaria per testare la sicurezza di tutte le centrali nucleari del paese in caso di eventuali disastri naturali.
Si tratta dunque di una misura temporanea e non di una rinuncia definitiva al nucleare. Il governo giapponese, infatti, conta di riaprire gran parte dei reattori entro l’anno dopo la pubblicazione di nuovi piani di evacuazione in caso di disastro nucleare che finalmente dovrebbero rispettare le linee guida dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (AIEA). Ma molte amministrazioni locali, su pressione dei cittadini giapponesi, sono fortemente contrarie alla rimessa in funzione dei reattori e questo sarà un grande problema per il governo.
Proprio oggi, tra l’altro, c’è stata l’ultima manifestazione a Tokyo contro il nucleare in Giappone, durante la quale sono stati mostrati anche i cosiddetti Koinobori, ossia grandi pesci di carta o di stoffa tipici della tradizionale “Festa dei Bambini” che si tiene proprio oggi nel paese.



_________________
« Nel regno di chi cerca la verità non esiste nessuna autorità umana. Colui che tenta di recitarvi la parte di sovrano avrà a che fare con la risata degli dei » (Albert Einstein)

« Non dubitate che un piccolo gruppo di cittadini coscienti e risoluti non possa cambiare il mondo. In fondo è cosi che è sempre andata »
(Margaret Mead)
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/05/2012, 23:58 
andate qui http://www.nocensura.com/2012/05/fukush ... co-il.html

una bella lista di articoli interessanti


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 6989
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 07/05/2012, 18:09 
Cita:
Blissenobiarella ha scritto:

Sfortunatamente si tratta di chiusure temporanee...


Il Giappone senza nucleare
Oggi è stato spento l'ultimo reattore in funzione: è la prima volta che capita dal 1970, ma per il governo è solo una misura temporanea

Non vi sembra strano che abbiano spento tutte le centrali?
Ecco il vero motivo:

L'allarme riguarda la piscina di raffreddamento dell'impianto
Giappone, concreto rischio di catastrofe nucleare dal reattore Daichii
ultimo aggiornamento: 07 maggio, ore 16:35
Appello all'Onu di scienziati americani e giapponesi

Tokio, 7 mag. (Adnkronos) - Una petizione firmata da esperti nucleari americani e giapponesi e da 73 organizzazioni non governative è stata inviata al Segretario generale dell'Onu Ban ki-moon per denunciare, nel silenzio di comunicazioni ufficiali da parte del governo nipponico, il gravissimo rischio di catastrofe nucleare nel reattore di Fukushima Daichii 4, danneggiato dallo tsunami dell'anno scorso. L'allarme riguarda la piscina di raffreddamento dell'impianto dove è stata registrata una presenza di cesio-137 equivalente a 10 volte la quantità che venne rilasciata nell'ambiente dall'esplosione di Chernobyl.

Secondo gli esperti, se un terremoto o un altro evento catastrofico dovesse danneggiare la vasca, si andrebbe incontro ad una catastrofe di proporzioni gigantesche, ed il territorio potrebbe subire una contaminazione superiore di 85 volte rispetto a quella presente sul territorio della centrale ucraina.

''Esprimiamo la nostra più profonda preoccupazione, si legge nella petizione, sul fatto che il Governo non informi i cittadini circa l'entità del rischio dell'Unità 4… il crollo di questa piscina potrebbe poratre a conseguenze catastrofiche a livello mondiale''. Le organizzazioni suggeriscono al Segretario generale dell'Onu di organizzare un vertice sulla sicurezza nucleare incentrato sulla situazione del reattore n°4 e di istituire un team indipendente che valuti il livello di rischio dell'impianto.
Fonte:http://www.adnkronos.com/IGN/Sostenibilita/Risorse/?id=3.1.3278384385



_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/05/2012, 10:01 
e il bello, è che nonostante rischiamo tutti, nessuno fa niente!! ma sono tutti impazziti? invaderei il giappone se fosse necessario, qui siamo al ridicolo proprio, rischiamo un inquinamento pressapoco totale delle acque del mondo e nessuno fa niente, pensano alle elezioni alla crisi economica...ma conoscono il significato di priorità questi? non c'è una parola adatta per descrivere tutto questo


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1365
Iscritto il: 07/03/2010, 18:29
Località: Lucca
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 08/05/2012, 10:15 
Come ebbi a dire in occasione del "disastro" in oggetto, esiste anche un film di fanta(?)scienza penso della fine anni `80 o primi anni `80 in cui si dipinge il seguente evento...
Il Giappone/parte dell`antico continente Mu viene sconvolto da esplosioni proprio nelle sue centrali a fissione nucleare...risultato l`intero territorio diviene non piu` abitabile da essere vivente...
E le nazioni circostanti in primis l`Australia iniziano ad ospitare per suddivisione, l`intera popolazione giapponese...
Grazie.

Marco71.



_________________
Talpy, Lincy, Rossy e Trippy di Mamma Rossina. Gimpsy.
Silvestro...Briciola...Mamma Gojira e Bimbina.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/05/2012, 16:01 
Incidenti nucleari, i rischi maggiori li corre l'Europa occidentale
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7765.7

Questo poi... [xx(]

Fukushima, disastro globale negato
http://terrarealtime.blogspot.it/2012/0 ... egato.html

OCEANO RADIOATTIVO
Lo scenario allora si colora di dati sempre più preoccupanti. Ecco un grafico della contaminazione radioattiva nell’oceano di questi mesi trapelato dalla Noaa (l’amministrazione americana sull’oceano e l’atmosfera).

Immagine


Ultima modifica di zakmck il 25/09/2013, 21:19, modificato 1 volta in totale.


_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 8132
Iscritto il: 24/01/2011, 14:04
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 24/05/2012, 23:54 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:
OCEANO RADIOATTIVO
Lo scenario allora si colora di dati sempre più preoccupanti. Ecco un grafico della contaminazione radioattiva nell’oceano di questi mesi trapelato dalla Noaa (l’amministrazione americana sull’oceano e l’atmosfera).

Immagine



Che la situazione a Fukushima sia molto compromessa e che rappresenti una vera seria minaccia per l'umanita' intera, penso sia solo un dato di fatto, ma l'articolo riportato su Terrarealtime e' decisamente zeppo di inesattezze e dati falsati. Inoltre il grafico riportato come relativo alla contaminazione radioattiva invece altro non e' che il grafico che rappresenta la massima altezza raggiunta dalle onde dello tsunami generatosi dopo il sisma dello scorso 11 marzo. Questo il link di pubblicazione originale:

http://nctr.pmel.noaa.gov/honshu20110311/

Insomma fuffa e sensazionalismo al pari di altri. Che dire, come in cielo cosi in terra. [;)]


Ultima modifica di zakmck il 25/09/2013, 21:20, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione" - Jean Kerr

"People willing to trade their freedom for temporary security deserve neither and will lose both" - Benjamin Franklin
"Chi e' disposto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non otterra' né la liberta' ne' la sicurezza ma le perdera' entrambe" - Benjamin Franklin

"Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni" - Emil Cioran

"Quanto piu' una persona e' intelligente, tanto meno diffida dell'assurdo" - Joseph Conrad

"Guardati dalla maggioranza. Se tante persone seguono qualcosa, potrebbe essere una prova sufficiente che è una cosa sbagliata. La verità accade agli individui, non alle masse." – Osho

Immagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40680
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/05/2012, 00:13 
Bene.... questo non può farmi che piacere.

Continuo a chiederemi a che pro, certe siti o certe fonti,
facciano tutto questo catastrofismo. Per avere seguito?

Bah...



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17
Iscritto il: 19/05/2012, 22:14
Località: Genova
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 25/05/2012, 00:42 
senza parole ma con taaanta rabbia! Quindi possiamo solo attendere gli eventi vivendo ogni giorno tirando il fiato ad ogni ora che passa?? Ma non é proprio accettabile!!! Che sconforto e che dispiacere vedere tutto il bello del mondo (non umano ma vegetale ed animale) giocato dalle bestie umane... [:(]


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 905
Iscritto il: 12/04/2011, 16:50
Località: spezzano albanese
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 05/07/2012, 09:41 
inchiesta choc sul disastro di Fukushima:
"E' stato un incidente provocato dall'uomo"
Il rapporto: "Tokyo Electric Power hanno mancato di senso di responsabilità"

Tokyo, 5 luglio 2012 - L’incidente nucleare di Fukushima, che ebbe luogo dopo il devastante terremoto dell’11 marzo 2011, fu “un incidente provocato dall’uomo” e non solo l’effetto dello tsunami che seguì il sisma: sono queste le conclusioni di un’inchiesta della Commissione parlamentare giapponese sulla catastrofe.
“E’ ormai chiaro che questo incidente è stato un disastro provocato dall’uomo. I governi, le autorità di controllo e la Tokyo Electric Power hanno mancato di senso di responsabilità nella protezione della vita delle persone e della società”, si legge nel rapporto finale della commissione.
Gli investigatori, dopo sei mesi di indagine, hanno quindi concluso che la peggiore emergenza atomica dopo Cernobyl e’ stata "chiaramente" provocata dall’uomo. Le parti in causa, sottolinea la relazione, "hanno effettivamente tradito il diritto della nazione a essere al sicuro da incidenti nucleari". Il rapporto ora sarà discusso in Parlamento.
“L’11 marzo, noi crediamo che la centrale fosse vulnerabile a terremoti e tsunami”, ha stabilito la commissione parlamentare d’inchiesta nel suo rapporto. La Tokyo Electric Power (Tepco), gestore del sito, ha sempre detto da parte sua che l’incidente era legato esclusivamente a uno tsunami di grandezza “imprevista”.
“Questa appare essere una scusa per sfuggire alle proprie responsabilità”, ha risposto la Commissione, che ha osservato: “la Tepco e le autorità di controllo erano già consapevoli del rischio di un terremoto e di uno tsunami”.
“Benché ci siano state numerose opportunità di agire” per la prevenzione e la tutela di vite umane, “le agenzie di controllo e la direzione di Tepco deliberatamente non ha fatto nulla, hanno rinviato le loro decisioni o hanno adottato provvedimenti di loro comodo. Nessuna misura di sicurezza è stata presa al momento dell’incidente”, ha aggiunto la commissione.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 188 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 13/12/2019, 00:29
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org