Time zone: Europe/Rome




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 164 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo
Autore Messaggio

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 08/02/2017, 17:54 
Io purtroppo ho un po di colesterolo quindi devo prestare un po di attenzione pertanto cerco di fare la parmigiana meno "pesante" per così dire. Confermo che la pasta saltata con la parmigiana rimasta è favolosa. Ho provato spesso a fare la pasta alla siciliana ma quella con la parmigiana è semplicemente fenomenale.

Visto che mi trovo vi consiglio di preparare un altro piatto che a me piace tantissimo: la pasta coi peperoncini verdi. Basta soffriggerli per 15 minuti in olio extravergine di oliva (basta poco olio) dopo avergli tolto il cappuccio (la parte di sopra) fatti a listarelle e tolti i semi. Sono saporitissimi. Io li aggiungo semplicemente al sugo che faccio alla stessa maniera ma in questo caso preferisco i pomodorini alla passata.

Faccio cuocere aglio e cipolla insieme in olio extravergine aggiungendo un po di peperoncino (fresco quando lo trovate è più buono, io me lo coltivo da me). Dopo aggiungo i pomodorini, metto pochi minuti a fiamma forte per far assottigliare la buccia quindi salo e aggiungo il basilico. Schiaccio i pomodorini con una forchetta e lascio cuocere a fuoco minimo per 10 minuti quindi aggiungo i peperoncini aumento la fiamma, li salto e dopo questo preparato lo riverso nella pentola dove ho scolato la pasta, alzo la fiamma, salto tutto insieme e servo. (parmigiano o pecorino secondo i gusti alla fine grattugiato al momento).

Ps: usate pasta grossa tipo paccheri napoletani che essendo larghi i peperoncini ci entrano dentro.

Immagine


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 08/02/2017, 18:13 
Ora passiamo ai dolci. Personalmente non ne mangio molti ma quello che apprezzo di più è la torta al cacao. Ora vi do una ricetta semplicissima che si fa sin da quanto ero piccolo e che noi ragazzi adoravamo. Occorrono: 200 g di farina "00", 70 grammi di cacao in polvere, 2 uova, 1 bustina di lievito per dolci, 180 grammi di zucchero, 250 ml di latte e dello zucchero a velo.

La preparazione è molto facile: in una una ciotola capiente si mettono farina, lievito, cacao, le uova e lo zucchero quindi si mescola per bene. Si aggiunge quindi il latte (poco alla volta) e si impasta il tutto per bene evitando di fare grumi. Una volta fatto ciò imburrate una ciambella o un ruoto da dolci (in alternativa potete usare carta da forno), quindi infornate a 140° e fate cuocere per circa 40 minuti (potete verificare la cottura con uno stecchino: quando è asciutto la torta è pronta).

Una volta pronta ponetela a raffreddare su un tavolo di marmo (non in frigo!) e quindi spolveratela con lo zucchero a velo. E' ottima sia per la colazione che come dessert con gli amici davanti a una buona tazza di thè.

Immagine


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 09/02/2017, 12:48 
Siccome è quasi ora di pranzo ne approfitto per porre una domanda "tecnica" a tutti i siciliani/e e in generale agli appassionati di frittura. Vorrei sapere qual è la pastella ideale per impanare le arancine di riso. Ci sono due scuole di pensiero: la prima dice che la pastella va fatta solo con acqua e farina e successivamente l'arancina va passata nel pangrattato. La seconda dice che oltre ad acqua e farina occorrano le uova. E' gradito un parere visto che domenica vorrei preparare le arancine per la prima volta.


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3958
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 10/02/2017, 18:39 
sottovento ha scritto:
Siccome è quasi ora di pranzo ne approfitto per porre una domanda "tecnica" a tutti i siciliani/e e in generale agli appassionati di frittura. Vorrei sapere qual è la pastella ideale per impanare le arancine di riso. Ci sono due scuole di pensiero: la prima dice che la pastella va fatta solo con acqua e farina e successivamente l'arancina va passata nel pangrattato. La seconda dice che oltre ad acqua e farina occorrano le uova. E' gradito un parere visto che domenica vorrei preparare le arancine per la prima volta.


Ciao sottovento prima di passare alle arancine devo farti un rimprovero [:D]
...posti ricette che mi fanno saltare le ghiandole salivari! [8D]
Per l'appunto, ricette fatte di cose semplici ma saporite e invitanti, quel pacchero con peperoncini verdi mi manda fuori di senno! [:287]
( ok mi piace mangiare e non faccio mai la prova costume [:p] )

Per quanto riguarda l'impanatura che fa mia suocera, cognate e cognati vari rigorosamente siciliani
usano una pastella molto liquida senza uovo, una sorta di sigillo, poi passano quel "fagottone di roba deliziosa" [:D] nel pane grattato che in siciliano si chiama "muddica". [:264]
Presumo però che la ricetta vari a seconda della località, la panatura di cui sopra è tipica del palermitano.



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3958
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 10/02/2017, 18:49 
sottovento ha scritto:
Ora passiamo ai dolci. Personalmente non ne mangio molti ma quello che apprezzo di più è la torta al cacao. Ora vi do una ricetta semplicissima che si fa sin da quanto ero piccolo e che noi ragazzi adoravamo. Occorrono: 200 g di farina "00", 70 grammi di cacao in polvere, 2 uova, 1 bustina di lievito per dolci, 180 grammi di zucchero, 250 ml di latte e dello zucchero a velo.

La preparazione è molto facile: in una una ciotola capiente si mettono farina, lievito, cacao, le uova e lo zucchero quindi si mescola per bene. Si aggiunge quindi il latte (poco alla volta) e si impasta il tutto per bene evitando di fare grumi. Una volta fatto ciò imburrate una ciambella o un ruoto da dolci (in alternativa potete usare carta da forno), quindi infornate a 140° e fate cuocere per circa 40 minuti (potete verificare la cottura con uno stecchino: quando è asciutto la torta è pronta).

Una volta pronta ponetela a raffreddare su un tavolo di marmo (non in frigo!) e quindi spolveratela con lo zucchero a velo. E' ottima sia per la colazione che come dessert con gli amici davanti a una buona tazza di thè.

Immagine


Se ti piace il connubio cioccolato/arancia/cannella. appena la ritrovo, posto la ricetta di una semplice torta al cioccolato che si chiama Bill Ball Bull :-)



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 10/02/2017, 21:49 
shighella ha scritto:
Per l'appunto, ricette fatte di cose semplici ma saporite e invitanti, quel pacchero con peperoncini verdi mi manda fuori di senno! [:287]
( ok mi piace mangiare e non faccio mai la prova costume [:p] )

Beh per la prova costume c'è tempo e poi in generale l'importante è non esagerare, io ad esempio mi concedo una buona mangiata solo al week end ma durante la settimana presto attenzione. Ti confermo che i paccheri e in generale tutta la pasta corta si prestano ad hoc a queste preparazioni. Ottimi anche al forno provati la scorsa settimana coi peperoncini verdi passati a forno con un po di fiordilatte sottile (idem per quanto riguarda le melanzane).
shighella ha scritto:
Per quanto riguarda l'impanatura che fa mia suocera, cognate e cognati vari rigorosamente siciliani
usano una pastella molto liquida senza uovo, una sorta di sigillo, poi passano quel "fagottone di roba deliziosa" [:D] nel pane grattato che in siciliano si chiama "muddica". [:264]
Presumo però che la ricetta vari a seconda della località, la panatura di cui sopra è tipica del palermitano.

Ti ringrazio della dritta, è proprio la pastella che vorrei fare io. Se ho tempo questo week ci provo.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 10/02/2017, 21:51 
shighella ha scritto:
Se ti piace il connubio cioccolato/arancia/cannella. appena la ritrovo, posto la ricetta di una semplice torta al cioccolato che si chiama Bill Ball Bull :-)

Io impazzisco per la torta Sacher ma ha troppe uova e burro per il mio colesterolo. La ricetta di cui parlo sembra interessante. Ho già assaggiato un cioccolato francese fondente all'arancia così come le scorzette d'arancia candite affogate nel cioccolato, quindi quando capita posta pure.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 10/02/2017, 22:02 
Termino per questa sera con due piatti che faccio spesso:

1) i peperoni ripieni al forno. Io li faccio in modo abbastanza semplice: scotto i peperoni alla fiamma e poi li spello. Quindi cuocio del riso (basmati) togliendolo al dente. Separatamente faccio il mio solito sughetto di pomodorini aglio, cipollotto rosso e basilico al quale aggiungo a metà cottura olive nere e capperi dissalati. Terminata la cottura condisco il riso ed aggiungo pecorino (sardo quello con la buccia nera). Faccio raffreddare il riso condito quindi passo a riempire i peperoni che inforno e faccio cuocere per circa 20 minuti a 140° oppure in alternativa li faccio in padella.

2) patate e carciofi: pulisco dalle foglie più spesse e quindi faccio a spicchi dei carciofi di tipo "violette" (sono ideali e saporiti). tolgo la pagliuzza che hanno all'interno e spunto i gambi, quindi li metto 1 ora a bagno senza limone. In un'altra pentola metto a bagno le patate pelate e tagliate a cubetti piccoli. In una teglia da forno metto le patate e i carciofi. Aggiungo quindi molta cipolla finemente tritata, olio extravergine, origano e pepe (salatura a metà cottura). Inforno a 140° e lascio cuocere per 30 minuti poi salo e abbasso a 125° facendo cuocere per altra mezzora. E' un piatto davvero squisito da mangiare come primo o da abbinare a qualcosa tipo filetto ai ferri.


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3958
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 10/02/2017, 23:59 
sottovento ha scritto:
shighella ha scritto:
Se ti piace il connubio cioccolato/arancia/cannella. appena la ritrovo, posto la ricetta di una semplice torta al cioccolato che si chiama Bill Ball Bull :-)

Io impazzisco per la torta Sacher ma ha troppe uova e burro per il mio colesterolo. La ricetta di cui parlo sembra interessante. Ho già assaggiato un cioccolato francese fondente all'arancia così come le scorzette d'arancia candite affogate nel cioccolato, quindi quando capita posta pure.


La preparazione della torta sacher è parecchio impegnativa ma ha un impasto che si scioglie in bocca e la glassa al cioccolato assieme al leggero ripieno di marmellata montata rappresentano quel tocco che armonizza il tutto... concordo è davvero deliziosa...

ricetta: Bill Ball Bull

230gr di farina per dolci
280gr di zucchero
120gr di cacao amaro (di qualità)
cannella a piacere
buccia grattuggiata di 2 grosse arance
succo di 1 arancia
300cc di latte intero fresco
1 bustina di lievito in polvere
1 cucchiaio di gran marnier o rum (facoltativo in caso debbano mangiarlo i bambini)

La preparazione è semplicissima ed è ottimo per il tuo colesterolo perchè non contiene ne
grassi ne oli ne uova

In una terrina unisci prima tutti gli ingredienti secchi mescolandoli accuratamente
poi aggiungi pian piano quelli liquidi continuando a mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo e vellutato

imburrare una teglia del diametro di 26/28 cm
versarvi il composto infornare a forno preriscaldato a 180°C per circa 45/50 minuti a seconda del tipo di forno

A cottura ultimata la torta resterà leggermente umida ciò non deve essere motivo di preoccupazione
( fare la prova stecchino..non deve restare attaccata ma sentirete lo stecchino leggermente umido)



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 11/02/2017, 00:12 
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 801
Iscritto il: 21/01/2017, 09:30
Località: Roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 11/02/2017, 17:23 
non vi preoccupate con il colesterolo, pare che non abbia relazione con le uova.
Diamoci giu' a zabaione !



_________________
Offtopic (fuori argomento)
La vita e' oggi, l'immortalita' sempre (Maestri e Guide, 2006)

blog: www.oannes.myblog.it
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 11/02/2017, 18:41 
Piccolo O.t.
Parlare di Colesterolo è generico (molti medici fanno fare solo quello "totale"). E' invece importante fare anche quello frazionato cioè Hdl (detto colesterolo "buono") e Ldl (detto colesterolo "cattivo"). Inoltre fate sempre anche i Trigliceridi perché dividendo il valore dei Trigliceridi per l'Hdl si ottiene il fattore di rischio cardiovascolare che dovrebbe essere inferiore a 2. Qui è spiegato bene: http://alfredosaggioro.blogspot.it/2014 ... eridi.html


Top
 Profilo  
 

Marziano
Marziano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 1184
Iscritto il: 16/12/2015, 09:33
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 11/02/2017, 21:27 
sottovento ha scritto:
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/

Basta che cerchi arance o limoni biologici che hanno buccia edibile.
Li hanno un po' dappertutto, costano un po' di più ma è meglio che usare roba artificiale.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 5168
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 12/02/2017, 00:20 
Grazie per la dritta, proverò a cercarle.


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Non connesso


Messaggi: 624
Iscritto il: 27/12/2013, 09:05
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 12/02/2017, 09:11 
Robiwankenobi ha scritto:
sottovento ha scritto:
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/

Basta che cerchi arance o limoni biologici che hanno buccia edibile.
Li hanno un po' dappertutto, costano un po' di più ma è meglio che usare roba artificiale.


basta che viene a casa mia
nessun tipo di veleno ecc
e le avresti gratis
io ieri mi sono mangiata una bella arancia raccolta dall'albero
le arancie mi piacciono molto
나는 그들을 사랑

i mandarini invece non fanno il frutto ma forse perche' non ci mettiamo nulla e la pianta e' naturale senza concimi ecc che la facciano crescere e sopratutto produrre tnt frutti
e spero di aver scritto bene ahahaha


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 164 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo

Time zone: Europe/Rome


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 16/01/2018, 16:46
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org