Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6810 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 447, 448, 449, 450, 451, 452, 453, 454  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 26/11/2019, 18:54 
mik.300 ha scritto:
rinkoglioniti da/di internet..
sono quelli che "la bandiera francese"
e tutti come pecore a mettere la bandiera francese su facebook, ecc.
bandiera arcobaleno?
e tutti in fila come robottini senza cervello..
il cane di pavlov aveva più iniziativa..

è pieno..

un koglione pubblica un assembramento
da qualche parte a qualunque titolo
e le pecore si muovono..

beeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeéééé..!!





Immagine

(il corrispettivo acquatico delle erbivore terrestri..)

Immagine



toh..

https://www.nicolaporro.it/sardine-i-pe ... in-branco/

Sardine, i pesci ottusi che si muovono in branco

Perché i creatori del brand “Sardina” abbiano proprio scelto la sardina non lo sapremo mai. È un pesce-follower per definizione, si muove ottusamente in branco, con lo sguardo fisso dei servi, senza un briciolo di identità. Nel rapporto alimentare con l’uomo poi, deve mischiarsi con pesci più nobili per rappresentare un valore aggiunto: nel fritto misto è follower, così come con il “saor” che gli trasferisce una sferzata di energia caramellata.



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 29/11/2019, 16:49 
mik.300 ha scritto:
mik.300 ha scritto:
rinkoglioniti da/di internet..
sono quelli che "la bandiera francese"
e tutti come pecore a mettere la bandiera francese su facebook, ecc.
bandiera arcobaleno?
e tutti in fila come robottini senza cervello..
il cane di pavlov aveva più iniziativa..

è pieno..

un koglione pubblica un assembramento
da qualche parte a qualunque titolo
e le pecore si muovono..

beeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeéééé..!!





Immagine

(il corrispettivo acquatico delle erbivore terrestri..)

Immagine



toh..

https://www.nicolaporro.it/sardine-i-pe ... in-branco/

Sardine, i pesci ottusi che si muovono in branco

Perché i creatori del brand “Sardina” abbiano proprio scelto la sardina non lo sapremo mai. È un pesce-follower per definizione, si muove ottusamente in branco, con lo sguardo fisso dei servi, senza un briciolo di identità. Nel rapporto alimentare con l’uomo poi, deve mischiarsi con pesci più nobili per rappresentare un valore aggiunto: nel fritto misto è follower, così come con il “saor” che gli trasferisce una sferzata di energia caramellata.


mi ricorda qualcosa..
non siamo a quel livello,
ma il principio è lo stesso..

http://piccolenote.ilgiornale.it/43156/ ... una-sciita

lo «sciame» anti-Iran si è abbattuto sulla mezzaluna sciita

Proteste ben organizzate, improvvise, in grado di provocare danni ingenti. Secondo Soraya Sepahpour-Ulrich, in Iran e altrove è stata applicata una nuova strategia militare, lo “sciame”, sviluppato dalla Rand Corporation (American Herald Trbune).

La Sepahpour-Ulrich rimanda a uno studio specifico, che nell’introduzione recita: “Lo sciame è un modo apparentemente amorfo, ma deliberatamente strutturato, coordinato e strategico per eseguire attacchi militari da tutte le direzioni” (Rand).

Così nello studio “Swarming & The Future of Conflict” citato dall’articolo: “Lo sciame sta già emergendo come una dottrina adatta alle forze della rete per condurre conflitti nell’era dell’informazione”.

“Questa dottrina nascente si basa sul fatto che una solida connettività consente la creazione di una moltitudine di piccole unità di manovra, collegate in modo tale che, sebbene ampiamente distribuite, possono riunirsi, a volontà e ripetutamente, per affondare colpi micidiali ai loro avversari”.

“Lo sciame è una modalità di conflitto adatta a unità piccole, disperse, ‘internettizzate’. A nostro avviso, lo sciame sarà probabilmente la guerra del futuro”. Tale modello, prosegue lo studio, si applica perfettamente “al conflitto sociale“.



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 15/12/2019, 16:41 
sono già pronti i sostituti..
pro europa, pro-migranti, pro-sistema..
pompati da media e giornaloni..
i 5stelle non servono più..



http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 99451.html

Primo 'congresso' delle sardine: "Non diventeremo un partito"
Dopo il successo a San Giovanni, la riunione del movimento nel palazzo occupato. Santori: "Primo obiettivo è tornare nelle piazze il prima possibile"

tutto cambia, niente cambia..
l'ennesimo turn over..

questi qua fanno il lavoro sporco per conto loro..
=insultare salvini



http://www.ilgiornale.it/news/politica/ ... 99485.html

nel mondo politico c'è chi apprezza, e non poco, i pesciolini. Nelle sardine "vedo tanta voglia di partecipazione positiva. Vedere per strada gente che usa un linguaggio garbato e vuole partecipare, chiede di partecipare è bellissimo", ha affermato il premier Giuseppe Conte, lasciando il Senato dopo il concerto di Natale. Una dichiarazione che segue i messaggi mandati ieri agli organizzatori delle manifestazioni proprio dal presidente del Consiglio. Un endorsement vero e proprio che però non è finito qui.

piddini e grillini sono screditati e non legittimati
a insultare salvini e la lega..
ergo le sardine..
comodo, no?



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7083
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 15/12/2019, 17:04 
mik.300 ha scritto:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 99451.html

Primo 'congresso' delle sardine: "Non diventeremo un partito"



Anche perché l'acronimo di un eventuale Partito Delle Sardine sarebbe PDS! Sono già un partito, ovvero il PD, che scende in piazza senza le bandiere per evitare che la gente gli tiri addosso uova marce. Per questo non hanno bisogno né di programmi né di altro, sono una presa in giro.
E per questo anche non spostano un voto...

Ricordano i remainers britannici, ICCIÓVANI con le bandierine blu, che sembravano milioni e milioni... E poi si sono presi una tranvata sui denti da record. [:246]



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4403
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 15/12/2019, 18:58 
TheApologist ha scritto:
mik.300 ha scritto:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ ... 99451.html

Primo 'congresso' delle sardine: "Non diventeremo un partito"



Anche perché l'acronimo di un eventuale Partito Delle Sardine sarebbe PDS! Sono già un partito, ovvero il PD, che scende in piazza senza le bandiere per evitare che la gente gli tiri addosso uova marce. Per questo non hanno bisogno né di programmi né di altro, sono una presa in giro.
E per questo anche non spostano un voto...

Ricordano i remainers britannici, ICCIÓVANI con le bandierine blu, che sembravano milioni e milioni... E poi si sono presi una tranvata sui denti da record. [:246]


Onore al tuo vaticinio, sembrano camaleonti all'ultima spiaggia, adesso ti mostro il mio:

https://www.lasiciliainrete.it/wordpres ... c1532a.jpg



_________________
Immagine

Offtopic (fuori argomento)
Correte correte... che per pagare i mercanti e i loro camerieri dovrete rubare sempre di più, e attenti a non dimenticarvi la carta di credito a casa... che se vi rompete il muso per strada neppure il carroattrezzi viene più a prendervi.
Mi raccomando: Votate, umili e silenti.
.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 19747
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 16/12/2019, 12:54 
solo in italia può esistere un partito che invece di protestare contro il governo in carica protesta contro una opposizione che tra l'altro non conta nulla ed è del tutto innocua. Bah che paese di babbei...



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 07/01/2020, 22:22 
vi spiego il problema dei 5s..

alle prossime elezioni è un'ecatombe,
il partito è in rotta..

a quel punto, visto l'armageddon
è più naturale mettere in cascina più fieno,
cioè soldi che si può,
no??

dato che la rielezione è una chimera,
e si prospettano disoccupazione e miseria,.
"perchè devo dare via il mio stipendio?

è meglio mettere da parte più soldi che si può
in attesa delle vacche magre,
sennò dopo come faccio?!?!???"


questo è il ragionamento che frulla in testa
al grillino-deputato-tipo..

=la nave affonda, si salvi chi può..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 09/01/2020, 21:30 
alleluja !!


http://www.ilgiornale.it/news/politica/ ... 08277.html

Elisabetta Trenta trasloca: addio all'appartamento di Stato

L'ex ministro della Difesa ha lasciato l'alloggio al centro delle polemiche degli ultimi mesi. Lei e il marito tornano nella casa di proprietà al Pigneto


ekkekkaz.zo..!!

dovrebbero risarcire il danno erariale..
per aver sottratto l'appartamento a un altro avente diritto..
loro la casa ce l'avevano..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 11/01/2020, 12:42 
scissione vicina..
meglio così..
di maio-salvini-meloni..
perchè no?
volesse il cielo..

https://www.corriere.it/politica/20_gen ... a40c.shtml

Di Maio, lo sfogo contro i ribelli M5S:
«Mi dimetto e vediamo cosa fanno»
Il leader pronto a «sdoppiare» il Movimento
e inglobare Rousseau (con Casaleggio responsabile). Fondi per i territori e il progetto di una «civica nazionale» parallela



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7083
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 16/01/2020, 10:47 
M5S cambia idea, sì al Global Compact Onu (per avvicinarsi ai Verdi)

https://www.google.com/amp/s/m.huffingt ... 1760ba729/

Giro giro tondo, casca il mondo, casca la terra, e tutti giù per terra!



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 16/01/2020, 11:55 
ormai pensano solo allo stipendio..
ogni mese guadagnato
è fieno in cascina..


in attesa della catastrofe..

era meglio il voto..

le clausole anti-iva c sono anche l'anno prossimo..
raddoppiate..



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 13579
Iscritto il: 05/12/2008, 22:49
Località: Laveno Mombello (Va)
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 18/01/2020, 12:55 
L' era dell' estinzione.

L’inchiesta] Tre milioni di euro in pranzi e cene, 10 milioni per gli alloggi. Ecco tutti i rimborsi dei parlamentari 5 Stelle
Ristoranti, appartamenti, alberghi, viaggi e consulenti: costa cara la vita dei deputati e senatori grillini. Nel 2013 dissero che avrebbero restituito i 9 mila euro di diaria mensile e trattenuto solo quello realmente necessario e speso. Ma gli scontrini non ci sono più. Tutto avviene a piè di lista. E da metà 2014 le restituzioni sono crollate

di Claudia Fusani, giornalista parlamentare



Qualcuno lo ricorderà quel disperato post su Facebook. Era aprile 2013, i 5 Stelle erano da poco sbarcati in Parlamento pronti ad aprirlo “come una scatoletta di tonno” (cit.Grillo). Roberta Lombardi, appena nominata capogruppo, denunciò il furto della borsa e la noia immane non solo di rifare i documenti ma di dover ricostruire le spese fin lì sostenute per determinare gli effettivi rimborsi. “Poichè è mia intenzione trattenere dalle voci di rimborso che compongono il mio stipendio solo quelle effettivamente sostenute e documentate e restituire il resto, cosa faccio? Aspetto vostri consigli” scriveva Lombardi.
Il vortice dei numeri

Cinque anni dopo abbiamo Ivan Della Valle, ormai ex per via dei bonifici taroccati con photoshop (ha trattenuto 270 mila euro), che denuncia: “Ho restituito più io di molti altri. Non guardate solo le restituzioni al fondo delle piccole e media imprese. Andate a vedere i rimborsi della diaria, quelli che dovevano restituire con tanto di rendiconto e scontrini…Ecco quasi nessuno ha restituito più nulla. Ed è impossibile spendere 8-9 mila euro al mese”. Molti ex, anche se in tempi diversi, puntano oggi il dito sul tema rimborsi/diaria. Artini, Barbanti, Turco, sono molti oggi a dire che la vera “ipocrisia” è lì, in quelle spese portate a piè di lista ma senza giustificativi e rimborsate al buio. Ogni mese mille euro di viaggi (quanto i parlamentari hanno treni e aerei gratis), mille e passa euro di ristoranti, gli affitti che variano, un mese 1.400 e quello dopo 2.500 ma poi tornano a 1.700.
Restituzioni & rimborsi

Il caos soldi che da due settimane funesta la campagna elettorale di Di Maio riguarda due diverse tipologie di rimborsi. Ha a che fare con le regole interne del Movimento e non con il codice penale. Con la credibilità e l’affidabilità. La prima tipologia ha tenuto banco in questi giorni e coinvolge l’indennità di ciascun parlamentare, circa 5 mila euro. La regola interna prevede che ogni eletto – in Parlamento o nei consigli regionali – doni circa duemila euro a un fondo il cui conto corrente è attivo al Ministero economia e finanze. Quindici eletti, è il dato aggiornato a ieri, hanno taroccato i bonifici mensili e simulato di donare soldi che in realtà non sono mai arrivati al Mef. Di Maio li ha espulsi dal Movimento (è ancora sub iudice Giulia Sarti) e promette che, una volta eletti (sono tutti in posizioni sicure) rinunceranno al seggio. Vedremo.
Le spese quotidiane

La seconda tipologia di rimborsi ha a che fare con la diaria, quei 9 mila euro che in media ogni mese vengono dati a ciascun eletto per far fronte alle spese quotidiane del mandato parlamentare. Su questa voce i parlamentari grillini si erano tutti impegnati a ricevere solo i soldi effettivamente utilizzati nell’arco del mese. Avrebbero dovuto far fede gli scontrini, i giustificativi di quelle spese. Adesso però, come dicono molti, emerge che pochi portavoce hanno effettivamente restituito i soldi della diaria. E che alla fine molti si sono tenuti quei 9 mila euro. Giustificandoli a piè di lista. Senza il dettaglio. Esattamente come fanno i parlamentari degli altri partiti che però non rivendicano una presunta diversità.
Tutto on line

Bisogna armarsi di tanta pazienza, mettere in conto qualche ora di tempo e spulciare due siti, www.tirendiconto.it (attivato dai 5 Stelle dove ciascun parlamentare pubblica le sue spese) e il sito www.maquantospendi.it che, attivato da ex 5 Stelle, analizza i dati pubblicati. Onore ai 5 Stelle che, unico movimento, fa un’indubbia operazione di trasparenza e rende disponibili i dati. Ma non c’è dubbio che questi dati raccontano una realtà come minimo molto diversa dal francescanesimo politico sbandierato dai 5 Selle. Una realtà che dimostra che fare politica costa. Anche a Di Maio, a Lombardi, a Taverna e Alessandro Di Battista.
Case, consulenze, viaggi. Soprattutto affamati

Da aprile 2013 a novembre 2017, i 130 parlamentari 5s hanno speso in cibo tre milioni e 460 mila euro. E’ la somma di tre voci inserite nella rendicontazione: cene/pranzi lavoro; pranzo/cena/bar; alimentari. Tra i più affamati Mattia Fantinati ( 46,391.65), Silvia Chimenti ( 41,649.26) e Danilo Toninelli ( 40,659.80). Praticamente a digiuno Massimiliano Bernini (contestato per le restituzioni) e quasi gandhiani il deputato Luigi Gallo (poco più di 6mila euro di pasti) e Roberta Lombardi. Queste cifre sono giustificate (il documento con la rendicontazione è consultabile nella pagina web di ogni parlamentare) da una serie di scontrini. Ma – attenzione – non esiste specifica: non è scritto da nessuna parte con chi è stata consumata la cena e per quale motivo. Rimborsi a piè di lista, basta presentare ricevute e scontrini. Per tutte le voci rimborsabili, circa venti tra cui consulenze, collaboratori, attività sul territorio, vitto, viaggi, telefono, alloggio.
Affitti e hotel

Ad esempio, accadono certamente cose strane con gli appartamenti presi in affitto e gli alberghi. Quasi che uno possa dormire contestualmente nella casa presa in affitto e in hotel. Da aprile 2013 a dicembre 2017 i parlamentari grillini hanno speso 10 milioni e 300 mila euro per la voce alloggi. Di questi, 613 mila euro se ne sono andati in hotel e nella top five dei consumers ci sono Enzo Ciampolillo (86.500), Petraroli (60 mila), Federico D’Inca (50 mila) Giulia Grillo. Oltre 9 milioni se ne sono andati in affitti, al netto di romani e dintorni che non dovrebbero aver bisogno della casa in centro a Roma. Anche qui emergono alcune curiosità. La top five vede al primo posto la deputata uscente Marta Grande: ha certificato 131 mila euro di spesa per l’affitto, vive a Civitavecchia, un’ora di treno da Roma e il Parlamento lavora 4 giorni su sette. Segue Barbara Lezzi (120mila euro), Andrea Cioffi (119 mila), Del Grosso e Bianchi (117 mila). Massimiliano Bernini, che però preferiva rientrare a Viterbo tutte le sere, è costato alle casse pubbliche zero euro. Tra le sistemazioni più esose, figurano quelle di Nicola Bianchi ( 73,601.14), Barbara Lezzi (quasi 67mila euro) e Nicola Morra (61mila), mentre Luigi Di Maio si è limitato a spendere 16mila euro. Il leader Cinque Stelle guida però la classifica delle missioni non ufficiali: 42mila euro in tre anni. E quella della cancelleria: 7mila e 500 euro in penne e matite.
Consulenze

Nella hit delle consulenze (spese complessive per quasi tre milioni e 200 mila), spiccano i 136mila euro di Lello Ciampolillo. Lo stesso che fino a ottobre 2017 ha speso 90mila euro in hotel e 70mila euro di trasporti, di cui quasi 30mila in taxi. Le contraddizioni emergono anche alla voce spese sanitarie. Nel 2017 il deputato Riccardo Fraccaro esultò perché l'assistenza sanitaria dei parlamentari non sarebbe più stata a carico dei contribuenti. Peccato che il mese prima Danilo Toninelli aveva fatto in tempo a farsi restituire 5.480 euro di assicurazione sanitaria integrativa mentre il più morigerato Di Battista ne chiedeva indietro soltanto 90. Dibba si è rifatto con la voce consulenze: 68 mila euro, quasi tutti per questioni legali. Nonostante treni e aerei gratis, i 135 parlamentari 5 Stelle spendono 3 milioni e 400 mila euro per le voci “viaggi e trasporti” dunque auto, carburante, taxi e mezzi pubblici (pochi a giudicare dalla spesa). Nella top ten ci sono Ciampolillo (68 mila), Rizzo e D’Inca (66 mila) e anche Giarrusso, Toninelli, Taverna e Lezzi. Federico D'Incà, ricandidato dal M5s, ha speso in mobilità 39.772 euro, di cui 32mila per rimborsi chilometrici. Insomma, dopo 5 anni possiamo dire che i 5 Stelle hanno aperto la scatoletta ma il tonno che c’era dentro gli è piaciuto e parecchio, anche.

Gli ex francescani

Dunque, francescani e morigerati i 5 Stelle lo sono stati ma solo per pochissimo tempo. Quello necessario per capire che fare politica costa. Anche per i teorici della decrescita felice. Dicono che c’è stato un momento, nella primavera 2014, in una riunione con Grillo (all’epoca era spesso in Parlamento) in cui i Parlamentari manifestarono le loro perplessità sul meccanismo degli scontrini, complicato ma soprattutto antieconomico per le loro tasche. Da allora i rimborsi sono stati chiesti a forfait e le restituzioni sono quasi del tutto azzerate come dimostrano le schede sul sito tirendiconto.it. Ne prendiamo qualcuna, a caso, tra i parlamentari più noti. Molti sono fermi a settembre 2017. Qualcuno arriva fino a dicembre. Nessuno ha rendicontato per ora, i mesi del 2018.
Dibba fermo a settembre

L’ultimo resoconto di Alessandro Di Battista risale a settembre 2017. Al netto di ritardi nell’aggiornamento del sito, è come se, una volta deciso di non ricandidarsi, il front man grillino avesse smesso di resocontare. Non solo sulla diaria mensile ma anche sull’indennità, e dunque sulla restituzione al Fondo piccole e medie imprese. Comunque Di Battista è tra i più virtuosi. Nel 2017 ha ricevuto una diaria mensile di circa 7.500 euro al mese. Ha restituito qualcosa nei primi quattro mesi (2.800 euro) e poi più nulla. Le voci più costose sono vitto (mille euro al mese), trasporti, attività sul territorio e consulenze. Fino a metà del 2014 restituiva anche 3-4 mila euro al mese. Poi sempre meno fino allo zero degli ultimi mesi.
Michele Giarrusso

Il senatore di Catania è in pari fino a dicembre 2017. Ma in tutto l’anno non ha mai restituito neppure un centesimo della ricca diaria (circa 9 mila euro di media). Trasporti (eppure treni e aerei sono gratis) e vitto le voci più caricate. Va allo stesso modo anche nel 2016. Nel 2015 restituisce fino a luglio.
Il leader politico e il quasi ministro della Giustizia

Luigi di Maio e Alfonso Bonafede sono tra i più virtuosi. Di Maio è in pari fino a dicembre 2017, restituisce poche centinaia di euro tranne che in agosto (1259 euro) e a dicembre (2.052). Gli altri mesi sono 200-300 euro. La voce più costosa per lui sono le attività sul territorio che assorbono 4-5 mila euro al mese. Bonafede è fermo a settembre ma è costante negli anni e restituisce cifre sempre alte, una media di duemila euro al mese.
Carla Ruocco

Capolista a Roma, non restituisce mai nel 2017, neppure nel 2016 e solo due mesi (gennaio e febbraio) nel 2015. “Attività sul territorio” e un generico “altre spese” le voci più ricorrenti e più impegnative: 66 mila euro, seconda solo a Di Maio che in questi anni ha investito 204 mila nel territorio per costruire il profilo del leader.
La sorella del quasi governatore siciliano

Maria Azzurra Cancelleri spende molto per mangiare, una media di mille euro al mese in ristoranti, circa 50 mila euro in cinque anni. Però è virtuosa e restituisce oltre mille euro ogni mese. Tranne a dicembre 2017, ultimo mese rendicontato quando la restituzione è zero.
Il candidato alla guida della Farnesina

Manlio Di Stefano riceve una diaria pari a circa 9 mila euro al mese. Restituisce poche centinaia di euro nel 2017, fino al mese maggio: 320 a gennaio, 859 a febbraio, 255 a marzo, 367 in aprile. Anche per lui “vitto” e “attività sul territorio” sono le voci più pesanti: a luglio spende 1774 euro in ristoranti e difficilmente va sotto i mille euro. Nel 2015, a fronte della stessa diaria, restituisce circa mille euro al mese. Da giugno 2016 si limita a 3-400 euro al mese. Il resto della diaria è tutto rimborsato.
Paola Taverna e Roberta Lombardi

Analogo l’andamento scontrini della senatrice Taverna: fino a giugno 2015 restituisce circa mille euro al mese di una diaria pari a circa 9 mila mensili. Nel 2016 versa fino a metà anno; nel 2017 restituisce solo a febbraio (1534), aprile (2699) e agosto (511). Quello di agosto è uno dei misteri più strani: come è noto il Parlamento è chiuso, la diaria corre ugualmente ma i parlamentari sono in ferie in genere fino alla prima settimana di settembre. Roberta Lombardi spende molto per la voce “collaboratori” (circa seimila euro ogni mese) e questo depone bene perché sono posti di lavoro. Anche la candidata alla guida della regione Lazio restituisce pochi spiccioli nel 2017 (1.400 euro in quattro mesi) e circa quattromila euro nel 2016.
La parabola di Toninelli

Racconta l’andamento standard della maggior parte dei parlamentari: virtuoso nel 2014 con restituzioni mensili fino a duemila euro; nel 2015 la vita del parlamentare costa molta di più e le restituzioni crollano fino ad azzerarsi nel 2016 e nel 2017. Vitto (49 mila), trasporti (45 mila) (e consulenze (43 mila) le voci più onerose.
Barbara Lezzi

Il suo destino è ancora incerto. E’ entrata e uscita due volte dalla black list dell’inchiesta delle Iene che ha riguardato il fronte delle donazioni al fondo delle piccole e medie imprese. Sul fronte diaria/rimborsi, la senatrice segna alcuni record: è seconda in assoluto (rispetto al gruppo) per la spesa in consulenze (105 mila euro in cinque anni) e seconda anche per i costi dell’alloggio (119 mila). Le spese per la casa variano di mese in mese passando da due e tremila euro. E comunque la senatrice restituisce con una certa costanza circa 500 euro al mese. L’arte di fare bella figura con poco.
Laura Castelli

L’economista del gruppo, che si è imposta negli anni anche rispetto a Carla Rocco, ha smesso di restituire nel 2017. Fino al 2016 era stata capace di restituire più di mille euro al mese. E questo nonostante i 43 mila euro spesi per i trasporti, i 24 mila per il vitto e i 36 mila per eventi sul territorio. I 5 Stelle sono arrivati in Parlamento pronti, come dissero, “ad aprirlo come una scatoletta di tonno”. Poi quel tonno gli è piaciuto e la scatoletta è rimasta vuota.
19 febbraio 2018



_________________
Nutrirsi di fantasia, ingrassa la mente.

Immagine
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 17250
Iscritto il: 06/06/2009, 15:26
Località: VARESE
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 22/01/2020, 19:57 
voglio vedere che fanno..
secondo me si scannano tra di loro
e viene giù tutto..


http://www.ilgiornale.it/news/politica/ ... 15483.html

Di Maio lascia, ma attacca: "I peggiori nemici all'interno"

Il ministro Luigi Di Maio si dimette da capo politico dei 5S: "Ho portato a termine il mio compito. È giunto il momento di rifondarsi"



_________________
https://roma.corriere.it/notizie/politi ... 0b7e.shtml
Conte ripercorre le tappe della crisi: «Vorrei ricordare che con la parlamentarizzazione della crisi la Lega ha poi formalmente ritirato la mozione di sfiducia, ha dimostrato di voler proseguire, sono stato io che ho detto “assolutamente no”perché per me quell’esperienza politica era chiusa».


http://www.lefigaro.fr/international/mi ... e-20190923
il stipule que les États membres qui souscrivent à ce dispositif de relocalisation des personnes débarquées en Italie et à Malte s’engagent pour une durée limitée à six mois - éventuellement renouvelable. Le mécanisme de répartition serait ainsi révocable à tout moment au cas où l’afflux de migrants vers les ports d’Italie et de Malte devait s’emballer.
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7083
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 22/01/2020, 20:14 
mik.300 ha scritto:
voglio vedere che fanno..
secondo me si scannano tra di loro
e viene giù tutto..



Hanno voluto la bicicletta (il PD)?
Adesso pedalino...



_________________
“Questa crisi, questo disastro [europeo] è artificiale, e in sostanza questo disastro artificiale ha quattro lettere: EURO.”
Joseph Stiglitz
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12666
Iscritto il: 03/12/2008, 20:45
Località: SICILIA
 Oggetto del messaggio: Re: Movimento 5 Stelle (seconda parte)
MessaggioInviato: 22/01/2020, 20:33 
M5s, Di Maio: "Oggi si chiude un'era, è l'ora di rifondarsi. Il governo va avanti"

Di Maio si è dimesso da capo politico M5S: il discorso d'addio
"E' il momento di rifondarsi: oggi si chiude un'era mentre il governo va avanti". Lo ha detto Luigi Di Maio, nel suo discorso di dimissioni da capo politico del M5s. "Ho fatto crescere il Movimento al meglio delle mie possibilità. Dalle retrovie qualcuno ci ha pugnalato alle spalle. Ma è importante continuare a cambiare lo status quo nelle istituzioni. Io continuerò il mio percorso nel M5s, le mie funzioni ora passano a Vito Crimi", ha dichiarato.
Con le mie dimissioni, Atlantia torna a crescere: avanti con le concessioni Parlando dal Tempio di Adriano, a Roma, il ministro degli Esteri pentastellato ha continuato: "E' il momento di dire che il Movimento è nato in opposizione al potere costituito: abbiamo lavorato per rompere tutte le nicchie di potere e le resistenze. Ora stiamo combattendo la battaglia per il ritiro della concessione". "A proposito, ho letto che alla notizia delle mie dimissioni il titolo Atlantia in borsa ha iniziato a guadagnare dopo molte settimane e questo testimonia che i mercati non hanno capito nulla di noi", ha evidenziato Di Maio, spiegando che "il M5s non può essere giudicato per 9 mesi al governo, deve andare avanti, Dobbiamo avere il tempo di mettere a posto quello che hanno combinato in 30 di politica".
Abbiamo sempre lottato "Alcuni obiettivi purtroppo non abbiamo potuto raggiungerli ma abbiamo sempre lottato. Sono consapevole che parte del M5s è rimasta delusa e si è allontanata - ha aggiunto l'ormai ex capo politico pentastellato -. Ma in compenso, se oggi l'Italia è migliore è grazie alle leggi che abbiamo fatto, dallo stop all'azzardo al taglio dei parlamentari alla corruzione". "Per ottenere ognuna di queste leggi abbiamo dovuto lottare, passare le notti in bianco e scontrarci - ha osservato -. Forse c'eravamo illusi che realizzando il programma potessimo ricevere un grande appoggio. Non importa. L'insieme di queste leggi creeranno un bene comune collettivo. Gli italiani ci hanno votato per esprimere un potenziale che è stato schiacciato dalle lobby e da chi non vuole bene al Paese". "Mi hanno detto 'tanto al governo non ci saremo più e cancelleranno queste leggi in un solo colpo', io credo che sia un modo per lavarsi le mani e non lottare".
I peggiori nemici sono quelli interni "E a quelli che puntano il dito, dico di prendersi qualche responsabilità perché è facile parlare di problemi ma un po' più impegnativo risolverle -ha attaccato -. Quello che ci anima è il fuoco che abbiamo dentro. Abbiamo tanti nemici, quando si prova a cambiare le cose c'è sempre qualcuno che ti fa la guerra, ma i peggiori nemici sono quelli che contraddicono i valori per i quali si è lottato insieme. Persone che lavorano solo per la propria visibilità...".
Ci hanno colpito facendoci apparire disgregati ma non ci possono dire corrotti "C'è chi è stato nelle retrovie e, senza prendersi responsabilità, è uscito allo scoperto solo per pugnalare alle spalle. Ci hanno colpito facendoci apparire disgregati e in guerra al nostro interno, ma non potevano dirci che eravamo corrotti. Il rumore di pochi ha sovrastato il lavoro di tanti e non vale solo per il governo", ha ribadito. "Il M5s ha smesso di pensare con gli schemi di destra e sinistra. La nostra forza è eterogenea e governarla è complicato. Alla fine qualsiasi mediazione ha lasciato sempre scontento qualcuno".
Via chi abbandona i nostri valori "Va tutelato chi si comporta lealmente, per questo abbiamo cacciato chi assume comportamenti inaccettabile - ha poi affermato -. Se sei stato votato su Rousseau com'è possibile che poi critichi il sistema che avevi usato? Com'è possibile che critichi il governo e poi dal Gruppo Misto voti la fiducia all'esecutivo. Ho visto candidati calati dall'alto che criticavano quegli stessi sistemi". Poi Di Maio ha continuato: "Ho trovato assurdo l'attacco ai probiviri, noi chiediamo il rispetto delle regole".
https://www.msn.com/it-it/notizie/polit ... ude-unera-è-lora-di-rifondarsi/ar-BBZdR6p?ocid=spartanntp


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6810 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 447, 448, 449, 450, 451, 452, 453, 454  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 09/07/2020, 06:49
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org