Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6597 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 330, 331, 332, 333, 334, 335, 336 ... 440  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9528
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 30/08/2018, 21:25 
mik.300 ha scritto:
i bagliori sono 20 pagine
che spiego che trattasi dei cavi dell'alta tensione
della ferrovia sottostante..


ma scrivo arabo???

i comploti esistono,
ma in questo caso trattasi di un malato terminale (il ponte)
che prima o poi era destinato a venire giù..


Questo del video "mio dio..mio dio" lo sò da me che sono bagliori di cavi elettrici, anche se non capisco l'arabo. [:)]

Io insisto sulle testimonianze che hanno visto lampo e udito forte tuono prima del crollo.

Al malato terminale hanno praticato l'eutanasia, iniettandogli nelle gambe qualche chilo di esplosivo, esplosione camuffata dal temporale in corso.



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9528
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 08:30 
Michele Donferri Mitelli

«Stato di usura limitato: reggerà fino al 2030». Le stime degli esperti sul pilone 9, che poi ha ceduto
https://www.corriere.it/cronache/18_ago ... f45f.shtml


Ponte Morandi 'non è sicuro': la lettera di febbraio che accusava Ministero e Autostrade
https://it.blastingnews.com/cronaca/201 ... 98045.html



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 13:39 
Cita:
Roma, il crollo nella chiesa ai Fori Giallo sui tiranti coperti dal soffitto

Secondo il soprintendente speciale Francesco Prosperetti «negli anni passati non è stato possibile controllare le capriate per la presenza della copertura a cassettoni». L’ultimo intervento del Vicariato nel 2015 da 700 mila euro, prima ancora nel 2012

https://roma.corriere.it/notizie/cronac ... resh_ce-cp

Oramai questo paese cade a pezzi.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17560
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 13:44 
mik.300 ha scritto:
mik.300 ha scritto:
che poi invece di buttare giù tutto,
comprese case e palazzi,

io farei una demolizione più creativa..
farei poggiare la carreggiata su piloni provvisori (anche di ferro)
con base a terra, o anche sui tetti piani, perchè no?
(una strada sgombra di auto e tir da 70 tonnellate
non credo pesi più di tanto..)


Immagine

butterei giù i piloni della campata,
e poi smonterei la strada pezzo a pezzo..

troppo complicato?
sono idee..

un tentativo lo farei




Immagine

bah certo c vorrebbero tutte le cautele del caso..
forse sarebbe troppo rischioso

certo a buttare giù tutto si fa prima,
ma chi va a paizzare le cariche?
come rischio è (quasi) lo stesso..


ma secondo me si può fare,
magari ci vuole più tempo,
(ma neanche tanto..
calcolate pure la rimozione delle macerie e il rifacimento delle abitazioni)
ma si salva quello che c'è sotto
= le case e i palazzi sotto..


https://www.corriere.it/cronache/cards/ ... pale.shtml

Ponte Morandi a Genova, come demolire ciò che resta? Le due le ipotesi allo studio

Smontaggio pezzo per pezzo, oppure abbattimento con esplosione controllata. I tecnici propendono per la seconda soluzione.
Ma occorre fare in fretta: i tronconi sono pericolanti

non capisco tutta questa pemura,
adesso che la carreggiata è vuota,
il peso sorretto è minimo,
sicuramente quel che resta del ponte cadrà,
ma non domani nè dopodomani..


anche perchè la parte con sotto i palazzi è una,
l'altra è libera..

si può poggiare quella libera su piloni anche in ferro
o piloni in cemento prefabbricato

per fare da contrappeso e togliere pressione dagli stralli
e cominciare a smontare la parte che invece sovrasta le case..

finito di smontare quella,
l'altra si può far saltare e precipitare al suolo con cariche
compresi i piloni..


ponte-genova-1051881.jpg

insomma un pò smontaggio pezzo a pezzo,
un pò demolizione..
=tutte e due le metodologie..

secondo me si fa anche subito..



cioè il mondo all'incontrario..
dove c sono le case buttano giù tutto con la dinamite
dove c'è forse un capannone
vanno di fino e smontanopezzo a pezzo..

ma si può?
forse ho capito male..


https://www.corriere.it/cronache/18_ago ... 097c.shtml

I «soldati» della demolizione saranno robot radiocomandati, gru enormi e artificieri che si muoveranno su cestelli elevatori. Tutti assieme butteranno giù quel che resta del viadotto collassato il 14 agosto più 150 appartamenti della zona rossa, cioè 11 palazzine. Lo faranno in modo diverso. Le gru smonteranno pezzo per pezzo il troncone ovest del ponte salvando da eventuali crolli tutte le aziende sottostanti. Gli artificieri piazzeranno cariche di esplosivo (meno di 200 chili di dinamite) per abbattere il pilone numero 11, quello con gli stralli rinforzati negli anni Novanta. Gli escavatori radiocomandati, invece, si occuperanno del pilastro numero 10, quello che oggi regge il moncone di carreggiata dalla parte est del ponte: lo attaccheranno alla base martellandolo fino a farlo crollare, con il rischio (calcolato) di rimanere loro stessi sepolti dalle macerie.



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17560
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 13:47 
leggete qua..
a questa gente io toglierei la cittadinanza..
altro che annullamento della concessione..


https://www.corriere.it/economia/18_ago ... cc0a.shtml

Crollo ponte di Genova, la risposta del cda di Autostrade: «Rispettati gli obblighi della concessione»
Il cda di Autostrade per l’Italia, riunito per un aggiornamento su crollo di Genova, parla di «puntuale adempimento degli obblighi concessori da parte della Società»

cioè quando c'è da prendersi i soldi
va benissimo
quando c'è da assumersi responsabilità
allora no..

questi qua sono peggio dei mafiosi..

incredibile..

ma gli "obblighi" di sta concessione
quali sarebbeo di grazia?
l'incasso del pedaggio?



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 20090
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 14:22 
Non sono peggio dei mafiosi, sono mafiosi veri e propri :)



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1656
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 14:29 
Wolframio ha scritto:
mik.300 ha scritto:
i bagliori sono 20 pagine
che spiego che trattasi dei cavi dell'alta tensione
della ferrovia sottostante..


ma scrivo arabo???

i comploti esistono,
ma in questo caso trattasi di un malato terminale (il ponte)
che prima o poi era destinato a venire giù..


Questo del video "mio dio..mio dio" lo sò da me che sono bagliori di cavi elettrici, anche se non capisco l'arabo. [:)]

Io insisto sulle testimonianze che hanno visto lampo e udito forte tuono prima del crollo.

Al malato terminale hanno praticato l'eutanasia, iniettandogli nelle gambe qualche chilo di esplosivo, esplosione camuffata dal temporale in corso.


Ma se anche tu capissi l' arabo, il bello è proprio che ognuno sia libero di avere il proprio personale punto di vista, non omologato a quello altrui. [:)]



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Non connesso


Messaggi: 1656
Iscritto il: 01/06/2018, 10:10
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 14:37 
sottovento ha scritto:
Cita:
Roma, il crollo nella chiesa ai Fori Giallo sui tiranti coperti dal soffitto

Secondo il soprintendente speciale Francesco Prosperetti «negli anni passati non è stato possibile controllare le capriate per la presenza della copertura a cassettoni». L’ultimo intervento del Vicariato nel 2015 da 700 mila euro, prima ancora nel 2012

https://roma.corriere.it/notizie/cronac ... resh_ce-cp

Oramai questo paese cade a pezzi.


Un paio d' ore prima c' era stata una scossa di terremoto a Rocca di Botte, fra l' Aquila e Roma. Potrebbe aver fatto da "innesco" ad una situazione di precarietà, insidiosa se non c' erano state avvisaglie.
Qua c' è da riflettere sull' importanza vitale di monitorare lo stato di qualsiasi edificio.



_________________
" Se vuoi scoprire i segreti dell' universo pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni. " (Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 15:49 
Io l'unica cosa che so è che è crollato un viadotto (mica roba da poco), è venuto giù il tetto di una Chiesa (cosa sarebbe accaduto se fosse crollato durante una messa o durante un matrimonio?). Siamo un paese che va sottoposto a una certosina opera di accertamenti per evitare il ripetersi di altre sciagure.

Cita:



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17560
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 16:41 
mik.300 ha scritto:
mik.300 ha scritto:
mik.300 ha scritto:
che poi invece di buttare giù tutto,
comprese case e palazzi,

io farei una demolizione più creativa..
farei poggiare la carreggiata su piloni provvisori (anche di ferro)
con base a terra, o anche sui tetti piani, perchè no?
(una strada sgombra di auto e tir da 70 tonnellate
non credo pesi più di tanto..)


Immagine

butterei giù i piloni della campata,
e poi smonterei la strada pezzo a pezzo..

troppo complicato?
sono idee..

un tentativo lo farei




Immagine

bah certo c vorrebbero tutte le cautele del caso..
forse sarebbe troppo rischioso

certo a buttare giù tutto si fa prima,
ma chi va a paizzare le cariche?
come rischio è (quasi) lo stesso..


ma secondo me si può fare,
magari ci vuole più tempo,
(ma neanche tanto..
calcolate pure la rimozione delle macerie e il rifacimento delle abitazioni)
ma si salva quello che c'è sotto
= le case e i palazzi sotto..


https://www.corriere.it/cronache/cards/ ... pale.shtml

Ponte Morandi a Genova, come demolire ciò che resta? Le due le ipotesi allo studio

Smontaggio pezzo per pezzo, oppure abbattimento con esplosione controllata. I tecnici propendono per la seconda soluzione.
Ma occorre fare in fretta: i tronconi sono pericolanti

non capisco tutta questa pemura,
adesso che la carreggiata è vuota,
il peso sorretto è minimo,
sicuramente quel che resta del ponte cadrà,
ma non domani nè dopodomani..


anche perchè la parte con sotto i palazzi è una,
l'altra è libera..

si può poggiare quella libera su piloni anche in ferro
o piloni in cemento prefabbricato

per fare da contrappeso e togliere pressione dagli stralli
e cominciare a smontare la parte che invece sovrasta le case..

finito di smontare quella,
l'altra si può far saltare e precipitare al suolo con cariche
compresi i piloni..


L’allegato ponte-genova-1051881.jpg non è disponibile

insomma un pò smontaggio pezzo a pezzo,
un pò demolizione..
=tutte e due le metodologie..

secondo me si fa anche subito..



cioè il mondo all'incontrario..
dove c sono le case buttano giù tutto con la dinamite
dove c'è forse un capannone
vanno di fino e smontanopezzo a pezzo..

ma si può?
forse ho capito male..


https://www.corriere.it/cronache/18_ago ... 097c.shtml

I «soldati» della demolizione saranno robot radiocomandati, gru enormi e artificieri che si muoveranno su cestelli elevatori. Tutti assieme butteranno giù quel che resta del viadotto collassato il 14 agosto più 150 appartamenti della zona rossa, cioè 11 palazzine. Lo faranno in modo diverso. Le gru smonteranno pezzo per pezzo il troncone ovest del ponte salvando da eventuali crolli tutte le aziende sottostanti. Gli artificieri piazzeranno cariche di esplosivo (meno di 200 chili di dinamite) per abbattere il pilone numero 11, quello con gli stralli rinforzati negli anni Novanta. Gli escavatori radiocomandati, invece, si occuperanno del pilastro numero 10, quello che oggi regge il moncone di carreggiata dalla parte est del ponte: lo attaccheranno alla base martellandolo fino a farlo crollare, con il rischio (calcolato) di rimanere loro stessi sepolti dalle macerie.


l'articolista del corriere dev'essere andato un pò in confusione..
il lato ovest, che dovrebbe essere smontato pezzo a pezzo
è quello che si affaccia sulle case,
quello est quello che si affaccia sulla ferrovia..

Schermata 2018-08-31 alle 16.31.56.png



Schermata 2018-08-31 alle 16.42.44.png




_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17560
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 16:54 
MaxpoweR ha scritto:
Non sono peggio dei mafiosi, sono mafiosi veri e propri :)



cioè dovevano curare la manutenzione e la sicurezza
l ponte è venuto giù
"tutto fatto a regola d'arte..!"

ma si può??

un insulto!
una provocazione!
un oltraggio!


questi sono da ricoverare subito..
o da assicurare alle patrie galere..
ma il giudice quanto ci mette a iscrivere codesti signori
nel registro degli indagati?
magari sotto indagine ufficialmente
pondererebbero meglio le loro esternazioni..

ma roba da pazzi,
sudamerica, congo belga, zimbabwe..
altro che stato di diritto, europa, ecc. ecc.

e questa gente vorrebbe mantenere la concessione..

e alla prossima disgrazia che si fa??
"tutto fatto a norma ..!!"

avanti così!?!?!



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 9528
Iscritto il: 01/11/2011, 19:28
Località: Astana
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 17:02 
Ma poveri, hanno fatto la manutenzione pure la notte prima della tragedia sfidando la pioggia battente, fulmi e vento.
Immagine



_________________
ImmagineImmagine“El saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!”ImmagineImmagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12868
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 17:43 
sottovento ha scritto:
. Siamo un paese che va sottoposto a una certosina opera di accertamenti per evitare il ripetersi di altre sciagure.



Siamo in un Paese che la deve smettere di privatizzare opere Pubbliche solo questo basta per il futuro,gli Italiani sono fatti così che per soldi si vendono pure la madre. [:(!]


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12999
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 31/08/2018, 18:22 
bleffort ha scritto:
Siamo in un Paese che la deve smettere di privatizzare opere Pubbliche solo questo basta per il futuro

Anche volendo essere d'accordo, secondo te ora lo Stato italiano sarebbe in grado di statalizzare tutto ciò che ora è privato? Ti evidenzio due problemi: il primo è che se hai stipulato dei contratti -devi- onorarli, ergo se non li porti a scadenza devi (lo Stato) pagare delle penali ai privati, in alcuni casi molto salate. Il secondo problema è che se si statalizza ciò che ora è in mano ai privati lo Stato deve metter mano al portafogli oltre che disporre di personale qualificato ed imprese e mezzi idonei per svolgere da se tutte le opere di manutenzione e rifacimento dei manufatti esistenti.

E' quindi un discorso molto affascinante quello di vedere lo Stato che riprende possesso di tanti beni pubblici (pensiamo finanche ad Alitalia), ma alla fine, come per tutte le cose, specie quelle dove a pagare sono i cittadini, occorre far bene i conti e prendere decisioni sagge altrimenti si creano ulteriori sfaceli.



_________________
niente è come sembra, tutto è come appare
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17560
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 01/09/2018, 09:54 
anche perchè con le autostrade
non parliamo di un'attività a rischio d'impresa
cui il privato può cimentarsi
ma di una rendita sicura..
=insomma come la tosatura annuale delle pecore..

ma perchè accidenti lo stato deve alienare a privati
una entrata garantita
dove non c'è nessun rischio di impresa?
dove sta il vantaggio??

a parte questo io per il ponte nuovo,
anziche strada dritta e piloni sotto
come vuole renzo piano

Immagine

preferirei per la campata sul polcevera
ponte a volta con stralli verticali,
solido, sicuro
(il peso si scarica uniformemente sulla volta,
gli stralli reggono tutta la carreggiata senza vuoti)
e anche elegante..


rpiano.jpg



Immagine

Immagine

Immagine



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6597 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 330, 331, 332, 333, 334, 335, 336 ... 440  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 30/09/2020, 23:46
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org