Ufoforum.it
http://www.ufoforum.it/

EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti
http://www.ufoforum.it/viewtopic.php?f=8&t=15618
Pagina 58 di 77

Autore:  sottovento [ 08/05/2017, 21:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

mik.300 ha scritto:
precisi come architetti, non c'è che dire..

Beh, "squadra e compasso" non sbagliano mai....

Autore:  sottovento [ 08/05/2017, 21:33 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

MaxpoweR ha scritto:
non ho facebook e quindi non mi fa leggere; di cosa si tratta?

Nemmeno io sono iscritto a Faccebuk

Autore:  Wolframio [ 08/05/2017, 21:34 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

Idem

Autore:  sottovento [ 08/05/2017, 21:37 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

Eila! Nessuno iscritto ai social? pensavo di esser l'unico.

Autore:  zakmck [ 08/05/2017, 22:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

sottovento ha scritto:
MaxpoweR ha scritto:
non ho facebook e quindi non mi fa leggere; di cosa si tratta?

Nemmeno io sono iscritto a Faccebuk


Mi associo. Piuttosto la morte.

Autore:  mik.300 [ 08/05/2017, 22:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

i francesi stanno fregati proprio..

se monta troppo la protesta
contro il pupazzo dei banchieri
voilà un bell'attentato dell'isis
e tutti uniti contro il terrorismo,
vive la france! ecc. ecc.

Autore:  xfabiox [ 08/05/2017, 23:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

ho visto il video postato da barionu, ci sono dei magrebini che festeggiano in mezzo alla strada con la bandiera algerina

Autore:  sottovento [ 09/05/2017, 01:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

mik.300 ha scritto:
i francesi stanno fregati proprio..

se monta troppo la protesta
contro il pupazzo dei banchieri
voilà un bell'attentato dell'isis
e tutti uniti contro il terrorismo,
vive la france! ecc. ecc.

Ma quale protesta vuoi che monti!! I francesi eleggendo Macron si sono svelati per ciò che sono: un popolino ubbidiente alla Casta come da anni si fa in ItaGlia, se avevano le @@ votavano in massa Le Pen e davano un calcio in ciulo al sistema. Sono lontani i tempi in cui la gente si ribellava, oggi a parte i soliti pseudosinistri sfasciavetrine spinellomani e nullafacenti mantenuti dai genitori benestanti il resto della gente si mangia la minestra e sta zitta altrimenti gli levano anche quella....il famoso popolo bue....
Immagine
Immagine

Autore:  mik.300 [ 09/05/2017, 11:03 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

mik.300 ha scritto:
i francesi stanno fregati proprio..

se monta troppo la protesta
contro il pupazzo dei banchieri
voilà un bell'attentato dell'isis
e tutti uniti contro il terrorismo,
vive la france! ecc. ecc.



toh..
appena si scaldano un pò gli animi dei manifestanti,
une bel pericol attentato
per mettere tutti "apposto"..
facile, no?


http://www.corriere.it/esteri/17_maggio ... 4736.shtml

Parigi, allarme terrorismo: evacuata la Gare du Nord per tre ore. È caccia
a tre uomini considerati pericolosi
La polizia francese è a caccia di tre persone: da venerdì sono state segnalate a Parigi, Bordeaux, Marsiglia, facendo scattare ogni volta un importante dispositivo di sicurezza

Autore:  Thethirdeye [ 09/05/2017, 23:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

E ADESSO CI BECCHIAMO MACRON, SUPER EURO E QUESTI BASTARDI QUI.

Macron.jpg


di Paolo Barnard

http://www.paolobarnard.info/intervento ... hp?id=1740

Il razzismo di Le Pen e ogni altra sua orripilante facciata erano noccioline confronto al regalo che ci avrebbe fatto la sua vittoria, cioè: fine UE + Eurozona + Economicidio di milioni di famiglie UE. Cioè pagare il prezzo del bombardamento di Montecassino per la fine della Germania Nazista.

Ora abbiamo Macron, e sto nome non solo fa rima col peggio di Wolfgang Shauble, come dire Provenzano e tutti i preti pedofili del mondo messi assieme, ma fa anche rima con:

Rothschild, in cui il rampante Macron fu centrale nella bella fetta di torta (10 miliardi di $) che la Nestlé si è pappata dal colosso mondiale dei più potenti e corrotti informatori farmaceutici del mondo, cioè la Pfizer. Il mio vecchio amico Peter Brabeck-Letmathe, che era il capo della Nestlé quando mi rifiutò con tanto di complimenti un’intervista per Report (RAI3), fu un patrigno di Macron mentre ammazzavano qualche milioncino di bambini col loro latte finto, venduto in Africa e in Sud America dicendo alle madri che il latte delle loro tette era infetto.
E poi fa rima con sti colossi francesi della sanità privata, roba che la rivoltante UniSalute è una scorreggia in confronto, cioè International SOS, che lavora in 1.000 laboratori rapina in 90 Paesi del mondo estorcendo ad ammalati disperati i risparmi per un’ecografia salvavita (se no crepi, coglione…).
Ah! Non facciamoci mancare l’immancabile “Tira più un pelo di **** che un carro di buoi”. Macron prende soldi da Meetic, quelli che ti fanno scopare con incontri online mentre incassano una media di 150 milioni di $ all’anno per le tue schizzate, o storie d’amore fasulle.
Ma come potevano mancare nell’armadio di Macron nomi come Walter Lippmann, Edward Bernays, Samuel Huntington, e Sundar Pichai? Ed ecco che uno dei fratellini di Macron è la Atari Corp., uno dei colossi mondiali della distrazione di massa sul divano, inclusi Casinò Social, e gioco d’azzardo, quelli della TERZA ONDATA DI APATIZZAZIONE DEI POPOLI, scritta e studiata a tavolino. Eh, Macron è fratellino anche di questi, sto tizio descritto dai vostri giornali come “un liberale in economia ma di sinistra sulle questioni sociali”.
Ma ok, non abbiamo i razzisti al potere in Francia, ora possiamo dormire sogni tranquilli. Baci.

Autore:  mik.300 [ 10/05/2017, 10:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

questo dev'essere proprio un pupazzo senza cervello
non sa nemmeno quello che dice,
parole senza senso buttate là per là..
come il bomba..



Guarda su youtube.com

Autore:  zakmck [ 10/05/2017, 11:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

mik.300 ha scritto:
questo dev'essere proprio un pupazzo senza cervello
non sa nemmeno quello che dice,
parole senza senso buttae là per là..
come il bomba..


Quello che mi spaventa pero' sono quelli che lo seguono e che si bevono quello che dice.

Autore:  mik.300 [ 10/05/2017, 11:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

zakmck ha scritto:
mik.300 ha scritto:
questo dev'essere proprio un pupazzo senza cervello
non sa nemmeno quello che dice,
parole senza senso buttae là per là..
come il bomba..


Quello che mi spaventa pero' sono quelli che lo seguono e che si bevono quello che dice.



x quel che ne so
i francesi hanno votato macron
obtorto collo, in pratica sotto RICATTO
per proteggere la democrazia, ecc.
mò vediamo che succede alle legislative..
è lì che si vedrà come stanno le cose realmente..

Autore:  greenwarrior [ 10/05/2017, 16:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

https://disquisendo.wordpress.com/2017/ ... ia-brogli/

Tutto può accadere in politica, ma questi dati sono per lo meno sospetti.

AGGIORNAMENTO 10.05.2017

Dopo aver eletto come Presidente della Repubblica in successione un agente della CIA e un impiegato degli emiri del Golfo, i francesi si son fatti truffare una terza volta, ora da un prodotto israeliano. Credono di avere allontanato lo spettro del fascismo votando per un candidato sostenuto dalla NATO, dai Rothschild, da tutte le società quotate dell’indice CAC40 e dalla stampa unanime. Lungi dal misurare il loro errore, sono ancora sotto ipnosi e non dovrebbero svegliarsi prima della fine delle elezioni legislative.

In occasione della sua vittoria annunciata, il presidente democraticamente eletto Emmanuel Macron instaura una distanza tra lui e il popolo. Rifiutando qualsiasi bagno di folla, attraversa a lungo, da solo, il cortile del Louvre, dove i suoi sostenitori si sono riuniti.

La squadra del presidente francese eletto, Emmanuel Macron, è riuscita a mettere i francesi sotto ipnosi. Ha eletto il suo virgulto con i due terzi dei voti espressi; un giovane di appena 39 anni, il cui partito è stato creato su Internet, solo un anno fa, e che in precedenza non si era mai presentato ad alcuna elezione.

Steele & Holt
Questa impresa è stata ottenuta dalla squadra di Steele & Holt, una misteriosa società, il cui nome si riferisce alla serie televisiva Remington Steele, un giallo in cui il direttore di un’agenzia investigativa chiede a un ladro (Pierce Brosnan) di interpretare il ruolo del suo capo per servirgli da copertura
Non cercate chi mai stia dietro quest’azienda. Non troverete nulla. Se non che i suoi due principali clienti sono AXA e la famiglia Rothschild. Che Emmanuel Macron abbia lavorato per i Rothschild, lo sanno tutti; che abbiano organizzato il suo partito, è invece un segreto ben custodito. Per quanto riguarda l’assicurazione AXA, è presieduta da Henri La Croix quinto duca di Castries, peraltro presidente del think tank della NATO (il Gruppo Bilderberg), dell’Istituto del Bosforo (il think tank della Turchia ) e, in Francia, dell’Institut Montaigne (un think tank di destra).

Henry Kissinger aveva d’altronde invitato Macron in occasione della riunione annuale del Bilderberg nel 2014 al fianco di François Baroin e Christine Lagarde.
L’Istituto del Bosforo ha consentito di identificare e di corrompere varie personalità di destra e di sinistra che hanno apportato il loro sostegno a Macron.
È all’interno dei locali dell’Institut Montaigne che si sono tenute le prime riunioni del nuovo partito, la cui sede sociale è stata dichiarata presso l’indirizzo di casa del direttore dell’Istituto.

Kadima!
Il nome del nuovo partito, En Marche!, è stato scelto per avere le stesse iniziali del suo candidato. Altrimenti, si sarebbe chiamato Avanti!. In ebraico: Kadima!. Quando fu fatto notare al vecchio generale Ariel Sharon che il nome del suo nuovo partito evocava il giornale diretto da Mussolini (Avanti!), rispose niente affatto. Avanti! era l’ordine che dava a ciascuna delle sue squadre solitarie, ad esempio quando invase Beirut contro il parere del suo stato maggiore militare.

Kadima! e En Marche! sono dei partiti centristi che riuniscono personalità di destra e di sinistra – è noto, Ariel Sharon era un “centrista” -. Aveva creato il suo partito per rompere con Benjamin Netanyahu: Sharon era un colonialista che desiderava creare uno Stato palestinese sul modello dei bantustan sudafricani. L’apartheid era, secondo lui, l’unico modo per preservare Israele. Invece, Netanyahu è uno studioso del Talmud. Si rifiuta di ammettere l’idea di condividere la Palestina con i goyim. Per lui, è necessario espellerli se non li si può sterminare.
Si apprenderà sicuramente in seguito il motivo per cui Macron volesse rompere con il primo ministro socialista, Manuel Valls. Basta osservare per il momento l’insistenza con cui costui cerca di unirsi a En Marche! e la disinvoltura con cui Macron lo respinge per notare che esiste un grave conflitto tra loro.

Il fascismo in marcia

Per lanciare Macron, Steele e Holt – cioè la NATO e i Rothschild – hanno fatto affidamento sulle vecchie reti filo-USA della Fondazione Saint-Simon. Insieme hanno messo in scena il “pericolo Le Pen”, in modo che molti elettori intimamente opposti a Macron votassero tuttavia per lui, per paura di una possibile vittoria della “bestia immonda”. Non avendo molto da rimproverare a Marine Le Pen, l’hanno accusata dei crimini di suo padre e molti altri ancora.
Questa manipolazione conferma che nella “società dello spettacolo” la forma è più importante della sostanza. Quali sono in effetti le caratteristiche del fascismo? La fine della lotta di classe attraverso il corporativismo che riunisce i datori di lavoro e i lavoratori nelle stesse organizzazioni, la fine della dialettica destra-sinistra attraverso un unico partito, e, di conseguenza, la fine di tutte le opposizioni attraverso l’uso della forza.

Allorché la prima di queste tre caratteristiche avrebbe potuto essere applicata alla visione di Jean-Marie Le Pen, nessuna può esserlo a quella di sua figlia, mentre le prime due possono esserlo a quella di Emmanuel Macron. È sostenuto da tutti i grandi padroni dell’indice CAC40, così come dalla CGT. Non mette in discussione la capacità dei partiti di sinistra e di destra a difendere i valori a cui si richiamano, ma invita i leader di questi partiti a unirsi presso di lui per difendere i loro interessi comuni. Senza dubbio, se le elezioni andranno così come Macron spera, la distruzione dell’opposizione avrà inizio. Inoltre, l’unanimismo della stampa al fianco del candidato Macron e la campagna contro i siti web dissidenti danno un assaggio di ciò che si sta preparando.
La Storia si ripete: nel 1940, i francesi sostennero Philippe Pétain per salvarsi dal nazismo, ma fu proprio Pétain a instaurare il fascismo. Nel 2017, hanno votato Macron per proteggersi dal fascismo e sarà lui a instaurarlo.

Kadima ! En Marche! Avanti, March!

Autore:  mik.300 [ 10/05/2017, 16:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: EUROPA: euroscettici vs euroentusiasti

Magari quel 1% ha riguardato
La periferia araba di Parigi
Dove la le pen è vista come la peste.

Pagina 58 di 77 Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/