Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 324 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 18, 19, 20, 21, 22
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 05/11/2019, 22:12 
bleffort ha scritto:
La Russia non ha annesso nessuna nazione con la forza delle armi, il caso dei due Patti stipulati nel dopoguerra tra l'America e la l'Urss è stato un caso particolare a parte.

Credo di non aver capito bene, mi stai quindi dicendo che i carri armati a Praga etc. ci sono andati da loro??!!! [:297] o che Ceausescu lo avevano eletto democraticamente i romeni? ... idem la dittatura in Albania e via dicendo??? Ma te le sogni la notte le cose che scrivi???



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10811
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 05/11/2019, 22:32 
[:246] Sacrosanto.

Qui da noi il giovine fassista poi tessera PCI ora Emerito li difese pure i carri sovietici a Praga... ora sta con quelli che hanno equiparato i morti fatti dal comunismo in difesa della madrepatria russa dai tedeschi e quelli del nazismo.

Però anche tu non la conti tutta... il Patto di Varsavia nacque come risposta alla presenza americana in Europa Occidentale... "Bomboloni" Ovunque... [:I]



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 06/11/2019, 18:50 
Aztlan ha scritto:
Qui da noi il giovine fassista poi tessera PCI ora Emerito li difese pure i carri sovietici a Praga... ora sta con quelli che hanno equiparato i morti fatti dal comunismo in difesa della madrepatria russa dai tedeschi e quelli del nazismo.

[:297] [:297] [:297]

Aztlan ha scritto:
Però anche tu non la conti tutta... il Patto di Varsavia nacque come risposta alla presenza americana in Europa Occidentale... "Bomboloni" Ovunque... [:I]

Però nessun paese NATO a cominciare dagli USA han mai invaso qualcuno coi carri armati come i sovietici a Praga imponendosi con la forza.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12647
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 06/11/2019, 19:18 
sottovento ha scritto:
Aztlan ha scritto:
Qui da noi il giovine fassista poi tessera PCI ora Emerito li difese pure i carri sovietici a Praga... ora sta con quelli che hanno equiparato i morti fatti dal comunismo in difesa della madrepatria russa dai tedeschi e quelli del nazismo.

[:297] [:297] [:297]

Aztlan ha scritto:
Però anche tu non la conti tutta... il Patto di Varsavia nacque come risposta alla presenza americana in Europa Occidentale... "Bomboloni" Ovunque... [:I]

Però nessun paese NATO a cominciare dagli USA han mai invaso qualcuno coi carri armati come i sovietici a Praga imponendosi con la forza.

[:302] Vai a confessarti!. [:302]
Non hanno invaso gli usa? , hanno solo distrutto diverse intere nazioni, non per il fatto che facevano parte del loro Blocco ma per puro Imperialismo simil-Fascista, bramosi di arricchirsi di più e con disprezzo della vita Umana. [:306]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 06/11/2019, 21:33 
Forse non hai capito il ragionamento, riprovo a spiegartelo meglio: i soviet invasero Praga coi carrarmati e imposero il Comunismo con la forza a tutte le repubbliche sovietiche (ben 15 paesi dalla Polonia all'Albania!!). Al contrario a noi gli Usa non ci imposero nessun totalitarismo, anzi al contrario ci liberarono dalla dittatura nazi-fascista e nemmeno mai invasero altri paesi europei per imporgli il modello NATO!! Tè capì???

Nb: sabato 9 novembre decorrono 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino, svegliati, rifletti e apri gli occhi su ciò che fu davvero il Comunismo!



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7083
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 14/11/2019, 09:30 
City, tweet razzista su Mendy: squalifica per Silva. La FA: “Può aver offeso chi l’ha visto”

Un turno di stop e una sanzione da 50mila sterline all’esterno, che aveva pubblicato per scherzo una foto del compagno da piccolo affiancata al personaggio di uno snack. La FA: “Sono amici? Non era una conversazione
privata”

IL CASO— L’episodio risale allo scorso settembre. Bernardo Silva pubblicò su Twitter una foto di Mendy da piccolo affiancata dalla mascotte dei Conguitos, arachidi ricoperte di cioccolato, con la scritta: “Indovina chi?”. Il Conguito è diventato il simbolo degli snack senza mai scatenare polemiche, nonostante rappresentasse uno stereotipo razzista. E proprio l’accostamento con Mendy, del quale Bernardo Silva è grande amico, non è piaciuto a molti, tanto che il giocatore ha cancellato il post e ha scritto: “Ragazzi, non si può più nemmeno scherzare con un amico”.


https://www.google.it/amp/s/www.gazzett ... _amp.shtml

Ci rendiamo conto? Questa cosa del politicamente corretto sta sfuggendo di mano... [:252]



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10811
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 17/11/2019, 22:00 
Non sapevo che

Cita:
il simbolo degli snack rappresentasse uno stereotipo razzista


Dimmi te cosa si impara dai giornali...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 19563
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 29/04/2020, 14:24 
direi che sia il caso di riesumare questo topic...

L'articolo è pieno di riferimenti esterni, è un casino riportarlo bene qui, ne copio solo un pezzo.

Cita:
Così il governo cinese diffonde la sorveglianza autoritaria globale

Immagine

DI ROSANNA SPADINI

comedonchisciotte.org

Shi Zhengl, la “Bat Woman” di Wuhan, già nel 2015 aveva scritto un articolo controverso, che descriveva la creazione di un nuovo virus tramite la combinazione di un coronavirus trovato nei pipistrelli a ferro di cavallo, con un altro che provocava nei topi una sindrome respiratoria acuta grave, simile a quella dell’uomo (SARS). La ricerca scatenò all’epoca un ampio dibattito sulla validità dei rischi per le varianti di virus di laboratorio con potenziale di pandemia.

Tali risultati avevano rafforzato i sospetti che i coronavirus di pipistrello, in grado di infettare direttamente l’uomo, avrebbero potuto essere più comuni di quanto si pensasse, come riportato da Nature.com nel 2015. Perché il governo cinese parlò di questa possibile trasmissione da uomo a uomo solo il 21 gennaio?

A metà aprile di quest’anno, il Washington Post riferì che il Dipartimento di Stato USA nel 2018 aveva ricevuto due denunce da parte di funzionari dell’ambasciata degli Stati Uniti, che avvertivano della mancanza di sicurezza nel Wuhan Institute of Virology (finanziato anche da 3,7 milioni di dollari americani), che stava conducendo “studi rischiosi” sui coronavirus dei pipistrelli.

Sta di fatto che la pandemia di coronavirus sembra essere la versione cinese di Chernobyl, anche se più distruttiva, ed anche se la Cina non è certo la Russia. La Cina è parte integrante dell’economia globale, responsabile di quasi un terzo della crescita del PIL globale, e funzionale alla sopravvivenza del capitalismo universale. La Cina è una fabbrica mondiale e sempre più un soggetto dominante nelle industrie all’avanguardia, compresa l’intelligenza artificiale.

Così impressionanti sono alcuni dei progressi della Cina nelle tecnologie di nuova generazione che lo storico israeliano Yuval Noah Harrari ha predetto il predominio dell’autoritarismo digitale nel XXI sec.

La Cina è ricca, prospera e tecnologicamente avanzata. Come hanno sottolineato i pensatori progressisti come Perry Anderson, il dinamismo sistemico è stato fondamentale per la rivoluzione comunista cinese come mai la sua controparte russa.

Nel periodo post-guerra fredda, la Cina navigò opportunisticamente sulla cresta della globalizzazione economica guidata dagli americani. Il risultato di questa dinamica apparentemente simbiotica sino-occidentale fu quello che Joshua Cooper-Ramo definì notoriamente il “Consenso di Pechino“: un impegno post-ideologico nei rapporti mercantilistici “win-win” con il mondo, in particolare con il regno post-coloniale. Invece di una “fine della storia”, quello che il presidente Xi Jinping ottenne, fu il “Sogno cinese” per uno dei più antichi imperi del mondo.

Allo scoppio della pandemia del Covid-19, il presidente Donald Trump ha da subito usato il termine “virus cinese“, anziché il termine politicamente corretto, al che tutti a strapparsi le chiome contro l’orrore della xenofobia anti-asiatica, trascurando però il fatto che la pandemia è in gran parte una responsabilità dell’autoritarismo del regime di Xi Jinping.

Infatti i ricercatori di Wuhan sono stati costretti a distruggere le prove del nuovo virus a partire da dicembre, a danno naturalmente di tutto il mondo.

Da qui tutto il mondo si è trovato a dover affrontare una tempesta perfetta: la combinazione di un virus mortale e altamente contagioso, congiunto ad una depressione economica emergente. Magari l’apparente crollo della governance globale subirà una pausa momentanea, ma il virus potrebbe anche mutare i rapporti di forza oggi esistenti.

Benché al momento le aspettative di Bill Gates, che continua a spingere sui “passaporti di immunità” per poter tornare alla “normalità”, sembrino coincidere perfettamente con quelli di Xi Jinping.

Lo stesso Gates che nell’aprile 2018 disse: “Se un patogeno disperso nell’aria altamente contagioso e letale come l’influenza del 1918 dovesse prendere piede oggi, quasi 33 milioni di persone in tutto il mondo morirebbero in soli sei mesi“.

Infatti oggi Bill difende con veemenza la risposta iniziale della Cina allo scoppio del coronavirus, dicendo a Fareed Zakaria della CNN che il Paese comunista ha fatto molte cose – quello stesso che ha messo a tacere gli informatori e ha mentito sulla contagiosità del virus -.

Chissà perché Bill Gates, uno dei maggiori finanziatori dell’OMS, difende così appassionatamente la Cina?

Continua QUI



Cita:
I Rockefeller annunciarono la pandemia e il governo unico mondiale

Immagine

di Cesare Sacchetti
lacrunadellago.net

I Rockefeller avevano previsto tutto. Non solo la pandemia di un virus sconosciuto, ma tutto ciò che sta accadendo in conseguenza ad essa.

Dalla sorveglianza di massa dei cittadini alla sospensione dei diritti costituzionali.

E’ tutto scritto in un documento del 2010 intitolato “Scenari per il futuro della tecnologia e dello sviluppo internazionale” dove praticamente si descrive alla perfezione la situazione attuale.

Chi ha scritto questo rapporto evidentemente aveva una idea ben precisa di che tipo di direzione avrebbe preso il mondo negli anni a venire.

La pandemia e la sorveglianza di massa della popolazione mondiale

Come nella simulazione finanziata dal padre di Microsoft, Evento 201, anche in questa occasione la pandemia esplode per una mutazione di un agente virale da animale a uomo.

Nel caso di Bill Gates, il “colpevole” era il maiale, mentre nel rapporto della facoltosa famiglia americana, la mutazione avviene attraverso le oche.

Lo scenario in questione si intitola “lock step”, un’espressione che in inglese sta ad identificare una condizione di totale inflessibilità.

Questo nome non è stato scelto a caso, perchè come si vedrà successivamente, da questa crisi emerge un sistema politico completamente autoritario nel quale non è ammesso il minimo dissenso.

In questa simulazione, la pandemia affligge il 20% della popolazione mondiale e causa la morte di 8 milioni di persone.

A differenza del Covid-19, questo virus non colpisce la popolazione più anziana affetta da precedenti patologie, ma giovani in età adulta.

Ad ogni modo, tutti vengono colti impreparati, persino “le nazioni più attrezzate per una pandemia si ritrovano sopraffatte quando il virus inizia a spargersi nel mondo.”

La conseguenza immediata è la sospensione dei viaggi aerei con pesanti ricadute sul settore del turismo.

Nel rapporto, si elogia in modo particolare la Cina per la risposta che ha saputo dare all’emergenza.

Nei passi successivi del documento si legge praticamente la descrizione fedele di quanto sta accadendo ora.

“Durante la pandemia, i leader nazionali nel mondo hanno esibito la loro autorità, e hanno imposto regole ferree e restrizioni, dall’obbligo di indossare mascherine al controllo della temperatura corporea negli spazi comuni, come stazioni ferroviarie e supermercati.”

Suona familiare? In Italia e in Francia attualmente per uscire dalla propria abitazione è necessario firmare un pezzo di carta dove si dichiara il motivo del proprio spostamento. Alcune regioni italiane, in ordine sparso, hanno reso obbligatorie le mascherine e diversi supermercati utilizzano già il sistema di rilevamento della temperatura corporea.

Non solo. La simulazione dei Rockefeller descrive i passi successivi che porterà l’emergenza pandemica. Chi vuole sapere come andrà a finire questa storia non deve fare altro che leggere queste righe.

“Anche dopo la fine della pandemia, questo controllo autoritario e questa sorveglianza dei cittadini e delle loro attività è rimasto inalterato e si è persino intensificato. Per proteggere loro stessi dalla diffusione di crescenti problemi globali – dalla pandemia al terrorismo internazionale passando per le crisi ambientali e la crescente povertà – i leader nel mondo hanno assunto un controllo ancora più stringente del potere.”

I controlli intimidatori che si stanno vedendo in questi giorni non sono quindi qualcosa di passeggero. I droni che passano sopra la testa di innocenti cittadini e gli elicotteri che sorvegliano continuamente i centri abitati non andranno via.

Vengono in mente a questo proposito le parole del ministro delle Sport, Vincenzo Spadafora.

“Niente sarà più come prima.”

Il mondo che emergerà da questa pandemia sarà uno nel quale non ci sarà più posto per il dissenso. Il documento prevede infatti la nascita di un autoritarismo globale nel quale saranno i cittadini stessi a consegnare ai governi i loro diritti fondamentali in nome di una presunta sicurezza.

Si delinea quindi il totalitarismo perfetto annunciato da Aldous Huxley, nel quale il dissenso non c’è perchè sono le masse stesse a chiedere al tiranno di spogliarle dei loro diritti.

I passi successivi: il microchip e il governo unico mondiale

La fase successiva della simulazione prevede una sorta di schedatura digitale di tutti i cittadini.

“Nei Paesi più avanzati, questa elevata sorveglianza ha assunto molte forme: identità biometriche, ad esempio, per tutti i cittadini e regolazione più stringenti per le industrie più importanti.”

Per identità biometrica si intende anche, tra l’altro, un tipo di tecnologia che permette l’uso di un microchip in grado di registrare tutte le informazioni dei cittadini.

Questo microchip contiene tutti i dati personali di un individuo e si inserisce generalmente sotto la mano.

Ma chi è che sta investendo su questo tipo di tecnologia? Proprio Rockefeller che 10 anni fa prevedeva lo scoppio di una pandemia.

La famiglia americana infatti ha finanziato lo sviluppo di ID2020, una partnership pubblica – privata del quale si era parlato già in un’altra occasione.

ID2020 prevede sostanzialmente che questi microchip vengano inseriti nel corpo di una persona che verrebbe di fatto inserita in un archivio digitale globale.

Gli abitanti del pianeta sarebbero quindi tutti schedati e questo strumento consentirebbe alle autorità di tracciare in tempo reale tutti i loro movimenti.

Alla fine l’emergenza pandemica si rivela quindi uno strumento per raggiungere un solo obbiettivo: il controllo totale della popolazione mondiale.

Ma perchè le élite vogliono arrivare a questa sorta di totalitarismo globalista?

La risposta va cercata nelle pagine successive del rapporto.

I Rockefeller difatti prevedono il tramonto degli stati nazionali.

“Gli stati nazionali hanno perduto alcuni dei loro poteri e della loro importanza mentre l’architettura globale si è rafforzata e strutture di governo regionale sono emerse. Entità di supervisione internazionale come l’ONU hanno raggiunto nuovi livelli di autorità, così come sistemi regionali come l’ASEAN, la NEPAD, e la Banca di sviluppo asiatica.”

In altre parole, questa è la visione geopolitica del globalismo nella quale gli stati nazionali vengono progressivamente sostituiti da queste entità sovranazionali eterodirette dalle élite internazionali.

Ed è proprio il tipo di società che i Rockefeller sognano da generazioni. Nessuna dietrologia. Sono loro stessi a dirlo e a rivendicarlo nell’autobiografia Memorie di David Rockefeller.

“Alcuni credono che siamo parte di una congrega segreta che lavora contro gli interessi degli Stati Uniti, caratterizzando me e la mia famiglia come internazionalisti e cospirando con altri nel mondo per costruire una struttura economica e politica più integrata, un mondo unico, per così dire. Se quella è l’accusa, mi dichiaro colpevole e ne sono fiero.”

Il globalismo è il quarto totalitarismo, più autoritario e più repressivo di tutti i suoi predecessori. Per poter costruire un governo unico mondiale, con un’unica economia e un’unica religione è necessario avere il controllo totale della popolazione mondiale.

Questo sistema politico non può nascere senza la sorveglianza di massa. La cifra del globalismo è la repressione e il controllo perchè si propone di unificare sotto un unico governo sovranazionale popoli e culture opposti che entrerebbero necessariamente in conflitto.

Ecco perchè le élite hanno bisogno della sorveglianza di massa e dell’eliminazione del dissenso.

La violenza e la sopraffazione sono l’unico modo per raggiungere questo obbiettivo.

Le élite avevano detto chiaramente dove volevano arrivare già molto tempo prima. Ma molti non ci hanno creduto o non hanno preso sul serio quanto dicevano.

Probabilmente ora qualcuno inizia a capire che non c’era nessun complottismo. Era tutto vero e ora tutti lo stanno toccando con mano.

FONTE: https://lacrunadellago.net/2020/04/07/i-rockefeller-annunciarono-la-pandemia-e-il-governo-unico-mondiale/

FontE: www.https://comedonchisciotte.org/i-rockefeller-annunciarono-la-pandemia-e-il-governo-unico-mondiale/




_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio: Re: Signori la porta della democrazia si sta chiudendo
MessaggioInviato: 30/04/2020, 16:18 
MaxpoweR ha scritto:
direi che sia il caso di riesumare questo topic...

Hai fatto bene Max.... ci pensavo proprio l'altro giorno a questo topic.... [:246]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 324 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 18, 19, 20, 21, 22

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 31/05/2020, 05:38
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org