Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1542 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 103  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/02/2014, 13:39 
Carlo Sibilia Due "Fuori i mercanti dal tempio, fuori i lobbisti dal parlamento"

http://blog.libero.it/VOLTAPAGINA/12654127.html

"Fuori i mercanti dal tempio, fuori i lobbisti dal parlamento" così diceva Laura Castelli alla Camera quando scoprimmo l'azione di Luigi Tivelli. Noto lobbista che faceva cambiare gli emendamenti del PD per favorire i pensionati d'oro (come Dini e Amato ad esempio). Lobbista che noi abbiamo denunciato e fatto cacciare da Montecitorio. Ora avremo un nuovo Presidente del Consiglio, su consiglio del Presidente...a sua volta consigliato dalle lobby. Subito benedetto da Miss Merkel, unico capo di governo europeo che non è riuscita proprio a farsi gli affari suoi. Anzi ci ha pure dettato i tempi. "Bene, ma fate in fretta" pare abbia detto.
Renzi è solo l'ultimo galoppino degli eurocrati. Un altro figlio di Troika come i suoi predecessori. Sapete chi ha valutato la ricapitalizzazione di BankItalia e deciso la cifra dei 7,5 miliardi di euro di regalo alle banche? Lucas Papademos. Altro figlio di Troika che nel 2011 è stato il sicario mandato da Goldman Sachs a uccidere la Grecia.

Sono tutti amici. Il popolo ha perso ogni occasione di scelta. È governato da eversivi che hanno portato la P2 nelle stanze di Palazzo Madama, Montecitorio fino al Quirinale. La tentazione di tacciare chi cerca di aprire gli occhi alla gente (parlamentari inclusi) di complottismo è forte. L'azione di delegittimare chi spinge i cittadini ad unire i puntini è continua. Se c'è una cosa che voglio più di tutte è, insieme a voi, distruggere il mostro dai mille tentacoli che opera in maniera pervasiva a partire da Bruxelles dove le leggi vengono studiate, inquinate e imposte dai lobbisti ai popoli europei. Come ad esempio è successo a Ferrara (dove sono stato ieri). Zuccherifici chiusi per volere di normative calate come una mannaia dal Parlamento Europeo. Subito recepite dall'Italia. Ce lo chiede l'Europa del resto. Emissari di questa o quella multinazionale al soldo del Dio profitto. Capire come opera il mostro non è facile, ma un primo passo può essere fatto guardando questo documentario.

Si parte da queste testimonianze per spargere il verbo e vincere le elezioni europee per portare onestà e trasparenza nei luoghi bui e oscuri che oggi non ci governano...ma ci dominano.


The Bruseless Business

[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=nvvtamZIPWQ[/BBvideo]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9386
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 16/02/2014, 14:01 
16 febbraio 2014

MA PIU’ CRIMINALI DI COSI’ SI PUO? DITEMI COSA MERITANO.

C’è un documento della Commissione Europea che dice tutto quello che c’è da dire sulle politiche economiche europee. Basterebbe quello per zittire qualsiasi dibattito Tv su Eurozona sì o Eurozona no, Trattati UE sì o no. Basterebbe quello che scatenare una rivolta europea simile a una guerra civile. In sintesi la Commissione Europea, quella che ci ha imposto la catastrofe dell’euro assieme a poche elite di tecnocrati che sappiamo, sa benissimo oggi… che nel 2023… nel 2023!, l’Europa sarà crollata nello standard di vita dei cittadini, rispetto agli USA, del 40%, ovvero uno standard di vita, sempre rispetto all’America, inferiore a quello che avevamo negli anni ’60.

Il documento si chiama: Quarterly Report on the Euro Area, Volume 12, N. 4.

Altro che ‘ripresa’, altro che fiducia che l’euro porterà stabilità, altro che promesse di crescita. Naturalmente, nella parte che concerne come reagire, la Commissione raccomanda la stessa MEDESIMA ricetta che ci ha portati a questo agghiacciante scenario. Stiamo morendo avvelenati, ci vuole altro veleno.

Vi rendete conto di cosa stiamo dicendo? Lo sanno già, che milioni di famiglie, di persone vere, sono condannate a vivere per altri 10 anni senza democrazia e negli stenti sempre più feroci. Qui, nella civile Europa. Ma sapete capire che razza di sofferenze saranno? Ma più criminali di così si può? Ditemi cosa meritano. Dimmelo Enrico Letta.

p.s. Perché il Corriere della Sera non ne ha fatto la prima pagina di questa notizia? Il M5S? Renzi?

Tratto da:http://paolobarnard.info



[align=right]Source: MA PIU’ CRIMINALI DI COSI’...rontediliberazionedaibanchieri [/align]



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 18/02/2014, 23:08 
Financial Time: ''Le annunciate riforme di Renzi non servono:
il problema dell'Italia è l'EURO'.


Immagine

http://www.nocensura.com/2014/02/financ ... me-di.html

Anche il Financial Times, con W. Münchau, dice in chiaro che il problema principale dell’Italia è proprio l’euro. Le tanto invocate riforme strutturali potranno ben poco senza i necessari cambiamenti nella governance della moneta unica – cambiamenti che Renzi non può controllare e che appaiono politicamente improponibili.
L'articolo:
"Il nuovo Primo Ministro Italiano avrà il compito più difficile di tutta l’Europa. Una volta confermato, governerà un paese con tre fondamentali problemi economici: un debito molto grande; nessuna crescita; e l’appartenenza a un'unione monetaria disfunzionale.
La situazione è economicamente insostenibile. A meno che l'Italia non ritorni a crescere, il suo debito diventerà sempre più paralizzante, rendendo in definitiva impossibile la sua posizione nell'eurozona. Il lavoro del premier è difficile, ma può essere descritto semplicemente: cambiare una o più di quelle tre variabili – senza lasciarsi alle spalle un disastro."
Ora la domanda da porsi è: Renzi ha una comprensione sufficientemente chiara di ciò che deve essere fatto, e dispone di una maggioranza parlamentare abbastanza grande da sostenerlo attraverso la palude delle riforme? La risposta standard su ciò che l'Italia ha bisogno di fare prevede una qualche combinazione di riforme economiche e consolidamento fiscale.
E la risposta non è completamente sbagliata. In Italia c’è un gran bisogno di riforme strutturali, ma dubito che esse sarebbero sufficienti. Per rendersene conto, giova ricordare quanto deludente sia l’andamento economico dell'Italia. Secondo i miei calcoli, il Prodotto Interno Lordo dell'Italia è ora del 15% sotto il trend che l'economia aveva durante gli anni novanta. Non è la crisi finanziaria che ha fatto danni in Italia. È l'euro stesso.
Se si perde il 15 per cento di qualcosa, bisogna crescere di circa il 18 per cento per ritornare al punto di partenza. E' un po' come prendere un treno in corsa. Questo numero è una misura approssimativa della dimensione del compito del signor Renzi.

Non voglio dire che il PIL dovrebbe aumentare di quell'ammontare nei prossimi quattro anni. Questo è impossibile. Ma bisognerebbe riportare il Paese su una traiettoria che alla fine chiuderà il gap - o almeno la maggior parte. Eppure, anche questa è un'ardua impresa. Si tratta di un aggiustamento più grande di quello messo in atto dalla Germania, o di quello che sta iniziando la Francia proprio ora.
Quanto possono incidere le riforme strutturali? Un ottimista citerebbe studi come quelli di Lusine Lusinyan e Dirk Muir del Fondo Monetario Internazionale. Immaginiamo un universo parallelo in cui l’Italia implementi una vasta gamma di riforme strutturali e del mercato del lavoro in questo preciso istante. Secondo gli autori, questo alla fine aumenterebbe il PIL del 13 per cento rispetto a quello che sarebbe stato in assenza di riforme. È interessante, e contrario alla percezione comune, constatare che le riforme del mercato del lavoro contano meno delle misure sul mercato dei prodotti, come la liberalizzazione dei servizi. Se si aggiungono le riforme fiscali, l'impatto potrebbe arrivare fino al 20 per cento. Missione compiuta.
Ma dubito che questi numeri siano realizzabili. Per cominciare, le riforme non vengono mai totalmente implementate – certamente non da un governo di coalizione italiano. Anche in Germania 10 anni fa le riforme non sono state attuate nel modo in cui erano state proposte. Inoltre, le previsioni a lungo termine sono sempre ipotetiche. Non sappiamo se l'economia si comporterà allo stesso modo che nel passato, ora che i tassi di interesse sono prossimi allo zero e il settore bancario è disfunzionale. Correlazioni consolidate tra le variabili economiche potrebbero cominciare a non essere più valide.
Le riforme, per quanto possano essere necessarie, non possono fare tutto il duro lavoro da sole. Per mantenere l'Italia nell’eurozona, il signor Renzi dovrà anche ottenere aiuto dalla Banca Centrale Europea. E questo significa che avrà bisogno di incidere sul dibattito macroeconomico all'interno dell'UE. Devono verificarsi quattro fatti, e non tutti sono sotto il controllo di Renzi.
In primo luogo, l'inflazione dell'Eurozona non deve più rimanere costantemente al di sotto del valore obiettivo, come è stata negli ultimi tempi. In secondo luogo, l'Italia ha bisogno di tassi d'interesse più bassi, il che richiederebbe ulteriori misure non convenzionali. Terzo, le banche traballanti devono essere ristrutturate e quelle che vanno a pezzi devono essere chiuse, e va istituita una "bad bank". Quarto, le massicce eccedenze commerciali in Germania e Olanda dovranno scendere. Questi surplus stanno rendendo estremamente difficile e doloroso il riaggiustamento per la periferia dell’eurozona. Mr. Renzi dovrebbe incanalare meglio il suo spirito ribelle e rivolgerlo verso i suoi vicini del Nord.
Perché l'economia italiana torni su un percorso sostenibile nell'eurozona, Mr. Renzi dovrà mettere ordine nelle banche e affrontare i suoi partner europei. I suoi predecessori potrebbero aver atteso troppo. Il compito potrebbe ora essere semplicemente impossibile. Per avere successo, Mr. Renzi avrà bisogno di abilità, lucidità, determinazione e, soprattutto, di un sacco di fortuna."
Articolo scritto da Wolfgang Munchau per il Financial Times e tradotto da Voci dall'Estero - che ringraziamo.


Fonte: ilnord.it



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/02/2014, 14:42 
”IL MIRACOLO ECONOMICO DELLA POLONIA (CHE VA ALLA GRANDE) SI DEVE ALLA SUA MONETA NAZIONALE”

Immagine:
Immagine
155,21 KB



Tratto da Limes, rivista notoriamente orientata a sinistra: “Per capire l’eurocrisi conviene studiarla dalla Polonia”.

Ecco l’imperdibile articolo.

“Un paese di quasi 40 milioni di abitanti, alla frontiera orientale della Nato e dell’Ue, integrato nel sistema economico tedesco senza condividerne la moneta. In vent’anni, i polacchi hanno prodotto un miracolo: il reddito medio pro capite è passato da un quarto alla metà di quello tedesco; il tasso di crescita è stato mediamente di tre punti più alto che in Germania; solo l’economia della Polonia, fra quelle europee, ha evitato la recessione prodotta dalla crisi mondiale del 2007-2009, continuando a crescere, sia pure di poco, mentre l’Eurozona sprofondava.

Chiunque percorra le vie di Varsavia e delle principali città polacche, ricordando come fossero alla fine dell’èra comunista, resta colpito dal senso di relativo benessere, di vitalità e di efficienza. Insieme alle privatizzazioni, al buon uso dei fondi di coesione europei, alla stabilità politica e macroeconomica con conseguente incentivo agli investimenti esteri, non c’è dubbio che la disponibilità di una moneta nazionale – dunque di un tasso di cambio flessibile – abbia alquanto contribuito al miracolo.

Ora che sperimentano i limiti della crescita, stimata sotto il punto percentuale nel 2013, e mentre il tasso di occupazione resta piuttosto basso, i polacchi guardano alla prospettiva dell’integrazione nell’area dell’euro con crescente scetticismo. I sondaggi indicano una netta maggioranza contraria all’ingresso nell’Eurozona.

Lo sfogo di Angela Merkel durante il vertice europeo del 19 dicembre – “presto o tardi, l’euro esploderà, senza la coesione necessaria” – eccita a Varsavia il timore che abbandonando la propria moneta il paese possa finire nell’occhio del ciclone, in un’Eurozona a rischio disintegrazione.

I sondaggi sembrano indicare che alle elezioni europee di primavera e soprattutto alle politiche del 2015 Tusk possa essere battuto dalla destra di Diritto e Giustizia, contrario all’euro.

http://www.informarexresistere.fr/2014/ ... nazionale/

..ma qualkuno si e' mai posto la domanda di come mai i paesi fuori euro hanno risentito minimamente della crisi,o addirittura non sono stati toccati????????????? [;)]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12044
Iscritto il: 05/02/2012, 12:22
Località: Milano
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/02/2014, 15:12 
Cita:
ubatuba ha scritto:

”IL MIRACOLO ECONOMICO DELLA POLONIA (CHE VA ALLA GRANDE) SI DEVE ALLA SUA MONETA NAZIONALE”

Immagine:
Immagine
155,21 KB

http://www.informarexresistere.fr/2014/ ... nazionale/

..ma qualkuno si e' mai posto la domanda di come mai i paesi fuori euro hanno risentito minimamente della crisi,o addirittura non sono stati toccati????????????? [;)]


Per farlo ci vuole una certa dose di onestà intellettuale e capacità di RI-considerare le proprie opinioni... evidentemente non è da tutti.

[^]



_________________
Nessuno è così schiavo come chi crede falsamente di essere libero. (Goethe)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/02/2014, 15:50 
.ma oramia sono la gran parte collusa con i poteri forti e ciascuno recita una parte,che cmq conduce alla medesima conclusione......[;)]


Ultima modifica di ubatuba il 19/02/2014, 15:51, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 19/02/2014, 21:09 
Ora si spiegano molte cose.............. [:p]


Cita:
Angel_ ha scritto:

Benettazzo dice chiaramente CHI vuole il renzi in sella ORA e perchè... [8D]





_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2014, 14:22 
Pubblicato in data 26/feb/2014

Europeisti o euroscettici?

[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=tieY3-zg7KA[/BBvideo]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 27/02/2014, 21:19 
Ma noi ce lo abbiamo un politico con le "OO" capace
di dire cose queste a questo strano essere? [:p]

Immagine


Nigel Farage imbarazza il Presidente del Consiglio Europeo

[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=loilHtHsU7I[/BBvideo]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2014, 17:04 
Immagine

RENZI: IL PD ALLE EUROPEE CON IL SIMBOLO DI SCHULZ
E DELLA TROIKA. L’ASSERVIMENTO A BRUXELLES DEL DENTONE
DI FIRENZE E’ TOTALE

http://bastacasta.altervista.org/p10606/#



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7067
Iscritto il: 11/07/2009, 14:28
Località:
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2014, 18:33 
Cita:
Thethirdeye ha scritto:


Ma noi ce lo abbiamo un politico con le "OO" capace
di dire cose queste a questo strano essere? [:p]

Immagine

E poi ci chiediamo se esistono gli alieni...ahahahahahah
Questo potrebbe fare l'attore in M.I.B. IV... [:246]


Ultima modifica di Angel_ il 28/02/2014, 18:35, modificato 1 volta in totale.


_________________
"Sei quello che sei, anche se non lo sai..."
Angeldark
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 28/02/2014, 18:55 
Cita:
Angel_ ha scritto:

Cita:
Thethirdeye ha scritto:


Ma noi ce lo abbiamo un politico con le "OO" capace
di dire cose queste a questo strano essere? [:p]

Immagine

E poi ci chiediamo se esistono gli alieni...ahahahahahah
Questo potrebbe fare l'attore in M.I.B. IV... [:246]


..troppo brutto,.......farebbe paura ai bambini....... [:246] [:246]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/03/2014, 18:07 
Andrea Camilleri, Barbara Spinelli, Moni Ovadia e Adriano Prosperi si candideranno alle prossime elezioni europee con la lista 'L'altra Europa con Tsipras', convinti, scrivono nella lettera in cui spiegano la loro scelta, che questa componente "costituisca uno straordinario elemento di novità: una lista della società civile, autonoma dai partiti, capace di dar vita, raccogliere, rilanciare le lotte civili e sociali, di opinione e di piazza, che nel corso del ventennio berlusconiano, e di compromessi di potere tutt'altro che estinti, hanno tenuto alta la bandiera dei principi di giustizia e libertà della nostra Costituzione repubblicana, indicandola come la 'via maestra' da realizzare, anziché una carta obsoleta da calpestare".

da wallstreetitalia


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 14885
Iscritto il: 26/12/2009, 12:30
Località: ravenna
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 02/03/2014, 18:20 
l sondaggio Ipsos in Francia risulta abbastanza scioccante. Gli ultimi sondaggi di opinione suggeriscono che la Francia potrebbe essere l’avanguardia di una vera e propria insurrezione, con una completa perdita di fiducia nelle istituzioni nazionali ed europee. Il numero dei francesi favorevoli all’uscita dall’euro è aumentato di 5 punti percentuali dallo scorso anno, arrivando al 33%. Il 45% dei francesi ritiene che l’appartenenza della Francia alla UE sia una buona cosa, mentre il 40% la ritiene una cosa negativa. I tre quarti degli intervistati non hanno fiducia alcuni nell’Assemblea Nazionale e nel Senato. Tra i lavoratori, la maggioranza è a favore dell’uscita dall’euro. Un numero crescente di persone afferma di sentirsi rappresentato dal Front National

dainformrexresistere

consideriamola una buona notizia,sperando che l'onda sia in crescita...............


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 40988
Iscritto il: 22/06/2006, 23:58
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: 04/03/2014, 08:38 
PAOLO BARNARD E IL GRADO DI IMPOTENZA DEL GOVERNO ITALIANO

[BBvideo]http://www.youtube.com/watch?v=WGRzVFl_mcU[/BBvideo]



_________________
"…stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E’ come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore". (Capire la propaganda, R. Winfield)

"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

UfoPlanet Informazione Ufologica - Ufoforum Channel Video
thethirdeye@ufoforum.it
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1542 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 103  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 03/06/2020, 13:33
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org