Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2003 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 107, 108, 109, 110, 111, 112, 113 ... 134  Prossimo
Autore Messaggio

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 12833
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 19/02/2019, 14:39 
Morley ha scritto:
Zion Sem dirige l'orchestra dal 1945 in poi, ma presto sbatterà contro il muro orientale.

E da chi sarebbe rappresentato questo "muro orientale"?? dai cinesi che senza i commerci con gli Usa mangerebbero ancora riso scaldato e girerebbero con carriole al posto delle automobili?



_________________
Make Italy great again!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 19/02/2019, 15:22 
Morley ha scritto:
Troll? Alludi a 555? No, lui fa solo OT ma non si reputa troll. Potresti chiudere il web.



In dieci anni (10) nessuno mi ha mai appellato "Troll", ragazzo ....
Mentre con te bastano due, tre post per capirlo ..... [^]


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4058
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 19/02/2019, 15:41 
Ufologo 555 ha scritto:
Morley ha scritto:
Troll? Alludi a 555? No, lui fa solo OT ma non si reputa troll. Potresti chiudere il web.



In dieci anni (10) nessuno mi ha mai appellato "Troll", ragazzo ....
Mentre con te bastano due, tre post per capirlo ..... [^]


Infatti, a me non sembri un troll, al massimo non distingui un troll da un libero viaggiatore. Ma è un errore comune.

sottovento ha scritto:

E da chi sarebbe rappresentato questo "muro orientale"?? dai cinesi che senza i commerci con gli Usa mangerebbero ancora riso scaldato e girerebbero con carriole al posto delle automobili?


No, dai Sioni che spostano il baricentro a Est, perchè ormai hanno già usato gli USA e non li sorreggeranno ancora per molto, i loro obiettivi ad Ovest li hanno completati.



_________________
Immagine

Offtopic (fuori argomento)
Correte correte... che per pagare i mercanti e i loro camerieri dovrete rubare sempre di più, e attenti a non dimenticarvi la carta di credito a casa... che se vi rompete il muso per strada neppure il carroattrezzi viene più a prendervi.
Mi raccomando: Votate, umili e silenti.
.
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 10:53 
Immagine


Immagine


Ultima modifica di Ufologo 555 il 03/03/2019, 11:09, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5997
Iscritto il: 30/08/2014, 14:48
Località: Soroslandia
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 11:00 
Piccolo particolare: per la "ricetta Trump" serve una banca centrale che stampi dinero. Che noi NON abbiamo... La Giorgia dovrebbe saperlo! :)



_________________
Al è dibant cirî di insegnâ al mus, si piert dome timp e si infastidis la bestie!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 11:02 
Vabbèh, certo; intanto .. la Meloni ...... [;)]


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 11:11 
Immagine

https://www.secoloditalia.it/2019/03/co ... lia-video/


Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 18308
Iscritto il: 08/07/2012, 15:33
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 13:18 
TheApologist ha scritto:
Piccolo particolare: per la "ricetta Trump" serve una banca centrale che stampi dinero. Che noi NON abbiamo... La Giorgia dovrebbe saperlo! :)


Stiamo parlando della Meloni eh miss 3% che parla come se contasse davvero qualcosa.



_________________
la prima religione nasce quando la prima scimmia, guardando il sole, dice all'altra scimmia: "LUI mi ha detto che TU devi dare A ME la tua banana. (cit.)
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 15:02 
COMUNQUE ... E' COSI': SE L'AMERICA LASCIA ...............
GLI ALTRI ...RIEMPIONO!


Immagine

Secondo un nuovo reportage del Washington Post, la Cina sta iniziando a muoversi con un’espansione in Medio Oriente. Il reporter Gerry Shih è andato in Tajikistan, un Paese nel cuore dell’Asia che confina con Afghanistan, Cina, Uzbekistan e Kyrgyzstan. Qui Shih ha documentato con prove di prima mano l’insediamento delle truppe cinesi nella regione.

ENGLISH VERSION

Le mosse espansioniste della Cina non dovrebbero sorprendere dopo che essa ha asserito il proprio dominio sul Mare Cinese del Sud con più basi militari e si è addirittura aperta una strada verso l’Africa finanziando grandi progetti di infrastrutture in tutto il continente. La base militare in Tajikistan è diversa, tuttavia, dai passati tentativi della Cina. Infatti questa è solo la seconda base che essa ha creato in territorio straniero, dopo l’apertura della base di supporto in Gibuti. Fino all’espansione in Gibuti, i Cinesi erano più inclini ad allargare la propria influenza tramite in senso finanziario, con occasionali incursioni della marina militare nel Mare Cinese del Sud.

Sembra però che l’Esercito di Liberazione Popolare (Pla) ora faccia parte del pacchetto economico che la Cina offre ai suoi aspiranti partner. Anche se la leadership cinese ha più volte affermato che la base in Gibuti sarebbe stata destinata ad attività non militari, ulteriori analisi hanno rivelato l’esistenza di imponenti fortificazioni.

Il Gibuti ha costituito per la Cina la perfetta copertura per espandere il suo raggio militare senza dare nell’occhio: molti Paesi di tutto il mondo hanno basi militari nel Corno d’Africa, per assicurare il tranquillo svolgersi dei commerci e degli affari. Nella scelta di questa location per la sua prima base oltreoceano, il governo cinese ha incontrato poca resistenza. In cambio della terra e dei permessi per gli avamposti militari, il Gibuti ha ricevuto un miliardo di dollari, che ha utilizzato per progetti infrastrutturali come la linea ferroviaria Etiopia-Gibuti. Ora che la Cina ha un punto d’appoggio sull’Oceano Indiano, essa può adattarsi e imparare in vista dell’apertura di più basi sul continente.

Quando Shih ha viaggiato in Tajikistan, l’ha trovato ricoperto di denaro cinese, proprio come il Gibuti: centrali elettriche, ospedali, strade e linee ferroviarie, anche scuole. Più della metà del debito estero del Tajikistan ora è posseduto dalla banca di stato cinese. Ha anche incontrato i soldati del Pla, e uno gli ha detto di essere stato assegnato lì per qualche anno.

Il governo cinese è rimasto in silenzio riguardo alla questione, rifiutandosi di fare commenti sulle truppe stanziate nel Paese. Il ministro degli Esteri del Tajikistan, tuttavia, ha dichiarato che non c’è “nessuna base militare della Repubblica Popolare Cinese sul territorio della Repubblica del Tajikistan,” e nemmeno “alcun tipo di accordo” per costruirne una. Ma ora ci sono prove inconfutabili dell’esistenza di questo avamposto cinese, grazie al lavoro sul campo di Shah. La domanda quindi ora è: che cosa c’è in Tajikistan che interessa la Cina?

Non è tanto il Tajikistan ad interessare la Cina, ma piuttosto il suo vicino, l’Afghanistan. L’area del Tajikistan dove è collocato l’avamposto confina con il Corridoio di Wakhan. Questa stretta valle in Afghanistan ha funzionato da rotta commerciale per millenni, collegando la Cina al Medio Oriente. Dal lato cinese, il Passo di Wakhjir costituisce l’unico punto di passaggio tra l’Afghanistan e la provincia di Xinjiang. Sul lato occidentale, il Passo di Borghil Pass connette l’Afghanistan con il Pakistan.

Attraverso il Corridoio di Wakhan, La Cina è in grado costruire sulle basi di un’antica rotta commerciale e di riadattarla per la Belt and Road Initiative del Presidente Xi Jinping. Questo progetto economico richiede una forte cooperazione a livello regionale con le rotte commerciali aperte. È più facile costruire partnership tra i governi dell’Asia e del Medio Oriente che garantire la sicurezza dei percorsi commerciali. Poiché gli Usa continuano a ridimensionare le proprie operazioni in Afghanistan, è rimasto un vuoto di potere. L’attività terroristica è già penetrata attraverso il confine orientale della Cina. Stabilendo una base militare vicino al corridoio di Wakhan e all’Afghanistan, I Cinesi hanno introdotto una nuova presenza militare nella regione. Quindi la missione sembra essere duplice: mettere in sicurezza le rotte commerciali e difendere i confini.

I recenti colloqui di pace tra i Talebani e l’amministrazione Trump si sono dimostrati fruttuosi e, con la pace forse in vista, la Cina è desiderosa di prendersi la sua fetta di torta. L’Afghanistan è ricco di minerali e ha una collocazione strategica, il che lo rende un partner adatto per la Nuova via della seta. Finora ciò era stato tuttavia impedito dall’instabilità politica. Ora il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha annunciato che l’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai creerà un “contratto collettivo” per aiutare i colloqui di pace.

Senza dubbio l’improvviso interesse della Cina per la regione è egoistico, e mira prima di tutto a rendere la Cina la potenza mondiale dominante, sopra agli Usa e alla Russia. Questo può avere delle implicazioni per le relazioni della Cina sia con gli Stati Uniti che con il Medio Oriente. Una prossima volta che gli Usa decidessero di invadere la regione, dovranno considerare quale sarà l’impatto di tale azione sui suoi legami economici con l’Asia. Una volta costruito nella regione, la Cina non sarà così ansiosa di riaccogliervi gli Usa.

C’è anche da chiedersi se la Russia permetterà alla Cina di prendere residenza in un ex stato sovietico. Il Tajikistan faceva infatti parte dell’Uzbekistan. Dopo un meeting del 2017 con dei ricercatori russi, il Development Research Center della Cina sembrava aver determinato i limiti appropriati e pareva attenersi a quelle linee guida non scritte. Mentre entrambi i governi negano l’esistenza di soldati cinesi nell’area, il gigante asiatico sembra muoversi con cautela. I metodi cinesi sono per lo più orientati all’economia, dopo tutto.

Il futuro della Cina nella regione, e in particolare in Afghanistan, dipende dai colloqui di pace con i Talebani. Se dovessero avere successo non c’è dubbio che il flusso di denaro derivante dallo sviluppo si riverserebbero lungo il Corridoio di Wakhan, e potrebbero trasformare la regione. A questo punto rimarrebbe solo da capire se la popolazione sarà disposta o meno ad accettare l’aiuto della Cina. La regione è prevalentemente islamica, e anche il Tajikistan è musulmano al 96%. Questo fatto va contro le politiche ufficiali anti-religiose del Partito Comunista Cinese.

Il governo ha di recente affrontato delle critiche al trattamento riservato ai musulmani uiguri. Quasi un milione di loro è infatti detenuto in quello che il governo chiama “scuola professionale.” Ma alcuni rapporti interni ritraggono un quadro diverso: condizioni di vita misere, indottrinamento comunista forzato, e abusi fisici e psicologici.

Per una nazione così avversa alla religione, soprattutto all’islam, la regione rappresenterà una sfida unica: riuscire a gestire l’autonomia religiosa dei suoi stati ospiti. Con i governi che si vendono alla Cina anche per i servizi più basilari, come acqua corrente ed energia, è ragionevole chiedersi cosa accadrà una volta che la Cina deciderà di affermare il proprio controllo politico, cosa che, alla fin fine, è il vero obiettivo di Pechino.

http://www.occhidellaguerra.it/la-cina- ... T6qZDvd4wg


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Non connesso


Messaggi: 4257
Iscritto il: 13/03/2016, 23:02
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 15:47 
Ufologo 555 ha scritto:
COMUNQUE ... E' COSI': SE L'AMERICA LASCIA ...............
GLI ALTRI ...RIEMPIONO!

...cut
. ...cut...

Il governo ha di recente affrontato delle critiche al trattamento riservato ai musulmani uiguri. Quasi un milione di loro è infatti detenuto in quello che il governo chiama “scuola professionale.” Ma alcuni rapporti interni ritraggono un quadro diverso: condizioni di vita misere, indottrinamento comunista forzato, e abusi fisici e psicologici.

Per una nazione così avversa alla religione, soprattutto all’islam, la regione rappresenterà una sfida unica: riuscire a gestire l’autonomia religiosa dei suoi stati ospiti. Con i governi che si vendono alla Cina anche per i servizi più basilari, come acqua corrente ed energia, è ragionevole chiedersi cosa accadrà una volta che la Cina deciderà di affermare il proprio controllo politico, cosa che, alla fin fine, è il vero obiettivo di Pechino.

http://www.occhidellaguerra.it/la-cina- ... T6qZDvd4wg


Probabilmente saranno proprio e dolo i cinesi a rompere le "corna" ai muslim.
Hanno determinazione e poche menate.



_________________

“Non discutere MAI con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.”(di Arthur Bloch)

Il cattivo qualche volta può anche recedere dalla sua cattiveria, MA l'imbecille non cessa mai di essere tale!

Niente è dannoso per una nazione come il fatto che i furbi passino per intelligenti. (Francis Bacon)
):•
Verba volant scripta manent! (Anche l'IP)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4545
Iscritto il: 10/01/2009, 13:06
Località: Barletta
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 15:49 
vimana131 ha scritto:
Cita:

Rimossa statua di Colombo a Los Angeles: "Causò il più grande genocidio della storia"

Immagine

"Fu personalmente responsabile di diverse atrocità, le sue azioni hanno messo in moto il più grande genocidio della storia". Con questa motivazione Mitch O'Farrell, consigliere comunale di Los Angeles, ha spiegato la rimozione di una statua di Cristoforo Colombo dal centro della città. "La sua immagine - ha detto O'Farrell - non dovrebbe essere celebrata da nessuna parte".

Secondo gli organizzatori della cerimonia circa 100 persone, armate di telefoni cellulari, si sono riunite sabato mattina a Grand Park per assistere alla rimozione della statua, che per 43 anni ha svettato in una delle piazze del parco.

"Cristoforo Colombo - ha scritto O'Farrell in una serie di tweet - non ha 'scoperto' l'America poiché non ha mai raggiunto le coste del Nord America e c'erano milioni di indigeni che già vivevano qui. Il genocidio delle popolazioni indigene durante la colonizzazione delle Americhe è durato secoli. Oggi, le statue di Colombo sono considerate segni di oppressione".

La scultura, donata alla città da un'associazione italiana nel sud della California, era da tempo nel mirino della comunità dei nativi americani di Los Angeles. Lo stesso O'Farrell è un discendente della tribù Wyandotte dell'Oklahoma.

Un anno fa l'iniziativa degli attivisti aveva spinto la città di Los Angeles a cambiare il nome del Columbus Day - festività in onore dell'esploratore genovese che ricorre ogni secondo lunedì di ottobre - in Indigenous Peoples Day.

Una decisione che era stata criticata dalla comunità italoamericana. "Con o senza Colombo, gli italiani continueranno a celebrare i loro sacrifici e contributi a questo grande paese e alla nostra grande città", aveva detto Joe Buscaino, consigliere di origine italiana, dopo che il consiglio comunale aveva approvato il cambio di nome.

La statua di Colombo era solo una delle tante presenti a Grand Park, in cui si trovano anche una scultura di George Washington e un monumento dedicato ai veterani della guerra in Vietnam.



https://it.euronews.com/2018/11/12/rimo ... lla-storia




Adesso tocca a John Wayne [xx(]


Cita:

“Era razzista e omofobo”: via il nome di John Wayne dall’aeroporto

Immagine

WASHINGTON, 2 MAR – California – Il Los Angeles Times scrive che “E’ tempo di togliere il nome di John Wayne dall’aeroporto dell’Orange County” dopo che e’ riaffiorata una vecchia intervista a Playboy in cui il celebre attore americano afferma di credere “nella supremazia bianca finche’ i neri non saranno educati ad un livello di responsabilita'”.

L’intervista e’ del maggio 1971, otto anni prima che Wayne morisse di cancro e gli venisse dedicato l’aeroporto di Santa Ana, California, dove viveva. Un omaggio ad un attore leggendario, che ha recitato in oltre 150 film, oltre la meta’ dei quali western, interpretando spesso il ruolo dell’eroe senza macchia e senza paura, rude ma generoso. Era stato candidato anche a tre premi Oscar e aveva ottenuto la medaglia d’oro dal Congresso e la medaglia della liberta’ dal presidente degli Stati Uniti. Ora si e’ aperto un dibattito che ha assunto un carattere nazionale.





http://www.imolaoggi.it/2019/03/03/era- ... aeroporto/


Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 15:55 
... afferma di credere “nella supremazia bianca finche’ i neri non saranno educati ad un livello di responsabilita'”.

E che ha detto di sbagliato? Grande John Wayne !

(Qui da noi, cosa fanno ...?) [:290] [^]


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4058
Iscritto il: 21/12/2018, 19:11
 Oggetto del messaggio: Re: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 17:58 
Ufologo 555 ha scritto:
... afferma di credere “nella supremazia bianca finche’ i neri non saranno educati ad un livello di responsabilita'”.


Perchè, la razza bianca è meno selvaggia di quelli? E' solo più scientifica-mente brutale.



_________________
Immagine

Offtopic (fuori argomento)
Correte correte... che per pagare i mercanti e i loro camerieri dovrete rubare sempre di più, e attenti a non dimenticarvi la carta di credito a casa... che se vi rompete il muso per strada neppure il carroattrezzi viene più a prendervi.
Mi raccomando: Votate, umili e silenti.
.
Top
 Profilo  
 

Stellare
Stellare

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 10799
Iscritto il: 04/12/2008, 15:57
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 19:22 
Ragazzi ma volete che ci chiudono baracca?? Certi temi vanno affrontati coi piedi di piombo. Io ne so qualcosa...



_________________
Per quanto possa essere buia la notte sulla Terra, il sole sorgerà quando è l' ora, e c' è sempre la luce delle stelle per illuminarci nel cammino.

Non spaventiamoci per quando le tenebre caleranno, perchè il momento più buio è sempre prima dell' alba.

Noi siamo al tramonto, la notte è ancora tutta davanti, ma alla fine il sole sorgerà anche stavolta. Quello che cambia, è quello che i suoi raggi illumineranno. Facciamo che domani sotto il Sole ci sia un mondo migliore.
_________________________________________________________________________

Rivoluzioni democratiche, governi del cambiamento... Sta già albeggiando!
Top
 Profilo  
 

Galattico
Galattico

Nonno sapienteNonno sapiente

Non connesso


Messaggi: 49335
Iscritto il: 27/12/2007, 11:23
 Oggetto del messaggio: Re:
MessaggioInviato: 03/03/2019, 19:40 
Meloni, in America per partecipare alla più grande manifestazione dei Repubblicani americani.


https://www.facebook.com/giorgiameloni. ... 882073293/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2003 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 107, 108, 109, 110, 111, 112, 113 ... 134  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Oggi è 13/12/2019, 01:50
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org