Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4561 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 301, 302, 303, 304, 305  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11049
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 11:26 
sottovento ha scritto:
Non credo, una volta anni fa mio zio fece delle ricerche abbastanza approfondite stabilendo che la mia famiglia ha origini padane al 100%. Ora sappiamo tutti che il centro-nord italico subì le invasioni barbariche quindi presuppongo maggiormente influenze di quel tipo più che ebraiche. Però non so se ci sono altre ricerche da fare per stabilire se si hanno origini ebraiche.


Vedi che io non ti ho citato perchè sono razzista verso gli Ebrei ma eventualmente fazioso verso una ideologia politica di tipo Imperialista come lo sono tutt'ora gli Israeliani. [:D] .


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10423
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 14:55 
Gli israeliani non hanno mai conquistato un paese al di fuori del loro e non hanno mai fatto azioni militari al fine di acquisire altre nazioni. Vogliono solo essere lasciati in pace. Infine non mi risulta che Israele abbia basi al di fuori dei propri confini. Pensa che se solo volessero raderebbero al suolo e si prenderebbero la Palestina e non solo quella ma a loro non interessa.


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Connesso


Messaggi: 3972
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 15:26 
Israele, secondo me, è stato "aiutato" a nascere, dalla Gran Bretagna sopratutto, nell'immediato dopoguerra, per fara da diga ai barbuti arabi filoteteschi.
Poi Irgun (Zvai Leumi) e Haganah gli hanno fatto vedere i sorci verdi, ma transeat.
Mia opinione personale, se non ci fosse Israele a fare il cane da guardia, dal dopoguerra, a questi "barbuti" arabi, che mi stanno proprio sui cabbasisi, e ora posso dirlo ancora, gli arabi, e non solo i ricconi, sarebbero già in casa nostra a comandare.
Ed i filoarabi nazionali , non potrebbero neanche proferire verbo, "collaborazionisti" eventuali esclusi.
IMHO. Ovviamente.



_________________
Chi è assunto e pagato dallo Stato, deve obbedire a chi rappresenta lo STATO, non più al "capotribù" !
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7867
Iscritto il: 03/12/2008, 18:42
Località: romagnano sesia
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 17:46 
cari amici,
bisognerebbe leggere bene cos vuol dire essere Ebreo, quanti ce ne sono in giro per il mondo,non solo in Israele e che ci sono Ebrei neri e Cinesi
https://it.wikipedia.org/wiki/Ebrei

ciao
mauro



_________________
sono lo scuro della città di Jaffa
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10423
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 17:50 
Credevo che i negher fossero in buona parte musulmani. c'è sempre da imparar qualcosa.


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Connesso


Messaggi: 3972
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 17:53 
sottovento ha scritto:
Credevo che i negher fossero in buona parte musulmani. c'è sempre da imparar qualcosa.

Falascia
Popolazione
I falascia sono un popolo di origine etiope e di religione ebraica. Sono noti anche col termine Beta Israel, che significa Casa Israele, ed è da loro preferito vista l'accezione negativa che la parola Falasha ha assunto in amarico, e che significa "esiliato" o "straniero". Wikipedia



_________________
Chi è assunto e pagato dallo Stato, deve obbedire a chi rappresenta lo STATO, non più al "capotribù" !
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16759
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 27/09/2018, 20:15 
sottovento ha scritto:
Credevo che i negher fossero in buona parte musulmani. c'è sempre da imparar qualcosa.


Uno dei culti cristiani più antichi è quello Etiope ad esempio. E comunque bisogna distinguere tra EBREI ed ISRAELITI. tutti gli israeliti sono ebrei ma pochi ebrei sono israeliti. gli israeliti sono i discendenti di ISRAELE, ovvero Giacobbe, colui al quale si è mostrato YHWH ed ha condotto a se. La bibbia di fatto è la "storia" degli ISRAELITI, una famiglia tra le migliaia del popolo ebreo.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 11049
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 01/10/2018, 13:09 
Il nuovo MIG 29 M può fermarsi addirittura in aria e fare evoluzioni che nessun aereo Occidentale può eseguire. [:D]
https://sabbathian.wordpress.com/2010/0 ... onstrator/


Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2731
Iscritto il: 17/01/2012, 17:31
Località:
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 01/10/2018, 13:25 
commenti ingenui sugli ebrei come sempre.


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10423
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 10/11/2018, 14:36 
Cita:
S-300 in Siria – Una valutazione preliminare

https://comedonchisciotte.org/s-300-in- ... eliminare/


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 45959
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
Località: BRESCIA (ma ROMANO)
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 15/03/2019, 16:36 
Immagine

La guerra in Siria ha inizio ufficialmente il 15 marzo 2011, anche se i veri combattimenti tra le diverse forze in campo avranno luogo soltanto nei mesi successivi. La data in questione è puramente convenzionale: in quel giorno, infatti, si registrano le prime vittime durante alcune manifestazioni tenutesi a Daraa, nel sud del Paese. Ma ancora, in quella giornata, la Siria è un Paese unito e sotto il pieno controllo del governo di Damasco.
Le prime manifestazioni che hanno scosso la Siria

Tra il dicembre del 2010 e l’inizio del 2011, il mondo arabo è scosso da quella che, sui libri di storia, è passata con il nome di “primavera araba“. Prima la Tunisia, poi l’Egitto e quindi la Libia, passando anche per lo Yemen: i tumulti originatisi nelle piazze di molti Paesi arabi determinano la fine di alcuni governi apparentemente ben saldi, a partire da quelli di Ben Alì a Tunisi e Hosni Mubarack al Cairo. A marzo del 2011 le tensioni in Libia trasformano le proteste in vera e propria guerra, con l’intervento della Nato che, nel giro di pochi mesi, provocherà il drammatico crollo di Gheddafi.

La Siria non rimane immune da tutto ciò. Dal 2000, il Paese è retto da Bashar al Assad, figlio del predecessore Hafez al Assad ed appartenente alla minoranza sciita-alauita. Il sistema di governo è sostanzialmente monopartitico, con il Partito Baath capace di essere assoluto protagonista della vita politica e pubblica della Siria. Contro il Baath ed Assad, a febbraio vengono organizzati i primi sit in di protesta ma, a differenza di Egitto e Tunisia, la partecipazione popolare appare inizialmente bassa.

CONTINUA: http://www.occhidellaguerra.it/le-tappe ... g63HVKnVUU



_________________
Immagine Operatore Radar Difesa Aerea (1962 - 1996)
U.F.O. "Astronavi da altri Mondi?" - (Un Topic unico e completo): viewtopic.php?p=363955#p363955
Una CONSTATAZIONE di fatti e Cose che sembrano avvenire nei nostri cieli; IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
Top
 Profilo  
 

Grigio
Grigio

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 2208
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 16/03/2019, 00:02 
bleffort ha scritto:
Il nuovo MIG 29 M può fermarsi addirittura in aria e fare evoluzioni che nessun aereo Occidentale può eseguire. [:D]
https://sabbathian.wordpress.com/2010/0 ... onstrator/



Peccato che finora nessun Mig è stato usato come avrebbe dovuto essere, un business a rimpallo da cifre astronomiche quello degli armamenti est-ovest che dura da troppo tempo, con scenari di guerra locali atti a ricambiare gli arsenali, arricchendo i soliti noti e creando altro business di ricostruzione.



_________________
Cos'è un'illusione?

E' la favola a cui ti piace credere.


Immagine

E cos'è un OGM idiota?

E' una protoscimmia che corre verso il futuro, facendo a gara per addobbarsi di tecnologia sistemica.
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4359
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 31/03/2019, 00:53 
Mosca: Le intelligence di Francia e Belgio partecipano all'organizzazione di provocazioni con agenti chimici in Siria


Immagine


______________________________________________
Lo scorso 23 marzo, "sotto il controllo dei servizi segreti francesi, sono state consegnate sostanze chimiche" in tre villaggi siriani.
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯



¯
Viktor Kupchishin, capo del Centro russo per la conciliazione in Siria, ha dichiarato che i gruppi armati illegali nella zona di escalation di Idlib pianificano l'uso di sostanze tossiche contro i civili come pretesto per incolpare la Russia e le forze governative siriane.

Secondo il generale, i rappresentanti dei servizi speciali francesi e belgi partecipano alla preparazione di queste provocazioni.

Kupchishin ha spiegato che lo scorso 23 marzo "sotto il controllo dei servizi segreti francesi, le sostanze velenose sono state consegnate dalla città di Serakab" a tre villaggi siriani.

Secondo le sue parole, sono offerti compensi di 100 euro per la partecipazione alle riprese di scene di utilizzo di sostanze velenose.
_



Fonte



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4359
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 09/04/2019, 00:00 
Al momento piccole frecciatìne.
Ma possono diventare qualcosa di più serio.



Ufficiale: Trump designa la Guardia rivoluzionaria dell'Iran come un'organizzazione terroristica


Immagine



¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Il presidente degli Stati Uniti ha confermato la designazione del Corpo dei guardiani della Rivoluzione islamica iraniana come organizzazione terrorista.
________________________________________




¯
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la designazione da parte del suo paese del Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche iraniane come organizzazione terroristica.

Alcuni giorni fa erano stati pubblicati resoconti su questa decisione di Washington.

A questo proposito, l'Iran aveva dichiarato che avrebbe risposto agli Stati Uniti. con misure reciproche.

"I leader statunitensi, che a loro volta sono i creatori e i sostenitori dei terroristi nella regione [del Medio Oriente], rimpiangeranno questa azione inappropriata e idiota", si legge una dichiarazione congiunta firmata dalla stragrande maggioranza dei parlamentari iraniani.

Inoltre, l'Iran aveva annunciato che avrebbe considerato l'esercito statunitense organizzazione terroristica allinedola all'ISIS, nel caso Washington avesse adottato questa misura.
_



Fonte



Immagine




La risposta dell'Iran. Forze armate USA dichiarate organizzazione terrorista


Immagine



¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
La mossa è stata presa in risposta alla decisione di Washington di includere le Guardie rivoluzionarie islamiche dell'Iran nella sua lista nera delle organizzazioni terroristiche.
________________________________________




¯
L'Iran ha incluso le forze armate statunitensi nella lista delle organizzazioni che la Repubblica islamica considerate come terroriste dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, ha recentemente annunciato l'inclusione del Corpo di Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche dell'Iran (IRGC) nella propria lista nera delle organizzazioni terroristiche.

Nel dettaglio, il Supremo Consiglio di sicurezza nazionale dell'Iran ha designato come organizzazione terroristica il Comando centrale del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (CENTCOM) e le sue forze affiliate nella regione.

Come il Consiglio ha spiegato in una dichiarazione, citata dalla Reuters, "l'Iran definisce il regime degli Stati Uniti come un sostenitore del terrorismo".

Il testo aggiunge che la decisione annunciata da Trump corrisponde a una "misura sconsiderata e illegale", nonché a "una grande minaccia alla stabilità e alla pace regionali e internazionali".

Supporto al terrorismo

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, aveva suggerito al Consiglio supremo di sicurezza nazionale, guidato dal presidente iraniano Hasan Rohani, di designare il CENTCOM come terrorista.

Secondo il ministro degli Esteri, questo comando, che mantiene una presenza in una ventina di nazioni del Medio Oriente e dell'Asia, sostiene sia i gruppi terroristici segretamente che apertamente nella regione.

Ora, come registrato dall'agenzia Tasnim, il Consiglio ha dichiarato che quel ramo del Pentagono viola le norme del diritto internazionale e della Carta delle Nazioni Unite impegnandosi incorredo in atti "terroristici" agisce sia contro l'Iran e contro il popolo yemenita e gruppi di civili in Asia occidentale.
_



Fonte



Immagine




La Russia schiera flotta navale nel Mar Nero per vigilare le esercitazioni della NATO


Immagine


______________________________________________
La Flotta russo del Mar Nero ha condotto una serie di misure per controllare "possibili situazioni anomale" durante le manovre Shield 2019 dell'Alleanza Atlantica.
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯


¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
La Russia ha schierato nel Mar Nero navi da ricognizione e di attacco per condurre attività di monitoraggio e rispondere alle possibili incidenti indesiderati durante le esercitazione della NATO, Sea Shield 2019, come riportato dal ministero della Difesa russo.

Secondo i militari, le navi della Flotta del Mar Nero, supportati da aerei e complessi missilistici sulla costa nelle località Bastion e Bal, svolgeranno attività di "controllo" e saranno pronte a reagire in caso di "eventuali situazioni anomale" durante le manovre dell'Alleanza.

Dal mese scorso, le navi russe hanno scortato diverse navi da guerra della NATO entrate nel Mar Nero per partecipare alle esercitazioni, che si terrà da oggi nelle acque territoriali romene.

Sea Shield 2019 durerà fino a sabato prossimo e sarà caratterizzata da decine di navi e aeronavi di Stati Uniti, Bulgaria, Grecia, Canada, Paesi Bassi, Romania e Turchia, così come rappresentazione militari in Georgia e Ucraina.
Si stima che circa 2.200 truppe integreranno le manovre.

Negli ultimi mesi, la Russia ha segnalato l'espansione delle attività della NATO nelle regioni del Baltico e del Mar Nero. "L'attività militare della NATO vicino ai confini della Russia ha raggiunto un livello senza precedenti dai tempi della guerra fredda" aveva rivendicato il ministro della difesa russo Sergei Shoigu.
________________________________________



Fonte



Alzano tutti un pò la cresta 'sti galli cedrone in calore.
Ma nel tempo (forse a breve termine) potrebbe essere peggio.

Formato file: php



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4359
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: La guerra in Siria
MessaggioInviato: 24/05/2019, 14:59 
Siria: Usa denunciano attacco chimico. Smentito da tutti


Immagine


Piccole Note


¯
Gli Stati Uniti denunciano un nuovo attacco chimico di Assad. E minacciano ritorsioni. Lo hanno fatto con una nota del Dipartimento di Stato che rivela un “presunto attacco con il cloro nella Siria nord-occidentale avvenuto la mattina del 19 maggio 2019”. A firmare è Morgan Ortagus, ragazza esperta nel campo del Terrore e portavoce del Dipartimento stesso.


L’attacco chimico sarebbe avvenuto a Idlib, ultima roccaforte in mano alle forze anti-Assad, ovvero i terroristi del ramo siriano di al Qaeda (Tahrir al Sham), che nei giorni scorsi ha subito l’offensiva dalle forze russo-siriane.

Denuncia infondata


Le indagini sull’attacco sarebbero ancora in corso, aggiunge la nota Usa, ma nel dare la notizia il New York Times aggiunge che “né gli organismi indipendenti che monitorano la zona né le agenzie stampa straniere hanno registrato un attacco chimico avvenuto domenica”.


In aggiunta, Timesofisrael riferisce che Rami Abdul Rahman, che guida l’Osservatorio siriano per i diritti umani, ha affermato: “Non abbiamo alcuna prova dell’attacco”.


Una smentita significativa, dato che l’organismo è ingaggiato da tempo nel regime-change siriano e in questi anni è stato una sorte di oracolo per la narrativa mainstream su questa sporca guerra.


Peraltro l’asserito attacco sarebbe avvenuto il giorno in cui le armi russe e siriane tacevano, dato che era scattato il cessate il fuoco unilaterale annunciato da Mosca e Damasco (si sono registrati scontri successivi, ma in difesa di attacchi portati dai terroristi di Idlib).

Aumentare la tensione


La mossa Usa, peraltro improvvisa, indica evidentemente che Mosca ha ricevuto qualche informazione preventiva sulla “trappola chimica” in preparazione.


Da qui sorge la domanda sul perché della denuncia della ragazza in forza al Dipartimento di Stato, Una denuncia più improvvisata di altre pregresse – coordinate, quelle, con agenzie e organismi internazionali.
E sul perché di una minaccia di ritorsioni, che suona del tutto gratuita.


Minaccia, peraltro, potenzialmente esplosiva, dato che l’ultima volta che l’Occidente ha lanciato raid in Siria in risposta all’asserito attacco chimico di Douma – negato poi dall’Organismo internazionale per la proibizione delle armi chimiche – si è rischiato uno scontro diretto con le forze russe, evitato solo per l’opera frenante dell’allora ministro della Difesa James Mattis, poi defenestrato.


Probabile che si voglia intensificare la criticità nella regione, flagellata dai venti di guerra che spirano dagli Stati Uniti verso l’Iran e i suoi proxy regionali.


E forse indurre l’aviazione Usa a prendere di mira gli S-300 che i russi hanno dato a Damasco, che tanto preoccupano Israele dato che limitano il suo spazio di manovra sui cieli siriani, prima spalancati ai suoi raid.

Siria e Iran: destini incrociati


Sia come sia, è evidente che si tratta di una bufala. Ed è sempre più evidente che qualcuno sta alimentando ad arte la confusione per far precipitare la situazione e innescare un conflitto che incendierebbe la regione.


Tante le Fake news che stanno circolando in questo momento sul Medio oriente, come denunciato dallo stesso Donald Trump.


Detto questo, nella nota della Ortagus, anche il rimando al memento di Trump, che nei mesi scorsi ha ammonito russi e siriani che gli Stati Uniti non avrebbero tollerato un attacco a Idlib e avrebbero reagito (invero bizzarra questa tacita alleanza tra Usa a Qaeda in Siria).


La nota di Washington, seppure dovesse essere definitivamente smentita, ha comunque un esito: chiude, almeno per ora, spazi a una possibile offensiva di Damasco contro Idlib, che i siriani avevano attaccato pensando che gli Stati Uniti, distratti dalla crisi iraniana, avrebbero chiuso un occhio.


Invece con tale mossa gli Usa tendono a legare a doppio filo la sorte di Teheran e quella Damasco: simul stabunt simul cadent.


Ciò, paradossalmente, rende più impervio un accordo tra Damasco e Israele sul ritiro delle milizie iraniane dalla Siria, richiesto con insistenza da Netanyahu. Contraddizioni di una strategia consegnata al caos.



Ps. Nella foto in evidenza, l’immagine dell’ultimo asserito attacco al cloro a Douma attribuito ad Assad. Come si vede la bimba ha gli occhi bianchi. Il cloro – come sa chi frequenta piscine – irrita, e molto, gli occhi… per approfondire vedi Piccolenote.
_



Si inventano anche gli attacchi chimici.
RIDICOLI!


Questi però non sono inventati (sono reali et impuniti):

Formato file: php




Guarda su youtube.com




Attivare i sottotitoli
Guarda su youtube.com




Guarda su youtube.com





Poi i soliti fessacchiotti, affetti da dabbenàggine acuta, guardano la TV e si fanno infinocchiare/bruciare quei pochi neuroni rimasti e già “svalvolati”. Immagine

Immagine



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Tutto l'acciaio del mondo non vale la vita di un solo bambino.

Se rovini i giovani cambi il futuro del mondo.【Argla di UfoForum】
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4561 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 301, 302, 303, 304, 305  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 27/05/2019, 10:59
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org