Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6223 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 392, 393, 394, 395, 396, 397, 398 ... 415  Prossimo
Autore Messaggio

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 25/07/2019, 11:34 
Immagine

La furibonda lite a Stasera Italia, su Rete 4, tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini è già un cult televisivo.
Insulti brutali, minacce, parole irriferibili fino a quel pazzesco epilogo: Mughini che si alza per andare contro Sgarbi, il quale risponde impugnando come arma la sedia presente in studio, urla e insulti irriferibili, la telecamera che stacca. Ma in tutto ciò, vi è un altro dettaglio "secondario" che entra di diritto nella piccola-grande storia di quanto accaduto sui canali Mediaset mercoledì 24 luglio, ovvero la faccia di Maria Giovanna Maglie. La giornalista si trovava seduta tra i due litiganti, interessante notare l'espressione prima divertita, poi perplessa, quindi terrorizzata. Cerca anche di compulsare il telefonino per affrancarsi da ciò che stava accadendo, tutto inutile: la Maglie è parte integrante di questo piccolo-grande episodio di storia tv.

Leggi anche: Mediaset, lo sfogo di Maria Giovanna Maglie

VIDEO: https://www.liberoquotidiano.it/news/sp ... mc=sfoglio


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 10:44 
Immagine
https://www.laverita.info/prima-gli-ita ... 53113.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16390
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 13:06 
mazzucco..

https://www.luogocomune.net/LC/20-varie ... uglio-2019

Commenti liberi - 27 luglio 2019

Categoria: Varie
Pubblicato: 27 Luglio 2019
Letture: 839

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

**********************************************************************

AVVISO: 1) Da oggi per aprire nuovi thread nel forum dovete chiedere il mio permesso. 2) Causa eccessivo afflusso di idioti sul sito, le iscrizioni sono temporaneamente chiuse. Facciamo un pò di pulizia.

vedo che la pratica da parte di certi utenti
di riempire scientemente i forum di idiozie

è piuttosto diffusa..

c vorrebbe anche qui un bel repulisti..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16390
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 13:09 
scusate,
a proposito del carabiniere morto accoltellato..
ma da quando in qua
un pusher si fa aiutare dai carabinieri
per riavere il cellulare??


il trufato era schedato come pusher??
non è che i due giovinastri gringo
volevano semplicemente rubare i soldi
per comprarsi la droga??


la pena è l'ergastolo..
mò vediamo che succede..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18287
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 14:19 
mik.300 ha scritto:
mazzucco..

https://www.luogocomune.net/LC/20-varie ... uglio-2019

Commenti liberi - 27 luglio 2019

Categoria: Varie
Pubblicato: 27 Luglio 2019
Letture: 839

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

**********************************************************************

AVVISO: 1) Da oggi per aprire nuovi thread nel forum dovete chiedere il mio permesso. 2) Causa eccessivo afflusso di idioti sul sito, le iscrizioni sono temporaneamente chiuse. Facciamo un pò di pulizia.

vedo che la pratica da parte di certi utenti
di riempire scientemente i forum di idiozie

è piuttosto diffusa..

c vorrebbe anche qui un bel repulisti..


Si, sono shit storm per mandare tutto in vacca.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16390
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 15:18 
Si, solo che qui gli idioti
Fanno quello che vogliono,
Campo libero..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 16:46 
[:246] .. aumenta la "tiratura" e .. gl'introiti. [:306]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 16:49 
Immagine


Cri, cri, cri ... Com'è assordante! [:297]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 16:57 
UN PO DI NOTIZIUOLE, TANTO PER "GRADIRE" ... [:306]


Immagine

https://www.liberoquotidiano.it/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16390
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 17:31 
mik.300 ha scritto:
scusate,
a proposito del carabiniere morto accoltellato..
ma da quando in qua
un pusher si fa aiutare dai carabinieri
per riavere il cellulare??


il trufato era schedato come pusher??
non è che i due giovinastri gringo
volevano semplicemente rubare i soldi
per comprarsi la droga??


la pena è l'ergastolo..
mò vediamo che succede..


bah..
se il pusher era davvero pusher
e ha messo in mezzo i caramba
x recuperare il borsello
le cose cambiano..


forse i due adolescenti americani
pensavano si trattasse di tirapiedi dello spacciatore
e si sono difesi..


ma i caramba
quando raccolgono le denunce
verificano i precedenti del denunciante o no?

forse questo era un pusher incensurato??
c manca solo che i caramba si mettono a disposizione dei malviventi
per regolare le loro faccende..


stiamo a vedere..



https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/0 ... o/5352629/

I due si trovano in isolamento nel carcere di Regina Coeli dopo avere ammesso le loro responsabilità nell'accaduto “pur a fronte di parziali discordanze". Gli indizi di colpevolezza, raccolti dai carabinieri a carico dei due americani sono "gravi e concordanti". Ritrovati anche vestiti e il borsello rubato al pusher, che è agli arresti domiciliari

Le accuse per entrambi sono omicidio e tentata estorsione perché tutta la vicenda ha avuto inizio con il furto di uno zainetto a Sergio Brugiatelli, ora agli arresti domiciliari: per restituirglielo, i due gli hanno fatto “una richiesta di una ricompensa di 100 euro ed un grammo di cocaina”. Poi l’uomo ha avvisato i carabinieri e si è accordato con i due per lo scambio, tendendogli una trappola.

cioè uno che frega lo zainetto allo spacciatore
per ritorsione a una truffa
non si aspetta che vengano i carabinieri in suo aiuto,
no?


https://www.liberoquotidiano.it/news/it ... zione.html

Usciti dall'hotel erano andati verso piazza Mastai per comprare cocaina e pasticche, un video li ritrae. Dunque il "bidone", l'aspirina, il furto, il delirio, l'omicidio. Una follia drogata, un coltello in tasca e il carabiniere che muore. "Pensavamo che fossero gli spacciatori amici di quello che avevamo derubato - hanno provato a giustificarsi i due -, Per questo abbiamo reagito in quel modo, per difenderci".



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 27/07/2019, 19:59 
Immagine


Tre carabinieri sono rimasti lievemente feriti nel corso di una rissa scoppiata tra due gruppi di stranieri in piazza Duca D'Aosta, nei pressi della stazione Centrale, a Milano.
E' accaduto intorno alle 22.30 di venerdì, quando il 118 è intervenuto sul posto. Tre i feriti stranieri trasportati al Policlinico e al San Carlo, mentre i tre militari sono stati portati al pronto soccorso, hanno riferito i carabinieri, "per accertamenti". Le loro condizioni non desterebbero alcuna preoccupazione.
Nel corso della rissa sono state bloccate cinque persone e due sono state arrestate.


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 28/07/2019, 10:39 
Immagine

«Mi scusi, ma se lei ha una malattia e continua a usare le stesse medicine per curarla senza ottenere mai risultati, poi alla fine cosa fa? Muore o cambia medicina? E l' identico ragionamento vale per l' autonomia. Per anni abbiamo applicato le stesse regole amministrative ma la situazione non è cambiata. Sui buoni motivi dell' autonomia differenziata vorrei fare tre considerazioni...».

Il professor Alberto Brambilla è uno dei massimi esperti in Italia della materia pensionistica e negli anni ha analizzato il bilancio previdenziale suddiviso regione per regione. Non per motivi ideologici, ma solo per avere dei dati certi attraverso i quali trovare dei correttivi a una situazione che oggettivamente non funziona.

Professore cominciamo con la prima riflessione, cosa dicono questi numeri?

«La prima considerazione che emerge dall' ultimo Rapporto di Itinerari Previdenziali sui bilanci regionalizzati è quella di un Paese immobile che nei 36 anni di indagine, dal 1980, primo anno in cui si dispone di dati certi, al 2015, ultimi dati consolidati, mantiene più o meno gli stessi differenziali regionali. Prendiamo ad esempio i versamenti di contributi all' Inps: nel 2015 il 63,54% è stato versato dalle 8 regioni del Nord, il 20% dalle 4 regioni del Centro e il 16,44% dalle 8 regioni del Sud».

E le uscite per le prestazioni?

«Su quel versante il Nord assorbe il 55,86% del totale, il Centro 19,74% e il Sud con il 24,40% presenta uscite quasi doppie rispetto alle entrate».

Negli anni è cambiato qualcosa?

«Ecco, 36 anni fa la situazione era più o meno la stessa. Poco è cambiato il che significa che le politiche fin qui applicate hanno fallito e ne occorrono di nuove. Ogni cittadino del Nord versa 3.086 euro di contributi contro i 2.236 del Centro e i soli 1.008 del Sud. Calcolando il saldo pro-capite in rapporto alla popolazione, lo Stato, per il solo sistema pensionistico, trasferisce ad ogni abitante del Sud oltre 1.000 euro l' anno contro i 658 euro del Centro e i 474 del Nord. Il caso estremo è la Calabria dove a fronte di 100 euro incassati per pensioni se ne pagano 36 (erano 26 nel 1980)».

Ma con le entrate fiscali va meglio?

«Purtroppo no. Se oltre ai contributi previdenziali calcoliamo nei bilanci regionali le entrate fiscali dirette e tutte le spese per welfare (pensioni, assistenza, invalidità e sanità), emerge che il Nord produce un attivo di 27,18 miliardi, il Centro di 3,75 miliardi mentre il Sud assorbe 36,36 miliardi, cioè l' intero attivo di Nord e Centro più circa 1/5 dell' Ires (6 miliardi di euro)».

Professore ma negli anni cos' è successo?

«Qui veniamo alla seconda considerazione. Come dicevamo il problema vero è che questa situazione non è cambiata negli ultimi 36 anni, mostrando un Paese "immobile" o quasi, con l' aggravante che il Nord, per effetto di molteplici fattori ha ridotto il surplus prodotto».

Anche la Lombardia?

«La Lombardia nel 1980 per ogni 100 euro di prestazioni statali incassate (pensioni, sanità, assistenza, scuola ecc.) ne pagava quasi 200. Poi ci sono stati invecchiamento della popolazione, moneta unica, aumento delle prestazioni sociali e crisi economica che hanno ridotto il surplus a poco più di 130 euro pagati ogni 100 incassati. Un discorso che vale un po' per tutte le regioni del Nord in particolare per il Piemonte e la Liguria. Si è aggiunto poi il problema dei fondi comunitari che hanno preso la direzione dei nuovi Paesi che hanno Pil pro capite inferiori a quelli delle nostre regioni meridionali».

E quindi?

«Occorre comprendere che questa situazione è strutturale e se il Sud non si sviluppa né il Nord né l' Ue potranno sopperire alla mancanza di risorse. Il rischio è quindi che l' intero Paese perda sempre più competitività con la grande spada sul capo del debito pubblico che lo potrebbe far collassare».

Cosa vuol dire questo?

«Il fatto è che in questi ultimi 40 anni si è barattato lo sviluppo del Sud pagando assistenza che ha portato ai problemi attuali. A furia di pagare per il Sud le risorse si esauriscono anche al Nord al quale mancano i soldi per investimenti in sviluppo, occupazione e crescita».


Quindi?

«Sono numeri dai quali dobbiamo trarre una lezione: se non vogliamo che tra dieci anni oltre al Sud muoia anche il Nord dobbiamo fare qualcosa, bisogna correre ai ripari, perché la medicina che stiamo somministrando non funziona per il Sud ed è deleteria anche per la parte produttiva del Paese».

Lei però parla solo con i numeri...

«No, parlo con i numeri per poi arrivare alle cose concrete e questa è la terza riflessione. Hanno chiamato il decreto sull' autonomia decreto "spacca Italia" ma il Paese sono anni che è spaccato. Ma le sembra normale che un malato del Sud debba venire a Milano per curarsi? Le sembra giusto che un giovane del Mezzogiorno debba trasferirsi al Nord se vuole trovare università di qualità dove studiare e un posto di lavoro grazie al quale accendere un mutuo e mettere su famiglia? Parliamo di sanità, istruzione, occupazione. Maggiore autonomia farebbe bene anche al Sud. L' Italia oggi è divisa nei fatti, con un federalismo più spinto può ritrovare unità».

Ma non pensa che se togliamo risorse a un malato grave come il Mezzogiorno la situazione non possa che peggiorare?

«Certo. E infatti insieme all' autonomia va varato un grande piano di rilancio delle infrastrutture del Mezzogiorno. Senza porti dove arrivano le merci, treni ad alta velocità e autostrade degne di questo nome è impossibile che il Meridione possa rilanciarsi. Ma l' autonomia resta fondamentale. Lo dicono i numeri...».


Ancora.

«Certo. Se tutte le Regioni fossero autosufficienti almeno al 75% l' economia, la produttività e lo sviluppo del Paese sarebbero assai diversi. Insomma, il nostro bilancio sarebbe in attivo e non in deficit di 40 miliardi all' anno. E poi c' è un altro anacronismo inaccettabile...».

Quale?

«Le Regioni a Statuto Speciale. Qualcuno sa spiegarmi perché ancora oggi la Sicilia o il Trentino debbano trattenere il 100% delle tasse che si pagano in loco, mentre gran parte delle imposte versate dai cittadini lombardi vengono trasferite allo Stato. Lo ripeto viviamo da anni in un sistema che non regge più e se non si interviene con massicce dosi di corretta autonomia rischiamo di perdere sia la parte malata sia quella sana e produttiva del Paese».


https://www.liberoquotidiano.it/news/ec ... denza.html


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16390
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 29/07/2019, 12:52 
A quanto pare i due gringo
Sapevano che erano carabinieri..

Allora penso che hanno perso le staffe x quello..
Dopo il danno dell'aspirina,
La beffa dell'arresto..

Quindi le coltellate..

Altro che scambio di persona..
Rabbia cieca..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 16390
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 29/07/2019, 13:09 
X i 5s la tav e' un lutto da elaborare..

C sta la mozione di sfiducia sulla tav..
(Che verra' respinta)
C vuole tempo x superare il trauma..
Tutto qua..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml

Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no” perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable.
Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18287
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Povera Italia.. (seconda parte)
MessaggioInviato: 29/07/2019, 13:22 
Speriamo cada il governo e si fermi tutto altrimenti avremo fatto l'ennesimo disastro economico ed ambientale oltre che industriale di questo paese regalando soldi e mazzette ai soliti noti. Ma secondo me ci devono pensare solo i NO TAV a distruggere tutto.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6223 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 392, 393, 394, 395, 396, 397, 398 ... 415  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 08/12/2019, 01:41
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org