Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 166 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo
Autore Messaggio

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4005
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 12/02/2017, 16:00 
sottovento ha scritto:
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/


Le sostanze tossiche vengono assorbite dalla buccia lavarle serve a poco
..se farai il bill ball bull poi fammi sapere se ti è piaciuto [:)]



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4005
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 12/02/2017, 16:01 
Robiwankenobi ha scritto:
sottovento ha scritto:
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/

Basta che cerchi arance o limoni biologici che hanno buccia edibile.
Li hanno un po' dappertutto, costano un po' di più ma è meglio che usare roba artificiale.


[:264]



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4005
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 12/02/2017, 16:07 
kirara12 ha scritto:
Robiwankenobi ha scritto:
sottovento ha scritto:
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/

Basta che cerchi arance o limoni biologici che hanno buccia edibile.
Li hanno un po' dappertutto, costano un po' di più ma è meglio che usare roba artificiale.


basta che viene a casa mia
nessun tipo di veleno ecc
e le avresti gratis
io ieri mi sono mangiata una bella arancia raccolta dall'albero
le arancie mi piacciono molto
나는 그들을 사랑

i mandarini invece non fanno il frutto ma forse perche' non ci mettiamo nulla e la pianta e' naturale senza concimi ecc che la facciano crescere e sopratutto produrre tnt frutti
e spero di aver scritto bene ahahaha



Magari la pianta si è solo presa 1 anno di riposo..da quanto non da frutto?



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7702
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 12/02/2017, 16:16 
Appena ho un attimo cercherò di prepararla, grazie ancora dei consigli e della ricetta.


Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 690
Iscritto il: 27/12/2013, 09:05
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 13/02/2017, 09:16 
shighella ha scritto:
kirara12 ha scritto:
Robiwankenobi ha scritto:
sottovento ha scritto:
Grassieeeeeeee!!!!!!! Era proprio la ricetta che desideravo!! L'unico mio dubbio riguarda le scorze d'arancia che come sai son trattate con prodotti chimici e cere. In alternativa so che nei negozi per dolci (ne ho uno vicino casa che ha un po di tutto) esiste la cosiddetta "acqua di fior d'arancio" pensi che sia una valida alternativa alle scorze? O pensi che lavandole bene (acqua calda?) la scorza d'arancia per così dire meno dannosa?

Cita:
Le Bucce di Arance e Limoni sono Potenzialmente Tossiche!

https://www.dionidream.com/14623-2/

Basta che cerchi arance o limoni biologici che hanno buccia edibile.
Li hanno un po' dappertutto, costano un po' di più ma è meglio che usare roba artificiale.


basta che viene a casa mia
nessun tipo di veleno ecc
e le avresti gratis
io ieri mi sono mangiata una bella arancia raccolta dall'albero
le arancie mi piacciono molto
나는 그들을 사랑

i mandarini invece non fanno il frutto ma forse perche' non ci mettiamo nulla e la pianta e' naturale senza concimi ecc che la facciano crescere e sopratutto produrre tnt frutti
e spero di aver scritto bene ahahaha



Magari la pianta si è solo presa 1 anno di riposo..da quanto non da frutto?

da sempre, invece limoni e arancia danno tt gli anni


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7702
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 17/03/2017, 16:25 
Oggi vi parlo di Focaccia, un piatto semplice, gustoso e facile fa prepararsi. Io ne faccio di diversi tipi partendo dall'impasto che va fatto secondo la ricetta tradizionale: farina, acqua, lievito, sale, olio. Per prepararne una teglia per 4 persone (o per due che se la mangiano tutta!), io uso 400 gr di farina, 6 gr di lievito di birra, un giro d'olio extravergine, acqua (tiepida) quanta ne occorre per far venire l'impasto omogeneo.

La procedura è assai semplice: si scioglie il lievito in acqua tiepida (un bicchiere), si prepara la farina su un tavolo (o in una scodella capiente), quindi si aggiunge il composto acqua-lievito e si inizia a impastare (a mano!), poi si aggiunge l'olio e quindi un altro po d'acqua se necessario. Solo alla fine salerete l'impasto ottenuto per poi metterlo a riposare (mai infornare mentre l'impasto sta crescendo!). Nb: non esagerate col sale se condite la focaccia con qualcosa di già salato.

Quanto ai tempi di riposo dell'impasto ci sono varie scuole di pensiero, io normalmente lo lascio riposare 3 ore, quindi lo stendo col mattarello e lo ripongo in una teglia unta di olio extravergine per poi passare alla farcitura e qui c'è solo l'imbarazzo della scelta. Personalmente preferisco 4 tipi di focaccia: la classica (passata di pomodoro, basilico e fiordilatte), quella coi peperoncini verdi (di cui ho parlato qualche post fa), con le melanzane a funghetto (che saprete certamente preparare) e l'ultima che adoro con provola affumicata e cime di rapa.

In quest'ultimo caso mi procuro delle cime di rapa, le sbollento pochi minuti in acqua quindi le scolo e le metto ad asciugare su un panno asciutto in modo che perdano l'acqua. Successivamente in una padella faccio imbiondire in olio extravergine alcuni spicchi d'aglio con peperoncino piccante, quindi schiaccio l'aglio con una forchetta e aggiungo le cime di rapa che faccio saltare a fuoco basso per 5-6 minuti.

Fatta questa operazione guarnisco la mia focaccia con le cime di rapa così ottenute e quindi aggiungo della provola o del fiordilatte e inforno a 140° fino a cottura ultimata. In alternativa(se siete carnivori), potete aggiungere della ottima salsiccia al posto della provola o insieme ad essa ottenendo una focaccia gustosissima......

Immagine

Atre possibili varianti:
1) Cacio e pepe
2) Con verdure grigliate
3) Con peperoni in padella
4) Wurstel e patatine
5) Con carciofi e patate al forno
6) Con salame piccante e provola
7) Con pomodorini e rucola
8) Come focaccia bianca da condirsi al momento


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3638
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 17/03/2017, 16:53 
kirara12 ha scritto:
da sempre, invece limoni e arancia danno tt gli anni




Mi piacerebbe avere quegl'alberi, soprattutto se ogni anno ti danno tanti frutti.

Con i limoni (basta uno per provare), fai la ricotta Kirara.
Se hai ub'albero di fichi, meglio. [;)]



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7702
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 06/04/2017, 17:06 
Oggi mi preparo "Fish and Cips" a modo mio ovvero filetti di merluzzo in padella con contorno di patate, un piatto semplice, economico e salutare ma soprattutto molto buono! Piatto ideale da mangiarsi in coppia o in compagnia di amici.

Procedimento per le patate: in una pentola riempita d'acqua una volta pelate metto a bagno per una quindicina di minuti le patate che occorrono. Che siano patate nuove quelle senza terra che si trovano nei supermercati (io preferisco quelle con la buccia rossa, le trovo più saporite). Successivamente scolo le patate e le faccio a cubetti e le ripongo in una teglia da forno unta d'olio extravergine. Aggiungo quindi della cipolla finemente tritata e completo con altro olio extravergine e metto in forno a 130° per una mezzoretta avendo cura di girarle di tanto in tanto per evitare che attacchino. A metà cottura aggiungo una spolverata di origano e sale quanto basta e porto a termine la cottura assaggiandole dopo altri 15 minuti alla stessa temperatura.

Procedimento per il merluzzo: in una padella antiaderente scaldo dell'olio extravergine e vi metto a soffriggere a fuoco lentissimo alcuni spicchi d'aglio privati della buccia. Una volta leggermente caramellati li schiaccio con la forchetta, alzo la fiamma ed aggiungo alcuni pomodorini freschi schiacciando anche questi con la forchetta. Faccio quindi soffriggere a fuoco forte per far intenerire la buccia girando in modo che non si attacchino. Fatta questa operazione di pochi minuti rimetto la fiamma al minimo e aggiungo 4 filetti di merluzzo congelati (ce ne sono di ottime marche) che avrò provveduto a sciacquare sotto la fontana per togliere la glassatura e quindi asciugati (i filetti vanno messi in padella ancora congelati). Spolvero di origano, metto il coperchio e lascio cuocere a fuoco lento per una quindicina di minuti avendo cura di rigirarli con una paletta senza farli rompere. A questo punto spolvero di sale e pepe ed aggiungo delle olive denocciolate (io preferisco le olive "Taggiasche" che sono delle piccole olive del ponente ligure ma vanno bene anche delle normali olive purchè siano nere). Lascio quindi cuocere il tutto per ulteriori 10 minuti sempre a fuoco lentissimo.

Nb: i filetti di merluzzo possono farsi anche in bianco senza il pomodorino, vengono ugualmente buoni così come si possono far cuocere al forno nella stessa teglia delle patate magari aggiungendoli dopo visto che hanno una cottura di tempo inferiore ma io preferisco farli separatamene in padella.

Una volta terminate entrambe le cotture porto in tavola e servo caldo ad ogni commensale un filetto di merluzzo con un po di condimento ed accanto una porzione di patate al forno. E' un piatto completo di proteine, carboidrati e grassi per cui generalmente lo abbino ad una insalatina mista e ad un buon vino bianco.

Visto che mi trovo vi dico anche come preparo io l'insalata che per me è un must.

1) Lattuga liscia (o incappucciata)
2) Lattuga tipo Iceberg
3) Scarola riccia
4) Radicchio
5) Lollo (è una lattuga rosso scuro da non confondersi col radicchio)
6) Rucola
7) Pomodori da insalata (preferisco quelli leggermente maturi)
8) Cipolla rossa triturata finissima
9) Olio extravergine d'oliva quanto basta

Nb: io non salo mai l'insalata, lo fa ognuno a modo suo perché è soggettivo. Io preferisco mettere al posto del sale un po di Tabasco che da quel piccantino gustoso ed è anche leggermente salato.

Vi consiglio di terminare la cena con della buona frutta (magari un'Ananas) oppure una ricca macedonia o un bel gelato fresco alla frutta.

Buon appetito! [:264]


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3638
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 04/06/2017, 14:57 
Per Kirara12, visto che sembra aver gradito l'idea:

Pasta con sugo di melanzane


Immagine


¯
Ingredienti
Porzioni: 4

-350g di penne
-1 spicchio di aglio o 1 piccola cipolla (a discrezione)
-olio extravergine di oliva q.b.
-1 peperoncino tritato
-sale e pepe q.b.
-1 melanzana grande
-300g di salsa di pomodoro
-2 cucchiai di basilico fresco

Preparazione
Preparazione: 5minuti › Cottura: 15minuti › Pronta in:20minuti

-Lessare le penne in abbondante acqua salata.
-Soffriggere in padella l’aglio (o se si preferisce la cipolla sminuzzata finemente) con l’olio, il peperoncino e un po’ di sale.
-Tagliare la melanzana a cubetti e aggiungerla in padella. Lasciare che cuocia per 5 minuti con coperchio, finché la melanzana non diventa più trasparente.
-Dopodiché aggiungere la salsa e il pepe nero. Continuare la cottura sino a quando la pasta non sarà cotta, importante lasciare il coperchio. Infatti il sugo di melanzane è molto denso, senza la condensa creata dal coperchio rischia di restringersi troppo.
-Quando la pasta è ormai a fine cottura aggiungere il basilico al sugo e mescolare un po’.
-Scolare la pasta e farla saltare nel sugo per 1 minuto. Servire.
_



Fonte



Immagine



Spaghetti al Patè di Olive e Pomodori


Immagine


¯
Ingredienti per 2 persone.

-200 g di spaghetti.
-3 cucchiai di patè di olive
-1 barattolo di polpa di pomodoro.
-1/2 scalogno
-basilico
-olio d’oliva
-pepe


-In una padella mettete un filo d’olio e il mezzo scalogno tagliato a pezzettini.
-Fate soffriggere per 2 minuti. Aggiungete la polpa di pomodoro e i tre cucchiai di patè di olive.
-Mescolate e lasciate insaporire.
-Aggiungete un po’ di pepe e le foglie di basilico.
-Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e quando saranno cotti scolate e versate direttamente nella padella con il sugo.
-Mescolate bene e servite subito.
_



Fonte



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Top
 Profilo  
 

Astronave
Astronave

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 690
Iscritto il: 27/12/2013, 09:05
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 04/06/2017, 16:02 
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEE
QUANDO ARRIVONO LE MELANZANE SARA' FATTO .INTANTO DOMANI RACCOLGO FAGIOLINI E BIETOLE E NATURALMENTE LE NOSTRE PATATE
SOLO CHE CON STO CALDO LA COSA UCCIDE


Top
 Profilo  
 

Rettiloide
Rettiloide

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 3638
Iscritto il: 04/12/2008, 01:10
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 05/06/2017, 15:29 
Non parlare di patate. A me piacciono troppo.
Come dice TheApologist: “Dove c'è (la) patata c'è gioia!„ Immagine


Comunque,

kirara12 ha scritto:
... INTANTO DOMANI RACCOLGO FAGIOLINI...



Buoni i fagiolini. [:264] [;)]

Due ricettine in proposito:

Pasta coi fagiolini


Penne con fagiolini



Buona anche l'Insalata di pomodori e fagiolini.
Questa insalata è ottima accompagnata con il pane di Laterza e del buon Primitivo di Manduria.

P.S.: nell'insalata ci stanno benissimo le patate bollite (fatte a fette) e le olive verdi.



_________________
नमस्ते

•Skywatchate più che potete•

____________________________
Time to eat all your words
Swallow your pride
Open your eyes. (Tears for Fears)
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7702
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 05/06/2017, 15:48 
Mi permetto di suggerire una sola variante al sugo con le melanzane: io il sale preferisco metterlo direttamente nel sugo di pomodoro e non prima nel soffritto altrimenti ho l'impressione che prende un sapore amaro.

Quanto ai fagiolini qui li facciamo al sugo con una ricetta semplicissima e vi consiglio di provarli. In pratica si sbollentano i fagiolini dopo averli spuntati ai lati (mi raccomando che siano sottoli e vellutati, sono i migliori e i più adatti allo scopo). Mentre i fagiolini cuociono in acqua senza sale, in una padella preparerete un sughetto semplice soffriggendo aglio e cipolla in olio extravergine aggiungendo quindi dei pomodorini in lattina scolati dell'acqua di conserva. Schiacciate i pomodorini con la forchetta a fiamma forte quindi abbassate a minimo e fate cuocere per una decina di minuti salando a piacere e aggiungendo qualche foglia di basilico fresco.

Scolate quindi i fagiolini, rimetteteli in pentola e versateci sopra il sughetto che avete preparato. Lasciate cuocere per pochi minuti a fiamma media e quindi serviteli caldi accompagnati da un buon pane e da un formaggio di vostro gradimento (va bene il fiordilatte o un qualsiasi altri formaggio non troppo stagionato). In alternativa questo piatto si presta bene da contorni a base di carne tipo un buon filetto, del pollo o altro di vostro gradimento.

E' un ottimo piatto primaverile/estivo che mangiamo spesso a cena accompagnato da un po di frutta e da una buona birra fresca.


Top
 Profilo  
 

Pleiadiano
Pleiadiano

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 4005
Iscritto il: 09/05/2012, 18:57
Località: roma
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 05/06/2017, 16:35 
sottovento ha scritto:
Mi permetto di suggerire una sola variante al sugo con le melanzane: io il sale preferisco metterlo direttamente nel sugo di pomodoro e non prima nel soffritto altrimenti ho l'impressione che prende un sapore amaro.

Quanto ai fagiolini qui li facciamo al sugo con una ricetta semplicissima e vi consiglio di provarli. In pratica si sbollentano i fagiolini dopo averli spuntati ai lati (mi raccomando che siano sottoli e vellutati, sono i migliori e i più adatti allo scopo). Mentre i fagiolini cuociono in acqua senza sale, in una padella preparerete un sughetto semplice soffriggendo aglio e cipolla in olio extravergine aggiungendo quindi dei pomodorini in lattina scolati dell'acqua di conserva. Schiacciate i pomodorini con la forchetta a fiamma forte quindi abbassate a minimo e fate cuocere per una decina di minuti salando a piacere e aggiungendo qualche foglia di basilico fresco.

Scolate quindi i fagiolini, rimetteteli in pentola e versateci sopra il sughetto che avete preparato. Lasciate cuocere per pochi minuti a fiamma media e quindi serviteli caldi accompagnati da un buon pane e da un formaggio di vostro gradimento (va bene il fiordilatte o un qualsiasi altri formaggio non troppo stagionato). In alternativa questo piatto si presta bene da contorni a base di carne tipo un buon filetto, del pollo o altro di vostro gradimento.

E' un ottimo piatto primaverile/estivo che mangiamo spesso a cena accompagnato da un po di frutta e da una buona birra fresca.


Michele voglio farti i complimenti per l'accuratezza e la varietà di consigli che ogni volta ci regali. [:264]

Non ho mai provato a fare i fagiolini ripassati col pomodoro ma devono essere squisiti..li proverò quanto prima..anzi mi sa che li preparo per la cena di questa sera [:264]
Qui a Roma facciamo i fagiolini al corallo o taccole, ripassati con pomodoro e molta cipolla(anche rossa dolce), il procedimento è lo stesso dei fagiolini Baresi [:D]



_________________
La scienza è solo una perversione, se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.(Nikola Tesla)
Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7702
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 05/06/2017, 16:49 
shighella ha scritto:

Michele voglio farti i complimenti per l'accuratezza e la varietà di consigli che ogni volta ci regali. [:264]

Non ho mai provato a fare i fagiolini ripassati col pomodoro ma devono essere squisiti..li proverò quanto prima..anzi mi sa che li preparo per la cena di questa sera [:264]
Qui a Roma facciamo i fagiolini al corallo o taccole, ripassati con pomodoro e molta cipolla(anche rossa dolce), il procedimento è lo stesso dei fagiolini Baresi [:D]

Ti ringrazio, quanto ai miei consigli per carità, sono solo consigli tramandati da una cucina rurale e semplice basata prevalentemente su cibi "poveri" della cucina mediterranea. Non conosco la ricetta che hai indicato, io a dire il vero so cucinare poche cose e faccio prevalentemente quelle!

Mi permetto di aggiungere un altro piatto molto primaverile/estivo. A giugno escono i fagioli freschi (quelli col baccello), cen'è di vari tipi ma io preferisco quelli piccoli con la scorza gialla. Noi li facciamo a zuppa nel seguente modo: in una pentola d'acqua grande riempita a metà si mettono i fagioli puliti dal baccello (si mettono direttamente in acqua fredda) e si mette il fuoco al minimo. Si aggiungono nell'ordine (finemente triturati):
1. sedano (in abbondanza)
2. cipolla (rossa) un paio
3) aglio (4-5 spicchi)
4) basilico
5) prezzemolo
6) 1 peperoncino fresco
7) 1 patata sbucciata
8) 1 pomodoro grosso tipo San Marzano
9) 4 giri d'olio extravergine
10) un po di pepe nero (poco altrimenti copre i sapori).
11) un po di origano

A fuoco lento e con coperchio si lascia cuocere una mezz'ora dopo si sala a piacere (senza esagerare perché l'acqua evapora ed è facile farli salati). Si continua la cottura assaggiandoli quando sono pronti (te ne accorgi che la buccia è tenera), se c'è ancora acqua in abbondanza la elimini con uno scolino, quindi aggiusti di sale e olio crudo e servi con vicino un buon pane o delle bruschette passate a olio extravergine. E' un piatto che non va servito brodoso ma quasi pastoso.

E' un piatto favoloso altamente proteico ma privo di grassi saturi che come variante prepariamo con la pasta mista ottenendo una ottima pasta e fagioli ma si presta altrettanto bene per accompagnare arrosti di carne, spiedini etc.


Top
 Profilo  
 

Essere Interdimensionale
Essere Interdimensionale

Avatar utente

Non connesso


Messaggi: 7702
Iscritto il: 04/01/2017, 18:06
 Oggetto del messaggio: Re: IN CUCINA
MessaggioInviato: 05/06/2017, 17:00 
Visto che mi trovo: fish and cips leggeri. Normalmente i fish and cips si fanno fritti ma volendo evitare le fritture io compro al supermercato degli ottimi filetti di merluzzo o sogliole (sono buoni entrambi) e li metto a cuocere in pirofila con olio extravergine, prezzemolo e alcuni pomodorini. Li preparo sul fuoco non in forno perché vengono ugualmente bene. Mi raccomando fuoco lento girandoli spesso con una paletta evitando di romperli.

In forno preparo una teglia di patate tagliate a dadini che cuocio a 140° che metto in teglia senza asciugare in modo che tengano un po d'acqua. Aggiungo olio extravergine, cipolle tritate finemente e sale. A cottura ultimata aggiungo le patate nella pirofila del pesce, una spruzzata di pepe e servo il mio fish and cips leggero. Piatto ottimo e gustoso, nutriente e con il gusto del pesce misto all'agrodolce del pomodoro e al sapore unico delle patatine al forno.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 166 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12  Prossimo

Time zone: Europe/Rome [ ora legale ]


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Oggi è 18/07/2018, 16:21
© 2015 UfoPlanet di Ufoforum.it, © RMcGirr83.org